Recensione Motorola Moto X (2014): ce l'ha ancora

12 min di lettura 12 min

Il Moto X (2014) si è affermato come uno dei migliori smartphone di punta dello scorso anno. Con il suo design impressionante, le specifiche forti e l'esperienza Android quasi originale, Motorola ha portato il successo rivoluzionario del primo Moto X a un nuovo livello. Il Moto X originale ha inaugurato l'era del controllo a mani libere, delle notifiche di blocco dello schermo "respiranti" e del brillante programma Moto Maker per una personalizzazione infinita. Ma la seconda generazione di Moto X è ancora un acquisto degno nel 2015? Leggi la nostra recensione su Moto X (2014) per scoprirlo.

Valutazione

  • ✓ Eccellente qualità costruttiva
  • ✓ Infinite personalizzazioni con Moto Maker
  • ✓ Interfaccia Android molto veloce
  • ✓ Aggiornamenti rapidi, nessun bloatware
  • ✓ Ottimi controlli vocali a mani libere

  • ✕ Batteria piccola
  • ✕ Fotocamera mediocre
  • ✕ Il display è semplicemente OK
  • ✕ Nessun altoparlante stereo o microSD

Motorola Moto X (2014), design e qualità costruttiva

Design e qualità costruttiva sono facilmente le caratteristiche distintive del Moto X (2014). Questa cosa sembra fantastica. Il retro curvo dell'originale è nero, ma puoi aggiungere un fantastico piatto in pelle o optare per un pannello in legno. Abbiamo testato il Moto X in pelle nera (seconda generazione) ed è un oggetto di bellezza, forse più di qualsiasi altro telefono del 2014.

Il Moto X (2014) è senza dubbio l'Android più bello dell'anno scorso. / © ANDROIDPIT

I bordi del Moto X (2014) sono un magnifico metallo con angoli sezionati per le antenne e una curva liscia per una sensazione sexy nella mano. I lati sono però un po 'scivolosi e la pelle non aiuta esattamente nemmeno a questo riguardo. Più volte mi sono ritrovato quasi a far cadere il Moto X (con il caldo la pelle tende a inumidirsi un po '). Se hai la cover posteriore in legno o resina, questo non sarà un problema.

Il design metallico del Moto X è bellissimo e si sente benissimo. / © ANDROIDPIT

C'è una fossetta sul Moto X (2014) che ospita il logo Motorola ma, a differenza del Moto X originale, si è gonfiata in una rientranza abbastanza grande. All'inizio potresti scambiarlo per un pulsante, ma in realtà non è altro che un solco per le dita e un contrappeso visivo al grande flash circolare a LED che circonda l'obiettivo della fotocamera.

Il retro curvo e il telaio in alluminio liscio hanno un aspetto incantevole. / © ANDROIDPIT

Tutto è ben centrato sul nuovo Moto X, con un jack per cuffie montato in alto e una porta microUSB in basso. Le griglie dell'altoparlante si trovano sopra e sotto lo schermo (e sono stranamente rialzate), ma solo quella inferiore emette un suono di volume considerevole: non c'è azione dell'altoparlante stereo qui, a differenza del nuovo Moto G (2014).

Il pulsante di accensione ha una bella trama e puoi dire che il design era in prima linea nella mente di Motorola con il Moto X (seconda generazione). Puoi personalizzarlo con il programma Moto Maker per includere colori di rifinitura personalizzati, incisioni, scelte di colore del pannello frontale e altro ancora.

Display Motorola Moto X (2014)

Il Moto X originale ha sofferto leggermente a causa del display HD. Certo, era abbastanza decente, ma la sua qualità non era davvero impressionante. Il nuovo Moto X alza la posta imballando un display Full HD, portando un rispettabile 424 pixel per pollice al suo schermo AMOLED da 5,2 pollici. I colori sono luminosi e saturi con un ottimo contrasto.

Il display offre un buon equilibrio tra dimensioni, risoluzione e output per fornire ciò che desideri dallo schermo del tuo smartphone senza distruggere la batteria. Tuttavia, non è niente di eccezionale.

Il display del Moto X (2014) merita uno sguardo, ma non ti lascerà a bocca aperta. / © ANDROIDPIT

La tecnologia del display AMOLED del Moto X (2014) significa anche che ricevi ottime notifiche "respiranti". I vari sensori di movimento del dispositivo attiveranno le tue notifiche da uno stato di schermo spento quando raggiungi semplicemente il tuo telefono. È un modo molto più adatto alla batteria per ricevere notifiche piuttosto che per accendere l'intero display. AMOLED significa anche che i neri sullo schermo sono neri come la pece, ma la leggibilità esterna non è così eccezionale come con uno schermo LCD.

I vantaggi della notifica apportati a Moto X da AMOLED superano chiaramente la leggibilità alla luce solare diretta o i piccoli difetti dello schermo stesso. Puoi anche impostare lo schermo in modo che si oscuri più rapidamente, se smetti di guardarlo, con Attentive Display.

  • Vuoi conoscere la differenza tra display AMOLED, LCD e Retina?
Il Moto X (2014) esegue una versione leggermente ottimizzata di Android stock. / © ANDROIDPIT

Software Motorola Moto X (2014)

Il Moto X (2014) funziona con Android quasi di serie con una leggera spruzzata di funzionalità Motorola in cima. L'interfaccia di base è pura stock, quindi non avrai alcun elemento di interfaccia appariscente, solo Android 5.1. Questo, ovviamente, significa che Moto X ottiene rapidamente gli aggiornamenti Android ed è anche una delle interfacce più veloci in circolazione perché non è appesantita dalla skin del produttore.

È tutto Android di serie con alcune aggiunte Moto come Connect, Migrate e Moto. / © ANDROIDPIT

Quando si esaminano le funzionalità di Moto X (2014), le aggiunte Motorola sono minime ma utili. Il menu delle impostazioni ottiene una sezione Motorola Privacy e Moto ID per la sincronizzazione tra i dispositivi o con il cloud, e puoi impostare i dispositivi attendibili (come uno smartwatch) per mantenere il telefono sbloccato quando sono connessi.

Il nostro modello di test eseguiva Android 5.0 Lollipop. / © ANDROIDPIT

Tutto il resto è contenuto in una sezione chiamata Moto che racchiude i quattro capisaldi dell'unicità di Moto X: Assist, che gestisce i profili che possono applicarsi automaticamente, come quando, ad esempio, stai guidando. Le azioni ti consentono di gestire i controlli basati sui gesti di Moto X, tra cui la scorciatoia da polso con la fotocamera e il gesto di saluto.

I controlli a mani libere sono il punto di forza del Moto X (2014). / © ANDROIDPIT

Le due principali funzionalità software del Moto X (2014) sono i comandi vocali e il display intelligente. Le opzioni di visualizzazione includono notifiche "respiratorie", blocco del contenuto delle notifiche per app specifiche e blocco delle app.

Ora puoi assegnare al tuo Moto X il nome che preferisci, così non dovrai dire all'infinito anche "OK Google". Ciò consente alcune frasi hotword piuttosto uniche e anche esilaranti.

C'è molto che puoi fare solo con la tua voce sul Moto X (2014) / © ANDROIDPIT

Abituarsi ai comandi vocali di Moto X richiede un po 'di tempo e tra il rilevamento di hotword, il riconoscimento dei comandi vocali e i risultati vocali, non è il processo più veloce del blocco. Ma per controllare il telefono dall'altra parte della stanza è incredibilmente utile.

Puoi inviare messaggi WhatsApp a mani libere, ascoltare e-mail, eseguire ricerche sul web, far leggere a Moto X nuove notifiche, effettuare chiamate e controllare la segreteria quando il telefono è bloccato, scattare una foto, dettare messaggi di testo, impostare promemoria , attiva i profili, pubblica su Facebook e altro ancora.

Ci sono alcune piccole aggiunte nel nuovo Moto X (2014) come Attentive Display. / © ANDROIDPIT

Motorola ha deciso consapevolmente di mantenere la gamma Moto minima, con Android quasi di serie e pochi bloatware, se così si può chiamare. Motorola Connect sincronizza i tuoi dispositivi nel cloud tramite il tuo Motorola ID, Moto Migrate ti aiuta a passare da un dispositivo a un altro, Spotlight Stories è un'esperienza immersiva a 360 gradi da Motorola e Moto Assist (ora chiamato Guida) ti dà accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per ricevere assistenza dall'Assistenza clienti Motorola e suggerimenti e trucchi pratici per il tuo Moto X.

Motorola Help è sempre pronto ad assisterti, tramite domande frequenti, chat o telefono. / © ANDROIDPIT

La parte più importante di tutto questo è che Motorola carica semplicemente gli aggiornamenti alle funzioni principali di Moto X tramite il Play Store, in modo che i nuovi servizi di sensori, le opzioni Moto Display o i controlli Moto Actions siano resi disponibili possono essere aggiornati nel Play Store piuttosto che attendere un lento aggiornamento del firmware OTA. Questa è una delle grandi lezioni apprese da Motorola sotto la tutela di Google, prima che il produttore cinese Lenovo acquistasse l'azienda.

Prestazioni del Motorola Moto X (2014)

Il Moto X (2014) racchiude interni abbastanza standard per un dispositivo 2014 della sua classe: un chipset Snapdragon 801 quad-core con clock a 2,5 GHz con una GPU Adreno 330. Sono disponibili modelli da 16 GB o 32 GB ma non ci sono opzioni per l'espansione microSD.

Il Moto X (2014) racchiude un buon hardware per prestazioni solide. / © ANDROIDPIT

Le prestazioni di Moto X (2014) sono supportate da 2 GB di RAM per eseguire l'ultima versione di Android, che è Android Lollipop 5.1 in questa fase, con un aggiornamento ad Android M previsto in futuro. Grazie all'interfaccia di serie e alle pochissime app di sistema, il Moto X è super veloce e reattivo, resistendo bene alle altre ammiraglie della sua coorte, superando sia il Galaxy S5 che l'HTC One (M8) nei benchmark.

Il Moto X (2a generazione) ha mantenuto la sua velocità dopo tutti questi mesi. / © ANDROIDPIT

Degno di nota è che il nostro punteggio di benchmark AnTuTu è effettivamente aumentato dalla nostra recensione originale dello scorso anno. L'ultima volta abbiamo segnato 43.714 con KitKat. Questa volta abbiamo ottenuto 46.363 con Lollipop 5.0. Questo lo mette quasi alla pari con il Samsung Galaxy Note 4.

Le prestazioni di Moto X (2014) sono ancora lì. / © ANDROIDPIT

Fotocamera Motorola Moto X (2014)

La fotocamera Moto X (2014) è un punto interessante: una fotocamera da 13 MP con registrazione video 4K, acquisizione al rallentatore, panorama e HDR. Puoi toccare un punto qualsiasi per scattare una foto o avviare l'app della fotocamera tramite il movimento del polso leggermente ingannevole, che in realtà funziona bene. È uno dei modi più veloci per avviare e scattare che abbia mai visto, ma le nuove funzionalità di lancio della fotocamera, come l'avvio rapido del Samsung Galaxy S6, hanno sostituito la sua velocità.

Nonostante sia veloce nell'accesso e nelle riprese, l'interfaccia della fotocamera è un po 'goffa. / © ANDROIDPIT

I risultati della fotocamera sono tuttavia meno impressionanti. Non esiste una modalità manuale sul nuovo Moto X e la fotocamera non è all'altezza dell'aspetto premium del telefono nel suo insieme. Funziona in modo accettabile, ma non brillante. Se confrontato con molte delle altre ammiraglie dello scorso anno, non è abbastanza buono. Spesso fatica a mettere a fuoco da vicino e non produce colori particolarmente ricchi.

Il Moto X (2014) ha una fotocamera da 13 MP con flash ad anello a doppio LED, ma non è eccezionale. / © ANDROIDPIT

Ci sono solo due opzioni di risoluzione, nessun timer, nessuna modalità manuale, nessuna stabilizzazione ottica dell'immagine e un'interfaccia della fotocamera leggermente scomoda. Sicuramente la parte più debole del Moto X finora. Detto questo, ci sono molte app di ripresa e modifica della fotocamera per aggirare i limiti del software. L'hardware non è terribile, ma ci sei bloccato.

Batteria Motorola Moto X (2014)

Forse ho parlato troppo presto. Il Moto X (2014) viene fornito con una mediocre batteria da 2.300 mAh. Si tratta di una capacità molto inferiore rispetto a molti concorrenti, che tendono a rimanere intorno ai 3.000 mAh con display e risoluzione di dimensioni simili.

Sebbene parte di questa decisione sia chiaramente dovuta alle possibilità di risparmio della batteria delle notifiche attive su uno schermo AMOLED, la dipendenza dai comandi vocali richiede ancora più potenza e l'aumento delle dimensioni dello schermo e della risoluzione dello schermo necessitava davvero di una capacità maggiore il Moto X originale aveva una batteria da 2.200 mAh altrettanto debole).

Motorola ha fornito alcuni utili controlli gestuali con il suo nuovo Moto X. / © ANDROIDPIT

Prezzo e disponibilità

La data di rilascio di Moto X (2014) era il 5 settembre 2014. Puoi acquistarlo dal sito Web Motorola, nonché da molti provider online e operatori di telefonia mobile. Anche Amazon lo ha in vendita. È iniziato a 699,99 USD e da allora è sceso a 649,99 USD, anche se il prezzo potrebbe diminuire con il passare del tempo.

  • Acquista ora: Moto X (seconda generazione) da Amazon.com

Specifiche tecniche Motorola Moto X (2014)

5,2 pollici, Full HD AMOLED (1.920 x 1.080 pixel, 423 ppi)

72,4 x 140,8 x 3,8-9,9 mm

Verdetto finale

Il Moto X 2014 ha lasciato un segno indelebile grazie al suo aspetto elegante e all'interfaccia veloce. Tuttavia, due elementi critici l'hanno trattenuto dalla grandezza: la fotocamera e la batteria. Si tratta di mettere lo stile prima della sostanza? Può essere. La batteria può essere una grande delusione, ma la fotocamera è ancora un miglioramento rispetto al Moto X originale.Il problema è che il Moto X originale ha introdotto così tante funzionalità innovative che hanno compensato i suoi difetti, ma il Moto X (2014) semplicemente no è così.

Videos about this topic

Acer Chromebook R 11 Convertible CB5-132T-C1LK Review
Acer R11 11.6\" Chromebook Laptop/Tablet Review
Acer Chromebook R 11 (CB5 132T C1LK) Review
FANTASTICO CHROME OS!! TRASFORMA OGNI PC IN UNA NVIDIA SHIELD - FIRE TV STICK - TV BOX ANDROID!!
Acer R11 Chromebook Review featuring Crouton
Top 10\: Reasons To Buy A Chromebook!