Recensione Asus ZenFone Max Plus: un passo avanti, due passi indietro

Per il nuovo ZenFone Max Plus di Asus, la bellezza scorre solo in profondità.

Di Adam Ismail, 7 aprile 2018

Il nostro verdetto

Per il nuovo ZenFone Max Plus di Asus, la bellezza scorre solo in profondità.

  • Design migliorato

Contro

  • Oscura lo schermo
  • Android obsoleto
  • Prestazioni mediocri
  • La durata della batteria non è all'altezza delle aspettative
  • Fotocamere al di sotto della media

L'Asus ZenFone 4 Max dello scorso autunno era un portatile perlopiù a metà strada che è riuscito a distinguersi con una robusta batteria da 5.000 mAh che è durata ben oltre 15 ore nei test. Ora, meno di sei mesi dopo, l'azienda è tornata con una sorta di mezzo passo.

Non è un telefono nella prossima linea ZenFone 5 (quei dispositivi verranno lanciati tra oggi e l'estate), ma un'iterazione dello ZenFone 4 Max chiamata ZenFone Max Plus. Questo nuovo modello offre un moderno display 18: 9 e prestazioni più veloci in un corpo simile. Curiosamente, però, Asus ha ridotto la batteria. Ne vale la pena? No.

Prezzo e disponibilità

ZenFone Max Plus è disponibile per $ 229 sbloccato direttamente da Asus, così come da rivenditori di terze parti tra cui Amazon, Newegg e Best Buy. Sono $ 30 in più rispetto allo ZenFone 4 Max.

Per questo, ottieni 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione, sebbene quest'ultimo possa essere espanso a 2 TB tramite una scheda microSD. Il dispositivo supporta solo reti GSM, il che significa che dovrai iscriverti a una rete come T-Mobile, AT&T, Cricket Wireless o MetroPCS per utilizzare questo telefono.

Specifiche Asus ZenFone Max Plus (M1)

Prezzo $ 229 OS Android 7.0 Nougat con ZenUI 4.0 Dimensioni schermo (risoluzione) 6 pollici (2160 x 1080) LCDCPUMediaTek MT6750TRAM3 GB Memoria32 GB Slot microSD Sì Fotocamera posteriore Doppia 16 MP (f / 2.0) e 8 MP Fotocamera anteriore 8 MP (f / 2.0) Dimensione batteria 4.130 mAh Durata della batteria (Ore: Min) 11:25 Resistenza all'acqua No Dimensioni 6,01 x 2,87 x 0,35 pollici Peso 5,6 once

Design: ZenFone diventa a schermo intero

La serie ZenFone 4 di Asus era apparentemente progettata per essere il più irriconoscibile possibile, mescolando una borsa di spunti generici trovati su altri telefoni altrettanto dimenticabili. Lo ZenFone Max Plus fa ben poco per cambiarlo, anche se c'è una differenza fondamentale.

ZenFone Max Plus migliora i suoi predecessori con un display da 5,7 pollici, 18: 9 e cornici molto più sottili nella parte superiore e inferiore. Il pannello stesso presenta angoli curvi e si trova molto più adeguatamente sul quadrante del telefono, che non presenta più un sensore di impronte digitali rettangolare datato / pulsante home inserito tra i tasti di navigazione capacitivi.

Questi sono cambiamenti impercettibili, ma sono i benvenuti. Lo schermo più ampio ti consente di ottenere più spazio, date le dimensioni del telaio, e le cornici più strette mettono tutto a portata di mano.

ZenFone Max Plus migliora il suo predecessore con un display da 5,7 pollici, 18: 9 e cornici molto più sottili nella parte superiore e inferiore.

Sul retro, le differenze sono più difficili da individuare: c'è un sensore di impronte digitali rivolto all'indietro dove prima non ce n'era uno, situato centralmente sul guscio di alluminio. Le doppie fotocamere sono divise in due da un rivestimento cromato incassato che ritorna dallo ZenFone 4 Max Plus e sembra vecchio cappello a questo punto. Purtroppo, questo è ancora uno smartphone economico che evoca altri smartphone economici. L'impermeabilità è ancora una volta introvabile, anche se rimane almeno il jack per le cuffie.

Display: più grande e (principalmente) migliore

Non c'era nulla di degno di nota nel display LCD da 5,5 pollici e 720p dello ZenFone 4 Max, per non parlare del fatto che sembrava decisamente antico anche per gli standard dell'anno scorso. Per fortuna, Asus ha seriamente aggiornato lo schermo per ZenFone Max Plus in ogni dimensione. Sebbene sia ancora un pannello LCD, la dimensione è stata aumentata fino a 5,7 pollici, utilizza un rapporto di aspetto più ampio e, soprattutto, offre una risoluzione full HD +.

Questa era un'area che aveva un disperato bisogno di essere affrontata dall'ultima tornata e siamo contenti che Asus si sia occupata del problema. Tuttavia, questo non vuol dire che il display del nuovo ZenFone sia più straordinario delle unità LCD concorrenti.

Per prima cosa, è abbastanza debole. Con una luminosità massima di 377 nit, lo ZenFone Max Plus è superato non solo dal suo predecessore, che ha raggiunto 461 nit, ma anche da molti altri telefoni. Prendi l'Honor 7X da $ 199, ad esempio, che ha raggiunto 510 nits, o il Moto G5 Plus dal prezzo simile a 591 nits.

Come tante altre fotocamere di questa categoria, i risultati sono generalmente impeccabili.

In termini di gamma di colori e riproduzione, ZenFone Max Plus si comporta un po 'meglio. La nostra unità ha riprodotto il 119,5 percento dello spazio colore sRGB e ha registrato un punteggio di precisione Delta-E di 0,34. (I numeri più vicini a zero sono migliori.) Questi risultati sono normali per il corso a questa fascia di prezzo, ma poiché ZenFone Max Plus non offre agli utenti l'opzione di profili di visualizzazione alternativi, non sarai in grado di regolare l'esperienza su adatto alle tue preferenze.

Fotocamera: difficilmente stupefacente

Come tanti telefoni economici con aspirazioni fotografiche di punta, lo ZenFone Max Plus è dotato di due fotocamere sul retro: un sensore principale da 16 megapixel con apertura f / 2.0 e uno sparatutto grandangolare secondario da 8 MP che manca autofocus. Sopra il display c'è un altro obiettivo da 8 MP per i selfie.

Ho scattato una manciata di scatti di confronto con la nostra unità e un Honor 7X, l'ultimo dei quali costa $ 199 ma viene fornito anche con un paio di sparatutto che consentono ritratti drammatici con sfondi sfocati.

Partendo dalla Penn Station di New York nelle prime ore nebbiose del mattino, lo ZenFone Max Plus ha ottenuto un colore robusto dalla scena con un bilanciamento del bianco leggermente più caldo rispetto all'Honor 7X fornito. Tuttavia, la modalità HDR dello ZenFone era complicata e frustrante da usare; le esposizioni multiple scattate in rapida successione hanno reso la fotocamera dello ZenFone molto suscettibile alla sfocatura. L'Honor 7X ha fornito un'esposizione più nitida e luminosa in confronto.

Successivamente, mi sono avventurato a Bryant Park, dove ho catturato alcune immagini di fiori che mostravano ancora una volta un chiaro vantaggio a favore del telefono economico di Honor. Lo scatto dello ZenFone è debole e un po 'confuso quando si ingrandisce. Le sfumature attenuate della lavanda nei petali sono probabilmente più realistiche, ma poi di nuovo, la fotocamera di Asus non è riuscita a trasmettere consistenza e profondità allo stesso modo di Honor.

Per provare la modalità Ritratto di ZenFone, ho chiesto aiuto alla mia collega Caitlin. Poiché nessuno dei due dispositivi ha un teleobiettivo, le prospettive erano molto estese. Ciò significa che dovrai avvicinarti estremamente al soggetto con entrambi questi telefoni per scattare qualsiasi cosa che assomigli lontanamente ai ritratti prodotti da iPhone X o Galaxy S9 +.

L'effetto bokeh dello ZenFone era significativamente più pronunciato rispetto all'Honor 7X. Era così forte e sfocato così tanto del fotogramma a parte il viso di Caitlin, che finì per sembrare la foto di un modello in miniatura o uno scatto macro con l'effetto tilt-shift che si ottiene quando si riprendono oggetti molto piccoli. Chiaro e semplice, era eccessivo rispetto al ritratto naturale e totalmente funzionale offerto da Honor 7X.

Un paio di selfie completano il confronto. È interessante notare che l'Honor 7X fa sembrare che il sole fosse fuori quando ho scattato la foto, con i suoi toni più caldi e l'esposizione più luminosa. Mi spingerei a dire che la resa dello ZenFone è più realistica e nitida quando si ingrandisce; poi di nuovo, quando si tratta di selfie, il realismo tende a passare in secondo piano rispetto a tutto ciò che ti fa sembrare migliore, e il telefono di Asus non lo ha fatto qui.

Rendimento: ha bisogno di una spinta

Il system-on-chip MediaTek MT6750T all'interno di ZenFone Max Plus è una tecnologia piuttosto obsoleta. Rilasciato nel 2016 e prodotto con un processo a 28 nanometri, non può eguagliare la potenza o l'efficienza dei nuovi chipset Qualcomm della serie 600 da 14 nm o l'equivalente Kirin 659 dell'Honor 7X.

Sfortunatamente, questo pone il telefono di Asus in un considerevole svantaggio. Nei benchmark, lo ZenFone Max Plus non è andato meglio o peggio dello ZenFone 4 Max e del suo silicio Snapdragon 430. Il più recente ZenFone ha ottenuto un punteggio Geekbench 4 di 2.610, il che significa che è praticamente lo stesso del modello uscente in termini di prestazioni complessive.

Tre anni fa, ci si sarebbe aspettati prestazioni così scadenti per un telefono da $ 229, ma di questi tempi non è necessario accontentarsi.

Il problema con la proposta di Asus è che ottieni molto di più dai prodotti concorrenti. Lo ZenFone Max Plus ha gestito giochi casuali come N.O.V.A Legacy e SimCity BuildIt in modo abbastanza fluido, ma i giocatori con un budget sarebbero saggi invece di scegliere Honor 7X o Moto G5 Plus. Entrambi questi telefoni costano $ 30 in meno rispetto allo ZenFone Max Plus, ma hanno ottenuto da 2.000 a 4.300 punti in più nel guanto grafico Ice Storm Unlimited di 3DMark.

Ci sono state occasioni abbastanza comuni in cui ZenFone Max Plus non si è sentito così scattante come avrebbe dovuto, come quando si sfoglia tra le schede in Chrome o si torna alla schermata principale dal menu Impostazioni. A volte è una questione di animazioni instabili; altre volte, il telefono rimane immobile per mezzo secondo prima di eseguire i tuoi comandi. Tre anni fa, questo sarebbe stato previsto per un telefono da $ 229, ma in questi giorni non è necessario accontentarsi.

Batteria: sorprendentemente sostituita

Nonostante l'ampliamento dello schermo, Asus ha ridotto la batteria all'interno dello ZenFone Max Plus, da ben 5.000 mAh nello ZenFone 4 Max a 4.130 mAh. Anche se il ridimensionamento tradisce il marchio "Max", questo schermo è ancora di dimensioni piuttosto generose nel grande schema delle cose, il che rende ancora più confuso il motivo per cui Max Plus è durato quasi 4 ore in meno rispetto al suo predecessore nei nostri test.

Esatto: il nuovissimo ZenFone ha chiuso dopo 11 ore e 25 minuti di streaming del sito web della maratona su T-Mobile LTE. In prospettiva, ZenFone 4 Max ha fornito 15 ore e 19 minuti di autonomia.

Il Galaxy S9 ha solo una batteria da 3.000 mAh e quel telefono ha raggiunto 11 ore in punto. Testare nuovamente il Max Plus non ha aiutato le cose, poiché ha raccolto solo 10 ore e 17 minuti la seconda volta.

A parte le dimensioni fisiche della batteria, due fattori potrebbero spiegare le sorprendenti prestazioni del Max Plus. Innanzitutto è il chipset MediaTek, che è più vecchio e non rinomato per la sua efficienza come il silicio della serie 400 di Qualcomm. Inoltre, è fondamentale ricordare che il nuovo ZenFone ha anche uno schermo più grande e ad alta risoluzione rispetto al precedente ZenFone 4 Max, il che ovviamente metterà a dura prova la batteria.

A parte la longevità deludente, Asus ha integrato molte funzionalità nella batteria dello ZenFone Max Plus. C'è una modalità di ricarica inversa, oltre alla possibilità di prolungare la salute del pacco con un'impostazione nell'app Power Master inclusa.

La funzione Doppia durata della batteria è progettata per impedire che la batteria si degradi altrettanto rapidamente, a scapito di un tempo di utilizzo inferiore per carica. È difficile giudicare l'efficacia a lungo termine di questo sistema nel nostro breve periodo con il telefono, ma data la durata della batteria relativamente insoddisfacente di questo dispositivo per cominciare, è qualcosa su cui ci penserei due volte prima di accenderlo.

Software: Nougat su un telefono nuovo di zecca

Sebbene Asus abbia mantenuto la promessa di fornire Android 8.0 Oreo per selezionare i modelli ZenFone 4, lo ZenFone Max Plus viene stranamente lanciato con la versione 7.0 Nougat. Anche questa non è una riproduzione pulita del sistema operativo di Google; è filtrato attraverso l'interfaccia ZenUI di Asus.

Questo deluderà alcuni puristi di Android. Non solo ZenUI ha un aspetto molto diverso dall'esperienza stock, ma non aggiunge molto valore.

Certo, ottieni l'app Mobile Manager di Asus, che fornisce uno sportello unico per vari controlli di manutenzione del dispositivo, come le suddette modalità di risparmio della batteria e una scansione del sistema che può aiutare a identificare i modi per migliorare le prestazioni del dispositivo. Ma molti telefoni Android oggigiorno sono dotati di funzionalità simili e, se non ci fossero, non saresti peggio per l'usura.

Anche l'interfaccia del nuovo ZenFone è ingombra. ZenUI commette quel peccato cardinale di così tante skin di produttori, mettendo avanti un numero enorme di toggle rapidi nell'ombra delle notifiche per cose che non appartengono a lì (come la modalità multiwindow) o che probabilmente non userete molto spesso (come la condivisione rapporti sulla posizione tramite e-mail e SMS).

Asus ha reso il suo telefono economico molto più bello, ma ha ridotto la sua più grande risorsa.

A peggiorare le cose, le impostazioni spesso non vengono riposte dove ti aspetteresti di trovarle. Ho capovolto apparentemente ogni roccia per cercare di trovare un modo per attivare una qualche forma di gesto di avvio rapido per la fotocamera, solo per individuarla in un sottomenu intitolato Impostazioni personalizzate Asus, qualunque cosa significhi.

Conclusione

Per quanto molti telefoni possano sembrare simili oggigiorno, in genere c'è una qualità che puoi indicare che un telefono funziona particolarmente bene, che lo differenzia dai suoi concorrenti. Sfortunatamente, faccio fatica a trovarlo nello ZenFone Max Plus.

Asus ha reso la sua proposta di budget di lunga durata molto più carina, ma ha distrutto la più grande risorsa del telefono. Lo ZenFone 4 Max è stato notevole per la durata della batteria, ma con quella ridotta, non ci sono altri motivi per considerare il Max Plus.

Sì, lo schermo è più grande e le cornici sono più piccole, ma oggigiorno lo fanno tutti. La fotocamera non è stata migliorata in modo apprezzabile e le prestazioni hanno effettivamente fatto un passo indietro sotto alcuni aspetti. Il software è ancora obsoleto e sia funzionalmente che esteticamente inferiore ad Android stock. Tuttavia, nonostante tutti questi difetti, questo telefono è più costoso del modello per cui è stato progettato.

Per i miei soldi, preferisco acquistare l'Honor 7X da $ 199 e il Moto G5 Plus scontato di recente. Puoi persino passare al Moto G5S Plus, che aggiunge doppia fotocamera, per soli $ 20 in più rispetto all'ultimo ZenFone.

Ciò rende la scelta abbastanza chiara. Lo ZenFone Max Plus è il telefono giusto per letteralmente nessuno.

Polizia Android

  • Ultime notizie
  • Android 11
  • Android 10
  • Sistema operativo Android
  • Chrome OS
  • Smartwatch e dispositivi indossabili
  • Android TV
  • Android Auto
  • Giochi
  • Applicazioni
  • Roundup
  • Recensioni delle app
  • Recensioni dei giochi
  • Tutte le recensioni
  • Recensioni del telefono
  • Recensioni sui tablet
  • Recensioni indossabili
  • Altre recensioni
  • Google
  • Samsung
  • LG
  • Xiaomi
  • Motorola
  • Sony
  • HTC
  • Huawei

Recensione ASUS Zenfone Max Plus M1: una grande batteria da sola non fa un buon telefono

  • ASUS
  • Notizie
  • Recensioni del telefono
  • Recensioni
  • ZenFone Max Plus

Al CES, Asus ha mostrato un seguito del non così vecchio Zenfone 4 Max, che era un telefono che alla fine mi ha deluso. Tentando di capitalizzare l'amore per le grandi batterie, l'azienda taiwanese ha deciso di trasformare la linea Zenfone Max nella propria famiglia di dispositivi. Questi telefoni offriranno batterie di grandi dimensioni e molte delle ultime tendenze degli smartphone a prezzi economici.

Quindi eccoci qui con il primo, lo Zenfone Max Plus M1. Oltre al nome ridicolo, questo telefono sfoggia una batteria da 4.130 mAh, un display 18: 9, doppia fotocamera, sblocco facciale e così via. Ma, come tu, caro lettore, probabilmente saprai, spuntare tutte le caselle delle specifiche e delle caratteristiche (leggi: parola d'ordine) non sempre è un buon telefono, soprattutto perché non esiste nulla nel vuoto. Alla fine, lo Zenfone Max Plus M1 non è niente di speciale: semplicemente, una batteria grande da sola non significa necessariamente che il telefono sarà buono, né compensa sempre gli altri difetti.

Specifiche

Display 5.7 "FHD + IPS LCD Software Android 7.0 Nougat; Versione ZenUI Non so nemmeno più CPU MediaTek MT6750T GPU Mali-T860MP2 Archiviazione 32 GB di RAM 3 GB Fotocamere 16MP + 8MP posteriore, 8MP frontale Batteria 4.130mAh; Ricarica rapida da 10 W Misc microUSB, sensore di impronte digitali, jack per cuffie da 3,5 mm, ricarica inversa Connettività Wi-Fi 802.11 b / g / n, 2,4 GHz; (USA) Bande LTE 2/3/4/5/7/12/17/28

Il buono

Qualità costruttiva Nel complesso, lo Zenfone Max Plus M1 sembra ben costruito senza i pezzi sciolti e scricchiolii dallo ZF4 Max. Visualizza Colori decenti, buoni angoli di visualizzazione e luminosità adeguata.

Il non così buono

Software Oh, andiamo, Asus. Android 7.0 Nougat. veramente? Prestazioni Il telefono si blocca anche nelle attività più elementari come effettuare chiamate, rispondere a messaggi di testo, leggere lunghi thread di posta elettronica e cambiare app. Fotocamera Non va bene, produce foto sbiadite, una tendenza verso un bilanciamento del bianco caldo, messa a fuoco lenta e una gamma dinamica scarsa. Le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione sono solo negative. Sensore di impronte digitali È lento, piccolo e per lo più impreciso. Sblocco col sorriso Non usarlo. Funziona a malapena. Qualità costruttiva (di nuovo) Anche se il telefono stesso sembra abbastanza solido, la cucitura tra il vetro e la cornice ama catturare e tirare i peli del viso.

Progettazione e visualizzazione

Il Max Plus M1 sembra e si sente abbastanza simile allo Zenfone 4 Max. Il corpo è principalmente in metallo, con pezzi di plastica nella parte superiore e inferiore del telefono. Questa volta, il telefono non sembra così economico, quindi complimenti ad Asus per aver affrontato questo problema. Lo ZF4 Max aveva un sacco di flessione nella parte posteriore in metallo, che scricchiolava e talvolta si spezzava sotto pressione (come quando si è seduti con il telefono in tasca).

Asus ha ancora una volta creato un dispositivo dall'aspetto generico, il che non è necessariamente un male. Guardare lo Zenfone Max Plus M1 (ZFMPM1.) Non evoca alcun sentimento di soggezione per il design, certo, ma almeno non è brutto. a differenza di Zenfone AR.

Sebbene possa sembrare un OnePlus 5T, in una certa misura, le scorciatoie e i compromessi per raggiungere il prezzo di $ 229 diventano immediatamente evidenti molto rapidamente. Il metallo raccoglie sporco, macchie e altre cose simili immediatamente dopo essere stato toccato o appoggiato; fondamentalmente, come lo ZF4 Max e l'Honor 7X, il metallo sembra essere di qualità inferiore (il che ha senso).

In seguito a ciò, la costruzione stessa sembra ancora un po 'sospetta. In diverse occasioni, i miei peli sul viso si impigliavano nella cucitura tra il vetro 2.5D e il telaio, causando frustrazione e una piccola dichiarazione di dolore. Ciò è accaduto sia sul lato destro che su quello sinistro del telefono.

Il pulsante di accensione e il bilanciere del volume sul lato destro del telefono sono economici e morbidi, con quasi nessuna corsa e quasi nessuna risposta tattile. Squishy è come li descriverei, spesso venendo premuto accidentalmente senza che me ne accorgessi (finché non ho notato che lo schermo si accendeva / si spegne).

Il sensore di impronte digitali è a dir poco abissale. Il primo problema è che è troppo piccolo e incassato nel telefono; Ho avuto difficoltà a posizionare il dito nel modo giusto per farlo leggere correttamente. Nelle volte in cui sono riuscito ad avere successo, mi sono imbattuto in un frequente errore di lettura. La precisione e la velocità generale - è incredibilmente lenta, a volte impiegano diversi secondi per sbloccare il telefono - limitano gravemente l'utilità del sensore del Max Plus M1, e anche se non ho avuto la migliore fortuna con i sensori di Asus in passato, questo prende la torta per essere il peggiore. Alla fine, ho spesso deciso di non usarlo.

Videos about this topic

Asus Zenfone Max Pro M1 Full Disassembly || Asus Max Pro M1 Teardown || View all internal Parts
ASUS ZenFone Max\: grande il device, immensa la batteria
ASUS ZENFONE MAX PLUS M1 test par TopForPhone
ASUS Zenfone Max M1 ZB555KL
ASUS Zenfone Max Plus M1 (ITA)
Asus Zenfone Max Pro M2 Durability Test (DROP SCRATCH WATER BEND) Gupta Information Systems [Hindi]