Recensione MacBook 2016: un laptop con un punto di vista

Il MacBook non è solo un laptop. È una dichiarazione.

Non succede con tutti i prodotti Apple, ma ogni tanto l'azienda crea un prodotto che arriva con un punto di vista così forte, è come una dichiarazione di convinzione personale, se un prodotto tecnologico da molti miliardi di Dollar Corporation potrebbe mai essere questo.

È impossibile non guardare il MacBook e vedere le sue idiosincrasie. Le dimensioni e il peso hanno avuto la priorità su tutto il resto. È un laptop quanto più stretto possibile pur avendo una tastiera di dimensioni standard; è così sottile che la corsa dei tasti sulla tastiera è minuscola. Questo è il laptop progettato come un iPad, sottile e senza ventole e con un'unica porta USB-C.

MacBook richiede le tue critiche

Il prezzo di una dichiarazione è che non si limita a sollecitare le critiche, ma le richiede. Se tutti fossero d'accordo sul fatto che il MacBook fosse il giusto tipo di computer, non sarebbe un'affermazione, sarebbe ovvio. Quindi l'anno scorso, quando questo design di MacBook è entrato in scena, le sue stranezze sono state giustamente e abbastanza criticate. È un dispositivo con molte limitazioni e, sebbene i critici ragionevoli possano differire sul fatto che tali limitazioni siano rilevanti per la maggior parte del pubblico di destinazione del MacBook, la loro esistenza non è in discussione.

Ciò che è meno ragionevole è trasformare le giuste critiche dello scorso anno in indignazione per il fatto che Apple non abbia ripensato immediatamente al MacBook. Dato il tempo necessario per riprogettare l'hardware, lo spazio ristretto all'interno del guscio del MacBook e il track record di Apple nel mantenere i progetti dei prodotti in giro per almeno due anni, cambiare il design del MacBook ora sarebbe stato come ammettere da parte di Apple che l'affermazione era fare con il MacBook è stato sbagliato.

Anche se sono sicuro che Apple abbia ascoltato le critiche e forse anche d'accordo con alcune di esse, penso che Apple rimpianga l'affermazione generale che fa il MacBook? Non nella tua vita. Il MacBook occupa il ruolo che il MacBook Air ha utilizzato per riempire la linea di prodotti Apple: è il futuro, l'avanguardia, un prodotto che oggi sembra stravagante ma che domani apparirà comune. (Ti ricorderò che il MacBook Air ha debuttato anche come un laptop a bassa potenza poco pratico con una singola porta USB e sono passati quasi tre anni prima che Apple ridisegnasse l'hardware Air.)

Inoltre, non sono del tutto sicuro del motivo per cui Apple se ne pentirebbe. Ogni computer deve offrire tutte le funzionalità per attirare ogni utente? Accumuliamo le nostre aspettative e il nostro desiderio su ogni nuovo prodotto Apple e il design del MacBook si allontana. È sfacciatamente un prodotto che non è stato creato per controllare tutte le scatole. In effetti, controlla alcuni di cui non sapevi l'esistenza e ignora l'esistenza di quelli che consideravi dati.

Anche se non sono del tutto convinto che ci stiamo evolvendo tutti oltre il nostro bisogno di periferiche cablate, c'è sicuramente un argomento da sostenere che la maggior parte degli utenti MacBook non mancherà la mancanza di porte USB. (In effetti, la scelta di Apple di passare a USB-C, interrompendo la compatibilità con le periferiche precedenti, sembra più un aumento di velocità.) Tra un anno o due, quando Apple probabilmente coglierà l'opportunità di riprogettare l'hardware del MacBook, il selvaggio le decisioni di progettazione del 2015 sembreranno un po 'meno selvagge e parti più potenti e più piccole consentiranno ad Apple di rendere quell'hardware più funzionale senza rinunciare alla sua visione del prodotto.

(Speculazione inattiva: se Apple sta davvero abbandonando il jack per le cuffie nell'iPhone 7, forse un futuro MacBook avrà due porte USB-C o Thunderbolt 3, una su entrambi i lati del case. Il design ultrasottile non lo farebbe. essere compromesso e le persone che hanno bisogno di collegare cuffie o altoparlanti utilizzerebbero il Bluetooth o un adattatore audio USB-C. Non sto dicendo che mi piace l'idea, ma sembra qualcosa che farebbe Apple.)

È lo stesso, solo meglio

Meta-commento sulla reazione al MacBook a parte, resta il fatto: si tratta di un aumento della velocità di progettazione di un prodotto esistente, come quasi sempre accade nel secondo anno di una versione hardware Apple. Alcune cose all'interno sono cambiate, ma i fatti di base di questo prodotto rimangono gli stessi.

Sì, la tastiera manca ancora in termini di spostamento dei tasti e se la troverai problematica è una questione di gusto personale. Non mi piace molto scrivere su di esso, ma posso scrivere a tutta velocità. Forse la tastiera mi infonde un po 'meno trepidazione ora che Apple ha rilasciato Magic Keyboard, il che suggerisce che l'azienda non utilizzerà la tastiera del MacBook come base per tutte le altre tastiere in futuro. Anche se non amo la tastiera del MacBook, fa il lavoro e probabilmente non infesterà il resto della linea di prodotti. Lo prendo.

Il MacBook ha anche un trackpad Force Touch e, ancora una volta, si applicano i gusti personali. Penso che vada bene, e dopo alcuni giorni di utilizzo non ti accorgerai mai che non è davvero deprimente quando lo spingi, solo che vibra in un modo per farti sentire come se avessi cliccato. Tuttavia, Apple ha fatto uno scarso lavoro nel rendere Force Touch una funzionalità essenziale su OS X, quindi il supporto del trackpad per il rilevamento di vari livelli di pressione sembra in gran parte irrilevante. Forse un futuro aggiornamento di OS X renderà questa funzione più pertinente.

Quella porta USB-C è ancora lì e se devi caricare il tuo laptop mentre colleghi qualcosa, avrai bisogno di un hub. (E per tutti i tuoi vecchi dispositivi USB, avrai bisogno di un adattatore.) Se colleghi molti dispositivi USB, vale la pena considerare: dovrai viaggiare con attrezzatura extra o parcheggiare un hub nella tua area di lavoro da usare come un molo quando non sei in roaming. Fortunatamente, ci sono molti più accessori USB-C, in particolare hub, disponibili oggi rispetto a quando il MacBook era originariamente disponibile l'anno scorso. Ma se viaggi molto e devi collegare dispositivi esterni, dovrai portare con te una sorta di dongle, il che è un problema.

Anche il resto del MacBook è ancora intatto e invariato: un display Retina straordinariamente buono a 2304x1440 pixel. Pesa due libbre e fa sembrare grande il mio MacBook Air da 11 pollici. Fa anche sembrare grande il mio iPad Pro da 12,9 pollici. (Per la cronaca, l'iPad Pro è poco meno di mezzo chilo più leggero, ma il suo schermo è più grande.) Quando è chiuso, il MacBook sembra un iPad in un guscio.

Il modello MacBook del 2015 ha fatto davvero fatica quando si trattava del suo processore Intel Core M, con prestazioni inferiori rispetto ai chip Core i5 comuni in altri laptop Apple. Il Core M è più freddo dell'i5 e, poiché il MacBook non ha una ventola di raffreddamento, è stato un compromesso necessario. I modelli del 2016 utilizzano ancora processori della famiglia Core M, ma questi modelli (parte della generazione di chip Skylake di Intel) sono sicuramente degli aggiornamenti. Come per il modello 2015, Apple sta vendendo tre diverse varianti di processore per il MacBook 2016: è possibile ottenere un modello con Intel Core m3 da 1,1 GHz, Intel Core m5 da 1,2 GHz o (come opzione build-to-order) il Core m7 da 1,3 GHz.

Ho testato il modello Core m5 da 1.2Ghz, che offre Turbo Boost fino a 2.7GHz. Utilizzando GeekBench 3, è riuscito a ottenere un punteggio più alto del mio Core i7 MacBook Air 2013 nel test single-core, pur essendo un po 'indietro nel test multi-core. È stato notevolmente più veloce rispetto al modello dell'anno scorso, il che è un'ottima notizia. (Dovrei anche menzionare che il mio iPad Pro da 12,9 pollici ha battuto entrambi questi laptop nel test GeekBench 3 single-core, sebbene sia rimasto indietro su entrambi nel test multi-core.)


Lo strumento giusto per il lavoro

Un buon strumento è progettato con uno scopo, un punto di vista e un utente previsto. Il MacBook potrebbe essere un ottimo strumento per te, se utilizzi un computer in un modo che si adatta alla visione di Apple. Si tratta di un dispositivo leggero e sottile che fornisce una discreta (ma non maggiore) potenza di calcolo in un'interfaccia di computer tradizionale.

Apple realizza prodotti che circondano il MacBook che offrono più di una cosa o meno di un'altra. Se vuoi qualcosa di più piccolo e più flessibile e non hai bisogno della tradizionale interfaccia con cursore e tastiera, l'iPad Pro potrebbe essere una scelta migliore. E se vuoi più di tutto - alimentazione, porte, dimensioni del display - il MacBook Pro si adatta meglio. (Spero che nei prossimi mesi vedremo nuovi MacBook Pro che incorporano parte della stessa filosofia che ha portato al MacBook, ma in misura meno estrema.)

Mia figlia ha respinto il mio suggerimento di utilizzare un iPad, preferendo un vecchio Chromebook che le avevo dato. Quando ha visto il nuovo MacBook, l'ho letto nei suoi occhi: questo è un computer che le piacerebbe avere. Fornisce tutto ciò di cui ha bisogno, e niente che non faccia, e mi eviterebbe di doverla accedere al mio iMac quando ha bisogno di eseguire un software reale.

È perfetto per lei. Potrebbe essere per te. Oppure no. Questo è l'aspetto dei prodotti con un punto di vista: non tutti lo condivideranno.

Se apprezzi articoli come questo, sostienici diventando un abbonato a Six Colors. Gli abbonati ottengono l'accesso a un podcast esclusivo, storie per soli membri e una community speciale.

Recensione del laptop Dell XPS 15 2016

Analisi delle valutazioni (1-10)

  • Software e supporto 8
  • Funzionalità di aggiornamento 7
  • Usabilità 8
  • Design 7
  • Prestazioni 9
  • Caratteristiche 8
  • Valutazione prezzo / valore 5
  • Punteggio totale: 7.43 Valutazione da 1 a 10, punteggio massimo 10
  • Prestazioni solide
  • Eccellente qualità costruttiva
  • Bellissimo display
    • Durata media della batteria
    • Costoso come configurato
  • Il mercato dei laptop premium da 15 pollici progettati per "sostituire i desktop deve essere vivo e vegeto perché il modello Dell XPS 15 2016 ricopre esattamente questo ruolo. Molti dei nostri lettori rientrano in una delle due categorie. Vogliono laptop sottili e leggeri come l'Apple MacBook o il Samsung Galaxy TabPro S, oppure stanno acquistando notebook che si adattano a una nicchia molto specifica; un notebook da gioco come l'Aorus x3 Plus V5 o un robusto laptop aziendale come il Panasonic ToughBook 54.

    Il laptop Dell XPS 15 non è niente di tutto questo. In effetti, il concetto di un notebook da 15 pollici ad alte prestazioni che compete direttamente con l'Apple Macbook Pro è decisamente "vecchio stile" se si considera quanti consumatori ora utilizzano i loro smartphone come loro principale "dispositivo di elaborazione" ogni volta che hanno bisogno di accedere la rete. Tuttavia, ciò che il modello Dell XPS 15 2016 manca di originalità lo compensa con una costruzione di alta qualità, componenti ad alte prestazioni e un aspetto premium. Queste qualità sono sufficienti per compensare il prezzo elevato e la durata mediocre della batteria? Diamo un'occhiata più da vicino per scoprirlo.

    Il Dell XPS 15 2016 presenta modifiche modeste al design XPS.

    Crea e progetta

    La serie XPS è stata a lungo considerata i prodotti "halo" per Dell; questi notebook in genere incorporano la più recente tecnologia di processore, grafica dedicata opzionale e presentano design dello chassis realizzati con materiali più costosi per trasmettere l'aspetto di un prodotto premium e di lusso.

    Il modello Dell XPS 15 2016 mantiene questa eredità grazie al coperchio dello schermo in alluminio e alla piastra di base combinati con uno chassis in fibra di carbonio e poggiapolsi gommati per migliorare il comfort durante la digitazione. Il team di progettazione di Dell ha utilizzato ancora una volta angoli lisci e arrotondati e trame morbide in ogni occasione.

    Il coperchio dello schermo per il laptop Dell XPS 15 è semplice ma funziona.

    Uno sguardo a questo notebook e riconoscerai immediatamente che si tratta di un enorme laptop da 15 pollici. Nonostante questo ingombro imponente, l'XPS pesa solo 3,92 libbre (1,78 kg) senza l'alimentatore. Potrebbe sembrare ancora pesante rispetto all'ultima generazione di notebook ultraportatili e dispositivi 2-in-1, ma fino all'anno scorso quasi tutti i notebook premium da 15 pollici pesavano 4,4 libbre (2,0 kg completi) o più. Sebbene l'XPS 15 non sia esattamente "sottile e leggero", è straordinariamente sottile per un notebook con uno schermo da 15,6 pollici; solo 0,67 pollici (17 mm) di spessore quando è chiuso.

    La nostra unica lamentela sul design dell'XPS 15 è abbastanza comune tra i moderni notebook consumer: l'XPS 15 non dispone di alcun pannello di accesso rapido per consentire ai proprietari di eseguire aggiornamenti fai-da-te a casa. Se desideri aprire lo chassis da solo, dovrai rimuovere dieci viti Torx nella parte inferiore dello chassis.

    Non aspettarti aggiornamenti facili con Dell XPS 15.

    È vero che puoi ancora aprire lo chassis, anche se Dell vuole chiaramente scoraggiare gli aggiornamenti fai-da-te data la mancanza di pannelli di accesso rapido e l'uso di viti Torx anziché viti Philips standard.

    Porte e funzionalità

    Uno degli aggiornamenti più impressionanti al design del laptop Dell XPS 15 è la serie di porte su entrambi i lati. Il lato destro dell'XPS 15 contiene il jack di alimentazione, una singola porta USB 3.0, un'uscita HDMI full-size, una porta combinata USB-C / Thunderbolt 3.0 che supporta trasferimenti di dati fino a 40 Gbps e un jack combinato per cuffie / auricolari. Se guardi il lato sinistro del notebook, troverai uno slot per schede SD di dimensioni standard, una seconda porta USB 3.0, un indicatore di durata della batteria e uno slot per blocco Kensington.

    Sebbene l'XPS 15 abbia meno porte di un tipico laptop da 15 pollici di 5 anni fa, è importante tenere presente che si tratta di più porte e funzionalità di quante ne trovi sulla maggior parte dei laptop ultraportatili e dei dispositivi 2-in-1. L'indicatore della durata della batteria precedentemente menzionato, che attiva fino a cinque piccoli LED per visualizzare la quantità di durata della batteria rimanente, è una caratteristica gradita, ma avremmo preferito che Dell lo spostasse sul bordo anteriore del notebook o lo posizionasse sul fondo pannello del telaio. La posizione attuale dell'indicatore di durata della batteria occupa spazio prezioso che avrebbe potuto essere utilizzato per uno slot per scheda SIM rimovibile, un'altra porta USB o una seconda porta USB-C / Thunderbolt 3.0.

    Schermo e altoparlanti

    La nostra unità di prova Dell XPS 15 2016 includeva il display touch opzionale "InfinityEdge" 4K Ultra HD da 15,6 pollici (risoluzione 3840 x 2160). Questa è un'opzione di aggiornamento di $ 400 al momento della stesura di questo articolo, ma fa un'impressione drammatica su chiunque la veda.


    I colori prodotti da questo display IPS sono ricchi e ben saturi. Il display offre ampi angoli di visualizzazione in linea con ciò che ci si aspetta dai moderni pannelli IPS. La retroilluminazione è uniforme su tutto lo schermo e sufficientemente luminosa da rendere lo schermo scomodo da visualizzare all'interno con l'impostazione più luminosa. Sfortunatamente, la retroilluminazione del display 4K non è abbastanza luminosa da superare il bagliore proveniente dalla superficie lucida dello schermo quando si porta il notebook all'esterno sotto la luce solare diretta. Speriamo davvero che Dell alla fine offra il display 4K con la superficie opaca antiriflesso standard per migliorare l'usabilità all'aperto.

    Gli altoparlanti stereo incorporati sono più che adeguati e producono un suono senza distorsioni fino all'impostazione del volume massimo. Questi altoparlanti riempiono facilmente una stanza con il suono e sono più che sufficienti per guardare contenuti video in streaming o una videochiamata Skype. Detto questo, un subwoofer integrato sarebbe stato una bella aggiunta considerando che si tratta di un notebook da 15 pollici che occupa un grande ingombro su una scrivania. L'aggiunta di un subwoofer avrebbe richiesto di rendere lo chassis dell'XPS 15 più spesso di quanto non sia ora, ma ne sarebbe valsa la pena.

    La tastiera del Dell XPS 15 funziona bene ma c'è spazio per miglioramenti.

    Tastiera e touchpad

    I nostri redattori sono rimasti sorpresi nel vedere che negli ultimi due anni è cambiato molto poco nel design della tastiera e del touchpad per il laptop Dell XPS 15. Certo, la tastiera retroilluminata di dimensioni standard con tasti in stile Chiclet offre ancora un ottimo feedback tattile grazie all'ampia corsa dei tasti e al design senza flessioni. Il feedback udibile e la pressione di attivazione sono giusti; prevenire errori di battitura indesiderati e contribuire a ridurre l'affaticamento quando si digita per ore alla volta. Tuttavia, lo chassis di un notebook da 15 pollici offre spazio più che sufficiente per un tastierino numerico o per i tasti home, end, pgup e pgdn dedicati; nessuno dei quali si trova qui. Sì, i tasti home, end, pgup e pgdn sono funzioni secondarie dei tasti freccia se si preme il tasto Fn mentre si preme il tasto freccia corrispondente ... ma ciò non sembra necessario quando c'è così tanto spazio inutilizzato intorno alla tastiera.

    È una lamentela minore, ma sospettiamo che più di pochi possessori di XPS 15 finiranno per desiderare che Dell utilizzi meglio lo spazio disponibile intorno alla tastiera.

    Il touchpad oversize di Dell XPS 15 è centrato sotto sia la tastiera che lo chassis. Si tratta di un "clickpad" senza pulsanti progettato per consentire di premere in qualsiasi punto della superficie per produrre un clic. Di solito ci lamentiamo di come i clickpad abbiano spesso difficoltà a distinguere tra un clic sinistro e un clic destro, ma l'implementazione di Dell è sorprendentemente accurata. Non abbiamo riscontrato alcun problema durante il test di questo notebook. L'unico piccolo fastidio che abbiamo riscontrato in relazione al touchpad è che l'azione del clickpad è probabilmente troppo udibile; chiunque condivida con te una stanza tranquilla o uno spazio ufficio ascolterà ogni clic del touchpad.

    <”Prestazioni

    La nostra unità di prova Dell XPS 15 2016 è dotata della CPU quad-core Intel Corei7-6700HQ di sesta generazione che funziona a 2,6 GHz o fino a 3,5 GHz con Turbo Boost di Intel. Questo è probabilmente il miglior processore che puoi inserire in un sottile notebook da 15 pollici al momento della stesura di questo articolo e gestirà praticamente tutto ciò che gli lanci. La grafica Intel HD 530 integrata non è ideale per l'editing di video 4K, ma anche la grafica integrata guiderà il display 4K alla sua risoluzione nativa di 3840 x 2160 pixel.

    Quella GPU integrata Intel funziona la maggior parte del tempo poiché assorbe solo una frazione della potenza consumata da un chip grafico dedicato. Tuttavia, grazie alla tecnologia Optimus di Nvidia, la grafica dedicata Nvidia GeForce GTX 960M entrerà automaticamente in azione ogni volta che avrai bisogno di più potenza per l'editing video Ultra HD o giochi seri. La GPU dedicata Nvidia GeForce GTX 960M funziona su 2 GB di memoria video GDDR5 ed è praticamente un must se hai intenzione di scegliere il display 4K come quello della nostra unità di prova.

    Parlando di aggiornamenti indispensabili, siamo stati lieti di vedere che Dell ha scelto un'unità a stato solido in formato M.2 in esecuzione sull'interfaccia PCIe anziché sull'interfaccia SATA obsoleta. Proprio come l'ASUS ZenBook Pro che abbiamo recensito l'anno scorso, l'SSD PCIe offre velocità di lettura e scrittura significativamente più elevate ... il che significa che praticamente tutto ciò che fai avviene più velocemente. In effetti, a meno che tu non senta davvero la necessità di un display 4K, ti consigliamo vivamente di spendere i soldi per l'SSD PCIe con la più alta capacità che puoi permetterti piuttosto che spendere gli stessi soldi su un display 4K.

    La nostra unità di prova Dell XPS 15 2016 ha le seguenti specifiche tecniche:

    • Display touch InfinityEdge 4K Ultra HD (3840 x 2160) da 15,6 pollici
    • Windows 10 Home a 64 bit
    • Processore quad-core Intel Core i7-6700HQ (2,6 GHz, Turbo Boost fino a 3,5 GHz, 6 MB di cache)
    • Grafica integrata Intel HD 530
    • Grafica dedicata Nvidia GeForce GTX 960M (2 GB di GDDR5)
    • DDR4 da 16 GB a 2133 MHz (fino a 32 GB supportati)
    • Unità a stato solido PCIe da 512 GB
    • Wireless: DW1830 3 × 3 802.11ac 2,4 / 5 GHz + Bluetooth 4.1
    • Webcam 720p integrata
    • 1 anno di garanzia limitata
    • Prezzo di partenza: $ 999,99
    • Prezzo come configurato: $ 2.229,99

    <”Benchmark Risultati del confronto del processore wPrime (elencati in secondi - punteggi più bassi significano prestazioni migliori):

    PCMark8 Home (Accelerato) misura le prestazioni complessive del sistema in Windows 8 per attività generali, dalla navigazione web e streaming video alla digitazione di documenti e ai giochi (punteggi più alti significano prestazioni migliori):

    PCMark8 Work (Accelerated) misura le prestazioni complessive del sistema in Windows 8 per attività di produttività legate al lavoro (punteggi più alti significano prestazioni migliori):

    3DMark 11 misura le prestazioni di gioco complessive della GPU (punteggi più alti significano prestazioni migliori):

    3DMark Fire Strike è un nuovo benchmark DirectX 11 che misura le prestazioni complessive della scheda grafica per i giochi (punteggi più alti significano prestazioni migliori):

    Test delle prestazioni dell'unità di archiviazione CrystalDiskMark:

    Durata della batteria

    Diciamolo subito: la durata della batteria della nostra unità di prova del laptop Dell XPS 15 è nella migliore delle ipotesi mediocre. Prima di entrare nei numeri specifici sulla durata della batteria, dovremmo menzionare che il display 4K consuma molta più potenza rispetto al pannello del display Full HD (FHD) standard. Ognuno di quei pixel in più richiede energia ... e questo significa che la batteria si scarica più velocemente di quanto farebbe quando si utilizza un pannello a risoluzione inferiore. Allo stesso modo, la grafica dedicata di Nvidia è uno svantaggio intrinseco quando si tratta del nostro test di durata della batteria perché il benchmark PowerMark di Futuremark utilizza la GPU discreta del notebook durante il test di durata della batteria. Se navighi semplicemente in Internet utilizzando la grafica integrata Intel e non fai mai nulla che richieda le prestazioni grafiche della GPU Nvidia, la batteria durerà più a lungo.

    La batteria all'interno della nostra unità di prova dell'XPS 15 è durata meno di 3 ore e mezza utilizzando il benchmark PowerMark. Questo è più vicino a quello che ci aspettiamo da un notebook da gioco che da un ultraportatile ... ma ha senso dato che le specifiche dell'XPS 15 sono più vicine a un laptop da gioco da 15 pollici rispetto a un MacBook.

    Risultati del test di durata della batteria PowerMark "bilanciato" elencati in minuti (punteggi più alti significano una durata migliore):

    Videos about this topic

    Dell XPS 15 (9570) Review - The Problem Persists
    10 Tips for Buying a Laptop! (2020) | The Tech Chap
    Dell XPS 15 9570 REVIEW - The Best Just Got Better! (i9 + GTX 1050 Ti) | The Tech Chap
    2018 Dell XPS 15 - Hand On Review
    Dell XPS 15 9550\: la recensione di HDblog.it
    Dell XPS 15 7590 Full Review! | The Tech Chap