Dimentica quello che hai sentito sulla M50 di Canon: è una buona fotocamera

Canon EOS M50 è una fotocamera mirrorless con capacità 4K a meno di $ 1000 per registi e creatori di contenuti in crescita. M50 va oltre il suo prezzo di $ 500. Scopri come.

Canon produce alcune delle migliori reflex digitali. Sono, senza dubbio, un leader di mercato e hanno una base di fan dedicata che giura per le loro telecamere. Tuttavia, non sono leader nel settore delle fotocamere mirrorless, ma ci stanno provando.

La EOS M50 è una delle fotocamere mirrorless di Canon, un prodotto di fascia media sotto i $ 1000 con alcune ottime caratteristiche e evidenti difetti. Per i videografi professionisti e i prosumer, l'M50 non è un'ottima scelta, ma non è ancora scontato.

In effetti, la maggior parte delle prime recensioni sulla fotocamera erano negative. Probabilmente avevano ragione in quel momento, ma un enorme sconto sulla M50 ora la rende una valida fotocamera 4K. Non è perfetto, ma è ottimo per il prezzo. Per ragioni che illustrerò di seguito, credo che EOS M50 sia un'ottima prima fotocamera attenta al budget per principianti, creatori di contenuti e viaggiatori.

Prezzo

L'M50 è molto più piccolo di quanto sembri, semplificando il processo di ripresa per attirare i principianti. Immagine tramite DAWT_PHOTO.

La EOS M50 è stata messa in vendita nella prima metà del 2018 e costa $ 800 per la fotocamera e un obiettivo EF-M da 15-45 mm. In questi giorni, la fotocamera e l'obiettivo vengono venduti per $ 500 nella maggior parte dei rivenditori. Questa è una differenza di prezzo di $ 300 in due anni. In altre parole, l'M50 ora è un vero affare.

L'Alpha a6000 di Sony è simile all'M50 in molti modi, incluso il costo, ma manca di registrazione 4K, un touch screen completamente articolato e l'eccellente Dual Pixel AF di Canon. La linea di fotocamere mirrorless di Sony è di prim'ordine, ma la loro fotocamera 4K più conveniente è l'Alpha a6100, che costa $ 200 in più rispetto alla M50.

Non sto dicendo che la M50 sia la migliore fotocamera 4K mirrorless. In realtà è tutt'altro, ma l'M50 si trova a un prezzo troppo buono per lasciarselo sfuggire. Dai un'occhiata alle altre opzioni 4K di Canon. EOS M6 Mark II di Canon è una buona scelta di upgrade, ma costa il doppio e non ha il mirino.

Un'altra opzione nella famiglia Canon è EOS Rebel SL3, che è la fotocamera DSLR più piccola con 4K compatibile con Canon. Tuttavia, la nuova SL3 costa $ 100 in più della M50, è leggermente più pesante e più grande e non è una fotocamera mirrorless: entrambe le fotocamere riprendono 4K a 24 fps.

Se Canon potesse farla franca con un prezzo di 800 dollari per la M50, sono sicuro che lo farebbero, ma le scarse vendite della fotocamera, le recensioni negative e le voci su un Mark II in arrivo sono tutte ragioni per cui la M50 è così conveniente. Se ancora non sei convinto, dai un'occhiata alle mie impressioni pratiche di seguito.

EOS M50 Video Creator Kit: fa per te?

Per $ 50 in più, il Video Creator Kit include un discreto microfono esterno e una scheda SD da 32 GB. Immagine tramite Canon.

Il mese scorso ho acquistato la mia M50 per $ 550 e veniva fornita con il corpo macchina, l'obiettivo, una scheda SD da 32 GB e un Rode VideoMic GO: tutti i modelli sono inoltre dotati di batteria LP-E12, caricabatteria e cinghia della fotocamera . Il pacchetto che ho acquistato si chiama "Video Creator Kit" e alcuni anni fa costava $ 900. Il solo Rode VideoMic GO costa $ 100 e la scheda SD altri $ 13.

Il Video Creator Kit mi ha fatto risparmiare un po 'di soldi, ma non è l'opzione migliore per tutti. Il pacchetto corpo macchina e obiettivo costa $ 50 in meno ed è una scelta migliore per coloro che hanno già un microfono o una scheda SD. Quei $ 50 potrebbero andare verso una scheda SD migliore o un treppiede.

Rode VideoMic GO

Il VideoMic GO di Rode non è il miglior microfono esterno per l'M50, ma è molto meglio dell'opzione integrata. Immagine tramite RODE.

Il Rode VideoMic GO non è il miglior microfono esterno, ma è comunque un Rode ed è molto meglio che utilizzare il microfono incorporato della videocamera. Se la qualità audio è importante per te, VideoMic Pro di Rode è ampiamente considerato un ottimo microfono, ma costa più del doppio del VideoMic GO. Se il prezzo è il più grande fattore decisivo quando si acquista una fotocamera, sembra controintuitivo acquistare un microfono che costa la metà del prezzo della fotocamera. Ma questa è la tua scelta.

Ottieni una scheda SD con classificazione V30 per 4K

Questa scheda SD di SanDisk ha memoria sufficiente per qualsiasi ripresa 4K e ha anche una classificazione V30. Vende per circa $ 20 su Amazon. Immagine tramite Western Digital.

Ecco una breve nota sulla scheda SD inclusa nel pacchetto: acquistane una migliore. La scheda SD è una SanDisk Ultra da 32 GB con classificazione V10. Il simbolo "V" sta per Video Speed ​​Class e una scheda SD con classificazione V10 garantisce una velocità di scrittura costante di 10 Mbps, che non è ottimale per la registrazione di filmati di alta qualità. Quando si scatta in 4K, in particolare, è ideale una scheda SD con classificazione V30 (o 30 Mbps).

Le basse velocità di scrittura portano a file video instabili e inutilizzabili. Credimi, l'ho imparato nel modo più duro durante un incarico per un corso di giornalismo televisivo al college. Invece di utilizzare la scheda SD inclusa, ho acquistato un SanDisk Extreme Plus da 128 GB con classificazione V30, che mi offre molto spazio di archiviazione e velocità di scrittura elevate.

Impressioni pratiche: cosa mi è piaciuto

Capisco perché alcuni utenti di YouTube e recensioni non erano così contenti dell'M50 al momento del rilascio, ma da allora sono cambiate molte cose, principalmente il prezzo. Nelle mie due settimane di utilizzo, ho sviluppato alcune opinioni positive sulla M50 (per la maggior parte).

Dual Pixel Autofocus

La caratteristica migliore della M50 è il Dual Pixel Autofocus (AF) di Canon. La M50 fa un ottimo lavoro di messa a fuoco al volo una volta selezionato un soggetto tramite il touchscreen. Canon afferma che la fotocamera utilizza 99 punti AF se abbinata all'obiettivo EF-M 15-45 mm. Se abbinata a obiettivi migliori, la M50 è in grado di utilizzare 143 punti AF, secondo Canon.

Fintanto che il soggetto non esce dall'inquadratura, lo scatto rimane preciso con Dual Pixel AF. Dual Pixel AF funziona durante la ripresa di immagini e video, quindi i tuoi soggetti non andranno fuori fuoco. L'M50 può anche scegliere tra la messa a fuoco One-Shot e la messa a fuoco AI Servo: la prima è migliore per i soggetti fermi, mentre la seconda è per i soggetti in movimento. Ho notato quanto sia veloce Dual Pixel AF durante la ripresa di video, in grado di eseguire calcoli veloci come la luce senza mai perdere la messa a fuoco. Roba impressionante, per non dire altro.

UI / UX: touch screen, menu, pulsanti e quadranti

Le reflex digitali professionali e altre costose fotocamere hanno abbastanza pulsanti, quadranti e impostazioni per far arrossire la Stazione Spaziale Internazionale, e non è un'esperienza ideale per un principiante. Certo, i professionisti con anni di esperienza potrebbero aver bisogno di tutte quelle impostazioni per regolare rapidamente la propria fotocamera, ma non è il caso per la maggior parte delle persone, come quelle che desiderano acquistare la M50. L'M50 non riduce necessariamente l'esperienza tanto quanto la semplifica.

Pulsante Q

È possibile regolare quasi tutte le impostazioni importanti della fotocamera tramite il touchscreen. La pressione del pulsante “Q”, di cui sono presenti due, attiva la sovrapposizione delle impostazioni sul touchscreen.

Il primo pulsante "Q" si trova nell'angolo in alto a destra del touchscreen e l'altro è un pulsante fisico accanto alla parte in basso a destra dello schermo. La modifica delle impostazioni avviene tramite il touchscreen o il pad circolare accanto allo schermo: il pulsante fisico "Q" si trova al centro del pad circolare.

<”Menu

Le impostazioni sullo schermo variano a seconda della modalità di scatto, con le modalità di fotografia che hanno più impostazioni da regolare. Sebbene sia possibile registrare da ogni modalità premendo il pulsante di registrazione in alto a destra della fotocamera, è meglio passare alla modalità Film.

La modalità Filmato fornisce agli utenti le impostazioni più utili, come l'esposizione manuale o automatica, la risoluzione, i fotogrammi al secondo e il metodo di messa a fuoco. Le impostazioni avanzate sono disponibili quando si preme il pulsante "Menu". Il menu delle impostazioni cambia leggermente quando è attivata la modalità Film.

Coloro che hanno familiarità con l'interfaccia del menu di Canon non rimarranno scioccati. Ci sono un totale di cinque schede, ciascuna con la propria serie di sottoschede. La prima scheda, tuttavia, contiene le impostazioni essenziali per video e fotografie, quindi è utile memorizzarle.

Menu guidati

La fotocamera dispone di una serie di funzioni per aiutare i nuovi utenti a navigare nel menu. Il menu guidato e altre due funzioni di facile utilizzo si trovano nella scheda Display del menu delle impostazioni.

La funzione Menu guidato, che viene attivata automaticamente, spiega cosa fa ogni scheda di menu, quindi è utile per i primi giorni di utilizzo. Un'altra funzione guidata, chiamata Guida alla modalità, spiega cosa fa ciascuna modalità, poiché modalità come AV, TV e molte altre modalità basate su simboli potrebbero non avere senso per gli utenti alle prime armi. Quando si passa a un'altra modalità tramite il selettore di modalità, viene visualizzata una schermata con una spiegazione della modalità selezionata.

La guida alle funzioni è forse la più utile delle impostazioni di visualizzazione perché spiega ogni impostazione nel menu delle impostazioni. È semplice come usare il pad circolare per passare il mouse su un'impostazione, che attiva una piccola casella di testo con una spiegazione concisa.

Ho già utilizzato fotocamere digitali, quindi conosco la maggior parte delle impostazioni e cosa fanno, ma ho diversi punti ciechi e la guida alle funzioni aiuta. Delle tre funzioni disponibili nella scheda Display, la guida alle funzioni è l'unica che ho continuato a utilizzare e probabilmente rimarrà tale.

Touchscreen e mirino

Il touchscreen ad angolazione variabile può ruotare completamente verso l'esterno per affrontare l'utente, il che lo rende un'opzione interessante per i vlogger. Immagine tramite Canon.

Avere un touchscreen su una fotocamera non è più la funzionalità di una volta poiché è praticamente lo status quo. Tuttavia, il touchscreen dell'M50 ha uno dei migliori design che abbia mai visto. Risoluzione e qualità del colore a parte, la M50 utilizza uno schermo rotante, che Canon ha soprannominato "vari-angle". Il touchscreen ad angolazione variabile ruota lontano dal corpo e può essere ruotato verso l'alto o verso il basso. Lo schermo può essere completamente rivolto dalla fotocamera, il che è perfetto per i vlogger.

L'M50 ha anche un mirino elettronico (EVF) integrato. Canon afferma che l'EVF, che utilizza la tecnologia OLED, ha oltre due milioni di punti. L'utilizzo dell'EVF è un vero toccasana quando si scatta in pieno giorno perché il bagliore sul touchscreen a volte può oscurare i dettagli più fini. In effetti, mi è successo qualche settimana fa durante la registrazione di filmati di prova. Il soggetto sembrava a posto sullo schermo, ma in seguito mi sono reso conto di aver disattivato accidentalmente l'autofocus, quindi sono tornato a casa con un video sfocato e inutilizzabile.

Scegliere qualcosa su cui concentrarsi è facile quando si utilizza il touchscreen, ma cambia quando si utilizza un EVF. Fortunatamente, gli utenti possono selezionare un soggetto tramite il touchscreen quando utilizzano l'EVF grazie a un'impostazione nota come Touch and Drag. La tecnologia non è perfetta, ma è meglio che concentrarsi ciecamente su qualcosa. Gli utenti possono toccare un punto qualsiasi dello schermo e trascinare il dito finché non individuano il soggetto. Dirò che il margine di errore è alto, con il mio naso che seleziona accidentalmente un soggetto a fuoco casuale.

Se la funzione Tocca e trascina si intromette, è facile disattivarla nel menu delle impostazioni. Utilizzare un EVF per girare video non è la soluzione migliore, ma è disponibile quando ne hai bisogno.

La M50 è anche una webcam

I possessori di Canon possono utilizzare la loro fotocamera come una webcam: di recente ho trattato l'argomento in modo approfondito. L'attuale pandemia ha causato una grave carenza di webcam e altri articoli per lavorare da casa, quindi Canon ha rilasciato una versione beta del software EOS Webcam Utility. Il software, che funziona per utenti Windows e macOS, funziona semplicemente senza input da parte dell'utente.

Sebbene il software funzioni con la maggior parte delle fotocamere Canon rilasciate negli ultimi anni, gli utenti con fotocamere meno recenti potrebbero voler controllare l'elenco completo delle fotocamere compatibili. Dopo aver installato il software e collegato la fotocamera al computer, dovrebbe apparire un'opzione denominata "EOS Webcam Utility Beta" nel menu di input della fotocamera della maggior parte dei servizi di videoconferenza.

Qualità costruttiva

La custodia in metallo di SmallRig protegge la fotocamera aggiungendo funzionalità. È possibile attaccare maniglie, microfoni e luci esterne alla gabbia. Immagine tramite SmallRig.

L'M50 è leggero, pesa meno di mezzo chilo anche con obiettivo e batteria, e ha anche una piccola cornice. Il corpo della fotocamera più piccolo può rappresentare una sfida per gli utenti con mani più grandi, ma è facilmente risolvibile con una gabbia, come quella di SmallRig (nella foto sopra). Personalmente, sono un fan del corpo macchina più piccolo perché è facile da portare quasi ovunque. Sto pensando di acquistare una gabbia da SmallRig che mi consentirà di collegare altri accessori.

Costruzione del corpo

Canon ha optato per una struttura in plastica per il corpo per ottenere un design così leggero, ma non è economico. Il corpo utilizza un materiale testurizzato leggermente elastico sul lato anteriore destro, che aggiunge aderenza. Anche il lato anteriore destro sporge leggermente, con una leggera impressione verso l'alto per un'esperienza di guida ergonomica. Come ho già detto, il corpo potrebbe essere troppo piccolo per alcuni, ma l'impugnatura ergonomica è piuttosto carina.

<$Dials

Le fotocamere di fascia alta tendono ad avere più quadranti per regolare una varietà di impostazioni, ma la M50 mira a un pubblico meno esperto che potrebbe essere intimidito da così tante opzioni. Ci sono due quadranti sulla M50: il quadrante di modalità e il quadrante principale. Il primo è autoesplicativo, ma il secondo è una parte essenziale del design della M50 poiché può regolare rapidamente apertura, velocità dell'otturatore, valore di esposizione e persino ISO.

Gli utenti possono selezionare quale impostazione regolare con il quadrante premendo verso l'alto sul pad circolare. A differenza del quadrante di modalità, che richiede una certa forza, il quadrante principale è fluido e sensibile alle piccole svolte con il semplice tocco di un dito. Quando si riprende un video in modalità Filmato manuale, è possibile regolare ogni impostazione con la ghiera.

Sportello batteria

L'M50 utilizza uno sportello della batteria scorrevole standard che nasconde la batteria LP-E12 e la scheda SD. C'è un piccolo foro sullo sportello della batteria, che è nascosto da un coperchio in gomma, che può essere utilizzato per collegare la videocamera direttamente a una fonte di alimentazione. Il kit adattatore CA utilizza una batteria fittizia che si collega direttamente a una fonte di alimentazione esterna, utile per lunghi periodi di ripresa.

<”Porti

Ci sono due porte per porte sulla fotocamera. C'è una porta di uscita del microfono sul lato sinistro e una porta micro USB e micro HDMI sul lato destro. Mi sarebbe piaciuto vedere una porta USB-C invece di una micro USB, che è in uscita, ma non è così importante. L'M50 ha un approccio minimo alle sue porte, ma viene fornito con gli elementi essenziali, il più importante è l'uscita del microfono. Abbinata a un microfono esterno decente, questa fotocamera economica può essere un ottimo strumento per registi alle prime armi e creatori di contenuti.

Per i fotografi

I fotografi apprezzeranno i colori nitidi prodotti dalla fotocamera, il mirino OLED e la possibilità di scattare in RAW. La M50 utilizza anche il formato di file immagine C-RAW di Canon, che produce immagini RAW fino al 40% più piccole. Infine, l'AF con rilevamento degli occhi aggiunge un altro livello di messa a fuoco che garantisce immagini nitide e a fuoco ogni volta che si fotografano le persone.

Ma basta parlare di fotografia, questo è un blog incentrato sui video, quindi andiamo avanti.

Prime impressioni: cosa non mi è piaciuto

C'è molto da apprezzare sulla M50, ma non è la fotocamera perfetta. Al suo prezzo di lancio, è facile vedere da dove provenissero alcuni revisori, ma, come ho detto prima, il prezzo di $ 500 lo rende più appetibile che mai. Per alcuni, le carenze della M50 possono essere facili da trascurare, ma ciò dipenderà dall'utente e dalla situazione. Se la utilizzi principalmente come videocamera 4K, c'è un problema principale.

4K ritagliato

Quindi, per un certo contesto, l'M50 utilizza un sensore CMOS APS-C, comune a molte fotocamere a questo prezzo. Questi tipi di sensori sono migliorati e sono utilizzabili per la maggior parte dei videografi, ma non sono sensori full frame. Il problema dei sensori ritagliati è che non catturano l'intero fotogramma, a differenza dei sensori a pieno formato che lo fanno, ovviamente. Quindi, confrontando entrambi i sensori, vedrai che un sensore APS-C è ritagliato, il che significa che non sta catturando l'intera immagine. I sensori full frame catturano anche più luce e forniscono una migliore risoluzione, tra le altre cose, ma sono costosi. I sensori APS-C non lo sono.

Sebbene i principali produttori di fotocamere utilizzano sensori APS-C, la versione di Canon è leggermente più piccola, quindi le immagini e i video vengono ritagliati leggermente di più. L'M50 ha un fattore di ritaglio di 1,6x, mentre i sensori APS-C di altri produttori hanno un fattore di ritaglio di 1,5x: ecco come viene calcolato il fattore di ritaglio. Per mettere questo in prospettiva, se acquisti il ​​popolare obiettivo EF-M da 22 mm per la M50, ciò che avrai in realtà è un obiettivo da 35 mm: moltiplica 22 per 1,6. Aspetta, però, perché peggiora.

Puoi vedere la differenza di dimensioni tra un sensore Full Frame e un sensore APS-C. Il sensore APS-C di Canon è leggermente più piccolo di un sensore APS-C standard, che non è mostrato in questa immagine. Immagine tramite petrroudny43.

Canon ha deciso di ritagliare ulteriormente la fotocamera durante le riprese in 4K, ottenendo un fattore di ritaglio totale di 2,56x. Non è chiaro se la mossa fosse intenzionale per proteggere la loro gamma di fotocamere premium, ma è una decisione terribile.

Per metterlo in prospettiva, ancora una volta, un obiettivo da 22 mm sarebbe effettivamente un obiettivo da 56 mm quando si scatta in 4K. Quando si scatta in 4K, l'immagine viene ritagliata così tanto che il vlogging diventa insostenibile, a meno che tu non sia un giocatore di basket. Coloro che intendono utilizzare questa fotocamera come videocamera per vlogging 4K dovrebbero scattare in HD o cercare altrove. È una pillola difficile da ingoiare, ma la qualità dell'immagine 4K è davvero buona, quindi almeno c'è quella.

Modalità di scatto

Se prevedi di girare principalmente video HD con la M50, non ci sono problemi. L'M50 offre agli utenti diverse modalità di frame rate, quindi è possibile utilizzarlo in quasi tutte le situazioni. Ad esempio, la modalità di scatto a 24 fps è ottima per le riprese cinematografiche, mentre le modalità a 30 fps forniscono scatti più fluidi, con la modalità a 60 fps che offre il più burroso degli scatti stabili per movimenti e azioni pesanti. Quindi, le riprese in HD funzionano alla grande, ma ci sono alcuni problemi con 4K e le modalità con frame rate elevato (rallentatore).

La modalità di scatto 4K è già insufficiente a causa in parte del pesante ritaglio del fotogramma, ma è ancora più breve poiché è limitata dallo scatto solo a 24 fps. Per riprese lente e cinematografiche, scattare a 24 fps non è un problema, ma gli utenti che desiderano riprendere scene con movimento, dalla fotocamera o dal soggetto, potrebbero trovarsi con filmati approssimativi e saltellanti. Non posso dire con certezza perché non ci sono modalità di scatto a 30 fps o 60 fps sulla fotocamera, visto che la M50 utilizza l'ultimo processore di immagini Digic 8 di Canon. Quello che posso dire, tuttavia, è che la mancanza di frame rate diversi per 4K è uno dei motivi principali per cui l'M50 non è per i professionisti. È ovvio negli scatti 4K del video sopra che qualsiasi movimento rapido porta a scatti intermittenti, anche se la fotocamera è montata su un treppiede. Mi sarebbe piaciuto almeno vedere una modalità di scatto 4K a 30 fps.

Inoltre, la gamma ISO, che controlla la sensibilità del sensore di immagine alla luce, è fortemente limitata quando si scatta in 4K. Le altre modalità di scatto, HD e FHD, hanno un intervallo ISO compreso tra 100 e 12.800, ma tale intervallo viene dimezzato a 6.400 quando si scatta in 4K. Potrebbe essere possibile riprendere di notte o in condizioni di scarsa illuminazione, ma il filmato non avrà un bell'aspetto in 4K. È solo un'altra cosa da considerare. Il ritaglio 4K e il frame rate limitato fanno sembrare le riprese 4K sulla M50 una trovata di marketing, e probabilmente è vero per alcuni videografi.

E, per esaminare brevemente la modalità con frame rate elevato, Canon avrebbe dovuto farlo funzionare in Full HD (1080p) invece che solo in HD (720p). La ripresa al rallentatore è una delle mie funzioni preferite sulla M50, in parte perché la fotocamera riproduce da sola il video con frame rate elevato al 25% della velocità, tranne che per la risoluzione inferiore. Ancora una volta, non sono sicuro del motivo per cui non sia possibile scattare in modalità frame rate elevato a 1080p, ma so che è un altro segno di spunta nella colonna dei contro.

Autofocus Dual Pixel mancante

Anche se il ritaglio sul 4K è oggettivamente pessimo, la qualità dell'immagine è comunque sorprendente. Quello con cui ho un problema, però, è la mancanza di Dual Pixel AF durante le riprese in 4K. Dual Pixel AF è una delle cose migliori di questa fotocamera e non averlo in 4K è un enorme passo falso. La fotocamera utilizza l'AF con rilevamento del contrasto per mettere a fuoco un soggetto durante le riprese video in 4K, che è un modo più vecchio e lento per mettere a fuoco il soggetto.

Se stai riprendendo un soggetto fermo, come una persona durante un'intervista, allora fa un buon lavoro, ma l'uso dell'AF con rilevamento del contrasto per soggetti in movimento porta a momenti in cui il video si sfuma mentre la fotocamera lavora per trovare il giusto contrasto. Nel video pubblicato sopra, ci sono momenti in cui il filmato 4K perde brevemente la messa a fuoco a causa dell'AF con rilevamento del contrasto.

Poiché manca Dual Pixel AF, scattare in 4K potrebbe non essere l'idea migliore per la maggior parte dei tipi di riprese, ma dipenderà dall'utente e dalla situazione. Se non ti dispiace scatti che perdono temporaneamente la messa a fuoco, vai avanti.

Purtroppo, la mancanza di Dual Pixel AF e l'estremo fattore di ritaglio rendono quella che avrebbe potuto essere una fotocamera straordinaria semplicemente una buona. Oh, e come se non bastasse, Eye Detection AF, un'altra fantastica funzionalità, non funziona con nessuna delle modalità di scatto.

La selezione dell'obiettivo è piccola

La M50 utilizza obiettivi EF-M, un tipo di attacco per obiettivo semi-nuovo compatibile con la linea di fotocamere APS-C mirrorless di Canon. Sebbene la gamma di mirrorless Canon non sia esattamente nuova, gli obiettivi disponibili impallidiscono rispetto alle loro controparti DSLR.

Il piccolo pool di obiettivi EF-M disponibili potrebbe essere un problema per alcuni, specialmente per coloro che possiedono già costosi obiettivi Canon EF ed EF-S. Tuttavia, Canon vende un adattatore per lenti, che sembra essere l'unica soluzione. L'adattatore EF-M è compatibile con obiettivi EF full frame e EF-S. È un compromesso, anche se costoso.

La batteria non dura a lungo

L'M50 utilizza una singola batteria ricaricabile LP-E12 e non è eccezionale. Canon afferma che la durata della batteria della M50 quando si scatta continuamente è di 130 minuti, supponendo che la fotocamera sia in modalità Auto senza input da parte dell'utente, ovvero senza zoom o altre operazioni.

Se stai riprendendo video con un microfono esterno, ingrandendo, mettendo a fuoco e riproducendo clip, la durata della batteria si esaurirà rapidamente. Personalmente, la breve durata della batteria è un problema, ma non è il problema più significativo su questa fotocamera. Acquista una batteria di riserva o un kit adattatore CA da collegare a un power bank esterno oa una presa a muro per risolvere il problema.

<”Slow-Motion

Poiché manca una seconda manopola per regolare le impostazioni, è necessario il pulsante Q, che semplifica la modifica delle impostazioni al volo. L'unica cosa che manca, tuttavia, è la possibilità di attivare la modalità slow-motion. Questa impostazione è nascosta nei menu e richiede più azioni per essere attivata o disattivata.

Per accenderlo, accedi al menu principale, vai alla modalità di scatto e abilita l'impostazione denominata "Frequenza fotogrammi elevata". Gli utenti devono pianificare le riprese al rallentatore in anticipo, rendendo quasi impossibile catturare un momento fugace al rallentatore.

Nessuna codifica video H.265

La codifica video ad alta efficienza (HEVC o H.265) è migliore della codifica video avanzata (AVC o H.264) quando si tratta di archiviazione, in grado di codificare file video che sono il cinquanta per cento più piccoli di AVC. Anche la qualità dell'immagine è migliore.

Il codec video H.264 obsoleto potrebbe non essere importante per la maggior parte dei principianti, ma dovrebbe essere una preoccupazione per coloro che acquistano l'M50 per la creazione di contenuti. I file video, in particolare i file 4K, sono enormi per cominciare e il codec H.264 obsoleto non è semplicemente in grado di competere con la compressione superiore dell'H.265. Anche con unità disco rigido economiche, finirai per spendere più soldi per lo spazio di archiviazione.

Verdetto

A mio parere, non credo che nessuno dei difetti sia una rottura totale degli accordi, ma dipenderà dalla persona. La mancanza di Dual Pixel AF e il difficile ritaglio durante le riprese in 4K sono, forse, i difetti più significativi della M50. E neanche la limitazione della frequenza dei fotogrammi 4K aiuta. Se questa fotocamera valga la pena prendere in mano o meno è soggettivo, ma penso che anche con gli evidenti difetti, la M50 la compensi con le sue altre caratteristiche.

La M50 non è la fotocamera perfetta, ma ha un grande potenziale per fotografi e registi in crescita che cercano una fotocamera per principianti. Sebbene la M50 sembri una fotocamera entry-level, con un prezzo da abbinare, il suo elenco di funzionalità va oltre i $ 500. Con Dual Pixel AF, Full HD, Slow Motion e capacità di registrazione 4K, oltre a un ingresso per microfono esterno e un touchscreen rotante stellare, la M50 è una piccola fotocamera economica, ideale per i principianti.

Con alcuni aggiornamenti chiave, ad esempio un microfono esterno, una scheda SD di grande capacità, una gabbia e batterie extra, la M50 può diventare una fotocamera ancora migliore, ancora più economica di altre fotocamere mirrorless sul mercato. Sebbene le scorte per la M50 siano attualmente limitate, si tratta di un ritiro utile che non romperà la banca.

Videos about this topic

CANON M50 FOR VIDEO - IS IT GOOD ENOUGH?
Canon EOS M50 Overview | Unboxing | Hashmi Photos
Best Vlogging Camera for Beginners with Flip Screen\: Canon M50 Review
Canon M50 Complete Review తెలుగులో | Best Camera for beginners | by Vijay
Watch This Before You Buy A Canon M50!
Canon EOS M50 mirrorless camera review by a timelapse photographer