Recensione Epson SureColor P600

Conclusione

La stampante a getto d'inchiostro Epson SureColor P600 offre stampe fotografiche e grafiche di altissimo livello, ma i problemi di usabilità possono creare un'esperienza frustrante.

Risultati di altissima qualità.

È possibile stampare fino a una dimensione massima di 13 x 19 pollici per fogli singoli, 13 x 129 pollici con carta in rotolo.

Disponibili carte per belle arti.

I problemi di usabilità includono alcuni documenti di belle arti che sono difficili da alimentare correttamente.

Lunghi ritardi per alcune attività di pulizia.

Sul suo sito Web Epson etichetta la stampante a getto d'inchiostro SureColor P600 ($ 799,99) come destinata ai professionisti creativi. E in effetti, la sua combinazione di output di qualità eccezionalmente alta, velocità elevata e gestione della carta, con la possibilità di stampare foto panoramiche di dimensioni fino a 13 x 129 pollici, lo rende facilmente adatto a fotografi professionisti e artisti grafici, nonché prosumer. Sfortunatamente, la P600 ($ 2.663,44 su Amazon) soffre anche di alcuni problemi di usabilità che tolgono un po 'di brillantezza a una stampante altrimenti molto attraente.

Ignorando i problemi di usabilità per il momento, la P600 è nettamente superiore alla Epson Stylus Photo R2000 ($ 699,99 da Adorama), che è la nostra scelta preferita per una stampante fotografica prosumer a prezzi convenienti fino a dimensioni supertabloid. È anche simile in termini di capacità alla Epson Stylus Photo R3000, che è la nostra stampante fotografica quasi dedicata dagli editori per prosumer e professionisti.

Sia la Epson R3000 che la P600 possono stampare su fogli singoli di dimensioni fino a 13 x 19 pollici, su dischi ottici stampabili e su carta in rotolo. Entrambi possono anche stampare su un assortimento di carte per belle arti, oltre a supporti di carta più comuni, e possono gestire supporti fino a 1,3 mm di spessore, sebbene sia necessario alimentare manualmente la carta più spessa un foglio alla volta utilizzando il caricamento frontale percorsi della carta.

Alcune delle altre somiglianze del P600 con Epson R3000 includono il supporto per Ethernet e Wi-Fi, un pannello di controllo LCD a colori e la capacità di contenere due cartucce di inchiostro nero, una per carta fotografica e una per carta opaca, con il P600 aggiunge la possibilità di passare automaticamente alla cartuccia appropriata quando si modifica l'impostazione della carta. Entrambe le stampanti supportano anche la stampa mobile. Se ti connetti direttamente a una rete, puoi connetterti ad esso tramite un punto di accesso Wi-Fi di rete per stampare da dispositivi mobili Android e iOS.

Prodotti simili

Epson Stylus Photo R3000

Canon Pixma PRO-100

Le funzionalità aggiuntive per la P600 includono la stampa tramite cloud e Wi-Fi Direct, così puoi collegarti direttamente ad essa e stampare da dispositivi mobili anche se non è in rete. È inoltre possibile stampare output più grandi dalla carta in rotolo, con una dimensione di stampa massima di 13 x 129 pollici.

Probabilmente la differenza più significativa tra i due modelli è che la P600 utilizza un sistema di inchiostro diverso, con una nuova generazione di inchiostri che Epson pubblicizza per la sua "densità del nero senza precedenti". Senza l'output della Epson R3000 a portata di mano da confrontare, non posso dire se c'è una differenza visibile, ma posso sicuramente confermare che la P600 ha fatto un ottimo lavoro con le foto in bianco e nero nei miei test.

Configurazione, velocità e qualità di output La P600 è più grande dei tipici getti d'inchiostro, a 9 x 24,2 x 14,5 pollici (HWD) con i vassoi carta chiusi e 16,7 x 24,2 x 32 pollici con i vassoi di alimentazione e di uscita completamente aperti. È anche pesante per un getto d'inchiostro, a ben 35 libbre.

Una volta trovato un posto per farlo, l'installazione è per lo più standard. L'unico tocco insolito è che il sistema di inchiostro utilizza nove cartucce di inchiostro: ciano, giallo, magenta, ciano chiaro, magenta chiaro, nero fotografico, nero opaco, nero chiaro e nero chiaro chiaro. I due livelli di nero chiaro (o grigio, se preferisci) completano il nero per rendere più facile per la stampante creare ombreggiature sottili nelle immagini in bianco e nero.

Per i miei test, ho collegato la stampante a una rete utilizzando la sua porta Ethernet e ho installato il driver su un sistema Windows Vista, che Epson non supporta ufficialmente per la P600, ma ha funzionato senza problemi evidenti nei miei test. Per i nostri test di benchmark sulle foto, ho utilizzato la carta fotografica ultra premium Lustre che Epson consiglia per la stampa fotografica per usi generici.

Nella nostra suite fotografica, la stampante ha calcolato in media 1 minuto e 1 secondo per un 4 x 6 e 1:53 per un 8 x 10 con l'impostazione di velocità predefinita. Il passaggio all'impostazione Massima qualità ha approssimativamente raddoppiato il tempo, a una media di 2:05 per un 4 per 6 e 4:10 per un 8 per 10. Utilizzando l'impostazione Velocità, ho cronometrato una foto di 13 x 19 pollici a 4 minuti netti. Con la maggior parte delle stampanti, questi numeri ti diranno tutto ciò che devi sapere sulla velocità della stampante. Con P600, tuttavia, la velocità effettiva è complicata da altri fattori.

Problemi di usabilità Molto a favore della P600, si guadagna poco dal dimezzare la velocità di stampa passando alla modalità Massima qualità. Anche con il driver impostato su Velocità, la qualità dell'output sia per la grafica che per le foto è eccellente e facilmente al livello più alto per le stampanti a getto d'inchiostro. Il miglioramento dell'impostazione Massima qualità è visibile e sarà importante per i professionisti seri quando hanno bisogno di spremere la migliore qualità possibile dalla stampante, ma per la maggior parte delle persone la maggior parte delle volte, l'impostazione Velocità dovrebbe essere più che sufficiente. Per le persone senza un occhio esperto la differenza potrebbe non essere nemmeno visibile.

Sul lato negativo, questi numeri non tengono conto del tempo aggiuntivo nascosto. Quando si dà il primo comando di stampa dopo aver acceso la stampante, ad esempio, vengono eseguite alcune attività di pulizia, ad esempio la pulizia della testina di stampa, che ho programmato alle 4:14 prima ancora che alimenti la carta per avviare la stampa. Allo stesso modo, se si passa dalla carta fotografica a quella opaca, la stampante deve cambiare il tipo di inchiostro nero che sta utilizzando, il che richiede una preparazione interna prima dell'inizio della stampa. Ho cronometrato il processo all'1: 30 passando al nero opaco e alle 3:08 passando al nero fotografico.

La cosa più problematica è che ho riscontrato problemi nell'alimentazione della carta per belle arti nel vassoio anteriore. Innanzitutto, la stampante esegue alcune impostazioni interne quando si passa dalla stampa tramite il vassoio anteriore a quella posteriore da 120 fogli. Quindi c'è più tempo necessario per inserire la pagina nella stampante, posizionarla in questo modo e attendere che la stampante carichi la carta e si prepari a stampare.

Nei miei test, in genere dovevo ripetere il processo di alimentazione manuale tre o quattro volte per ogni foglio di carta, un problema che non ho riscontrato durante il test di Epson R3000. Il più delle volte, la stampante impiegava del tempo per caricare la carta, quindi visualizzava un messaggio sul display LCD del pannello frontale che indicava che la carta era inclinata, quindi dovevo espellere la pagina e ricominciare tutto da capo. Questo è accaduto indipendentemente da quanto accuratamente avessi allineato il foglio e non è successo meno spesso con la pratica. Può facilmente diventare una grande frustrazione, soprattutto se stai stampando molte pagine o hai fretta. Epson conferma che questo è un problema con alcune carte specifiche che tendono ad arricciarsi e sta lavorando per migliorare la sua produzione di carta per evitare il problema.

Ancora più un problema nei miei test era che le impostazioni nel driver per la qualità e il tipo di carta ripetutamente, ma in modo imprevedibile, continuavano a tornare ai valori predefiniti, così che dovevo controllare il driver prima e dopo ogni lavoro di stampa per assicurati che sia stampato con le impostazioni che volevo. Epson afferma di non essere stata in grado di riprodurre questo comportamento nei suoi test, ma suggerisce che potrebbe essere correlato ai nostri test con Vista, che Epson non utilizza perché la stampante non lo supporta ufficialmente.

In ogni caso, se prevedi di stampare molto spesso con carta per belle arti, potresti stare meglio con Epson R3000 a causa della sua migliore gestione della carta per l'alimentazione manuale delle pagine. Detto questo, tuttavia, Epson SureColor P600 ha molto da consigliarlo, tra cui una splendida qualità di output di foto e grafica e funzionalità assortite che mancano a Epson R3000. Se hai bisogno di una qualsiasi di queste funzionalità aggiuntive, dalla stampa attraverso il cloud, al Wi-Fi Direct, alla stampa su carta in rotolo fino a 13 x 129 pollici, questo può essere facilmente sufficiente per fare della P600 la tua scelta migliore.

Tieniti aggiornato sulle ultime novità in fatto di fotografia

Iscriviti per accedere a oltre 5000 articoli di approfondimento, centinaia di ore di tutorial video e l'accesso al più grande forum di fotografia.

Recensione Epson SureColor P600

Un piccolo passo per Printerkind

Se hai bisogno di un segnale del fatto che la rivoluzione dell'imaging digitale sta rallentando, non guardare oltre le stampanti fotografiche a getto d'inchiostro. I modelli di Epson, Canon e HP hanno raggiunto l'apice alcuni anni fa e da allora abbiamo visto pochi progressi.

Credo che qui siano in gioco diversi fattori. In primo luogo, e probabilmente di maggiore importanza, è che abbiamo raggiunto una qualità dell'immagine fotorealistica, almeno in termini di risoluzione, alcuni anni fa, e quindi c'è poco da guadagnare da ugelli e dimensioni dei punti sempre più piccoli.

Gli attuali set di inchiostri delle principali aziende hanno una gamma di colori e Dmax che soddisfano molti fotografi e che possono creare stampe straordinarie. (Sì, lo so - vuoi di più - ma quanto spenderai per ottenerlo?)

Poi ci sono le dimensioni e il potenziale di crescita del mercato delle stampanti fotografiche. Non ho statistiche, ma dopo aver parlato con i rivenditori la mia sensazione è che sia nella migliore delle ipotesi statica, con poca crescita. Ciò rispecchia ciò che sta accadendo nel più ampio mercato della fotografia, dove le vendite complessive di fotocamere sono in calo. La fotografia cresce, ma non la vendita di attrezzature fotografiche. Sempre più persone scattano più fotografie, ma le scattano con i loro smartphone e le caricano online anziché stamparle.

La stampa è sempre stata una nicchia occupata da dilettanti appassionati, fotografi di belle arti e alcuni professionisti. Siti Web, libri su richiesta, cornici per foto digitali e dispositivi di visualizzazione come iPad e smartphone stanno avendo un impatto sul mercato delle stampanti.

Ma non tutto è tristezza.

Epson Surecolor P600

Nella prima di quella che probabilmente sarà una nuova serie di stampanti, Epson ha presentato Epson Surecolor P600 da 13 "a Photokina nel settembre 2014 e ha iniziato a spedirle negli Stati Uniti e in Canada a marzo 2015.

Di seguito è riportato un video (principalmente audio) intervista fatto con Eddie Murphy, il responsabile tecnico di Epson negli Stati Uniti. In esso discute la maggior parte delle importanti informazioni di base sulla nuova stampante, il suo set di inchiostri e le sue caratteristiche. L'intervista dura poco meno di 15 minuti e, come accennato, è principalmente audio e vale la pena ascoltarla.

La mia esperienza con il P600

Il mio tempo con il P600 era limitato, poiché la disponibilità del prestito diminuiva durante un periodo in cui viaggiavo molto. Ma ho fatto alcune stampe con esso, specialmente quelle del mio viaggio di inizio marzo a L'Avana, Cuba. Ho stampato sia con inchiostro nero opaco su carta Epson Velvet Fine Art sia con nero fotografico sulla mia Canson Baryta Photographique preferita.

Speravo di essere in grado di eseguire un test tecnico completo, inclusa la misurazione di d-Max e il confronto approfondito dei profili con il mio Epson 3880 standard (un cavallo di battaglia veramente affidabile, ormai da anni). Ma il tempo non lo permetteva.

Onestamente, non credo che non aver effettuato le misurazioni sia una perdita. Questa stampante, come menzionato da Eddie nel video, è destinata al "dilettante avanzato", e il fatto che la stampante utilizzi cartucce d'inchiostro più piccole e abbia solo un carrello da 13 "riflette il suo pubblico. Dubito che l'analisi spettroscopica sia ciò che i potenziali utenti vogliono veramente. Inoltre, molti dei parametri a cui siamo interessati a noi stampatori, come la resistenza allo sbiadimento e all'intasamento, non sono suscettibili di test a breve termine o al di fuori di un ambiente di laboratorio completo. (Mi è stato detto però che i risultati dei test iniziali in queste aree sono molto positivi).

Questi nuovi inchiostri sono in stile K3, il che significa che ci sono tre neri (Photo o Matte), Light Black e Light Light Black.

I miei occhi però mi dicono quello che ho bisogno di sapere, e questo è rispecchiato da ciò che Eddie menziona nell'intervista. Questa stampante ha un nuovissimo set di inchiostri con nuovi coloranti, nuovo incapsulamento in resina e un D-max più elevato. Si può vedere la maggiore densità del nero rispetto al 3880. È visivamente una piccola differenza, ma sicuramente c'è. È con l'inchiostro Photo Black.

La vera sorpresa per i miei occhi, e anche per un paio di osservatori esperti a cui ho mostrato le stampe, è il D-Max aumentato dell'inchiostro nero opaco. Secondo un rappresentante Epson il loro inchiostro nero opaco non è stato aggiornato o aggiornato per molti anni. Ora lo è stato e la differenza è immediatamente evidente.

Stampando su varie carte stracci usando l'inchiostro Nero opaco sono stato subito preso da quanto più ricchi fossero i neri. Questo è davvero un grosso problema - almeno lo è per me - perché preferisco stampare su carte di stracci leggermente ruvide, ma di solito non lo fanno perché i neri non sono abbastanza ricchi. Bene, ora lo sono. Questo nuovo set di inchiostri è eccezionale quando si tratta di nero opaco.

Behind The Gates - L'Avana, marzo 2015

Passaggio da mascherino a foto

La velocità per passare dal nero fotografico al nero opaco è di un paio di minuti, in entrambe le direzioni. Questo utilizzerà fino a 1 millilitro di inchiostro quando si passa dal nero fotografico al nero opaco e 3 millilitri quando si passa dal nero opaco al nero fotografico.

Esiste una modalità di risparmio inchiostro che viene richiamata dal pannello frontale della stampante, che riduce la perdita di 3 ML a 1 ML nella direzione Matte to Photo. Secondo Eddie Murphy, scopre che non ci sono problemi a impostare la stampante in questo modo e il fatto che la stampante venga spedita con questa modalità di risparmio inchiostro disattivata è semplicemente dovuto a un'eccessiva attenzione da parte di Epson, per garantire che tutto l'inchiostro opaco viene eliminato durante il passaggio. La commutazione automatica richiede meno di due minuti.

Dimensioni cartuccia e carrello

Una delle cose da tenere a mente è che il P600 utilizza cartucce di inchiostro da 25,9 millilitri, rispetto alle cartucce da 80 ML utilizzate da Epson 3880. Lo lascerò come esercizio per il lettore di calcolare l'inchiostro differenze di costo in base alle dimensioni della cartuccia, ma se si utilizza una notevole quantità di inchiostro da stampa è una componente significativa del costo totale di proprietà e utilizzo.

D'altro canto, la P600 non deve essere considerata una stampante di produzione e quindi, per l'utente tipico, l'utilizzo e il costo dell'inchiostro è improbabile che siano un fattore significativo. Se così fosse, una stampante come la 3880 o il suo inevitabile successore avrebbe più senso.

Tieni presente anche che il P600 ha un carrello largo 13 ", mentre il 3880 ha un carrello da 17". La P600 viene fornita con un supporto per carta in rotolo, ma francamente la carta in rotolo da 13 "non è ampiamente disponibile in una gamma di tipi di carta. Uso da anni carta in rotolo da 17 "(più ampiamente disponibile) sul mio 3880, lasciando semplicemente che il rotolo penda dal retro e tagliando la carta a mano. Nessun problema.

Quando si tratta dell'ingombro della stampante, la P600 è leggermente più piccola di una 3880, ma non di una quantità enorme. Se hai spazio per uno, probabilmente avrai spazio per l'altro.

"Vado per la mia strada"? L'Avana, marzo 2015

In sintesi

C'è molto da apprezzare su Epson P600. A $ 799 USD è un po 'meno costoso dell'Epson 3880. Non posso essere davvero definitivo su questo perché all'inizio di aprile 2015 ci sono sconti, promozioni e vendite sul 3880 che farebbero pensare che sia programmato per un aggiornamento qualche tempo nei mesi a venire, anche se non ci sono state notizie al riguardo né da Epson né tramite le voci di corridoio.

La P600 ha una risoluzione più alta rispetto ai modelli precedenti (diversa dalla R3000, a cui assomiglia in qualche modo), ma credo che abbiamo raggiunto i limiti di percettibilità della risoluzione di stampa qualche tempo fa, e quindi questo non è qualcosa che mi attira. D'altra parte, un d-Max più alto sia sul set di inchiostri Photo e Matte Black è un grosso problema, così come la probabilità di una maggiore longevità dell'immagine.

La connettività Wi-Fi integrata è un altro vantaggio, così come il pannello touch LCD a colori. Esiste persino un nuovo percorso dei supporti a caricamento frontale per carte speciali spesse e anche per la stampa su CD (ricordi i CD?).

Videos about this topic

Epson SC-F10030 Introduction Video (Eng Subs)
Epson SureColor P600 | Take the Tour
Meet the Epson SureColor SC-P700
Epson P600 Review\: Make Prints at Home!
The printer that makes our art business possible! Epson SureColor P800 In-Depth Review
Epson SureColor P600 Wide Format Inkjet Printer review