ACDSee Ultimate Review

Conclusione

Lo strumento di livello professionale di ACDSee offre molti potenti strumenti di organizzazione e modifica delle foto, combinando le funzioni di Lightroom e Photoshop, ma la sua interfaccia può diventare travolgente e non è all'altezza dei concorrenti nella conversione e nell'usabilità dei file raw della fotocamera.

  • Torna all'inizio
  • Prezzi e configurazione
  • Novità di ACDSee Ultimate 2020
  • Interfaccia
  • Importa e organizza foto
  • Mappe e volti
  • Modifica le foto
  • Modifica con livelli
  • Effetti e LUT
  • Prestazioni
  • Condivisione e output
  • ACDSee ti convertirà?

Set completo di strumenti di modifica delle immagini.

Correzione della geometria basata sul profilo dell'obiettivo.

Riconoscimento facciale e geotagging.

Buoni strumenti per il miglioramento della pelle.

Integrazione dell'archiviazione nel cloud.

Interfaccia incredibilmente sovraffollata.

Il riconoscimento facciale non è ben visibile.

Strumenti di correzione dell'immagine basati sul profilo dell'obiettivo meno efficaci della concorrenza.

Rumore debole e strumenti di aberrazione cromatica.

Come Adobe, ACDSee esiste dagli albori della fotografia digitale. Nonostante la relativa mancanza di riconoscimento del nome, il flusso di lavoro fotografico e il pacchetto di editing di ACDSee, ACDSee Photo Studio Ultimate, ha avuto a lungo partigiani che lo preferiscono a Lightroom. ACDSee continua a sviluppare il suo software e ora include funzionalità di modifica dei livelli simili a Photoshop. Alcuni degli strumenti del programma, come i regolatori Light EQ, sono particolarmente buoni. È anche una delle app per flussi di lavoro fotografici più veloci, ma non è ancora all'altezza dei suoi principali concorrenti in termini di qualità iniziale di conversione dei file raw della fotocamera, efficacia delle correzioni e usabilità dell'interfaccia.

Prezzi e configurazione

ACDSee ora emula Adobe nell'offrire il suo software tramite un modello di abbonamento, ma puoi anche acquistare un download una tantum per $ 89,95. Gli abbonamenti partono da $ 89 all'anno (o $ 8,90 al mese), il che consente a un massimo di cinque utenti di installare il software (Mac o Windows) e dà loro accesso alle gallerie Web ACDSee per mostrare il tuo lavoro e 50 GB di SeeDrive Cloud Storage. Puoi acquistare 50 GB in più per $ 25 o 100 GB per $ 50.

Il software funziona da Windows 7 SP1 a Windows 10. C'è anche Photo Studio per Mac ($ 99,99), ora alla versione 5, che funziona su macOS 10.12 e versioni successive. Quel programma converte anche le immagini raw della fotocamera, esegue operazioni batch e mappe geo-tag, ma manca del riconoscimento facciale della versione Windows, del supporto LUT e delle regolazioni locali del pennello. Il programma Windows, recensito qui, richiede una CPU a 64 bit e almeno 2 GB di RAM (consigliati almeno 6 GB di RAM), un processore Intel i3 o superiore, 512 MB di RAM video (VRAM), un adattatore grafico compatibile con DirectX 10, 1024 per -768 risoluzione dello schermo (consigliata 1920 x 1080) e 2 GB di spazio disponibile sul disco rigido.

Prodotti simili

Adobe Photoshop Elements

Adobe Lightroom Classic

DxO PhotoLab

Adobe Photoshop

Phase One Capture One Pro

Ashampoo Photo Commander

Apple Foto (per macOS)

Microsoft Foto (per Windows 10)

CyberLink PhotoDirector

Ho installato l'applicazione su un Asus Zen AiO Pro Z240IC con monitor 4K (su Amazon), dove occupava 461 MB di spazio su disco. È ben al di sotto dei 2 GB di Lightroom, ma più dei 370 MB di CyberLink PhotoDirector.

Indipendentemente da come si ottiene il software, è necessario registrarsi per un account e rispondere a una verifica tramite posta elettronica. Il programma quindi si riavvia e ti fa scegliere una cartella di foto predefinita. Allora sei pronto per modificare le foto. Il passaggio successivo prevede una procedura guidata introduttiva con una guida rapida. Questo ti guida attraverso le funzionalità del programma ed è completo e utile.

Dopo aver scelto la cartella delle foto, hai la possibilità di creare un catalogo. Si tratta di un database che consente l'editing non distruttivo, salvando le modifiche separatamente dai file di foto originali. Dopo la modifica, esporta semplicemente una versione dell'immagine modificata. Lightroom ($ 9,99 al mese presso Adobe) utilizza un catalogo esattamente allo stesso modo. Con entrambe le app, puoi conservare le foto su qualsiasi spazio di archiviazione desideri e il catalogo terrà traccia della sua posizione. Il catalogo memorizza anche qualsiasi organizzazione che fai con una foto, come tag parole chiave, valutazioni, note e altro. Come con la maggior parte di questi software, ACDSee Photo Studio Professional richiede di creare un backup del file di catalogo ogni mese.

Puoi utilizzare ACDSee come plug-in di Photoshop, convertire i cataloghi di Lightroom e integrarlo con OneDrive per l'archiviazione nel cloud. Una volta terminata l'installazione, ACDSee ti porta al suo video corso web per principianti ospitato dal direttore della fotografia dell'azienda (e noto fotografo commerciale), Alec Watson.

Novità di ACDSee Ultimate 2020

Per i veterani di ACDSee, ecco un cheat-sheet sui principali nuovi strumenti e funzionalità che sono arrivati ​​con la versione attuale (oltre al nuovo supporto per la fotocamera):

  • Assegnare un nome agli strumenti di rilevamento e riconoscimento facciale
  • Produci immagini con una profondità di campo ridotta utilizzando il nuovo strumento Focus Stack, che allinea e fonde automaticamente le immagini
  • Aggiungi testo come livelli, personalizza carattere, dimensione, colore, stile, giustificazione e opacità
  • Ridimensiona l'area di disegno per espandere il contenuto a più livelli o aggiungere sfondi a tinta unita
  • Visualizza righelli e linee guida in modalità Modifica
  • Aggiungi effetti di livello tra i livelli dell'immagine e del testo
  • Strumento Clona misto in modalità Sviluppo e Strumento di riparazione in modalità Modifica
  • Crea le tue LUT
  • Visualizza PDF e documenti di Microsoft Office
  • Cloud Sync Drives in Folders riquadro ora supporta Dropbox e OneDrive
  • Crea fino a cinque cestini di immagini

L'aggiornamento precedente ha portato queste chicche:

  • Rilevamento e riconoscimento dei volti: identifica automaticamente i volti e ti consente di assegnare loro dei nomi
  • Pennelli in modalità Sviluppo per Vividezza, Bilanciamento del bianco, Sovrapposizione colore, EQ colore (saturazione, luminosità, tonalità e contrasto) e curve di tono
  • Lo strumento Converti in bianco e nero migliorato in modalità Sviluppo e modifica consente di aumentare o diminuire il contrasto dei singoli colori
  • Importa e applica le LUT di colore in modalità Modifica
  • Supporto per il formato contenitore multimediale ad alta efficienza HEIF per immagini e sequenze di immagini
  • Importa ed esporta i predefiniti delle modalità Sviluppo e Modifica
  • Importa ed esporta azioni ACDSee
  • Selezione luminosità: crea selezioni in base alla luminosità nelle immagini
  • Scorciatoie da tastiera personalizzabili in modalità Gestione
  • Copia e incolla maschere

Interfaccia

ACDSee ha accumulato una moltitudine di pulsanti, menu, modalità, pannelli e barre degli strumenti nel corso degli anni, il che può essere travolgente. Utilizza la piacevole interfaccia nera (o grigio molto scuro) popolare tra le applicazioni fotografiche e video professionali. Una guida rapida che appare alla prima esecuzione ti guida attraverso tutte le modalità del programma: Gestisci, Foto, Visualizza, Sviluppa, Modifica, 365 (la visualizzazione online), Dashboard e Connetti. Un pulsante Area di lavoro ti consente di abilitare le aree di lavoro predefinite e personalizzate. I pannelli possono essere trascinati fuori dalla finestra principale, ma bloccarli nuovamente non è così semplice come potrebbe essere.

Come molti programmi fotografici, la barra laterale sinistra offre sorgenti di immagini, inclusi dischi rigidi, ACDSee Mobile Sync, che aspira foto e video dallo smartphone tramite l'app ACDSee Mobile Sync. L'azienda offre anche un'app di fotoritocco mobile completa per $ 6,99.

Un controllo intelligente in alto a destra ti consente di mostrare e nascondere rapidamente il pannello sorgente sinistro, il controllo della pellicola in basso e il pannello informativo sul lato destro, ma altri programmi utilizzano le frecce di compressione più intuitive per questo. Fare doppio clic su un cursore di controllo non lo riporta al valore predefinito, il modo in cui funzionano alcune app e il modo che preferisco. C'è, tuttavia, un pulsante di ripristino in ogni gruppo di modifica. Puoi ingrandire con Ctrl-Rotellina del mouse, fare clic su un pulsante 1: 1 in basso per vedere l'immagine a grandezza naturale o utilizzare un dispositivo di scorrimento accanto a quello per impostare la visualizzazione percentuale. Sfortunatamente, non esiste una vista affiancata prima e dopo per confrontare le modifiche all'originale, ma c'è un pulsante di attivazione / disattivazione che mostra l'originale. Uno strumento Istantanee ti consente anche di salvare copie delle modifiche.

Importa e organizza foto

Un pulsante Importa sopra la modalità Gestione ti consente di importare immagini da dispositivi, dischi, scanner o CD / DVD. Durante l'importazione, è possibile scegliere la destinazione della cartella del disco e la convenzione di denominazione, ma non è possibile applicare le preimpostazioni di regolazione, come è possibile in CyberLink PhotoDirector e Phase One Capture One. Se desideri solo aggiungere foto sul tuo disco rigido al catalogo di ACDSee, non puoi farlo nella finestra di dialogo di importazione, ma devi fare clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella nella visualizzazione Cartelle e quindi scegliere File catalogo. Lightroom Classic ti consente di aggiungere foto dalla stessa finestra di dialogo Importa.

Il programma supporta i formati di file raw della fotocamera di tutti i principali modelli di fotocamera, inclusi alcuni più recenti come Canon EOS RP e Nikon Z50. La qualità delle importazioni non elaborate era accettabile, con nitidezza e colori decenti, sebbene nei miei scatti di prova in modalità Sviluppo c'era molto rumore. La visualizzazione in modalità Foto rivela una versione denoised. Come al solito Capture One produce la migliore immagine (a sinistra) in termini di accuratezza del colore e nitidezza. ACDSee è al centro e Lightroom a destra nello screenshot qui sotto.

Conversione raw di foto da una Canon EOS 80D. Capture One (a sinistra), ACDSee Ultimate (al centro) e Lightroom (a destra).

Puoi organizzare le immagini utilizzando Album, Persone, Luoghi, valutazioni (1-5) e colori. C'è anche un segno di spunta in basso a destra su cui puoi fare clic per scegliere le foto. E, ciò che trovo utile, puoi filtrare per obiettivo e modello di fotocamera utilizzato, nonché dati EXIF ​​come F-stop e impostazione ISO. Un'opzione che mi manca è mostrare l'ultimo batch di importazione o le immagini modificate di recente. Inoltre, Manage non ha una visualizzazione di tutte le foto; la modalità separata Foto mostra tutte le foto, ma non ha capacità di ricerca.

Affinché la visualizzazione Foto funzioni, devi catalogare le immagini anche dopo averle importate. Questo introduce metadati come i tag EXIF, IPTC e ACDSee. Il programma elabora automaticamente tutte le immagini importate con il rilevamento del volto (puoi disattivare questo comportamento nelle Impostazioni se preferisci). Al termine del rilevamento dei volti, è possibile aprire la finestra di dialogo Gestisci persone per allegare un nome ai volti rilevati. La novità della versione 2020 è il suggerimento del nome per i volti rilevati. Per lavorare con il tagging dei volti, ti consiglio di andare nella sezione Oggetti speciali della scheda Catalogo della modalità Gestisci, dove puoi vedere tutti i volti che il programma ha rilevato. La categoria Persone nella parte superiore non mi ha mai mostrato questi.

La visualizzazione Foto mostra piccole miniature ordinate per gruppi di date. Usando Ctrl-Rotellina del mouse, puoi ingrandire e rimpicciolire per vedere intervalli di tempo sempre più piccoli.

Non ottieni tanto aiuto nell'inserimento delle parole chiave quanto con Lightroom; sei da solo per creare griglie di parole chiave preimpostate. Puoi anche raggruppare le foto in raccolte e raccolte intelligenti. Per creare una nuova raccolta, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'area vuota nel pannello delle cartelle a sinistra. Funziona, ma non è molto intuitivo. Il riquadro Raccolta non era nemmeno abilitato dopo l'installazione; Ho dovuto accenderlo dal menu Riquadri. I cestini di immagini ti consentono di conservare le foto con cui desideri lavorare in un vassoio temporaneo sotto l'area di visualizzazione principale. Ora puoi creare cinque cestini di immagini, che appaiono come schede separate.

Mappe e volti

Una caratteristica divertente dell'organizzazione sono le mappe. ACDSee Photo Studio Professional può utilizzare la codifica GPS nei file che lo contengono per mostrare le immagini su una mappa. Puoi anche trascinare le miniature delle foto sulla mappa per creare segnaposto per le loro posizioni. Ho trovato la funzione incoerente, a volte includendo foto scattate da nessuna parte vicino al punto in cui hai fatto clic sulla mappa. Lightroom fa un lavoro migliore con le mappe, tuttavia, con presentazioni in miniatura direttamente sulla mappa che mostrano le foto scattate nel luogo.

Come con alcune altre funzioni organizzative del programma, il rilevamento dei volti di ACDSee non è così ben congegnato come in alcuni prodotti concorrenti, come Lightroom e PhotoDirector. Il programma trova automaticamente i volti nella tua raccolta. Per vederli, devi essere in modalità Visualizza (non in modalità Gestisci, che avrebbe senso per me), quindi abilitare il riquadro Rilevamento volti o fare clic sullo strumento Viso, che aggiunge uno spazio sotto la foto in cui è possibile digitare un nome . Il programma ha trovato altre foto con il volto della stessa persona, ma non ti guida chiaramente attraverso il processo come fanno gli altri software. Molte volte ho provato a vedere i volti nel selettore Persone della modalità Gestisci, solo per non vedere nulla, finché non ho capito il sistema. La ricerca di un nome che hai assegnato funziona bene, tuttavia, e il programma include foto a cui non hai esplicitamente allegato un nome se viene rilevato un volto con nome.

Modifica le foto

In modalità Sviluppo, si ottengono tutti gli strumenti standard di correzione della luce e del colore - Esposizione, Contrasto, Saturazione - insieme a cose come vividezza e chiarezza, che sono diventati gli standard per il software prosumer. L'interfaccia per la regolazione funziona bene, con grandi cursori a barra. I pulsanti di ripristino vengono visualizzati in modo utile per ogni sezione in cui si effettua una regolazione e gli strumenti in bianco e nero sono a portata di clic. Il programma offre anche numerosi strumenti batch per la maggior parte dei tipi di editing e organizzazione. Le azioni includono filtri simili a Instagram e molte altre opzioni di modifica e flusso di lavoro.

Il passaggio alla modalità Standard per gli strumenti Light EQ presenta cursori dettagliati che ti consentono di regolare livelli più specifici, un altro ottimo strumento che non ho visto in altri software. Il pulsante Auto appare solo sotto i controlli Light EQ quando li apri e puoi fare clic per ottenere le impostazioni più ipotetiche del programma. Ancora più interessante, puoi regolare con uno strumento bacchetta sull'immagine che regola la luminosità in base all'area sotto il cursore. È un po 'come la funzione "tocca lo schermo per impostare l'esposizione e la messa a fuoco" dell'iPhone, meno la messa a fuoco.

ACDSee include strumenti per correggere la distorsione a cuscinetto e a barilotto in base alle caratteristiche note dell'attrezzatura utilizzata. Il programma ha identificato correttamente il mio modello di fotocamera e ha applicato la correzione automatica, apportando un leggero miglioramento a uno scatto grandangolare, ma c'erano ancora oggetti inclinati ai bordi dell'immagine. Puoi aumentare l'effetto, ma ho perso l'opzione Upright di Lightroom, che allinea completamente le linee verticali. Le tariffe ACDSee sono ancora peggiori quando si tratta di correzione. Nei miei test, ha influenzato a malapena le frange verdi e viola che Lightroom e DxO PhotoLab sono riusciti a eliminare completamente.

ACDSee gestisce il ritaglio abbastanza bene, ma lo strumento non è incluso nella modalità Sviluppo (devi andare in modalità Modifica). L'impostazione predefinita è proporzioni non vincolate, che preferisco. Mi piace anche il modo in cui puoi nascondere l'area al di fuori del ritaglio e come la rotazione della rotellina del mouse cambia l'angolazione della foto. Puoi anche raddrizzare una foto con una linea guida, ma non esiste uno strumento per il raddrizzamento automatico basato sull'orizzonte come quello di Lightroom. Tieni presente che lo strumento di raddrizzamento si trova in modalità Sviluppo.

Puoi utilizzare i pennelli (fino a otto) con le impostazioni di sfumatura e tolleranza per la maggior parte delle regolazioni di sviluppo, ma non c'è nessun pennello di sottrazione, solo un pulsante Cancella tutte le pennellate. L'opzione Magic fa un buon lavoro nel trovare i bordi, anche in aree complesse come le foglie di palma. Come accennato, le nuove funzionalità del pennello includono vividezza, bilanciamento del bianco, sovrapposizione del colore, EQ del colore (saturazione, luminosità, tonalità e contrasto) e curve di tono. L'ultima è una capacità interessante che non ho visto altrove. Tuttavia, non puoi usare i pennelli con gli Effetti in modalità Modifica o con Levigatura pelle. Lo strumento di riparazione mi ha anche deluso in quanto non mi ha permesso di vedere l'area di origine; anche dopo aver scelto una fonte, al mio risultato sono state applicate trame indesiderate. La nuova opzione Blended Clone è migliore, ma mi ha comunque dato lo stesso problema, anche se in misura minore. Lo strumento di riparazione in modalità Modifica ha avuto più successo e in quella modalità (vedere la sezione successiva) è possibile utilizzare un pennello con Effetto levigante.

Modifica con livelli

La modalità Modifica di ACDSee Photo Studio Professional è dove trovi strumenti a livello di pixel come la filigrana e la sovrapposizione di testo. La modalità presenta un lungo elenco di strumenti nel pannello di sinistra. Lì trovi filigrana, tilt-shift, grana ed effetto speciale, che apre un'altra selezione di nove tipi di filtri, tra cui artistico, distorsione, pittura e retrò. Alcuni strumenti di sviluppo si trovano anche in Modifica, ma preferirei un design che mantenga gli strumenti al loro posto, dando alla modalità Modifica un aspetto più amichevole.

Lo strumento Cancellazione intelligente è equivalente allo strumento Riempimento in base al contenuto di Photoshop e fa un lavoro decente di rimuovere automaticamente gli oggetti indesiderati da una foto. Notare il nastro grigio rimosso sul lato destro del pavimento nell'immagine vicina. Per non pensare che questo tipo di strumento sia ingannevole o solo per hobbisti, dovresti sapere che Rhein II, la foto più costosa venduta (4,3 milioni di dollari) fino al 2014, utilizzava la manipolazione digitale per rimuovere persone e oggetti.

Lo strumento Dehaze ha funzionato abbastanza bene nel mio scatto di paesaggio invernale di prova, ma tende ad aumentare il contrasto più di quanto vorrei. Mi piace che offra un pennello per applicare la foschia solo ad aree selezionate della foto. Lo strumento simile di Adobe ti consente anche di aggiungere foschia realistica; Lo slider di ACDSee può solo rimuovere la foschia. DxO PhotoLab fa il lavoro migliore nella rimozione della foschia fuori dagli schemi con le sue correzioni automatiche e non introduce una dominante di colore, come fanno Adobe e ACDSee. Lo screenshot qui sopra mette a confronto gli strumenti di rimozione foschia in ACDSee, DxO e Lightroom (da sinistra a destra), tutti impostati al 50 percento.

Skin Tune è uno strumento per i fotografi ritrattisti. I tre strumenti di questo set - Attenuazione, Bagliore e Raggio - semplificano il lavoro per rendere le tazze delle persone più sognanti. Una cosa che vorrei in questo strumento, tuttavia, è una visualizzazione Prima e dopo.

La rimozione del rumore è in modalità Modifica e attenua il rumore, ma non c'è l'opzione Auto, quindi devi osservarla. Esiste, tuttavia, un'interessante opzione di visualizzazione che mostra solo il rumore, non la foto, in scala di grigi.

Lo strumento Grana non ha prodotto quella che a me sembrava una grana della pellicola reale, ma suppongo che potresti armeggiare con i controlli del cursore per Quantità, Attenuazione e Dimensioni per ottenere un aspetto abbastanza convincente. Ci sono 22 effetti speciali artistici, inclusi Grunge, Orton e Stained Glass. Questi sono effetti divertenti, simili a Photoshop della vecchia scuola con cui giocare, ma non ci sono filtri AI che applicano gli stili di Van Gogh e di altri artisti in modo intelligente. Inoltre, puoi registrare le tue modifiche come azioni o utilizzare azioni prefabbricate che applicano grana, stili di pellicola, dissolvenza e altro. Inoltre, il programma supporta i plug-in.

Una novità per i livelli è il focus stacking. Ciò consente di effettuare diversi scatti aumentando o diminuendo le distanze di messa a fuoco e unendoli per creare uno scatto tutto a fuoco. È necessario scattare con attenzione su un treppiede per questo, poiché il programma deve allineare e fondere le immagini. La funzionalità ha funzionato come pubblicizzato nel mio breve test, ma mi lascia ancora struggente per il progetto Lytro abbandonato.

I livelli di testo ora ti consentono di personalizzare i caratteri, il colore e l'opacità. È una funzionalità facile da usare, con immissione di testo WYSIWYG e una comoda icona di spostamento.

Effetti e LUT

ACDSee offre 10 LUT da utilizzare con il nuovo strumento LUT e sono divertenti da provare, con nomi come Elegance, Film e Tinsel. Puoi anche importare LUT nei formati CUBE e 3dl e ora puoi crearne di tuoi utilizzando le regolazioni di colore e illuminazione del programma in uno o più livelli di regolazione. Lo strumento di conversione in bianco e nero aggiornato è davvero potente, con cursori di luminosità per otto colori. Tuttavia, vorrei vedere i preset per la conversione in bianco e nero.

Prestazioni

Nelle operazioni quotidiane di manipolazione delle foto, ACDSee si sente reattivo e sicuramente non così lento come Zoner Photo Studio (sebbene quest'ultimo abbia una velocità di importazione molto buona, come vedremo di seguito). Per un risultato quantificabile, ho testato la velocità di importazione con 268 immagini raw (per un totale di 5 GB) da una Canon 80D. Il mio computer di prova era un Asus Zen AiO Pro Z240IC con Windows 10 Home a 64 bit e dotato di un display 4K, 16 GB di RAM, una CPU Intel Core i7-6700T quad-core e una scheda grafica discreta Nvidia GeForce GTX 960M. Ho importato da una scheda SD di classe 4 a un SSD veloce sul PC.

ACDSee ha impiegato 5:41 (min: sec) per importare questo batch, che era quasi nella media per il gruppo di app che ho recensito di recente. Confronta con 5:33 (min: sec) per Zoner Photo Studio e 5:34 per Capture One 20, ma batte il leader di mercato, Adobe Lightroom Classic 6:31.

Condivisione e output

La modalità ACDSee Photo Studio Ultimate 365 è il punto di partenza per la condivisione. In effetti, la modalità incorpora un browser web nell'applicazione, dove accedi a un account cloud. I piani di archiviazione non sono generosi: ottieni 2 GB gratuiti e paghi $ 89 all'anno per 50 GB o $ 69 per 10 GB. (Per essere onesti, questi piani includono gli aggiornamenti dell'applicazione.) Una volta effettuato l'accesso, è possibile caricare le foto tramite la sottomodalità Trasferimento, anche tramite trascinamento. Come nella visualizzazione Servizi di pubblicazione di Lightroom Classic, vedete le foto in linea nella parte superiore di una visualizzazione miniatura della galleria divisa e quelle locali nella parte inferiore. È possibile trascinare le immagini nella memoria online di ACDSee, denominata SeeDrive.

Per impostazione predefinita, carichi JPG su 365, ma puoi scegliere file raw con dati associati. È possibile designare cartelle locali da sincronizzare con l'archiviazione online, ma la sincronizzazione avviene solo quando si fa clic sul pulsante Sincronizza con Web. Non c'è alcun collegamento alla tua galleria online dall'applicazione e le uniche opzioni di condivisione sono e-mail, Twitter e widget web.

Su www.365.acdsee.com, puoi vedere tutte le tue foto sincronizzate e anche il pubblico può vederle, se lo consenti. Le attraenti pagine di immagini scure mostrano tag e consentono commenti e download. Ci sono alcune foto accattivanti nella pagina Popolare, ma se stai cercando un'esperienza di fotografia sociale, è difficile battere Flickr. Instagram, sebbene molto popolare, è una bestia diversa, più sui social network che sulla fotografia e non offre cose come EXIF ​​o anche la visualizzazione a grandezza naturale.

In ogni caso, preferirei vedere ACDSee impegnarsi in strumenti migliori per inviare direttamente le immagini a Flickr, Facebook e SmugMug, piuttosto che creare le proprie gallerie web. Sono disponibili opzioni di clic con il pulsante destro del mouse che ti consentono di inviare foto a tali servizi e tramite e-mail, ma non sono robuste come gli equivalenti di Lightroom Classic.

Quando si tratta di un'opzione di output vecchia scuola, la stampa, ACDSee Photo Studio Professional offre un set completo di strumenti, con una buona scelta di layout, inclusi layout personalizzati. Può anche mostrare prove video con avvertenze relative alla gamma. Supporta lo standard di stampa EXIF ​​2.2 e consente di scegliere se avere il programma o la stampante per gestire la gestione del colore.

ACDSee ti convertirà?

ACDSee Photo Studio Professional è un potente organizzatore ed editor di foto e l'azienda continua ad aggiungere validi strumenti al suo vasto repertorio di strumenti di editing. La sua gamma di pannelli, strumenti, pulsanti, menu e schede è un esempio vertiginoso di scorrimento delle funzionalità, tuttavia, e non sono sicuro che un modello di abbonamento abbia senso per questo prodotto. Nonostante i suoi progressi, ACDSee segue ancora Adobe Lightroom Classic, l'applicazione Editors 'Choice di PCMag per il fotoritocco a livello professionale e la gestione del flusso di lavoro in termini di design dell'interfaccia e strumenti di correzione delle immagini. Adobe Photoshop rimane indenne anche nella sua rivendicazione sul software di fotoritocco a livello di pixel Editors 'Choice.

Scopri il principale sito di comparazione di software SaaS

Ogni mese aiutiamo più di 100.000 aziende a trovare strumenti online efficienti

ACDSee Photo Studio Review

  1. Che cos'è ACDSee Photo Studio
  2. Punteggio di qualità del prodotto
  3. Caratteristiche principali
  4. Elenco dei vantaggi
  5. Specifiche tecniche
  6. Integrazioni disponibili
  7. Assistenza clienti
  8. Piani tariffari
  9. Recensioni di altri software popolari

Che cos'è ACDSee Photo Studio?

Punteggio di qualità del prodotto

Funzionalità di ACDSee Photo Studio

Le caratteristiche principali di ACDSee Photo Studio sono:

  • Spazzolatura adattabile
  • Modalità di fusione aggiuntive
  • Avanzamenti nei livelli
  • Strumento di selezione del pennello
  • Interfaccia personalizzabile
  • Strumento Rimuovi foschia
  • Elimina pixel
  • Modalità sviluppo
  • Distortion Doctoring
  • Correzione dell'obiettivo
  • Modalità di modifica
  • Gestione delle risorse digitali
  • Statistiche del database
  • Corregge l'aberrazione cromatica
  • Motore dei livelli ottimizzato dalla GPU
  • Maggiore stabilità
  • Modifica non distruttiva
  • Livelli di regolazione
  • Riduzione del rumore non distruttiva
  • Filtri fotografici
  • Supporto per monitor secondario
  • Sintonia pelle
  • Spazzolatura intelligente
  • Funzioni di controllo del colore
  • Supporto multiformato
  • Tecnologia avanzata brevettata Light EQ ™

Vantaggi di ACDSee Photo Studio

I principali vantaggi di ACDSee Ultimate 10 sono il suo set completo di strumenti di modifica, un'interfaccia intuitiva e fluida. Maggiori dettagli qui:

ACDSee Ultimate 10 include una modalità di sviluppo in cui gli utenti hanno accesso a una serie completa di strumenti di modifica per immagini digitali di diversi formati come JPEG. Ciò include uno strumento di ricerca nel suo DAM in cui le foto possono essere contrassegnate con valutazioni, parole chiave, posizione e persino categorie personalizzate. La funzione viene fornita con etichette a colori personalizzabili e tag visivi. Ciò rende molto più semplice per gli utenti conservare e recuperare le immagini digitali.

L'Editor dei livelli della suite ti consentirà di regolare i colori, gli effetti speciali e l'illuminazione tra i tanti tramite la regolazione dei livelli. Ciò significa che puoi mettere effetti o processi uno sopra l'altro e persino eliminarli indipendentemente dall'ordine.

Videos about this topic

Managing Photos with ACDSee Photo Studio Ultimate
ACDSee 2021 - Feature Set Preview
ACDSee Photo Studio Ultimate 2021 Review - Guide to My Favorite New Features
ACDSee Photo Studio for Beginners\: Introduction
ACDSee Ultimate 2021 New Colour Wheel and Tone Wheel
ACDSee Mac 7 - Digital Asset Manager + What\'s New