Recensione JBL Charge 4: vale i soldi, più o meno

28 agosto 2018

La buona costruzione diventa rumorosa Lunga durata della batteria Può caricare i tuoi dispositivi portatili Ricarica USB-C Molte opzioni di colore

Fondamentalmente lo stesso suono del Charge 3 Leggermente più grande e più pesante del modello precedente I pulsanti che non sono illuminati sono difficili da vedere al buio Le voci nei medi possono essere mascherate dai bassi Nessun microfono per le telefonate

Se vuoi proteggerti dal futuro e ottenere il nuovo JBL Connect +, questa è la strada da percorrere di sicuro. Altrimenti, non c'è molta differenza tra questo e il Charge 3 precedente (anche se la ricarica USB-C è decisamente piacevole).

Se sei alla ricerca di un altoparlante Bluetooth, un marchio tende a comparire più spesso di altri. JBL ha opzioni praticamente in ogni fascia di prezzo, ma per il prezzo uno dei loro migliori altoparlanti è sempre stata la serie Charge. L'ultimo della line-up è l'altoparlante JBL Charge 4, ma quanto ha resistito dal rilascio iniziale? Scopriamolo.

Nota dell'editore: questa recensione è stata aggiornata il 10 dicembre 2020, per rispondere a una domanda frequente su dove acquistare JBL Charge 4.

Com'è la qualità di costruzione?

L'altoparlante JBL Charge 4 è leggermente più grande della versione precedente e anche un po 'più pesante.

A prima vista, il Charge 4 non sembra diverso dal precedente Charge 3. Ma se guardi un po 'più da vicino inizi a notare alcune lievi differenze nella costruzione, o dovrei dire, nelle dimensioni. Il nuovo Charge 4 è leggermente più grande di circa un centimetro in ogni senso, ma è anche più pesante di 165 grammi (7,05 once). Anche se ovviamente non è un grosso problema, non è una buona notizia se ti affidi alla portabilità dell'altoparlante. Se fai escursioni, un'oncia al mattino è una libbra alla sera. Detto questo, non dovrebbe davvero fare una differenza pratica nelle attività quotidiane. Dovresti essere in grado di buttarlo in uno zaino senza problemi.

Su entrambe le estremità dell'altoparlante, il Charge 4 sta ancora facendo oscillare i doppi radiatori passivi esposti.

JBL ha anche aggiornato la batteria da 6000 mAh sul Charge 3 a circa 7500 mAh sul Charge 4. Inoltre, il Charge 4 mantiene la maggior parte delle caratteristiche che hanno reso il Charge 3 così eccezionale.

JBL Charge 4 è impermeabile?

Sì, il resistente tessuto impermeabile torna in auge insieme alla certificazione IPX7 che ti consente di immergerlo fino a 30 minuti in un metro d'acqua. Galleggia anche per un po 'se lo lasci cadere in acqua, quindi non devi preoccuparti di perderlo se cade da una barca o da un ponte. Questi hanno anche i caratteristici radiatori passivi doppi esposti su entrambe le estremità, proprio come la maggior parte dei nuovi altoparlanti JBL negli ultimi anni.

Nota del redattore: Sara ha testato la classificazione IPX7 di un JBL Flip 4 immergendolo in una piscina per circa 10 secondi, ed è uscito rotto. L'altoparlante produceva ancora il suono, ma il suono era avvolto da un forte crepitio. L'assistenza clienti JBL ha dichiarato che la garanzia di un anno era scaduta e che i prodotti difettosi fuori garanzia non potevano essere sostituiti gratuitamente. Considerando che JBL è un'azienda il cui grande punto di forza è la loro impermeabilità, questo è stato deludente.

Utente di Flickr rheinitz Nonostante la metafora, resisti alla tentazione di collegare le cuffie a un rubinetto.

In alto, vedrai i pulsanti di riproduzione leggermente rialzati sopra il tessuto insieme a un pulsante di accensione e Bluetooth. La parte inferiore è un piccolo supporto integrato con cinque minuscole luci LED che ti consentono di sapere quanta durata della batteria è rimasta quando tocchi il pulsante di accensione, e sul retro c'è un lembo di gomma che protegge tutte le porte dall'acqua. Avrai sicuramente voglia di assicurarti che sia chiuso se hai intenzione di portarlo in spiaggia o di dondolarti a bordo piscina.

Come connettersi a JBL Charge 4?

Il Charge 4 ha i pulsanti di riproduzione in alto con i pulsanti di accensione e di associazione Bluetooth accesi.

Il collegamento all'altoparlante potrebbe non essere semplice come gli AirPods, ma è comunque abbastanza facile. Non appena lo accendi, tutto ciò che devi fare è premere il pulsante Bluetooth che si trova accanto al pulsante di accensione per accedere alla modalità di associazione. Da lì, individua semplicemente il dispositivo nelle impostazioni Bluetooth per connetterti ad esso.

Se non puoi ancora dirlo, JBL Charge 4 non è troppo diverso dal modello precedente. È un'iterazione di un'iterazione, ma la connettività è il punto in cui le cose iniziano a dividersi. Il Charge 4 ha tutte le tue basi coperte da una forte connessione fino a circa 9 metri, proprio come la maggior parte degli altoparlanti Bluetooth. I controlli di riproduzione funzionano alla grande e i pulsanti sono piacevoli e cliccabili, anche se vorrei che i pulsanti fossero fatti di plastica bianca o fossero tutti illuminati come il pulsante di accensione, poiché è difficile vedere quale sia quando è buio. Inoltre, il Charge 4 non ha un microfono integrato, quindi se tendi a usare l'altoparlante per le telefonate potresti essere infastidito. Personalmente, non voglio mai un microfono sull'altoparlante e ho sempre finito per cercare di disconnettere il telefono ogni volta che ho ricevuto una telefonata, quindi questa è in realtà una cosa positiva per me, ma posso vedere come questo possa essere un rompicapo per alcuni .

Protetti da una falda impermeabile sono gli ingressi e le uscite dell'altoparlante.

Sulla carta, noterai che JBL Charge 4 ha il Bluetooth 4.2 invece del vecchio 4.1, il che è carino, ma le vere differenze hanno a che fare con JBL Connect. Se non hai mai posseduto un altoparlante JBL, JBL Connect è la funzione che ti consente di sincronizzare alcuni altoparlanti insieme per riprodurre la stessa canzone. Non è proprio l'equivalente di un sistema Sonos, ma se stai organizzando una festa potrebbe sicuramente portare a termine il lavoro. JBL Connect + è una versione migliore del vecchio JBL Connect e ti consente di collegare fino a 100 altoparlanti JBL insieme invece di uno o due. Se ti capita di avere una villa, questo sarebbe un bel trucco per le feste.

Sfortunatamente, se hai acquistato un vecchio altoparlante con il normale JBL Connect (come Charge 3), non è compatibile con questa nuova versione Plus. Quindi, se tu e alcuni amici avete intenzione di concedervi il lusso di 100 di questi e organizzare una festa in stile "Progetto X", questa potrebbe essere una caratteristica che potrebbe interessarvi. Per la persona media, dubito che importi molto.

Come ripristinare JBL Charge 4

Se hai problemi di connessione al tuo Charge 4, potrebbe essere una buona idea ripristinarlo e ricominciare da capo. Per farlo, segui questi passaggi:

  1. Accedi alle impostazioni Bluetooth del dispositivo sorgente ed elimina Charge 4 dai dispositivi accoppiati.
  2. Accendi l'altoparlante
  3. Una volta acceso, tieni premuti contemporaneamente il pulsante Bluetooth e il pulsante di aumento del volume (+) per alcuni secondi finché l'anello LED nella parte superiore dell'altoparlante non si accende. Dopo aver eseguito questa operazione, l'altoparlante dovrebbe spegnersi automaticamente.
  4. Riaccendi l'altoparlante. Dovrebbe entrare automaticamente in modalità di associazione in modo da poterlo individuare nelle impostazioni Bluetooth.

Qual è la durata della batteria di Charge 4?

Sullo stand ci sono minuscole luci a LED che ti fanno sapere quanto succo ti è rimasto.

Anche se il JBL Charge 4 ha una batteria con una capacità molto maggiore rispetto al Charge 3, vengono comunque pubblicizzati entrambi come aventi le identiche 20 ore di riproduzione costante. Durante i nostri test, siamo riusciti a far sì che Charge 4 emettesse musica per 13 ore e 46 minuti di fila. Non erano proprio le 20 ore che avevano promesso, ma non è ancora male. Ciò richiederà un successo se decidi di caricare anche i tuoi dispositivi tramite l'uscita USB-A sul retro. Troverai anche un ingresso da 3,5 mm e un ingresso USB di tipo C sul retro, ma il tipo C può essere utilizzato solo per la ricarica. Quindi, se hai un cavo da tipo C a tipo C e speravi di caricare il tuo nuovo telefono Android o iPad Pro tramite quella porta, sei sfortunato. Devi utilizzare la porta USB-A per tutto ciò che riguarda la ricarica.

JBL Charge 4 suona bene?

Questa è stata la parte in cui sono rimasto più sorpreso perché mi aspettavo che la qualità del suono fosse un miglioramento rispetto al Charge 3, ma sembra essere estremamente simile alle mie orecchie. JBL questa volta è andato con un singolo driver rispetto a due driver, ma a parte qualche piccola lamentela, non credo che molte persone che comprano questo altoparlante se ne accorgeranno. Proprio come il modello precedente, il nuovo JBL Charge 4 ha una fascia bassa forte per le sue dimensioni che è senza dubbio aiutata da quei radiatori passivi.

Come il vecchio Charge 3, questo modello suonerà meglio in stanze più grandi e aree aperte, principalmente a causa del fatto che i bassi tendono a perdere potenza sulla distanza più velocemente rispetto ai suoni più acuti. Se utilizzi Charge 4 in un fienile, cortile o garage: il suono diminuirà leggermente di enfasi sui bassi e ti sembrerà un po 'più piacevole.

Le note di basso in tutta la canzone Tearing at the Seams di Nathaniel Rateliff & The Night Sweats erano distinte e facili da seguire, ma l'altoparlante soffre della stessa mancanza di chiarezza nei medi dell'ultimo modello. Le voci erano ancora distinguibili, ma sembrava che stessero prendendo parte alla parte posteriore della strumentazione della canzone.

Questo era particolarmente vero nella canzone Lost on You degli LP, dove la voce suonava come se fosse in competizione con gli archi e le melodie di sottofondo in tutto il ritornello. Se sei un amante della fascia alta non devi preoccuparti perché niente suona duro e non ho sentito alcuna distorsione nemmeno ad alto volume. Nel complesso, sembra che JBL si sia concentrato solo sulla messa a punto dell'altoparlante in modo che suoni il più vicino possibile al Charge 3, ed è impressionante quanto si siano avvicinati considerando il passaggio a un solo driver. Ma se ti è piaciuto il suono dell'ultimo Charge 3, ti piacerà anche questo.

Dovresti acquistare Charge 4?

Il Charge 4 ha un tessuto impermeabile IPX7, quindi non devi preoccuparti dei danni causati dall'acqua.

La mia opinione qui è cambiata negli ultimi mesi. All'inizio, pensavo che Charge 4 non fosse un miglioramento sufficiente rispetto a Charge 3 per giustificare una differenza di prezzo così grande. Ma con il passare del tempo il Charge 3 ha iniziato ad aumentare di prezzo per qualche motivo, il che a sua volta mi ha fatto capire che non aveva senso consigliarlo a quello più recente quando non avresti comunque risparmiato molti soldi. Ora, tuttavia, i prezzi hanno ricominciato ad andare in direzioni diverse, con Charge 3 sempre più economico e Charge 4 sempre più costoso. Nella speranza di rendere a prova di futuro questa parte della recensione per ogni volta che potresti leggerlo, dirò che il JBL Charge 4 vale i soldi solo se non riesci a trovare un Charge 3 a un prezzo decente ( sotto i $ 100) online o nei negozi. Le differenze tra i due sono minori e se puoi risparmiare denaro utilizzando il modello più vecchio, allora fallo.

  • $ su Amazon
  • $ 129,95 presso JBL
  • $ 129,95 al miglior acquisto

Se stai cercando un'alternativa, dai un'occhiata a Sony SRS-XB32. Ha un suono altrettanto potente e divertenti luci LED. Ha anche una classificazione IP67. Se vuoi rimanere all'interno della sfera JBL ma vuoi solo un altoparlante più portatile, il JBL Flip 4 è uno dei migliori altoparlanti Bluetooth impermeabili in circolazione.

Domande frequenti

Indipendentemente da dove acquisti JBL Charge 4, JBL ti copre con una garanzia di 1 anno per sostituire un prodotto difettoso. Se desideri acquistare un altoparlante ricondizionato, puoi controllare il sito Web di JBL ed è normale che Amazon metta in vendita i prodotti JBL.

Questo altoparlante non è specificamente classificato come altoparlante domestico poiché la portabilità è una delle sue caratteristiche principali. Tuttavia, ciò non significa che non puoi farlo; in effetti, uno degli altoparlanti preferiti da Lily da utilizzare nell'appartamento è il portatile Bose SoundLink Micro.

Recensione JBL Charge 4

Audio nitido e batteria a lunga durata con una pratica porta di ricarica USB incorporata

  • Fino a 20 ore di durata della batteria
  • Carica gli altri tuoi dispositivi mentre sei in movimento con la porta di ricarica USB-A
  • Certificato IPX7 in modo da poter immergere l'altoparlante in acqua senza danni
  • Suono bilanciato con un'ottima separazione delle frequenze
  • Collega facilmente fino a 100 altoparlanti insieme per un suono pieno

Meno

  • Nessuna funzione vivavoce
  • Nessuna integrazione dell'assistenza vocale

Pubblicato il 18 gennaio 2020 l'8 gennaio 2020 da Peter Mattsson

Introduzione

JBL Charge 4 è un utile altoparlante Bluetooth portatile che funge anche da power bank per i tuoi dispositivi. Con una durata della batteria fino a 20 ore, una custodia robusta e impermeabile e un suono bilanciato, fa bene le cose più importanti e rappresenta un ottimo compagno di viaggio.

Il design del JBL Charge 4 è giovanile che mette in risalto le sue credenziali di "festaiola". Puoi ottenere Charge 4 in una gamma di colori vivaci tra cui rosa cipria e verde foresta.

Durata della batteria

La batteria integrata da 7500 mAH può durare fino a 20 ore di riproduzione, mettendo JBL Charge 4 in cima alla lista della durata della batteria. Tuttavia, JBL utilizza il moniker "fino a" abbastanza liberamente, poiché i test hanno dimostrato che otterrai circa 10 ore di autonomia della batteria riproducendo musica al 50% del volume. Tuttavia, questo è comune e il JBL Charge 4 ha una delle migliori durate della batteria degli altoparlanti Bluetooth per le sue dimensioni.

Occorrono circa 5,5 ore per ricaricare la batteria di JBL Charge 4 da scarica a piena.

Connessioni disponibili

Come suggerisce il nome, JBL Charge 4 ha una pratica funzione che ti consente di caricare il tuo dispositivo elettronico in movimento dalla batteria. Solleva la custodia impermeabile e troverai una porta USB in attesa di mantenere il telefono o la fotocamera carichi.

Oltre al Bluetooth, puoi anche collegare il tuo dispositivo esterno tramite il jack aux da 3,5 mm. Questo ha senso quando si guardano film e si utilizza Charge 4 per trasmettere l'audio, poiché il Bluetooth ha un ritardo che noterai davvero solo quando guardi contenuti video.

Robusto e impermeabile

Hai intenzione di portare il tuo altoparlante Bluetooth in spiaggia o in piscina? Puoi stare tranquillo con JBL Charge 4, poiché è completamente certificato IPX7. Questo livello di certificazione di impermeabilità è superiore alla maggior parte dei suoi concorrenti. Con la certificazione IPX7, puoi essere certo che immergere il tuo altoparlante in acqua per un massimo di 60 secondi non causerà alcun danno, rendendolo un simpatico amico a bordo piscina.

Il Charge 4 è alloggiato in un tessuto robusto e resistente che si sente benissimo da trasportare e assicura che il tuo altoparlante sopravviva a quando lo lasci cadere quando sei fuori per avventure.

JBL Charge 4 contro JBL Charge 3

Dovresti passare da JBL Charge 3 a JBL Charge 4? Se possiedi già Charge 3, probabilmente no. Il suono del JBL Charge 4 è migliore del Charge 3 - in particolare, il Charge 3 ha un suono relativamente basso mentre il Charge 4 ha una migliore separazione delle frequenze e un suono midrange, ma è un cambiamento minimo che non giustificherebbe un aggiornamento.

Laddove Charge 3 è disponibile in sei colori, Charge 4 è disponibile in 11 opzioni di colore. Il Charge 4 include anche i controlli di riproduzione nella parte superiore e un indicatore della batteria nella parte inferiore, caratteristiche mancanti in Charge 3.

Se desideri utilizzare il tuo altoparlante Bluetooth come vivavoce o interagire con un assistente vocale come Siri, dovrai scegliere JBL Charge 3, poiché JBL ha rimosso queste funzionalità in JBL Charge 4.

JBL Connect +

La maggior parte degli altoparlanti Bluetooth ora include una funzione che ti consente di accoppiare due altoparlanti identici insieme per una "modalità party" o un suono stereo separato. Il JBL Charge 4 fa un ulteriore passo in avanti consentendoti di accoppiare fino a 100 altoparlanti insieme e riprodurre lo stesso audio attraverso tutti perfettamente sincronizzati.

Se hai due altoparlanti JBL Charge 4, puoi scegliere di impostarli in modo che emettano i canali audio sinistro e destro da un segnale stereo in modo indipendente. Funziona benissimo per impostare un suono stereo ampio nella tua stanza senza doversi occupare del cablaggio.

Videos about this topic

JBL Xtreme 3 vs JBL Xtreme 2 and Xtreme 1 - review and sound test
Sony XB23 vs JBL Flip 5 v Tribit Maxsound Plus
JBL Charge 4 Review 2020 - Is It Worth Your Money
JBL flip 5 vs Charge 4 - Mono shootout! best JBL speaker? - detailed overview for 2020!
JBL Charge 4 Review - The Best Speaker For The Price?
JBL Charge 4 - unboxing and sound test