Revisione HEOS Bar

  • Molte connessioni
  • Bel design
  • Suono eccellente
  • Facile da usare
  • Non l'ultima parola nella gestione degli effetti
  • Potrebbe bastare un po 'più di profondità dei bassi

Specifiche chiave

  • Prezzo di revisione: £ 569
  • Connessioni: 4x HDMI, 3,5 mm, ottica, coassiale, USB, Ethernet, Bluetooth
  • Supporto multiroom
  • Può aggiungere subwoofer e surround per audio 5.1

Cos'è la barra HEOS?

HEOS è stato originariamente concepito come la gamma di altoparlanti multiroom wireless per il guru dell'audio Denon.

Ora, HEOS esiste come marchio autonomo, con una linea di prodotti separata dal principale marchio hi-fi di Denon. Questo è il crack di HEOS con una soundbar che canta e balla, che mira a gestire la musica e le colonne sonore di grandi film. È piuttosto speciale ed è un'alternativa efficace alla Sonos Playbar, il suo più grande rivale in questo mercato.

Se lo spazio è limitato e desideri una soluzione audio one-box per il tuo soggiorno, allora è proprio questo ed è abbastanza flessibile da poter aggiungere altri componenti per un sistema audio surround wireless.

HEOS Bar - Design e funzionalità

Uno sguardo all'HEOS Bar ed è immediatamente evidente che il marchio sta cercando di prendere le distanze - almeno esteticamente - da Denon. Mentre Denon tende a optare per linee semplici e rette con un aspetto leggermente retrò, HEOS è un po 'più futuristico, mostrando numerosi angoli che non apparirebbero fuori luogo sul retro di una Lamborghini Huracán. Sembra un aspetto sorprendente dal lato, ma poiché la maggior parte della costruzione è rifinita in tessuto nero, non è imponente. Mi piace.

Tuttavia, quel design angolare non è solo per lo spettacolo. I driver della barra HEOS si trovano a 45 gradi, invece di sparare direttamente in avanti, il che aiuta con la flessibilità di posizionamento. L'idea è che puoi posizionarlo o montarlo a parete sotto la TV e si accenderà leggermente verso l'alto. Montalo capovolto sopra la TV e sparerà verso il basso, invece di sparare direttamente sopra la tua testa.

Super-ordinata è la placca reversibile per il logo HEOS, che è attaccata da magneti. Capovolgilo e la soundbar apparirà in posizione verticale, indipendentemente dal modo in cui la installi.

HEOS Bar - Caratteristiche

La griglia dell'altoparlante non è rimovibile, ma se fossi incline a strapparla comunque, troverai tre canali, ciascuno con due driver medio-bassi e un tweeter. Sul retro si trovano quattro ingressi HDMI 2.0a con supporto HDCP 2.2. Passeranno attraverso 4K e HDR con colore 4: 4: 4. L'ho provato con un Blu-ray UHD de Gli ultimi Jedi e la soundbar non balbettava nemmeno.

L'uscita HDMI ha il supporto Audio Return Channel (ARC) per trasmettere il suono dalla tua TV, ma se la tua TV non ha ARC, ci sono anche ingressi digitali ottici e coassiali. C'è anche un ingresso ausiliario da 3,5 mm per sorgenti analogiche, una porta USB per dischi rigidi esterni e una presa Ethernet per la rete domestica.

Non è necessario essere online per utilizzare la soundbar, ma sicuramente aiuta per quanto riguarda la configurazione e il download del firmware più recente. Tuttavia, è obbligatorio se desideri una qualsiasi delle funzionalità audio in streaming o multiroom. Le connessioni fisiche sono più stabili, ma se il router non è vicino, è disponibile anche il Wi-Fi integrato.

Le soundbar sono note per bloccare il segnale IR dei telecomandi ai televisori, ma l'HEOS Bar lo supera includendo quattro ripetitori IR sul retro. Il segnale del telecomando della TV passerà senza problemi.

All'interno? La barra HEOS supporta Bluetooth, oltre a una serie di servizi di streaming online: Spotify, Tidal, Amazon Music, Deezer, Pandora, Napster, Soundcloud e TuneIn Radio. Se preferisci portare la tua musica, puoi eseguire lo streaming da dispositivi di archiviazione in rete o anche direttamente dal tuo telefono. È inoltre disponibile il supporto per l'audio ad alta risoluzione fino a 24 bit / 192 kHz.

Sono supportati i formati audio surround più diffusi: Dolby TrueHD, DTS-HD Master, Dolby Digital, Dolby Digital Plus e DTS. Questa non è una soundbar Dolby Atmos, quindi non aspettarti che gli effetti sonori risuonino in tutto il tuo soggiorno. Ma poiché Atmos è un formato compatibile con le versioni precedenti, i tuoi Blu-ray UHD continueranno a funzionare, anche se ridimensionati a Dolby TrueHD.

Se HEOS Bar non è sufficiente per te, è possibile aggiungere componenti extra. È possibile accoppiare il dispositivo con il subwoofer HEOS (£ 479) per una configurazione 3.1 o aggiungere il sub più una coppia di altoparlanti HEOS per 5.1. La cosa migliore degli altoparlanti HEOS è che puoi posizionarli in tutta la casa per la riproduzione di musica multiroom, quindi portarli in soggiorno e accoppiarli con HEOS Bar per la serata al cinema.

I componenti si collegano direttamente alla barra con un segnale wireless a 5 GHz, invece di passare attraverso il Wi-Fi di casa. Tutti i componenti possono essere controllati dall'app HEOS, in modo da poter ascoltare la HEOS Bar da solo per la musica, quindi aggiungere gli altri bit per la visione di film.

Parlando di controllo, ci sono alcuni metodi che puoi usare per giocare con l'HEOS Bar. Oltre all'app, c'è un telecomando in dotazione. È un'unità delle dimensioni di un palmo e un po 'plasticosa, ma è molto più bella della spazzatura con pulsanti a bolle solitamente fornita con le soundbar. Puoi anche utilizzare il telecomando della TV e i pochi pulsanti (volume) integrati nella parte laterale della soundbar.

In conclusione: l'approccio HEOS alle funzionalità è l'opposto polare della Sonos Playbar, dove dovresti collegare tutto alla tua TV, quindi passare un singolo cavo ottico digitale alla soundbar. Sebbene la configurazione sia sicuramente più ordinata e più facile con quest'ultimo, è più restrittiva. L'HEOS Bar sembra più un dispositivo audio all-in-one.

HEOS Bar - Prestazioni

L'HEOS Bar ha un suono fantastico. Se stai cercando un singolo dispositivo per servire la tua musica e le tue esigenze di colonna sonora del film, non rimarrai deluso. È potente, eloquente, versatile e anche facile da usare.

La prima cosa che mi ha colpito è stata la scala del suono. L'HEOS Bar non è la soundbar più grande che abbia mai visto, ma la sua presentazione è super spaziosa. Si estende facilmente oltre i confini del Samsung Q9FN da 65 pollici che sto attualmente utilizzando, anche se una TV da 75 pollici potrebbe allungarlo. La mia configurazione audio predefinita è una grande coppia di altoparlanti stereo, ma l'HEOS Bar era quasi altrettanto bravo a riempire la stanza.

L'immagine stereo è ben definita e il posizionamento degli effetti è buono. Con gli occhi chiusi durante la battaglia di apertura de Gli ultimi Jedi, ho potuto determinare la direzione del fuoco laser, dove le cose stavano esplodendo, dove gli X-Wings stavano piombando.

Non è il livello di precisione che otterresti da un set dedicato di altoparlanti stereo o da una configurazione Atmos, ma è preciso quanto lo otterrai da una soundbar standard one-box. Se l'effetto di sterzata è la tua priorità, dai un'occhiata a Yamaha MusicCast YSP-2700, che offre un approccio più personalizzato.

Anche la chiarezza vocale è eccezionale; quel canale centrale viene messo a frutto. Anche con colonne sonore caotiche, i dialoghi sono chiari e corposi. Ci sono molti dettagli e sfumature, senza la sensazione forzata che si ottiene con soundbar più scadenti. C'è una funzione Voice Enhancer, che modifica leggermente l'EQ, ma raramente mi sono sentito obbligato ad averlo su qualcosa di più alto di "Low" - e questo è solo su audio più compresso, come i film in streaming su Now TV.

Per quanto riguarda la musica? Ascolta "Money" dei Pink Floyd e i suoni del registratore di cassa nell'intro sono presentati a sinistra ea destra, mentre il riff principale era bloccato al centro. Il tempismo è abbastanza stretto da far battere il piede e c'è un sacco di dinamismo per far pompare il sangue. Questo è un ascolto intuitivo e divertente. E ancora, la voce eccelle davvero. Se sei un audiofilo e hai bisogno che la tua soundbar si raddoppi per i compiti musicali, questo andrà molto bene.

Poi ci sono la potenza e l'energia. L'HEOS Bar ha il suono morbido che associo ai prodotti Denon, ma c'è un sacco di attacco ed eccitazione, più della Sonos Playbar, che ha un comportamento più rilassato.

L'equilibrio tonale è perfetto. L'HEOS Bar non è in alcun modo pesante per i bassi, ma qui ce n'è appena abbastanza che di tanto in tanto mi chiedevo se stavo per svegliare i vicini. Potrebbe essere un po 'più profondo, ma preferirei che un prodotto eccelle nella sua zona di comfort piuttosto che uscire e vacillare.

Mi è stato inviato solo l'HEOS Bar per il test e ho concluso che è un ottimo esecutore da solo, ma mi è stata anche mostrata una dimostrazione della barra in configurazione 5.1. Il subwoofer HEOS racchiude sicuramente quel pugno in più necessario per scuotere davvero la casa e rendere le scene di terremoti più convincenti, mentre l'aggiunta di una coppia di altoparlanti HEOS 1 ha migliorato il posizionamento degli effetti. Se vuoi sentire i proiettili che risuonano nella stanza, prendi in considerazione l'idea di investire nei satelliti.

Le app remote sono spesso trascurate nelle revisioni hardware, ma qui meritano una menzione speciale. È un vero piacere da usare, al punto che lo userei volentieri al posto del telecomando fisico in dotazione. È veloce, reattivo e facile da navigare.

Ancora meglio - e questo è qualcosa che in precedenza avevo attribuito esclusivamente a Sonos - ha funzionato senza intoppi. Non una volta l'app mi ha interrotto; ogni comando che ho inserito è stato eseguito al primo tocco. Rende l'HEOS Bar una gioia da usare e facile da consigliare.

Perché acquistare HEOS Bar?

Denon ha raggiunto l'obiettivo di un sistema audio che canta e balla, eccelle per la riproduzione di colonne sonore di film e audio. Tenete conto del funzionamento regolare dell'app simile a Sonos e del prezzo competitivo, e questo è un prodotto di successo praticamente sotto ogni aspetto. Se stai cercando una soluzione one-box che funga da fulcro sonoro della tua casa, faresti fatica a trovare un pacchetto più versatile.

Verdetto

Eccellente soundbar per film e musica e supporta anche audio multiroom.

Recensione Denon HEOS Bar: ottimo suono ma costoso

La Denon HEOS Bar è una soundbar indipendente dal suono eccezionale, espandibile e intelligente

Mani in alto: sono un po 'ossessivo per l'audio. Non al punto in cui spendo centinaia di cavi (beh, l'ho fatto una volta anni fa), ma negli anni ho speso un bel po 'di componenti hi-fi. Il che può rendere la revisione di soundbar come la Denon HEOS Bar un po 'un lavoro ingrato.

Non importa quanto sia buono - e non commettere errori, l'HEOS è molto buono - c'è sempre un fastidioso prurito con cui preferirei che finissi e tornassi ad ascoltare il mio sistema.

Tuttavia, non sono il mercato di riferimento per soundbar come questa. Le soundbar come Denon HEOS Bar sono per le persone che desiderano un miglioramento della qualità dagli altoparlanti integrati nei loro televisori e, in questo lavoro, Denon HEOS eccelle, aggiungendo un intero carico di funzioni convenienti per una buona misura.

Revisione Denon HEOS: cosa devi sapere

Denon HEOS è una soundbar autonoma progettata per accompagnare TV di dimensioni da 50 a 55 pollici. Non viene fornito con un subwoofer o altoparlanti surround satellitari nella confezione, ma può essere collegato a tutti i tipi di sorgenti audio.

Puoi collegarlo alla TV e ascoltare un audio di qualità migliore, ovviamente, ma è anche possibile riprodurre musica tramite servizi di streaming, utilizzando il tuo telefono, laptop o un altro dispositivo mobile.

Ho recensito la soundbar da sola qui, ma è sufficiente dire che Denon HEOS Bar non esiste nel vuoto. È progettato per adattarsi a un sistema audio multi-room un po 'come Sonos Play Bar. La barra HEOS può anche essere estesa con un subwoofer wireless e altoparlanti posteriori per una configurazione home cinema 5.1 completa.

Revisione Denon HEOS: prezzo e concorrenza

C'è molta concorrenza nello spazio della soundbar, ma il prezzo del Denon e le sue caratteristiche multiroom ci aiutano a restringere la concorrenza a una piccola manciata di aspiranti. Sonos è quello più ovvio, la cui Play Bar si inserisce perfettamente nell'ecosistema dell'azienda di altoparlanti connessi super eleganti.

Qui, la Denon HEOS Bar ha un valore decente. È £ 599, che è £ 100 in meno rispetto al Sonos Play Bar, e anche il subwoofer Denon HEOS (£ 459) può essere acquistato per meno di £ 699 Sonos SUB.

Il problema che ha Denon è la forza delle offerte di soundbar Samsung intorno a questo prezzo e al di sotto di esso. Il nostro preferito attuale è il Samsung HW-N650 (£ 385), che è sonicamente superbo e può anche adattarsi a un sistema multi-room basato su Wi-Fi (a tema Samsung).


Barra HEOS - Nera

Revisione Denon HEOS Bar: configurazione, connettività e funzionalità

Sulla carta, quindi, non sembra che Denon HEOS Bar offra molto in termini di valore. Estrailo dalla sua scatola, tuttavia, e inizia a ripagare quell'investimento. È piuttosto carino come le soundbar, con le sue linee scultoree e scolpite che aggiungono un po 'più di fascino visivo rispetto ai rivali di Samsung e Sonos. C'è una singola barra di stato a LED al centro della barra e i controlli del volume e della disattivazione dell'audio all'estremità destra, ma per il resto è un affare abbastanza minimalista.

Ciò che più impressiona qui, tuttavia, è il livello di connettività fisica che Denon ha inserito. Nascosto ordinatamente in un ritaglio sul retro non ci sono una, due o anche tre porte HDMI, ma quattro ingressi HDMI più un singolo HDMI ARC ( canale di ritorno audio) abilitato per l'uscita HDMI.

Questa è una connettività davvero impressionante e almeno due in più rispetto a qualsiasi altra soundbar che ho visto a questo prezzo. È ancora più impressionante se si considera che ognuna di queste porte è abilitata per HDMI 2.0a, quindi è possibile utilizzare la barra HEOS come switcher per tutte le sorgenti 4K HDR.

Ad accompagnare questi ingressi video 4K c'è una gamma altrettanto impressionante di ingressi digitali e analogici ausiliari. È disponibile sia S / PDIF coassiale che ottico, oltre a un ingresso analogico da 3,5 mm, una porta USB di tipo A per il collegamento di dischi rigidi e thumbdrive e una porta Ethernet per la connettività di rete cablata.

La barra HEOS è progettata per essere posizionata sotto la TV, su un supporto o fissata alla parete utilizzando il kit di montaggio a parete incluso. Non è particolarmente alto a 72 mm di altezza ma, se oscura il ricevitore a infrarossi della TV, la soundbar ha un ripetitore che riceve il segnale dal telecomando della TV e lo trasmette da una serie di emettitori montati sul retro.

Dove la connettività fisica impressiona, tuttavia, la configurazione wireless è incredibilmente primitiva. Quando si configura per la prima volta l'HEOS Bar, è necessario collegarlo alla rete wireless in modo da poter trasmettere Spotify, Tidal e altri servizi, ma il modo in cui viene trasmessa la password Wi-Fi è bizzarro. Devi collegare il telefono tramite il jack audio da 3,5 mm e trasferire la password tramite cavo. Se il tuo telefono non ha un jack audio da 3,5 mm, non sei completamente bloccato, ma dovrai trascinare la soundbar al router e collegarla tramite Ethernet per configurare tutto.

Fortunatamente, questo non è qualcosa che farai così spesso, quindi ho intenzione di ridurlo un po 'qui. Una volta raggiunta la connettività, Denon è abbastanza facile da usare. Non mi è stato inviato nessuno degli altri altoparlanti di Denon, quindi non posso dire molto sulle funzionalità multiroom, a parte questo puoi usarlo per raggruppare due o più altoparlanti o riprodurre qualcosa di diverso attraverso ciascuno di essi. L'app è facile da usare e supporta una buona selezione di servizi musicali.

I soliti sospetti sono tutti responsabili - Spotify, TuneIn e Tidal - ma Denon include anche il supporto per Amazon Music, Deezer, Napster, MOOD: Mix e SoundCloud, nonché server musicali compatibili con DLNA sulla rete domestica. Tutto questo è integrato in modo ordinato e semplice. Toccando Spotify ti spunti sull'app Spotify, come sempre, ma altri sono integrati nell'app stessa, permettendoti di creare e modificare playlist con facilità.

Mi piace anche il semplice telecomando, anche se non c'è modo di regolare l'EQ o di selezionare nessuna delle varie modalità della soundbar da esso. Devi utilizzare l'app per smartphone per accedere alle modalità film, musica e notte, modificare gli alti e i bassi o regolare la prominenza dei dialoghi tramite il canale centrale.

Forse l'unica evidente omissione dal set di funzionalità dell'HEOS Bar è che non supporta Dolby Atmos; ma non è una barra Atmos, quindi il supporto per Dolby TrueHD, DTS-HD Master, Dolby Digital e Dolby Digital Plus è una rappresentazione decente qui.

Si pretende anche di supportare Alexa e Google Assistant, ma si noti che HEOS Bar non ha microfoni propri. Per poter controllare la soundbar con la voce, devi aggiungere un punto Echo, un ingresso Echo, Google Home Mini o un altro altoparlante intelligente.

Revisione Denon HEOS Bar: qualità del suono

Senza un subwoofer dedicato, anche la migliore soundbar farà fatica a raggiungere le note più basse e i brontolii di effetti speciali, ma la Denon HEOS Bar fa un pugno sorprendentemente buono nel fornire l'intera gamma di frequenze.

Dietro la sua facciata in picchiata ci sono sei driver mid-woofer da 2,5 pollici e tre tweeter da 1,5 pollici, supportati da amplificatori digitali che supportano tre canali di uscita audio: sinistro, destro e centrale, per i dialoghi. L'altoparlante ha un paio di porte bass reflex che sparano all'indietro alle due estremità della soundbar, e queste puntano verso il basso se si sceglie di avere la soundbar montata a parete, quindi non dovrebbe produrre un boom dei bassi eccessivo.

Tutto questo contribuisce a produrre un audio di straordinaria autorità. Nonostante la mancanza di un subwoofer, la barra offre una quantità prodigiosa di bassi, che rotola nella mia stanza di ascolto intorno al segno di 40Hz, ed è anche bassi relativamente ben controllati. Quel canale centrale offre dialoghi con una chiarezza ed un equilibrio rari e c'è una funzione utile per amplificare il dialogo se è troppo silenzioso o ovattato.

Rispetto al mio sistema hi-fi stereo, il profilo audio è un po 'riservato e il palcoscenico un po' stretto. La barra HEOS manca anche di estensione all'estremità superiore dello spettro di frequenza, e rotola abbastanza ripidamente sopra il segno di 10 kHz, quindi non c'è abbastanza il livello di nitidezza nitida che si ottiene, ad esempio, con il Samsung HW-N650 . Il rovescio della medaglia è che non c'è molto in termini di sibilanti o asprezza, ma mi mancava l'atmosfera che aggiunge un po 'più di dettagli di fascia alta.

Recensione Denon HEOS Bar: verdetto

Per una soundbar autonoma, tuttavia, la Denon HEOS Bar è straordinariamente impressionante. Produce un livello di qualità audio che, francamente, alcuni anni fa non avrei creduto possibile da questo tipo di prodotto. Il design della soundbar è progredito così tanto negli ultimi tempi che, fintanto che non sei estremamente esigente, ora è perfettamente possibile cavarsela con un solo altoparlante collegato alla TV.

Se è quello che vuoi, Denon HEOS Bar è una buona scelta. Il fatto che si integri anche in strutture multiroom, può essere esteso per fornire un suono surround appropriato e può essere utilizzato come sistema hi-fi in streaming collegato principale non fa che aumentare il suo fascino. È anche più economico del prodotto Sonos equivalente, rendendolo un forte concorrente per il tuo dollaro multiroom, mentre allo stesso tempo include molto di più in termini di connettività tradizionale, in particolare quelle cinque porte HDMI.

Videos about this topic

Denon Home 350, 250 et 150
Denon Home Series powered speakers with HEOS | Crutchfield
Denon HEOS Bar Introductie - PlatteTV.nl
Review of the Day - Denon HEOS Amplifier HS2
HEOS — Introducing the HS2 HomeCinema
Denon HEOS 3 Review