Paragon Hard Disk Manager

Consiglieresti questo software?

  • Creato il: 15/03/2019, 13:45:21
  • Aggiornato al: 20/11/2020, 13:31:46

Categoria

Miglior prezzo

Disponibile su

  • Informazioni
  • Riepilogo
  • Prezzi
  • Revisione
  • Discussione
  • Recensioni degli utenti 30

Paragon Hard Disk Manager

su Paragon Hard Disk Manager

Sicurezza dei dati e integrità del disco per utenti esperti di tecnologia. Organizza i dischi, assicura la capacità e le prestazioni dei supporti di archiviazione. Trasferisci sistemi al volo, utilizza dispositivi fisici e virtuali. Utilizza il backup di livello professionale per proteggere sistemi, applicazioni e dati. Rimani sempre attivo e funzionante con la correzione dell'avvio e il ripristino del sistema a prova di errore.

Software correlato

Discussioni recenti

  • 0
  • 1
Partecipa alla discussione
  • 1
  • 1
Partecipa alla discussione
  • 0
  • 1
Partecipa alla discussione
  • 1
  • 2
Partecipa alla discussione

SOMMARIO Paragon Hard Disk Manager

Caratteristiche principali
  • File di backup
  • Backup di immagini
  • Compressione
Vantaggi di Paragon Hard Disk Manager
  • Interfaccia comprensibile
  • Bel set di funzioni
  • Backup continuo
Contro di Paragon Hard Disk Manager
  • Uso solo da parte di una persona
  • Nessun trasferimento FTP / SMB / AFP

PREZZI di Paragon Hard Disk Manager

Windows
  • 1 PC
  • Backup e ripristino
Scaricalo ora
  • Avanzate
    • 3 PC
    • Migrazione del sistema operativo
    Scaricalo ora
  • Ottieni denaro per le revisioni del software

    Scrivi una recensione ponderata e ottieni entrate regolari. Ulteriori informazioni sulle recensioni

    Software correlato

    Discussioni recenti

    • 0
    • 1
    Partecipa alla discussione
    • 1
    • 1
    Partecipa alla discussione
    • 0
    • 1
    Partecipa alla discussione
    • 1
    • 2
    Partecipa alla discussione

    In questa recensione

    • Backup e ripristino
    • Gestione disco (disco e volumi)
    • Impostazioni e guida
    • Test di Paragon HDM
    • Conclusione
    • Pro / Contro
    • Domande frequenti
    Revisione di Paragon Hard Disk Manager
    • Creato il: 15/03/2019, 13:45:21
    • Aggiornato al: 20/11/2020, 13:31:46

    Si ritiene che Paragon Hard Disk Manager (in breve HDM) sia uno dei principali software di backup / imaging del disco. Paragon HDM è costituito da quattro diverse utilità: Backup e ripristino, Copia unità, Partition Manager e Disk Wiper. Questi strumenti sono raggruppati in due parti: Backup e ripristino e Disco e volumi.

    Hard Disk Manager è sviluppato da Paragon Software Group, fondato nel 1994 in Russia. Attualmente, i suoi uffici sono distribuiti negli Stati Uniti, Cina, Giappone, Polonia e Russia e la sede centrale nella città tedesca di Friburgo in Brisgovia.

    Paragon Software Group (sito web)

    Backup / Ripristino / Utilità

    v.17 (febbraio 2019)

    Windows (7/8/10), Mac (Mojave, Sierra, El Capitan, Yosemite)

    Scarica la dimensione del file

    Backup / ripristino, gestione delle partizioni, copia del disco, cancellazione del disco

    HDD, AFD, SSD, CD-R / RW, DVD-R / RW, BD-R / RE

    NTFS, FAT16 / 32, Linux Ext2FS / 3FS / 4FS, BtrFS, HFS +, HD crittografato con BitLocker

    $ 49,95 / 1 licenza per PC / Uso domestico

    Paragon Hard Disk Manager può fare:

    1. Backup (intero PC, dischi / partizioni, cartelle / file, automazione)
    2. Ripristina
    3. Migrazione dei dati (copia partizione, copia HDD, migra SO)
    4. Cancellazione del disco (utilizzando diversi algoritmi)
    5. Partizionamento (creazione, eliminazione / ripristino, formattazione, modifica dell'etichetta del volume, conversione del file system, divisione / unione, conversione in MBR / GPT, ecc.)
    6. Generatore di supporti di ripristino.

    Questo è solo un elenco ristretto di funzionalità. Abbiamo installato la versione di prova del programma per questa recensione. Diverse funzioni sono bloccate. HDM è molto semplice (a prima vista): interfaccia inglese, solo 2 aree di azione. Sebbene ci siano molte opzioni. L'installazione è tipica: download, avvio, installazione.

    Requisiti di sistema: Windows 7 o versioni successive, 2 GB di RAM, 500 MB di spazio, fino a 1 GB di spazio libero per l'installazione, porte aperte nel firewall (in entrata e in uscita 80, 443), browser web.

    Esiste anche la versione HDM per computer Mac con le stesse funzionalità principali: gestione del disco, supporto di ripristino avviabile, backup dei dati, pulizia del disco. Tuttavia, ci sono alcune restrizioni, ad es. conversione e pianificazione del file system non incluse, limitazioni di ripristino FAT32, ecc. Ecco una breve introduzione:

    Backup e ripristino

    Questa scheda ha due parti: opzioni di backup (aggiungi, rimuovi, importa, rinomina) e informazioni (origine, destinazione, ecc.). Inoltre, c'è la scheda Ripristina da file, per specificare il percorso di un file di archivio. Le informazioni di backup offrono il layout della sequenza temporale (predefinito) e il layout della tabella. L'elenco dei backup non può essere ordinato, vengono visualizzati in ordine cronologico.

    Come fonte di backup, le prossime opzioni sono a portata di mano:

    1. intero computer (tutte le partizioni)
    2. disco / volumi (con la partizione di sistema, una partizione con i file di avvio va di pari passo)
    3. file / cartelle (selezionare dalla posizione sul PC o specificare i tipi di file: video, documenti, musica, immagini).
    4. macchine virtuali.

    Poiché gli utenti di destinazione possono selezionare cartelle locali (le unità di rete non vengono visualizzate, il che è uno svantaggio), unità esterne, percorsi di rete. Ogni attività di backup ha spazio per la configurazione. Posizionate nell'area inferiore, ci sono 2 schede con le impostazioni: Strategia di backup e Opzioni.

    La strategia di backup consente di impostare una pianificazione, il tipo di backup (completo, incrementale, dannoso), notifiche ed esclusioni. Le opzioni contengono livello di compressione (nessuno, veloce, normale, migliore), protezione con password, suddivisione del backup, modalità settore per settore.

    FYI: la differenza tra 3 tipi di backup principali. Il backup incrementale è costituito da file che sono stati modificati dalla precedente archiviazione. Il backup differenziale implica file che sono stati modificati dal precedente backup completo. Nel backup completo ogni nuova copia include tutti i file selezionati. I backup incrementali e differenziali possono essere eseguiti solo dopo la creazione dell'archivio completo iniziale.

    Inoltre, puoi selezionare il tipo di contenitore di backup (.pvhd, .vmdk, .vhd, .vhdx). Si consiglia il tipo di immagine Paragon (.pvhd). Se si dispone di un file di backup Paragon (.pbf - tipo di file legacy) da ripristinare, fare clic sull'icona a tre punti in I miei backup e selezionare Ripristina da PBF.

    Altre opzioni sono Scheduler (giornaliero, settimanale, mensile, su evento - avvio del sistema, accesso utente). Sono disponibili tre impostazioni avanzate: Esegui backup, Riattiva dalla sospensione / Ibernazione prima del backup, Esegui il backup mancato il prima possibile. Le esclusioni sono facili da capire e con una sola limitazione: nessuna possibilità di aggiungere file, solo cartelle (!).

    Ogni attività di backup ha una sequenza temporale, che mostra i dati: passa il mouse sopra il segno per visualizzare le informazioni sul tipo di backup, la data o per il ripristino, aggiungi come importante, monta / smonta come disco logico, elimina, ecc.

    Per ripristinare i file non esiste una scheda separata, tutti i backup precedenti vengono visualizzati nella sequenza temporale. Per ripristinare da un'origine di backup esterna, accedere alla scheda Ripristina da. Inoltre, è disponibile un'opzione per esplorare / esportare file da un archivio esterno. In generale, un utente ha due modi per ripristinare i file: singoli file o intero archivio.

    La finestra di ripristino viene visualizzata dopo aver selezionato la voce Ripristina dal menu Backup. Seleziona una fonte di ripristino (tutti i file, dischi, singoli file / dischi), seleziona la destinazione (posizione originale o una nuova manualmente), seleziona la versione del backup. Il ripristino di singoli file è possibile anche tramite le sezioni dei menu Esplora e Monta.

    Gestione disco (disco e volumi)

    Questa è la seconda parte fondamentale di Paragon Hard Disk Manager, con una varietà di strumenti per gestire i dischi. Le operazioni includono 4 operazioni di base: Connetti disco virtuale (ad esempio un backup creato utilizzando Paragon HDM), Trova e copia sistema operativo (non disponibile in prova), Copia file e cartelle, Aggiorna.

    Quando si seleziona Connetti disco virtuale, un utente può selezionare 1 di 3 livelli di autorizzazione: 1) Consenti scrittura su disco, 2) Consenti scrittura non distruttiva su disco, 3) Sola lettura. Per i dischi virtuali sono disponibili fondamentalmente le stesse operazioni dei dischi rigidi fisici.

    Descriviamo brevemente alcune di queste operazioni utili.

    1. Pulisci disco / dati / spazio libero elimina i dati in modo permanente tramite vari algoritmi selezionabili (Gutmann, HMG Infosec, VSITR, GOST, ecc.).
    2. Converti GPT in MBR (da MBR a GPT). Tieni presente che se un disco contiene il sistema operativo Windows, non verrà avviato dopo la conversione.
    3. Aggiorna MBR. Come misura contro il ransomware (programmi che potrebbero corrompere il settore del disco Master-Boot-Record), la funzione Aggiorna MBR sovrascriverà un settore danneggiato con uno standard.
    4. Sposta / Ridimensiona. Se una partizione risulta troppo piccola per le esigenze dell'utente, questa funzione consente di togliere spazio libero da una partizione e spostarlo in un'altra. Oppure si può prendere spazio libero e creare spazio non allocato prima / dopo la partizione (Sposta e ridimensiona partizione).
    5. Dividi partizione. Per dividere la partizione esistente senza perdere i dati.
    6. Unisci. L'opposto della funzione Split, unisce due partizioni in una senza perdita di dati.
    7. Formatta volume. Paragon HDM supporta NTFS, FAT16, FAT32, Linux Ext2FS, Ext3FS, Ext4FS, Linux Swap, XFS, BtrFS, HFS +, file system alternativi in ​​modalità settore per settore, nonché dischi crittografati tramite BitLocker.
    8. Imposta la partizione come attiva / inattiva. Se una partizione avviabile non è attiva, il sistema operativo non si avvia. Pertanto, con più partizioni, sarebbe meglio avere partizioni importanti inattive.
    9. Controlla il file system. Analizza l'integrità del file system e ripara gli errori. Si consiglia di eseguire questo controllo prima della copia dei dati, nonostante il possibile processo lungo.
    10. Prova la superficie. Controllare la superficie dell'HDD per potenziali problemi, settori instabili. Quando viene trovato, HDM contrassegna solo le aree come inutilizzabili.
    11. Compatta / deframmenta MFT. 2 diverse funzioni, sebbene servano a un unico scopo: ottimizzare NTFS. Le partizioni NTFS potrebbero accumulare record ridondanti sui file eliminati nel tempo e rallentare un PC. Queste opzioni aiutano a contrastare questo problema.

    Impostazioni e guida

    Sebbene le impostazioni di Paragon Hard Disk Manager siano scarse, ci sono due opzioni interessanti: le impostazioni e-mail e Recovery Media Builder. Le impostazioni di posta elettronica consentono di configurare un server SMTP per inviare notifiche e rapporti tramite Gmail, Mail.ru, Outlook, Rambler, Yahoo, Yandex o un servizio impostato manualmente (indirizzo IP, porta, crittografia, accesso, password).

    Successivamente, è possibile inserire indirizzi e-mail a cui inviare notifiche. Tutte le attività in HDM hanno l'icona di notifica in cui gli utenti possono configurarla: digitare gli indirizzi e-mail e impostare l'evento (solo in caso di errore o in caso di successo e fallimento).

    Con Recovery Media Builder è possibile creare supporti di avvio (CD / DVD o unità USB) e utilizzarli quando il sistema non si avvia. Esistono due versioni: basata su WinPE e basata su Linux. Questo strumento può essere utilizzato su diversi PC, grazie alla possibilità di includere driver aggiuntivi. Inoltre, il supporto di ripristino ha una funzionalità extra: l'avvio corretto. Trovalo in Dischi e volumi -> Ripristina da file. Le opzioni sono: a) Installazione di Windows da correggere, b) Correggere il record di avvio principale, c) Correggere i parametri di avvio, d) Correggere i parametri di avvio EFI.

    Aiuto. Non ci sono guide per l'utente o tutorial offline, ma facendo clic sulla voce Visualizza Guida (sezione Centro assistenza nella barra laterale), è disponibile un PDF del manuale utente che si apre in un browser. Inoltre, ci sono suggerimenti in tutte le attività: fai clic su un'icona blu delle informazioni dove la vedi. Un grosso svantaggio è che esiste solo la lingua inglese per l'interfaccia e il manuale.

    Test di Paragon HDM

    Stiamo testando Hard Disk Manager su un laptop con Windows 7 x64 Ultimate, 8 GB di RAM, 320 GB di HDD e CPU Intel dual-core. Per condizioni pure, non utilizziamo la protezione antivirus. Abbiamo deciso di creare backup su un PC remoto (connesso tramite 1Gb LAN) con SSD. Il nostro obiettivo è misurare la dimensione dei backup e la velocità di cui è capace un programma.

    L'HDD del nostro laptop è diviso in due partizioni: C (151 GB totali, 51,1 GB utilizzati) ed E (146 GB totali, 122 GB utilizzati). Abbiamo testato tutti i tipi di compressione sul disco C e per il disco E - solo Normale. In seguito, abbiamo anche eseguito dei test su una cartella separata (Utenti sul disco E), dove sono archiviati il ​​sistema operativo e i file di diversi formati.

    Recensione professionale di Paragon Hard Disk Manager 15

    Conclusione

    Chiunque gestisca computer Windows ha bisogno dell'utilità di riparazione e gestione del disco rigido di Paragon, che dispone delle funzionalità migliori e più affidabili per la gestione dei dischi e il ripristino dei file.

    Interfaccia lucida ed efficiente.

    Ampia gamma di funzioni di gestione del disco.

    Interfacce della procedura guidata per funzioni complesse.

    Crea dischi di ripristino USB o CD con funzionalità complete a caricamento rapido.

    Stime inaffidabili del tempo per completare le operazioni.

    Alcuni messaggi non grammaticali.

    Anno dopo anno, Paragon Hard Disk Manager ottiene il nostro premio Editor's Choice come migliore utilità di gestione del disco disponibile e, anno dopo anno, l'app migliora progressivamente. Ciò che desideri di più da un gestore di dischi è l'affidabilità, il che significa che un'app come questa non cerca di abbagliarti con funzionalità proprietarie che potrebbero lasciarti con un disco inutilizzabile se non hai una copia dell'app in caso di emergenza . Invece, vuoi un programma che gestisca le funzionalità standard del settore in modo rapido e conveniente. Paragon Hard Disk Manager 15 ($ 99,95) è l'app che uso sempre per gestire i miei dischi rigidi e, a parte uno o due piccoli inconvenienti, fa sempre il lavoro con il minimo di ansia e confusione, mentre i programmi rivali a volte mi ha lasciato dati inaccessibili e un battito cardiaco accelerato.

    Funzionalità di base e avanzate La gamma di funzionalità dell'app inizia con il partizionamento di base, ad esempio il ridimensionamento di una partizione o la copia di un disco rigido in un altro, tramite funzioni di cancellazione del disco che utilizzano una mezza dozzina di metodi di cancellazione ad alta sicurezza e alle funzionalità avanzate di backup e archiviazione che copiano i dischi su "dischi virtuali" o gestiscono macchine virtuali Hyper-V in stile Windows Server. Operazioni complesse e potenzialmente distruttive come la copia di un disco su un altro vengono eseguite tramite procedure guidate ben progettate che anticipano le tue probabili scelte ma ti danno molte possibilità di mettere a punto le opzioni dell'app.

    Una funzione di Recovery Media Builder consente di creare un'unità USB o CD avviabile basata su Windows o Linux per uso di emergenza o per l'uso durante la copia o la gestione del disco di sistema in modi che non possono essere eseguiti all'avvio nel tuo sistema abituale. E non essere all'oscuro: la prima cosa da fare dopo aver installato l'app dovrebbe essere creare e testare l'unità di ripristino di emergenza.

    Hai anche un Volume Explorer che ti consente di estrarre file da dischi fisici o virtuali, particolarmente utile quando non puoi avviare il tuo sistema abituale ma puoi usare l'unità di emergenza per copiare i file di cui hai bisogno. E si ottiene una procedura guidata ben progettata che copia un sistema fisico esistente su un sistema "guest" virtuale per l'utilizzo con Hyper-V (versioni 2008 o 2012), Microsoft Virtual PC, Oracle VirtualBox o VMware Workstation o Fusion su " sistema host ". Funzioni simili sono disponibili tramite Hyper-V e VMware di Microsoft, ma la procedura guidata di Paragon è più facile da usare e ha una gamma più ampia di opzioni.

    Prodotti simili

    Acronis True Image

    Norton Ghost 15.0

    StorageCraft ShadowProtect 5 Desktop

    Per impostazione predefinita, l'app di Paragon salva le immagini di backup del disco virtuale nel formato del disco virtuale proprietario di Paragon, ma hai la possibilità di salvare invece nei formati Hyper-V, VirtualBox o VMware. Un'opzione nell'ultima versione consente di eseguire il backup solo di file multimediali, messaggi di posta o altri documenti nel formato disco virtuale per un facile accesso in sola lettura ai file quando ne hai bisogno. Non ho avuto problemi a eseguire il backup nel formato Paragon, ma per i backup delle immagini disco preferisco la flessibilità senza pari e l'affidabilità comprovata da lungo tempo di ShadowProtect Desktop di StorageCraft, la nostra scelta degli editori nel software di imaging del disco.

    Paragon utilizza anche caratteristiche proprietarie per funzioni che non esistono in alcun modo standard del settore, come un boot manager opzionale che supporta fino a sedici diversi sistemi operativi, e che probabilmente dovrebbe essere utilizzato solo in situazioni speciali. Gli utenti Windows preferiranno l'elegante boot manager integrato di Windows e gli utenti Linux preferiranno il gestore GRUB 2 a basso costo (che può anche gestire sistemi misti Linux-Windows), ma l'alternativa di Paragon sembra (nei miei test molto limitati) affidabile e efficiente.

    Test di Paragon Recentemente ho utilizzato Paragon Hard Disk Manager per il mondo reale sia sul mio sistema desktop che sul laptop. Il mio desktop aveva due SSD e volevo copiare le partizioni in entrambi su un singolo SSD più grande. Ho collegato temporaneamente il nuovo SSD al cavo SATA normalmente utilizzato dal DVD, avviato con il disco di ripristino della chiavetta USB Paragon, ho fatto clic su alcuni pulsanti e ho aspettato circa un'ora che 800 GB venissero copiati sul nuovo SSD. In seguito, quando ho rimosso i due vecchi SSD e ho collegato il nuovo SSD al loro posto, il sistema si è avviato normalmente senza problemi. Mentre l'operazione di copia era in corso, l'app mostrava messaggi che sembravano essere stati tradotti male dal russo, ma in ogni caso il messaggio è arrivato.

    Videos about this topic

    How to Clone hard drive using paragon
    Paragon Hard Disk Manager 17 Advanced Review
    Paragon Hard Disk Manager | Paragon Software Group
    Paragon Hard Disk Manager Suite - Features
    Drive Copy 15 Professional | Paragon Software Group
    Using Paragon Hard Disk Manager to clone / image hard drive to SSD