Recensione del desktop da gioco HP Omen 30L

Ben costruito, valore solido

I più letti

  • 78
  • Facebook
  • Twitter
  • Reddit
  • RSS
  • Commenti

I desktop da gioco HP Omen sono alcune delle più note macchine da gioco prefabbricate sul mercato e lo sono da molti anni ormai, dai tempi in cui Omen era ancora VoodooPC.

Sebbene il marchio VoodooPC sia stato ritirato nel 2014, è sopravvissuto come una divisione di HP, che ha continuato a utilizzare il distinto logo della maschera tribale di Voodoo fino a poco tempo fa. Il nuovo logo Omen ha debuttato mesi fa quando HP ha rielaborato il marchio. Questa revisione ha portato nuove aggiunte di prodotti e un aspetto più maturo - abbiamo recentemente controllato il laptop da gioco Omen 15 Ryzen - e sul lato desktop abbiamo gli ultimi sistemi Omen: il 30L e il 25L.

Nelle ultime settimane ho utilizzato HP Omen 30L come desktop driver quotidiano insieme al monitor da gioco HP Omen 27i (1440p 165Hz). La configurazione Omen 30L che abbiamo ricevuto include una scheda grafica AMD Radeon 5700 XT, RAM HyperX da 16 GB DDR4 con clock a 3200 MHz e Ryzen 5 3600, la nostra scelta per la CPU con il miglior rapporto qualità-prezzo. HP ha anche aggiunto un SSD NVMe WD Black da 256 GB e un HDD da 1 TB a 7200 RPM per tutte le nostre esigenze di archiviazione (con spazio per due unità extra da 2,5 pollici), oltre a tutto il design di raffreddamento, PSU e case di Cooler Master.

Per riferimento, quell'elenco di parti è per lo più allineato con la configurazione di base di Omen 30L che viene venduta per $ 999, ad eccezione della RAM che è ridotta a 8 GB per impostazione predefinita. Questo dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte, ma un po 'basso date le esigenze dei giochi di nuova generazione, quindi probabilmente consigliamo di aumentarlo a 16 GB alla prima occasione.

Progettazione

Esteticamente, la Omen 30L è una bella macchina. Lo chassis personalizzato HP realizzato da Cooler Master combina pannelli in metallo con vetro temperato per un look elegante e minimalista. Non è così appariscente come qualcosa che potresti vedere da Alienware, ma non è certo una cosa negativa: in alcune situazioni, meno è meglio e credo che il 30L ne sia un eccellente esempio.

Quando il sistema è inattivo, un luminoso LED bianco a forma di diamante (il nuovo logo Omen) si apre e si chiude dietro il pannello frontale interamente in vetro. Inciso nel vetro sotto il logo è il testo "Omen" sempre visibile. Sarebbe stato bello se anche il testo fosse illuminato a LED, ma anche un'incisione fa il suo lavoro.

Quando si accende il sistema dalla modalità di sospensione, la ventola LED del pannello anteriore si accende e il logo Omen smette di lampeggiare, passando a una luce fissa. In una stanza buia, le luci sono piuttosto sorprendenti.

L'aspetto aerodinamico di Omen 30L continua quando apri il pannello laterale in vetro temperato. A parte la RAM RGB e la ventola del case, non ci sono molte luci appariscenti qui. Alcuni potrebbero essere delusi da questo, ma personalmente, non tendo a guardare il lato sinistro del mio sistema così tanto a causa del mio layout della scrivania.

Dopo il mio tempo con l'Omen 30L, ho solo due lamentele riguardo al design del PC: una era un po 'più seria, ma l'altra è più un problema personale. Inizieremo con il primo: quando ho avviato il 30L per la prima volta e sono passato al software Omen Command Center di HP (ne parlerò di più tra qualche istante), ho iniziato a regolare i colori della luce del sistema equipaggiata parti: i LED del pannello frontale, il LED della ventola della CPU e, naturalmente, la RAM RGB.

Mi sono subito reso conto che i colori erano un po 'spenti. Tutti i LED, tranne il logo, non erano esattamente quello su cui lo avevo impostato: quando li ho passati all'arancio, erano gialli e quando li ho cambiati in rosso, sembravano rosa. Questo è probabilmente un problema minore, ma dato quanto fosse solido come una roccia il resto del design della 30L, è stato un po 'stridente.

Non sono sicuro se qualcosa non andasse con i LED o se il problema fosse correlato al software. In entrambi i casi, ho semplicemente deciso di impostare tutte le luci sul bianco per evitare il fastidio. Sfortunato, ma non rivoluzionario.

La seconda lamentela, meno drammatica, riguarda le porte USB anteriori del 30L. È fantastico averli lì, ma invece di rivolti in avanti o seduti su una superficie piana sulla parte superiore della macchina, la sezione I / O (e il pulsante di accensione) si trova in una grande scanalatura nel pannello superiore. Alcuni potrebbero preferirlo esteticamente, ma il design ha reso più facile l'accumulo di polvere e sporcizia nella mia esperienza.

Impressioni predefinite

Dopo aver ispezionato attentamente ciascuno dei componenti principali del 30L durante il processo di installazione, ho scoperto che erano tutti saldamente fissati in posizione fuori dalla scatola. Non è raro, ad esempio, che un connettore della scheda video o una chiavetta RAM si allentino durante la spedizione (a volte a causa dello scarso controllo di qualità da parte del costruttore), quindi sono stato contento di vedere che non era qualcosa di cui avrei dovuto preoccuparmi.

Anche i system builder di HP hanno svolto un lavoro fantastico con la gestione dei cavi. Tutto, dai cavi LED del case al cavo di alimentazione della GPU, viene instradato ordinatamente dietro la scheda madre. Rispetto al pasticcio tipo spaghetti che molti novizi di costruzione di PC (incluso me, una volta) finiscono quando finiscono di mettere insieme il loro primo impianto di gioco, non c'è niente di meglio di questo.

Dopo aver collegato la macchina utilizzando il cavo di alimentazione incluso (proveniente da un alimentatore Cooler Master da 500 W, che era un po 'più basso di quanto avrei voluto), sono stato in grado di mettermi subito in funzione. Windows è stato completamente aggiornato e gli ultimi driver grafici Radeon erano già installati.

Purtroppo, l'Omen 30L viene fornito con il solito carico di bloatware che tendiamo a vedere nei nuovi PC: McAfee, una versione di prova di Office 365 e molte app e software HP. Fortunatamente, la disinstallazione di tutti questi programmi ha richiesto meno di 10 minuti e uno di essi, il già citato Centro di comando Omen, è stato effettivamente molto utile.

Il programma è ben strutturato e include alcune funzionalità interessanti. Ad esempio, puoi modificare e sincronizzare l'illuminazione di tutti i tuoi dispositivi dotati di RGB o provare la funzione di streaming di gioco HP, Remote Play (funziona in modo simile alla funzione Steam con lo stesso nome).

Mi ha anche permesso di modificare il tempo di risposta e la modalità dell'immagine del monitor da gioco HP Omen 27i all'interno del software, anche se è ancora necessario apportare ulteriori regolazioni tramite il display su schermo del pannello. Il Centro di comando offre alcuni servizi extra che abbiamo ignorato, come Omen Rewards e Coaching, ma gli utenti con un account HP potrebbero trovarli interessanti.

Connettività

I sistemi moderni richiedono soluzioni di connettività moderne e Omen 30L non deluderà l'utente medio. L'array di porte I / O del pannello superiore è costituito da 2 porte USB 3.2 Gen 1x1 Type-A, un jack per microfono e una porta combo per cuffie / microfono.

Girando intorno alla parte posteriore del 30L, troviamo 1 porta USB Type-C (10 Gbps), 1 porta USB 3.2 Gen 2x1 e quattro porte USB 3.2 Gen 1x1 aggiuntive. Ci sono anche i soliti jack di ingresso / uscita audio, uno slot RJ-45 e una porta per microfoni esterni.

Tutto sommato, quel set di porte dovrebbe essere più che sufficiente per soddisfare il giocatore medio, ed è decisamente bello vedere il supporto per USB Type-C qui. Toccando brevemente la tecnologia wireless, il 30L dispone di Bluetooth integrato, oltre a Intel Wi-Fi 6 AX201 e Realtek Wi-Fi 5.

Qualità costruttiva

Con 6,5 x 15,53 x 17,05 pollici e circa 28,5 libbre, l'Omen 30L non differisce molto dalle macchine concorrenti nel reparto dimensioni o peso. Tuttavia, come notato in precedenza, è composto quasi interamente da metallo (ad eccezione dei suoi quattro piedini in plastica), che contribuisce alla maggior parte del suo peso e gli conferisce una sensazione piacevole e robusta. Anche applicando un'intensa pressione al pannello posteriore del 30L, non sono riuscito a deformarlo affatto. Le griglie di raffreddamento (situate a sinistra ea destra del pannello di vetro frontale) si flettono un po 'di più, ma non in modo preoccupante.

In una certa misura, costruire l'eccellenza della qualità è più una caratteristica piacevole da avere che una caratteristica fondamentale in uno chassis di PC. Dopotutto, probabilmente non farai cadere o abbatterai presto una torre a grandezza naturale e, se lo fai, avrai altre cose di cui preoccuparti oltre al semplice danno del caso.

Tuttavia, quando sborsi $ 1.000 o più per una macchina come questa, vuoi qualcosa che sembri durerà un po 'e il 30L sicuramente si adatta al conto.

In un certo senso, l'eccellente costruzione del 30L si è rivelata più uno svantaggio che un rialzo. Quando ho tentato di rimuovere il pannello posteriore dello chassis del sistema per ispezionare la gestione dei cavi di HP, mi sono reso conto che non potevo - non facilmente, comunque. Non c'erano viti a testa zigrinata, chiavistelli e impugnature che mi permettessero di far scorrere il pannello. Era saldamente radicato al suo posto.

Dopo un po 'di ricerche e incappando in un video di supporto di HP, ho scoperto che devi prima rimuovere una speciale vite di fissaggio all'interno del case prima di rimuovere il pannello posteriore. Questa è una decisione di progettazione ingombrante che potrebbe rendere un po 'più difficile aggiornare il PC su tutta la linea.

Poiché anche i giocatori occasionali su PC vorranno probabilmente sostituire la parte occasionale nel corso dei (si spera) molti anni in cui avrebbero una macchina come il 30L, il processo dovrebbe essere il più semplice possibile. Tuttavia, un piccolo problema nel grande schema delle cose, facilmente aggirabile con una rapida ricerca su Google e un po 'di olio di gomito in più.

Come con la maggior parte dei sistemi precostruiti, HP ha ritenuto opportuno includere un mouse e una tastiera di base con il 30L. Sfortunatamente, "base" è un modo generoso per descriverli. La tastiera ha tasti piatti, in stile laptop, che ad alcuni potrebbero piacere, ma li trovo tutt'altro che ideali per la digitazione o il gioco. Forse sono solo io abituato alle tastiere meccaniche più elaborate. Il mouse è anche un semplice affare a tre pulsanti e il suo design standard di taglia unica non era niente di entusiasmante.

Le macchine prefabbricate raramente vengono fornite con periferiche di gioco di prima qualità, a meno che non le si paghi già nel pacchetto complessivo. I giocatori di PC più seri acquistano i rig per lo chassis e gli interni e scartano i kit mouse e tastiera inclusi. Dopotutto, oggigiorno è relativamente facile trovare attrezzature da gioco decenti ma convenienti. Aziende come HP ne sono consapevoli, quindi è comprensibile che abbia scelto di incanalare le sue risorse verso parti più essenziali della macchina qui. Se HP avesse dovuto tagliare i costi da qualche parte, sono contento che l'abbiano fatto qui e non in un'altra area più critica del 30L.

Che cosa mi piace

Per $ 999, penso che l'Omen 30L sia un acquisto fantastico. Senza tener conto del costo del case, dell'alimentatore, di Windows 10 o delle periferiche di base incluse, spenderai tale importo per una macchina personalizzata con specifiche simili. Aggiungi quei pezzi mancanti all'equazione e spenderai circa $ 200 in più rispetto all'acquisto di prefabbricati da HP. In altre parole, il valore è abbastanza buono su Omen.

Se sei alla ricerca di un sistema di gioco completo con hardware ragionevolmente moderno e la capacità di affrontare nuovi giochi con facilità, non puoi sbagliare con il 30L. Naturalmente, se non sei soddisfatto della configurazione hardware di base e hai denaro extra da bruciare, puoi sempre aggiornare i componenti durante il processo di checkout. Tuttavia, dovresti notare che siamo nel mezzo di una transizione e entro la fine dell'anno saranno arrivate nuove CPU e GPU, soprattutto nel settore di fascia alta.

Per una macchina dal prezzo mainstream, tuttavia, la Radeon RX 5700 XT è una GPU particolarmente buona e il prezzo sembra essere giusto per questa build Omen. Entro la fine dell'anno, non saremmo sorpresi se HP aggiornasse lo stesso chassis Omen per equipaggiarlo con CPU Zen 3 e GPU serie GeForce RTX 3000, ma quelle saranno più costose, ovviamente. Se hai problemi di archiviazione, la capacità NVMe inclusa può anche essere aumentata fino a un massimo di 2 TB.

L'Omen 30L non è privo di problemi, ovviamente. Un alimentatore da 500 W probabilmente non lo taglierà con le gigantesche GPU assetate di energia e gli strani problemi di fulmini a LED che ho avuto con la mia unità di prova non sono quelli che vorrei per i clienti paganti.

In definitiva, però, non credo che nessuno di questi piccoli problemi sminuisca la proposta di valore complessiva dell'Omen 30L. In caso di problemi, puoi sempre chiamare la linea di supporto HP per assistenza e sei coperto da una garanzia hardware limitata di 1 anno in caso di guasti di sistema più gravi e degni di RMA.

Recensione HP Omen 30L

Configura la nuova torre di gioco di punta di HP, dal gioco eSport al 4K

Il risultato finale

HP Omen 30L è una scelta solida per una torre di gioco tradizionale, se all'interno è un po 'grezzo. È ampiamente configurabile, con CPU AMD e Intel, opzioni di overclock e illuminazione RGB.

  • Torna all'inizio
  • Ampiamente configurabile, dagli eSport al 4K
  • Un aspetto più audace e più vetroso
  • Accesso interno tramite pulsante
  • Porte superiori comodamente angolate
  • Gioco pronto per il 4K: test di Omen 30L
  • Overclock di Omen 30L
  • Una torre degna di un acquisto (se riesci a trovarla)
  • Specifiche HP Omen 30L

Design elegante del telaio esterno con illuminazione personalizzabile

Scad di opzioni di configurazione

Aggiornamenti facili per l'utente finale

Wi-Fi 6 integrato, senza antenna esterna

Overclocking integrato con CPU Intel serie K

Rumore della ventola con attività ad alta intensità di CPU

La finestra del pannello laterale espone un cablaggio troppo grezzo

Nessuna protezione per l'alimentatore

Alcuni bloatware preinstallati

HP Omen 30L è il suo desktop tower da gioco più grande e potente. Le configurazioni di eSport partono da $ 949,99 al Best Buy, mentre il nostro modello di recensione da $ 3.109 dal sito HP racchiude una scheda video Nvidia GeForce RTX 3080 per avventure 4K in Cyberpunk 2077. Ha anche funzionalità di overclock grazie alla sua CPU Intel Core i9-10900K sbloccata . Look moderno, illuminazione RGB personalizzabile e componenti di marca di Cooler Master, Western Digital e HyperX rendono Omen 30L un'alternativa convincente all'Alienware Aurora R11. Il Corsair Vengeance i7200 rimane la nostra prima scelta tra le torri di gioco tradizionali di fascia alta per il suo aspetto ancora più pulito e il funzionamento più silenzioso, ma l'Omen 30L è un'ottima alternativa. In effetti, date le difficoltà di fine 2020 nel trovare torri di fascia alta in stock (per non parlare delle schede video che le alimentano), la migliore delle due potrebbe essere proprio quella su cui puoi mettere le mani per prima. < / p>

Ampiamente configurabile, dagli eSport al 4K

L'Omen 30L sostituisce l'Omen Obelisk nella gamma HP con un case ridisegnato e una tecnologia più recente. Le sue impressionanti opzioni di configurazione iniziano con una CPU AMD Ryzen 5 a sei core o Intel Core i5 e una GeForce GTX 1660 Super, un sacco di grinta per Fortnite e giochi a 1080p nei titoli AAA. (Sì, questo include Cyberpunk 2077.)

Il modello personalizzato che sto esaminando dal negozio online di HP è di molti gradini più in alto rispetto al modello base, sebbene non fosse disponibile poiché l'ho digitato a causa di carenze di fornitura alla fine del 2020. HP ci ha detto che elenca i prodotti man mano che arrivano stock e che non era in grado di garantire il prezzo a causa della domanda del mercato, quindi considera i prezzi in questa recensione con le pinze.

Ho trovato altrettanto impossibile trovare stock di configurazioni Omen 30L precostruite di fascia alta da famosi e-tailer, ma chi è disposto ad aspettare può averne uno. Ad esempio, il modello GT13-0092 su Amazon (a circa un mese dalla spedizione mentre scrivevo questo articolo) condivide quasi tutte le sue specifiche con il mio tester, inclusi 32 GB di memoria, un SSD da 1 TB per il suo sistema operativo Windows 10 Home, un disco rigido da 2 TB drive per l'archiviazione e una garanzia di un anno, scendendo solo a un Core i9-10850K insignificantemente più lento al posto di un Core i9-10900K per $ 1.975. È un affare decente.

Prodotti simili

Corsair Vengeance i7200

Falcon Northwest Talon (2020)

Lenovo Legion Tower 5i

Maingear Vybe (2019)

MSI MEG Trident X (2020)

Alienware Aurora R11

HP Omen Obelisk (fine 2019)

Tutto ciò di cui posso lamentarmi nella configurazione della mia unità di revisione sono alcune prove software preinstallate (bloatware). Erano abbastanza semplici da disinstallare, ma le torri così costose non dovrebbero avere nulla di tutto ciò.

Un aspetto più audace e vetroso

L'Omen 30L prende il nome dal suo volume interno di circa 30 litri, che misura 17,7 x 6,5 x 16,6 pollici (HWD). Il suo frontale in vetro temperato lo distingue dal più piccolo e meno potente Omen 25L. In combinazione con un pannello sinistro in vetro temperato e una luminosa illuminazione RGB interna, Omen 30L emana un'atmosfera moderna di qualità.

Minuscoli ritagli triangolari attorno al pannello anteriore forniscono flusso d'aria alla ventola Cooler Master RGB da 120 mm mostrata all'interno. Anche il logo Omen montato in alto è retroilluminato RGB. Queste sorgenti luminose e l'illuminazione interna sono personalizzabili individualmente per colore, luminosità e motivi all'interno dell'app Omen Command Center. Mi piace che l'app supporti i profili, una funzionalità particolarmente utile per scenari multiutente e familiari in modo che tutti possano avere le proprie impostazioni.

Un grande pannello in vetro temperato mette in mostra le viscere dell'Omen 30L. Anche se sono un fan di vedere dentro, penso che l'Omen 30L esponga un po 'troppo. Il radiatore e la ventola di raffreddamento a liquido della CPU sporgono e sembrano incompiuti, e non vedo ragioni per mostrare i cavi SATA e di alimentazione per gli alloggiamenti da 3,5 pollici lungo il bordo anteriore.

Vorrei anche vedere l'alimentatore nel suo vano per nascondere parte del cablaggio, inclusa la scheda di controllo della ventola / illuminazione davanti.

Accesso interno tramite pulsante

L'Omen 30L dice addio alle viti ad alette con un semplice pulsante di rilascio per il suo pannello in vetro temperato, situato sul pannello posteriore.

La torre ha un'ampia sala di lavoro nonostante sia scarna per una torre di medie dimensioni. Tutto è oscurato per un aspetto personalizzato, anche se il cablaggio potrebbe essere più ordinato. I cavi sembrano andare in ogni direzione. Tra le torri tradizionali, la Legion Tower 5i di Lenovo svolge un lavoro più pulito nella gestione dei cavi.

Il resto degli interni sembra la parte di una macchina da gioco. La scheda madre ATX basata su Intel Z490 è costellata di dissipatori passivi per il raffreddamento. Ciascuno dei suoi quattro slot di memoria è riempito con un DIMM da 8 GB di colorata memoria Kingston HyperX DDR4-3200 RGB per un totale di 32 GB in modalità dual-channel. L'illuminazione DIMM è configurabile nell'app Omen Command Center.

Per il raffreddamento, una ventola da 92 mm nella parte posteriore della torre è tutto ciò che si adatta data la larghezza sottile dell'Omen 30L. Ha mosso molta aria calda durante i miei test.

L'aria di scarico della ventola della CPU passa attraverso una griglia punteggiata da un triangolo in cima alla torre. I fan di questa torre generalmente si sono comportati bene quando si trattava di rumore; Potevo dire che la torre era in funzione, ma il suono era facile da ignorare poiché le ventole mantenevano un RPM costante. Solo quando ho eseguito un benchmark specifico della CPU la ventola della CPU è diventata rumorosa, anche se è improbabile che ciò accada durante il gioco poiché i giochi raramente impegnano la CPU al massimo.

Il Black SN750 di Western Digital, l'SSD M.2 della mia unità di prova, si trova appena sotto il waterblock della CPU. (Quest'ultimo non è retroilluminato RGB nella mia unità, ma HP lo offre come opzione.) HP utilizza specificamente SSD di marca Western Digital in questa torre in una pagina fuori dall'aftermarket; la maggior parte dei produttori di desktop di grandi dimensioni non indica quale marca o modello di unità di archiviazione utilizzano. Un altro slot M.2 Type-2280 è appena sotto la scheda grafica. Sebbene non popolato nella mia unità di prova, HP include gentilmente il suo dissipatore di calore per futuri aggiornamenti. In questa nota, HP mostra ulteriore attenzione ai dettagli pre-eseguendo cavi di alimentazione e SATA all'alloggiamento per unità da 3,5 pollici vuoto per facili aggiornamenti. Il mio modello ha un'unità da 2 TB nell'altro alloggiamento. I caddy estraibili consentono di sostituire le unità senza attrezzi.

La massiccia GeForce RTX 3080 è fissata alla parte anteriore del tower per evitare che eserciti una pressione eccessiva sullo slot PCI Express della scheda madre. Come la maggior parte delle schede GeForce RTX 3080 di terze parti, è alimentato da due connettori a otto pin. I suoi dissipatori di calore in rame sono chiaramente visibili e il logo GeForce RTX della copertura è retroilluminato in bianco. Subito sotto, l'ispirazione aftermarket dell'Omen 30L continua con il suo alimentatore Cooler Master da 750 watt. Come accennato, è un po 'più visibile di quanto vorrei.

Porte superiori comodamente angolate

Spostandosi all'esterno, la selezione minima delle porte superiori dell'Omen 30L include due porte USB 3.2 Gen 1 Type-A, un jack audio combinato (cuffie / microfono) e un jack per microfono separato. Quest'ultima è una concessione degna di nota per le cuffie meno recenti che hanno connettori separati.

Mi piace che le porte siano sia angolate che incassate. La pendenza verso il basso funge da guida per l'inserimento dei connettori, mentre la posizione incassata significa che i connettori non sporgono così tanto. Nel frattempo, la selezione media delle porte sul retro della torre include sei porte USB Type-A (due versioni 3.2 Gen 1, due 3.2 Gen 2 e due legacy 2.0); una porta USB 3.2 Gen 2 Type-C; e jack per microfono, line-in e line-out. La GeForce RTX 3080 include un'uscita video HDMI e tre DisplayPort.

La mia unità di prova ha anche Wi-Fi 6 e Bluetooth 5 integrati. Le antenne per la sua scheda wireless Intel AX201 sono perfettamente integrate nel case invece di essere esterne.

Gioco pronto per il 4K: test di Omen 30L

Sebbene la carenza di componenti nella fornitura di componenti e le oscillazioni dei prezzi alla fine del 2020 abbiano reso difficili i confronti dei prezzi, sono stato comunque in grado di determinare che il mio Omen 30L da $ 3.109 ha un prezzo competitivo. Un Alienware Aurora R11 equipaggiato in modo simile costava $ 3.069 sul sito di Dell e, per un confronto aftermarket, ho prezzato un Maingear Vybe per $ 2.775. Sono previste differenze di poche centinaia di dollari in questo campionato e possono scomparire con una vendita.

Detto questo, ho anche notato che il modo più economico per ottenere un Omen 30L è in uno dei suoi modelli preconfigurati da un importante e-tailer; Amazon ne aveva diversi a un prezzo molto inferiore a un'unità personalizzata come la mia per un carico di componenti quasi identico.

Ora confrontiamo l'Omen 30L con i seguenti desktop da gioco per i nostri benchmark delle prestazioni. (Vedi di più su come testiamo i desktop.)

Ho già introdotto le unità Alienware e Corsair come concorrenti del collo e del collo. Gli altri due sono Falcon Northwest Talon (2020), un desktop ultra-boutique (poco meno di $ 5.000 come testato) con un mostruoso processore AMD Ryzen 9 a 16 core, e l'MSI MEG Trident X (2020), una torre compatta con una GeForce RTX 2080 Ti della generazione precedente ma ancora potente.

Test di archiviazione, supporti e CPU

Normalmente avremmo iniziato con PCMark 10 di UL, la nostra valutazione generale delle prestazioni e della produttività del sistema e il benchmark di archiviazione in PCMark 8, ma non sono riuscito a far funzionare nessuno dei due su Omen 30L. Questo può accadere occasionalmente su hardware di fascia alta. Non c'è dubbio che avrebbe superato entrambi i test.

In questa nota, inizieremo con un paio di test di elaborazione della CPU. Cinebench R15 sottolinea tutti i core e thread del processore disponibili durante il rendering di un'immagine complessa, mentre nel nostro test Handbrake, transcodifichiamo un video 4K di 12 minuti fino a 1080p.

Ignorando il Falcon Northwest, l'Omen 30L si è posizionato esattamente dove avrebbe dovuto. Il Corsair ha ottenuto un punteggio quasi identico con il suo Core i9-10850K, confermando ciò che ho detto prima sull'utilizzo dell'Omen 30L preconfigurato con quel chip rispetto al Core i9-10900K nella mia unità di prova.

Il test finale in questa sezione è il fotoritocco. Utilizziamo una versione dell'inizio del 2018 di Adobe Photoshop Creative Cloud per applicare 10 filtri ed effetti complessi a un'immagine JPEG standard, temporizzando ogni operazione e sommando i totali. Questo test non è focalizzato sulla CPU come Cinebench o Handbrake, poiché mette in gioco le prestazioni del sottosistema di archiviazione, della memoria e della GPU.

L'Omen 30L si è comportato bene con uno dei tempi più bassi che abbiamo visto da un PC basato su Intel.

Test di grafica

I nostri primi due benchmark in questa sezione misurano il potenziale di prestazioni di gioco di un PC. In 3DMark di UL, eseguiamo i test Sky Diver (leggero, in grado di funzionare su grafica integrata) e Fire Strike (più impegnativo, per PC da gioco di fascia alta), entrambi basati su DirectX 11. La Superposition di Unigine Corp. è l'altra; utilizza un diverso motore di rendering per produrre una complessa scena 3D.

Sebbene l'Omen 30L fosse un po 'indietro rispetto al Corsair nella maggior parte dei casi, ha ottenuto un punteggio abbastanza vicino a quello che ci aspettiamo da un sistema basato su GeForce RTX 3080. (Le differenze tra driver e software possono spesso causare tali differenze.)

Proviamo alcuni giochi del mondo reale. Usiamo i benchmark 1080p incorporati in Far Cry 5 (con i preset Normal e Ultra) e Rise of the Tomb Raider (con i preset Medium e Very High). Far Cry 5 usa DirectX 11, mentre noi trasformiamo Rise of the Tomb Raider in DirectX 12.

Ora i numeri dell'Omen 30L sembrano più competitivi, con solo pochi frame rate che lo separano dal Corsair. Il chip Ryzen 9 del Falcon Northwest ha dato un piccolo vantaggio a una risoluzione UHD / 4K poiché la GPU, non la CPU, è il collo di bottiglia in quella situazione.

Dovrei anche sottolineare che l'unico motivo per sborsare i soldi per un Omen 30L con una GeForce RTX 3080 è giocare con una risoluzione UHD / 4K. Anche la sua GeForce GTX 1660 Super entry-level è sufficiente per 1080p e un lieve divertimento a 1440p (a condizione che tu non stia cercando di raggiungere frame rate superiori a 200 fps in ogni gioco con un monitor di gioco ad alta frequenza di aggiornamento).

Overclock di Omen 30L

L'Omen 30L supporta l'overclock della CPU se equipaggiato con un chip sbloccato con moltiplicatore Intel serie K, come il Core i9-10900K nella mia unità di prova. L'app Omen Command Center offre una modalità di overclock intelligente che determina automaticamente l'overclock stabile più alto. Il processo di 30 minuti mi ha fruttato un moltiplicatore 50x, da 49x, per una velocità di clock di 5,0 GHz senza aumentare la tensione del core.

Sebbene minimo, l'overclock ha fatto la differenza nelle prestazioni di gioco. Il mio punteggio 3DMark Fire Strike è aumentato da 28.533 a 29.567 punti, con un guadagno di circa il 4%. Ho visto aumenti simili nel benchmark integrato di Rise of the Tomb Raider, passando da 203 fps a 210 fps a 1080p e da 175 fps a 178 fps a 1440p.

Videos about this topic

Minimal Desk Setup Tour\: Omen 30L Gaming Edition (2020)
Omen 30L Desktop-Extra Fan Installation
OMEN 30L! Are pre-builts good now?
1 Cool Thing\: HP Omen Desktop (880-025se)
HP Omen 30L PSU Upgrade\: Preparing or future upgrades!!!!
1 Cool Thing\: HP Omen X Compact Desktop and VR Backpack