Revisione multi-room Denon HEOS

Il sistema musicale multi-room di Denon ha quello che serve per sfidare artisti del calibro di Sonos e Bluesound? Testato a £ 1097

Con quale Hi-Fi? 15 febbraio 2018

Il nostro verdetto

Semplice da usare e dotato di capacità sonore, ma al sistema HEOS manca solo un po 'di qualità da star

  • Bassi potenti
  • Audio spazioso
  • Medio chiaro
  • Raffinato equilibrio tonale
  • App semplice

Contro

  • Manca di dinamismo e precisione ritmica

Denon potrebbe essere meglio conosciuto per i suoi premiati sintoamplificatori AV e micro sistemi, ma non è tutto ciò che fa.

L'azienda dispone di un'ampia gamma di prodotti, dalle soundbar ai subwoofer, dagli amplificatori agli altoparlanti wireless, e tutto il kit può essere collegato tramite la sua applicazione multi-room HEOS.

C'è una ricca concorrenza in quel mercato da parte di Sonos, Bluesound, Audio Pro e altri, quindi abbiamo scelto un paio di altoparlanti: il pesante Denon HEOS 7 HS2 (£ 549) e il Denon HEOS 1 più piccolo e potenzialmente portatile HS2 (£ 199) - così come HEOS Link HS2 (£ 349) che ti consente di aggiungere il tuo sistema esistente al mix, per testare quanto bene il sistema HEOS gestisce tutto.

(Ovviamente, un sistema HEOS multi-room a due zone è tuo al prezzo di una coppia di HEOS 1: £ 398)

Funzionalità

Per collegare gli altoparlanti alla rete Wi-Fi, è necessario caricare l'app HEOS e collegare un cavo Ethernet nella parte posteriore del prodotto oppure utilizzare un jack da 3,5 mm per trasferire i dati dallo smartphone o dal tablet a il dispositivo.

I LED lampeggianti nella parte inferiore di ciascun prodotto mostrano le sue condizioni: verde durante la configurazione, blu per una connessione sicura.

L'app HEOS trova rapidamente la musica sui nostri server Naim, oltre a offrire lo streaming da Amazon Music, Tidal, Deezer, SoundCloud, Spotify, TuneIn o riprodurre musica locale dal nostro dispositivo o tramite una chiavetta USB collegata.

/ p>

Un'abilità di Alexa che ti consente di cambiare sorgente tramite comando vocale sarà disponibile entro la fine dell'anno. C'è anche il Bluetooth, anche se manca l'aptX necessario per lo streaming "simile a un CD" a 16 bit / 44,1 kHz.

Se desideri utilizzare più dispositivi per controllare i prodotti, ti consigliamo di creare un account Denon. Ciò salva le tue varie password e ti fa accedere rapidamente ai tuoi account quando passi a un altro tablet o smartphone.

Mentre Spotify funziona tramite Spotify Connect, il resto delle app vengono visualizzate all'interno dell'app HEOS stessa. Per la maggior parte questo è semplice: la separazione di prodotti, sorgenti e sezioni di riproduzione in schede nella parte inferiore dell'app ne semplifica l'utilizzo rispetto a progetti concorrenti come Audio Pro.

Per inviare musica a più altoparlanti, trascinali e rilasciali nella configurazione desiderata. La gamma è in grado di riprodurre flussi musicali a 24 bit / 192 kHz su una rete wireless o tramite USB e supporterà DSD fino a 5,6 MHz.

L'unico piccolo svantaggio è che il pannello Impostazioni si trova all'interno della sezione Musica quindi, ad esempio, se ti trovi in ​​profondità nell'app Tidal incorporata e desideri modificare le impostazioni del dispositivo, devi toccare completamente.

Preferiremmo che fosse un po 'più accessibile.

Crea

Sebbene abbiano forme e dimensioni diverse, ogni prodotto HEOS sembra ben costruito. L'HEOS 1 nasconde un tweeter e un medio / basso, mentre il più grande HEOS 7 ha due tweeter, due driver medio / bassi, una coppia di radiatori passivi per i bassi e un subwoofer, alimentato da un totale di cinque amplificatori di classe D.

Sul retro di ogni altoparlante c'è la stessa infarinatura di connessioni: USB, Ethernet e ingressi ausiliari (l'HEOS 7 è dotato anche di un'uscita per le cuffie). Sono presenti anche pulsanti per l'accoppiamento Bluetooth e il collegamento dei prodotti con il Wi-Fi.

Il collegamento fornisce un'ampia gamma di porte. Oltre a quelli presenti sugli altri altoparlanti HEOS, ha anche uscite coassiali e ottiche, una pre-uscita stereo e l'opzione per collegare un subwoofer.

Per gli ingressi, sono presenti una connessione ottica e un ingresso stereo per il collegamento di sorgenti come un lettore CD.

Suono

Dopo aver lasciato il sistema in esecuzione tra pochi giorni, riproduciamo un flusso di marea di I Am The Doctor di Murray Gold. Il sistema HEOS offre prestazioni impressionanti, facili da ascoltare.

Con corde lisce e acute, un coro, note pizzicate rapidamente e il potente basso che taglia sotto, un buon sistema dovrebbe tenere tutto sotto controllo e bilanciarlo di conseguenza.

Sia il grande HEOS 7 che il piccolo HEOS 1 lo fanno, il che significa che puoi ascoltare un'ampia gamma di musica per ore senza stancarti del carattere degli altoparlanti.

L'HEOS 7 suona grande e spazioso, riempiendo facilmente la nostra sala prove di medie dimensioni con un suono potente e autorevole. Se utilizzato in stanze più piccole, Denon consiglia di accedere alle impostazioni EQ e abbassare un po 'i bassi. Siamo inclini ad essere d'accordo.

Nel frattempo, il modo in cui gestisce le vocalizzazioni che si alzano a metà brano è notevolmente fluido. C'è abbastanza attenzione ai dettagli qui per capire come vengono combinate anche le voci multiple.

Passando a No One Knows dei Queens of the Stone Age, riprodotto dal nostro server musicale Naim, il sistema fornisce una solida potenza e una profondità impressionante.

Alla fine della traccia, quando i tamburi terrosi vengono improvvisamente sostituiti da un solitario riff di chitarra concentrato, sia l'HEOS 1 che l'HEOS 7 riescono a trasmettere bene il cambiamento dinamico.

Scambiamo gli altoparlanti per testare il collegamento, collegandolo al nostro sistema di riferimento e collegandolo all'app.

Un'esplosione di Lonesome Lover di Max Roach fornisce una buona prova di dettaglio grazie ai piatti lucenti - e il Denon gestisce gli alti con sicurezza, mantenendo il suo fascino senza sbagliare sul lato positivo. Anche il mash di trombe, tamburi profondi e piatti tengono bene i loro consigli.

Ma mentre la morbidezza, la spaziosità e il suono intuitivo sono tutte qualità lodevoli, il sistema HEOS manca della precisione ritmica o della sottigliezza dinamica di alcuni kit rivali, come gli altoparlanti Addon C10 e C5 di Audio Pro.

Il sistema HEOS ha più difficoltà a trasmettere la crescente tensione nelle partiture di Murray Gold, i rapidi cambiamenti di intensità e la consistenza delle corde vibranti.

Videos about this topic

Denon HEOS powered wireless speakers | Crutchfield video
Denon Home Series powered speakers with HEOS | Crutchfield
Denon Heos 5 Review
Denon HEOS - Review and Tutorial
Denon Home 350 Review
User Review\: Denon HEOS 5 Wireless Speaker System w/Alexa (Series 2, Black)