Recensione della soundbar Sony HT-ZF9 Dolby Atmos

Avanti e avanti per l'ultima soundbar Atmos di Sony.

Con quale Hi-Fi? 31 luglio 2018

Il nostro verdetto

L'ultima soundbar Atmos di Sony sta andando nella giusta direzione

  • Controlli facili da usare
  • Impressionante upmixing
  • Suono ben bilanciato e spazioso
  • Sorprendentemente perspicace

Contro

  • Può confondersi durante scene complesse
  • La dinamica potrebbe essere più sottile

Che aspetto ha una soundbar Dolby Atmos? Lungo e sottile? Dai un'occhiata. Ingressi multipli? Dai un'occhiata. Driver che sparano verso l'alto? Aspetta un minuto.

La soundbar Sony HT-ZF9 è la prima in cui ci siamo imbattuti che mette un punto interrogativo nella casella finale anziché un segno di spunta. Sebbene questa soundbar abbia solo tre driver frontali, Sony afferma di poter ancora produrre un suono surround 7.1.2 elaborando "virtualmente" l'audio in modo che sembri provenire da te.

Insieme alla soundbar, c'è anche un subwoofer con un driver da 16 cm per aggiungere peso alle basse frequenze.

Crea

L'HT-ZF9 misura circa un metro di lunghezza, con una griglia rimovibile per nascondere i suoi driver. Sul retro ci sono due ingressi HDMI e un'uscita HDMI con supporto ARC, in modo che possa ricevere l'audio dal tuo televisore.

Sony è compatibile con 4K e Dolby Vision, quindi potrai collegare il tuo lettore Blu-ray e la tua console di gioco senza problemi.

Sono inoltre disponibili ingressi USB, da 3,5 mm e ottici digitali, nonché una connessione Ethernet. Spotify e Google Chromecast sono anche nel menu. C'è anche il Bluetooth, che è stato potenziato con la tecnologia LDAC di Sony per ciò che la società afferma essere una riproduzione di qualità superiore da fonti compatibili.

La configurazione della soundbar è abbastanza semplice. Alcune soundbar Dolby Atmos sono dotate di microfoni o lunghi processi di calibrazione, ma l'HT-ZF9 ne fa a meno.

Nelle sue impostazioni "avanzate" sono presenti menu che consentono di impostare la distanza tra soundbar, subwoofer e divano (cosa che consigliamo di fare), ma per il resto non c'è molto con cui giocherellare.

Funzionalità

L'interfaccia della soundbar, controllata dal telecomando o dai pulsanti fisici nella parte superiore della barra, è strutturata in modo chiaro. Premendo il pulsante "home" si accede a una schermata del menu in tre parti, suddivisa in "Guarda", "Ascolta" e "Configurazione".

Il primo commuta tra gli ingressi TV e HDMI, mentre il secondo ti consente di selezionare tra Bluetooth, USB, analogico da 3,5 mm, Spotify o Chromecast audio. È improbabile che utilizzi questi menu spesso, poiché il telecomando ha la maggior parte di queste opzioni, tuttavia troviamo gli interruttori di ingresso del telecomando un po 'imprecisi.

Nel menu "Configurazione", puoi passare dalle modalità audio verticali di Sony al "virtualizzatore degli altoparlanti" di Dolby. Entrambi funzionano bene, anche se preferiamo le impostazioni proprie di Sony: in questo caso ha un bilanciamento tonale migliore di quello di Dolby e ti dà accesso alle impostazioni di equalizzazione di Sony (che sono disabilitate dal virtualizzatore di Dolby).

Vale la pena provare queste modalità, ma la preferenza personale determinerà quanto le utilizzerai. Il passaggio a "Music" rafforza la gamma media in Get Lucky dei Daft Punk, ma rende anche il suono della canzone più condensato e concentrato.

Vale la pena notare che il pulsante "Verticale S", visualizzato in modo ben visibile sul telecomando, non attiva effettivamente Atmos o DTS: X.

Piuttosto, è un upmixer per tracce non Atmos che aiuta a dare loro una maggiore dimensionalità. Viene automaticamente sovrascritto quando la soundbar rileva contenuti Dolby Atmos.

Suono

L'HT-ZF9 suona abbastanza bene. Riproduciamo la colonna sonora Dolby Atmos per Justice League e la soundbar fa un ottimo lavoro nel posizionare diversi elementi della colonna sonora.

Mentre i parademoni volano intorno alla casa di una famiglia vulnerabile, puoi chiaramente capire da dove proviene il ronzio di ciascuna delle loro ali aliene. Non riesce a posizionare il suono direttamente sopra la testa così come alcune soundbar, come l'HT-ST5000 di Sony, ma, ovviamente, quella barra è dotata di driver upfiring dedicati ed è circa £ 1000 più costosa.

Sebbene qui ci sia un buon senso di altezza e larghezza rispetto ad altre soundbar di prezzo simile, gli eroi dello zoom che volano sopra la testa sembrano provenire dalla parte superiore del televisore anziché direttamente sopra di te.

L'equilibrio tonale è sorprendentemente ben gestito. Il dialogo arriva chiaramente nella gamma media, senza ottenere la via delle frequenze acute o essere sovraccaricato dai bassi (quando un pugno sovrumano dell'Uomo d'acciaio spara Aquaman in un edificio vicino, per esempio).

Il passaggio ad Avatar (con il mix potenziato utilizzando le modalità di elaborazione proprie di Sony) rivela una quantità impressionante di peso al Thanator (l'alieno, la bestia simile a una pantera) mentre insegue il marino attraverso la foresta. Ogni balzo è incisivo e il rombo mentre la creatura sfonda gli alberi viene trasmesso bene.

Tuttavia, durante le battaglie più grandi (che si tratti di riprodurre Dolby Atmos o un mix stereo più convenzionale) il suono diventa un po 'confuso. Può diventare più difficile capire esattamente da dove provengono i suoni, poiché la colonna sonora si scontra con le rocce che rotolano e i mostri che ruggiscono.

Ci piacerebbe anche avere più sottigliezza quando si tratta di dinamiche. Prima che la sequenza d'azione inizi, i piccoli corni e le foglie sussurranti che creano l'atmosfera lottano per trasmettere veramente qualsiasi tensione, lasciando la scena relativamente piatta e senza vita.

Sebbene la differenza di volume sia adeguata (questa soundbar si sposta da bassa ad alta in modo fluido), i piccoli cambiamenti nell'intensità sonora che fanno rizzare i capelli sulla parte posteriore del collo potrebbero essere raffinati.

Verdetto

Una soundbar da meno di £ 700 con straordinarie tecnologie Virtual Sound, un subwoofer, un sistema di controllo intuitivo e una qualità del suono decente non deve essere fiutata.

Mentre chi cerca il "vero" Dolby Atmos potrebbe voler considerare di spendere di più per la barra HT-ST5000 di Sony, per chi ha un budget limitato, HT-ZF9 fa il suo lavoro.

Recensione della soundbar Sony Dolby Atmos a 3.1 canali con Wi-Fi / Bluetooth (HT-Z9F)

VALUTAZIONE IN CIFRE
  • progettazione
  • Supporto eARC PROS con supporto passthrough HDMI, Alexa, Chromecast e Spotify integrato Supporto facile da configurare per Dolby Atmos e DTS-X
  • CONTRO Il surround virtuale è ingannevole Avrei preferito cavi di alimentazione leggermente più lunghi per i diffusori surround posteriori

Verdetto

Il Sony HT-Z9F porta con sé buone prestazioni soprattutto quando si aggiungono gli altoparlanti surround alla confezione. Ha eARC che lo rende a prova di futuro, due porte HDMI 4K HDR passthrough e un design semplice. Anche il telecomando in dotazione è funzionale. L'uscita audio complessiva è buona per coloro che cercano un suono migliore rispetto agli altoparlanti della TV e desiderano una soluzione audio surround fuori dagli schemi. La caratteristica surround verticale è ingannevole. Tuttavia, se sei un appassionato, il prezzo di 70k è un buon budget per costruire un home theater con la tua scelta di amplificatori e altoparlanti surround. Il vantaggio di costruire un sistema è che puoi aggiornarlo componente per componente in futuro.

Prezzo 62990

Recensione dettagliata della soundbar Sony Dolby Atmos a 3.1 canali con Wi-Fi / Bluetooth (HT-Z9F)

Le soundbar si sono consolidate come must-have se desideri migliorare il suono della tua TV a schermo piatto senza investire in una configurazione home theater dedicata. Negli ultimi anni, abbiamo visto tecnologia interessante arrivare alle soundbar. Abbiamo visto alcune soundbar con altoparlanti che sparano verso l'alto per darti un effetto Dolby Atmos, abbiamo anche visto soundbar senza subwoofer, offrendo una configurazione plug and play. Abbiamo anche visto alcune soundbar modulari in cui è possibile aggiungere separatamente un subwoofer e altoparlanti surround. Oggi abbiamo con noi il Sony HT-Z9F. Nella confezione trovi la soundbar e il subwoofer wireless. Puoi aggiornare il sistema per diventare un 5.1 spendendo circa 10k, rendendolo un setup 5.1. Abbiamo esaminato il sistema con l'altoparlante surround.

Contenuto della confezione

Nella confezione trovi la soundbar stessa insieme a una cover magnetica rimovibile per la parte anteriore. È bello che la parte anteriore sia staccabile in quanto puoi scegliere di esporre i driver o nasconderli dietro il coperchio, in base all'estetica che ti piace. Ottieni la soundbar insieme al telecomando nella confezione, un cavo HDMI e staffe per il montaggio a parete. Hai anche due batterie AAA. Il telecomando che accompagna il sistema è compatto e possiede tutte le funzioni essenziali. C'è un pulsante surround verticale sul telecomando e lo approfondiremo nelle sezioni successive. Sappi che quando utilizzi ARC per collegare la soundbar alla TV, puoi controllare la barra comodamente dal telecomando della TV.

Opzioni di connettività

Quando si tratta di opzioni di connettività, la soundbar ha una porta HDMI per eARC e due porte pass-through HDMI che supportano il pass-through 4K HDR. A un prezzo inferiore, abbiamo visto soundbar come il JBL SB450 con 3 porte passthrough HDMI con supporto 4K HDR. Tuttavia, il JBL manca di molte funzionalità che abbiamo sul Sony HT-Z9F, inclusa l'opzione per renderlo un sistema 5.1. Il Sony HT-Z9F ha anche una porta ottica, ingresso analogico, porta USB e una porta Lan. Supporta anche Bluetooth e WiFi. L'altoparlante vanta il supporto per DTS-X e Dolby Atmos, il che è bello. Tuttavia, senza i diffusori superiori, eravamo interessati a vedere come funziona il suono surround basato su oggetti su questa barra. Quando si tratta di funzionalità intelligenti, l'altoparlante supporta Amazon Alexa, Chromecast integrato e Spotify, il che è fantastico.

Configurazione di Sony HT-Z9F

La configurazione dell'altoparlante richiede un po 'di lavoro, ma non è scienza missilistica, soprattutto se non lo monti a parete. La soundbar si collega in modalità wireless al subwoofer e all'altoparlante surround, eliminando il problema della gestione dei cavi. Ricorda, tutti hanno bisogno di un alimentatore, quindi assicurati che il luogo in cui decidi di tenere i diffusori secondari e surround abbia accesso a un powerpoint.

Proprio come l'HT-X8500 (leggi la nostra recensione qui), l'HT-Z9F supporta eARC, rendendolo a prova di futuro. eARC ha una larghezza di banda maggiore rispetto alla porta ARC e consente anche alla barra di accedere ai contenuti DTS: X e Dolby Atmos.

Dopo aver posizionato gli altoparlanti e il subwoofer, accendili. Dovresti vedere una luce verde accesa sul retro degli altoparlanti surround e del subwoofer. Se la luce è rossa, non preoccuparti. È presente un pulsante di sincronizzazione che consente di "sincronizzare" gli altoparlanti con la barra principale. Quando accendi la TV dopo aver collegato il dispositivo tramite ARC, dovrai seguire le istruzioni passo passo come accedere al WiFi, ecc. E sei a posto.

Un suggerimento è che gli altoparlanti surround dovrebbero essere all'altezza delle orecchie, rivolti verso il luogo in cui ti siederai per garantire i migliori effetti surround dal sistema.

Crea e progetta

Una finitura premium è la prima cosa che viene in mente quando guardi per la prima volta la soundbar. La griglia metallica rimovibile aggiunge varietà al design del bar. Quindi, se ti piace avere i driver esposti, puoi farlo semplicemente rimuovendo la griglia. La soundbar è abbastanza lunga da stare a filo sotto una TV da 50 o 55 pollici. Qualunque cosa più piccola e la barra sembrerà opprimente. Ha un piccolo display nella parte anteriore per mostrare l'ingresso corrente e lo stato di standby della barra.

Il subwoofer wireless è grande e piuttosto pesante. Il subwoofer funziona frontalmente con il pulsante di accoppiamento e la luce nascosta sul retro. Gli altoparlanti satellite sono piccoli, compatti e hanno 4 piedini in gomma se si desidera appoggiarli su un tavolo o uno scaffale. Puoi anche montare a parete l'altoparlante, se lo desideri. L'altoparlante presenta chiari contrassegni sul retro per gli altoparlanti surround "sinistro" e "destro".

Nel complesso, gli altoparlanti sono ben costruiti, hanno un design pulito e una sensazione eccellente.

<”Prestazioni

Prima di iniziare la performance, sappi che gli altoparlanti hanno molte impostazioni e opzioni di personalizzazione. Collegalo alla porta HDMI ARC della TV e sarai in grado di accedere a tutte le opzioni sul display della TV. Con il Chromecast integrato, puoi riprodurre o meglio “trasmettere” musica dal tuo smartphone all'altoparlante. Purtroppo, si tratta di trasmissione solo audio, quindi non puoi trasmettere i tuoi video preferiti da YouTube o Netflix alla TV tramite il sistema. Ottieni anche il supporto per Spotify e Alexa integrato direttamente nell'altoparlante. Abbiamo visto il supporto di Alexa sulla Bose Soundbar 700 (leggi la nostra recensione qui) ed è bello vederlo anche qui, insieme all'accesso a Spotify. Il menu in cui vengono visualizzate queste opzioni è facile da navigare ed è semplice selezionare la sorgente di ingresso. Sappi che non è necessario che il display sia acceso per utilizzare la soundbar per ascoltare la musica, poiché puoi scegliere le tue sorgenti comodamente dal telecomando. Hai anche accesso ad alcune opzioni di impostazione con cui armeggiare, comprese le impostazioni degli altoparlanti, le impostazioni audio, le impostazioni di sistema delle impostazioni HDMI, le impostazioni di rete e altro ancora.

Per quanto riguarda le prestazioni, questa soundbar con altoparlanti surround è eccessiva per una piccola camera da letto (12 x 15 piedi). Funziona se acquisti la soundbar da sola, ma con gli altoparlanti surround, potresti volerlo utilizzare in soggiorno. La natura modulare della soundbar dovrebbe aiutarti a prendere una decisione di acquisto migliore. Vuoi usarlo in camera da letto? Non investire negli altoparlanti surround satellitari. Vuoi usarlo in soggiorno, allora puoi prenderlo in considerazione.

Suddividiamo le prestazioni della soundbar in film, musica e prestazioni di gioco.

<”Movies

Guardando i film, ti renderai conto che la soundbar ha una riproduzione chiara del suono. Il dialogo è chiaramente udibile anche se viene riprodotta la partitura in sottofondo. Dalla sequenza dell'inseguimento in bicicletta in Mission: Impossible alle pistole che sparano dappertutto in Matrix e persino in spettacoli come Altered Carbon dove hai sparatorie e proiettili che sfrecciano tutt'intorno, la soundbar fa un buon lavoro per immergerti. Anche se il suono proviene direttamente di fronte a te, la separazione dei canali è buona. Con gli altoparlanti surround, ottieni un'esperienza più coinvolgente, specialmente durante le sequenze d'azione. Dai veicoli che ti sfrecciano accanto ai proiettili che volano dappertutto, l'esperienza è coinvolgente. Una cosa da considerare è il posizionamento degli altoparlanti surround. Dovrebbero essere rivolti verso di te e dovrebbero essere a 6 piedi o meno dalla posizione di seduta per la migliore esperienza. I bassi del subwoofer racchiudono una potenza sufficiente senza sembrare travolgenti. Per darti una prospettiva comparativa, il JBL SB 450 (leggi la nostra recensione qui) racchiude un pugno più forte con i bassi, ma preferisco la risposta dei bassi dell'HT-Z9F. Non sembra opprimente come il JBL SB 450.

Nel complesso, per guardare un film, il Sony HT-Z9F è una buona esperienza.

<”Musica

Le prestazioni musicali della soundbar Sony sono quelle che ti aspetteresti da un altoparlante Sony. Dipende anche dal tipo di musica che ascolti. Quindi con il rock classico, dove il basso non è necessariamente prepotente, suona pulito. Le voci sono distinguibili dagli strumenti e gli alti sono chiari. La musica elettronica come i Daft Punk è chiara dove puoi distinguere i suoni del sintetizzatore. La risposta dei bassi è presente in tutte queste canzoni senza sembrare opprimente. Tuttavia, quelli che vogliono più bassi vorrebbero che fossero migliori. È possibile controllare il livello dei bassi dalle impostazioni della soundbar. Tuttavia, se rock e metal sono generi musicali che ti piacciono, devi cercare altrove.

<”Giochi

Per i giochi, abbiamo giocato a Marvel's Spider-Man, God of War e Doom. La separazione dei canali funziona bene in tutti i giochi, specialmente quando si gioca a Spider-Man. Puoi sentire la città che ti passa accanto attraverso gli altoparlanti surround mentre oscilli, aggiungendo un'immersione all'esperienza surround.

In un gioco come Doom, che richiede che tu stia sempre all'erta, puoi distinguere la posizione dei demoni grazie agli altoparlanti surround. Anche il suono del fucile nel gioco ha abbastanza un tonfo grazie al subwoofer.

Videos about this topic

Sony HT-Z9F 3.1ch Dolby Atmos®/ DTS\:X™ Sound bar
Unboxing and Setup Guide | Sony Z9F Soundbar
Introducing the Sony HT-S20R 5.1ch Home Cinema Soundbar System
I Will Buy This Sound Bar! | Sony HT-G700 REAL REVIEW
Sony HT-Z9F Sound Bar Review | Unboxing and Setup
First Look\: Sony HT-ZF9 soundbar