PetaPixel

Facebook

500 K / mi piace

Twitter

1 milione di follower

Recensione: Luminar 3 con biblioteche: il buono, il brutto e il cattivo

Il 18 dicembre 2018, Skylum rilascerà il tanto atteso DAM (Digital Asset Manager) per Luminar. Chiamato Luminar 3 with Libraries, questo sarà un aggiornamento gratuito per tutti coloro che attualmente possiedono Luminar 2018 su Mac e Windows.

Inizialmente, si era parlato per la prima volta del rilascio nel 2017. Una volta che ciò non è accaduto, si prevedeva che sarebbe stato rilasciato all'inizio del 2018. Anche questo non è accaduto, ma ora arriva finalmente un paio di settimane fine del 2018.

Ne è valsa la pena? Cerchiamo di scoprirlo.

Divulgazione completa: Skylum è un mio sponsor e sono un beta tester che ha scritto questa recensione utilizzando una versione pre-rilascio di Luminar 3 fornita due settimane prima della disponibilità pubblica. È possibile che alcuni problemi che ho menzionato qui non arrivino alla versione finale.

Il buono

Dal suo arrivo nel 2017, Luminar ha rapidamente iniziato a sostituire ON1 come il mio programma preferito per migliorare le mie fotografie. A quel tempo, stavo ancora utilizzando Capture One Pro e, in misura molto minore, Lightroom per i miei file RAW. Dopo alcune modifiche iniziali al mio file RAW, invierei un file TIFF a 16 bit a Luminar per completarlo e dargli il mio aspetto caratteristico.

A metà del 2018, mi sono imbattuto in un fantastico programma di catalogo chiamato Mylio, in cui ho spostato tutte le mie immagini per mantenere le cose organizzate. Capture One Pro era diventato troppo lento da gestire man mano che il mio catalogo si ingrandiva. Quindi, mi sono ritrovato a usare Mylio per inviare i miei file RAW direttamente a Luminar 2018 e da allora ha fatto un lavoro favoloso per la maggior parte dei miei file RAW.

Ma non sarebbe fantastico, visto che trascorrevo così tanto tempo in Luminar, fare in modo che Luminar tenga traccia di tutte le mie foto?

Inserisci Luminar 3 con le librerie.

1. Luminar 3 può ora mantenere le tue foto organizzate con la sua nuova aggiunta alla Libreria. Puoi creare più cataloghi per organizzare solo le foto che desideri mantenere organizzate aggiungendo cartelle dal tuo computer, dischi rigidi esterni e persino archiviazione cloud. Puoi persino importare file da un lettore di schede e fare in modo che Luminar 3 gestisca l'organizzazione.

È importante notare che Luminar 3 rispecchia esattamente il tuo disco rigido. Se sposti file al di fuori di Luminar con il Finder o Esplora risorse, Luminar lo saprà e adatterà il suo catalogo di conseguenza. Come se rinominassi file o cartelle. Questo è diverso da Lightroom, dove se sposti un file in Finder / Explorer, Lightroom non avrà idea di dove sia andato. È inoltre possibile utilizzare Luminar 3 per spostare / rinominare / eliminare i file. I tuoi file verranno spostati / rinominati / eliminati anche nel Finder / Explorer.

2. L'aggiunta di foto al tuo catalogo è estremamente veloce. Utilizzando il mio MacBook Pro 2018 con Mojave, un processore i7 da 2,6 GHz con 32 GB di RAM con i miei file RAW su un disco rigido esterno LaCie RAID con connessione Thunderbolt, ho aggiunto 65.500 file RAW al mio catalogo. In soli 4 minuti e 34 secondi sono stato in grado di iniziare a sfogliare e valutare le mie immagini!

3. Anche sfogliare le foto nella visualizzazione miniature è estremamente veloce. Le anteprime delle miniature a bassa risoluzione sono immediatamente visibili mentre scorri una cartella e quasi istantaneamente viene generata un'anteprima della miniatura più nitida.

4. Dopo aver aggiunto le tue foto al tuo catalogo, Luminar 3 ha alcune scorciatoie fantastiche per trovarle. Puoi trovare istantaneamente le foto organizzate per anno, mese e giorno e vedere a colpo d'occhio quante foto ci sono in ciascuna categoria. È disponibile una scorciatoia per le foto aggiunte di recente e per quelle modificate di recente. C'è anche una scorciatoia per le modifiche rapide. Le modifiche rapide sono foto che apri direttamente in Luminar e che per qualsiasi motivo non desideri siano state aggiunte alla tua libreria affinché Luminar possa tenerne traccia.

5. Puoi assegnare alle foto una valutazione a stelle da 1 a 5, assegnare loro un tag Scelto o Rifiutato e assegnare loro un'etichetta a colori di Nessuno, Rosso, Giallo, Verde, Blu o Viola. Puoi utilizzare tutti questi tag per ordinare le tue immagini nella Libreria per un rapido accesso. Puoi anche ordinare le immagini per ora di acquisizione, ora di modifica, nome file, tipo e dimensione.

6. Puoi anche creare album. Si tratta di album virtuali che non occupano spazio aggiuntivo sul disco rigido e vengono utilizzati per organizzare meglio le tue foto. Puoi aggiungere e rimuovere foto a piacimento dentro e fuori dagli album che crei e i tuoi file originali saranno al sicuro nelle loro posizioni originali.

7. Una caratteristica davvero interessante, la mia preferita, è che puoi sincronizzare le regolazioni dalla tua libreria. Seleziona semplicemente una foto e modificala, quindi seleziona le altre foto su cui desideri sincronizzare le regolazioni e tutte le tue regolazioni verranno applicate alle altre foto. Questo potrebbe essere un enorme risparmio di tempo! Inizialmente, se avessi voluto farlo, avrei dovuto creare un Preset (ora chiamato Looks in Luminar 3) e applicare quel preset agli altri file che volevo regolare tramite Batch Processing.

8. E parlando di modificare le tue foto, tutto viene eseguito in modo non distruttivo e ogni modifica che fai viene memorizzata nel catalogo. Nessun pulsante di salvataggio da selezionare.

9. Un'altra grande caratteristica è la possibilità di avere più cataloghi e anche un modo semplice per eseguirne il backup.

10. A partire da questa versione corrente, Luminar non salva ancora i file nel formato di file proprietario .lmnr. Tuttavia sono riuscito ad aprirli con successo da Luminar 2018 all'interno di Luminar 3.

11. Gli utenti Windows saranno felici di conoscere alcuni nuovi miglioramenti. Non ho ancora avuto modo di verificarlo sul mio laptop Windows, ma Skylum menziona i seguenti miglioramenti:

Miglioramenti alla gestione del colore - Problema risolto. Sarai in grado di gestire correttamente i colori tra Luminar, monitor e dispositivi di terze parti.

Vari miglioramenti: miglioramenti della velocità, miglioramenti all'esportazione delle immagini, più controlli per i filtri, miglioramenti delle prestazioni dei plug-in, aggiornamento pop-over della condivisione, risoluzione dei problemi di trascinamento della selezione e altro.

Il cattivo

Aggiungere un database DAM a un programma è una vera sfida, ne sono sicuro. Poiché questa è la prima versione, è probabile che alcune cose non siano ideali e debbano essere lavorate. Ecco alcuni di questi problemi che sto riscontrando.

1. Se hai più esposizioni e desideri inviare quelle foto ad Aurora HDR 2019, c'è un solo modo per farlo. Selezionali nella tua Libreria e trascinali sull'icona Aurora HDR 2019 nel dock. Invierà tutte le immagini nel loro formato originale (incluso RAW). Se invece scegli l'icona di collegamento Apri in nell'angolo in alto a destra del programma, Aurora HDR 2018 si apre e viene inviata solo una foto alla volta e non è il file RAW. Quindi non puoi unire i file in questo modo.

Stessa cosa se scegli File / Apri in. Se scegli Modifica / Plugins / Aurora, lo invierà ad Aurora HDR 2019, ma ancora una volta invia le foto solo una alla volta e non è il file RAW. E fino a quando Skylum non aggiornerà Aurora HDR 2019, non sarà possibile inviare file direttamente da lì a Luminar 3, ma a Luminar 2018.

2. Un'altra cosa che mi infastidisce enormemente è che ogni volta che porti un file RAW in Modifica, la distorsione dell'obiettivo viene applicata automaticamente e non c'è modo di disabilitarla. Devi disattivarlo manualmente ogni volta se non vuoi che venga applicato. Questo mi infastidisce perché per la maggior parte dei miei scatti ritaglio nella fotocamera.

Scatto molti paesaggi con un obiettivo grandangolare e, per la maggior parte, raramente puoi dire se c'è qualche distorsione. Non è come se stessi fotografando un muro di mattoni e quindi posso facilmente vedere la distorsione nelle linee dei mattoni. Quindi la distorsione dell'obiettivo finisce per ritagliare leggermente la mia foto, un problema quando ritagli strettamente nella fotocamera.

Quando ON1 è uscito per la prima volta con ON1 RAW anche loro hanno iniziato a fare la distorsione automatica dell'obiettivo e l'ho notato quando utilizzavo una beta e ho suggerito che ci dessero un'opzione per disattivarlo nelle preferenze. Hanno finito per aggiungere quella preferenza una volta che il software è stato spedito. Ho suggerito lo stesso qui con Luminar, ma finora rimane ... Per favore, dacci la scelta Skylum.

3. Un altro piccolo fastidio è che puoi ridimensionare le miniature solo nelle dimensioni Small, Medium, Large e Large. La maggior parte dei programmi di catalogo offre un dispositivo di scorrimento con un intervallo di dimensioni molto più ampio con cui lavorare per le miniature.

4. Quando lavori in modalità Modifica, puoi scegliere di avere una comoda pellicola delle tue immagini lungo il lato sinistro. Purtroppo questa pellicola è troppo stretta e le dimensioni non sono regolabili.

5. Per quanto sia interessante selezionare più file nella Libreria per sincronizzare le regolazioni, penseresti che lo stesso funzionerebbe per Bach Processing. Tuttavia non lo è. La selezione di più immagini e la visualizzazione di Bach Processing non le carica al suo interno: è necessario trascinare e rilasciare o navigare nel disco rigido per trovarle.

6. Mentre Luminar 2018 può elaborare file RAW dalle mie vecchie Canon 1D (primi anni 2000), Luminar 3 non può. Questo è il primo programma che ho scoperto che non può farlo.

7. Infine, non è possibile visualizzare i nomi dei file insieme a ciascuna delle miniature in modalità griglia.

... E il brutto

Ok, ho già detto che la creazione di un database deve essere estremamente difficile. E ho detto che adoro usare Luminar per modificare le mie foto!

Ci sono alcune cose in questa primissima versione di cui non vado affatto pazzo e, come educatore, è mia responsabilità mantenerlo reale e farvelo sapere.

1. Anche con uno dei MacBook Pro attualmente più veloci, la generazione di miniature disponibili è dolorosamente lenta, specialmente con i file RAW di una Sony a7R III. Sto parlando di 10 secondi lenti !! Quando fai doppio clic su un'immagine in miniatura nella tua Libreria per visualizzarla molto grande, ci vogliono in media 10 secondi perché Luminar finisca la sua anteprima. Dopo un primo lancio, Luminar esegue altri 3 passaggi per migliorare l'immagine, ognuno dei quali è visibilmente evidente. Anche l'istogramma si sposta leggermente tra ogni passaggio. Questo è semplicemente troppo tempo per ogni foto.

2. Dopo che l'anteprima super grande è stata creata e si passa alla foto successiva, se si utilizzano i tasti freccia per tornare alle anteprime create in precedenza, è possibile notare una piccola regolazione delle dimensioni / sfarfallio dell'immagine. Un po 'difficile da spiegare senza un video, diciamo solo che non è facile spostarsi al 100% tra i file memorizzati nella cache.

3. La memorizzazione nella cache di questi file necessita di alcuni seri miglioramenti! Luminar memorizza queste cache di anteprima su un Mac nella seguente cartella: User / Library / Application Support / com.macphun.luminar3. E con ogni file che guardi nella vista super grande, viene creata una versione cache in quella cartella che è circa il 15-20% più grande del tuo file originale! Quindi ho un file RAW da 43 MB e quando lo visualizzo in anteprima nella Libreria, perdo 51,7 MB di spazio sul disco rigido del mio computer!

Per fortuna, puoi regolare la dimensione della cache nelle preferenze di Luminar. L'impostazione predefinita è 10 GB. E con 10 GB, ciò significa che posso memorizzare solo 196 file dalla mia fotocamera Sony nella cache per impostazione predefinita. Quando si raggiunge il limite di cache impostato, le anteprime più vecchie generate nella cache vengono eliminate per mantenere la dimensione della cache alla dimensione impostata. 196 foto non sono nemmeno vicine a una giornata di riprese, quindi la maggior parte delle persone dovrà aumentare la dimensione della cache nelle preferenze. Non è inoltre possibile modificare questa posizione predefinita della cache in un'altra posizione, ad esempio un disco rigido esterno. Gli utenti di laptop con spazio su disco rigido limitato saranno messi alla prova.

4. La posizione predefinita del catalogo è nella cartella Immagini. Un aspetto positivo dei file di catalogo è che possono essere archiviati su un disco rigido esterno. Un altro aspetto positivo è la sua dimensione iniziale. Dopo aver aggiunto 65.500 foto, la dimensione del mio catalogo era di soli 19,4 MB all'inizio (ricorda che le miniature / anteprime sono archiviate altrove).

Il catalogo memorizza tutte le tue valutazioni e modifiche e ho notato un problema qui. C'è una cartella Cronologia composta da file .state. Ogni volta che effettui una regolazione del cursore, viene creato un nuovo file .state. Ciascuno ha una dimensione media di circa 200kb. Non è certo un file enorme, ma ancora una volta: ogni volta che si effettua una regolazione del dispositivo di scorrimento, viene creato un nuovo file. Alcuni file su cui lavori potrebbero avere dozzine se non centinaia di regolazioni del dispositivo di scorrimento.

Inoltre, se torni alla versione originale del tuo file tramite la cronologia e ricomincia da capo, quei vecchi stati della cronologia scompaiono dalla tua foto ma quei file della cronologia originale .state finiscono per rimanere e non vengono eliminati. Questi stati storici sono ciò che fornisce a Luminar la capacità di aggiustamenti non distruttivi. Ma posso sicuramente vedere che questo inizia a occupare uno spazio significativo sul disco rigido per salvare tutto questo. Ancora una volta è bene che possiamo spostarlo su un disco esterno con più spazio.

5. Nessuna parola chiave, nessuna didascalia, nessun supporto per file .xmp, nessun IPTC, nessun tag geografico, nessuna versione o stack, nessun album intelligente, ecc. Non è divertente. Quando importi i tuoi file, le uniche informazioni che vengono inserite sono i metadati della fotocamera. Se hai parole chiave, valutazioni a stelle o qualsiasi altra cosa incorporata nel tuo file o archiviata in un file collaterale .xmp, Luminar 3 non lo vedrà. Ciò significa che stai ricominciando da capo con l'organizzazione del tuo catalogo e potrebbe essere un problema per un gruppo di fotografi. Inoltre, se esporti un file in Photoshop, la tua valutazione in stelle non viene inviata con il file. Molto di questo è la gestione di base del catalogo di foto ed è piuttosto deludente non vedere nulla di tutto questo in questa prima versione.

Guarda al futuro

Skylum ammette pienamente che questa prima versione è solo l'inizio. Sanno che al momento mancano molte funzionalità. E sono stati persino pubblici su quale sia la loro roadmap per il prossimo futuro.

In effetti, ecco i loro piani per Luminar 3 con aggiornamenti in arrivo da gennaio a luglio 2019:

Conclusione

Quindi, dopo tutto questo, qual è la mia opinione? Qual è il mio consiglio per te?

La mia prima reazione quando ho iniziato a testare Luminar 3, l'altro mese, per quanto riguarda le nuove librerie, è che non è davvero molto più impressionante di un browser di immagini leggermente migliorato. Sicuramente non potevo prenderlo come un DAM serio.

E sfortunatamente, la mia opinione rimane.

Ci sono alcune cose davvero buone da apprezzare qui come la sincronizzazione della regolazione e l'importazione super veloce, ma ci sono alcune caratteristiche molto importanti attualmente mancanti che sono richieste di base nei programmi di catalogazione delle immagini di oggi.

Per i fotografi che non hanno mai organizzato le loro foto prima, che non hanno molte foto o le cui esigenze organizzative sono molto semplici, penso che le persone saranno molto entusiaste in questo momento con le nuove Librerie in Luminar 3.

Per i fotografi che hanno già cataloghi in Lightroom o Capture One o Mylio o altrove, beh, non sono del tutto sicuro che la versione di Luminar 3 in consegna il 18 dicembre 2018 ti entusiasmerà e ti permetterà di farlo facilmente allontanarsi da quei programmi. Soprattutto se ti affidi a parole chiave e didascalie.

Tuttavia, resta il fatto che Luminar 3 è ancora uno strumento straordinario per l'editing di immagini.

Anche se potresti non essere ancora in grado di eseguire una ricerca nella libreria per tutte le tue foto di orsi con una semplice ricerca per parole chiave, puoi comunque navigare attraverso una struttura di cartelle per trovarle, aggiungere nuove valutazioni a stelle e modificarle facilmente in Luminar.

Con i 51 filtri attualmente all'interno di Luminar, ce ne sono alcuni che semplicemente non esistono da nessun'altra parte e di cui non posso vivere senza. Non mi vedrai allontanarmi da Luminar tanto presto! Ma non mi vedrai nemmeno presto allontanarmi da Mylio per la mia organizzazione dell'immagine.

Ma una volta organizzate alcune foto, è davvero semplice spostarsi avanti e indietro tra la Libreria e la modalità Modifica. Nonostante alcuni rallentamenti qua e là, ho la sensazione che questo accelererà molti flussi di lavoro. Non è neanche lontanamente quello che voglio in questo momento, ma sarò sicuramente con me in attesa dei miglioramenti!

Guardando al futuro, vedo un po 'di luce.

Infine, consideriamo il prezzo. Questo è un aggiornamento gratuito per gli utenti di Luminar 2018. E il prezzo normale di Luminar 3 con librerie è di soli $ 69! Considerando il prezzo e le funzionalità che stanno arrivando lungo la strada, non riesco a vedere nessuno che non possieda e utilizzi Luminar. Le capacità di editing da sole valgono almeno il triplo del prezzo a cui lo vendono.

Informazioni sull'autore: Matt Suess è un fotografo pluripremiato il cui interesse per la fotografia è iniziato nella prima infanzia e all'età di 12 anni aveva la sua camera oscura fotografica chimica. La sua carriera di fotografo professionista è iniziata 8 anni dopo nel 1990. Le opinioni espresse in questo articolo sono esclusivamente quelle dell'autore. Puoi trovare altri lavori di Suess sul suo sito web e sul suo blog. Anche questo articolo è stato pubblicato qui.

Recensione Luminar 4

Questa recensione di Luminar 4 è per tutti i livelli di fotografo qui nel 2020. Che tu stia prendendo in mano una fotocamera per la prima volta o un professionista esperto, dovresti assolutamente continuare a leggere.

Verdetto

Luminar 4 è una soluzione di editing, organizzazione e gestione delle immagini innegabilmente utile e ricca di funzionalità con un'interfaccia notevolmente moderna, strumenti di ritocco unici non disponibili altrove e un prezzo una tantum conveniente. Luminar 4 utilizza l'intelligenza artificiale per produrre modifiche brillantemente realistiche e non distruttive alle immagini RAW e JPEG su qualsiasi dispositivo come Mac e PC, inclusi il miglioramento del ritratto, i "look" con un clic e la sostituzione del cielo AI.

La verità è che non è mai stato disponibile per i consumatori un software di post-elaborazione simile a questo ...

Utilizza il codice coupon SHOTKIT al momento del pagamento!

Skylum ha ribaltato l'industria della fotografia con l'uscita di Luminar 4. Non è esagerato affermare che il fotoritocco non sarà più lo stesso.

Probabilmente hai le stesse domande che ho fatto io:

Luminar 4 migliora i limiti di Luminar 3? Vale la pena l'aggiornamento? Le funzioni di intelligenza artificiale sono solo espedienti? È un'alternativa economica a Lightroom? Vale la pena aspettare Luminar AI?

Ho passato alcune settimane a testare l'app di editing di immagini più attesa dell'anno.

Continua a leggere per dare uno sguardo più approfondito a questo nuovo intrigante software…

Sommario

Cos'è Luminar?

Visualizza altre recensioni

Luminar è un software di modifica delle immagini e gestione delle foto non distruttivo per Mac e PC, progettato per fornire risultati professionali in meno tempo rispetto a qualsiasi altra cosa attualmente disponibile.

Luminar utilizza strumenti basati sull'intelligenza artificiale (AI) per rendere più semplice l'editing complesso. Puoi lasciare che il software faccia tutto il lavoro per te o assumere il pieno controllo di ogni modifica da solo.

Con questa ultima incarnazione, Luminar 4 apporta numerosi aggiornamenti alle funzionalità e può essere utilizzato come applicazione di modifica delle immagini autonoma OPPURE come plug-in per Adobe Photoshop CC, Lightroom, Photoshop Elements e Apple Photos.

Luminar 4 può ora essere utilizzato insieme a software standard del settore come Adobe Lightroom, portando la potenza e la comodità dell'ultima elaborazione AI high-tech in un'area di lavoro di editing che molti utenti conosceranno già. < / p>

Luminar 4 è un acquisto una tantum (al contrario di un abbonamento mensile come Adobe Creative Cloud) e sostituirà sia Luminar 3 che Luminar Flex.

Il costo include aggiornamenti continui di funzionalità e prestazioni, nonché correzioni di bug e supporto.

Continua a leggere per saperne di più sull'aggiornamento 4.1 più recente, rilasciato a marzo.

Funzionalità nuove e migliorate in Luminar 4

In questa recensione, inizierò esaminando le funzionalità più recenti ed entusiasmanti di Luminar 4. Quindi, includerò le funzionalità esistenti riportate dalle versioni precedenti, per quelli di voi che sono completamente nuovi al software .

Modulo di modifica perfezionato

In Luminar 4, i filtri sono ora chiamati "strumenti" e sono stati organizzati in 6 schede con icone che scorrono lungo il lato destro del riquadro di modifica.

Questi includono: Livelli, Tela, Elementi essenziali, Creativo, Ritratto e Pro.

Ogni pannello degli strumenti viene visualizzato quando si fa clic e scompare quando viene fatto clic sul pannello successivo, cosa che aiuta a mantenere lo spazio di lavoro ordinato.

Ecco gli strumenti che puoi aspettarti di vedere in ogni pannello:

(La possibilità di aggiungere più livelli di modifica a ciascuna immagine)

  • Strumento Ritaglia
  • Strumento di cancellazione
  • Obiettivo e geometria
  • Leggero
  • Struttura dell'IA
  • Colore
  • Ottimizzazione dei dettagli
  • Denoise
  • Miglioramento del paesaggio
  • Sostituzione del cielo AI
  • Raggi solari
  • Drammatico
  • Effetto opaco
  • Mistico
  • Stili di colore (LUT)
  • Sovrapposizione di texture
  • Bagliore
  • Grana della pellicola
  • AI Skin Enhancer
  • Ottimizzazione ritratto
  • High Key
  • Effetto Orton
  • Contrasto avanzato
  • Avanza gradiente
  • Schiva e frusta
  • Miglioramento del colore
  • Filtro fotografico
  • Divisione tonificante

Devo ammettere che penso che Skylum potrebbe migliorare l'organizzazione: non è immediatamente ovvio cosa sia contenuto in ogni pannello prima di fare clic su di esso e sarebbe utile una barra di ricerca per gli strumenti.

Sono stati apportati alcuni miglioramenti generali all'interfaccia su Luminar 3, inclusi caratteri più grandi, maggiore spaziatura tra gli elementi, maggiore disponibilità di strumenti di base, cursori ingranditi e contrasto ottimizzato degli elementi dell'interfaccia.

Queste sono tutte piccole modifiche apportate a seguito del feedback degli utenti, il che è bello sapere che Skylum sta ascoltando.

Sfortunatamente, le opzioni per esportare le foto sono ancora purtroppo mancanti: ad esempio, non puoi creare predefiniti di esportazione. Si spera che questo verrà aggiunto a un aggiornamento futuro.

Editor esterno

Questa è una delle aggiunte più entusiasmanti a Luminar per molti fotografi, ovvero la possibilità di aprire facilmente una foto in Luminar 4 direttamente da Lightroom (o Photoshop o Apple Photos).

Per fortuna, il processo è del tutto semplice: dalla libreria di Lightroom o dal modulo Sviluppo, fai semplicemente clic con il pulsante destro del mouse su un'immagine, quindi seleziona "Modifica in> Luminar 4".

Puoi modificare una versione della tua immagine con le regolazioni Lightroom esistenti o senza: per chi è più a suo agio nell'usare Lightroom come "editor di base", scegliere "con regolazioni Lightroom" ti consente di mantenere le modifiche. p>

La possibilità di aprire i file di Lightroom in Luminar 4 con un paio di clic è ottima per il flusso di lavoro.

Una volta che l'immagine è stata aperta in Luminar 4, sei libero di apportare le modifiche aggiuntive che desideri, incluso l'uso di un numero qualsiasi delle potenti funzionalità AI esaminate di seguito, quindi ... e questa è la parte migliore ... salva il file direttamente in Lightroom con le nuove modifiche.

Se stai modificando direttamente da una raccolta di Lightroom, il nuovo file elaborato da Luminar viene inserito nella griglia dei file subito prima dell'originale, rendendo l'organizzazione dei file un gioco da ragazzi. Non c'è assolutamente alcuna interruzione del tuo flusso di lavoro Lightroom esistente.

Questa funzionalità di modifica reciproca è un chiaro indicatore che Skylum sta posizionando Luminar come prodotto complementare a Lightroom, piuttosto che come sostituto.

Gli utenti che preferiscono utilizzare Luminar 4 come unico editor possono continuare a farlo, ma per quelli di noi che sono legati al flusso di lavoro di Adobe per qualsiasi motivo, sfruttare la potenza di Luminar è semplice ed efficiente.

/ p>

AI Sky Replacement

Essendo questa la caratteristica principale di Luminar 4 e, secondo molti utenti, valeva da solo il prezzo del software, mi aspettavo di essere sbalordito.

Ha soddisfatto le mie aspettative? In realtà, li ha superati!

A dire il vero, volevo segretamente che lo strumento AI Sky Replacement fosse un espediente. Imparare a sostituire un cielo in modo credibile in Photoshop richiede molta abilità e pazienza ...

Questo software da meno di $ 100 aveva davvero appena sostituito un ritoccatore professionista ?!

Con questa alternativa a Photoshop, un clic cambia il cielo nella tua foto. Quando dico un clic, dico sul serio: devi solo selezionare uno dei cieli raggruppati ... e il gioco è fatto. (Puoi anche aggiungere i tuoi cieli.)

La magia nera di Luminar 4 quindi sostituisce praticamente istantaneamente non solo il cielo, ma abbina la linea dell'orizzonte con precisione millimetrica ... e persino ricolora e riaccende il resto dell'immagine!

Per sostituire realisticamente il cielo in un'immagine è necessario un clic: nota come anche la scena viene illuminata per adattarsi al nuovo cielo.

Da lì, puoi utilizzare tutti gli altri strumenti per modificare il contenuto del tuo cuore per creare un'immagine che sia completamente e innegabilmente credibile. Qualcosa che nessuno considererebbe nemmeno falso.

Ogni volta che utilizzo questo strumento, mi lascia la mascella sul pavimento: è come vedere una foto scattata nella stessa identica posizione, ma in momenti diversi della giornata.

Lo strumento AI Sky Replacement è così buono che in realtà mi fa sentire un po 'a disagio nell'usarlo! Mi sento come se stessi mentendo agli spettatori, poiché i risultati sono così realistici. È come una notizia falsa ... ma per la fotografia!

Se sei un fotografo immobiliare, questo strumento è una manna dal cielo. Non dovrai più aspettare il momento perfetto della giornata per scattare una foto della facciata di una casa o pagare costosi ritocchi per inserire cieli falsi nelle immagini.

Questo strumento è perfetto anche per i fotografi di viaggio: immagina di avere solo un giorno per scattare una foto della Torre Eiffel, poi trasformarti in un cielo noioso e senza vita. Un clic in Luminar 4 e ottieni quella fantastica foto del tramonto a cui stavi mirando, insieme a tutti i Mi piace di Instagram :-)

La cosa più incredibile di AI Sky Replacement è il modo in cui maschera tutti gli elementi in primo piano in modo così perfetto: ogni spazio nella miriade di pioli della Torre Eiffel mostrerebbe il nuovo cielo dietro di esso ...

La precisione di AI Sky Replacement è strabiliante: questa modifica ha richiesto 3 secondi | © Jad Limcaco.

Anche per i fotografi di matrimoni come me, essere in grado di sostituire un cielo in modo realistico aggiungerebbe sicuramente valore alla foto di un cliente: ricorda solo di scegliere qualcosa di simile all'ora del giorno in cui hai scattato. Non vuoi che i tuoi clienti si grattino la testa cercando di ricordare il tramonto della palla di fuoco, quando in realtà era coperto!

Un'altra caratteristica impressionante è la possibilità di sincronizzare le modifiche AI ​​su più foto ... con Luminar 4 che regola ogni immagine individualmente - questo è in contrasto con la funzionalità di modifica in batch di Lightroom, che aggiunge 'alla cieca' le stesse identiche modifiche a ciascuna immagine, indipendentemente del suo contenuto.

Inoltre, grazie alla funzione "Relight Scene Technology" nell'aggiornamento di Luminar 4.2, i colori vengono ora conservati in modo ancora più realistico dalla foto originale, senza bagliori o dominanti irrealistici sugli oggetti bianchi.

In sintesi, lo strumento Sky Replacement di Luminar 4 ha superato tutte le aspettative e vale facilmente il prezzo del software da solo.

È ben eseguito e il tipo di strumento che ti consentirà di modificare nuovamente tutte le foto esistenti!

AI Augmented Sky

Come parte del recente aggiornamento di Luminar 4.2, Skylum fornisce un'altra novità assoluta nel settore con questa potente, anche se inusuale, aggiunta al loro pluripremiato software di editing delle immagini.

Videos about this topic

As Good As The Canon EOS R Is, These are 10 Reasons To Avoid it In 2021 (1 Year Review)
BEST PROGRAM FOR BEGINNER PHOTOGRAPHERS 2020? Luminar Photo Editing Software Review and Tutorial
Luminar 4 Review - Is it right for you?
Luminar 4| This BLEW my mind!!!
Luminar 4 + Aurora HDR Workflow\: Tips, Tricks & Ideas!
THE Luminar 4 Review\: The pros and cons