Recensione della soundbar Sony HT-Z9F 3.1

All'inizio potresti non vedere la nuova soundbar di Sony, ma sicuramente la sentirai

Soundbar Sony HT-Z9F 3.1

"L'HT-Z9F di Sony offre un potente surround virtuale nel profilo più piccolo possibile."

  • Design sottile ed elegante
  • Suono potente e dettagliato
  • Dialogo chiaro
  • Impressionante surround virtuale
  • Ricco di funzionalità
  • Le prestazioni surround variano in base all'installazione
  • La funzione Surround verticale aggiunge sibilanti ai medi

La parola "elaborazione" non è esattamente sexy. Ma nel mondo dell'elettronica, specialmente quando stai cercando di ottenere molto con pochissimo, una buona elaborazione può fare la differenza. Sony utilizza le sue lodate capacità di elaborazione per fare cose magiche con i suoi prodotti, dai televisori ultrasottili con altoparlanti integrati direttamente nello schermo, ai minuscoli lettori musicali caricati con upscaling digitale per prestazioni wireless di fascia alta. La nuova soundbar Dolby Atmos dell'azienda, HT-Z9F, è un'altra bella vetrina per i notevoli talenti di Sony in questo campo.

Lo Z9F potrebbe non sembrare un grande concentrato di potenza, ma è caricato con quasi tutte le funzionalità che potresti richiedere in una soundbar 3.1, inclusa una straordinaria elaborazione del suono digitale. Come altre soundbar surround virtuali, questo non sostituisce un sistema Dolby Atmos completamente discreto. Ma se riesci a ingoiare il suo prezzo di $ 800-900, lo Z9F ti ricompenserà con un design intuitivo e buone prestazioni, il tutto in un piccolo pacchetto elegante (e osiamo dire sexy?).

Fuori dagli schemi

Lo Z9F arriva nel familiare pacchetto a forma di L comune per la maggior parte delle nuove soundbar con accompagnamento wireless del subwoofer. L'apertura della scatola e la rimozione della schiuma del puzzle che circonda il sistema rivela una barra completamente nera con un triplo punto di driver argentati sulla parte anteriore. L'unità è più leggera di quanto ci si aspetterebbe da una soundbar che reclamizza Dolby Atmos (per quanto virtuale possa essere) ma il suo subwoofer rettangolare racchiude un sacco di circonferenza. Una rapida occhiata al pannello di input posteriore caricato dello Z9F ti consente di sapere che questo sistema è ben arredato e pronto per far festa.

Sony non lesina sugli accessori qui, caricando una raccolta rinfrescante che include di tutto, da un manuale completo del proprietario in brossura a un disco demo Dolby Atmos personalizzato (non eccitarti troppo, è buono solo per circa 30 secondi di azione). All'interno si trovano anche una griglia fissata magneticamente, un telecomando con pulsanti e batterie, una guida di avvio e un cavo HDMI.

Il nostro sistema è dotato anche di un paio di adorabili piccoli satelliti surround che si collegano in modalità wireless e richiedono una fonte di alimentazione. Ti costeranno altri $ 300 da raggruppare.

Caratteristiche e design

Come accennato, ci piace l'aspetto della Z9F, con o senza lo schermo perforato sulla parte anteriore: usalo come preferisci, a seconda di quanto possa essere turbolento il tuo soggiorno. I controlli touch sulla parte superiore della barra per alimentazione, sorgente e volume mantengono pulita l'estetica minimalista nera, mentre una sottile linea argentata che sporge dalla parte anteriore aggiunge un po 'di stile. La barra è alta tre pollici, profonda quattro pollici e larga 40 pollici, adattandosi facilmente alla maggior parte dei supporti TV.

Il subwoofer, un fusto nero anonimo con una porta per i bassi lucida sul davanti, è un affare più grande, alto poco più di 15 pollici e profondo e largo poco meno di 8 pollici.

Lo Z9F offre tutti gli ingressi che ti aspetteresti da un bar della sua statura, inclusi ARC HDMI, doppi ingressi HDMI, audio digitale ottico e ingressi audio analogici da 3,5 mm e una porta Ethernet per cablare la tua rete. C'è anche un ripetitore IR sul retro nel caso in cui il sensore della tua TV venga bloccato dalla barra.

Dan Baker / Tendenze digitali

Z9F supporta anche il Wi-Fi e carica il supporto Chromecast per lo streaming wireless sulla rete oltre al Bluetooth. L'up-scaler DSEE HX proprietario di Sony fa sì che gli stream di Spotify suonino abbastanza bene tramite Bluetooth, ma abbiamo comunque notato un netto miglioramento con lo streaming Wi-Fi. Puoi anche eseguire lo streaming su un paio di cuffie Bluetooth se stai cercando di non svegliare la famiglia (ti abbiamo detto che questa cosa è stata caricata), mentre alcuni televisori Sony possono anche connettersi tramite Bluetooth. Come vedremo di seguito, tuttavia, per ottenere il massimo dal sistema e dal suo menu su schermo, ti consigliamo di collegare tramite HDMI.

Quando si tratta di elaborazione surround, la Z9F è fornita di quasi tutto sotto il sole.

Lo Z9F utilizza l'elaborazione del segnale digitale (DSP) per creare un palcoscenico più pieno di quanto i suoi 3.1 canali possano fare da soli. Ciò include il sistema "Vertical Surround" di Sony che viene attivato e disattivato tramite un pulsante in rilievo sul telecomando. L'impostazione migliora i contenuti selezionati, ma come vedremo nella sezione delle prestazioni, ti consigliamo di tenere il telecomando a portata di mano quando riproduci audio e musica a due canali.

Il telecomando consente anche un facile accesso ad altre funzioni DSP come il potenziatore di dialoghi di Sony tramite il tasto Voice (l'impostazione Up 1 è la migliore per la maggior parte dei contenuti), insieme a un'ampia gamma di modalità di ascolto come Cinema, Musica e Sport. Per quello che vale, Sony consiglia di utilizzare le impostazioni assegnate, ma anche l'impostazione Auto Sound sembra fare un buon lavoro di adattamento a ciascuna sorgente. Il telecomando ospita anche pratici tasti del volume per il volume della soundbar, il livello del subwoofer e i satelliti del suono surround se scegli di aggiungerli.

Quando si tratta di elaborazione surround, lo Z9F è fornito con praticamente tutto sotto il sole, inclusi Dolby Atmos, DTS: X, Dolby TrueHD, DTS-HD Master Audio e anche alcuni di cui potresti non aver sentito parlare come DTS 96/24 per audio ad alta risoluzione. Per i video, la barra offre passthrough 4K HDR con supporto HDCP 2.2.

Sony è timida riguardo alle specifiche dei suoi driver, ma sappiamo che lo Z9F offre solo i tre driver visibili nella parte anteriore, insieme a un driver rivolto in avanti nel subwoofer, con una potenza totale di 400 watt.

Configurazione e interfaccia

Collegare lo Z9F alla TV è un'operazione relativamente semplice se hai HDMI ARC, che è il modo più semplice per utilizzare la barra e ti offre anche le migliori prestazioni audio. Se la tua TV ha ARC e CEC accesi, puoi controllare il volume e l'alimentazione dello Z9F con il telecomando della TV. Se non hai ARC, puoi connetterti tramite il cavo ottico, ma non otterrai il menu su schermo.

Il menu su schermo ti guida rapidamente attraverso la configurazione, inclusa la connessione alla rete Wi-Fi, ed è progettato per connettersi automaticamente agli altoparlanti wireless di Sony quando sono collegati. È abbastanza facile aggiungere i satelliti surround in un secondo momento, se lo desideri , ma probabilmente dovrai farlo manualmente, il che significa che dovrai premere il pulsante "Link" su entrambi gli altoparlanti satellite - e questo è fondamentale - così come il sub, anche se è già collegato. Altrimenti, ti ritroverai in un ciclo in cui il sub e gli altoparlanti si collegano e si disconnettono alternativamente.

Dan Baker / Tendenze digitali

Le opzioni di menu sono suddivise in modo intuitivo in Guarda (per tutti i componenti collegati), Ascolta (con icone per Bluetooth, Chromecast o Spotify Connect) e Impostazioni. Puoi anche passare semplicemente a sorgenti diverse tramite i pulsanti designati sul telecomando.

Una strana omissione: non siamo riusciti a trovare un posto per controllare l'EQ, nemmeno il controllo di base degli alti o dei bassi. Onestamente non ne abbiamo mai avuto veramente bisogno, ma in quanto nerd dell'audio, sembra ancora strano non averlo, specialmente con un sistema così ricco di funzionalità.

Prestazioni

Prima di discutere della qualità del suono, un paio di rapidi punti: sebbene la barra di Sony non utilizzi le pareti della tua stanza per creare la sua virtualizzazione surround, funziona decisamente meglio in alcune stanze rispetto ad altre, e questo vale per il Surround verticale di Sony anche il miglioramento. E a proposito di quella funzione Vertical Surround: non abbiamo notato molta differenza quando il sistema è stato attivato per i contenuti Dolby Atmos o DTS: X nella nostra sala di prova principale, e mentre migliora il contenuto 5.1 e stereo, tende anche ad aggiungere una certa nitidezza alla gamma media superiore, specialmente nei suoni "S" dei dialoghi. Pertanto, abbiamo utilizzato la funzione con parsimonia.

Suoni sfrigolanti della giungla hanno solleticato le nostre orecchie, sbocciando dalla parte anteriore della stanza come una bolla.

Va ​​bene, però, perché lo Z9F offre un movimento virtuale impressionante e profondità spaziale con o senza Vertical Surround attivato, specialmente con i nostri contenuti Dolby Atmos preferiti. La scena demo di Dolby's Leaf è stata esposta con una dimensione sorprendentemente profonda mentre i suoni sfrigolanti della giungla sembravano solleticare le nostre orecchie con dettagli chiari, sbocciati dalla parte anteriore della stanza come una bolla sonora per trascinarci nella scena. I fischi degli uccelli della giungla sembravano spuntare sopra lo schermo, mentre il vento quasi fluttuava vicino al nostro viso mentre la telecamera si tuffava tra gli alberi.

La scena Dolby Amaze ha offerto un'esperienza simile, che sembrava svolgersi nella parte anteriore della stanza in un globo profondo, mentre la barra e il subwoofer si fondevano insieme per bassi potenti e alte frequenze sorprendenti che facevano esplodere la stanza con un suono privo di distorsioni. A differenza del sistema beam driver Yamaha dell'YSP-5600, lo Z9F non fornisce un'esperienza Atmos completa: le gocce di pioggia non si muovono del tutto sopra la testa (non ci sono driver che si accendono qui) e raramente i suoni si insinuano sul retro del stanza in modo convincente. Tuttavia, ci siamo ripetutamente trovati, beh ... stupiti di quanta profondità e movimento l'elaborazione di Sony riuscisse a ottenere da questo piccolo e sottile sistema 3.1.

Dan Baker / Tendenze digitali

Ascoltando altri contenuti, da Guardians of the Galaxy Vol. II di Skyfall, siamo rimasti costantemente colpiti dalla capacità dello Z9F di bilanciare un suono potente e privo di distorsioni con dialoghi chiari e pieni, anche quando le cose si fanno estremamente rumorose sullo schermo.

Gli altoparlanti satellitari hanno sicuramente aggiunto un'altra dimensione alla festa per noi, ma è quella che pensiamo che la maggior parte degli utenti starà bene senza, soprattutto perché spingono il costo totale ben oltre i $ 1000. Detto questo, i diffusori suonano sorprendentemente chiari e pieni considerando le loro dimensioni, e se vuoi colmare le lacune surround, fanno un ottimo lavoro. Momenti come l'audace attacco in autostrada di Deadpool sono resi con un migliore senso di spazio e immersione con gli altoparlanti a posto, offrendo piccoli rivoli di atmosfera sul retro come le sirene della polizia e il riverbero dei dialoghi. I satelliti sono anche facili da regolare al volo tramite il telecomando. Tuttavia, non ci sono mancati quanto ci si potrebbe aspettare quando siamo disconnessi, specialmente durante l'ascolto di contenuti Dolby Atmos.

Chi cerca prima il divertimento cinematografico riceverà un bel bonus nell'abilità musicale di Z9F.

Anche se siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal muscolo surround virtuale dello Z9F, una cosa che non ci aspettavamo, ma che avremmo dovuto, considerando che si tratta di Sony, è quanto bene lo Z9F fa con la musica, soprattutto per le sue piccole dimensioni. Lasciando il sistema in streaming in background, la barra e il sub hanno dimostrato ancora una volta come funzionano perfettamente insieme. Mentre la maggior parte delle combinazioni soundbar / subwoofer mirate a contenuti cinematografici fornisce bassi potenti sormontati da acuti vivaci, lo Z9F trova quella via di mezzo, offrendo frequenze medie fluide e cremose abbinate a bassi ricchi e una parte superiore tagliata per un impressionante ben bilanciato - e musicale - firma sonora.

Di tanto in tanto abbiamo desiderato che il suono fosse solo un po 'più pulito nei bassi superiori e nei medi inferiori qui, e non è un sostituto per un buon paio di altoparlanti da scaffale, ma c'è uno spessore nel suono che non ti aspetti da un simile barra sottile. Chi cerca prima il divertimento cinematografico riceverà un bel bonus nell'abilità musicale di Z9F.

Garanzia

Sony offre una garanzia limitata di un anno per HT-Z9F. Puoi saperne di più sui dettagli della garanzia qui.

La nostra opinione

Lo Z9F di Sony non è economico, ma offre una gamma impressionante di opzioni e potenti prestazioni surround virtuali in un profilo incredibilmente piccolo e agile.

Esistono alternative migliori?

Se stai cercando un suono surround virtuale solido a questo prezzo e a queste dimensioni, non ne abbiamo trovato uno. Detto questo, ci sono molte altre opzioni da considerare. Per circa $ 1.400, l'HW-K950 di Samsung ha un prezzo base molto più alto, ma offre un vero suono Dolby Atmos grazie ai driver up-firing e viene fornito con satelliti surround in bundle nel pacchetto.

Per qualcosa con meno componenti, anche il già citato YSP-5600 Yamaha è una buona opzione, anche se il suo sistema di driver del fascio è fortemente influenzato dalla stanza in cui è installato e ti costerà anche più del bar Samsung una volta aggiunto un subwoofer. È anche così grande che in pratica deve essere montato.

Videos about this topic

A review after 3 months\: is HP Spectre x360 laptop worth buying?
HP Envy 15 (2020) vs Spectre X360 15\: Choose the Right One!
Hp 15t Dw200 unboxing and review after SIX months
HP Spectre X360 15\" (2020) Review - Choose Wisely!
HP Pavilion 15 review | The perfect student or all-round laptop?
HP 15t Touch Pavilion Laptop Unboxing And Review