TV Roku Hisense R7 serie 4K UHD con HDR

Panoramica: la serie Hisense R7 da 50 pollici, che funge da conveniente opzione TV HDR 4K entry-level, presenta un pannello LED a illuminazione diretta, supporto HDR10 e la robusta piattaforma smart TV di Roku, che offre l'accesso a una selezione completa di streaming Ma mentre la qualità complessiva dell'immagine del display è solida per il suo prezzo conveniente, le prestazioni ad alta gamma dinamica sono piuttosto limitate ei livelli di nero e gli angoli di visualizzazione lasciano un po 'a desiderare. Tuttavia, anche se non del tutto all'altezza delle specifiche per un vero home theater la visualizzazione, una serie R7 costituisce un display secondario ideale, perfetto per la visualizzazione casuale in una camera da letto. Vale la pena dare un'occhiata.

Introduzione

Sebbene molte piattaforme Smart TV siano piuttosto efficaci, pochi sosterrebbero che un lettore di streaming Roku dedicato in genere offre un'interfaccia superiore e una maggiore selezione di app. Con questo in mente, non dovrebbe sorprendere che Roku ora integri il suo sistema operativo semplice e intuitivo in una selezione di modelli di display di vari produttori.

E questo ci porta alla serie Hisense R7 2018, una nuova TV Roku entry-level con supporto 4K HDR e accesso completo allo streaming. Progettato per attirare gli acquirenti attenti al budget senza sacrificare la funzionalità, il set mira a trovare un interessante equilibrio tra prezzo e qualità delle immagini.

Il TV Roku UHD 4K R7E 2018 è attualmente disponibile con schermi da 43 pollici, 50 pollici, 55 pollici e 65 pollici. Per questa recensione, Hisense è stato così gentile da inviare il modello da 50 pollici, che costa $ 399,99 e spesso può essere trovato per circa $ 350. Quanto può funzionare davvero un set da 50 pollici sotto i $ 400? Ebbene, sebbene lungi dall'essere un modello di punta, la R7 finisce per avere un valore abbastanza decente per la sua classe.

Specifiche e design

Il TV Roku UHD 4K R7E 2018 utilizza un pannello LED LCD VA con proporzioni 16: 9, una risoluzione Ultra HD di 3840x2160 e una frequenza di aggiornamento nativa di 60Hz. Inoltre, il pannello dispone di una retroilluminazione ad illuminazione diretta. Detto questo, lo schermo non offre funzionalità di oscuramento locale. È incluso anche il supporto HDR10, ma la TV è classificata solo per lo standard Rec. 709 gamma di colori. Quando elabora materiale HDR con un'ampia gamma di colori, il televisore ricappa il contenuto al meglio delle sue capacità.

Come ci si potrebbe aspettare da un modello entry-level, la R7 presenta un design decisamente economico. Ovviamente, questo non vuol dire che la TV si presenti come particolarmente economica o fragile nella costruzione, ma sicuramente manca degli elementi aggiuntivi offerti da molti modelli step-up. Una cornice di plastica nera circonda il pannello con un bordo di circa 1/2 pollice e un profilo che arriva a circa 3,3 pollici nel punto più profondo (la parte posteriore inferiore del pannello sporge più del resto del display). Sono inclusi anche i piedini separati per i piedi sinistro e destro e, sebbene facciano bene il lavoro, preferisco comunque un piedistallo standard. Con i supporti attaccati, la TV misura 44,4 pollici × 27,7 pollici × 9,7 pollici P e pesa 30 libbre.

Un jack di alimentazione è incluso sul lato destro del pannello mentre tutte le porte video e audio della TV sono alloggiate sul lato sinistro. Le opzioni di connettività includono tre ingressi HDMI 2.0b, una porta USB, una porta per antenna RF, un ingresso video composito RCA (condiviso con il componente), un'uscita ottica audio digitale, un'uscita auricolare / audio e una porta Ethernet. Inoltre, il display offre supporto Wi-Fi Dual-Band.

Sotto il cofano, la TV è alimentata dal sistema operativo Roku e l'unità viene fornita con un telecomando Roku standard. Il telecomando dovrebbe essere familiare a chiunque abbia posseduto un lettore Roku e presenta un layout semplice ma funzionale per la navigazione direzionale, alimentazione, Home, Indietro, OK, riproduzione / pausa e impostazioni, insieme a pulsanti di avvio dedicati per Netflix, Hulu, Sling TV e PlayStation Vue. Allo stesso modo, i controlli del volume e un pulsante di disattivazione audio sono integrati sul lato destro del telecomando. Il telecomando non dispone di funzionalità di ricerca vocale integrate, i clienti possono scegliere di scaricare l'app Roku su un dispositivo mobile per controllare la TV con il supporto della ricerca vocale.

Per coloro che non dispongono di un sistema audio surround separato o di un'unità sound bar, la TV dispone di un sistema audio integrato da 10 W x 2. Come la maggior parte degli altoparlanti TV integrati, questi svolgono il lavoro ma mancano molto in termini di dinamica o di fascia bassa, risultando in un suono acuto e portata limitata. Detto questo, Hisense ha incluso un vasto assortimento di preset audio per contenuti diversi, insieme alle opzioni DTS TruSurround, Dialog Clarity e TruVolume, consentendo agli utenti di modificare l'audio un po 'più a loro piacimento.

Configurazione

Come la maggior parte delle Smart TV moderne, la configurazione è un po 'più complicata del semplice collegamento del display e della pressione di alimentazione, ma il processo iniziale è ancora abbastanza semplice e indolore. Dopo aver disimballato la scatola e avvitato i piedini, gli utenti devono solo collegare l'alimentazione e collegare eventuali dispositivi esterni.

Una volta acceso, il televisore richiede ai clienti di selezionare una lingua, un paese e un ambiente (casa o negozio). Da lì, gli utenti possono inserire le proprie informazioni wireless per stabilire una connessione Internet. Se necessario, verrà quindi scaricato un aggiornamento software. Successivamente, il televisore chiederà ai clienti di visitare roku.com/link su un browser web e di inserire il codice fornito per attivare il display. Se non hai un account Roku, dovrai crearne uno per completare questo passaggio.

Dopo l'attivazione, l'interfaccia del browser web chiede agli utenti di scegliere un nome e una posizione per la TV, insieme ad alcuni canali desiderati. Dopo aver effettuato una selezione, il televisore inizia ad aggiungere e aggiornare i canali scelti. Inizia quindi la riproduzione di un video introduttivo facilmente ignorabile, dopodiché ... la configurazione è finalmente completa!

Se hai un ricevitore o una soundbar collegata al display, assicurati anche che l'opzione CEC sia attivata nel menu Impostazioni di sistema. Allo stesso modo, se hai dispositivi 4K HDR collegati al televisore, assicurati che HDMI 2.0 sia selezionato per la porta corrispondente nel menu delle impostazioni degli ingressi TV.

Nel frattempo, sono disponibili anche regolazioni dell'immagine standard per ogni ingresso premendo il simbolo Asterisco sul telecomando dopo aver selezionato la sorgente desiderata dal menu principale. Allo stesso modo, è possibile accedere a ulteriori regolazioni avanzate dell'immagine per gamma, riduzione del rumore, bilanciamento del bianco a 11 punti e spazio colore tramite l'app Roku su un dispositivo mobile connesso allo stesso Wi-Fi del televisore. Sebbene sia molto bello avere queste opzioni per un'ulteriore messa a punto, vorrei che fossero semplicemente integrate nel menu della TV piuttosto che nell'app mobile.

Per la riproduzione SDR, gli utenti otterranno le prestazioni in camera oscura più accurate predefinite utilizzando la modalità Immagine film con l'opzione Luminosità TV impostata su Più scura (una modalità più luminosa sarà, ovviamente, più adatta per la riproduzione in ambienti luminosi ) e la temperatura del colore impostata su Caldo. Quando vengono riprodotti contenuti HDR10, un badge HDR lampeggerà verso la parte superiore destra dello schermo. Per l'HDR, gli utenti otterranno le prestazioni più accurate con la massima nitidezza utilizzando la modalità immagine Dark HDR con l'opzione Luminosità TV impostata su Più luminoso e la temperatura del colore impostata su Caldo.

Sfortunatamente, tuttavia, l'impostazione della luminosità della TV non sembra rimanere indipendente per i contenuti SDR e HDR. Ciò significa che mentre preferivo Darker per i contenuti SDR e Brighter per HDR, la TV manterrebbe sempre la stessa impostazione per entrambe le modalità costringendomi a cambiare manualmente la luminosità avanti e indietro ogni volta che il display passa da SDR a HDR e viceversa. < / p>

ARC e uscita audio ottica

A scopo di revisione, ho utilizzato principalmente l'R7 con un ricevitore AV Pioneer VSX-933. Allo stesso modo, ho anche sostituito un sistema soundbar VIZIO per alcuni dei miei test. Ma mentre ARC e audio ottico digitale venivano inviati correttamente a questi dispositivi esterni dal televisore, il volume era insolitamente basso in entrambi i casi.

Durante la riproduzione di contenuti tramite le app integrate della TV, ho riscontrato che dovevo pompare l'audio sul mio ricevitore di circa 10 decibel in più rispetto a quanto normalmente devo fare con i miei dispositivi esterni (lettore Blu-ray, Roku 3, ecc.) e altri modelli di TV. Sebbene fossi ancora in grado di ottenere un volume adeguato in questo modo, l'uscita inferiore dalla TV era un po 'strana e si è rivelata un po' fastidiosa quando passavo dalla riproduzione dell'app TV al mio lettore Blu-ray, poiché dovevo regolare costantemente abbassare il volume.

Allo stesso modo, sebbene il contenuto effettivo fosse sempre più basso del solito, i suoni di navigazione in app come YouTube e Netflix venivano emessi un po 'più in alto portando a forti effetti di clic durante la navigazione. Ho setacciato i menu per vedere se un qualche tipo di normalizzatore del volume o impostazione di compressione della gamma dinamica fosse il colpevole, ma non sono riuscito a trovare nessuna di queste opzioni. Per essere chiari, la TV era ancora in grado di riprodurre correttamente l'audio, incluso il suono surround e i mix Atmos, ed è possibile che mi manchi qualcosa di semplice qui nelle impostazioni, ma allo stato attuale, il volume relativamente basso era un po 'un dolore.

Prestazioni 4K HDR

Per dimostrare le prestazioni HDR di R7, ho guardato una varietà di dischi Blu-ray 4K Ultra HD e contenuti in streaming HDR10 da servizi come Netflix, VUDU e Amazon Prime Video, inclusi titoli come Animali fantastici e Dove trovarli, Gioco of Thrones, Logan, Blade Runner, Ex Machina, La La Land, The Punisher, Justice League, Spider-Man: Homecoming, Blade Runner 2049, The Tick e Mozart in the Jungle.

Sebbene la riproduzione HDR10 offra effettivamente alcuni vantaggi qui, è importante notare che l'R7 ha un paio di limitazioni chiave quando si tratta di prestazioni ad alta gamma dinamica. Per uno, il set è in grado di raggiungere solo una luminosità massima di circa 330 nit. Sebbene sia superiore allo standard da 100 nit utilizzato per i contenuti SDR, è ben al di sotto dei 600-2.000 nit che si trovano in molti televisori 4K di fascia media e alta. Allo stesso modo, è leggermente inferiore al target di 1.000 nit per cui è classificata la maggior parte dei contenuti HDR10.

In secondo luogo, senza l'oscuramento locale, il televisore non è in grado di schiarire o scurire con precisione le luci e le ombre più piccole, offrendo meno controllo sul contrasto in diverse parti di un'immagine. E sebbene sia ancora abbastanza decente per un pannello LED ad illuminazione diretta, la mancanza di oscuramento porta anche a livelli di nero più alti rispetto a quelli trovati sui modelli step-up, limitando la gamma di delineazione delle ombre.

Infine, la R7 non include nemmeno le funzionalità Wide Color Gamut. Sebbene il set offra tecnicamente un po 'più di copertura oltre il Rec. 709 standard, non è sufficiente per qualificarsi per lo spazio colore DCI-P3 utilizzato nella maggior parte dei materiali HDR.

Tuttavia, nonostante questi avvertimenti, la TV è in grado di elaborare il materiale HDR WCG al meglio delle sue capacità, mappando i contenuti HDR10 per adattarli alla luminosità massima e alle specifiche di colore del display.

Riproduzione HDR relativamente incisiva, anche se manca della profondità, della gamma e del pop che si trovano sui set di fascia alta.

Confrontando i dischi SDR con le loro controparti HDR, l'R7 ha offerto un'immagine leggermente più vibrante in modalità HDR, sebbene i colori fossero spesso abbastanza simili a seconda del titolo. Film come La La Land, Logan ed Ex Machina hanno offerto miglioramenti molto più sottili qui rispetto ad altri display che ho testato. Detto questo, i rossi, in particolare, erano spesso un po 'più audaci.

Anche le luci e le ombre speculari sono emerse con un po 'più di intensità, ma l'uscita di nit relativamente bassa e la mancanza di attenuazione di precisione hanno limitato parte del loro impatto. Tuttavia, alcuni titoli sembravano piuttosto sbalorditivi a prescindere. A tal fine, Blade Runner è stato particolarmente sorprendente sulla R7, dando vita al paesaggio urbano al neon con dettagli impeccabili, colori sontuosi e contrasto abbagliante. Allo stesso modo, anche materiale classificato in modo più aggressivo come Justice League e The Tick ha brillato piacevolmente.

Nel frattempo, Animali fantastici ha offerto un aggiornamento più evidente rispetto ad altri titoli rispetto ad altri titoli, specialmente durante la sequenza in cui Newt porta Jacob nella sua valigia. Detto questo, il contrasto in realtà sembrava un po 'troppo caldo in alcuni scatti durante questa scena, portando a ombre leggermente schiacciate e bianchi spenti.

In quella nota, le prestazioni limitate del nit hanno portato a un'immagine leggermente fioca nelle sequenze HDR10 più scure. Ciò era particolarmente vero durante i contenuti classificati in modo più conservativo come Game of Thrones. Allo stesso modo, materiale con molte riprese notturne, come The Punisher della Marvel, ha rivelato più prontamente i limiti del livello di nero del set durante la visione in condizioni di home theater, portando a una qualità abbastanza oscura nelle scene scure che mancavano del piacevole inchiostro e della gamma di fascia alta. l'oscuramento locale e i set OLED sono in grado di.

Ovviamente, è importante ricordare che questo è un modello entry-level con un prezzo molto conveniente, quindi limiti HDR come questi sono tutti prevedibili e l'immagine risultante è stata piuttosto piacevole considerando la classe di prestazioni della TV.

Prestazioni HD SDR

Oltre ai contenuti 4K HDR, ho anche campionato diversi Blu-ray SDR e programmi in streaming, inclusi titoli come Skyfall, Wall-E, The Avengers, Star Trek, The Tree of Life, Star Wars: The Last Jedi, Guardians of the Galaxy Vol 2, What We Do in the Shadows e altro ancora.

A differenza della riproduzione HDR, l'R7 è molto meglio equipaggiato per soddisfare gli standard del materiale SDR e, in generale, i contenuti HD erano abbastanza buoni sul display, offrendo dettagli nitidi, colori accurati e contrasto decente.

La battaglia culminante in The Avengers è stata un momento culminante, con una nitidezza nitida che permette di distinguere ogni invasore alieno che sfreccia nei cieli di New York. Anche diverse scene in Skyfall sono state piuttosto sorprendenti, in particolare la scena notturna in cui Bond arriva al Casinò di Macau su una piccola barca inondata di luce arancione che risplende da una serie di lanterne galleggianti. In effetti, molte sequenze notturne ad alto contrasto come questa sono apparse magnificamente sulla R7. Purtroppo, tuttavia, scene scure senza oggetti luminosi mescolati hanno rivelato ancora una volta i limiti del livello di nero del set.

Nel frattempo, anche i contenuti in streaming a basso bitrate da varie app sembravano abbastanza buoni e il set ha fatto un buon lavoro nel ridimensionare anche il materiale a bassa risoluzione. Ovviamente, le dimensioni dello schermo relativamente ridotte qui hanno anche contribuito a mascherare alcune delle imperfezioni inerenti a questo tipo di materiale.

Uniformità, angoli di visualizzazione e riflessi

Quando si tratta di uniformità complessiva dello schermo, l'R7 è abbastanza solido ma non perfetto. Durante la visualizzazione di modelli di prova a schermo intero per vari colori e sfumature di grigio, si potevano vedere alcune bande e aree più scure intorno allo schermo, soprattutto quando una tonalità più chiara era sulla TV.

Nel frattempo, l'uniformità del nero era abbastanza decente su uno schermo completamente nero, ma ho potuto rilevare alcune nuvole negli angoli. Allo stesso modo, un leggero effetto schermo sporco era visibile durante il movimento in scene bianche luminose, ma l'effetto non era al di fuori della norma per la maggior parte dei pannelli LCD.

Sfortunatamente, gli angoli di visualizzazione erano un po 'più problematici. Contrasto e colori hanno avuto un impatto notevole quando si guarda lo schermo leggermente spostato a sinistra oa destra del centro. Le scene scure erano particolarmente fastidiose a questo proposito, poiché anche solo inclinare leggermente la testa causerebbe uno spostamento del contrasto su un lato dello schermo anche quando si è seduti direttamente di fronte al display.

Infine, i riflessi erano decenti ma non eccezionali per un modello economico con luminosità limitata. Finché non stai posizionando la TV direttamente di fronte ad alcune finestre (come devo fare io), il set dovrebbe funzionare perfettamente per la visione diurna. Diamine, i neri di solito hanno un aspetto migliore con le luci accese, il che lo rende una buona opzione per le abitudini di visione più informali.

Funzionalità Smart TV

Basato sul sistema operativo Roku TV, R7 di Hisense offre una selezione completa di app di streaming, inclusi servizi popolari con supporto 4K HDR come Netflix, Amazon Prime Video, VUDU, FandangoNow e YouTube, oltre a praticamente qualsiasi altra piattaforma vuoi come Hulu, Google Play, HBO GO, Showtime e altro ancora.

Nel complesso, la navigazione e la riproduzione sono state abbastanza reattive durante i miei test, anche se non sono mai state così fluide o fluide come sul mio Roku 3 dedicato. Su questa nota, ci sono state volte in cui ho dovuto premere i pulsanti più di una volta per convincerli a registrarsi e le selezioni qua e là erano leggermente lente.

Allo stesso modo, c'era anche un'istanza isolata in cui la TV smetteva di rispondere completamente al telecomando e non si spegneva nemmeno quando tenevo premuto il pulsante di accensione sul display stesso, costringendomi a scollegare effettivamente il cavo di alimentazione per riavviarlo . Per fortuna, è successo solo una volta e, in generale, il sistema operativo Roku ha funzionato perfettamente.

Oltre al supporto delle app standard e alle opzioni per vari noleggi e acquisti in streaming, l'interfaccia di Roku include anche l'accesso al canale Roku e al canale 4K Spotlight. Quest'ultimo compila vari titoli 4K e 4K HDR da diverse app, rendendo più facile per gli utenti vedere quali contenuti Ultra HD sono disponibili. È un'inclusione decente, ma in genere preferivo solo aprire singole app e sfogliare la loro selezione lì.

Il canale Roku, tuttavia, è un po 'più consistente. Questo servizio offre una selezione sorprendentemente solida di film e programmi TV gratuiti, incluso un mix di titoli contemporanei e classici come The Matrix Trilogy, School of Rock, 50 First Dates, 3rd Rock from the Sun, In the Line of Fire, Blown Away, The Misfits, Bewitched, The Evil Dead e altro ancora, in HD e con audio surround, se disponibili. Allo stesso modo, l'app include anche l'accesso ai contenuti TV in diretta da ABC News, Cheddar, Newsy e PeopleTV.

Infine, il sistema operativo Roku offre anche il controllo delle app mobili. Questa funzione di solito funzionava abbastanza bene, permettendomi di navigare ed effettuare selezioni sul mio smartphone esattamente come farei sul telecomando del pulsante di clic incluso. Allo stesso modo, l'app mobile include il supporto per la ricerca vocale e questa funzione ha funzionato abbastanza bene. Detto questo, nonostante sia sempre sulla stessa connessione Wi-Fi della TV, ci sono state alcune volte in cui l'app non è riuscita a trovare il mio display, costringendomi a riavviare il telefono per farlo funzionare di nuovo.

Considerazioni finali

  • Prezzo base accessibile
  • Ottima qualità delle immagini per una classe di prestazioni
  • Sistema operativo Roku Smart TV con robusto supporto per app
  • Riproduzione 4K HDR10

  • Le prestazioni della luminosità HDR sono limitate
  • Manca la copertura di un'ampia gamma di colori
  • I neri non sono come inchiostro o uniformi come LCD con oscuramento locale
  • L'immagine si degrada da una leggera angolazione
  • Uscita audio bassa tramite ARC e ottica

In quanto display 4K HDR entry-level, Hisense R7 Roku TV offre specifiche solide per la sua fascia di prezzo. La luminosità e il colore dell'HDR sono limitati, i livelli di nero subiscono un duro colpo dalla mancanza di oscuramento locale e gli angoli di visione non sono i migliori, ma il livello di prestazioni e la funzionalità della smart TV che ottieni qui per un set da 50 pollici sotto i $ 400 non è troppo malandato.

Ci sono alcuni set da 50 pollici concorrenti di produttori come TCL e VIZIO che offrono una qualità dell'immagine simile, ma la maggior parte di questi modelli è un po 'più costosa o presenta specifiche leggermente meno impressionanti. Per quello che è, l'R7 è un affare relativo, anche se l'aumento delle prestazioni di $ 200 extra produrrà un modello Roku TV step-up, come il $ 600 TCL 55R615, è piuttosto sostanziale.

Allo stato attuale, non posso assolutamente consigliare l'R7 come display home theater 4K HDR dedicato, ma è sicuramente una scelta molto solida per i clienti che desiderano una Smart TV orientata più verso una visione casuale, specialmente per una camera da letto o altro luogo secondario intorno alla casa. Vale la pena dare un'occhiata.

Recensione:
Hisense 2019 Series 7 (R7) 4K, è per l'australiano medio

Hisense 2019 Series 7 4K (3840 × 2160) offre prestazioni e valore eccezionali nel mercato di fascia media.

Hisense è ancora un marchio sfidante che insegue la quota di mercato dei "tre grandi". Lo fa avendo una vasta gamma di televisori con diversi set di funzionalità e prezzi. Hisense 2019 serie 7 (R7) è una TV per tutti: un ottimo set di fascia media.

Hisense Australia afferma: "Il 2019 si preannuncia come un anno importante per Hisense. La domanda per la nostra elettronica di consumo e gli elettrodomestici continua a crescere, sia da parte dei consumatori che dei rivenditori. Come risultato di questa domanda, nel 2019 stiamo ampliando la nostra offerta tra le nostre categorie esistenti e ci stiamo anche lanciando in nuove categorie. È un momento entusiasmante e non vediamo l'ora di condividere qualche dettaglio in più sulla crescita della nostra attività nei prossimi mesi. "

Cercheremo di dare un senso alla gamma (l'identificatore "P" è il modello 2018) - Serie:

  • 2 (in corso) LCD 720p con illuminazione laterale con DVD da 24 e 32 pollici
  • 4 (P4) LCD con illuminazione laterale da 1080 (1K) da 32, 39, 49 e 55 pollici
  • 6 (P6) 4K, HDR, LCD edge-lit, da 43, 50, 55, 65 pollici
  • 7 (P7) 4K, HDR, LCD edge-lit da 50, 55, 65 e 75 pollici
  • 8 (P8), 4K, HDR Plus, Quantum Dot, edge-lit, da 65 e 75 pollici (recensione di GadgetGuy qui)
  • 9 (P9), 4K, HDR Plus, Quantum Dot, retroilluminato, da 65 e 75 pollici (recensione di GadgetGuy qui)
  • X (PX), 4K, OLED, HDR, in 55 e 65 pollici (recensione di GadgetGuy qui)
  • Designer White Collection (P1) in esclusiva per Harvey Norman 4K in 43, 55 e 65 pollici

Li troverai presso i rivenditori a prezzi di esaurimento per far posto alla nuova gamma. Gadget Guy ha assegnato alla serie 9-2018 un 10 su 10 per il suo fantastico pannello Quantum Dot retroilluminato e alla serie 8-2018 un 8 su 10 per il pannello con illuminazione laterale della Serie 8.

All'epoca abbiamo insolitamente affermato che i prezzi al dettaglio consigliati erano troppo alti per un marchio "sfidante" e dovevano essere un gradino sotto quelli di gamme simili di Samsung, LG, Panasonic o Sony. Normalmente non facciamo commenti sul prezzo: il valore è negli occhi di chi guarda.

Per essere onesti, rivenditori migliori come JB Hi-Fi, Bing Lee e Good Guys hanno abbassato i prezzi, quindi Hisense ha avuto un buon anno.

Ergo: la sua generazione da 55/65 pollici PX OLED, inizialmente per $ 3499/4999 ora è di circa $ 1496/2495, rendendoli i veri affari.

A proposito, Hisense è il quarto produttore di TV al mondo (per quota di mercato unitaria) dietro Samsung, LG e Sony.

Ora, nel 2019, abbiamo l'identificatore "R"

  • 5 (R5), 4K, HDR, edge-lit da 58 e 65 pollici
  • 6 (R6), 4K, HDR10, edge-lit da 43, 50, 55, 65 e 75 pollici
  • 7 (R7), 4K, Dolby Vision, controllo vocale, edge-lit da 50, 55, 65 e 75 pollici

E presumiamo che le serie 8 (R8 Quantum Dot), 9 (R9 Quantum Dot) e i nuovi OLED (RX) arriveranno più tardi.

Recensione: Hisense 2019 Series 7 (R7) modello 65R7 da 65 pollici

Vorrei iniziare dicendo che tendo a recensire i prodotti di fascia alta, quindi per me sono rimasto un po 'sorpreso quando mi è stato chiesto di recensire Hisense 2019 Series 7 (R7). Non lo dico in modo negativo: l'anno scorso sono rimasto impressionato dalla serie 8 e 9. Ma non mi aspettavo la grandezza: sono rimasto piacevolmente sorpreso.

La serie 7 è stata tradizionalmente la sua gamma più popolare, forse perché è circa a metà della scala buona, migliore, migliore: una TV di fascia media con un prezzo consigliato a $ 1499 (50), $ 1799 (55), $ 2499 (65) e $ 3499 (75).

Ancora una volta, ripeto che si tratta di RRP e gli acquirenti dovrebbero esercitarsi a torcere le braccia se decidono di procedere in questo modo.

Le principali differenze tra R7 2019 e P7 2018 sono

  • Dolby Vision (un superset di HDR10) e High Log Gamma (HLG)
  • Decodifica Dolby Atmos 5.1.2 (per ascoltarla è necessaria una soundbar Dolby Atmos)
  • Controllo vocale (Amazon Alexa integrato e Assistente Google in arrivo tramite un altoparlante Google)
  • Interfaccia utente VIDAA 3.0 aggiornata con suggerimenti di contenuti AI
  • App per smartphone RemoteNow aggiornata

Dolby Vision e Dolby Atmos da soli sono motivi per acquistare l'R7 rispetto al P7

Che cosa sono Dolby Vision e Dolby Atmos?

Se stai acquistando una TV nel 2019, scegli Dolby Vision e Atmos se te lo puoi permettere.

Gli analisti concordano sul fatto che Dolby Vision abbia vinto la gara HDR (High Dynamic Range). Migliora i dettagli nelle aree scure e arresta il sbiadimento dei dettagli nelle aree chiare. HDR è lo standard di base e Dolby Vision comprende anche gli standard HDR10 e HDR10 + superiori.

Un film (contenuto) contiene "metadati" che rivelano i dettagli. La TV lo decodifica come parte del flusso di dati HEVC.265.

Lo schermo è a 10 bit (8 bit più dithering con controllo frame rate FRC) e fornisce oltre 1 miliardo di colori.

Dolby Atmos è un suono 3D in cui possono muoversi fino a 128 "oggetti" sonori intorno a te: in alto, dietro, a sinistra, al centro, a destra, ecc.

In questo caso, l'R7 decodifica il suono 5.1.2 (anteriore sinistro / centrale / destro, sinistro su / destro su e subwoofer) e lo esegue il downmix sugli altoparlanti da 30 W 2.0 (sinistro / destro) del televisore. Ma soprattutto passa attraverso il suono Dolby Atmos tramite HDMI ARC a una soundbar. Se è compatibile con Dolby Atmos, riprodurrà il suono Dolby Atmos o eseguirà nuovamente il downmix in base alle capacità della soundbar.

Allora, come appare lo schermo?

Ricorda che lo stiamo confrontando con altri televisori di fascia media. Abbiamo impostato lo schermo sui valori predefiniti di fabbrica (non come fanno tutti i produttori di TV - la modalità negozio che sovrasatura colori e luminosità). La nostra unica modifica alle impostazioni predefinite è stata impostarlo in modalità Dinamica e abilitare Dolby Vision.

Videos about this topic

Hisense 55U7A ULED HDR 4K Ultra Smart TV. Review After 6 Months
Hisense 55\'\' Ultra HDR 4K TV With Roku R7 Series, Review
Televisores Hisense 4k \: Lo Bueno, Lo Malo Y Lo Feo De La Otra Gran Tv Con Quantum Dot
Hisense U9A (75U9A) review - A cheap 75\" 4K HDR TV - By TotallydubbedHD
Top 8 Mistakes\: 4K TV Buying Guide (End the Confusion!)
4K 58 Inch Hisense Roku TV Review 📺