Recensione di Google Pixel XL

Conclusione

Pixel XL ha un hardware di prima qualità, l'ultimo software Android e il supporto garantito da Google, che lo rendono uno dei migliori telefoni Android con grande schermo che puoi acquistare.

Processore Snapdragon 821 veloce.

Software Android 7.1 più recente e aggiornamenti garantiti.

Promettente funzionalità dell'Assistente Google.

Nessuna impermeabilità, spazio di archiviazione espandibile o ricarica wireless

Google Pixel XL è un telefono promettente. Promette l'ultima versione di Android con aggiornamenti garantiti. Promette assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Promette il supporto per Daydream VR. E promette un assistente vocale per rivaleggiare con Siri di Apple con funzionalità Google Assistant integrata. Aggiungi hardware di alto livello al mix e otterrai un vincitore. Google deve ancora mantenere alcune promesse per avere un prodotto a cinque stelle tra le mani, ma allo stato attuale, Pixel XL è ancora uno dei migliori phablet che puoi acquistare. È proprio lì con il Samsung Galaxy S7 Edge e l'LG V20 come scelta degli editori.

Design, caratteristiche e display Saresti perdonato per aver scambiato Pixel XL per un Apple iPhone 7 Plus a prima vista, ma una serie di differenze diventano evidenti da vicino. Ha un attraente corpo in metallo, linee distinte dell'antenna e una fotocamera che si trova a filo sul retro. La parte posteriore ha un pannello di vetro che copre la metà superiore, il che aggiunge interesse visivo. Abbiamo ricevuto la versione Very Silver della XL per la revisione, ma è disponibile anche in Really Blue e Quite Black.

L'XL ha all'incirca le stesse dimensioni della maggior parte degli altri nuovi phablet. Misura 6,1 per 3,0 per 0,3 pollici (HWD) e pesa 5,9 once, leggermente più sottile e leggero dell'iPhone 7 Plus (6,2 per 3,1 per 0,3 pollici, 6,6 once). Non puoi usare nessuno dei due telefoni con una sola mano, quindi se vuoi uno schermo grande combinato con una build (relativamente) compatta, la tua unica opzione è il Galaxy S7 Edge (5,9 per 2,8 per 0,3 pollici, 5,5 once). Oppure potresti voler dare un'occhiata al Pixel più piccolo, che è essenzialmente lo stesso identico dispositivo del Pixel XL, ma con un display 1080p da 5 pollici più piccolo.

Il pulsante di accensione si trova sul lato destro del telefono e un interruttore del volume si trova proprio sotto di esso. Il pulsante di accensione avvia anche la fotocamera con una doppia pressione. Il lato sinistro ha uno slot per schede SIM. A differenza dell'S7 Edge e di molti altri telefoni Android, Pixel XL non dispone di uno slot per schede microSD, quindi non puoi espandere lo spazio di archiviazione oltre quello che ottieni fuori dalla scatola. La parte inferiore ha una porta di ricarica USB-C con un altoparlante e un microfono su entrambi i lati. L'altoparlante diventa rumoroso, ma non è all'altezza della fragorosa coppia frontale dello ZTE Axon 7. In alto si trova un jack audio da 3,5 mm, qualcosa che non troverai sull'ultimo iPhone. Ma Pixel XL manca di impermeabilità e ricarica wireless, due caratteristiche che troverai in S7 Edge.

Prodotti simili

Apple iPhone 7 Plus

Samsung Galaxy S7 Edge

LG V20

ZTE Axon 7

OnePlus 3 (sbloccato)

Google Nexus 6P (sbloccato)

Motorola Moto Z Force Droid

Google Pixel

Uno scanner di impronte digitali circolare si trova sul retro e ti consente di registrare cinque impronte digitali con Pixel Imprint. Lo scanner è veloce e reattivo, sebbene sia il 7 Plus che l'S7 Edge siano un po 'più veloci nel riattivare e sbloccare lo schermo. D'altra parte, il sensore del Pixel XL ha alcune funzionalità extra grazie ai gesti di movimento, che ti consentono di fare cose come scorrere verso il basso sullo scanner stesso per mostrare l'ombra delle notifiche.

La parte anteriore del Pixel XL è dominata da un display AMOLED da 5,5 pollici da 2.560 x 1.440, luminoso e ben calibrato, che offre angoli di visione eccezionali. Lo schermo raggiunge un nitido 534 pixel per pollice (ppi), rendendolo notevolmente più nitido del display Retina dell'iPhone 7 Plus (401ppi) e alla pari con lo schermo dell'S7 Edge (534ppi). La visibilità all'esterno non è un problema e, sebbene il pannello AMOLED di Pixel non sia proprio all'altezza di Samsung in termini di saturazione del colore, beneficia comunque della vera riproduzione del nero illuminando i pixel solo se necessario. Una funzione di luce notturna integrata può cambiare automaticamente la temperatura del colore dello schermo durante la notte per renderla più facile per i tuoi occhi.

Da sinistra a destra: Google Pixel XL, iPhone 7 Plus

Prestazioni di rete e connettività La nostra unità di prova Pixel XL è quella venduta tramite Verizon, ma è tecnicamente sbloccata e non ha alcun marchio sul corpo. Supporta GSM (850/900/1800/1900), CDMA (800/1900), HSDPA (850/1700 (AWS) / 1900/2100) e bande LTE (1/2/3/4/5/7 / 8/12/13/17/20/25/26/28/29/30/41). Ciò significa che puoi utilizzarlo su tutti i principali vettori negli Stati Uniti.

Lo abbiamo testato su Verizon, il vincitore dei nostri più recenti test Fastest Mobile Network, e abbiamo riscontrato una forte connettività di rete. Abbiamo registrato una velocità di download massima di 40 Mbps, ottima per un'area altamente congestionata. Nella meno affollata Jersey City, ha registrato un calo di 64 Mbps ancora più impressionante. L'XL supporta anche Bluetooth 4.2, Wi-Fi dual-band e NFC.

La qualità delle chiamate è buona. Le trasmissioni sono chiare, con un lieve tono robotico che non influisce sulla chiarezza generale. La cancellazione del rumore è forte, ma il volume dell'auricolare è basso.

Processore e batteria Pixel XL è alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 821 con clock a 2,15 GHz. È un chipset più potente dello Snapdragon 820 che troverai nella maggior parte dei telefoni Android di fascia alta, sebbene la maggior parte dei benchmark attuali non sia ancora ottimizzata per illustrare la differenza. In Geekbench, Pixel XL ha ottenuto 1.661 single-core e 4.156 multicore, che non è molto diverso dal Galaxy S7 (1.695 / 3.955). Entrambi i telefoni sono stati battuti dal processore A10 Fusion di Apple nell'iPhone 7 Plus (3.463 / 5.612). I benchmark JetStream, che mostrano come il telefono gestisce le applicazioni Web avanzate, forniscono un'immagine più chiara. Il Pixel XL ha ottenuto un punteggio di 53,719, superiore all'S7 (41.201).

L'XL ha 4 GB di RAM, che è alla pari con la maggior parte degli altri telefoni Android di punta. Il multitasking è veloce e fluido e giochi come GTA: San Andreas e Asphalt 8 possono essere giocati senza interruzioni di frame o latenza. Il telefono sembra essere più caldo di altri che abbiamo testato (incluso il Pixel da 5 pollici), con un notevole calore che si irradia dal pannello di vetro sul retro, ma non ha alcun impatto sulle prestazioni.

La durata della batteria dell'XL è buona, ma non eccezionale. Nel nostro test di batteria scarica, in cui trasmettiamo video a schermo intero su LTE con luminosità dello schermo al massimo, Pixel XL ha registrato 6 ore e 43 minuti. È più lungo dell'iPhone 7 Plus (6 ore), ma più breve delle 10 stellari che S7 Edge ha gestito nello stesso test. Il tempo di standby, tuttavia, è fantastico. Abbiamo caricato il telefono a piena capacità il venerdì sera, lo abbiamo utilizzato durante il fine settimana senza collegarlo alla presa di corrente e quando il lunedì è passato aveva ancora il 37 percento.

La ricarica rapida è supportata con l'adattatore incluso, che ti consente di caricare il telefono al 35% in 30 minuti e completamente in 1 ora e 30 minuti. C'è anche una modalità di risparmio della batteria che riduce la luminosità dello schermo e limita le app in background per risparmiare energia.

La fotocamera posteriore da 12,3 megapixel di Pixel's XL si confronta sorprendentemente favorevolmente con due delle migliori fotocamere del telefono sul mercato, quelle del Samsung Galaxy S7 e dell'iPhone 7 Plus, nonostante la mancanza di stabilizzazione ottica dell'immagine (OIS). All'esterno XL è uno sparatutto eccezionale che cattura immagini nitide e dettagliate con pochissimo rumore o sfocatura. I colori sono in realtà un po 'più luminosi rispetto all'S7, come puoi vedere di seguito. Anche le riprese in condizioni di scarsa illuminazione sono molto buone, riducendo al minimo la grana e superando l'S7 nelle impostazioni più deboli. L'iPhone 7 Plus, d'altra parte, funziona un po 'meglio in condizioni di scarsa illuminazione, favorendo i verdi più densi.

La serie di scatti del Flatiron Building sopra mostra prestazioni simili tra i tre telefoni. Producono tutti immagini chiare e dettagliate, ma l'XL delimita l'S7 con dettagli in ombra e l'iPhone 7 Plus sembra solo un pelo meglio dell'XL. Per quanto riguarda lo zoom, non c'è un vero confronto. Con il suo teleobiettivo zoom 2x, l'iPhone 7 Plus scatta foto ravvicinate significativamente migliori rispetto a XL e S7 con lo zoom digitale.

Il video può essere registrato in 4K fino a 30 fotogrammi al secondo. Sebbene XL possa non avere l'OIS, che riduce il tremolio attraverso la regolazione fisica dell'obiettivo della fotocamera, ha alcuni dei migliori stabilizzatori elettronici dell'immagine (EIS) che abbiamo testato, che utilizza il software. Percorrendo un lungo corridoio nell'ufficio del PCMag durante la registrazione, la stabilizzazione dell'XL si è avvicinata quasi a quella del Galaxy S7 e dell'iPhone 7 Plus. La registrazione video è fluida quando si scatta un singolo scatto lungo, ma quando si fa una panoramica o si gira la fotocamera, ci sono alcuni artefatti e scatti.

La parte anteriore ospita una fotocamera da 8 megapixel. Scatta selfie chiari e affidabili e funziona bene per le chat video in Duo.

Software, Assistente Google e assistenza 24 ore su 24, 7 giorni su 7 Insieme al Pixel, Pixel XL è il primo telefono a essere fornito con Android 7.1 Nougat. Le differenze diventano chiare non appena avvii il telefono e guardi la schermata iniziale, che è nettamente diversa da quella di qualsiasi altro telefono Android sul mercato.

In un certo senso sembra iOS, inclusa la mancanza di un cassetto delle app. Invece, scorri verso l'alto dal basso per accedere a tutte le tue app. Le icone delle app sono state ridisegnate per essere circolari. E il Pixel è il primo telefono con Google Assistant (la risposta dell'azienda a Siri) integrato. È possibile accedervi premendo a lungo il pulsante Home o semplicemente dicendo "OK Google".

L'Assistente Google consente un'ampia gamma di attività, tra cui iscriversi a notizie o aggiornamenti meteo, aggiungere eventi al calendario, riprodurre musica, avviare app, inviare messaggi di testo, rispondere a domande generali, effettuare telefonate e navigare con Google Maps. Non è perfetto, però. Query più specifiche spesso restituiscono semplicemente un risultato di ricerca generico. Tuttavia, poiché il servizio si basa sull'apprendimento automatico, esiste un ampio potenziale di miglioramento dei risultati nel tempo e una futura integrazione con Google Home da aspettarsi.

Sebbene tu possa utilizzare l'Assistente Google su altri telefoni Android tramite Allo, il supporto live 24 ore su 24, 7 giorni su 7 è una funzionalità esclusiva di Pixel. Abbiamo testato questo servizio due volte, una prima del lancio e una settimana dopo. Il supporto della chat dal vivo tramite testo è accessibile e facile da usare. Nel momento in cui abbiamo cliccato sul pulsante Chat sotto il pannello di supporto, ci è stato detto il nostro posto in fila e ci siamo collegati a un rappresentante in pochi minuti. Come con la maggior parte dei servizi di supporto, la conoscenza e la disponibilità dei singoli rappresentanti possono variare. Un rappresentante non aveva familiarità con un noto problema di riflesso dell'obiettivo della fotocamera e ci ha consigliato di ripristinare le impostazioni di fabbrica del telefono; ha anche offerto un'autorizzazione per la restituzione della merce e seguito il giorno successivo tramite e-mail.

Il supporto vocale è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, ma è probabile che si verifichi un tempo di attesa molto più lungo prima di entrare in contatto con un rappresentante. Nel nostro caso, due tentativi di contattare l'assistenza telefonica durante il fine settimana inizialmente non hanno avuto risposta, anche se alcuni giorni dopo abbiamo ricevuto un follow-up tramite e-mail chiedendoci se volevamo ancora una telefonata.

Tuttavia, il supporto live fornito da Google per Pixel XL è di gran lunga migliore di quello che riceverai da qualsiasi altro produttore di telefoni. È rivaleggiato solo dal Genius Bar di Apple, ma ancora una volta, non puoi accedere al Genius Bar comodamente da casa tua.

In termini di app preinstallate, Pixel XL è una pura esperienza Google. Ottieni Google Launcher, Google Assistant, Google Now e una suite completa di app Google tra cui Allo, Duo, Google Foto e molte altre. Per coloro che acquistano i loro telefoni tramite Verizon, troverai tre app precaricate: My Verizon, Message + e go90. Tutti e tre possono essere disinstallati. Nel complesso, sul modello da 32 GB, ti rimangono 24,43 GB. Ottieni foto e video di archiviazione cloud Google Photo illimitati, ma considerando la mancanza di uno slot per schede microSD, la maggior parte degli utenti preferirà optare per il modello da 128 GB, che porta il tuo prezzo fino a $ 869.

Il bootloader XL di Pixel è sbloccato, ad eccezione del modello di vendita al dettaglio Verizon. Ciò significa che è possibile il rooting e l'installazione di ROM; ciò dovrebbe dissipare alcuni timori sulla trasformazione di Google Pixel in un regno chiuso.

Conclusioni A $ 769 (o $ 869 se vai con il modello da 128 GB, che dovresti), Google Pixel XL ha un prezzo per competere con i telefoni di fascia più alta sul mercato. E sotto molti aspetti, è un successo. Pixel XL rappresenta una combinazione di hardware potente, software eccellente con la promessa di aggiornamenti e un ampio supporto del servizio clienti. In teoria, è esattamente il telefono di cui Google ha bisogno per competere con Apple.

Ma fino a quando Google Assistant o Daydream VR non diventeranno una funzionalità indispensabile, non possiamo dare a Pixel XL cinque stelle complete. Alcune persone preferiranno il Samsung Galaxy S7 Edge per il suo design impermeabile, spazio di archiviazione espandibile, ricarica wireless e maggiore durata della batteria. Altri vorranno l'LG V20 per la sua batteria rimovibile, il display "secondario" e le prestazioni audio senza rivali. Ma consigliamo vivamente il Pixel XL a qualsiasi utente Android che desideri la garanzia degli aggiornamenti e la tranquillità che deriva dal supporto promesso da Google. Questo lo rende una scelta degli editori.

Recensione di Google Pixel 4 XL

Google Pixel 4 XL ha le stesse straordinarie fotocamere del Pixel 4, ma con uno schermo più grande e una batteria più grande

Di Philip Michaels, 25 febbraio 2020

Il nostro verdetto

Google Pixel 4 XL offre il meglio che Android ha da offrire insieme a un grande schermo e una fotocamera dalle prestazioni elevate.

  • Ottima fotocamera
  • Frequenza di aggiornamento di 90 Hz
  • Funzione intelligente di Motion Sense
  • Disponibile da tutti gli operatori

Contro

  • Il display è piuttosto debole
  • Niente più spazio di archiviazione illimitato per le foto alla qualità originale

Trascorri qualche minuto con Google Pixel 4 e ti renderai presto conto che, sebbene i telefoni Pixel possano guidare la carica di Google nell'hardware, il software rimane al centro di questi dispositivi.

Come il Pixel 4 più piccolo, Google Pixel 4 XL aggiunge un secondo obiettivo per fotocamera posteriore, ma è la fotografia computazionale basata su software che continua a collocare i dispositivi di Google tra i migliori telefoni con fotocamera. C'è un nuovo sensore radar sulla parte anteriore del telefono che riconosce i gesti e aiuta a sbloccare rapidamente Pixel 4 XL, ma sta lavorando con il software di Google per fare gran parte del lavoro pesante. Anche una funzionalità hardware come un display con una frequenza di aggiornamento più rapida è abbastanza intelligente da adattarsi dinamicamente, a seconda di ciò che stai facendo.

Tutti questi cambiamenti sono sufficienti per aiutare questo telefono a sfondare una folla di Android anche in rans per sfidare Samsung e Apple? Dopo aver condotto la mia revisione di Google Pixel 4 XL, sono venuto via desiderando che il display fosse più luminoso e che il telefono durasse più a lungo con una carica.

Coloro che preferiscono un prezzo più basso e un display più piccolo dovrebbero dare un'occhiata alla nostra recensione di Google Pixel 4. Ma nel complesso, Google ha creato uno dei migliori telefoni, offrendo un eccellente mix di buon hardware e software intelligente.

  • I migliori telefoni Android
  • I migliori telefoni di grandi dimensioni: i migliori con display di grandi dimensioni

Recensione di Google Pixel 4 XL: prezzo e data di uscita

Il Google Pixel 4 XL parte da $ 899 e la sua data di uscita è stata il 24 ottobre 2019. Quel prezzo ti offre un telefono con 64 GB di spazio di archiviazione piuttosto ridotti. Per 128 GB, il prezzo del Pixel 4 XL arriva fino a $ 999.

Per la prima volta nella storia di Pixel, puoi prendere in mano il telefono di Google da qualsiasi luogo. Precedentemente limitato a Verizon o al negozio di Google e al servizio wireless di Google Fi, ora tutti i Big Four wireless negli Stati Uniti offrono Pixel 4 XL. Troverai il telefono anche su US Cellular, Xfinity Mobile, Spectrum Mobile e Visible. Quindi trovare un Pixel 4 XL non dovrebbe essere un problema, il che rimuove uno dei maggiori ostacoli che impediva alle persone di considerare i pixel del passato.

Se preferisci i telefoni con schermi più piccoli, Google offre anche il Pixel 4 da 5,7 pollici per $ 100 in meno rispetto al Pixel 4 XL.

Recensione di Google Pixel 4 XL: specifiche

Pixel 4 XLPrezzo iniziale $ 899Display (risoluzione) AMOLED da 6,3 pollici (3040 x 1440) CPUSnapdragon 855RAM6GBStorage64GB, 128GBMicroSD? NoFotocamere posteriori12,2 MP principale (f / 1.7); Teleobiettivo da 16 MP (f / 2.4) Fotocamera anteriore 8 MP (f / 2.0) Dimensioni della batteria 3.700 mAh Durata della batteria (ore: minuti) 9:42 Dimensioni 6,3 x 2,9 x 0,3 pollici Peso 6,8 once Colori Solo nero, bianco chiaro, Oh così arancione

Recensione di Google Pixel 4 XL: design

Se non ti sei mai appassionato al design bicolore utilizzato da Google sui suoi precedenti Pixel, la gamma Pixel 4 rappresenta un po 'una partenza. La parte posteriore è di un colore solido ora - anche il sensore di impronte digitali è sparito, poiché Google si rivolge al riconoscimento facciale per sbloccare il telefono. Ad alcuni potrebbe sfuggire il giocoso aspetto bicolore, ma penso che Pixel 4 XL abbia un aspetto un po 'più elegante rispetto ai modelli precedenti, anche con un array di fotocamere, che sporge leggermente dall'angolo in alto a sinistra della parte posteriore.

Intorno alla parte anteriore, la tacca che divideva l'opinione su Pixel 3 XL è sparita, poiché Google diventa vecchia scuola con una cornice spessa sulla parte superiore del display del Pixel 4 XL. (È lo stesso aspetto che troverai su Pixel 4.) La cornice è necessaria per ospitare non solo la fotocamera anteriore del Pixel 4 XL, ma ce n'è solo una ora, poiché Google sta abbandonando la seconda fotocamera selfie aggiunta a quella dell'anno scorso telefoni, ma anche i sensori che alimentano le sue nuove funzionalità Motion Sense. (Tra poco parleremo di come Motion Sense consenta uno sblocco facciale più veloce e controlli basati sui gesti.)

In un mondo con display edge-to-edge e bordi curvi, il Pixel 4 XL squadrato può sembrare un po 'fuori posto e alcuni potrebbero etichettarlo come noioso, forse la cosa peggiore che si possa dire sull'aspetto di uno smartphone e sentire. Ma i Pixel hanno sempre posto la funzionalità al di sopra del design flare e Pixel 4 XL non si discosta da quel percorso.

Vorrei che Google diventasse un po 'più audace con i colori, poiché la mossa più radicale che ha fatto qui è stata quella di aggiungere un'opzione Oh So Orange accanto ai tradizionali modelli Clearly White e Just Black. Il primo fa sembrare che tu stia armando intorno a un Creamsicle quadrato, mentre i secondi sono colori piuttosto comuni. Il modello Just Black che ho testato ha una finitura lucida e specchiata che si macchia facilmente. I modelli arancione e bianco optano per una texture opaca.

A 6,3 x 2,9 x 0,3 pollici, Pixel 4 XL può essere un po 'difficile da usare con una mano. Ma se preferisci i telefoni con il grande schermo, questo è qualcosa con cui fai i conti da tempo.

Apprezzerai il grado di impermeabilità IP68 di Pixel 4 XL, che dovrebbe mantenere il telefono al sicuro fino a 1,5 metri di acqua per mezz'ora e lo rende uno dei migliori telefoni impermeabili che puoi acquistare oggi . Sono rimasto meno impressionato dalla durata del display del Pixel 4 XL, che ha raccolto un graffio rimbalzando intorno alla mia tasca per meno di un giorno - niente di catastrofico, ma abbastanza visibile da essere notato da qualcun altro quando gli ho consegnato il telefono per ammirarlo.

Recensione di Google Pixel 4 XL: display

Una delle poche cose che differenzia Google Pixel 4 XL da Pixel 4 è la dimensione dello schermo. Il telefono più grande di Google ha uno schermo AMOLED da 6,3 pollici con una risoluzione più nitida di 3040 x 1440. Ma la funzione di visualizzazione più importante si trova in entrambi i modelli Pixel 4: i nuovi telefoni di Google hanno una frequenza di aggiornamento di 90 Hz.

E non solo una frequenza di aggiornamento di 90 Hz, come quella che otterresti su OnePlus 7T. Google ha reso la sua versione dinamica, quindi quando lo schermo è più statico, il telefono passa automaticamente a una frequenza di aggiornamento inferiore. Ciò significa un minore consumo della batteria, cosa che può verificarsi se lo schermo continua ad aggiornarsi a una velocità maggiore.

I vantaggi di una frequenza di aggiornamento più rapida sono qualcosa che devi provare in prima persona, quindi puoi vedere quanto sia scorrevole lo scorrimento verso il basso di una pagina web rispetto ad altri smartphone, che al confronto sembrano decisamente a scatti. Anche giocare su Pixel 4 XL è un piacere. (Da quando la nostra recensione di Google Pixel 4 è stata pubblicata per la prima volta, Samsung ha rilasciato nuovi telefoni di punta e tutti e tre i modelli - Galaxy S20, Galaxy S20 Plus e Galaxy S20 Ultra - supportano una frequenza di aggiornamento di 120 Hz per i loro display.)

Un avvertimento sulla frequenza di aggiornamento di 90 Hz: Pixel 4 XL inizialmente rallentava la frequenza di aggiornamento dello schermo quando la luminosità del display scendeva al di sotto del 75%. Tuttavia, Google ha successivamente rilasciato un aggiornamento software che consentiva alla frequenza di aggiornamento di 90 Hz di essere attiva "in più condizioni di luminosità".

Per quanto riguarda il pannello stesso, ho scoperto che il display AMOLED del Pixel 4 XL mostra una gamma di colori piacevoli per gli occhi. Guardando il trailer del film Cats sicuro di sé su YouTube, Pixel 4 XL ha mostrato tutti i dettagli inquietanti della pelliccia migliorata digitalmente dei gatti che cantano dalla striscia arancione di Taylor Swift al cappotto trasandato di Jennifer Hudson. I risultati dei nostri test riflettono la mia esperienza.

Il nuovo telefono di Google mostra il 131,7% della gamma di colori sRGB. Ciò segue OnePlus 7T (155,1%), un altro telefono che offre una frequenza di aggiornamento più rapida, ma è superiore al 118,6% prodotto da iPhone 11 Pro Max, un altro telefono con grande schermo. Anche quei colori sono accurati, poiché Pixel 4 XL ha una valutazione Delta-E di 0,26. (Più vicino allo zero, più accurati sono i colori.) È in linea con OnePlus 7T (0,27) e iPhone 11 Pro Max (0,28).

Il punto in cui Google Pixel 4 XL cade sul lavoro è la luminosità. Questo semplicemente non è un display luminoso, che raggiunge i 418 nit quando lo abbiamo misurato con un esposimetro. Per contestualizzare questo numero, l'iPhone 11 Pro ha raggiunto 652 nits mentre il Galaxy S10 ha raggiunto 611 nits quando abbiamo testato quei telefoni. Anche OnePlus 7T, che ha seguito quei dispositivi, è ancora arrivato davanti al Pixel 4 XL con la sua valutazione di 472 nit. Quando ho provato a utilizzare Pixel 4 XL in una giornata luminosa e soleggiata, mi sono ritrovato ad accendere il telefono alla massima luminosità solo per vedere i controlli sullo schermo.

Recensione di Google Pixel 4 XL: fotocamera

Google è da tempo il re dei cellulari con fotocamera, anche se altri produttori di telefoni hanno intensificato il loro gioco, soprattutto nell'anno in cui sono usciti Pixel 3 e Pixel 3 XL. Apple, in particolare, ha incontrato il livello più alto del set di Google con i suoi modelli di iPhone 11 multi-obiettivo aggiungendo nuove funzionalità basate su software che migliorano le immagini in condizioni di scarsa illuminazione e danno più dettagli negli scatti.

Google sta rispondendo con obiettivi extra propri, aggiungendo una seconda fotocamera sul retro del Pixel 4 XL. Come il Pixel 4, il 4 XL ora offre un obiettivo principale da 12,2 MP con apertura f / 1,7, aumentata da un teleobiettivo da 16 MP con apertura f / 2,4. Quest'ultima fotocamera è in grado di uno zoom ottico 2x, abbinabile a iPhone, Galaxy S10 e Galaxy Note 10, per citare solo alcuni dei principali telefoni con fotocamera.

Ma le fotocamere di Google hanno sempre fatto affidamento su qualcosa di più del solo hardware e questa capacità di sfruttare l'apprendimento automatico e l'intelligenza artificiale è visibile a pieno con Pixel 4 XL. Super Res Zoom, che utilizza la fotografia computazionale per riempire i dettagli quando si ingrandisce per uno scatto è tornato e, se accoppiato con il teleobiettivo di Pixel 4 XL, è possibile ottenere uno zoom digitale 8x senza troppe perdite di qualità dell'immagine. Live HDR + elabora le foto ottimizzate in tempo reale, così puoi vedere come appaiono nel mirino del telefono prima di scattare. E il bilanciamento del bianco basato sull'intelligenza artificiale mira a migliorare i colori dell'immagine, in particolare quando l'illuminazione diventa difficile.

Puoi vedere l'impatto dei miglioramenti hardware e software di Google in una serie di foto scattate da Pixel 4 XL. Usando il teleobiettivo, ho ingrandito per scattare una foto 2x delle tribune di fronte al mio posto e tutto sembra nitido e chiaro, dai segni di linea sul campo alle pubblicità che circondano il Memorial Stadium presso l'Università della California. Ovviamente, lo stesso si potrebbe dire dello zoom 2x dell'iPhone 11 Pro Max e della foto che ha prodotto.

È quando ingrandisci ulteriormente che la combinazione di hardware e software di Pixel 4 XL brilla davvero. Mi sono concentrato su Tightwad Hill, una collina fuori dallo stadio di calcio dove i fan frugali si riuniscono per guardare la partita gratis. L'iPhone 11 Pro Max fa un lavoro adeguato qui, anche se vedi il tipo di sfocatura intorno ai singoli fan che ti aspetteresti da uno zoom digitale 8x. Penso che il Pixel 4 XL mantenga le cose un po 'più nitide: alcune ventole sono un po' sfocate sui bordi, certo, ma il segno Gridiron Grill rimane facile da leggere, i singoli alberi sulla collina non si sfocano insieme e il colore nell'inquadratura di Pixel 4 XL è più coerente.

Videos about this topic

Google Pixel 4 XL review after 4 months\: is it worth getting one in 2020?
Google Pixel 4 XL review - Brilliantly disappointing
Pixel 4 XL Super Review - GOT BETTER
Pixel 4XL in 2021 - The Best Pixel to Buy?
Google Pixel 4 and 4 XL Review
Google Pixel 4 XL - Long Term Review - Used for More Than 6 Months - Is it Worth it in 2020?