Recensione Bose SoundTouch 300: Bose affronta Sonos e (soprattutto) vince

    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    • 6
    • 7
    • 8
    • 9
    • 10
    • 11
    • 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16
    Confronta questi

    VIZIO SB3621N-IT

    Q Acoustics 3020i

    Elac Debut 2.0 B6.2

    Sonos One

    Il buono Il Bose SoundTouch 300 è in grado di offrire un campo sonoro straordinariamente ampio, a vantaggio sia della musica che dei film. L'altoparlante è in grado di riprodurre dialoghi ed effetti accidentali con chiarezza cristallina. Il sistema offre streaming musicale di facile utilizzo tramite Wi-Fi e Bluetooth.

    Il male La perdita del telecomando può essere più problematica rispetto alla maggior parte dei gadget. Per ottenere il miglior suono dal sistema, dovrai pagare fino a mille dollari in più per un subwoofer e altoparlanti surround. L'ampio effetto della soundbar funziona solo con pareti nude e non ostruite.

    Conclusione Il Bose SoundTouch 300 offre una qualità del suono che migliora il suo rivale Sonos, ma il basso è un punto debole senza il (costoso) subwoofer aggiuntivo.

    Rivedi le sezioni

    • Revisione
    • Specifiche
    • CNET
    • Audio
    • Altoparlanti
    • Bose SoundTouch 300

    Le soundbar sono più popolari che mai, ma le versioni di fascia alta hanno un problema: le loro dimensioni ridotte fanno fatica a competere con i tradizionali altoparlanti più grandi. Tuttavia, aziende come Yamaha, Sony, Sonos e Bose hanno imparato a utilizzare i confini della tua stanza come loro parco giochi personale.

    Con il suo suono "più grande della vita", la Bose SoundTouch 300 non è un componente hi-fi tradizionale, ma date le giuste condizioni ambientali, il suono di cui è capace è meravigliosamente avvolgente. Ha uno dei palcoscenici più ampi che abbiamo mai sentito e tuttavia è ancora in grado di riprodurre i dettagli più fini. Rispetto alla sua concorrenza più vicina, la Sonos Playbar, la Bose è all'avanguardia sia in termini di sound stage che di dettaglio "tu sei lì".

    Se non hai intenzione di acquistare un subwoofer, però, non acquistare questa soundbar. Come la Playbar, il SoundTouch è essenzialmente un sistema completo che viene fornito in "due facili pagamenti di $ 699". Può suonare bene da solo, ma ti mancheranno le note profonde e dolorose che il subwoofer opzionale Acoustimass 300 può portare, per un extra di $ 699.

    A questo livello di prezzo ci sono molte opzioni, incluso l'eccellente Sony HT-NT5, che viene fornito con un subwoofer. Ma se vuoi davvero un altoparlante che funzioni bene senza un subwoofer, potresti risparmiare qualche centinaio di dollari e ottenere invece lo Zvox SB500.

    Il Bose SoundTouch 300 costa $ 699 negli Stati Uniti, £ 599 nel Regno Unito o AU $ 999 in Australia.

    Progettazione

    La SoundTouch 300 è la soundbar più bella che abbiamo visto nei laboratori CNET dai tempi di Definitive Technology W Studio. Vanta un piano in vetro temperato e un frontale in mesh sobrio con LED di ingresso nell'angolo in alto a sinistra. La barra è progettata per essere utilizzata su un tavolo o montata su una parete e misura 38,5 pollici di larghezza per 2,25 pollici di altezza e 4,25 pollici di profondità (97,8 per 5,7 per 10,8 cm). Una potenziale fonte di frustrazione è che il SoundTouch non dispone di alcun controllo sull'unità, né di alimentazione né di controllo del volume. La Sonos Playbar mette questi pulsanti sul lato.

    Il telecomando fornito con SoundTouch 300 è ampio e completo e in qualche modo evita la sindrome del "calcolatore scientifico". Tieni presente che alcune funzioni richiedono il funzionamento del telecomando, inclusa l'aggiunta di un subwoofer. Se perdi il telecomando con questo Bose, dovrai semplicemente comprarne uno nuovo. Per un dispositivo connesso questa incapacità di utilizzare l'app invece del telecomando lo pone dietro quasi tutti i prodotti della concorrenza.

    Funzionalità

    SoundTouch 300 è una soundbar a 3.0 canali che promette un suono "più grande della vita" grazie alla sua tecnologia PhaseGuide in espansione. Viene fornito con una "QuietPort" integrata progettata per fornire bassi migliori del normale nonostante la mancanza di un subwoofer separato.

    La soundbar include il sistema musicale Wi-Fi SoundTouch di Bose, che ti consente di riprodurre in streaming Spotify, Pandora e altri servizi senza perdita di qualità. SoundTouch è la versione di Bose del suono multiroom ed è compatibile con i suoi altoparlanti SoundTouch 10 e superiori indipendenti. Se vuoi seguire il percorso Bluetooth, anche la soundbar ha quello.

    SoundTouch 300 è dotato di ingresso HDMI e di un'uscita abilitata per ARC che offre pass-through 4K, oltre alla decodifica Dolby Digital e DTS. Altre porte includono digitale ottica e un'uscita subwoofer da 3,5 mm. Purtroppo non c'è spazio né per un ingresso da 3,5 mm né per una connessione per cuffie.

    Bose Acoustimass 300 è un subwoofer wireless opzionale progettato per accompagnare la soundbar SoundTouch 300.

    Se desideri un subwoofer esterno, Bose produce anche l'Acoustimass 300 abbinato ($ 699 / £ 599 / AU $ 999), che include l'accoppiamento wireless e un ingombro quadrato compatto di 12 pollici.

    Come la sua concorrenza, Bose ti consente anche di aggiungere surround wireless per $ 299, £ 299 o AU $ 429 al paio. Bose li chiama diffusori Virtually Invisible 300 e sono piuttosto piccoli - circa 2 pollici quadrati. Sono dotati di un power brick / amplificatore che si collega senza fili alla soundbar. Dovrai far passare i cavi (inclusi) tra il mattone e gli altoparlanti in fondo alla stanza.

    Recensione Bose SoundTouch 300

    Conclusione

    La soundbar Bose SoundTouch 300 offre prestazioni audio potenti con diversi modi per riprodurre musica in streaming e collegarsi alla TV.

    • Torna all'inizio
    • Progettazione
    • Prestazioni
    • Conclusioni

    Suono coinvolgente con bassi regolabili e buona chiarezza negli alti.

    AdaptIQ regola l'audio in base al profilo e ai riflessi della stanza.

    Espandibile con altoparlanti Bose wireless.

    Connettività versatile, inclusi Bluetooth, Wi-Fi e HDMI ARC.

    Il DSP può essere intenso a livelli di volume elevati.

    Bose ha costruito il suo marchio sulla fornitura di un suono potente da piccoli pacchetti. Questa tendenza continua con SoundTouch 300 ($ 699,95), una soundbar sottile che produce molta profondità dei bassi e una solida chiarezza negli alti. Anche senza altoparlanti surround, il SoundTouch sembra diffondere l'audio nella stanza e creare un'immagine stereo più ampia di quella che ti aspetteresti da una soundbar. E può riprodurre audio in streaming tramite Bluetooth o Wi-Fi, dispone di HDMI ARC e uscite ottiche e viene fornito con un telecomando universale. Quindi, sebbene non sia economico, offre molto per rendere felici i fan di Bose.

    Progettazione

    Come molte soundbar sul mercato, la Bose SoundTouch 300 è un'opzione di base che può essere espansa in diverse configurazioni. Puoi aggiungere un subwoofer wireless (per un totale di $ 1.329,90) o altoparlanti surround (per $ 969,90 in totale), oppure sia un subwoofer che surround (per $ 1.629,85). Stiamo esaminando la barra standalone stessa.

    Per quanto riguarda le soundbar, SoundTouch 300 ha un aspetto grazioso ed elegante. Le sue dimensioni 2,3 x 38,5 x 4,3 pollici (HWD) non sono terribilmente uniche, né lo è il suo peso di 10,4 libbre, ma ha un attraente pannello superiore realizzato in resistente vetro temperato che secondo Bose è resistente come l'alluminio (è incluso un panno per la lucidatura). Le perforazioni della griglia frontale sono così minuscole che quasi scompaiono a pochi metri di distanza. Il risultato finale è un altoparlante che, sia in bianco che in nero, sembra un leggero aggiornamento rispetto alla tipica soundbar.

    Sotto il cofano, SoundTouch 300 utilizza quattro driver full-range e un singolo tweeter centrato, tutti frontali e porte dei bassi sul pannello posteriore, aiutate da una coppia di "guide di fase", una su ciascuna estremità il bar. Le guide di fase forniscono audio a frequenza più alta in un modo che apparentemente proviene da aree della stanza in cui non sono presenti altoparlanti.

    Prodotti simili

    Sonos Playbase

    LG SJ7

    Sony HT-NT5

    Polk Audio Signa S1

    Playbar Sonos

    Zvox SoundBase 570

    Yamaha YAS-706 Soundbar MusicCast

    Leviatano Razer

    Sulla parte anteriore dell'altoparlante sono presenti icone per Wireless (che rimane accesa fintanto che sei connesso alla rete domestica), Televisore (quando l'audio viene riprodotto da una TV collegata), SoundTouch (quando riproduci l'audio dall'app SoundTouch), Bluetooth (quando trasmetti audio Bluetooth in streaming all'altoparlante) e Link (che si accende quando altri altoparlanti wireless Bose sono collegati al SoundTouch).

    AdaptIQ è un sistema utilizzato da Bose per regolare l'uscita della soundbar in base alle aree morte della stanza e alle superfici riflettenti. Un auricolare di misurazione viene fornito con l'altoparlante: collegandolo al pannello posteriore dell'altoparlante e premendo il pulsante AdaptIQ si avvia il processo di misurazione. Lo metti sulla tua testa (è come una fascia con un cavo molto lungo) e essenzialmente ti siedi in cinque punti diversi nella stanza e fai 10 secondi di sweep di frequenza in ogni punto mentre l'auricolare misura i riflessi dagli sweep.

    Poiché ogni stanza ha un suono diverso, non c'è modo di descrivere con precisione cosa farà la funzione AdaptIQ per la tua. Apparentemente, è lì per ridurre al minimo gli aspetti della stanza che hanno un forte impatto sulla firma sonora complessiva. Non c'è niente di sbagliato se ti piace quello che fa per il tuo spazio di ascolto. Ma se esegui i test e non ti piacciono i risultati, non è possibile disabilitarlo senza ripristinare l'intero altoparlante alle impostazioni predefinite di fabbrica. È completamente facoltativo, tuttavia, quindi non devi farlo in primo luogo.

    Le connessioni lungo il pannello posteriore sono per il cavo di alimentazione incluso, ingresso ottico (un cavo è incluso), la suddetta connessione AdaptIQ, ingresso HDMI e HDMI ARC (utile se si dispone di una TV compatibile con HDMI ARC, poiché può controllare tutti i dispositivi con un telecomando, spegnendo tutto in una volta, ad esempio). Le due porte dei bassi si trovano alle due estremità della soundbar sul pannello posteriore. SoundTouch 300 utilizza piedini in gomma per evitare di muoversi a causa delle vibrazioni dei bassi.

    La connessione tramite Bluetooth è un processo semplice: c'è anche un campo NFC sul pannello superiore per i dispositivi compatibili. L'app del controller SoundTouch (per Android e iOS) è gratuita e ti aiuta a connettere SoundTouch 300 alla rete Wi-Fi domestica. All'interno dell'app, puoi accedere alla tua libreria musicale (oltre a stazioni radio Internet, Amazon Music, Pandora, Spotify e molti altri servizi) e controllare varie zone musicali nella tua casa (se hai più altoparlanti Bose compatibili). < / p>

    L'app funge essenzialmente da telecomando sul tuo telefono. È anche il luogo in cui è possibile passare tra le sorgenti audio Bluetooth e Wi-Fi, nonché apportare alcune regolazioni audio, sebbene non ci sia alcun parametro EQ di base con cui giocare, il che è un po essere regolato, ma niente per gli acuti).

    Il telecomando universale incluso non è realmente necessario se hai già un telecomando universale per il tuo sistema domestico. Ma il telecomando, che funziona con due batterie AAA (incluse), è sicuramente utile altrimenti. Non solo ha un pulsante di accensione per SoundTouch 300, ma può accendere o spegnere una sorgente collegata e ha pulsanti dedicati per tutte le icone di cui sopra, oltre a volume, canale, navigazione nel menu, controlli di riproduzione, DVR e un tastierino numerico, tra le altre opzioni. Il pulsante Bass regola l'aumento e il taglio delle basse frequenze e c'è anche un pulsante per rendere i dialoghi più chiari.

    Prestazioni

    Pacific Rim offre alcuni suoni seri di battaglia tra robot, inclusi enormi schizzi ed esplosioni oceaniche. Attraverso il SoundTouch 300, l'audio è nitido e pieno di fascia bassa, anche se la risposta dei bassi sembra leggermente debole quando gli enormi robot battono i piedi. Aumentando la risposta dei bassi a un livello alto si aggiunge qualche grave rombo, ma attiva anche l'elaborazione del segnale digitale (DSP) e la dinamica del mix ne risente leggermente. L'impostazione ideale per dialoghi nitidi e un forte rombo dei bassi sembra essere con i bassi alzati circa a metà. Coloro che cercano un vero e potente rimbombo del subwoofer probabilmente vorranno optare per il componente aggiuntivo del subwoofer.

    Casino Royale presenta una scena di inseguimento con molti colpi di arma da fuoco e motori che rombano. Con l'impostazione dei bassi in posizione neutra, si ottiene un mix nitido che fa risaltare i dialoghi (ce ne sono alcuni più avanti nella scena), mentre gli spari e i vari pedali suonano pieni, ma non spessi come farebbero con un subwoofer. Aumentando la risposta dei bassi al massimo, il mix perde il suo bordo acuto e la sua chiarezza. Abbiamo trovato ancora una volta la posizione migliore intorno al centro - questo conferisce agli effetti sonori una maggiore profondità senza togliere i dettagli nitidi dal mix. Le scene puramente basate sui dialoghi, in questa impostazione, risultano chiare e non perdono nulla se i bassi vengono intensificati un po '.

    L'immagine stereo complessiva attraverso il SoundTouch 300 sembra ampia, non come se ci fosse un effetto audio surround, ma come se ci fosse un bel senso spaziale aggiunto ai canali sinistro e destro. Nell'app, puoi aumentare il volume del canale centrale, che tende a togliere parte dell'ampiezza spaziale, ma dà un po 'più di chiarezza ai dialoghi e ai suoni più centrali nel mix.

    Su brani musicali con contenuti sub-bassi intensi, come "Silent Shout" di The Knife, con l'impostazione dei bassi potenziata ai massimi livelli, si ottiene un vero colpo, ma ai massimi volumi, il DSP dell'altoparlante entra in livello che, mentre non c'è distorsione, la canzone inizia a suonare come se stesse attraversando un filtro EQ radicalmente diverso. Suggeriamo di mantenere i bassi impostati su neutro sulle tracce che hanno potenti bassi, poiché attiverà meno il DSP, in particolare a livelli di volume più alti, e i bassi suoneranno effettivamente più pieni quando si ascolta a volumi più moderati.

    "Drover" di Bill Callahan, una traccia con bassi molto meno profondi nel mix, ci dà un'idea migliore della firma sonora di SoundTouch 300. Gli altoparlanti bass-forward spesso fanno suonare la batteria di questa traccia troppo fragorosa, ma SoundTouch 300 non aumenta molto i sub-bass quando i bassi sono impostati su neutro. In questo ruolo, la batteria suona quasi piatta, mentre la voce baritonale di Callahan ha una solida ricchezza con un sacco di potenziamento medio-basso. L'aumento del livello dei bassi fa effettivamente emergere un po 'di tuono nella batteria, ma poi la voce di Callahan diventa un po' troppo pesante e confusa. Sarebbe bello, per questo motivo, se ci fosse un'impostazione degli alti da regolare, ma non c'è. Con l'impostazione dei bassi al centro, gli acuti e gli alti sono al centro della scena attraverso il SoundTouch 300: l'attenzione si concentra sulla voce di Callahan e sull'attacco delle corde della chitarra.

    In "No Church in the Wild" di Jay-Z e Kanye West, il loop di batteria ha una presenza abbastanza alta e media da mantenere il suo attacco acuto e tagliare gli strati del beat, ma ottiene anche un po 'di peso aggiunto nel bassi e medi, rinforzando il sustain. I colpi di sintetizzatore sub-basso che punteggiano il ritmo sono potenti senza travolgere il mix: abbiamo la sensazione della loro potenza, in particolare a volumi più moderati, ma è qui che l'aggiunta di quel subwoofer farebbe un'enorme differenza. Le voci di questa traccia sono fornite con una chiarezza solida e forse un po 'di sibilanti in più, ma in generale, questa è una firma sonora pulita ed equilibrata con molta risposta dei bassi.

    Videos about this topic

    Must See !! Bose SoundTouch 300 Soundbar Short Review
    BEST SOUNDBAR 2017 - Bose SoundTouch 300 ! SHOULD YOU BUY IT?
    Bose Smart Soundbar 300 vs Bose TV Speaker Comparison and Review with Sound Test
    20171208 BOSE SoundTouch 300 Unboxing, Setup, Review
    Bose SoundTouch 300 offers crazy-wide sound in a small box
    Bose Soundtouch 300 Unboxing, ADAPTiQ and App Network Setup Review