Recensione definitiva di Corel PaintShop Pro 2018

L'ultima edizione di Corel PaintShop Pro è arrivata e con essa arrivano nuovi strumenti e vari miglioramenti per competere con quelli di programmi di fotoritocco più avanzati.


PaintShop Pro 2018 è l'ultima versione del software di fotoritocco di Corel che ha annunciato di competere con le suite di fotoritocco e design più avanzate attualmente sul mercato, quindi abbiamo dovuto metterlo alla prova per scoprire quanto fosse vera questa audace affermazione lo è davvero.

Funzionalità di Corel PaintShop Pro 2018

In prova, abbiamo la versione Ultimate di Corel PaintShop Pro 2018 ma è disponibile una versione base per £ 69,99. La versione Ultimate costa £ 20 in più (£ 89,99) ma, oltre al fotoritocco, offre foto-pittura, correzione intelligente delle immagini e fotoritocco RAW con l'inclusione di Painter Essential 5, Perfectly Clear 3 SE e AfterShot 3. Ci sono anche dozzine di pennelli, trame e oltre 100 sfondi esenti da royalty disponibili per l'uso, gratuitamente.

Corel ha effettivamente chiesto ai propri utenti cosa volevano vedere nella nuova versione di PaintShop Pro e con richieste come renderlo più semplice da usare, più facile da imparare e più veloce in azione, sembra che Corel abbia ascoltato il software che mostrava miglioramenti tutte queste aree.

Funzionalità nuove e migliorate di PaintShop Pro 2018

  • Interfaccia utente semplificata che è più facile da esplorare e da imparare
  • Due nuovi spazi di lavoro
  • Strumenti migliorati
  • Più contenuti creativi
  • Velocità migliorata

Il tempo di lancio del software è stato ridotto di quasi il 50% (possiamo confermare che sicuramente non hai tempo per andare a fare una tazza di tè mentre si carica) e strumenti popolari come Ritaglia, Testo, Selezione , Clone, Gradient, Eraser e the Dropper sono stati migliorati. Corel afferma di aver anche accelerato la velocità delle funzioni di editing preferite, cosa che sarà apprezzata dai fan delle versioni precedenti del software.

Come ci si aspetterebbe da un software di fotoritocco, ci sono un sacco di strumenti in offerta e per aiutare a semplificare l'esperienza dell'utente, ancora di più, questi strumenti sono ora divisi in due aree di lavoro, Essenziale e Completo, qualcosa che cercheremo at più in dettaglio nella sezione successiva.

Corel PaintShop Pro 2018 Facilità d'uso e prestazioni

Se hai già utilizzato PaintShop Pro, potresti notare che questa versione ha un aspetto leggermente diverso quando apri il software per la prima volta e questo perché sono ora disponibili due nuove aree di lavoro, Essentials e Complete. L'idea è che uno degli spazi di lavoro corrisponda al tuo livello di esperienza meglio dell'altro, semplificando di conseguenza il tuo flusso di lavoro.

"Essenziali" è l'area di lavoro su cui vuoi fare clic se sei nuovo nel fotoritocco o se ti piace che le cose siano semplici e veloci. Qui troverai tutti gli strumenti principali di cui hai bisogno per modificare le immagini senza strumenti che potresti non aver mai visto prima o che sai come usare, ingombrando il tuo spazio di lavoro. Quelli con un po 'più di esperienza di fotoritocco faranno clic su "Completa" poiché questo spazio di lavoro offre più modi per gestire, modificare e progettare le tue foto. Inoltre, il layout di "Completo" è molto in linea con lo stile delle versioni precedenti in quanto ha applicazioni separate che ti danno accesso a strumenti specifici per una particolare attività.

La pagina di benvenuto è ancora un utile hub dove puoi accedere a tutorial, supporto e pacchetti di pattern / texture che puoi utilizzare per migliorare le tue immagini. Alcuni possono essere acquistati gratuitamente, ma sono disponibili anche plugin a pagamento di marchi famosi come Topaz e ON1. C'è anche una galleria che mostra il lavoro degli utenti di PaintShop Pro in modo da poter trarre ispirazione o semplicemente ammirare il lavoro di altri. Mentre siamo in tema di download, coloro che sono nuovi a PaintShop Pro troveranno il cheat sheet gratuito delle scorciatoie da tastiera davvero utile poiché imparando le scorciatoie, accelererai il tuo flusso di lavoro. Vale anche la pena ricordare che i tutorial e i preset vengono aggiornati dinamicamente, il che significa che il contenuto offerto cambierà regolarmente. L'interfaccia generale sembra ancora buona, con piccole modifiche qua e là per renderla ancora più facile da usare.

Tornando agli spazi di lavoro essenziali e completi, ecco un confronto di entrambe le aree in modo da poter vedere come differiscono (fai clic sull'immagine per vedere una versione più grande).

Essentials è un'area di lavoro molto più pulita con icone più grandi e solo gli strumenti di base necessari per modificare le foto. È lo spazio di fotoritocco che devi utilizzare se desideri apportare modifiche rapide o se stai appena iniziando a esplorare il mondo del fotoritocco. Mentre, come puoi vedere, Complete ha molte più finestre e tavolozze che riempiono lo spazio. Puoi aggiungere finestre / strumenti all'area di lavoro di Essentials se lo desideri, ma il minimalismo semplicistico è sicuramente il nome del gioco quando lo apri per la prima volta.

Per iniziare a modificare un'immagine, è sufficiente selezionare l'area di lavoro desiderata, quindi fare clic su "Nuovo", selezionare un "Modello" con cui lavorare o premere "Apri" per avviare un progetto elaborato in precedenza. Se fai clic su "Nuovo" puoi regolare le dimensioni del documento che creerai manualmente o semplicemente fare clic su uno dei tanti predefiniti incorporati disponibili che includono vari formati di carta e foto comuni. Se vuoi creare un biglietto, un collage o anche una brochure, i modelli integrati sono un ottimo strumento per risparmiare tempo poiché i design di base sono già in atto, devi solo aggiungere le tue foto. Tuttavia, devono essere pagati, ma con un paio di sterline non sono qualcosa che ti farà fallire durante la notte.

Poiché l'area di lavoro Essentials è nuova, è qui che concentreremo la nostra attenzione per iniziare prima di dare un'occhiata alle novità nell'area di lavoro più familiare Complete.


Gli utenti di PaintShop Pro chiedevano un'interfaccia utente semplificata e non puoi essere molto più semplice dell'area di lavoro di Essentials. C'è uno strumento di personalizzazione rapida che ti consente di aggiungere / rimuovere strumenti in modo rapido e semplice in modo da poter vedere solo gli strumenti che usi regolarmente. Ad esempio, se non utilizzi lo strumento Clona o forse la Gomma per sfondo non è ancora qualcosa che conosci, deseleziona semplicemente nella finestra di personalizzazione rapida e verranno rimossi dalla tavolozza degli strumenti. Se rimuovi troppi strumenti, puoi premere la "barra degli strumenti di ripristino" per ricominciare. Un punto fastidioso con la finestra di personalizzazione rapida è che non puoi scorrere con la rotellina del mouse tra le opzioni. Invece, devi fare clic e tenere premuto il cursore per spostarti tra gli strumenti oppure puoi selezionare una lettera per andare a una sezione specifica. C'è anche una casella di ricerca rapida in cui puoi digitare il nome di uno strumento se sai cosa stai cercando.

L'interfaccia utente è anche molto più personalizzabile in modo da poter regolare la dimensione di icone, nodi e barre di scorrimento (utile se la vista non è eccezionale) e cambiare il colore dello sfondo che circonda l'immagine (sebbene il grigio chiaro sia consigliato durante la modifica delle foto). Anche la visita guidata è una bella funzionalità, il che significa che chi ha poca esperienza di fotoritocco può imparare a utilizzare il software con facilità.

Nell'area di lavoro Completa, ci sono un sacco di strumenti in offerta, alcuni dei quali sono automatizzati mentre altri ti danno molto più controllo sul processo di modifica delle immagini, e ci sono anche opzioni per creare modifiche in batch, preimpostazioni personalizzate e script per velocizza il tuo flusso di lavoro. È supportata anche una varietà di formati di file, incluso RAW.

Nell'area di lavoro Completa, troverai due aree con cui lavorare: Gestisci e Modifica. Come abbiamo detto nella nostra recensione precedente, chi ha familiarità con Lightroom troverà utile la sezione Gestisci in quanto è qui che organizzi e tagghi le tue immagini. La modifica è, beh, dove modifichi le foto. Se hai già utilizzato PaintShop Pro in precedenza, potresti notare che non è presente alcuna scheda di regolazione e questo perché gli strumenti disponibili in questa sezione sono ora integrati nella finestra Modifica. Ciò significa che è ancora possibile apportare modifiche con un clic con "Correzione fotografica intelligente" e che le opzioni per ritagliare le immagini, raddrizzare le foto, rimuovere gli occhi rossi, gli strumenti di clonazione e di make-over sono ancora disponibili, si trovano in un unico posto . Ha senso perché sono, dopotutto, strumenti di modifica, quindi perché complicare il software con un'altra finestra che non è essenziale?

Un paio di strumenti menzionati da Corel che ora sono più veloci da usare sono le opzioni di profondità di campo e il ritorno a capo del testo e quando si utilizzano entrambi gli strumenti, non abbiamo avuto problemi con il ritardo e non c'erano lunghi tempi di attesa quando si applicavano gli effetti, anche a foto di grandi dimensioni. Mentre parliamo di disposizione del testo, vale la pena notare che Corel ha aggiunto alcune opzioni allo strumento Testo come la possibilità di applicare apice, pedice e giustificazione del testo. Possono sembrare piccoli cambiamenti ma poiché Corel afferma che lo strumento di testo è qualcosa che molti proprietari di PaintShop Pro usano regolarmente, saranno graditi aggiornamenti. Ora puoi anche incollare il testo in una forma e guardare il testo che si regola dinamicamente per adattarsi allo spazio, una funzione che sarà utile quando crei biglietti di San Valentino o persino di Natale.

Lo strumento Ritaglia, qualcosa che la maggior parte di noi utilizza abbastanza regolarmente durante la modifica delle foto, è stato aggiornato in modo che possano essere utilizzate varie guide di composizione quando si regola l'immagine in modo che sia più facile creare un'immagine più bilanciata che sia piacevole alla vista. Lo strumento Clona ha anche avuto una piccola modifica in modo che ora puoi vedere quale parte dell'immagine hai campionato dall'interno dello strumento Sovrapposizione clone. Questo è in realtà un aggiornamento davvero utile in quanto significa che puoi tenere d'occhio l'area su cui stai clonando piuttosto che dover continuare a guardare da quale punto il software sta campionando.

Altri strumenti che ricevono miglioramenti includono lo strumento Contagocce, Gomma e Riempimento sfumato. Lo strumento Contagocce può ora trasformarsi nello strumento Riempimento inondato non appena hai effettuato la selezione in modo da poter copiare rapidamente il colore in un'altra area della tua foto, o addirittura un'altra immagine e quando apri lo strumento Sfumatura, troverai 30 nuove opzioni di sfumatura tra cui scegliere. Per quanto riguarda lo strumento Gomma, Corel ha affermato che gli utenti volevano che lo perfezionassero in modo che i suoi controlli fossero ancora più precisi, quindi è stata aggiunta una varietà di livelli di opacità, consentendo di regolare con precisione la quantità di effetto da rimuovere.

Abbiamo esaminato i miglioramenti, quindi ora rivolgiamo la nostra attenzione alle novità di Corel PaintShop Pro 2018. Iniziamo con una nuova Anteprima rapida che fa quello che dice sulla scatola ed è utile quando si desidera prendere rapidamente un guarda più da vicino le immagini nella tavolozza dell'organizer che si trova nella parte inferiore dello schermo. Coloro che usano regolarmente la tavolozza dei colori vedranno che è stata aggiunta una gamma di preimpostazioni di tavolozza per semplificare la selezione dei colori che si completano a vicenda e sono inoltre disponibili 30 nuovi pennelli.

Gli strumenti artistici più utili per i fotografi sono i 75 nuovi gradienti, motivi e trame che ti danno accesso a trame di mattoni, motivi floreali e altre immagini che puoi sovrapporre alle tue foto. Molti di loro sono anche gratuiti, il che è un bonus.

Tutti gli strumenti di PaintShop Pro 2018 utilizzano anche nuovi valori di scorrimento sensibili ai documenti, in modo che la dimensione massima dello strumento che stai utilizzando rifletta la dimensione dell'immagine su cui stai lavorando.

Quando abbiamo esaminato PaintShop Pro X9, abbiamo elogiato i miglioramenti nella reattività e dobbiamo dare ancora una pacca sulla spalla a Corel poiché velocità ed efficienza sono state decisamente migliorate. PaintShop Pro 2018 si carica in un attimo e non abbiamo riscontrato alcun ritardo durante lo spostamento da finestre diverse o da un'area di lavoro a un'area di lavoro. Non abbiamo riscontrato alcun problema di caricamento durante l'applicazione delle modifiche e gli strumenti vengono eseguiti senza problemi senza alcun tremolio.

La semplicità è sempre stata il nome del gioco con PaintShop Pro e l'introduzione dell'area di lavoro Essentials ha davvero portato a casa questo messaggio. L'interfaccia utente in quest'area è stata semplificata senza togliere gli strumenti essenziali necessari per modificare una foto e, di conseguenza, è davvero facile da navigare / utilizzare. L'introduzione dell'area di lavoro Essentials è stata un'ottima idea poiché la mancanza di finestre, tavolozze e strumenti più avanzati significa che l'area di lavoro non è intimidatoria o opprimente, il che significa che qualcuno che è nuovo nel fotoritocco sarà più propenso a usarlo. Inoltre, il fatto che gli strumenti possano essere aggiunti significa che il software può crescere con te man mano che espandi le tue conoscenze.

Puoi anche passare rapidamente da un'area di lavoro all'altra senza salvare e chiudere, il che è fantastico e gli effetti fotografici possono essere applicati in tempo reale, il che accelera il flusso di lavoro e rende il software più piacevole da usare poiché non devi aprire finestre di dialogo e poi chiudili di nuovo per vedere come appare un particolare effetto. Sappiamo che questo è qualcosa che ti aspetti dal software moderno, ma la velocità a cui risponde non è sempre garantita e Corel ha fatto un buon lavoro nel rendere PaintShop Pro 2018 incredibilmente reattivo.

Rapporto qualità-prezzo

Corel PaintShop Pro 2018 (versione standard) è disponibile per £ 69,99 mentre la versione Ultimate ha un prezzo di £ 89,99 e poiché si tratta di una tariffa una tantum, non basata su abbonamento come le offerte di Adobe, in realtà è davvero un buon rapporto qualità-prezzo. Il pacchetto fotografico di Adobe, che è basato su cloud e include Photoshop e Lightroom, costa £ 10,10 al mese (£ 120,64 all'anno) oppure puoi pagare £ 20,22 al mese solo per una singola applicazione. Anche questo deve essere pagato ogni volta che l'iscrizione scade, a differenza di PaintShop Pro 2018 che è un pagamento una tantum.

Altre alternative includono Adobe Photoshop Elements a cui è ancora possibile accedere senza un abbonamento a Creative Cloud per circa £ 90, tuttavia, non offre le opzioni avanzate di PaintShop Pro 2018. C'è anche Xara Photo & Graphic Designer o OnOne Perfect Photo Suite, che hanno entrambi ottenuto un buon punteggio nelle nostre recensioni. Sono disponibili anche opzioni gratuite ma non troverai da nessuna parte tante funzioni, opzioni e controlli integrati.

Vale anche la pena notare che c'è uno sconto extra del 10% su Corel PaintShop Pro 2018 Ultimate fino al 10 settembre 2017, quindi offre un rapporto qualità-prezzo ancora migliore.

Verdetto di Corel PaintShop Pro 2018

Ci sono due principali vantaggi nel possedere PaintShop Pro 2018: 1, è gratuito in abbonamento e 2, è facile da usare per tutti i livelli di abilità.

Corel ha lavorato duramente per rendere PaintShop Pro veloce ed efficace e dobbiamo lodarli per aver cercato continuamente di trovare modi per accelerare il flusso di lavoro per i suoi utenti. Dobbiamo anche elogiare i loro sforzi nel rendere PaintShop Pro un software che un professionista o qualcuno che sta semplicemente immergendo nel grande stagno di fotoritocco può utilizzare. L'introduzione dell'area di lavoro Essentials è un'idea eccellente ed è stata eseguita bene. Inoltre, c'è ancora spazio per chi ha un po 'più di conoscenza delle foto per ampliare la propria immaginazione e anche quest'area, che funzionava perfettamente bene nelle versioni precedenti, è stata semplificata per rendere il processo di fotoritocco ancora più veloce e fluido. Corel lavora sempre duramente per garantire che tutti i livelli di capacità di fotoritocco siano soddisfatti e ancora una volta, li lodiamo per questo.

Non tutti i fotografi troveranno utili tutti gli aggiornamenti / le nuove funzionalità, ma il fatto che il software sia più veloce, facile da usare e senza abbonamento dovrebbe attirare l'attenzione di molti. In effetti, coloro che cercano un'alternativa ad Adobe dovrebbero dare un'occhiata a Corel PaintShop Pro 2018 perché siamo più che felici di averlo "Altamente consigliato".

Recensione di Corel PaintShop Pro

Nuovi strumenti rendono questo editor di immagini veterano un affare ancora migliore

Conclusione

Corel continua ad aggiungere nuove possibilità di fotoritocco al suo software PaintShop Pro, rendendolo una valida alternativa a Photoshop su Windows a un prezzo una tantum attento al budget.

  • Torna all'inizio
  • Prezzi e opzioni
  • Guida introduttiva a PaintShop Pro
  • Novità di PaintShop Pro?
  • Nuovi fantastici effetti e strumenti per le immagini per il 2021
  • Importa e gestisci
  • Area di lavoro essenziale
  • Fotoritocco a 360 gradi
  • Correzione fotografica di base
  • Modifica avanzata delle foto
  • Tavolozze, pennelli e sfumature
  • Camera Raw Lab
  • Output e condivisione
  • Un negozio completamente rifornito
  • Specifiche di Corel PaintShop Pro

Funzionalità simili a Photoshop a un prezzo inferiore

Effetti potenti e strumenti di modifica

Guida e tutorial

Buon assortimento di strumenti per il disegno vettoriale

Rimozione automatica del rumore

Nessuna versione per macOS

Alcune operazioni rallentano

Photoshop è uno strumento magnifico, ma molti dei suoi utenti potrebbero fare tutto ciò di cui hanno bisogno nel software di fotoritocco di Corel, PaintShop Pro, senza dover pagare un tributo mensile ad Adobe. PaintShop Pro supporta i livelli e ti consente di modificare i formati di immagini raster e vettoriali, cosa per cui avresti bisogno di due delle app Creative Cloud di Adobe. Tuttavia, ti perdi alcuni degli strumenti più avanzati dell'editor di foto di punta di Adobe, tra cui la selezione automatica del soggetto, la modellazione 3D, la tipografia dettagliata, la riduzione del tremolio della fotocamera e la liquefazione del viso. Sebbene le prestazioni siano notevolmente migliorate rispetto alle versioni precedenti, in alcune operazioni di fotoritocco è in ritardo rispetto agli standard del settore. L'interfaccia di PaintShop è migliorata notevolmente nel corso degli anni, ma non è ancora così raffinata e unificata come quella di Photoshop. Se sei un utente Windows che non è impegnato nell'ecosistema Adobe, PaintShop Pro è una valida alternativa, soprattutto visto il suo basso costo.

Prezzi e opzioni

PaintShop Pro 2021 è disponibile direttamente da Corel per $ 79,99 (o $ 59,99 come aggiornamento da qualsiasi versione precedente) ed è spesso scontato. L'edizione Ultimate ($ 99,99, aggiornamento $ 79,99) include più software: AfterShot (l'app per il flusso di lavoro fotografico di Corel), Corel Painter Essentials, PhotoMirage Express (converte i fermi immagine in animazioni) e più pennelli e sfondi. Avrai anche bisogno di Ultra per ottenere il nuovo AI HDR Studio e Sea-to-Sky Workspace (vedi sotto).

Il modello di determinazione del prezzo una tantum potrebbe essere adatto a coloro che ancora si risentono per il modello di solo abbonamento di Adobe per Photoshop, Lightroom e Illustrator. Per $ 9,99 al mese, ottieni sia Photoshop che Lightroom, ma Illustrator parte da $ 19,99 al mese, se paghi in anticipo per un anno. Photoshop Elements ($ 99), il software di fotoritocco di livello consumer di Adobe, non prevede alcun abbonamento, ma ha più un aspetto da hobbista.

Guida introduttiva a PaintShop Pro

PaintShop funziona da Windows 7 a Windows 10, non esiste una versione per Mac. Innanzitutto installa un piccolo programma di download che completa l'installazione. Devi scegliere se vuoi 32 bit, 64 bit o entrambi: l'ultimo significa che sarai compatibile con plug-in a 32 bit e 64 bit. Dopo questo passaggio, il programma mi ha chiesto di inserire un'e-mail per creare un account, che richiede solo la conferma rispondendo a un'e-mail generata automaticamente.

Prodotti simili

Adobe Photoshop Elements

ACDSee Photo Studio Professional

Adobe Photoshop

CyberLink PhotoDirector

DxO PhotoLab

Adobe Illustrator

Phase One Capture One Pro

Adobe Lightroom

Corel offre anche pacchetti di effetti scaricabili, come i pennelli ParticleShop e gli effetti di colore ColorScript (rispettivamente per $ 14,99 e $ 4,99). Ho installato PaintShop Pro sul mio PC di prova con un monitor touch-screen, una CPU Core i7 6700, 16 GB di RAM e una scheda grafica Nvidia GTX 745.

Novità di PaintShop Pro?

Corel si impegna a migliorare e aggiungere funzionalità al venerabile software di editing delle immagini. La versione PaintShop Pro 2021 aggiunge solo alcuni nuovi strumenti, insieme a un rinnovamento dell'interfaccia per la modalità fotografia, ma sono comunque strumenti impressionanti. La nuova modalità include una vista divisa prima e dopo, utile per vedere gli effetti delle tue modifiche. (Mi piacerebbe comunque vedere un'opzione side-by-side come quella di Lightroom.)

I nuovi strumenti di miglioramento (che entrerò in dettaglio nella sezione successiva) includono AI Upsampling, AI Denoise, AI Artifact Removal, AI Style Transfer e il plug-in HDR Studio. L'ultimo grande nuovo strumento si chiama Sea-to-Sky Workspace (solo in Ultimate). Applica le correzioni appropriate alle riprese subacquee e aeree, come quelle di un drone.

Anche altri aggiornamenti recenti hanno aggiunto una serie di strumenti. La versione 2020 ha aggiunto SmartClone per la fusione di più selezioni di immagini; Affina Pennello per selezionare oggetti complessi come capelli o linee di alberi; nuovi pennelli, tavolozze di colori, sfumature, motivi e tubi catodici; Miglioramenti allo strumento di testo; e uno strumento di profondità di campo migliorato. Disponibile nello strumento Ritaglia, Profondità di campo consente di posizionare l'area di messa a fuoco con una griglia di quadrati cinque per cinque. La versione 2019 ha aggiunto il supporto della fotocamera a 360 gradi, una barra degli strumenti di ritaglio migliorata, supporto per stilo e tablet e un'interfaccia utente più personalizzabile.

Nuovi fantastici effetti e strumenti per le immagini per il 2021

Prima di entrare nelle funzioni standard del programma di modifica delle immagini, diamo uno sguardo più da vicino ai nuovi fantastici strumenti introdotti dalla versione 2021 di PaintShop Pro.

Riduzione rumore AI. Questo nuovo strumento per la versione 2021 allevia uno dei miei problemi sul fotoritocco: dover armeggiare con più cursori per rimuovere il rumore. Lo strumento Corel analizza l'immagine e, sebbene questo richieda tempo, il risultato è impressionante, come puoi vedere nell'immagine sotto (il lato sinistro è prima, il destro è dopo).

È difficile da vedere, ma il modo in cui ha rimosso il rumore dall'occhio si traduce in un'immagine molto più naturale. Ironia della sorte, sebbene alcuni dettagli fini siano attenuati sull'immagine sembra più nitida a causa della distorsione del rumore rimossa.

Upsampling AI. Tutti abbiamo avuto a che fare con un'immagine troppo piccola o a bassa risoluzione per lo scopo in questione. Questo strumento fa un lavoro straordinario nel rimuovere quell'effetto a blocchi quando ingrandisci una foto come questa. Il lato sinistro nell'immagine sopra mostra quegli artefatti a blocchi, mentre il lato destro utilizza il nuovo strumento di sovracampionamento AI di Corel per produrre un risultato piacevole e uniforme. Lo strumento offre allo stesso tempo il denoising, ma sono stato in grado di ottenere questo risultato senza utilizzarne nessuno. Photoshop offre diverse opzioni di campionamento per l'ingrandimento, ma quando le ho usate sulla stessa immagine, nessuna di esse ha prodotto un risultato altrettanto buono; mostravano ancora tutti i blocchi e la distorsione degli artefatti.

Rimozione artefatti IA. Progettato in particolare per la compressione di immagini JPG, questo strumento sembra utilizzare una tecnologia simile allo strumento AI Upsampling sopra. Come AI Denoise, questo è uno strumento con un clic che mostra un'animazione creativa a schermo intero mentre funziona. Durante i miei test, lo strumento ha funzionato solo con un particolare tipo di distorsione: i blocchi risultanti dalla compressione JPEG. La distorsione blotchier non viene corretta.

Trasferimento stile AI. Questo è un effetto che la versione precedente di PaintShop chiamava Pic-to-Painting. È ora disponibile nell'area di lavoro Fotografia minimalista insieme ad altri effetti in un pannello Effetti istantanei. Questi effetti assomigliano alla mania delle app Prisma di un anno fa e sono apparsi in molte app fotografiche, incluso il concorrente CyberLink PhotoDirector. Usano la tecnologia AI per generare arte dalle tue foto simile a quella di pittori specifici, come Picasso o Van Gogh.

La nuova funzione è più facilmente accessibile rispetto alla precedente Pic-to-Painting, che richiedeva download aggiuntivi ed era accessibile tramite il menu dei plug-in. Corel include una buona selezione di effetti pittorici e artistici per impostazione predefinita, mentre CyberLink richiede download extra e costi aggiuntivi per alcuni effetti. Puoi usare un cursore per regolare l'intensità dell'effetto, per un certo grado di personalizzazione. L'interfaccia Fotografia ti consente comunque di utilizzare la vista divisa prima e dopo, vista di seguito. Una nota sull'interfaccia: è necessario toccare due volte la miniatura dell'effetto per applicarlo, il che non è ovvio all'inizio. Sono abituato a vedere una scelta Applica per questo tipo di azione.

Sea-to Sky. Questo modulo assomiglia esattamente all'area di lavoro Fotografia, ma inizia mostrando solo quattro pulsanti: Correttivo, Scenico, Bassa luminosità e Creativo. È disponibile solo al livello Ultimate.

Quasi tutte le opzioni hanno migliorato le mie riprese subacquee, anche se gli effetti non dicono specificamente "questa è per le riprese subacquee e questa è per le riprese con i droni". Uno scatto con un drone che ho provato ha avuto meno successo: gli effetti erano per lo più applicati solo agli oggetti a terra, non al cielo. Ha fatto un lavoro decente di una ripresa confusa con un drone, anche se è stata aggiunta una dominante di colore.

Per un'eccellente correzione del cielo, dai un'occhiata a Skylum Luminar. La sezione Creativa offre alcuni piacevoli effetti in bianco e nero, seppia, bagliore e retrò.

AI HDR Studio. Questo nuovo strumento è disponibile solo con l'edizione Ultimate di PaintShop Pro. Corel ha deciso di non integrarlo completamente con il programma esterno. È accessibile solo come plug-in dal menu Effetti> Plug-in e il design dell'interfaccia è diverso dal resto del programma. Ti consente di creare effetti HDR a scatto singolo, sebbene il programma supporti anche il tradizionale HDR a scatto singolo.

Come con AI Style Transfer, scegli semplicemente uno sguardo da una selezione di 16 miniature di esempio e regola l'effetto a piacere. Per me, gli effetti sono un po 'estremi, ma abbassare il cursore della forza può ottenere un miglioramento più realistico. Purtroppo, in questo strumento non esiste una visualizzazione dello schermo diviso prima / dopo.

L'interfaccia PaintShop

PaintShop mostra una schermata di benvenuto dei tuoi file recenti, notizie sui prodotti, esercitazioni e componenti aggiuntivi per l'acquisto, quindi si avvia nell'area di lavoro Fotografia a schermo intero. Dalla schermata di benvenuto, puoi selezionare gli altri spazi di lavoro: Essenziale, Completo e Sea-to-Sky. Solo due schede si trovano nella parte superiore della schermata di benvenuto: Home e Modifica. Sei già nella visualizzazione Home. il pulsante Modifica ti porta in un'area di lavoro fotografica semplificata e intuitiva. Apprezzo sempre di più la possibilità di utilizzare un touch screen come minaccia di sindrome del tunnel carpale a causa dell'uso eccessivo del mouse.

Videos about this topic

Getting Started with PaintShop Pro 2021
What\'s New in PaintShop Pro 2019?
Corel VideoStudio Ultimate Review
Webinar\: Bring your photography to life with PaintShop Pro 2021
Should you purchase PaintShop Pro 2021
Webinar\: Introducing PaintShop Pro 2019!