Recensione della fotocamera mirrorless Canon EOS M100: ottima per i principianti

La fotocamera mirrorless Canon per principianti funziona bene ed è facile da usare, ma presenta alcune limitazioni.

Di Terry Sullivan, 8 febbraio 2018

Il nostro verdetto

La fotocamera mirrorless di Canon per principianti funziona bene ed è facile da usare, ma presenta alcune limitazioni.

  • Varietà di modalità e impostazioni di scena intuitive
  • Leggero e facile da usare
  • Ottimo in condizioni di scarsa illuminazione e condizioni di illuminazione difficili
  • LCD touch-screen orientabile reattivo
  • Relativamente poco costoso

Contro

  • Nessun mirino elettronico
  • Manca il video 4K
  • Nessun hot shoe per flash esterno
  • Selezione di obiettivi più piccoli rispetto a ciò che offrono altre fotocamere mirrorless

La fotocamera mirrorless Canon EOS M100 da 24 megapixel è pensata per i principianti che desiderano catturare più scatti o video dall'aspetto professionale di quelli che possono utilizzando uno smartphone o un point-and-shoot, ma trovano intimidatori le fotocamere più avanzate. Nel complesso, la Canon EOS M100 ($ 600) ha prodotto foto e video molto buoni, anche in condizioni di scarsa illuminazione. Include anche modi intuitivi per essere creativi, sia durante le riprese, sia modificando le foto che hai scattato, direttamente dalla fotocamera. Sebbene manchi di alcune funzionalità che ti aiuteranno a crescere come fotografo, EOS M100 è una scelta economica se stai cercando di entrare a tuo agio in una fotocamera mirrorless.

Design, controlli e funzionalità

La EOS M100 misura circa 4,3 x 2,6 x 1,4 pollici e pesa circa 9,4 once, rendendola più piccola, più compatta e più leggera della Sony a6000, che pesa 10,05 once e misura 4,72 x 2,63 x 1,78 pollici.

Tuttavia, questa comodità ha un prezzo. Troverai meno manopole e controlli fisici all'esterno dell'M100 rispetto ad altre fotocamere mirrorless, come la a6000. Ciò significa che dovrai trovare le impostazioni che desideri cercando nel sistema di menu. Tuttavia, Canon ha fatto un lavoro decente nel rendere l'interfaccia abbastanza intuitiva.

L'M100 non dispone di un mirino elettronico, il che rendeva più difficile comporre un'immagine o un video. Canon compensa parzialmente questo problema includendo un LCD touch-screen da 3 pollici chiaro, nitido e reattivo. Una bella caratteristica LCD è che puoi usare il touch screen per scattare o mettere a fuoco le tue foto toccando il display.

Il display LCD ruota, consentendoti di inclinarlo se desideri riprendere e ridurre al minimo alcuni riflessi. Ma l'LCD oscilla solo in un modo, verso l'alto fino a 180 gradi, il che ti consente di scattare selfie. In effetti, c'è anche una modalità scena selfie.

Una caratteristica interessante è che puoi utilizzare il touch screen per scattare o mettere a fuoco le tue foto toccando il display.

Sfortunatamente, non puoi inclinare l'LCD verso il basso, il che significa che non puoi tenerlo sopra la testa e scattare dall'alto o ridurre al minimo i riflessi inclinando il display verso il basso.

Qualità e prestazioni dell'immagine

La EOS M100 da 24 megapixel include un grande sensore di immagine APS-C, che è lo stesso di molte delle sue reflex digitali. Nel complesso, il sensore e l'obiettivo del kit EF-M 15-45mm f / 3.5-6.3 IS STM (due dei fattori più importanti che determinano la qualità dell'immagine su qualsiasi fotocamera) hanno funzionato bene in molti scenari di illuminazione: se ho scattato paesaggi in condizioni di forte illuminazione ambientazioni rurali, ritratti in una notte invernale in controluce con luci natalizie o soggetti in movimento, l'M100 ha fatto un ottimo lavoro nel catturare dettagli e gamma dinamica.

L'M100 può acquisire video con risoluzione Full HD a 60p o 30p, ma non include video 4K, come con Sony a6300 e a6500. Sebbene le immagini diventino rumorose con l'ISO superiore di 25.600, sono per lo più prive di rumore, anche al secondo ISO più alto, 12.800 (anche se noterai un leggero aumento della grana più fine, che oscurerà i dettagli molto fini). Nel complesso, la maggior parte dei principianti entry-level sarà abbastanza soddisfatta della qualità dell'immagine utilizzando quasi tutte le impostazioni ISO.

Uno strumento rivolto ai tiratori alle prime armi è la modalità Assistente creativo, che ti consente di regolare un cursore per aumentare o diminuire la quantità di sfocatura dello sfondo in una ripresa. In effetti, sta ottenendo la stessa cosa regolando l'intervallo della profondità di campo, ma evitando il gergo tecnico.

Un'altra bella caratteristica, utile per scattare foto e video nitidi, è la tecnologia Dual Pixel AF di Canon, che troverai nelle reflex più costose come EOS 80D.

Come prevedibile, l'M100 fa un ottimo lavoro in piena luce. Ha catturato dettagli eccellenti e la fedeltà dei colori era molto buona, poiché le tonalità erano accurate e vibranti. La gamma dinamica era decente, ma avrebbe potuto esserci una maggiore differenziazione nei toni scuri.

Il mio scatto di prova in condizioni di scarsa illuminazione, che includeva vari campioni di colore, immagini artistiche con texture, un dipinto in scala di grigi e oggetti di natura morta, ha rilevato che l'M100 ha fatto un lavoro decente catturando nature morte, sebbene le alte luci non fossero evidenti. L'impostazione della scarsa illuminazione ha prodotto un po 'di rumore e le ombre hanno anche assorbito alcuni dettagli nell'immagine. Ma nel complesso, gran parte di ciò potrebbe essere recuperato con un po 'di editing delle immagini. In generale, i valori tonali erano solidi e i colori erano accurati.

Sono rimasto un po 'sorpreso da un po' di frange viola in alcune foto di paesaggi, in cui i rami degli alberi mostravano una leggera tonalità viola, nota come aberrazione cromatica. Ma generalmente è un segno distintivo di lenti di qualità inferiore. La mia ipotesi è che sebbene questo kit di lenti faccia un buon lavoro in molte circostanze, non possa risolvere tutti i problemi. Gli obiettivi mirrorless Canon di migliore qualità possono mostrare poca o nessuna aberrazione cromatica o frange viola.

L'M100 ha fatto un lavoro adeguato per catturare raffiche di JPEG o combinazioni di JPEG e file RAW, ma lo ha fatto tra 4 (senza blocco autofocus) o 6 (con blocco autofocus) fotogrammi al secondo (fps). La a6000 può scattare raffiche di foto a una velocità doppia, il che può essere utile quando si riprendono scene sportive o quando i soggetti sono in movimento e si vuole essere sicuri di catturare il momento giusto.

Qualità video

Alcuni fotografi potrebbero stare alla larga dalla fotocamera M100 semplicemente perché non scatta in risoluzione 4K. Ma ti dà la possibilità di girare video clip 1080p a 30 o 60 fps, con quest'ultimo che fornisce un frame rate leggermente più fluido. Durante i miei test, ho riscontrato che l'M100 ha acquisito video clip chiari e nitidi.

La EOS M100 ha avuto qualche problema ad adattarsi ai cambiamenti di illuminazione (come il passaggio dall'interno all'esterno). Ma ho trovato una soluzione alternativa: se modifichi la misurazione dalla misurazione valutativa (che determina l'esposizione considerando l'intero fotogramma della foto) alla misurazione media ponderata centrale (che seleziona un'area più piccola), la modifica dell'esposizione si verifica più rapidamente .

Nel complesso, ho anche riscontrato che l'AF a doppio pixel funziona bene in condizioni di luce intensa e in condizioni di scarsa illuminazione. Ha fatto un buon lavoro nel mantenere la concentrazione sugli oggetti in movimento (come le auto che si muovono verso di te) e nel regolare gli oggetti fermi e viceversa.

Alcuni fotografi potrebbero stare alla larga dalla fotocamera M100 semplicemente perché non riprende video 4K.

Durante la panoramica della fotocamera da sinistra a destra o da destra a sinistra, la stabilizzazione dell'immagine del video ha funzionato adeguatamente. Come la maggior parte delle fotocamere Canon con obiettivo intercambiabile, la M100 ha un sistema di stabilizzazione ottica dell'immagine basato sull'obiettivo, il che significa che lo stabilizzatore si trova nell'obiettivo. Finora, la maggior parte dei nuovi obiettivi Canon della serie M, incluso l'obiettivo da 15-45 mm che ho utilizzato per i test, dispone di uno stabilizzatore ottico integrato. Inoltre, Canon aggiunge anche IS digitale a 3 assi, sebbene sia per l'acquisizione di video e non per le foto. Ha lo scopo di compensare qualsiasi stretta di mano, che può provocare riprese video tremolanti.

In condizioni di luce molto scarsa (come questo video di una neve che cade in una buia notte invernale), l'M100 si è comportato sorprendentemente bene. C'era del rumore, il che era prevedibile, ma nel complesso la fotocamera è stata in grado di mettere a fuoco rapidamente i dettagli dei fiocchi di neve che cadono da un lampione, anche quando ho ingrandito o ridotto la scena. In tali impostazioni, anche le videocamere di dimensioni standard a volte possono avere problemi. Ma l'AF a doppio pixel si è comportato molto bene qui. Anche la qualità audio suonava bene su questa Canon.

Condivisione wireless

Poiché l'M100 include funzionalità wireless, è possibile collegarlo allo smartphone o al dispositivo wireless utilizzando l'app mobile Camera Connect, che era relativamente facile da configurare tramite Bluetooth. Una volta connesso, potevo utilizzare la modalità di scatto Rimuovi live-view (che richiedeva di connettermi tramite Wi-Fi): questo mi ha permesso di comporre la mia immagine sul mio smartphone e quindi sparare foto e modificare altre impostazioni, come il ISO e modalità drive / modalità autoscatto.

Un metodo alternativo per azionare la fotocamera è utilizzare la funzione del telecomando Bluetooth. Ciò ti consente di scattare una foto o iniziare (e terminare) la cattura di un video, ma senza l'anteprima live. Entrambi sono utili, sebbene non includano molte opzioni di ripresa o impostazione.

Potrei anche trasferire facilmente le immagini dalla mia fotocamera al mio telefono o altro dispositivo mobile. Puoi quindi caricarli sui social media, come Facebook e Twitter, tramite il tuo telefono. Nel complesso, ho riscontrato che l'app si è collegata rapidamente e ha funzionato abbastanza bene.

Durata della batteria

Canon afferma che la EOS M100 può scattare circa 295 scatti in modalità normale (secondo lo standard CIPA), che è leggermente inferiore a quella che otterrai con la Sony a6000. Ma puoi migliorarlo utilizzando la modalità Eco di Canon, che la porta a 410 scatti. Per la ripresa di video, l'M100 può riprendere 80 minuti o per lo scatto continuo, circa 125 minuti.

Obiettivi

Poiché Canon è entrata in ritardo nel mercato delle mirrorless, ha meno obiettivi disponibili rispetto a Sony per le sue fotocamere, anche se questo senza dubbio cambierà nel tempo.

Se ti capita di possedere una varietà di obiettivi Canon DSLR EF o EF-S, puoi acquistare un adattatore di montaggio, che secondo Canon renderà gli obiettivi completamente compatibili con la M100 (o altre fotocamere della serie M), inclusa la sua stabilizzazione dell'immagine e funzioni di messa a fuoco automatica. Tuttavia, l'ingombro ridotto di questo modello renderebbe difficile tenere e bilanciare alcuni degli obiettivi DSLR molto lunghi e pesanti.

Conclusione

La Canon EOS M100 è decisamente destinata a coloro che non hanno mai utilizzato prima una fotocamera avanzata o forse anche un inquadra e scatta. Per queste persone, questa fotocamera mirrorless è una scelta interessante se stai cercando di migliorare la qualità delle tue foto e dei tuoi video. Ma senza un mirino elettronico o una slitta a contatto caldo (per un flash esterno), così come altre funzionalità avanzate presenti sulle fotocamere avanzate concorrenti, come la Sony a6000, la tua capacità di crescere completamente con questa fotocamera sarà limitata. Nel complesso, tuttavia, EOS M110 è una fotocamera mirrorless relativamente economica, leggera, facile da usare e divertente.

Credito: Terry Sullivan / Tom's Guide

Canon EOS M100: piccole dimensioni, grande potenza

Annunciata nell'agosto 2017, EOS M100 è l'ultima fotocamera ibrida mirrorless di Canon con obiettivo intercambiabile. Rivolta ai fotografi entry-level che passano da una compatta o uno smartphone, EOS M100 offre un design piccolo e semplificato. Costruita attorno a un sensore CMOS APS-C da 24,2 MP, la fotocamera offre un sacco di potenza per fotografie di alta qualità. Vanta anche il sistema di messa a fuoco automatica Dual Pixel di Canon per una messa a fuoco più rapida e accurata, nonché il loro ultimo motore di elaborazione delle immagini DIGIC 7. Per mantenere le dimensioni ridotte, non c'è il mirino elettronico (EVF) o il contatto caldo, quindi i fotografi devono fare affidamento sullo schermo LCD inclinabile da 3 pollici per la composizione e su un'unità flash pop-up quando non c'è abbastanza luce ambientale.

Tipicamente fornita con l'obiettivo in kit da 14-45 mm, EOS M100 è anche compatibile con 6 obiettivi EOS M-mount aggiuntivi, inclusi teleobiettivi e numeri primi ad apertura rapida, nonché con obiettivi Canon EF più grandi tramite EF-EOS Adattatore per obiettivo M disponibile separatamente.

Abbiamo analizzato la qualità dei file di immagine EOS M100 nei nostri test di benchmark standard del settore per vedere come si confronta con la concorrenza e siamo lieti di condividere i risultati in questa recensione.

  • Sensore CMOS APS-C da 24 MP
  • Autofocus Dual Pixel
  • Processore DIGIC 7
  • LCD inclinabile da 3 "
  • Scatto continuo a 6 fps
  • Video 1080 / 60p
  • Wi-Fi e NFC con Bluetooth

Prestazioni complessive del sensore di immagine

La Canon EOS M100 raggiunge un punteggio DxOMark complessivo di tutto rispetto di 78 punti, rendendola la fotocamera ibrida Canon con le migliori prestazioni che abbiamo testato. Offre la migliore qualità dell'immagine con l'impostazione di sensibilità ISO più bassa di ISO 100, dove abbiamo registrato una buona profondità di colore di 23,5 bit e una gamma dinamica di 12,9 EV.

Il punteggio ISO in condizioni di scarsa illuminazione di un dispositivo è la velocità ISO massima alla quale soddisfa tre soglie chiave: colore a 18 bit, gamma dinamica 9 EV e un rapporto segnale / rumore superiore a 30 decibel. La EOS M100 ha raggiunto questo obiettivo a 1272 ISO, quindi puoi essere certo di una buona qualità dell'immagine quando scatti in ambienti con scarsa illuminazione fino a questa impostazione ISO. Tuttavia, conduciamo tutte le nostre analisi sui file RAW non elaborati, quindi con una buona elaborazione delle immagini tramite l'ultimo motore di elaborazione Canon DIGIC 7, le immagini JPEG di alta qualità a sensibilità più elevate come ISO 1600 o 3200 dovrebbero essere alla portata di EOS M100 .

Qualità dell'immagine a confronto

Con la stessa risoluzione del sensore APS-C da 24,2 MP dei modelli ibridi Canon M5 e M6 più costosi, EOS M100 offre una qualità dell'immagine molto simile nel complesso. Grazie a miglioramenti molto modesti sia per la profondità del colore (punteggio ritratto) che per la gamma dinamica (punteggio paesaggio), tuttavia, la EOS M100 spinge i suoi predecessori a classificarsi come il miglior sensore ibrido Canon che abbiamo testato.

Per il colore, i punteggi sono molto vicini e in termini reali possiamo dire che offrono essenzialmente la stessa qualità dell'immagine a ISO base. Per la gamma dinamica, tuttavia, il miglioramento di 1/3 di stop rispetto a M6 (12,9 EV contro 12,6 EV) e il miglioramento di mezzo stop rispetto a M5 (12,9 EV contro 12,4 EV) rendono EOS M100 leggermente più adatto per la registrazione paesaggi che includono luci luminose e ombre scure. Il modello M6 leggermente più grande e più costoso offre un piccolo vantaggio per le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione (punteggio sportivo), ma non contiene quasi nulla e puoi essere sicuro di una buona qualità dell'immagine su EOS M100 utilizzando sensibilità ISO elevate fino a circa ISO 1250 (e potenzialmente superiore con una buona elaborazione JPEG).

La EOS M100 offre una qualità dell'immagine molto comparabile a molte delle fotocamere reflex digitali Canon entry-level che presentano specifiche simili (o forse le stesse) sensore APS-C da 24,2 MP. Gamma dinamica leggermente migliore (punteggio Paesaggio) di 1/3 di stop su EOS 80D o 1/2 stop su EOS 200D sono possibili con ISO base rispetto a EOS M100, ma non c'è praticamente nulla per la profondità del colore (punteggio ritratto ). La EOS M100 ibrida supera leggermente le sue controparti DLSR più robuste anche per le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione (punteggio sportivo).

Confronti approfonditi

Per maggiori dettagli sulle prestazioni del sensore, la nostra analisi approfondita esamina più da vicino la Canon EOS M100 rispetto ad alcuni dei sensori mirrorless APS-C con il punteggio più alto, la Sony A6300 e il Samsung NX1.

Ritratto (profondità colore)

Ai rispettivi valori ISO più bassi (ISO di base), due dei sensori APS-C con il punteggio più alto che abbiamo testato si trovano nella Sony A6300 e nel Samsung NX1, entrambi offrono un modesto vantaggio per la sensibilità del colore di circa 2 / 3 stop, con punteggi rispettivamente di 24,4 bit e 24,2 bit, rispetto ai 23,5 bit di EOS M100. È una piccola differenza, ma per la migliore resa cromatica, le fotocamere mirrorless Sony e Samsung mostrano lievi miglioramenti nella gradazione del colore su aree complesse come un tramonto.

All'aumentare della sensibilità ISO, la sensibilità al colore si deteriora, il che è vero per tutti i sensori. Con impostazioni ISO da basse a medie, EOS M100 e Samsung NX1 mostrano una traiettoria discendente simile, mentre la NX1 mantiene un vantaggio di circa mezzo stop fino a ISO 1600. Il sensore Canon migliora leggermente rispetto al Samsung per il colore con impostazioni ISO elevate, tuttavia, quindi alle loro impostazioni ISO massime di 12.800 e 25.600, rispettivamente, sono effettivamente le stesse.

Non è proprio lo stesso schema quando si confrontano Canon e Samsung con Sony A6300, poiché non solo Sony offre il miglior colore all'ISO di base, ma continua a migliorare fino a ISO 1600. Ciò garantisce quel colore eccellente sono possibili oltre 20 bit su A6300 a ISO 1600, rispetto a circa ISO 800 su NX1 e ISO 640 su EOS M100. Anche in questo caso, il colore si deteriora sulla A6300 a sensibilità ISO più elevate, quindi tra ISO 3200 e ISO 25,600, la resa del colore è molto più comparabile tra i 3 sensori.

Paesaggio (gamma dinamica)

Per la gamma dinamica, che è una misura di quanto bene un sensore cattura gli estremi di luminosità dalle alte luci alle ombre scure, la Sony A6300 offre una gamma dinamica migliore di quasi un intero stop rispetto alla EOS M100 con ISO base. Questo margine si restringe leggermente fino a ISO ISO 400, ma la Sony A6300 beneficia di un aumento significativo con impostazioni ISO medio-alte. Quindi, mentre un'eccellente gamma dinamica superiore a 10 EV è possibile su EOS M100 fino a ISO 800 (10,67 EV), la Sony A6300 continua a catturare un'eccellente gamma dinamica di 10,17 EV fino a ISO 3200, dandogli circa un stop-and-a- mezzo vantaggio. La Sony continua a migliorare anche la gamma dinamica con impostazioni ISO elevate, rendendola una buona scelta per i fotografi che scattano regolarmente in condizioni di scarsa illuminazione. Il Samsung NX1 mantiene sostanzialmente il suo vantaggio di circa 1/3 di stop per la gamma dinamica rispetto a EOS M100 fino a ISO 800, ma con impostazioni di sensibilità più elevate, il divario si restringe, con i sensori Samsung e Canon che offrono gli stessi risultati da ISO 3200 in poi.

Sport (ISO in condizioni di scarsa illuminazione)

Il rapporto segnale / rumore (SNR 18%) fornisce un'indicazione del punto in cui il rumore o variazioni casuali indesiderate iniziano a diventare visibili nelle immagini. Per le immagini stampate, la risoluzione di tutti i sensori è "normalizzata" su una stampa standard di 12 × 8 pollici a 300 ppi, ei risultati tra questi tre sensori ibridi sono molto comparabili. Per risultati eccellenti con un rumore visibile molto ridotto, è meglio scattare con impostazioni ISO basse fino a ISO 200; e sebbene il rumore continui ad essere ben controllato fino a circa ISO 1600, aspettati di vedere più interferenze digitali nelle tue stampe se scatti a sensibilità ISO molto elevate.

Conclusione

Sebbene i significativi miglioramenti nella qualità dell'immagine degli smartphone abbiano un grande impatto sul mercato delle fotocamere consumer compatte ed entry-level, c'è ancora richiesta di fotocamere con sensori fisicamente più grandi che siano abbastanza versatili da fornire immagini di buona qualità in condizioni di illuminazione difficili . Confezionando un grande sensore APS-C da 24,2 MP in una fotocamera piccola e semplificata, EOS M100 di Canon cerca di rivolgersi a questa sezione del mercato.

Per i fotografi in erba che desiderano fare un passo avanti dallo smartphone, EOS M100 è un ingresso di facile utilizzo nel mondo delle fotocamere con obiettivi intercambiabili e delle possibilità creative che offrono. Per gli utenti più esperti, la mancanza di un EVF, slitta a contatto caldo e controlli più avanzati montati sul corpo per un funzionamento più rapido potrebbe frustrare un po ', ma non sono il mercato di riferimento di EOS M100.

Lo stesso sensore (o molto simile) che abbiamo visto nelle fotocamere ibride Canon EOS M5 e M6 più grandi e leggermente più costose offre risultati comparabili in termini di qualità dell'immagine. In effetti, EOS M100 spinge i suoi predecessori a diventare il sensore ibrido Canon di primo livello che abbiamo testato, offrendo sensibilità al colore, gamma dinamica e prestazioni di rumore molto simili a quelle delle recenti reflex digitali Canon APS-C.

Videos about this topic

Canon EOS M100 Review and Video Test
CANON M100 Cinematic video test | Kit lens!
Canon EOS M100 Full and Honest Review
La mejor cámara de vlogging económica\: Desembalaje de Canon M100 demostraciones de fotos y videos
Bullet Journal Gennaio 2021 Plan with Me || Un magico inizio ✨ Bullet Journal ITA
Introducing the Canon EOS M100 Digital Camera