Recensione Samsung Galaxy A3 (2017): il telefono di fascia media che pensa di essere un fiore all'occhiello

8 min di lettura 8 min

A parte alcuni aspetti negativi, il Galaxy A3 (2016) è riuscito a ottenere prestazioni così convincenti lo scorso anno da diventare facilmente un dispositivo di fascia media. Samsung spera di ripetere l'esperienza, e quindi sta cercando di rilasciare una nuova versione del suo Galaxy A3. Il produttore coreano riuscirà a impressionare abbastanza il pubblico da fargli trascurare i recenti scandali che hanno assalito l'azienda? Ecco le nostre prime impressioni.

Data di rilascio e prezzo del Samsung Galaxy A3 (2017)

Non è stata una grande sorpresa vedere Samsung presentare i suoi nuovi dispositivi A3 e A5 al CES di Las Vegas. Questi due prodotti di fascia media sono molto popolari tra i fan di Samsung, quindi per rendere felici le persone l'azienda ha dovuto fornire una nuova versione del preferito dalle persone.

Per il momento non si sa quando dovremmo aspettarci di vedere il Galaxy A3 (2017) rilasciato, ma dato quanto sia stato universalmente popolare il dispositivo non dovremmo aspettare troppo a lungo. Terremo d'occhio la situazione e ti terremo aggiornato.

Design e qualità costruttiva del Samsung Galaxy A3 (2017)

In termini di design, il Galaxy A3 (e il suo stretto collaboratore, l'A5) è senza dubbio un membro importante della famiglia Samsung. Sulla carta, questa versione dell'A3 (2017) sembra quasi identica al suo predecessore: le sue dimensioni (135,4 x 66,2 x 7,9 mm) sono abbastanza simili e il suo peso (135 grammi) è di soli 3 grammi in più rispetto all'edizione del 2016.

I pilastri del classico design Samsung (pulsante Home in basso, logo in alto sotto l'altoparlante) sono ancora presenti e la somiglianza con il Galaxy S7 - nonostante la differenza di dimensioni - è sorprendente, ci sono ancora alcune modifiche ad A3 che risaltano. Dall'infuocata scomparsa del Galaxy Note 7, Samsung ha cercato di riconquistare i suoi clienti, quindi Samsung deve essere innovativa e offrire qualcosa di diverso.

Come sempre è presente il mini-jack, ma ora include una USB Type-C. / © NextPit

L'altoparlante che si trovava sul bordo inferiore del telefono ora si è spostato sul lato destro (il che è davvero comodo in quanto ora puoi evitare di coprirli con le mani) e ora può essere caricato con una nuova USB Interfaccia di tipo C.

È interessante notare che la posizione della scheda SIM può ora ospitare anche una scheda microSD, che ora si trova all'estremità superiore del dispositivo. Sul retro, l'obiettivo della fotocamera si trova discretamente all'interno dell'involucro. La grande novità che delizierà tutti i fan là fuori è l'introduzione di un nuovo sensore di impronte digitali.

Non c'è niente di sbagliato nella finitura del dispositivo e il suo vetro 3D gli conferisce chiaramente un aspetto di fascia alta. Anche se non siamo a un livello di punta qui, come quello che ci aspetteremmo di vedere sul Galaxy S7 o S7 Edge, si ha un'impressione davvero forte che quando si tiene in mano un dispositivo di qualità quando lo si utilizza. Ciò è dovuto al retro in vetro e ai bordi arrotondati, quindi ancora una volta riprendendo alcune delle caratteristiche di design distintive dell'S7.

Lo slot per la scheda SIM si trova ora all'estremità superiore del dispositivo. / © NextPit

Altrettanto interessante: grazie alla sua certificazione IP68 lo smartphone è ora impermeabile, proprio come l'S7. Posizionare un sensore di impronte digitali e impermeabilizzarlo su un dispositivo dual-SIM che è stato sviluppato per il mercato degli smartphone di fascia media è un grande passo da parte di Samsung.

Il dispositivo in sé è relativamente piccolo, almeno se paragonato alla maggior parte degli altri smartphone attualmente disponibili, e devo ammettere che è fantastico da gestire. Ammetto prontamente che è un po 'scivoloso, ma non al punto da perdere la presa (a meno che tu non sia davvero maldestro) e puoi usarlo facilmente con una sola mano.

Facile da maneggiare e piacevole da usare. / © NextPit

Display del Samsung Galaxy A3 (2017)

Nel complesso, lo schermo ha la stessa configurazione tecnica del suo predecessore. Come al solito, troviamo uno schermo Super AMOLED HD da 4,71 pollici (11,95 cm) di larghezza (1.280 x 720 pixel) e una densità di pixel di 331 ppi. Anche la versione di Gorilla Glass è la stessa: GG4.

La definizione e la densità dei pixel sono le stesse del modello precedente. / © NextPit

Ciò che potrebbe sorprendere, tuttavia, è l'inclusione della modalità Always-On-Display. Qui il dispositivo mostrerà continuamente informazioni (orologio, calendario o immagine) e potrai anche scegliere di mostrare le tue notifiche.

Il pulsante Home funge anche da scanner di impronte digitali. / © NextPit

Un piccolo dettaglio insignificante: di default lo schermo si spegne al centro (simile a quello che trovi con i vecchi televisori), il che ha un bell'effetto visivo. Certamente, questo migliora necessariamente la tua esperienza complessiva, ma è sempre bello da guardare.

Software Samsung Galaxy A3 (2017)

Il Galaxy A3 funziona con Android 6.0.1 e include l'interfaccia TouchWiz di Samsung, quindi funziona in modo abbastanza simile all'S7 Edge con Nougat. Devo ammettere che non sono mai stato un grande fan di Samsung, soprattutto perché le versioni precedenti (in particolare il Galaxy S5) erano appesantite da un'interfaccia software scadente. Da quando ha introdotto il Galaxy S6, Samsung ha fatto di tutto per migliorare le cose e l'interfaccia è ora bella e funzionale.

Lo stesso si può dire per l'A3, ma sarà necessario per noi effettuare un test completo per vedere come funzionano le diverse funzionalità in azione. Un buon esempio qui sarà il filtro della luce blu. Un piccolo dettaglio divertente: Piccolo dettaglio divertente: quando scorri la barra delle notifiche occupa i tre quarti dello schermo e non puoi scorrere per accedere alle altre scorciatoie. Naturalmente, c'è ancora molto bloatware. Questi includono app Microsoft (Excel, OneNote, PowerPoint, OneDrive, Skype e Word), app Google, app Samsung e Facebook, che non possono essere disinstallate.

Prestazioni del Samsung Galaxy A3 (2017)

Sotto il cofano troviamo il processore Exynos 7870 costruito su un processo a 14 nm. Questo è un chip di fascia media, come puoi immaginare: gli otto core Cortex-A53 hanno un clock a una frequenza di 1,6 GHz. Per supportare tutto ciò, la GPU Mali-T830 MP2 è stata inclusa e abbinata a 2 GB di RAM relativamente conservativi. Questo dovrebbe essere più che sufficiente per un utente standard che non trascorre troppo tempo sul proprio telefono, ovvero il tipo di persona che Samsung sta prendendo di mira nel mercato di fascia media.

In realtà, questo è un po 'deludente poiché il dispositivo offre solo 9,8 GB di memoria interna disponibile e 481 MB di RAM (senza installare alcuna app!). Un'altra piccola delusione Piccola delusione riguarda il SAR: in alto troviamo 0,349 W / kg, che va bene, ma nel corpo è relativamente alto con 1,38 W / kg (dati europei).

Fotocamera del Samsung Galaxy A3 (2017)

Ancora una volta, proprio come il suo predecessore, è un sensore da 13 MP dietro un obiettivo f / 1.9. C'è stato qualcosa in termini di cambiamento, poiché la fotocamera selfie è passata da 5 MP a 8 MP di risoluzione. Detto questo, hanno mantenuto l'obiettivo f / 1.9.

La fotocamera è simile a quella del Galaxy S7. / © NextPit

L'app della fotocamera è più o meno identica a quella del Galaxy S7, ma con meno funzionalità (come un minor numero di filtri, in particolare), ma molti punti fondamentali per il marchio Samsung si sono fatti strada. Ci vorrà un test più completo della fotocamera per vedere di cosa è fatta, quindi faremo del nostro meglio per colmare questa lacuna di informazioni.

Batteria del Samsung Galaxy A3 (2017)

Sulla carta abbiamo notato che c'è solo un piccolo aumento della capacità della batteria: si passa da 2.300 a 2.350 mAh. Non abbiamo avuto l'opportunità di testare lo smartphone per un lungo periodo di tempo, quindi non siamo ancora sicuri di quanto bene possa supportare un uso regolare, ma con una capacità maggiore e (si spera!) Una buona ottimizzazione, dovrebbe essere anche meglio del suo predecessore (ed era davvero buono!).

Una batteria da 2350 mAh è ora inclusa. / © NextPit

La ricarica avviene tramite cavo USB Type-C. Non dare per scontato immediatamente che questo caricherà il dispositivo alla velocità della luce, poiché ciò dipenderà dalla versione USB che Samsung decide di includere e questa informazione deve ancora essere comunicata dall'azienda. Ci concentreremo maggiormente sul rendimento della batteria nella nostra revisione finale.

Specifiche tecniche del Samsung Galaxy A3 (2017)

Dimensioni: 135,4 x 66,2 x 7,9 mm Peso: 138 g Dimensioni della batteria: 2350 mAh Dimensioni dello schermo: 4,7 pollici Tecnologia display: AMOLED Schermo: 1280 x 720 pixel (312 ppi) Fotocamera anteriore: 8 megapixel Fotocamera posteriore: 13 megapixel Torcia : LED versione Android: 6.0.1 - Marshmallow Interfaccia utente: TouchWiz RAM: 2 GB Memoria interna: 16 GB Memoria rimovibile: microSD Chipset: Samsung Exynos 7870 Numero di core: 8 Max. velocità clock: 1,6 GHz Connettività: HSPA, LTE, NFC, Bluetooth 4.2

Verdetto iniziale

Samsung vuole (ri) conquistare il cuore degli utenti e continuare a conquistare il favore delle masse. Offrendo uno smartphone impermeabile con sensore di impronte digitali, un design molto elegante e una SIM + microSD a un prezzo competitivo, attirerà sicuramente molte attenzioni positive. La loro intenzione è chiara: vuole offrire all'utente di fascia media un dispositivo il più completo possibile, sebbene non raggiunga del tutto la fascia alta del mercato.

L'interfaccia del software sembra essere maturata molto e le prestazioni hanno un potenziale. Nel nostro test completo, esamineremo tutti questi punti in modo più dettagliato e ci concentreremo sul fatto che l'autonomia sia buona come quella del suo predecessore.

Sei un fan della serie Galaxy A? Hai intenzione di passare al nuovo Galaxy A3 (2017) quando verrà rilasciato? Faccelo sapere nei commenti qui sotto.

Audi A3 2.0T Quattro 2017

Champagne con un budget di birra artigianale.

I cinici diranno che l'Audi A3 Quattro del 2017 è poco più di una berlina Volkswagen GTI costosa con un corpo berlina. Diremmo che si sbagliano. Sebbene l'A3 possa condividere la sua piattaforma e i componenti principali del gruppo propulsore con il portello caldo di VW, l'Audi è maggiore della somma delle parti condivise.

Rinnovata per il 2017, la gamma A3 sfoggia un volto aggiornato con una griglia più angolare, un nuovo design dei fari e una fascia anteriore più aggressiva. Le luci posteriori a LED e un paraurti posteriore rivisto completano l'esterno aggiornato. Mentre l'A3 Quattro a trazione integrale testato qui si affida allo stesso cambio automatico a doppia frizione da 2,0 litri turbo da 220 CV a quattro e sei rapporti come prima, l'A3 a trazione anteriore scambia i 170 CV dello scorso anno turbo 1.8 litri quattro cilindri e sei marce doppia frizione automatica per un turbo da 186 CV 2.0 litri quattro che esegue una versione modificata del ciclo Miller ed è abbinato a un cambio automatico a doppia frizione a sette rapporti.

L'A3 a trazione anteriore è in grado di viaggiare per 26 miglia classificate EPA con un gallone di benzina in città e 35 in autostrada, superando i 24/31 mpg del più potente Quattro. Durante la permanenza della nostra auto di prova A3 a trazione integrale abbiamo registrato una media di 27 mpg, corrispondente alla valutazione combinata EPA. Abbiamo anche guadagnato 34 mpg dalla berlina nel nostro test di risparmio di carburante in autostrada a 75 mph.

Quattro, Cinco, Seis

Appoggia il pedale destro dell'A3 Quattro sul pavimento, però, e la notevole coppia di 258 libbre-piedi compensa immediatamente la sete di carburante aggiuntiva del propulsore. La nostra auto di prova da 3408 libbre ha accelerato da zero a 60 mph in 5,5 secondi e ha attraversato il quarto di miglio in 14,2 secondi a 98 mph. Entrambe le volte hanno battuto l'ultima Mercedes-Benz CLA250 4MATIC che abbiamo testato di 0,6 secondi. Nel frattempo, una Golf GTI da 172 libbre più leggera dotata di cambio automatico aveva bisogno di altri 0,1 secondi per completare entrambe le imprese.

Le prestazioni di sorpasso non sono state meno impressionanti, con il cambio automatico a doppia frizione che scalava rapidamente le marce per aiutare a spingere questa A3 da 30 a 50 mph in 3,3 secondi e da 50 a 70 in 4,1 secondi, 0,4 e 0,3 secondi più veloce del CLA250 4MATIC. Vale la pena notare che il GTI automotore qui si esibisce più forte, eseguendo le stesse attività 0,4 e 0,3 secondi più rapidamente.

I pneumatici Continental ProContact TX della nostra A3 si sono infine rivelati il ​​tallone d'Achille della berlina di lusso entry-level. Sbattere sui freni a 70 mph ha lasciato la gomma per tutte le stagioni in cerca di aderenza mentre la A3 Quattro si è fermata a 178 piedi, o 22 piedi in più del necessario per una A3 Quattro del 2015 dotata di pneumatici estivi. Sebbene questa vettura sia rimasta attaccata al nostro skidpad da 300 piedi a un rispettabile 0,87 g, la sua controparte stanca estiva è riuscita a resistere fino a 0,94 g.

Nella guida quotidiana, la guida e la maneggevolezza dell'A3 Quattro raggiungono un perfetto equilibrio tra comfort ed eccitazione. Lo sterzo veloce e ben ponderato contribuisce alla natura agile della berlina sull'asfalto tortuoso, mentre le sospensioni composte e flessibili tengono sotto controllo i movimenti del corpo senza causare disagio. Tuttavia, l'A3 Quattro lascia entrare più rumore del vento di quanto ci aspetteremmo da un'auto che indossa il badge Audi. Altre debolezze includevano un posto posteriore angusto e un piccolo tronco di 10 piedi cubici. Tuttavia, lo spazio limitato del sedile posteriore ribaltabile è pari alla classe e il bagagliaio offre almeno un'ampia e ampia apertura.

<”C.R.E.A.M.

Insieme a un set di cerchi da 18 pollici a 10 razze, il nostro modello Prestige di punta indossava anche un set di fari a LED e un pacchetto esterno S line che gli conferiva un aspetto anteriore e posteriore simile a quello di una S3. Coloro che cercano di mantenere un profilo più basso possono optare per la versione Premium che viene fornita con ruote e pneumatici da 17 pollici, fari HID e carrozzeria più docile. (L'A3 Quattro Premium Plus di livello medio condivide le ruote e il kit carrozzeria della Prestige.)

Indipendentemente dall'allestimento, ogni A3 vanta una cabina accogliente che combina materiali di qualità con vestibilità e finiture impeccabili. Le caratteristiche di comodità standard sui modelli Quattro includono sedili in pelle, sedile del conducente elettrico, tetto apribile panoramico, climatizzatore automatico bi-zona e sistema di infotainment MMI di Audi che utilizza una manopola di controllo centrale per interagire con uno schermo multimediale da 7,0 pollici in grado di ripiegarsi stesso nella dashboard con la semplice pressione di un pulsante.

Passare al Premium Plus consente di ordinare il quadro strumenti digitale Audi Virtual Cockpit, un sistema di navigazione e il monitoraggio degli angoli ciechi. Consigliamo di scattare per il Prestige top di gamma, tuttavia, che viene fornito di serie con tutti e tre questi extra, oltre a elementi esclusivi di assetto come il controllo della velocità adattivo, l'assistenza al mantenimento della corsia e l'alta velocità automatica fari anteriori.

Con un prezzo di partenza di $ 44.100, la Prestige richiede un premio di $ 8950 rispetto alla base A3 Quattro. Il prezzo come testato della nostra auto di prova di $ 43.900 includeva un credito di $ 200 applicato alle auto di prima costruzione del 2017 prive della funzione di abbaglianti automatici. Inoltre mancava dalla nostra auto una delle tre opzioni disponibili del Prestige: una sospensione sportiva da $ 250, $ 350 in airbag laterali posteriori e il pacchetto Sport da $ 650, che aggiunge un volante a fondo piatto con leve del cambio, sedili con rinforzo aggiuntivo e Audi's Drive Select che offre modalità di guida selezionabili che alterano caratteristiche come il peso dello sterzo e la risposta dell'acceleratore.

Tutte le piccole cose

Mentre i concorrenti della berlina di lusso compatta della A3 Quattro si sentono costruiti per un prezzo di fascia alta, la berlina più piccola di Audi offre la stessa attenzione ai dettagli e il senso di qualità che si trova nei prodotti più grandi e più costosi del marchio a quattro anelli. In definitiva, il più grande trionfo della A3 è che sembra, si sente e si guida più come una piccola Audi che come una Volkswagen aggiornata.

Specifiche

TIPO DI VEICOLO: motore anteriore, trazione integrale, 5 posti, 4 porte berlina

PREZZO COME TESTATO: $ 43.900 (prezzo base: $ 35.150)

TIPO DI MOTORE: DOHC turbo e intercooler 16 valvole inline-4, blocco in ferro e testata in alluminio, iniezione diretta del carburante

Cilindrata: 121 cu in, 1984 cc Potenza: 220 hp @ 6200 rpm Coppia: 258 lb-ft @ 1600 rpm

TRASMISSIONE: automatico a doppia frizione a 6 rapporti con modalità di cambio manuale

DIMENSIONI: Interasse: 103,8 pollici Lunghezza: 175,7 pollici Larghezza: 70,7 pollici Altezza: 55,7 pollici Volume passeggeri: 87 piedi cubi Volume bagagliaio: 10 piedi cubi Peso del telaio: 3408 libbre

Videos about this topic

Here\'s Why You SHOULD Buy A 2017 Audi A3!!
2016 Audi A3 - Review and Road Test
Audi A3 e-tron plug-in 2018 review - Carbuyer
2017 Audi S3\: Test Drive Review
2016 Audi A3 2.0T - Acceleration, Driving, and Tour
2017 Audi A3 Quattro Overview / POV Drive / Launch Control