AOC AG352UCG

Autore: Adam Simmons Data di pubblicazione: 20 febbraio 2017

Sommario

Introduzione

Abbiamo visto alcuni modelli UltraWide con frequenze di aggiornamento native superiori a 100 Hz, tra cui AOC C3583FQ e Acer Z35. Nonostante il supporto di frequenze di aggiornamento elevate, ci sono alcuni ovvi problemi con la reattività dei pixel. E la risoluzione di 2560 x 1080 è in qualche modo limitante per uno schermo di quelle dimensioni. L'AOC AG352UCG, della serie AGON, va oltre offrendo una risoluzione più alta di 3440 x 1440. Viene nuovamente utilizzato un pannello VA - e per quanto riguarda la reattività, è qualcosa che testeremo in dettaglio. Analizzeremo anche altri aspetti della qualità dell'immagine, come il contrasto e la riproduzione dei colori.

Specifiche

Questo modello è dotato di un pannello AMVA Optronics AU da 35 "con frequenza di aggiornamento di 100 Hz e colori a 8 bit reali (senza dithering). Questo è accompagnato da una risoluzione 3440 x 1440 e da un tempo di risposta da grigio a grigio specificato di 4 ms. Alcuni dei principali "punti di discussione" sono stati evidenziati in blu di seguito.

I punti chiave di discussione delle specifiche sono evidenziati in blu di seguito.

Caratteristiche ed estetica

Dalla parte anteriore il monitor ha cornici nere lucide ragionevolmente sottili. Questi sono;

18 mm (0,71 pollici) nella parte superiore e sui lati e

30 mm (1,18 pollici) nella parte inferiore. Ciò include una scheggia di bordo del pannello che non è completamente coperta dalla cornice e per la cornice inferiore è misurata centralmente dove la cornice è più spessa. Sul bordo inferiore della cornice inferiore, un po 'di colore aggiuntivo è fornito dalle strisce LED che possono essere illuminate in verde, rosso o blu come dimostrato a breve nel video OSD (On Screen Display). Se si preferisce, possono anche essere disattivati ​​o attenuati. Il supporto a forma di treppiede è realizzato in metallo verniciato a polvere, fornendo una solida base per lo schermo. C'è anche un logo rosso "AGON" per identificarlo come un membro della gamma di monitor da gioco AOC AGON. La superficie dello schermo è leggermente opaca e antiriflesso, mentre lo schermo stesso ha una curvatura 2000R. Entrambi gli elementi vengono esplorati in seguito.


Al centro della cornice inferiore, vicino al logo AGON, si trovano i controlli OSD (On Screen Display). C'è un unico joystick (pulsante JOG) che controlla l'intero sistema di menu e viene premuto per spegnere il monitor. Un debole LED di alimentazione illumina questo joystick, ma è visibile solo se guardi dal basso. Si illumina di blu scuro durante il normale funzionamento e di colore ambra se il monitor perde il segnale dal computer e passa a uno stato di basso consumo. Il video seguente scorre attraverso questo sistema di menu OSD.

Di lato lo schermo è

24 mm (0,94 pollici) nel punto più sottile, sporgente centralmente. Sul lato destro del monitor c'è un gancio per cuffie retrattile color argento, che è un po 'come un'antenna che puoi spostare verso il basso in modo che sporga lateralmente. Puoi vedere il solido supporto a forma di treppiede abbastanza chiaramente dall'orientamento. Oltre ad offrire una base solida e un peso rassicurante al monitor, il supporto offre una buona flessibilità ergonomica; inclinazione (5,5 ° in avanti, 29 ° indietro), rotazione (30 ° a sinistra, 30 ° a destra) e regolazione in altezza (120 mm o 4,72 pollici). All'altezza più bassa lo schermo libera la scrivania di

89 mm (3,50 pollici), con la parte superiore dello schermo

483 mm (19,02 pollici) di distanza dalla superficie della scrivania. La profondità totale del monitor, inclusi lo schermo e il supporto, è

275 mm (10,83 pollici).


La parte posteriore dello schermo è dotata di plastica nera opaca interrotta da "ali" di plastica argentata. Queste ali sono dotate di due strisce LED su entrambi i lati, che sono illuminate accanto alle strisce sulla cornice inferiore utilizzando lo stesso controllo nell'OSD. Il supporto è dotato di una maniglia per il trasporto nella parte superiore e di un'area per sistemare i cavi verso il basso e si fissa tramite viti VESA da 100 x 100 mm. Può essere rimosso e al suo posto può essere utilizzato un supporto o un supporto alternativo. Le porte sono abbassate e si trovano sotto una delle ali e dietro il collo del supporto. Sotto una delle ali c'è un jack per microfono da 3,5 mm, jack per cuffie da 3,5 mm e 2 porte USB 3.0 (la prima, colorata in giallo, supporta la ricarica rapida) più l'upstream. Dietro il collo dello stand ci sono le restanti porte; DP 1.2 (supporta G-SYNC), HDMI 1.4b, jack per microfono da 3,5 mm e un ingresso di alimentazione CC (alimentatore esterno). C'è anche uno slot K sotto l'area delle porte e altoparlanti da 2 W per l'uscita audio di base.


Le funzionalità complete del monitor, inclusi G-SYNC e funzionamento a 100 Hz a 3440 x 1440, richiedono l'uso di DP 1.2. G-SYNC richiede una GPU Nvidia compatibile, sebbene la frequenza di aggiornamento e la risoluzione siano supportate anche sulle GPU AMD tramite DP 1.2. La porta HDMI 1.4b è semplicemente lì per la compatibilità con altri dispositivi come le console di gioco. Gli accessori standard includono il cavo di alimentazione, il cavo DP, il cavo HDMI, il cavo USB 3.0 e il cavo audio da 3,5 mm.

Calibrazione

Layout dei subpixel e superficie dello schermo

Il monitor utilizza una superficie dello schermo antiriflesso opaca con una superficie liscia. Ciò mantiene l'immagine priva di evidenti granulosità e aiuta il potenziale di vivacità, pur mantenendo una buona gestione dell'abbagliamento. Sebbene la gestione dell'abbagliamento sia efficace e non dovresti aspettarti riflessi come faresti su una superficie lucida dello schermo, dovresti sempre fare attenzione al tuo ambiente di illuminazione su qualsiasi superficie dello schermo ed evitare che la luce diretta colpisca lo schermo, ove possibile.


Il monitor utilizza un layout sottopixel a strisce RGB (rosso, verde e blu), come mostrato sopra. Questo è il layout subpixel standard che i sistemi operativi moderni come Microsoft Windows e MacOS di Apple sono progettati per gestire per impostazione predefinita. Gli utenti Apple non devono preoccuparsi delle frange del testo causate da layout subpixel meno comuni e gli utenti Windows non devono necessariamente eseguire ClearType. Tuttavia, potrebbero ancora voler eseguire questo processo semplicemente per regolare in base alle preferenze.

Verifica delle preimpostazioni

Il monitor include una gamma di preimpostazioni di "Modalità gioco"; "FPS", "RTS", "Racing" e "Gamer". Questi impostano le impostazioni nel menu "Luminanza" su vari valori, quindi non ottenere nulla che non potresti ottenere tramite la regolazione manuale. Siamo più interessati ad alcune di queste impostazioni specifiche, come le impostazioni "Gamma" e anche il menu "Configurazione colore". La tabella seguente mostra le letture chiave (gamma e punto bianco) ottenute utilizzando un colorimetro Datacolor Spyder5ELITE insieme alle osservazioni generali, utilizzando una gamma di impostazioni sul monitor. Il nostro sistema di test utilizzava una Nvidia GTX 1070 collegata tramite DisplayPort. Il sistema operativo utilizzato su questo sistema era Windows 10, senza driver di monitor aggiuntivi o profili ICC caricati. Prima che i dati in questa tabella fossero raccolti, il monitor è stato lasciato in funzione per oltre 2 ore. A parte le nostre "Impostazioni di prova" in cui vengono apportate varie regolazioni, si presume che vengano utilizzate le impostazioni di fabbrica. L'eccezione a questo era la frequenza di aggiornamento che era impostata su 100Hz in Windows - questo non influiva sulla qualità dell'immagine.

"data-lang =" default "data-override =" <"emptyTable": "", "info": "", "infoEmpty": "", "infoFiltered": "", "lengthMenu": "", " cerca ":" "," zeroRecords ":" "," exportLabel ":" "," file ":" default ">" data-merged = "[]" data-responsive-mode = "2" data-from- history = "0">

Impostazioni monitor Gamma (media centrale) Punto bianco (kelvin) Note Gamma1 (impostazioni di fabbrica) 2.06160K Molto luminoso con alcune sfumature prive di profondità appropriata e un po 'di una tonalità calda per l'immagine. Una forte varietà di tonalità nel complesso, tuttavia, e alcune tonalità vibranti nel mix. Come al solito per un pannello VA ci sono alcuni cambiamenti di gamma percepiti che significano che le ombre perdono un po 'di saturazione verso i bordi e il fondo dello schermo.Gamma21.86164KAs sopra ma l'immagine ha perso ancora più profondità e sembra davvero sbiadita. appropriato e l'immagine appare complessivamente ricca e varia, altrimenti simile alle impostazioni di fabbrica. Normale2,07145K Viene introdotta un'evidente tinta fredda, altrimenti simile alle impostazioni di fabbrica. Utente2.06208K Notevolmente più debole rispetto alle impostazioni di fabbrica con un contrasto più debole. La posizione del canale di colore neutro su questo monitor (cioè il punto di contrasto ottimale) è in realtà "65" per ciascun canale come da impostazioni di fabbrica, ma l'impostazione predefinita "Utente" è "50" per ogni canale: tienilo presente quando effettui le regolazioni. Luce blu = 202,05020K L'immagine appare molto più calda, poiché si tratta di un'efficace impostazione di "Luce blu bassa" (LBL) che riduce significativamente l'emissione di luce blu dal monitor. La luminosità rimane alta ma è regolabile, ovviamente si consiglia di abbassare questa impostazione se si desidera utilizzare questa impostazione per una visione serale rilassante.Impostazioni di prova (vedi sotto) 2.16484K L'immagine appare vivida e varia con una profondità più piacevole e una luminosità molto più confortevole rispetto a le impostazioni di fabbrica.

L'immagine direttamente dalla scatola era eccessivamente luminosa e un po 'sbiadita in alcuni punti, ma era facile migliorarla usando l'OSD. Successivamente, l'immagine è risultata vivida e varia con una buona profondità. Come al solito per un modello VA, in particolare uno così largo, c'era una certa perdita di saturazione verso i fianchi e la parte inferiore dello schermo. Niente di estremo, però, e anche qui l'immagine non è apparsa "sbiadita". Il tracciamento della gamma (mostrato di seguito, per le nostre "Impostazioni di prova") deviava leggermente dalla curva "2,2" all'estremità medio-bassa, con una media di "2,1". Ciò ha neutralizzato parte della "cotta nera" associata a tali pannelli, come esploreremo in seguito, per cui alcuni dettagli nelle aree scure sono persi. Nel frattempo, le tonalità mantengono una buona vivacità grazie al fatto che la gamma è ancora abbastanza vicina a "2,2" in generale e la gamma di colori è abbastanza generosa per un monitor sRGB. Sospettiamo che il profilo gamma sia stato regolato tenendo presente tutto questo.

Gamma "Impostazioni di prova"

Il monitor include anche un dispositivo di scorrimento "Bassa luce blu" che può essere impostato tra "0" (spento) e "20" (effetto massimo) in incrementi di una singola unità. Con questa impostazione al massimo e la luminosità ridotta, si è rivelata un'impostazione utile per una visione serale rilassante. Sarebbe stato bello avere un modo rapido e conveniente per attivarlo e disattivarlo, invece di dover ridurre nuovamente il dispositivo di scorrimento a "0" per disattivarlo. Anche così, è un ambiente piacevole da avere e che abbiamo usato per il nostro comfort di visione serale (ma non per i nostri test). Tieni inoltre presente che l'impostazione viene applicata sopra ad altre impostazioni "Temp. Colore", il che è buono in termini di flessibilità ma potenzialmente un po 'confuso. C'è un'impostazione "sRGB" nel menu "Configurazione colore" che non abbiamo trattato nella tabella. Questo perché è semplicemente uguale alle impostazioni di fabbrica ("Caldo") senza possibilità di regolare luminosità, contrasto, "Colore gioco", "Controllo ombre" o "Gamma".

Videos about this topic

RECENSIONE HUAWEI Nova 5t FLASH
Huawei Nova Plus Recensione in Italiano
Huawei Nova plus anteprima
Huawei Nova Plus - Recensione da MasterGeek
Huawei Nova Plus recensione ita da EsperienzaMobile
Huawei Nova e Huawei Nova Plus