Aeropex di Aftershokz sono cuffie a conduzione ossea raffinate con la maggior parte degli stessi intoppi

Non è il meglio di entrambi i mondi, ma è meglio di quanto pensassi

Condividi questa storia

  • Condividi su Facebook
  • Condividi su Twitter

Condividi tutte le opzioni di condivisione per: Aeropex di Aftershokz sono raffinate cuffie a conduzione ossea con la maggior parte degli stessi intoppi

In quanto persona che giura per le cuffie con cancellazione del rumore over-ear, mi piace il nuovo Aeropex di Aftershokz più di quanto pensassi. Queste sono cuffie a conduzione ossea, il che significa che non le metti nelle orecchie. Invece, l'Aeropex si basa su trasduttori delle dimensioni di un dito per spingere il suono attraverso i lati sinistro e destro degli zigomi. I trasduttori vibrano durante la riproduzione della musica, proprio come fa un driver all'interno di un auricolare, tranne che questa vibrazione si fa strada verso l'orecchio interno prendendo un percorso alternativo attraverso la pelle e le ossa.

Questo design è il più grande vantaggio o il più grande difetto delle cuffie, a seconda delle tue esigenze. Questi sono perfetti per le persone che vogliono rimanere presenti, sia per stare al sicuro mentre si pedala per strada o semplicemente per essere in grado di sentire qualcuno che ti chiama in ufficio. Rispetto all'essere completamente immerso nelle mie cuffie over-ear Sony 1000X M3 con cancellazione del rumore, Aeropex non mi fa sentire come se stessi uscendo da una camera di deprivazione sensoriale quando ho bisogno di parlare con le persone.

Questi sono anche presumibilmente utili per le persone che hanno perso un po 'di udito. Poiché funzionano aggirando il timpano, potrebbero consentirti di ascoltare la tua musica in modo più chiaro rispetto ad altri modelli di cuffie che metti dentro o intorno alle orecchie.

La nostra recensione di Aftershokz Aeropex

Roba buona

  • Può passare senza problemi da un secondo dispositivo
  • Impermeabile
  • Ti aiutano a rimanere presente
  • Buona durata della batteria

Cattive cose

  • La qualità del suono è vuota
  • Il tuo chilometraggio può variare in base all'utilità di ascoltare il mondo esterno

Le cuffie a conduzione ossea non sono una novità e, sebbene questo sia il primo nuovo prodotto di Aftershokz dal 2017, Aeropex ha molti degli stessi difetti delle Trekz Titanium che abbiamo testato tre anni fa. Trovo quasi impossibile concentrarmi al lavoro mentre li indosso. In palestra, posso ascoltare la mia musica, ma posso anche distinguere perfettamente i suoni dei pesi che sbattono, le persone che grugniscono mentre si allenano e il mix energico che viene riprodotto dagli altoparlanti della palestra. Queste cuffie non sono state realizzate per bloccare il rumore, quindi niente di tutto questo è una sorpresa. Indossare i tappi per le orecchie è una soluzione decente ma imperfetta per questo problema.

Aftershokz afferma che i nuovi trasduttori hanno una qualità del suono migliore rispetto ai suoi predecessori, anche se ho provato solo una volta il Trekz Titanium. Dato che si trovava in una sala espositiva affollata, non ho potuto dargli un'analisi equa. L'ascolto della musica con l'Aeropex suona generalmente vuoto e piatto rispetto agli auricolari tradizionali, che hanno il vantaggio di una tenuta ermetica e di una distanza minima tra l'altoparlante e il timpano. Tuttavia, sono sorpreso dalla qualità del suono qui. C'è una certa profondità nei medi e negli alti, quindi la musica rock e pop così come altri generi che tipicamente pongono più enfasi su quelle frequenze, suonano passabili. Ma se hai bisogno di un ritmo martellante nella tua musica per mantenerti motivato, queste semplicemente non sono le cuffie per te.

I trasduttori Aeropex che producono le vibrazioni sono più compatti rispetto ai modelli precedenti e Aftershokz afferma che vibrano meno e perdono anche meno suono. Dopo averli indossati per circa cinque giorni, ho avuto solo pochi istanti in cui la vibrazione è diventata un po 'eccessiva. Era o un problema del volume troppo alto (che è quasi necessario se vuoi ascoltare la tua musica in una stanza rumorosa) o l'ascolto di un podcast pieno di voci profonde. All'inizio è difficile non notare la vibrazione, ma l'effetto è scomparso man mano che ho trascorso più tempo con loro.

La dispersione del suono, d'altra parte, sembra essere stata migliorata. Non riesco a sentirli a volume medio-alto da tre piedi di distanza e nessuno dei miei compagni di ufficio ha commentato i miei strani gusti musicali (a meno che non ne parlino tutti in un canale segreto di Slack).

Toccando alcune delle altre modifiche, queste cuffie a conduzione ossea presentano un aspetto raffinato che, rispetto alle Trekz Titanium, è più in linea con Beats Powerbeats Pro. Alcune altre cose sono cambiate da quel modello, come il passaggio da Micro USB a un cavo proprietario che si aggancia magneticamente ai pin di ricarica sensibili all'acqua. Un altro grande miglioramento è che questi sono classificati IP67 e possono gestire l'immersione fino a 30 minuti in un metro d'acqua. Abilmente, vibreranno ed emetteranno un segnale acustico se provi a caricarli mentre i punti di contatto della porta di ricarica sono bagnati.

I migliori auricolari veramente wireless da acquistare nel 2018

Puoi accoppiare due dispositivi a queste cuffie e passare da uno all'altro senza problemi. Questa è sempre una caratteristica gradita. Ti consente di ascoltare la musica su un iPad, quindi rispondere a una chiamata sul telefono senza attivare le impostazioni Bluetooth, ad esempio. Sono soddisfatto della durata della batteria, che Aftershokz sostiene essere di otto ore. Li uso da circa cinque ore (con musica, podcast e telefonate mescolati) e hanno circa il 50% di batteria rimanente.

C'è un tempo e un luogo per il tipo di esperienza che offre Aeropex. La maggior parte delle persone può ritagliarsi quando e dove cuffie come questa potrebbero tornare utili. Per me, quei tempi sono troppo rari, anche se se riesci a utilizzarli molto, il loro prezzo di $ 159 sarà molto più facile da digerire.

Vox Media ha partnership di affiliazione. Questi non influenzano il contenuto editoriale, sebbene Vox Media possa guadagnare commissioni per i prodotti acquistati tramite link di affiliazione. Per ulteriori informazioni, consulta la nostra politica etica.

Recensione di Aftershokz Aeropex: nessun osso da scegliere

L'entusiasmo per gli hearables è attualmente guidato da dispositivi true wireless stereo (TWS). Le vendite di TWS stanno crescendo rapidamente, anche in mezzo alla pandemia, e anche il numero di marchi e modelli che saltano sul carro dei vincitori sta crescendo rapidamente. Tuttavia, ci sono altri dispositivi là fuori che meritano attenzione, come l'oggetto di questa recensione: Aftershokz Aeropex.

Tutti i prodotti Aftershokz si basano sull'idea della conduzione ossea. Questa è la capacità quasi magica di applicare vibrazioni alle ossa della testa (tipicamente le ossa temporali), che interagiscono direttamente con l'orecchio interno per generare suoni, bypassando interamente l'orecchio esterno, compreso il timpano. Tuttavia, ciò significa che l'orecchio esterno è ancora aperto e può anche sentire i suoni ambientali. Questo crea il vantaggio distintivo del design open-ear delle cuffie a conduzione ossea. Ma vale la pena acquistarli?

Storia e usi

La conduzione ossea non è un concetto nuovo: è stata la base per migliorare il suono tra le persone ipoacusiche per decenni prima dell'invenzione dell'apparecchio acustico elettronico. Ho provato per la prima volta i prodotti Aftershokz quasi dieci anni fa a una convention di articoli sportivi.

L'Aeropex è l'ultimo di una lunga serie di prodotti Aftershokz, infatti il ​​primo set che possedevo utilizzava una presa jack da 3,5 mm. Tutti tranne uno della line-up Aftershokz sono ora Bluetooth. L'eccezione è il modello Xtrainerz che memorizza localmente fino a 4 GB di audio MP3 per consentirne l'uso durante il nuoto. Tutti gli altri ricevono segnali Bluetooth da dispositivi accoppiati, in genere uno smartphone.

Gli Aeropex sono estremamente leggeri - 26 g (circa un'oncia) - e avvolgono la testa e si inarcano sopra le orecchie per posizionare i trasduttori sugli zigomi. In uso, sono estremamente confortevoli, molto di più per me rispetto ai TWS in-ear o agli auricolari cablati, che trovo irritanti e fin troppo soggetti a cadere. Spesso mi dimentico di indossarli e li trovo nella mia testa ore dopo aver spento la musica o altro audio. A volte indosso anche gli occhiali, e questo presenta un piccolo problema: le braccia degli occhiali si trovano sopra le braccia delle cuffie e, se non altro, migliorano leggermente il trasferimento del suono. L'unico problema di comfort è se li si utilizza mentre si è seduti su una sedia con un poggiatesta perché la fascia avvolgente può spingere i trasduttori fuori dagli zigomi. Tuttavia di solito è possibile trovare un modo per posizionare la band in modo che non accada.

Lo scopo principale di voler utilizzare le cuffie Aftershokz a conduzione ossea e ad orecchio aperto è per la corsa. Corro un bel po '. A volte vicino o su strade, ma principalmente su sentieri. Mentre corro sulle strade devo essere consapevole del traffico. E sui sentieri, adoro ascoltare i suoni della natura e gli altri utenti dei percorsi, come i ciclisti, hanno molte meno probabilità di sorprendermi.

Allora come suona l'Aeropex?

Queste sono la terza generazione di cuffie Aftershokz che ho usato. Dopo quelli cablati, ho preso un paio di Trekz Titanium dell'azienda, che erano buoni, ma gli Aeropex sono molto meglio. Il suono non rivaleggia con le cuffie over-the-ear come le mie Bose QC35 o Sony WH-1000XM3. Ma li trovo migliori e più comodi del mio Jabra T65 Elite Sport o degli Apple Airpod di prima generazione. Penso che con i miei auricolari Jabra, non riesco ad ottenere una buona vestibilità nonostante provo più varianti di punte e alette. Ciò significa perdite di suono che portano a una riproduzione audio relativamente metallica.

Sebbene Aftershokz Aeropex non vincerà premi per la straordinaria alta fedeltà perché il processo di conduzione ossea tende a perdere le basse frequenze, il suono è molto migliore di quanto ti aspetteresti. E puoi goderti la meravigliosa esperienza di ascoltare Lark Ascending di Vaughn William, mentre contemporaneamente ascolti le allodole reali che trillano alte nel cielo. Le frequenze medie sono riprodotte fedelmente e il suono è ben modulato con le voci che hanno un calore che smentisce la mancanza di bassi profondi. La batteria e le frequenze acute sono abbastanza nitide. E l'Aeropex fa un lavoro molto migliore nell'isolare la sensazione di vibrazioni sugli zigomi che era evidente con il Trekz Titanium, specialmente a volumi più alti.

Tuttavia, sebbene io usi Aeropex per la musica, lo uso principalmente per ascoltare audiolibri e podcast. Sono perfetti per questo e sono in grado di consumare montagne di libri e ore di podcast mentre corro sulle colline.

Hanno due microfoni con cancellazione del rumore che consentono buone chiamate vocali; l'altra parte ignara che sto usando qualcosa di insolito per condurre la chiamata.

In termini di volume, è possibile avere un volume abbastanza alto - abbastanza alto da cancellare la maggior parte dei suoni ambientali. Tendo a trovarmi a optare per un volume di livello medio che fornisce un buon equilibrio tra l'ascolto chiaro del feed audio pur essendo in grado di ascoltare il suono ambientale. Un esempio tratto da una recente corsa. Stavo correndo lungo un sentiero ascoltando un podcast. Ho sentito un leggero scricchiolio di ghiaia e mi sono voltato per vedere un mountain biker che si avvicinava da dietro di me. Se avessi indossato TWS, probabilmente sarei stato completamente all'oscuro della sua presenza. Questa capacità di ascoltare ciò che accade intorno a te è importante. In molti eventi atletici, i partecipanti non sono autorizzati a utilizzare gli auricolari e, se lo fanno, rischiano la squalifica; il ragionamento è che non potranno ascoltare le istruzioni date dai marescialli. Tuttavia, sono consentiti design a orecchio aperto, come Aftershokz Aeropex.

A volume medio non c'è molta dispersione di suono, ma a volumi più alti le persone sedute nelle vicinanze in un ambiente silenzioso potrebbero essere in grado di sentire un po 'di suono dai trasduttori.

Batteria a lunga durata

Per questioni più pratiche, la batteria ai polimeri di litio è valutata per otto ore di riproduzione continua. Non l'ho cronometrato ma dura bene. La ricarica tramite un cavo a induzione magnetica è facile e, sebbene non rapida in due ore, va bene per la ricarica durante la notte, che è quello che faccio di solito. Le cuffie sono classificate IP67, quindi resisteranno a inzuppamenti e persino a immersioni in acqua, ma la connessione Bluetooth non penetrerà nell'H2O, quindi non sono adatte per l'uso durante il nuoto: il modello Xtrainerz è progettato per questo.

I controlli sono piuttosto minimi. Il pulsante di accensione serve per alzare il volume e, se tenuto premuto per diversi secondi, indurrà la modalità di accoppiamento. C'è un pulsante per abbassare il volume adiacente. Sulla superficie esterna del trasduttore sinistro c'è un pulsante che funziona per mettere in pausa / riavviare / saltare. La semplicità del design significa che i controlli sono facili da imparare; Trovo i controlli sul mio Jabra confusi e spesso ho bisogno di toglierli dalle orecchie per guardare i segni sui piccoli pulsanti.

Conclusione: usi di nicchia e prezzi di nicchia

Aeropex è il modello top di gamma di Aftershok e costa circa $ 160, che è relativamente costoso rispetto a molti prodotti TWS. Altri modelli di conduzione ossea con un design simile sono disponibili di altre marche e molti sono notevolmente più economici. Tuttavia, non ho avuto la possibilità di utilizzarli, quindi non posso commentare la loro qualità.

In sintesi, sono un fan degli Aftershokz Aeropex e li ho consigliati a molte persone. Ma con avvertenze. Se sei un corridore o hai bisogno di un hearable in cui devi anche ascoltare cosa succede intorno a te per qualsiasi motivo, ad esempio in una situazione lavorativa, allora l'Aeropex dovrebbe essere considerato. In questo contesto, sono eccellenti e forniscono una buona esperienza complessiva. Ma per gli audiofili o per gli utenti che non hanno bisogno di sentire il suono ambientale, potrebbero essere preferibili altre opzioni.

Videos about this topic

Aftershokz Openmove review | Best value bone conduction headphones? | vs Aeropex, Titanium, AirPods
Aftershokz Aeropex review | Best bone conduction headphones? | vs Titanium, AirPods Pro | Run, Cycle
The NEW open move headphones - An open ear headphones review of the latest Aftershokz headphones !
AfterShokz Aeropex Headphones Review Vs Titanium Bone Conducting Wireless Bluetooth 2020\: WOW!
Best Edc Folding Knife in 2020 – Top Rated Knives Compared!
Are Bone Conduction Headphones Right For You?