Recensione dello smartwatch Fossil Explorist HR: il vecchio processore e molti difetti lo rendono evitabile

Anche se gli smartwatch potrebbero non essere in declino, è possibile che quelli alimentati dal chip Snapdragon 2100 lo siano

Karan Pradhan, 23 aprile 2019 17:52:09 IST

avg. valutazione degli utenti

  • revisione
  • specifiche

Gli smartwatch sono in declino? Tutto dipende dai sondaggi e dai rapporti che hai letto, ma la risposta più sicura a questa domanda è che la giuria è ancora fuori.

Con questo in mente, ecco uno sguardo alla variante Fossil di quarta generazione del modello Explorist degli smartwatch Wear OS.

Costruzione e design di Fossil Explorist: 9/10

Proprio come le precedenti offerte di Fossil, l'Explorist HR di quarta generazione è disponibile in una varietà di colori della cassa con una gamma ancora più ampia di cinturini in metallo, silicone e pelle. Il modello che abbiamo recensito era la variante con custodia nera con cinturino in silicone nero. Con una cassa larga 45 mm e spessa 13 mm, l'orologio pesa solo 70 grammi circa, cinturino incluso. La versione precedente dell'Explorist che abbiamo testato pesava circa 100 grammi in più e questo era dovuto al cinturino in metallo con cui veniva fornito.

Fossil Explorist HR. Immagine: tech2

E mentre deve essere rilasciata la solita dichiarazione di non responsabilità per chi ha i polsi sottili, Fossil è alla sua quarta generazione di smartwatch, e se il fatto che i suoi design grandi e un po 'ingombranti non lo rendano un accessorio molto elegante per chi ha una taglia minuta i polsi non erano già abbastanza chiari, a quest'ora dovrebbe esserlo.

Mentre le generazioni precedenti di questo orologio vantavano una certa resistenza all'acqua, questo è sommergibile fino a 30 metri (3 ATM), il che significa che puoi portarlo a fare una nuotata. E l'Explorist HR si trova comodamente come una piuma sul tuo polso per consentirti di eseguire il tuo miglior colpo di farfalla senza ostacoli e senza ostacoli. L'altra importante aggiunta questa volta è la presenza del cardiofrequenzimetro sul lato inferiore dell'orologio.

Fossil Explorist HR è dotato di un sensore di frequenza cardiaca sul lato inferiore dell'orologio. Immagine; tech2

Per citare la recensione dell'Explorist di terza generazione, "La corona, situata nella posizione delle 3 in punto, funge da pulsante di accensione / home quando viene premuta e ruotata, consente di scorrere i menu. Si tratta di un rinfrescante cambia da smartwatch con corone che non hanno uno scopo reale. Detta corona è fiancheggiata su entrambi i lati da pulsanti che hanno la funzione di portarti a un menu specifico di Fossil (dove puoi salvare quadranti di orologio personalizzati, ecc.) e come pulsante Indietro. Nessuno di questi, va notato, penetra o causa fastidio al dorso del palmo (se indossi l'orologio al polso sinistro). " Qui è cambiato molto poco.

Il Fossil Explorist HR. Immagine: tech2

Funzioni di quarta generazione di Fossil Explorist: 8/10

Uno schermo da 35,5 mm su un case da 45 mm - lo schermo è rimasto delle stesse dimensioni mentre il case è stato ridotto di un millimetro - prende i punti di forza del design dell'ultima edizione e funziona con loro, con le cornici inclinate che danno l'aspetto di un schermo più grande. A differenza delle dimensioni della cassa, lo schermo AMOLED da 454 x 454 pixel è qualcosa che non è stato aggiornato dalla precedente generazione di smartwatch Explorist.

Fin qui tutto bene. Ma i problemi iniziano quando vedi che l'orologio è dotato di un chip Qualcomm Wear 2100, che era obsoleto anche nella versione precedente dell'Explorist. Questo è un chipset del 2016. Che lo smartwatch Fossil Sport che è stato rilasciato poco dopo che l'Explorist HR è stato caricato con l'attuale generazione di chip Qualcomm Wear 3100 è un po 'deludente. Fossil non avrebbe potuto aspettare ancora un po 'per spingere fuori l'Explorist HR e averlo dotato del chip 3100? Tra i lati positivi, questa volta NFC e GPS integrato sono due delle novità degne di nota.

Andando avanti, 4 GB di spazio di archiviazione sono un altro standard, anche se in nessun momento della mia storia di utilizzo di smartwatch ho riscontrato la necessità di qualcosa di simile a così tanto spazio di archiviazione. È stato affermato in passato che Fossil utilizza lastre di vetro alcalino-alluminosilicato per il suo touchscreen, che come è stato notato anche in passato è robusto, ma soggetto a impronte digitali e macchie ovunque. Le cose non sono diverse questa volta.

Fossil Explorist 4th gen. Immagine: tech2

Anche l'altoparlante di bordo, il microfono, l'accelerometro e il giroscopio sono standard del settore, ma introducendo un sensore di frequenza cardiaca, Fossil ha finalmente coperto tutte le sue basi e si è avventurato nel territorio (con l'app Google Fit) dove si era trovato lasciato dietro da artisti del calibro di Apple, Samsung, Garmin e così via. La connettività si presenta sotto forma di Bluetooth 4.1 e standard Wi-Fi 802.11 b / g / n.

Fossil si attacca al suo disco magnetico collaudato per ricaricare la batteria dell'Explorist HR. Per una ricarica completa occorrono da 90 minuti a due ore, il che è abbastanza veloce.

Software Fossil Explorist HR: 7/10

L'Explorist HR arriva precaricato con il sistema operativo Android Wear 2.0 e richiede poco tempo per l'aggiornamento alla versione più recente (2.6, se non mi sbaglio completamente) una volta connesso a Internet. Wear OS non è andato avanti a passi da gigante nel corso degli anni, quindi sarebbe ingiusto giudicare l'Explorist HR sulla sua inadeguatezza o sulla sua interfaccia utente leggermente obsoleta, in particolare nei menu. Sarebbe quindi del tutto criminale giudicare l'orologio di Fossil in base alle risposte automatiche sempre più sfacciate, inappropriate e decisamente scortesi (a volte) che Wear OS genera per SMS e messaggi WhatsApp.

Ad esempio, ho avuto l'opportunità di rispondere automaticamente con un "Ci penserò" agli ordini del mio editore di cambiare un titolo.

Prestazioni e usabilità di Fossil Explorist HR: 2/10

È qui che l'Explorist HR subisce un enorme successo. Dopo aver esaminato i dispositivi Wear OS in precedenza, il piano originale era quello di saltare il processo di configurazione e sfogliare piccoli suggerimenti e tutorial utili. Ma quando l'intera serie di "utili suggerimenti e tutorial" è stata sopportata non meno di cinque volte nelle cinque settimane in cui è stato testato Explorist HR.

Il primo è stato quando si accende il dispositivo per la prima volta.

Il secondo è stato quando l'Explorist HR è stato rovinato da ripetute istanze del collegamento Bluetooth con il telefono interrotto, senza motivo apparente.

Il terzo è stato quando il touchscreen dell'Explorist HR rifiutava arbitrariamente e inspiegabilmente di rispondere a qualsiasi tocco o gesto: era quasi come se il dispositivo avesse deciso di scioperare.

Il quarto è arrivato dopo che il fenomeno precedente è stato sperimentato ancora una volta; ma questa volta, notifiche fantasma, ad es. quelli che avevo licenziato o su cui avevo agito con il cellulare qualche tempo fa, hanno iniziato a comparire.

Il quinto si è verificato quando i sintomi precedenti sembravano essere stati curati, ma il collegamento Bluetooth ha iniziato a essere interrotto ancora e ancora. ancora una volta, inspiegabilmente.

Tranne durante gli incantesimi in cui il collegamento Bluetooth si rifiutava di riconnettersi, dopo che l'orologio e il telefono si sono riuniti (essendo stati troppo lontani per un po '), l'orologio è stato in grado di ripristinare la connettività Bluetooth il prima possibile.

Anche quando non c'erano problemi evidenti sul dispositivo, le prestazioni dell'Explorist HR erano nella migliore delle ipotesi deludenti. Sebbene la velocità delle transizioni delle app o del caricamento delle app non fosse la più lenta vista, è stata notevolmente più lenta del previsto o rispetto alla precedente edizione di Explorist in ogni caso. Questo non era ancora un problema così grande come l'ostinata insensibilità e lentezza del touchscreen. Tocchi multipli sulla stessa opzione e passaggi ripetuti della stessa notifica erano di rigore per il dispositivo recensito. (Nota: è possibile che questo non influisca su tutti gli smartwatch Explorist HR).

Tra gli aspetti positivi, il riconoscimento vocale come sempre è molto accurato. Il sensore di frequenza cardiaca ha funzionato bene rispetto alle letture fornite da un dispositivo Fitbit. La tecnologia NFC sul dispositivo, almeno quando si utilizzava Google Pay, è stata un'operazione fluida e rapida.

Sfortunatamente, tutto questo è impallidito rispetto al disagio causato dai glitch e dallo schermo che non rispondeva dell'Explorist HR.

Durata della batteria del Fossil Explorist HR: 8/10

Si dice che il dispositivo contenga una batteria che offre una durata della batteria di un giorno, ovvero secondo tutta la letteratura ufficiale disponibile sull'orologio. Questo è in realtà un eufemismo perché è stato riscontrato che il dispositivo offre da 32 a 35 ore di durata della batteria (tenendo conto dell'orologio indossato durante il sonno) con un uso medio-intenso. E con un uso giudizioso della modalità di risparmio della batteria e la disattivazione del display Always-On, la durata della batteria potrebbe essere trascinata ad almeno due giorni.

La durata della batteria è decisamente positiva per Explorist HR.

Verdetto e prezzi delle risorse umane di Fossil Explorist in India

L'Explorist HR viene venduto a circa Rs 21.999 e con le nuove funzionalità sotto il cofano - GPS integrato, cardiofrequenzimetro, funzionalità NFC - e una durata della batteria notevolmente migliorata, questo dovrebbe essere il vero affare. Sfortunatamente, un processore molto obsoleto e prestazioni estremamente scadenti - senza speculare sul fatto che tutti questi due aspetti siano collegati - significa che questo è un dispositivo eminentemente impercettibile e forse sarebbe meglio aspettare uno che sia alimentato dal processore Snapdragon 3100.

Videos about this topic

V-Rally 4 Game-Test on ASUS VIVO PC X Geforce GTX 1060 3 GB
IL MIO NUOVO PC DA GAMING! - Notebook / Portatile ASUS ROG GL753VE-GC004T - Unboxing Recensione ITA
Asus VivoPC X Unboxing
ASUS VivoPC X Disassemble and Memory Upgrade
Meet the ASUS VivoPC X M80 | ASUS
Asus VIVO VM42 Mini PC FULL Teardown!