Dovresti acquistare una soundbar Bose? Sono buoni?

Con quale Hi-Fi? 08 giugno 2020

Una soundbar Bose dovrebbe guadagnarsi un posto nella tua lounge?

Bose è un sostenitore della scena hi-fi da quasi 60 anni. Più recentemente, il suo mandato audio si è ampliato in qualche modo per includere altoparlanti intelligenti e soundbar Bose.

È quest'ultimo che abbiamo a che fare qui. Una soundbar è un altoparlante che si trova sotto la TV e mira a creare l'effetto del suono surround. Non solo possono essere più economici dei sistemi 5.1 completi, ma sono anche più compatti, poiché non ci sono altoparlanti separati da posizionare nella stanza (e nessun cavo su cui inciampare).

Grazie in parte alla forza del marchio Bose, le soundbar Bose sono diventate sempre più popolari, con una reputazione di qualità ma forse ad un prezzo. Quindi è giusto? E dovresti comprare una soundbar Bose? E cos'altro dovresti considerare prima di decidere? Siamo qui per rispondere a tutte queste domande, e probabilmente ad alcune altre.

Dovresti acquistare una soundbar Bose? Quali sono le migliori soundbar Bose?

La soundbar Bose più recente a passare attraverso i nostri laboratori di test è stata la Bose SoundTouch 300. Questa soundbar da £ 600 ($ 699 / AU $ 699) ha guadagnato tre stelle solide anche se insignificanti: abbiamo adorato il suo stile, le funzionalità di streaming, l'esperienza utente dell'app e specifiche a tutto tondo, ma la qualità complessiva del suono è risultata carente rispetto ad alternative come Dali Katch One e Sonos Beam.

Tuttavia, SoundTouch 300 ha molto da apprezzare. Oltre a funzionare come altoparlante TV autonomo, può diventare il cuore del tuo sistema audio surround se aggiungi un subwoofer wireless Bose e altoparlanti surround wireless. Sarà comunque più compatto della maggior parte delle configurazioni audio surround e, poiché le unità sono wireless, i rischi di inciampo saranno minimi.

Anche la funzionalità multi-room è di serie. Ciò significa che quando lo sincronizzi con un altoparlante compatibile in un'altra stanza, puoi riprodurre la stessa musica da entrambi. Oppure chiedi a ciascuno di suonare qualcosa di diverso, ma controllali entrambi dallo stesso telefono. Pratico.

È dotato di Bluetooth per lo streaming offline da un telefono, tablet o computer e NFC significa che puoi accoppiare in modalità wireless il tuo dispositivo con un solo tocco.

L'app è pensata anche per gli amanti della musica. Ti consente di riprodurre in streaming brani direttamente da Amazon Music, Spotify e Deezer. Oppure puoi accedere ai file musicali memorizzati localmente dal tuo dispositivo.

Ha delle buone doti musicali, quindi. Ma prima di tutto questo è un dispositivo per godersi film e programmi TV. La tecnologia array PhaseGuide di Bose separa i canali audio di una colonna sonora per diffonderla più ampia rispetto alle dimensioni fisiche del bar.

La tecnologia QuietPort mira a fornire bassi profondi senza distorsioni a qualsiasi volume e la funzione di calibrazione ADAPTiQ aiuta a ottimizzare il suono per l'ambiente specifico del tuo soggiorno.

Sebbene la SoundTouch 300 non fosse affatto una soundbar che batteva il mondo, aveva prestazioni solide e alcuni bei tocchi audio che promettevano bene per i più recenti sforzi della soundbar di Bose.

E le ultime soundbar Bose?

Il SoundTouch 300 è stato seguito da quattro modelli.

L'offerta top di gamma è la Bose Soundbar 700 (nella foto sopra). Sembra adeguatamente premium e ha alcune caratteristiche che lo aiutano a distinguersi dalla massa, come la possibilità di accoppiarlo con cuffie wireless e controllarli entrambi in modo indipendente, in modo da poter disattivare la soundbar e aumentare il volume delle lattine. In questo modo, puoi goderti i gesti delle azioni con il volume che vuoi senza disturbare nessun altro nella stanza.

L'Assistente Google e gli assistenti personali di Amazon Alexa sono integrati, così puoi semplicemente pronunciare i tuoi comandi senza muovere un dito. Una luce chiara ti consente di sapere a colpo d'occhio se l'assistente personale sta ascoltando, pensando o parlando, quindi non hai dubbi su cosa sta succedendo.

Supporta Apple Music, Spotify, Deezer e Amazon Music, nonché Apple AirPlay 2, Bluetooth e tecnologie wireless Wi-Fi. Anche il telecomando in dotazione è piuttosto interessante: illumina solo i pulsanti necessari per l'azione scelta, il che semplifica notevolmente le cose. La soundbar 700 costa £ 799 ($ ​​699, AU $ 999).

Se il tuo budget non si estende fino alla Soundbar 700, la Bose Soundbar 500 potrebbe essere più te stesso. Questo modello da £ 499 ($ ​​499, AU $ 799) viene fornito con Alexa e Google Assistant, wi-fi, Bluetooth e Apple AirPlay 2. C'è anche la stessa tecnologia di calibrazione audio Adaptiq per la regolazione fine del suono in base al layout della stanza.

Ha un profilo più sottile rispetto alla Soundbar 700, ma anche un po 'meno grintoso. Ma può anche inviare l'audio a un paio di cuffie wireless che possono essere controllate in modo indipendente, così puoi infilarti in un boxset mentre l'altra metà sonnecchia sul divano.

Il prossimo è il Bose TV Speaker. Questo è molto più semplice rispetto ai modelli Bose Soundbar: non c'è Wi-Fi, Apple AirPlay 2 e mancano molte delle funzionalità più avanzate. Per fortuna, questo si riflette nel prezzo. Ti costerà £ 239 nel Regno Unito (non è ancora in vendita altrove).

Infine, c'è la soundbar Bose più economica, il sistema audio Bose Solo 5 TV. Ancora una volta, manca delle funzionalità più sofisticate come il wi-fi e gli assistenti vocali, ma è molto più economico. Costa £ 209 ($ 199, AU $ 299).

Dovrei acquistare una soundbar Bose?

Le ultime soundbar Bose coprono una vasta gamma di budget, da quelli piuttosto costosi a quelli economici. A seconda delle tue esigenze, potrebbe esserci qualcosa per te.

La Bose Soundbar 700 top di gamma ha tutte le funzionalità che potresti desiderare, incluso il supporto dell'assistente vocale e i servizi di streaming musicale integrati direttamente nell'app Bose.

I modelli più economici, invece, sono più compatti e meno invadenti e potrebbero essere una buona opzione per chi ha un budget limitato.

Non abbiamo ancora testato questi modelli, quindi non possiamo dare un verdetto definitivo. Ma i prodotti Bose di solito offrono un suono decente, quindi ci sono buone ragioni per aspettarsi lo stesso da queste soundbar.

Saranno i migliori interpreti in termini di suono per libbra? In verità, e sulla base di tutte le soundbar che abbiamo recensito nel corso degli anni, ci sono buone probabilità che ci sarà un'offerta di valore migliore da un marchio alternativo.

Il nostro verdetto

Se vedi un accordo su una soundbar Bose, potrebbe rivelarsi un saggio investimento. Ma non sprecare denaro non appena vedi uno sconto: controlla prima il set di funzionalità, poiché i modelli più economici hanno specifiche molto inferiori rispetto ai loro fratelli più costosi.

Cerca la tecnologia Adaptiq Audio Calibration di Bose (che calibra l'uscita audio in base alla tua stanza), la tecnologia wireless come Wi-Fi, NFC e Apple AirPlay 2 e il supporto dell'assistente vocale se desideri controllarlo con la tua voce. Questo sarà utile anche se hai altri elettrodomestici intelligenti sparsi per casa (come luci e termostati), poiché puoi controllarli dalla soundbar.

Ovviamente, le tue opzioni non sono limitate a Bose. E può darsi che tu possa ottenere prestazioni audio migliori, in relazione al denaro speso, guardando altrove.

Dai un'occhiata alla nostra migliore guida alle soundbar per vedere i nostri modelli più apprezzati per tutte le tasche. La Sonos Beam è attualmente la soundbar da battere, grazie a un'entusiasmante combinazione di prestazioni eccezionali e prezzo ragionevole. Coloro che vogliono spendere un po 'di più potrebbero essere presi con Sonos Arc, mentre quelli con un budget limitato vorranno dare un'occhiata al JBL Bar Studio.

Oppure puoi andare all in con un pacchetto di altoparlanti surround. In tal caso, vorrai la nostra guida ai migliori sistemi di altoparlanti.

Qualunque opzione tu scelga, dovrebbe rappresentare un solido aggiornamento per il suono della tua TV.

Recensione della Bose Soundbar 700

Aspetto intelligente, assistenti intelligenti, funzioni non così intelligenti

  • Soundbar
  • Bose

Cos'è la Bose Soundbar 700?

La Bose Soundbar 700 è l'ultima aggiunta alla gamma dell'azienda e include la tecnologia QuietPort e PhaseGuide, insieme alla calibrazione audio ADAPTiQ. Ha anche assistenti intelligenti integrati (sia Alexa che Google), insieme a un telecomando universale riprogettato, nuova app Bose Music, Apple AirPlay 2 e supporto per eARC.

Tuttavia, non viene fornito con un subwoofer separato (che è extra), non ha ingressi HDMI e non supporta Dolby Atmos e DTS: X. Questo è un sacco di incroci sulla lista di controllo di qualsiasi consumatore, specialmente per una soundbar che costa £ 699 al momento della scrittura (ottobre 2019). Quindi, la Soundbar 700 fa abbastanza per giustificare il suo prezzo e ci sono alternative migliori?

Progettazione

La Bose Soundbar 700 utilizza un design identico alla precedente Bose SoundTouch 300, con un corpo dall'aspetto accattivante e di ottima fattura, rifinito in nero lucido o bianco artico. È un sistema a scatola singola, il che significa che non c'è un subwoofer separato e a 978 mm è abbastanza largo da adattarsi a schermi di 40-55 pollici.

La Soundbar 700 è elegante con un'altezza di soli 57 mm, quindi non dovrebbe bloccare lo schermo. Tuttavia, se desideri eseguire il montaggio a parete, dovrai acquistare la staffa opzionale che costa £ 35 in più. Il cabinet è profondo 108 mm, pesa 4,7 kg e utilizza una griglia avvolgente in alluminio combinata con un piano in vetro temperato.

Sfortunatamente, proprio come il SoundTouch 300, la parte superiore in vetro raccoglie macchie e impronte in un batter d'occhio. Bose include utilmente un panno in microfibra per mantenerlo pulito, ma è comunque un fastidio. Molto più fastidioso è il modo in cui la parte superiore riflette lo schermo TV, il che è particolarmente brutto di notte. Potrebbe sembrare più bello, ma la parte superiore dovrebbe essere in realtà nero opaco.

Il minimalismo del design è piuttosto estremo, con solo due controlli sensibili al tocco in alto a sinistra per alimentare la soundbar e disattivare gli assistenti intelligenti. Non c'è nemmeno un vero display, solo una barra luminosa a LED che cambia colore a seconda di ciò che sta facendo la soundbar. C'è una serie sbalorditiva di permutazioni e, se riesci a ricordarle tutte, meriti una medaglia.

Connessioni e controlli

La Bose Soundbar 700 ospita tutte le sue connessioni fisiche in due rientranze sul retro, proprio come la SoundTouch 300. Tuttavia, le connessioni effettive sono leggermente diverse, con la 700 che esclude l'ingresso HDMI. Invece, c'è solo una singola connessione HDMI, ma tra i lati positivi, supporta eARC (canale di ritorno audio avanzato).

Nella stessa cavità della porta HDMI, troverai un ingresso digitale ottico, una porta Ethernet e una porta micro USB per l'assistenza. Tuttavia, è uno spazio abbastanza stretto, quindi tienilo a mente se usi cavi più spessi. L'altra cavità contiene la presa per il cavo di alimentazione a due pin e quattro jack da 3,5 mm per subwoofer, dati, estensore IR e auricolare ADAPTiQ.

Bose include utilmente cavi HDMI e digitali ottici, semplificando i collegamenti fisici. In termini di connessioni wireless, è possibile scegliere tra Wi-Fi (bande a 2,4 GHz e 5 GHz), Apple AirPlay 2 e Bluetooth. Tuttavia, quest'ultimo è limitato al codec SBC quindi, per la migliore qualità audio, dovresti scegliere una delle altre due opzioni.

Il metodo principale per controllare la Soundbar 700 è il telecomando universale incluso, che vanta una custodia in metallo ben realizzata e una retroilluminazione attivata dal movimento. Puoi usarlo per controllare tutte le tue sorgenti, inclusi TV, lettore Blu-ray, console di gioco, video streamer, decoder via cavo o satellitare.

Tuttavia, ho alcuni problemi con questo controller. Per cominciare, è troppo grande e i pulsanti in gomma morbida non solo attirano polvere e lanugine, ma sono anche impossibili da vedere quando non sono illuminati. Anche quando sono illuminate spesso non c'è testo, ma solo icone che non sono sempre facili da capire.

La nuova app Bose Music è un netto miglioramento, con un'interfaccia ben progettata e reattiva che ti guida attraverso la configurazione e il funzionamento. Puoi mettere a punto le prestazioni della Soundbar 700 utilizzando l'app (canale centrale, bassi, alti, telecomando universale, ecc.), Nonché accedere a Spotify, Amazon Music, Deezer, TuneIn, AirPlay e Bluetooth.

Caratteristiche e specifiche

La Bose Soundbar 700 sembra abbastanza ben specificata sulla carta, anche se il produttore è un po 'vago in termini di dettagli.

La soundbar stessa utilizza quattro driver di fascia media al centro, due su entrambi i lati di un tweeter centrale, ma le specifiche esatte di questi driver non sono disponibili. Bose, inoltre, non ha rivelato la potenza dell'amplificazione incorporata o la risposta in frequenza complessiva.

Tuttavia, il 700 include la tecnologia PhaseGuide, progettata per inviare l'audio ai lati, creando così un palcoscenico anteriore più ampio. Utilizza anche la tecnologia QuietPort di Bose, progettata per fornire bassi più profondi, puliti e privi di distorsioni.

Sebbene la Soundbar 700 possa decodificare Dolby Digital e DTS 5.1, non sono supportati codec lossless come Dolby TrueHD o DTS-HD Master Audio. Ciò nega piuttosto l'inclusione di eARC e significa anche che non può gestire Dolby Atmos o DTS: X, che è una grave omissione a questo prezzo.

Poiché si tratta di una soluzione a scatola singola, non è disponibile un subwoofer separato, ma puoi acquistare il Bass Module 700 opzionale per £ 615. Puoi anche aggiungere canali posteriori con i Surround Speakers 700 - il tuo per £ 499 - il che significa che un sistema 5.1 completo ti costerà £ 1.800.

La grande novità della Soundbar 700 è l'inclusione di assistenti intelligenti e controllo vocale, con una scelta di Amazon Alexa e Google Assistant. Puoi configurare l'uno o l'altro (o anche entrambi) utilizzando l'app Bose Music, che si collega ai tuoi account esistenti.

È facile e veloce e, una volta terminato, puoi utilizzare la Soundbar 700 come altoparlante intelligente, che ti consente di scoprire le notizie o il meteo, riprodurre musica, ascoltare la radio e godere di un controllo vocale limitato. È possibile scegliere tra quattro servizi musicali: Spotify, Amazon Music, Deezer e TuneIn Radio.

Configurazione e funzionamento

La Bose Soundbar 700 è estremamente facile da configurare, principalmente grazie all'app Bose Music. Questa app intuitiva e ben progettata è disponibile sia per iOS che per Android, guidandoti attraverso l'intero processo di configurazione. Avvialo, segui le istruzioni e sei a posto.

Dopo aver collegato la Soundbar 700 alla rete Wi-Fi utilizzando l'app, abbinato qualsiasi dispositivo Bluetooth / AirPlay e collegato la TV tramite i cavi HDMI o digitali ottici forniti, tutto ciò che devi fare è eseguire ADAPTiQ calibrazione audio.

È un peccato che più produttori non includano la calibrazione audio, perché ADAPTiQ è sorprendentemente facile da usare. È sufficiente collegare il microfono delle cuffie alla soundbar, accenderlo e seguire le istruzioni nell'app Bose Music. Prendi cinque misurazioni in totale, iniziando dal punto debole prima di passare ad altre posizioni di seduta nella stanza.

Poiché le misurazioni si basano sulla posizione esatta della testa in queste varie posizioni, la calibrazione risultante dovrebbe essere più accurata. ADAPTiQ analizza le diverse frequenze e regola gli eventuali effetti negativi causati dalla stanza stessa, garantendo prestazioni ottimali.

Per i test, ho utilizzato un LG OLED65C8 con tutte le sorgenti collegate alla TV e l'audio inviato al 700 tramite HDMI-ARC. Ho anche collegato la soundbar alla mia rete domestica, utilizzando un iPhone X e l'app Bose Music per testare lo streaming tramite Wi-Fi, Bluetooth e AirPlay.

Il telecomando veniva utilizzato per il funzionamento quotidiano della soundbar, con i relativi controlli che si illuminavano a seconda della configurazione (soundbar o altro dispositivo). Il Bose è stato configurato come altoparlante Alexa utilizzando il mio account Amazon esistente, permettendomi di testare l'assistente intelligente.

Prestazioni

La Bose Soundbar 700 offre prestazioni audio solide, ma a causa di alcune limitazioni, non riesce a produrre il tipo di fuochi d'artificio sonori previsti per questa fascia di prezzo.

Prima le cose buone. Gli assistenti intelligenti funzionano molto bene, trasformando la soundbar in un altoparlante Alexa o Google Assistant a tutti gli effetti. Puoi facilmente riprodurre musica e interagire con l'assistente intelligente, ma ho trovato frustrante il controllo vocale, a parte semplici istruzioni come aumentare o diminuire il volume.

La calibrazione audio ADAPTiQ funziona molto bene e non c'è dubbio che migliora le prestazioni sonore complessive. Con ADAPTiQ attivato, l'audio risulta più vivace e più grande, con un palcoscenico anteriore più coerente. Inoltre, i driver sono efficaci, così come la tecnologia PhaseGuide, che aggiunge larghezza.

Ciò significa che la musica suona molto bene, con l'audio che si diffonde nella parte anteriore della stanza, offrendo un'eccellente separazione stereo. Ascoltando l'ultimo album dei Waterboys Where the Action Is, la Soundbar 700 offre una performance stridente che spinge i numeri più rock, assicurando anche che le tracce acustiche e l'orchestrazione mantengano molti dettagli.

L'audio rimane altrettanto impressionante quando si guarda la TV, in particolare programmi come notizie, documentari e programmi di giochi, che sono meno impegnativi. Quando si tratta di trasmissioni sportive in diretta come la Coppa del mondo di rugby, il palcoscenico ha una presenza piacevolmente grande, mentre il commento rimane chiaro.

Tuttavia, con colonne sonore più complesse iniziano a manifestarsi i limiti di questa soundbar, soprattutto in termini di surround e bassi. Per cominciare, non c'è un altoparlante centrale dedicato per il dialogo e, sebbene la tecnologia PhaseGuide funzioni, lo fa a scapito della precisione complessiva. Di conseguenza, gli effetti sono più difficili da individuare rispetto a una soundbar con driver più direzionali.

Questo è un problema minore quando si tratta di programmi TV o film con colonne sonore 5.1 più semplici come Mindhunter o A Few Good Men, dove la maggior parte dell'azione si svolge nelle celle di una prigione o aule di tribunale. Tuttavia, metti su un film come Avengers: Endgame, che ha un sound design più coinvolgente e il senso di avvolgimento è perso. Lo stesso vale quando si tratta di un dramma televisivo come Star Trek: Discovery, che ha una colonna sonora molto dinamica.

La mancanza di una reale presenza surround è normale con le soundbar prive di altoparlanti posteriori, ma l'assenza di un subwoofer separato ostacola seriamente le prestazioni del 700. La tecnologia QuietPort non è davvero un sostituto per un sostituto e, di conseguenza, una colonna sonora ricca di bassi come Aquaman perde gran parte del suo impatto. I pugni in questo film dovrebbero dare l'impressione di essere colpiti con una mazza, invece, spesso si sentono più come essere schiaffeggiati con un pesce bagnato.

Verdetto

  • Buon palcoscenico frontale
  • App ben progettata
  • Calibrazione audio ADAPTiQ
  • Supporto eARC
  • Alexa / Google integrato
  • Eccellente qualità costruttiva

Videos about this topic

AVForums Podcast\: Episode 246 - 10th December 2018
Bose Soundbar 500 vs 700 With Sound Demo
Bose Soundbar 500 vs 700 Comparison and Review!
Bose Soundbar 700 vs. Bose Soundbar 500 | Bose Soundbars Face-Off
BOSE Soundbar 700 system\: Full Review
Bose Soundbar 700 system - Bose Bass module 700 - Bose Surround Sound speakers 700 | Sound check