Marshall Monitor - Revisione

| Over-Ear | Driver da 40 mm |


🎧 Stiamo esaminando il Marshall Monitor, una cuffia over-ear chiusa con l'estetica dei classici amplificatori Marshall.

I monitor Marshall hanno un design raffinato, sono così belli che potresti persino indossarli come accessori alla moda. Tuttavia, non sono solo attraenti, il Marshall Monitor offre una costruzione super robusta con materiali di alta qualità, archetto e struttura in metallo, posizioni di estensione dell'archetto soddisfacentemente cliccabili.

L'archetto del Marshall Monitor ha una finitura in pelle vinilica nera con dettagli di cuciture e una buona imbottitura interna. Sul lato dell'archetto troverai placche in ottone che informano il lato L (sinistro) e R (destro): molto facili da vedere e riconoscere.

I padiglioni hanno una forma ovale contenuta che consente loro di offrire una vestibilità sopra l'orecchio, ma con le dimensioni di una cuffia on-ear - c'è un logo con marchio in gomma sulla sezione esterna delle coppe. Le loro tazze si inclinano di 180 gradi e hanno un connettore da 3,5 mm su entrambi i lati.

Questo connettore è lì perché il Marshall Monitor ha un sistema di cavi staccabile che consente di collegare il cavo sul padiglione sinistro o destro: ottima idea di design, comoda e utile, trovata anche sul V-MODA Crossfade M- 100.

Il cavo incluso viene fornito con un telecomando / microfono a 1 pulsante, ma se ottieni la versione FX avrà un telecomando a 3 pulsanti.

All'interno dei padiglioni risiedono driver da 40 mm angolati

Esistono diverse versioni di Marshall Monitor, ad esempio:

  • Marshall Monitor Steel Edition - modello color argento
  • Marshall Monitor Black: versione in fase di revisione in questo articolo
  • Marshall Monitor FX: una versione che viene fornita con un telecomando a 3 pulsanti invece del telecomando a 1 pulsante del classico modello Marshall Monitor
  • Marshall Monitor Bluetooth: una variante wireless del Marshall Monitor

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-5-300x200.jpg data-large-file = https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-5.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018 /07/Marshall-Monitor-Cable-5.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-5-300x200.jpg 300w, https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-5-370x247.jpg 370w "data-lazy-size =" (larghezza massima: 750px) 100vw, 750px "data- lazy-src = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-5.jpg?is-pending-load=1" srcset = data: image / gif ; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-4-300x200.jpg data-large-file = https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-4.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018 /07/Marshall-Monitor-Cable-4.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-4-300x200.jpg 300w, https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-4-370x247.jpg 370w "data-lazy-size =" (larghezza massima: 750px) 100vw, 750px "dati lazy-src = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-4.jpg?is-pending-load=1" srcset = data: image / gif ; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-3-300x200.jpg data-large-file = https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-3.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018 /07/Marshall-Monitor-Cable-3.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-3-300x200.jpg 300w, https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-3-370x247.jpg 370w "data-lazy-sizes =" (larghezza massima: 750px) 100vw, 750px "data- lazy-src = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-3.jpg?is-pending-load=1" srcset = data: image / gif ; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-2-300x200.jpg data-large-file = https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-2.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018 /07/Marshall-Monitor-Cable-2.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-2-300x200.jpg 300w, https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-2-370x247.jpg 370w "data-lazy-sizes =" (larghezza massima: 750px) 100vw, 750px "data- lazy-src = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-2.jpg?is-pending-load=1" srcset = data: image / gif ; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-1-300x200.jpg data-large-file = https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-1.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018 /07/Marshall-Monitor-Cable-1.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-1-300x200.jpg 300w, https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-1-370x247.jpg 370w "data-lazy-sizes =" (larghezza massima: 750px) 100vw, 750px "data- lazy-src = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Cable-1.jpg?is-pending-load=1" srcset = data: image / gif ; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

Recensione Marshall Monitor

Test e punteggi

Funzioni avanzate

Le cuffie cablate di solito hanno un approccio più classico al design e alle funzionalità, il che rende un po 'più raro trovarle ricche di funzionalità avanzate come quelle più tipiche delle cuffie wireless.

Tuttavia, il Marshall Monitor ha alcune caratteristiche speciali:

  • F.T.F. sistema - due diverse regolazioni del suono utilizzando o rimuovendo il F.T.F. inserti

Sotto i padiglioni del Marshall Monitor troverai il loro slot di sistema F.T.F (Felt Treble Filter). Il Marshall Monitor è dotato di un paio di filtri che consentono loro di offrire una diversa esperienza di suono degli acuti. Montando il F.T.F. Marshall informa che il loro suono diventa più rilassato e caldo, mentre senza i filtri dovresti sentire un suono più brillante e chiaro. A sostegno della loro affermazione, il marchio fornisce un grafico a barre delle frequenze che mostra gli effetti del sistema F.T.F.

  • Condivisione della musica: puoi collegare un secondo monitor Marshall al restante connettore per auricolari da 3,5 mm e condividere la musica che stai ascoltando.
  • Padiglioni magnetici: i padiglioni possono essere rimossi al volo senza difficoltà grazie al loro sistema magnetico ben implementato. È possibile trovare un sistema simile su B&W P9, Bowers & Wilkins P3 Series2, Bowers & Wilkins P5, B&W P7 e B&W PX.
W

Peso

Peso del monitor Marshall in once e peso del monitor Marshall in grammi.

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-1-300x200.jpg data-large-file = https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-1.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018 /07/Marshall-Monitor-Weight-1.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-1-300x200.jpg 300w, https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-1-370x247.jpg 370w "data-lazy-sizes =" (larghezza massima: 750px) 100vw, 750px "data- lazy-src = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-1.jpg?is-pending-load=1" srcset = data: image / gif ; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-2-300x200.jpg data-large-file = https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-2.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018 /07/Marshall-Monitor-Weight-2.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-2-300x200.jpg 300w, https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-2-370x247.jpg 370w "data-lazy-size =" (larghezza massima: 750px) 100vw, 750px "dati lazy-src = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-Weight-2.jpg?is-pending-load=1" srcset = data: image / gif ; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

Accessori e confezione

L'unboxing del monitor Marshall si traduce in una custodia da trasporto molto bella che segue il classico stile di design degli amplificatori Marshall, un cavo staccabile e F.T.F. filtri. Tutto è contenuto in una confezione dal design accattivante con copertura scorrevole.

8.75 / 10

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-packaging-300x200.jpg data-large-file = https: // www .thephonograph.net / wp-content / uploads / 2018/07 / Marshall-Monitor-packaging.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall -Monitor-packaging.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-packaging-300x200.jpg 300w, https://www.thephonograph.net/wp -content / uploads / 2018/07 / Marshall-Monitor-packaging-50x33.jpg 50w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-packaging-370x247.jpg 370w "data-lazy-size =" (larghezza massima: 750 px) 100 vw, 750 px "data-lazy-src =" https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor- packaging.jpg? is-pending-load = 1 "srcset = data: image / gif; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

"data-medium-file = https: //www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-packaging-1-300x200.jpg data-large-file = https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-packaging-1.jpg data-lazy-srcset = "https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018 /07/Marshall-Monitor-packaging-1.jpg 750w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-packaging-1-300x200.jpg 300w, https: / /www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/Marshall-Monitor-packaging-1-50x33.jpg 50w, https://www.thephonograph.net/wp-content/uploads/2018/07/ Marshall-Monitor-packaging-1-370x247.jpg 370w "data-lazy-size =" (larghezza massima: 750px) 100vw, 750px "data-lazy-src =" https://www.thephonograph.net/wp- content / uploads / 2018/07 / Marshall-Monitor-packaging-1.jpg? is-pending-load = 1 "srcset = data: image / gif; base64, R0lGODlhAQABAIAAAAAAAP /// yH5BAEAAAAALAAAAAABAAEAAAIBRAA7>

Bassi e Sub Bass

Il monitor Marhsall ha un medio-basso super incisivo e anche un sub-basso molto profondo. Il loro basso è energico, si estende bene nelle regioni dei sub-bassi e fornisce frequenze inferiori ben armate per soddisfare tutte le tracce con bassi intensi senza un singolo problema.

L'applicazione di un equalizzatore fornisce un sub-basso incredibilmente profondo con anche un po 'di rombo e impatto, anche un medio-basso più incisivo.

8 / 10

Medi e voce

Senza F.T.F. inserti

I medi del monitor Marshall mostrano un forte sanguinamento medio-basso e medi super caldi. I medi inferiori vengono congestionati da questo livello di sanguinamento medio-basso ma non suonano distanti né attenuati. I medi più alti sono molto più chiari e nitidi ma non sono né in avanti né duri.

Nel complesso il loro suono è molto regolare e gentile ma rimbombante e congestionato.

Usando un EQ, ci sono voci più basse un po 'meno congestionate e un suono più vivo, ma il sanguinamento medio-basso sarà sempre presente. I medi più alti diventano più nitidi ma non aspri, tuttavia conservano il loro stile di suono medio.

6.5 / 10

Utilizzo del monitor Marshall con F.T.F. inserti, non c'è una differenza evidente e non dovrebbe, poiché la maggior parte dei medi e delle voci non raggiunge le gamme di frequenze che Marshall afferma che il F.T.F. effetto del filtro.

6.5 / 10

Alti e acuti

Senza F.T.F. inserti

Il Marshall Monitor ha alti scuri con una luminosità sufficiente da non sembrare estremamente ovattato, una piccola quantità di dettagli viene risolta. Profilo incassato, per lo più senza alti penetranti né sibilanti. Suono non faticoso che può essere apprezzato da persone sensibili agli acuti.

Con un equalizzatore, gli alti enormi cambiano con molta luminosità aggiunta e significativi dettagli aggiuntivi. Sorge la Sibilanza, ma non gli alti lancinanti.

7 / 10

Utilizzo del monitor Marshall con F.T.F. inserti, un po 'di luminosità e dettaglio vengono persi risultando in una firma sonora complessivamente più scura e confusa, non un cambiamento drastico però. I rischi di picchi penetranti e sibilanti diventano ancora meno probabili.

6.75 / 10

Perdita di suono

Il suono che fuoriesce dal Marshall Monitor è piuttosto basso e molto inferiore rispetto alla maggior parte delle cuffie medie. Aspettati un suono udibile se alzi un po 'il volume.

8 / 10

Isolamento acustico

L'isolamento acustico fornito dal Marshall Monitor è evidente e più forte di molte normali cuffie over-ear. Non forniranno un isolamento assoluto ma funzioneranno abbastanza bene.

7.75 / 10

Comfort

Il Marshall Monitor ha una curvatura dell'archetto non tradizionale, che è più pronunciata e meno arrotondata del solito. Ciò consente loro di eliminare la tensione sulla parte superiore della testa e distribuirla meglio sui lati della testa.

Uno dei nostri editor soffre di infiammazione cronica dei muscoli della parte superiore della testa e scarsa tolleranza alla pressione in questa parte della testa, che induce facilmente mal di testa. La speciale vestibilità del Marshall Monitor è una delle poche cuffie che gli permette di usarlo per ore senza mal di testa.

Se lo si desidera, grazie alla loro forte forza di serraggio, la loro fascia può essere estesa più lontano delle dimensioni della testa, esercitando una maggiore pressione di adattamento sulla zona delle orecchie e meno sulla testa.

I padiglioni sono ben imbottiti e morbidi per offrire una vestibilità piacevole e confortevole.

Il Marshall Monitor può essere completamente ripiegato riducendolo a dimensioni molto piccole e facili da trasportare. Lo stile di piegatura è in linea con:

9.5 / 10

Risposta all'equalizzazione

La risposta all'EQ del Marshall Monitor è stata molto efficiente e molto vantaggiosa per la qualità del loro suono, con un miglioramento rivoluzionario degli alti, un po 'di chiarimento della voce e una pazza aggiunta di sub-basso.

8.5 / 10

VEDERE ANCHE: Buoni - Sconti - Offerte - Codici promozionali - Offerte di vendita

Taglia e vestibilità

Dimensioni del monitor Marshall e misura del monitor Marshall.

Ricevi le ultime recensioni sul tuo social network preferito

Punteggi Marshall Monitor

  • Design - 10/10

Riepilogo

Nota: i punteggi per medi e alti e il punteggio medio risultante corrispondono alle loro prestazioni senza il F.T.F. filtri.

✅ Splendida estetica classica dell'amplificatore Marshall

✅ Bassi divertenti, incisivi e profondi

✅ F.T.F. funzionalità di condivisione del sistema e della musica

❌ Sanguinamento medio-basso e congestione vocale

Acquistalo da:

Recensione Marshall Monitor II ANC: ancora un vincitore

Ottima qualità costruttiva Buona cancellazione attiva del rumore La manopola di controllo della riproduzione è eccezionale La modalità Trasparenza è estremamente utile Si ripiega in una dimensione più compatta Durata della batteria

Prezzo simile ad altre (migliori) cuffie Nessun supporto per codec aptX o AAC Bluetooth Il microfono non è eccezionale

Le cuffie Marshall Monitor II ANC sono ottime per l'eliminazione attiva del rumore, hanno una struttura e un design eccezionali, sono facili da usare e sono perfette sia per i pendolari che per i frequent flyer. Sfortunatamente, non esistono nel vuoto e per un prezzo simile ci sono cuffie che offrono solo un po 'di più. Tuttavia, se sei un fan del classico design Marshall, questi sono un gioco da ragazzi.

Marshall ha una lunga tradizione di essere uno dei migliori produttori di amplificatori, ma negli ultimi anni ha anche fatto una forte spinta anche alle cuffie. L'azienda ha rilasciato altoparlanti Bluetooth e persino auricolari Bluetooth in passato, tutti con lo stesso classico design Marshall. Detto questo, una cosa che mancava da molto tempo alla formazione era un paio di cuffie con cancellazione attiva del rumore (ANC). Le cose sono cambiate con le cuffie Bluetooth Monitor II ANC. Marshall ha colmato il divario rispetto alla concorrenza e ha creato un paio di ANC che si adattano perfettamente al loro linguaggio di design, quindi come si comportano?

Nota del redattore: questo post è stato aggiornato il 7 ottobre 2020 per apportare modifiche per maggiore chiarezza e includere collegamenti a nuove informazioni utili.

Per chi sono?

  • Fan del design Marshall. Se ti piace l'aspetto dei loro famosi amplificatori e di alcuni dei prodotti della line-up Marshall, allora questi saranno proprio quello che fa per te.
  • Pendolari e viaggiatori frequenti. La forte cancellazione attiva del rumore non è la migliore della categoria, ma è lassù. Chiunque si trovi in ​​ambienti ficcanaso spesso troverà che questi fanno il lavoro bene.

Come sono costruite le cuffie Marshall II ANC?

Le cuffie sono completamente nere con solo la manopola con un accento dorato.

Se hai familiarità con uno dei prodotti precedenti che Marshall ha rilasciato, questi dovrebbero sembrarti molto familiari. Sono inconfondibilmente cuffie Marshall e sembrano quasi esattamente come tutti gli altri loro prodotti. Ottieni la colorazione minimal, completamente nera, completa di un accento dorato sulla manopola di controllo e il logo bianco sul lato di ciascun padiglione auricolare. Il telaio è realizzato in un metallo resistente che conferisce alle cuffie un peso elevato e rassicurante. Non pesano 320 grammi, ma non sono neanche lontanamente leggeri come qualcosa come il Bose QC35 II, che pesa 235 grammi.

Le cuffie hanno un bel peso, ma sono comunque comode da indossare.

Tuttavia, non mi preoccupo di queste potenziali crepe nel mio zaino come faccio con le cuffie Bose. Questi sono costruiti per ispirare fiducia, e lo fanno. L'archetto è avvolto in pelle e anche i cavi a spirale esposti sono spessi e sono resistenti al tatto. Nelle mie due settimane di test non li ho esattamente nascosti, e sembrano ancora nuovi di zecca. Naturalmente, vengono forniti con una custodia per il trasporto in tessuto piuttosto carina, quindi se vuoi davvero evitare che si graffino del tutto, ti consiglio di gettarlo nella custodia prima di imballarli. I morbidi padiglioni sono anche molto comodi e si adattano perfettamente alle mie orecchie con poca fatica. C'era una leggera pressione sulla sommità della mia testa dopo circa due ore di utilizzo, ma non era niente che mi richiedesse di toglierli.

Il Marshall Monitor II ANC si indossa comodamente con la giusta quantità di forza di serraggio.

L'uso delle cuffie Monitor II ANC nella mia vita quotidiana è alla pari con alcune delle migliori sul mercato. Queste cuffie sono facili da usare grazie ai padiglioni completamente rotanti e all'archetto regolabile che garantiscono un'ottima tenuta ogni volta. Ho scoperto che c'era anche una minima perdita di suono con questi. Finché ascolti a livelli umani normali, non dovresti avere troppi problemi a dondolarli in ufficio oa casa. I controlli di riproduzione si trovano tutti sulla manopola dorata che è sorprendentemente intuitiva e facile da usare. All'inizio, pensavo che la manopola sarebbe stata un problema per me dato che sono così abituata a fare clic sui pulsanti o utilizzare un touchpad, ma mi è piaciuta molto la sensazione tattile della piccola manopola. Fare clic per mettere in pausa la musica o spostarlo per controllare la riproduzione è semplicemente molto soddisfacente.

Le cuffie hanno cerniere pieghevoli che le rendono molto più piccole e più facili da imballare.

Oltre alla manopola dorata, ci sono solo due pulsanti sulle cuffie. Uno dei quali è etichettato "ANC" e, come ci si aspetterebbe, controlla la cancellazione attiva del rumore. Premendo il pulsante si disattiverà immediatamente la cancellazione del rumore e si metterà in pausa la musica in modo che tu possa sentire cosa succede intorno a te. Utilizza i microfoni incorporati nelle cuffie per captare e amplificare leggermente il tuo ambiente, il che è utile se hai bisogno di ascoltare annunci mentre sei in aereo o sui mezzi pubblici. Essendo una persona che fa affidamento sul sistema della metropolitana di New York per i trasporti, questa funzione è molto utile in quanto mi permette di sapere quale nuova sfortuna ha in serbo per me l'MTA senza dover rimuovere le cuffie. Se hai utilizzato la modalità trasparenza su altre paia di cuffie come Sony WH-1000XM4, Apple AirPods Pro o Jabra Elite 75t, allora sai quanto può essere utile questa funzione.

Com'è la forza della connessione?

La forza della connessione con queste cuffie è complessivamente molto buona. Marshall è uno dei più importanti produttori di apparecchiature audio al mondo, quindi per fortuna realizzare un paio di cuffie Bluetooth non significa che si siano sbarazzati del jack per le cuffie. Oltre al Bluetooth 5.0, questi hanno anche un ingresso da 3,5 mm sul padiglione sinistro, il che è stato bello dato che ho ancora molti dispositivi che non sono compatibili con Bluetooth. Per quanto riguarda la forza della connessione, non ho avuto problemi con salti o balbettii sia che fossi collegato al mio telefono in tasca o anche al mio computer mentre ero in un'altra stanza. La distanza massima è di circa 10 m, quindi fintanto che ti mantieni all'interno di quella distanza non dovresti avere troppi problemi.

I pulsanti si trovano in corrispondenza dei cardini dei padiglioni, facilmente accessibili mentre li indossi.

Uno svantaggio delle cuffie Monitor II ANC che è piuttosto sorprendente è la mancanza di codec Bluetooth di alta qualità. Questi hanno lo standard SBC, e basta. Quindi, se speravi in ​​AAC o aptX, sei sfortunato. Ciò significa praticamente che se utilizzi un servizio di streaming ad alta risoluzione come Tidal o Deezer, non sarai in grado di sfruttare appieno i loro brani di alta qualità. Se tendi a guardare molti video, anche questo può essere un problema poiché c'è un leggero ritardo tra le labbra di una persona e quando senti cosa stanno dicendo. È molto sottile, ma c'è. Alcuni degli altri prodotti della gamma, come le cuffie on-ear Marshall Major III, hanno la compatibilità aptX che risolve questo problema, quindi se questo è un must per te, allora potrebbe essere qualcosa che vale la pena esaminare. Ovviamente puoi sempre saltare questo problema insieme al paio di cuffie on-ear Marshall Major III solo cablate. Ma sto divagando, torniamo alle cuffie Monitor II ANC.

Se desideri personalizzare qualcosa sul Marshall II ANC, c'è anche un'app che puoi scaricare per modificarlo a tuo piacimento. Nell'app puoi controllare tutto, da quello che vuoi denominare alle tue cuffie alle impostazioni di equalizzazione preferite. Puoi anche riassegnare il pulsante multifunzione "M" per accedere a Siri, all'Assistente Google o passare da tre preimpostazioni di equalizzazione.

Videos about this topic

فطائر👌فطائر اقتصادية مقطنة خفيفة جربوها غادي تفرحو بالنتيجة او بينيي
Marshall - Monitor II ANC Review on LazLive
Marshall Monitor II Headphones Overview\: These Rock!
Marshall Monitor wireless headphones review
Sony WH-1000XM3 vs Jabra Elite 85h vs Marshall Monitor II ANC Shootout!
Marshall Monitor II ANC Review