Cambridge Audio Melomania 1 recensione

Quale Hi-Fi? Vincitore dei premi 2020. Un paio di auricolari wireless veramente eccezionali Testato a £ 120 / $ 130

Con quale Hi-Fi? 27 giugno 2019

Il nostro verdetto

I Cambridge Audio Melomania 1 offrono una delle performance sonore più dettagliate che abbiamo ascoltato a questo prezzo. Assicurati solo che si adattino bene

  • Suono dettagliato e penetrante
  • Bluetooth affidabile
  • Lunga durata della batteria

Contro

  • Alcuni potrebbero trovare difficile l'adattamento
  • Non il design più elegante

Non c'è dubbio che Cambridge Audio sia appassionata di musica: il sito web dell'azienda ti esorta persino a non accettare il "crimine" delle "cattive esperienze sonore". Quindi, non è una sorpresa scoprire che i suoi primi auricolari true wireless si chiamano Melomania, che letteralmente significa "pazzi per la musica". Capita anche che siano tra le migliori cuffie wireless della varietà in-ear che abbiamo sentito ai soldi.

Crea

L'attenzione di Cambridge Audio è stata a lungo sulla liberazione sonora rispetto all'aspetto, quindi la funzionalità è forse il meglio che si possa dire dell'estetica di Melomania 1s. Con una tonalità di grigio "pietra", hanno un aspetto e una sensazione leggermente medici, sebbene siano anche disponibili in una finitura nera più accattivante, con gli unici elementi visivi che sono una luce pulsante che brilla attorno al bordo di ciascun auricolare.

I piccoli in-ear scattano in modo rassicurante nella loro custodia di ricarica con l'aiuto di magneti, mentre un altro magnete tiene chiuso il coperchio della custodia. La custodia è solo leggermente più grande di una scatola di filo interdentale, ideale da infilare in tasca, e presenta un set orizzontale di cinque luci per indicare il livello di carica della batteria.

Con nove ore di durata della batteria dalle gemme stesse, più quattro ricariche aggiuntive dalla custodia, ciò significa ben 45 ore di uso continuo da questa piccola configurazione.

Comfort

I Melomania 1 sono più lunghi di alcuni auricolari. Sono dotati di quattro punte: tre in silicone, una in memory foam e mentre alcuni membri del team hanno trovato una vestibilità perfettamente facile, altri hanno avuto bisogno di una leggera torsione e sostituzione per ottenere una tenuta sicura. Come con tutti gli auricolari true wireless, la dimensione e la forma dell'orecchio determineranno la sporgenza delle cuffie.

All'interno di ogni unità, c'è un driver in grafene da 5,8 mm, un processore triple-core (incluso un sottosistema Qualcomm per supportare codec audio AAC e aptX) un microfono con cancellazione del rumore per chiamate più chiare o chat con Siri / Google Assistant, oltre a Bluetooth 5.0. Un grado di protezione IPX5 significa che sono anche resistenti all'acqua e al sudore.

Gli IEM Melomania 1 sono veramente wireless, quindi non ci sono cavi da nessuna parte tranne il piccolo cavo micro USB in dotazione per collegare la custodia di ricarica a una fonte di alimentazione, cosa che spesso non ti serve. Inoltre, su ogni auricolare è presente un solo pulsante (progettato per assomigliare al logo Cambridge Audio), che occupa l'intera superficie.

Dovrai ricordare un codice necessario per saltare una traccia (due pressioni rapide sull'unità destra) tornare indietro di una traccia (due pressioni rapide sulla sinistra) aumentare il volume (tenere premuto il pulsante destro) e richiamare la tua voce assistente (due pressioni lente su entrambe) per citarne solo alcune. Se questo sembra complicato, in realtà non lo è. Cambridge Audio fornisce anche un cheat sheet delle dimensioni di una carta di credito, che elenca tutte le coreografie che premono i pulsanti, così puoi tenerlo sempre a portata di mano finché non hai definito le tue mosse.

Poiché quel singolo pulsante centrale occupa l'intera superficie superiore di ciascuna unità, è facile premerlo per errore quando provi a spingere gli auricolari nell'orecchio, ma la cosa peggiore che accadrà è che metti accidentalmente in pausa una traccia o alterare il volume.

Troviamo la connessione Bluetooth 5.0 dichiarata di 30 m e l'accoppiamento tra i due monitor estremamente affidabili, anche quando abbiamo lasciato i brani in streaming del nostro iPhone XS Max sul tavolo e siamo usciti indossandoli.

Suono

Cambridge Audio si è impegnata molto per enfatizzare il suo obiettivo qui: un'esperienza sonora di qualità. Trasmettiamo in streaming Grace di Lewis Capaldi in qualità CD su Qobuz e la nostra testa si riempie immediatamente di una notevole ampiezza di suono per un set di auricolari wireless.

La voce di Capaldi è dettagliata, ma qui c'è una giocosa facilità nelle dinamiche. Sentiamo il suo respiro e l'imminente interruzione della sua voce mentre suona il ritornello, senza mai perdere gli spazi tra gli accordi del piano, la pennata della chitarra o il fragore della batteria nel mix.

Tutto è presente, tutto ha spazio, tutto funziona in modo armonioso e con spazio per offrire il suo servizio sonoro a tutto. Allo stesso modo, quando la musica si ferma, si ferma risolutamente e con più precisione di quanto ti aspetteresti. Anche noi ci sentiamo immersi nel suono: anche il rumore di fondo della metropolitana su cui ci troviamo non riesce a intromettersi nell'esperienza.

Bluetooth versione 5.0

Risposta in frequenza 20 Hz - 20 kHz

Durata della batteria 9 ore

Durata della batteria (custodia di ricarica) 36 ore

Controllo vocale Siri, Assistente Google

Dimensioni 27 x 15 mm

Peso 2x 4,6 g

Trasmettiamo in streaming This di Rod Stewart dal suo album del 1995, A Spanner In The Works, e le sottili voci di supporto emergono dalla traccia: voci che sono impercettibili attraverso molti altri auricolari wireless a questo prezzo.

I Melomania 1 offrono informazioni al punto che le difficoltà di Stewart con il canto durante la registrazione di questo album sono effettivamente udibili e possiamo sentire quando vacilla leggermente. Ci sono anche lievi deviazioni nel tono, dove tende la sua voce per raggiungere le note alte. I Melomania 1 sono così onesti che non possono mentire.

Passiamo alla strumentale Moss Garden di David Bowie su Qobuz in qualità CD. L'aereo che attraversa il paesaggio sonoro giapponese si muove furtivamente dal nostro orecchio sinistro al nostro destro, sfiorando il lobo temporale del nostro cervello lungo il percorso. Il sintetizzatore Yamaha di Brian Eno è aperto e ben controllato, con appena sufficiente peso attraverso il registro dei bassi.

I serpeggianti pizzichi di Bowie del suo koto sono centrali, precisi e si elevano attraverso un acuto pulito e delicato. Quando gli uccelli di Bowie cinguettano, sappiamo dove si trovano nel suo giardino dipinto, tale è l'accuratezza del palcoscenico qui.

Non sono dispositivi di cancellazione del rumore, quindi non possono competere con l'isolamento offerto dai WF-1000X di Sony, ad esempio. Inoltre, non esiste un'app dedicata per Melomania 1 e, sebbene ciò renda tutto piacevolmente semplice durante l'accoppiamento, non c'è spazio per l'alterazione dell'EQ.

Verdetto

Se un suono puro è la tua unica preoccupazione, queste gemme sono difficili da battere nella loro categoria di prezzo: assicurati solo di avere una vestibilità decente. Questo piccolo inconveniente potrebbe dipendere dalla lunghezza dell'auricolare stesso, ma più probabilmente potrebbero essere risolti offrendo più gemme in una gamma più ampia di dimensioni.

Con i Melomania 1, Cambridge Audio ha mantenuto la promessa di salvarci da brutte esperienze sonore. Questi auricolari attenti al budget offrono un suono coerente, espansivo e ritmicamente guidato, ma anche un palcoscenico intuitivo e giocoso che pochi auricolari wireless possono ottenere a questo prezzo.

PUNTEGGI

  • Suono 5
  • Comfort 4
  • Build 4

Recensione Cambridge Audio Melomania 1: Ace audio a un prezzo accessibile

È raro trovare un paio di auricolari così completi a un prezzo così basso, specialmente nella categoria senza fili. Con i primi auricolari untethered di Cambridge Audio ottieni un suono eccezionale, praticità, affidabilità e una stupida lunga durata della batteria, per meno del prezzo di qualsiasi grande rivale. Leggi il verdetto completo

(Pocket-lint) - Cambridge Audio è un'azienda nota per la produzione di apparecchiature audio dal suono eccezionale. Che si tratti della sua gamma di amplificatori stereo o di altoparlanti che riempiono la stanza, generalmente ottieni molto per quello che paghi.

Per il 2019 la società è uscita un po 'dalla consueta scatola audio domestica, nel mondo degli auricolari senza fili, con l'assurdamente chiamata Melomania 1. Con un prezzo di poco inferiore a £ 120, questi auricolari wireless e un affare incredibile?

Come piccoli proiettili con la punta di schiuma

  • Costruzione in plastica con un solo pulsante su ogni lato
  • Resistenza all'acqua / al sudore IPX5
  • Peso: 4,6 g per auricolare
  • Anello luminoso a LED
  • Custodia da trasporto magnetica apribile inclusa

Guarda il mercato senza fili e vedrai molti produttori optare per il design simile ad Apple AirPod, ovvero con un braccio che si estende sotto l'auricolare. Tuttavia, questo non è lo stile di Cambridge Audio. Invece, gli auricolari di Melomania 1 sembrano più piccoli proiettili. Proiettili con punta di schiuma o silicone che infili nelle orecchie.

In questo senso, sono piuttosto semplici, ma c'è una bellezza nella simmetria e nella semplicità e adoriamo l'anello luminoso a LED che si illumina intorno alla parte superiore di ciascuno degli auricolari. Questo bordo superiore, in modo appropriato, è progettato per assomigliare al logo di Cambridge Audio: rotondo, con un altro cerchio incassato vicino al bordo.

Una cosa che non ci piace, tuttavia, è il colore delle unità di revisione che ci sono state inviate. Mentre c'è un modello nero / grigio scuro (sicuramente quello), c'è anche una versione "Stone" grigio più chiaro che sembra la stessa colorazione e plastica che potresti trovare su un PC degli anni '90. Oh, e ha una porta Micro-USB, che non dovrebbe essere su nessun dispositivo nel 2019.

La stessa plastica viene utilizzata nella custodia per il trasporto che, a differenza degli auricolari stessi, è molto simile a quella degli AirPods. È una custodia piccola e portatile, con un coperchio apribile nella parte superiore. Come una vasca di filo interdentale. Non è una brutta cosa però: è leggero, piccolo e portatile abbastanza da poter essere portato in tasca senza quasi accorgersene.

Dato che Melomania 1 non ha quei gambi sporgenti, gli auricolari entrano prima nella punta della custodia, con un magnete in ogni foro che li tira e li fa scattare saldamente in posizione. Questi magneti significano che non devi mai preoccuparti che gli auricolari cadano quando apri la custodia. Inoltre, gli auricolari sono davvero facili da estrarre quando ne hai bisogno. In realtà è un caso davvero ben congegnato.

Per quanto riguarda la vestibilità, questi auricolari si sentono come la maggior parte delle paia di in-ear. Puoi sicuramente sentire che sono lì e la sensazione è un po 'sotto pressione, ma siamo stati comunque in grado di indossarli comodamente per lunghi periodi.

Trovare il sigillo giusto è fondamentale affinché il suono sia buono. Il trucco sta nell'usare le punte delle giuste dimensioni. Ci sono tre diverse misure in silicone e un paio di punte in schiuma nella confezione (quest'ultima nostra scelta ogni volta). Poiché la schiuma può essere schiacciata per adattarla facilmente e quindi espandersi per formare una buona tenuta, non devi fare troppi problemi per ottenere un buon suono. Con le punte in silicone, ci siamo ritrovati a giocare maggiormente con l'angolo.

Nonostante siano completamente rotondi e non abbiano una pinna o alcun tipo di gancio per tenerli saldamente alle nostre orecchie, la vestibilità è davvero molto sicura. Un fattore in questo è il peso: a soli 4,6 g per auricolare, ciascuno è super leggero. Non c'è spostamento neanche nell'orecchio, a meno che tu, per esempio, sbadigli o qualcosa del genere, che possa costringerti a riadattare.

In tutto, gli auricolari Melomania 1 sono leggeri, abbastanza comodi da essere indossati per lunghi periodi e si adattano saldamente. Inoltre, l'aspetto è semplice e pulito. Certamente non attirerai l'attenzione su di te indossando questi.

Batteria e prestazioni

  • 9 ore di gioco fuori dal caso
  • 4 addebiti completi extra nel caso
  • 45 ore di batteria in totale
  • Bluetooth 5.0 e aptX

Cambridge Audio ha utilizzato le tecnologie aptX e TrueWireless di Qualcomm in combinazione con Bluetooth 5.0 per garantire che, una volta connesso, il Melomania 1 rimanga connesso con una latenza minima. Nell'uso reale e quotidiano, il risultato è stato un paio di auricolari con una connessione solida come una roccia. Non abbiamo riscontrato interruzioni durante tutto il tempo durante i test, né tra il telefono e gli auricolari, né tra un auricolare e l'altro.

L'unica cosa che desideriamo fosse presente è una funzione di pausa automatica. Alcuni concorrenti dispongono di accelerometri e sensori di luce in modo che possano rilevare quando sono stati rimossi dalle orecchie. L'offerta Cambridge Audio no, quindi devi premere fisicamente il pulsante all'esterno dell'auricolare per riprodurre, mettere in pausa o saltare la musica.

Avere un solo pulsante che occupa lo spazio all'estremità di ciascun auricolare ha i suoi vantaggi. Significa nessun pannello a sfioramento complicato e incoerente e significa che è impossibile non vederlo. L'unica parte difficile è imparare da che parte fa cosa. Ad esempio, se tieni premuto il pulsante dell'auricolare sinistro per due secondi, il volume si abbassa; fai clic due volte rapidamente e passerà alla traccia precedente. Il diritto fa l'opposto e possono essere toccati entrambi una volta per riprodurre / mettere in pausa o accettare / rifiutare le chiamate.

È nella durata della batteria che il Melomania eccelle davvero. Cambridge Audio vanta fino a nove ore di riproduzione musicale fuori dalla custodia, il che è identico a quello che Beats promette con i Powerbeats Pro di lunga durata. Il punto in cui Cambridge Audio ha la meglio, tuttavia, è nella custodia per il trasporto, che contiene altre quattro cariche complete, impiegando l'intera durata della batteria fino a 45 ore. Nelle nostre settimane di test degli auricolari, utilizzandoli un paio d'ore al giorno, non abbiamo mai dovuto collegarli una volta per ricaricare la custodia. Ed è questo che dovrebbe offrirti un buon paio di cavi senza fili: comodità, senza l'ansia della batteria.

Suono

  • Grafene migliorato
  • Driver da 5,8 mm

Al nostro primo ascolto, non siamo stati davvero presi dal suono degli auricolari Melomania 1. Ma, una volta che ci siamo resi conto che dipendeva tutto dall'adattamento delle punte nelle orecchie, le cose sono cambiate radicalmente.

Con le punte in silicone all'angolazione sbagliata, il suono era piatto, metallico e privo di qualsiasi tipo di basso. Ma, con una vestibilità ben sigillata, in particolare con le punte in schiuma, era vero il contrario. In effetti, non potevamo credere che il suono che stavamo ricevendo provenisse da un paio di auricolari wireless che costano meno di £ 120.

Ora, questi auricolari potrebbero non suonare così dinamici, chiari o pieni come alcuni dei più costosi wire-free di artisti del calibro di Master & Dynamic o Sennheiser, ma non c'è molto in esso, e tu stai sicuramente ottenendo molto di più di quanto ti aspetteresti per l'esborso.

Il clack di un colpo di rullante è chiaro e incisivo, le voci sono chiare, mentre anche le sottili frequenze medie in sottofondo ricevono una buona quantità di presenza, assicurandoti di non perdere nulla.

  • Le migliori cuffie con cancellazione del rumore (ANC) del 2020 per bloccare il rumore quando lavori da casa

Ovviamente, una buona parte di ciò che rende eccezionale il suono è il naturale isolamento acustico offerto da un buon adattamento. Nonostante non abbiano alcuna cancellazione attiva del rumore (ANC), le punte in schiuma in particolare fanno un buon lavoro nel bloccare molti rumori esterni, chiudendoti nel tuo mondo musicale.

Videos about this topic

Melomania Touch
Top 5 Best of the BEST TRULY WIRELESS EARPHONES for 2019 into 2020 - Lets GO!
Melomania Touch... are they worth it? - True Wireless Review 2021
CAMBRIDGE AUDIO MELOMANIA 1 REVIEW.
Cambridge Audio Melomania 1 True Wireless
Are Cambridge Audio Melomania 1 monitors the best you can buy? (Sinners Review)