Recensione LG OLED55B7V

L'LG OLED 2017 più conveniente è ancora disponibile, ancora brillante e più conveniente che mai Testato a £ 3000

Con quale Hi-Fi? 05 novembre 2018

Il nostro verdetto

Il B7 (insieme al suo gemello, il C7) è il punto più dolce degli OLED 2017 di LG e ancora un'ottima scelta grazie a forti sconti

  • Fantastica immagine OLED
  • Presentazione naturale
  • Dolby Vision
  • Design pulito e semplice

Contro

  • Alcuni modelli più nitidi e incisivi là fuori

La gamma OLED 2017 di LG è piuttosto insolita. Piuttosto che aumentare le funzionalità di elaborazione delle immagini man mano che si aumenta la gamma, tutti e dieci i televisori (cinque modelli, ciascuno in due dimensioni) hanno lo stesso pannello e la stessa elaborazione e caratteristiche. Le differenze si presentano nella forma del design estetico e degli altoparlanti integrati.

In teoria, significa che chiunque abbia intenzione di associare la propria TV a un sistema audio separato (cosa che consigliamo sempre) dovrebbe essere perfettamente servito dal modello più economico della gamma.

In realtà, e forse ancora più strano, non esiste un solo modello più conveniente, ma due modelli con lo stesso prezzo e specificati: il C7 e questo B7. Entrambi sono disponibili nelle versioni da 55 pollici o 65 pollici.

Questi modelli hanno anche gli stessi sistemi di altoparlanti, l'unica vera differenza è la forma del supporto. Il punto, a quanto pare, è l'esclusività: il C7 era originariamente disponibile solo tramite Currys.

Progettazione

L'OLED55B7 ha il sistema audio più semplice della gamma LG OLED 2017. In realtà è un vantaggio per gli esteti, in quanto lascia la faccia del telaio completamente priva di altoparlanti.

Invece hai un display pulito e semplice, circondato da una cornice sottile e un elegante piedistallo a forma di mezzaluna.

Questo supporto è la più grande differenza tra il B7 e il C7, l'ultimo dei quali ha quello che LG chiama uno stand "a stiletto". L'opinione si divide tra i What Hi-Fi? rivedere il team su quale sembra migliore, ma certamente nessuno dei due è brutto.

La sezione del pannello stessa è estremamente sottile, ma c'è una sporgenza verso il basso che ospita i processori, le connessioni e gli altoparlanti della TV. È quasi 5 cm nel suo punto più spesso ma, anche così, è comunque una televisione dall'aspetto intelligente.

Configurazione

La maggior parte dei televisori oggigiorno è piuttosto intuitiva quando si tratta di impostazioni delle immagini. L'LG B7 fa un ulteriore passo avanti selezionando automaticamente una diversa gamma di preset a seconda del tipo di programma che stai guardando.

In genere sono abbastanza buone, ma puoi apportare alcune regolazioni facili e veloci per ottenere una qualità delle immagini ancora migliore.

Fuori dalla scatola, la modalità immagine predefinita è Eco e la funzione Risparmio energetico è attivata. Ti consigliamo di passare alla modalità Standard, disattivare il risparmio energetico e ridurre il contrasto per rivelare più dettagli nei bianchi più luminosi. Anche il passaggio da Dynamic Color a Medium aggiunge un tocco in più ai procedimenti.

Preferiamo l'immagine con l'impostazione TruMotion disattivata, ma puoi scegliere di applicare un po 'di riduzione delle vibrazioni e della sfocatura (anche se questo a volte aggiunge alcuni artefatti a movimenti molto complicati). Potresti anche voler attivare il supporto completo HDR, che deve essere fatto input per input.

Riproduci contenuti HDR o Dolby Vision e la TV passerà alla modalità Cinema Home, che è eccellente per impostazione predefinita. Tuttavia, modificheremo il bilanciamento del bianco su Medio o Freddo e disattiveremo nuovamente TruMotion.

Immagine

Esaminando una TV che supporta Dolby Vision, così come l'LG B7 (oltre a HDR10, HLG e Advanced HDR di Technicolor), ci dirigiamo naturalmente verso la selezione di titoli Dolby Vision di Netflix.

Non è immediatamente ovvio ciò che Dolby Vision aggiunge al di là del segnale HDR standard, ma è bello sapere che cosa stai guardando come previsto dal creatore dei contenuti.

Ed è un'immagine sbalorditiva. Nonostante tutti i suoi difetti, Marco Polo fornisce un brillante materiale di prova: il flusso di scene scure illuminate da candele e fuochi riproduce i punti di forza della TV OLED. La scena del banchetto nell'episodio tre è un esempio perfetto, poiché l'LG B7 combina neri come la pece con fiamme luminose e calde dal fuoco aperto.

I migliori televisori LCD diventeranno più luminosi, così come alcuni OLED più recenti, ma il contrasto complessivo è ancora innegabilmente eccellente.

La visione delle parti scure dell'immagine è superba e ti consente di cogliere i dettagli che altri televisori perdono nell'oscurità.

Ci sono anche più dettagli nelle parti luminose, con le fiamme che dimostrano uno schema complesso e mutevole di tonalità calde attorno a un centro incandescente. Questa è un'altra area su cui LG si è concentrata per i suoi OLED del 2017 e la dedizione ha sicuramente dato i suoi frutti.

Questa scena contiene una buona dose di azione veloce, mentre i personaggi lottano per l'intrattenimento dei VIP riuniti. L'LG è abbastanza veloce, anche con TruMotion spento, per mostrare controllo e compostezza (con solo una piccola quantità di sfocatura naturale e accettabile).

L'A1 di Sony ha il vantaggio qui, in quanto la sua elaborazione del movimento è praticamente impeccabile. Anche il Sony è più dinamico, utilizzando alcune elaborazioni intelligenti per aggiungere maggiore potenza al pannello (fornito anche da LG). Ma vale la pena ricordare che la Sony è sempre stata e continua ad essere molto più costosa.

Con solo così tanti contenuti 4K HDR disponibili, è probabile che guarderai programmi e film a 1080p per la maggior parte del tempo: LG li gestisce in modo ammirevole.

Il contrasto è ancora una volta l'elemento di spicco, ma B7 scava anche molti dettagli fini, definendo i bordi in modo nitido senza eccessivamente affilare o esagerare.

È un'immagine molto naturale a tutto tondo, infatti. Non hai mai la sensazione che ciò che stai guardando non sia altro che esattamente ciò che era inteso.

Con TruMotion disattivato, non sei mai consapevole di cosa sta facendo la TV, cosa che può accadere con gli LCD tradizionali mentre alzano e abbassano la retroilluminazione per sfruttare al meglio ogni scena. Non c'è niente che ti distragga quando guardi il B7, quindi ti ritrovi completamente assorbito dall'immagine.

Se guardi ancora i DVD, sarai felice di sapere che l'LG B7 fa un lavoro abbastanza sorprendente con contenuti in definizione standard. L'immagine è dettagliata, equilibrata e pulita, al punto che è difficile credere quanto di ciò che stai guardando sia costituito dallo schermo. Nessun'altra TV 4K del 2017 (a parte altri LG OLED) è così buona con i contenuti SD come la B7.

LG lo mette fuori gioco anche in termini di prestazioni di gioco. Non solo ottieni lo stesso eccellente contrasto, definizione nitida, dettagli precisi e colori bilanciati visti altrove, non c'è praticamente alcun ritardo di input.

Abbiamo misurato 21,4 ms, un valore sufficientemente basso che non te ne accorgerai mai. Se sei un giocatore serio, questa è una buona scelta di televisione.

Suono

Poiché LG utilizza il suono come fattore di differenziazione tra i suoi OLED del 2017, potresti essere perdonato per aver supposto che il B7 suoni come uno scontro con la spada in un alveare, ma in realtà non è affatto così.

Grazie agli altoparlanti rivolti verso il basso, c'è una sfortunata indiretta nel suono che il MI7 e G7 più dotati di sonorità non soffrono.

Di conseguenza, il palcoscenico non si estende particolarmente lontano nella stanza, ma è comunque spazioso, dinamico e chiaro per gli standard a schermo piatto. Consigliamo comunque di aggiungere un sistema audio separato, ma non è un segno nero rispetto al B7.

Funzionalità

Come per ogni smart TV del 2017 di LG, il B7 funziona sulla piattaforma webOS 3.5, un aggiornamento abbastanza leggero rispetto a quello che i suoi televisori hanno eseguito l'anno scorso.

È colorato, accogliente e facile da usare, con tutte le app e le fonti trattate allo stesso modo e disposte come carte luminose che possono essere riorganizzate e rimosse.

È anche fluido e scattante, il che non è un complimento che può essere rivolto alla piattaforma Android TV che Sony A1 ha a bordo.

Anche il telecomando è eccellente e combina le capacità di rilevamento del movimento dei telecomandi Magic preesistenti di LG con una suite completa di pulsanti: sono di forma e dimensioni ergonomiche.

Sono presenti pulsanti dedicati per Netflix e Amazon e puoi aggiungere scorciatoie ad altre app e fonti a cui è possibile accedere premendo a lungo il pulsante numerico che hai scelto.

La possibilità di disattivare la funzione di rilevamento del movimento del telecomando in modo che possa essere utilizzato come un clicker della vecchia scuola sarebbe piacevole, ma è un problema minore.

Verdetto

Avevamo il sospetto che B7 e C7 sarebbero stati i preferiti della gamma 2017 di LG, e si è scoperto che è così. Qui ottieni la stessa superba immagine di E7, G7 e persino W7, ma a un prezzo molto più ragionevole.

E quel prezzo è diventato più ragionevole con il passare del tempo. Al momento dell'aggiornamento, il B7 era ampiamente disponibile per meno di £ 1300, un enorme sconto sul prezzo di lancio di £ 3000.

Ed è ancora una TV davvero eccellente. Sì, i modelli 2018 di LG sono migliori, ma non così tanto. Una serie di piccoli miglioramenti, quasi interamente dal lato software, si traduce in un'immagine più nitida e luminosa, ma le qualità principali sono molto simili.

Per il bene di £ 200 o giù di lì, suggeriamo di pagare un extra per il nuovo OLEDC8PLA, ma se il divario è molto più grande, OLEDB7V rimane una proposta allettante.

Recensione Oled65b7

B7 è il TV OLED 2017 più conveniente di LG e uno dei TV OLED più convenienti. Periodo. Tuttavia, presenta ancora tutto ciò che ti aspetteresti da una TV moderna, inclusi 4K e Dolby Vision. Inoltre, LG ha aggiunto il supporto per Dolby Atmos e ha equipaggiato B7 con l'ultima versione della sua piattaforma webOS. Per questa recensione abbiamo anche sostituito la base con la soundbar SJ8 di LG.

Sembra una ricetta per il successo, ma quest'anno LG deve affrontare una seria concorrenza da parte di Sony, Panasonic, Philips, Loewe e altri nel segmento OLED. In questa recensione esamineremo B7 per vedere come regge.

Abbiamo la versione europea di B7. La TV ha uno stand diverso negli Stati Uniti, ma per il resto è identico.

Prezzo e rivenditori:

Specifiche

Prime impressioni

Per questa recensione, LG ci aveva inviato un campione della soundbar SJ8, che può fungere da base per LG B7 utilizzando uno speciale kit di montaggio che deve essere acquistato separatamente. Rende la TV e la soundbar una soluzione semi-integrata. Ne parleremo più avanti.

B7 è l'OLED 2017 più conveniente di LG e sebbene non abbia la stessa eleganza visiva delle serie E, G e W, è comunque un televisore impressionante. Il pannello OLED è, come al solito, sottile come un rasoio. È così sottile che può essere abbastanza scoraggiante aprirlo per paura di romperlo. Ovviamente ha ancora l'ingombrante scatola dell'elettronica nella metà inferiore, che toglie eleganza.

Attorno al pannello OLED c'è una cornice color argento. È molto sottile ma rispetto alla serie E di LG, l'abbiamo trovata un po 'fastidiosa per gli occhi. Ci piace l'aspetto pulito della lastra di vetro dei modelli OLED più costosi di LG e questo è qualcosa di cui devi vivere senza quando scegli B7, che ovviamente è anche notevolmente più economico. Questa è una questione di gusto personale, ma va sottolineato che B7 è realizzato principalmente in plastica. Manca la sensazione premium che permea i televisori OLED più costosi.

Rivolgendo la nostra attenzione sul retro, abbiamo subito notato che diverse porte sono rivolte verso il muro, il che potrebbe essere un problema per quegli acquirenti che desiderano appendere la TV a una parete. La sezione è leggermente abbassata nella scatola bianca ma sarà comunque una sfida collegare i cavi a HDMI3 e HDMI4. Le altre due porte HDMI si trovano sul lato. Questo è qualcosa che i produttori dovrebbero affrontare il prima possibile, soprattutto sui televisori nella fascia di prezzo.

Come tutti gli altri pannelli TV OLED (sono tutti prodotti da LG.Display), B7 ha una superficie lucida che riflette gli oggetti luminosi nell'ambiente circostante. Tuttavia, a causa del fatto che i pannelli OLED sono costituiti da un solo strato, l'immagine sembra ancora molto nitida e ricca di contrasto anche in ambienti luminosi. I pannelli OLED sono ora sufficientemente luminosi da poter essere utilizzati in tutti i tipi di soggiorno.

Esperienza utente e funzionalità

LG B7 è basato su webOS 3.5 e lo stesso SoC di tutti gli altri TV OLED LG 2017, inclusa la gamma W7 più costosa. Abbiamo già esaminato a fondo webOS 3.5, quindi rimandiamo alla nostra recensione di LG E7 per maggiori dettagli.

Le tre principali differenze tra B7 e E7 che vogliamo evidenziare sono: 1. Il telecomando 2. La mancanza del doppio sintonizzatore (in Europa) 3. Altoparlanti

Telecomando e funzionamento

Il telecomando è una versione nera leggermente più piccola. Include ancora il sensore di movimento per consentirti di controllare webOS agitando il telecomando in aria. Ad un certo punto, LG ha cercato di sbarazzarsi dei pulsanti legacy ma alcuni clienti hanno forzato la mano di LG e siamo tornati allo status quo; un telecomando disordinato. Ha anche pulsanti dedicati per Netflix e Amazon.

Vedendo cosa sta facendo Samsung con il suo ultimo telecomando, riteniamo che LG dovrebbe migliorare il suo gioco in diverse aree. Il telecomando di LG sembra economico. Funziona perfettamente ma è un confuso pasticcio di pulsanti.

Canali TV, registrazione e audio

La guida TV e tutte le funzionalità relative ai canali sono identiche a webOS 3.5 su E7, quindi controlla la recensione per ulteriori informazioni. Tranne un dettaglio. B7 non ha il doppio sintonizzatore disponibile nella versione europea di E7 per consentire agli utenti di registrare programmi TV su un disco rigido USB. Se non registri la trasmissione televisiva, questo è irrilevante al 100% per te.

Infine, B7 ha un diverso sistema di altoparlanti. Tecnicamente supporta ancora Dolby Atmos, come i più costosi TV OLED LG 2017, ma gli altoparlanti non sono abbastanza potenti per fare molto con il formato audio basato su oggetti.

Per la nostra recensione, LG ci ha inviato un campione della soundbar SJ8, che può servire come base per B7. Funziona semplicemente utilizzando un braccio di supporto che deve essere acquistato separatamente, che si aggancia al televisore per sostituire la base standard. La soundbar si inserisce nel braccio, facendola sembrare un'installazione semi-integrata.

La soundbar può essere collegata a B7 tramite ottica o HDMI, quest'ultima è la scelta migliore se si desidera controllare tutto tramite il telecomando della TV. Collegandolo tramite HDMI alla porta HDMI2 della TV, si dispone del pieno supporto HDMI ARC e dei controlli HDMI CEC, il che significa che la soundbar si accende e si spegne con la TV e che è possibile regolare il volume del suono tramite il telecomando della TV.

La soundbar viene fornita con un telecomando dedicato, ma in questa configurazione è necessario solo installare e regolare la soundbar. Il controllo HDMI CEC ha funzionato come previsto.

Tecnicamente, perdi Dolby Atmos, ma poiché gli altoparlanti integrati in B7 non sono davvero in grado di fare molto con Atmos, pensiamo che questo sia accettabile. D'altra parte ottieni con SJ8 una barra degli altoparlanti più potente e un subwoofer esterno. LG vende anche la soundbar SJ9 più costosa, che supporta Dolby Atmos.

Allora, come suona? Bene, la differenza è evidente quando il subwoofer della soundbar entra in azione, ma soprattutto perché ottieni bassi e profondità nello spazio sonoro.

Abbiamo provato a disattivare il subwoofer per passare dall'SJ8 agli altoparlanti integrati e senza il subwoofer la differenza è tutt'altro che drammatica. Forse vale la pena sottolineare che avevamo la versione da 65 "di B7 con un cabinet più grande per ospitare i diffusori, quindi la differenza potrebbe essere più significativa se si confronta l'SJ8 con il B7 da 55", ma speravamo di più.

SJ8 è riuscito a riprodurre le voci con più chiarezza e aveva anche una presa migliore sui toni alti, ma non regge il confronto con le soundbar più costose dei marchi Hi-Fi. Può sembrare un confronto ingiusto, ma se spendi soldi extra per una soundbar ti aspetti che migliori in modo significativo il suono.

Questo piccolo esercizio ci ha fatto desiderare che il subwoofer potesse essere acquistato separatamente e abbinato direttamente alla TV.

L'utilizzo di SJ8 come base per B7 sembra abbastanza decente, ma tieni presente che in un ambiente di visione molto buio la luce del pannello OLED si riflette nello strato superiore del cabinet della soundbar, che abbiamo trovato un po 'fastidioso (vedi foto in sezione qualità immagine). Non siamo convinti che la soundbar SJ8 sia un acquisto obbligato per B7, nonostante il subwoofer alzi in qualche modo l'esperienza sonora.

Calibrazione

Potrei includere il mio solito sproloquio, spiegandoti come le impostazioni predefinite dell'immagine rovinano un pannello OLED altrimenti eccellente attraverso misure perverse come nitidezza artificiale, strani artefatti da movimento e una modalità colore predefinita che tira fuori i colori in una gamma di colori troppo ampia , risultando in colori estremamente imprecisi. Beh, immagino di averlo appena fatto, ma non voglio entrare in tutto questo in modo più dettagliato. Se hai letto alcune delle nostre recensioni precedenti, saprai che nessun produttore di TV oggi supera gli altri. Sembra che la modalità colore predefinita sia diventata un esercizio per i colori più estremi in cui ogni produttore cerca di fare l'uno sull'altro.

Fortunatamente, LG ha incluso due modalità "ISF Expert", una per la visualizzazione in camera oscura e una per la visualizzazione in una stanza luminosa, e queste sono di un livello completamente diverso. Le due modalità colore offrono colori molto accurati e con una regolazione relativamente modesta abbiamo raggiunto un risultato impressionante. Qualche anno fa, avresti incontrato alcune sfide durante la calibrazione di un TV OLED ma LG è riuscita a rendere il pannello sempre più coerente (in parte a causa dell'ABL meno aggressivo), il che significa che ora è molto più semplice. Come puoi vedere nel grafico, abbiamo raggiunto valori dE relativamente bassi per i colori e una scala di grigi quasi perfetta solo utilizzando le semplici impostazioni a 2 punti. Se vuoi andare più avanzato, la TV offre un CMS completo e opzioni di impostazione a 10 punti.

Come puoi anche vedere nei diagrammi seguenti, abbiamo misurato DCI-P3 a una copertura di circa il 96% percento, che è la norma per il pannello OLED del 2017. Non calibriamo ancora per l'HDR, ma probabilmente dovremmo dire che ciò richiede un piccolo sforzo in più rispetto a quanto descritto sopra (per SDR) perché le modalità HDR predefinite non sono accurate come le modalità ISF Expert. Non siamo convinti che si possa raggiungere un risultato perfetto sia sulla base degli strumenti limitati disponibili nel menu per la calibrazione HDR.

  • Prima della calibrazione (standard)
  • Prima della calibrazione (ISF Expert)
  • Dopo la calibrazione
  • HDR - DCI-P3

Misurazioni

Nella nostra sezione "misurazioni" includiamo tutte le misurazioni e le nostre impostazioni di calibrazione suggerite. Se vuoi saperne di più sulla nostra metodologia di test, fai clic qui.

Nota: offriamo solo impostazioni di calibrazione per SDR, non ancora HDR. Per la nostra calibrazione non abbiamo utilizzato il sensore di luce ambientale che regola automaticamente l'impostazione della retroilluminazione in base al tuo ambiente. Potresti preferire abilitarlo se guardi la TV sia di giorno che di notte.

Qualità dell'immagine

LG afferma che tutti i suoi televisori OLED 2017 si basano sullo stesso pannello e sullo stesso motore di elaborazione video, dal B7 al più costoso W7, il che significa che B7 dovrebbe funzionare più o meno in modo identico all'E7 che abbiamo recensito in passato Giugno. Questa è una delle affermazioni che vorremmo verificare, ma vogliamo anche approfondire l'argomento della qualità delle immagini sui televisori OLED 2017.

Partiamo dal basso commentando come B7 gestisce il materiale SD e HD. Nella nostra recensione di LG E7 di giugno, Torben ha scritto che "il motore di upscaling gestisce bene l'upscaling da HD e SD, ma l'elaborazione di LG non è buona quanto l'X1 Extreme di Sony o il motore HCX di Panasonic. I vantaggi del nero puro di OLED e delle luci intense, tuttavia, sono visibili su tutti i tipi di materiali in modo da ottenere un'immagine ricca di contrasto, indipendentemente dalla fonte ".

Non c'è molto altro da aggiungere sull'argomento oltre a dire che B7 si comporta in modo identico. B7 è molto più economico di E7, ma puoi comunque aspettarti la stessa eccellente qualità delle immagini anche se lo alimenti con materiale di qualità relativamente bassa per gli standard odierni. Dobbiamo ancora incontrare un TV OLED che non sia tra i migliori televisori che abbiamo testato in termini di qualità dell'immagine, il che la dice lunga sulla coerenza dei televisori OLED.

Spostando la nostra attenzione su 4K e HDR, è qui che LG B7 eccelle. In realtà abbiamo misurato una luminosità di picco leggermente superiore su B7 rispetto a E7 (730 contro 710 nits). La differenza è trascurabile e probabilmente dipende dalla variazione del pannello o da alcune ulteriori ottimizzazioni da parte di LG nel processo di produzione. LG ha affermato che il pannello OLED di quest'anno potrebbe avvicinarsi a 1000 nits con la massima luminosità in situazioni speciali, ma tieni presente che ciò è possibile solo a temperature di colore molto più elevate, il che rende l'immagine troppo bluastra e fredda. Passando alla modalità 'Cinema Home', potremmo raggiungere poco più di 780 nits (finestra del 10% - vedi anche il grafico a destra) pur mantenendo una qualità dell'immagine decente in modo che possa essere spinta oltre (tornerà anche una finestra inferiore al 10% un livello di picco più alto), ma c'è ancora spazio per miglioramenti in quest'area.

Indipendentemente da ciò, il materiale HDR è fantastico su B7, specialmente con la risoluzione 4K sul pannello da 65 pollici. Per la recensione abbiamo alimentato la TV con una varietà di fonti, inclusi Blu-ray UHD da un lettore Panasonic UB700, contenuti Netflix e clip di prova. B7 riproduce l'HDR in modo coerente, senza fluttuazioni di luce che incontriamo sui televisori LCD con illuminazione laterale, e con dettagli meglio preservati nelle tonalità più scure e luminose rispetto ai modelli del 2016.

Ciò è in parte dovuto alla minore schiacciamento del nero sul pannello e a una migliore mappatura dei toni all'estremità alta dello spettro di luminanza per preservare i dettagli nelle alte luci. Questi miglioramenti sono sottili ma evidenti se sai cosa cercare e si presenta anche con i contenuti HDR10. I contenuti Dolby Vision possono migliorare ulteriormente le cose utilizzando l'elaborazione dinamica dei metadati. Sfortunatamente, stavamo ancora aspettando l'aggiornamento del firmware per UP970 al momento della revisione e Apple TV 4K non era ancora arrivato, ma abbiamo esaminato le nostre clip di prova Dolby Vision che sembravano buone come sempre.

Parlando di Dolby Vision, Apple TV 4K ci ha reso consapevoli di una grave limitazione sui televisori LG OLED 2016, ovvero che non possono elaborare Dolby Vision a 50 o 60 Hz tramite HDMI (30 Hz è il limite). I televisori OLED 2017 di LG possono farlo, il che in futuro rappresenterà una differenza significativa tra le due line-up perché significa che i televisori OLED 2017 sono preparati, tra le altre cose, per trasmettere canali in qualità Dolby Vision (e ovviamente Apple TV 4K). Questa è una grave lacuna degli OLED 2016 di LG e anche se siamo felici che sia stata affrontata con la line-up OLED 2017, LG avrebbe dovuto informarla e dovrà affrontarla a un certo livello.

LG aggiungerà entro la fine dell'anno il supporto per il formato HDR di Technicolors tramite un aggiornamento del firmware, che sarà il quarto formato HDR supportato dai modelli del 2017. Non ci sono ancora contenuti offerti nel formato, quindi l'importanza è difficile da valutare a questo punto. Gli altri tre formati sono HDR10, HLG e Dolby Vision, il che significa che l'unico che manca è HDR10 + che Samsung e Panasonic hanno messo il loro peso dietro per contrastare Dolby Vision.

Possiamo confermare che HDR10, HLG e Dolby Vision funzionano come previsto e continuiamo a essere impressionati dal modo in cui i display OLED riproducono l'HDR. C'è ancora spazio per miglioramenti sul percorso verso un HDR ancora più impressionante con i colori Rec.2020 e una luminosità di picco molto più elevata, ma questo è un argomento per il futuro. Le modalità colore Dolby Vision su B7 sono più precise delle modalità colore HDR10, quindi speriamo che LG dedichi più tempo alla calibrazione delle modalità colore HDR in futuro.

Indipendentemente da ciò, i televisori OLED 2017 offrono attualmente la migliore esperienza di immagine HDR che puoi acquistare, con nero perfetto, controllo della luminanza a livello di pixel, supporto per DCI-P3 e luminosità massima di circa 700 nit. Questa combinazione, con il controllo a livello di pixel che è il più importante, può riprodurre immagini davvero abbaglianti con un contrasto estremo, come evidenziato dalla scena notturna "Life of Pi" sopra, e nei colori molto puliti e intensi nella scena con la vernice che esplode .

Se dovessimo commentare brevemente le fonti di contenuto, possiamo notare che LG ha finalmente aggiunto nei suoi televisori OLED 2017 il supporto per il formato VP9-2 di Google, il che significa che puoi goderti YouTube in qualità 4K HDR (PQ e HLG). Le app Amazon e Netflix forniscono entrambe stream 4K HDR (e Dolby Vision) tramite HEVC, che era supportato anche nei modelli dell'anno scorso. Tuttavia, webOS non ha accesso a 4K HDR dall'app Google Play Movies e, non sorprende, da Apple iTunes. webOS è una piattaforma televisiva decente, ma se desideri accedere a più fonti dovresti considerare l'aggiunta di un lettore esterno di qualche tipo.

Videos about this topic

LG B7 OLED TV Review\: LG\'s entry level OLED puts luxury within reach
LG C7 vs B7 2017 OLED TV
LG B7 OLED TV Review
LG C7/B7 OLED Picture Settings - RTINGS.com
LG OLED55B7V 55\" 4K Ultra HD OLED TV Review (with input lag testing)
LG B7 55-inch 4K OLED TV Review (OLED55B7A)