Il nuovo televisore NanoCell 4K di LG è un solido display da salotto, ma non riesce a eguagliare le brillanti prestazioni HDR dei suoi concorrenti più convenienti

Quando acquisti tramite i nostri link, potremmo guadagnare denaro dai nostri partner affiliati. Ulteriori informazioni.

  • Il nuovo TV 4K NanoCell serie 90 da 65 pollici di LG è uno dei modelli di display LCD di punta dell'azienda per il 2020.
  • La TV vanta una serie impressionante di funzioni, tra cui l'oscuramento locale full-array, un pannello IPS per una visione fuori asse più ampia e un ampio supporto dell'assistente digitale.
  • Tuttavia, le capacità di luminosità della TV non sono in grado di eguagliare i modelli più convenienti di Vizio, TCL e Hisense.
  • Tuttavia, se sei alla ricerca di una TV LCD che preferisca angoli di visione ampi e funzioni intelligenti rispetto al contrasto HDR, il NanoCell 90 è un solido display da soggiorno.

Negli ultimi anni, i televisori OLED di LG sono diventati sinonimo di prestazioni di immagini di fascia alta, guadagnandosi ripetutamente il primo posto in numerosi elenchi di "Migliori TV 4K".

Ma, sebbene i modelli OLED dell'azienda siano stati celebrati, i televisori LCD di LG, spesso etichettati come NanoCell, non hanno ricevuto la stessa attenzione. Sebbene abbiano prestazioni decenti, le NanoCell non sono state in grado di eguagliare il fattore wow degli OLED di LG o il valore dei modelli LCD di altri produttori.

Per la sua TV 4K NanoCell serie 90 2020, tuttavia, LG ha effettivamente apportato alcuni miglioramenti sostanziali rispetto ai modelli precedenti, risultando in un display che si impone un po 'meglio rispetto alla concorrenza. Le prestazioni ad alta gamma dinamica (HDR) sono ancora in ritardo rispetto ad alcuni modelli più economici di altre marche, ma gli angoli di visione della TV e le funzionalità intelligenti sono tra le migliori che puoi trovare per $ 1.199,99.

Progettazione

Il TV NanoCell 90 4K da 65 pollici di LG presenta un design accattivante ma piuttosto standard. È improbabile che conquisti gli acquirenti solo in base allo stile, ma dovrebbe stare bene posizionato su qualsiasi console di intrattenimento domestico o montato su una parete.

Il profilo del pannello misura circa 2,8 pollici di spessore, che è nella media per una TV LCD che non utilizza l'oscuramento con illuminazione laterale. A differenza di molti altri modelli di TV che presentano profili più sottili nella parte superiore e poi diventano più spessi verso il basso dove sono alloggiati gli ingressi, il NanoCell 90 rimane lo stesso spessore generale dall'alto verso il basso.

Sono inclusi i piedini sinistro e destro che devono essere avvitati nella parte inferiore dello schermo dopo l'estrazione dalla confezione. Una cornice sottile corre intorno alla parte superiore e ai lati del pannello, mentre un bordo più spesso si trova nella parte inferiore.

Gli ingressi si trovano nella parte posteriore sinistra dello schermo, comprese quattro porte HDMI (una eARC) laterali. Due di queste connessioni HDMI supportano la specifica HDMI 2.1, consentendo nuove funzionalità, come la frequenza di aggiornamento variabile (VRR), da sorgenti compatibili.

L'esclusivo Magic Remote di LG è incluso con l'Assistente Google integrato o il controllo vocale Amazon Alexa. Il design piuttosto grande e spesso del telecomando non piacerà a tutti gli acquirenti, ma presenta un'opzione di navigazione a punti interessanti che ti consente di spostare il cursore puntando il telecomando verso lo schermo. Chiunque abbia mai giocato a un Nintendo Wii avrà familiarità con il processo. Puoi anche utilizzare la rotella di scorrimento del telecomando e fare clic sui pulsanti per navigare, se preferisci.

Specifiche

  • Pannello LCD IPS da 65 pollici
  • Risoluzione 4K Ultra HD 3.840 x 2.160
  • Frequenza di aggiornamento nativa di 120 Hz
  • Attenuazione locale a matrice completa
  • Supporto per Dolby Vision, HDR10 e HLG
  • Tecnologia NanoCell con capacità di un'ampia gamma di colori
  • Misura 57,3 x 35,5 x 10,7 con piedini fissati
  • Pesa 54 libbre con i piedi attaccati
  • Quattro ingressi HDMI conformi a HDCP 2.2 (un eARC, due HDMI 2.1)
  • Piattaforma LG webOS
  • Wi-Fi, Apple AirPlay 2 e connettività Ethernet
  • Altoparlanti down-firing a 2 canali da 20 W
  • Magic Remote con Google Assistant e Alexa

Configurazione

Dopo aver disimballato il televisore, è sufficiente collegare i piedini, collegare le sorgenti esterne e accendere il display. Il processo di configurazione è semplice e richiede il consueto assortimento di articoli per la pulizia, come la configurazione Wi-Fi, gli aggiornamenti del firmware e vari accordi sulla privacy e sui termini di servizio.

Durante la configurazione, ho collegato un ricevitore AV Onkyo al canale HDMI Audio Return (ARC) della TV. Un lettore Blu-ray 4K Ultra HD di Panasonic, un Nintendo Switch, una Xbox One X e un Roku Ultra sono stati tutti collegati al ricevitore e passati al display. Inoltre, un Fire TV Stick 4K è stato collegato direttamente a una delle porte HDMI della TV. Dopo aver collegato tutto, tutti i miei componenti sono passati alla TV senza problemi, abilitando il supporto completo 4K HDR e Dolby Atmos quando disponibile.

Per coloro che desiderano regolare ulteriormente l'immagine, NanoCell 90 offre numerosi preset e opzioni, inclusa una pratica impostazione della modalità Filmmaker. Approvata dalla Director's Guild of America (DGA), la modalità Filmmaker Mode disattiva automaticamente le regolazioni e l'elaborazione delle immagini non necessarie, come il livellamento del movimento e la nitidezza artificiale, offrendo agli spettatori un modo semplice per guardare film e spettacoli più vicini a come i registi avevano originariamente previsto.

Con questo in mente, ti consiglio di utilizzare la modalità Filmmaker per ottenere immagini predefinite di Standard Dynamic Range (SDR) e High Dynamic Range (HDR) più accurate. Consiglio anche di utilizzare l'impostazione High local dimming per ottenere il miglior contrasto. Detto questo, la modalità Filmmaker non è disponibile quando si guardano video Dolby Vision su servizi di streaming o Blu-ray Ultra HD. Per un'immagine Dolby Vision più accurata, consiglio di utilizzare l'impostazione Cinema con l'oscuramento locale impostato su Alto.

Prestazioni delle immagini

Il NanoCell 90 di LG ha prestazioni solide nel complesso, ma il display ha alcuni punti di forza e di debolezza rispetto ad altri televisori LCD di fascia media e di punta concorrenti sul mercato.

Angoli di visualizzazione IPS

A differenza di molti televisori LCD della concorrenza, il NanoCell 90 utilizza un pannello IPS (In-Plane Switching) invece di un pannello di allineamento verticale (VA). Allora, qual è la differenza tra i due? Per farla breve, i pannelli IPS sono noti per angoli di visualizzazione superiori, che consentono alle immagini di avere un bell'aspetto anche se sei seduto di lato, mentre i pannelli VA sono noti per un migliore contrasto e livelli di nero.

In pratica, gli angoli di visualizzazione dello schermo IPS non deludono. I colori e il contrasto fuori asse tendono a sbiadire e distorcere molto sui televisori LCD di altre marche, ma l'LG NanoCell 90 mantiene le sue prestazioni d'immagine molto bene, anche se sei seduto di lato. Questo è fantastico se il tuo divano non può essere posizionato direttamente davanti alla TV o se tendi a organizzare feste con ospiti seduti in tutta la stanza. L'oscuramento locale diventa più evidente quando non è centrato ma, in generale, gli angoli di visione sono un vantaggio chiave di questo modello.

Anche l'uniformità generale dello schermo è forte. Di tanto in tanto sono visibili alcune deboli irregolarità sul pannello, ma le linee verticali che distraggono e i casi di effetto schermo sporco sono meno invadenti di quanto ho visto su alcuni televisori di Vizio e Hisense.

Attenuazione locale

Nonostante lo schermo IPS, il contrasto è sorprendentemente decente. Ciò è in parte dovuto al fatto che NanoCell 90 include l'oscuramento locale full-array. L'oscuramento locale è una caratteristica utile che si trova su diversi televisori LCD di fascia media e alta, che consente allo schermo di oscurarsi e illuminarsi in sezioni specifiche.

Detto questo, il NanoCell 90 non utilizza tante zone di oscuramento come la maggior parte dei televisori in questa fascia di prezzo. Sebbene LG non riveli un numero ufficiale, il display presenta circa 32 zone. Per fare un confronto, l'H9G da 65 pollici di Hisense ($ 999) dispone di 132 zone, la serie 6 di TCL ($ 899) ha 160 zone e la serie P di Vizio Quantum ($ 1,199) dispone di 200 zone. Ci sono altri fattori che contribuiscono alle prestazioni di attenuazione locale ma, nel complesso, più zone sono, meglio è.

Il NanoCell 90 utilizza il suo numero relativamente limitato di zone per ottenere un livello di nero decente e prestazioni di luminosità. In effetti, il contenuto della gamma dinamica standard (SDR) sembra essenzialmente impeccabile senza grandi artefatti di oscuramento. Questo è praticamente normale quando si tratta di set 4K di punta, tuttavia, e il vero test sta nell'aspetto dei contenuti ad alta gamma dinamica (HDR).

Riproduzione HDR

A scopo di test, ho guardato diversi dischi Blu-ray 4K Ultra HD e titoli in streaming HDR da servizi come Netflix e Disney Plus. Nel complesso, i film e i programmi HDR hanno un bell'aspetto e fanno un uso massiccio dell'ampia gamma di colori e dell'oscuramento della TV.

A differenza di molti altri LCD di punta che utilizzano punti quantici per espandere il colore, il NanoCell 90 utilizza effettivamente un processo leggermente diverso che integra un filtro a nanoparticelle sul pannello. Il risultato finale fornisce una gamma di colori simile. Tuttavia, quando si valutano le prestazioni HDR della TV nel loro insieme, ci sono alcuni problemi che vale la pena sottolineare.

Innanzitutto, il NanoCell 90 non può diventare luminoso come altri televisori 4K HDR nella gamma da $ 800 a $ 1.200. La luminosità massima si aggira intorno al segno di 500 nit, che è un po 'al di sotto del benchmark di 1.000 nit per cui sono classificati molti video HDR. Il Vizio P-Series Quantum dal prezzo simile e il meno costoso Hisense H9G sono entrambi in grado di superare i 1.000 nit.

Che cosa significa in realtà quando si guardano contenuti HDR sulla TV? Fondamentalmente, i punti salienti luminosi non risaltano tanto quanto su alcuni modelli concorrenti di questa classe. Se questo televisore fosse affiancato a uno dei modelli Vizio o Hisense sopra menzionati, i punti salienti più luminosi nei video HDR sarebbero probabilmente meno intensi e dimensionali sul NanoCell 90.

È un po 'deludente vedere valori di luminosità di picco così medi su un LCD da 65 pollici in questa fascia di prezzo, ma la qualità dell'immagine della TV beneficia comunque del supporto per HDR. In effetti, a giudicare da solo, raramente mi sento come se mi mancasse così tanto quando guardo i video HDR10 sulla TV.

Anche i livelli di nero sono solidi, ma il NanoCell 90 raramente fornisce la qualità inchiostro di cui sono capaci gli LCD migliori. Le barre sopra e sotto l'immagine nei film widescreen, ad esempio, tendono a rimanere di un grigio scuro anziché di un vero nero.

Gli artefatti dell'oscuramento, come la fioritura e la vignettatura, sono anche visibili e occasionalmente distraggono nelle scene HDR più scure. Ciò fa sì che gli oggetti luminosi creino un effetto torcia su sfondi più scuri. Artefatti come questo sono comuni sui televisori con oscuramento locale, ma qui appaiono un po 'peggio che sui modelli concorrenti che ho testato. Tuttavia, la fioritura è meno fastidiosa sul NanoCell 90 rispetto ai precedenti televisori LG, quindi l'azienda ha apportato alcuni miglioramenti a questo riguardo.

Dolby Vision

Vale anche la pena notare che ho riscontrato alcune strane discrepanze durante la visualizzazione di contenuti Dolby Vision attraverso diverse fonti. Quando si guardano vari titoli Dolby Vision utilizzando l'impostazione Cinema attraverso le app integrate della TV, come Netflix, l'immagine appare insolitamente scura, spesso priva del pugno nei punti salienti che ci si aspetterebbe dai contenuti HDR. Il lato positivo è che gli artefatti dell'oscuramento locale sono molto ridotti.

Quando si guardano gli stessi titoli Dolby Vision utilizzando una Fire TV Stick 4K o Xbox One X collegata a una delle porte HDMI della TV, tuttavia, le alte luci appaiono più luminose e intense. Allo stesso tempo, la fioritura dall'oscuramento locale è molto più evidente. Questo è anche il caso quando si guardano gli stessi titoli in streaming in HDR10 tramite un Roku Ultra collegato alla TV.

Ho contattato LG per vedere se c'era un motivo per cui si verificava questa discrepanza. Dopo aver esaminato la questione, LG spiega: "L'elaborazione della qualità dell'immagine del contenuto Dolby Vision è la stessa sia sull'app interna che sull'ingresso HDMI ed è stata verificata durante il processo di certificazione Dolby. Tuttavia, potrebbero esserci ulteriori miglioramenti da parte dei singoli produttori di dispositivi che potrebbe far apparire il colore e la luminosità diversi a seconda dei dispositivi. "

Tutto considerato, alla fine preferisco guardare i contenuti Dolby Vision utilizzando il mio Fire TV Stick 4K poiché sembra sfruttare meglio le capacità di luminosità della TV e abbinare meglio le prestazioni HDR10 della TV.

Funzionalità Smart TV

Il NanoCell 90 utilizza la piattaforma smart TV webOS di LG, offrendo un sistema veloce e reattivo con un bel assortimento di app e funzioni di stile di vita. Il Magic Remote incluso fornisce il supporto integrato per Google Assistant o Alexa, consentendo agli acquirenti di scegliere quale assistente vocale desiderano utilizzare. In pratica, la funzionalità dell'assistente digitale e il riconoscimento vocale funzionano bene, consentendo di cercare facilmente contenuti, avviare app e trovare risposte a varie domande.

Sono inclusi anche Netflix, Disney Plus, Hulu, Amazon Prime Video, Vudu, Apple TV Plus, Peacock e praticamente qualsiasi altra importante app di streaming che desideri. Se disponibile, è supportato anche il supporto HDR10, Dolby Vision e Dolby Atmos. Sfortunatamente, c'è una notevole omissione dell'app che potrebbe essere un problema per alcuni clienti: HBO Max non si trova da nessuna parte. Questo servizio attualmente manca anche dai dispositivi Roku e Fire TV, quindi la sua esclusione qui è particolarmente deludente.

Per fortuna, la navigazione generale è rapida e non ho riscontrato alcun problema di rilievo con lag o arresti anomali. A differenza di altre piattaforme di streaming, come Android TV e il sistema operativo Roku, il webOS di LG rinuncia a una tipica home page di app a schermo intero. Invece, premendo il pulsante Home sul telecomando viene visualizzato un menu a comparsa orizzontale nella parte inferiore dello schermo con accesso alle app. In genere, questo approccio funziona perfettamente e ti consente di passare da un'app all'altra senza dover tornare a una home page.

LG include anche l'accesso ai canali LG, che offre un vasto assortimento di stazioni TV Internet gratuite che possono essere integrate insieme alle reti over-the-air se si dispone di un'antenna. La selezione di canali gratuiti di LG è fornita da Xumo e include stazioni come Cheddar News, American Classics, The Broadway Channel e altro ancora. Gli elenchi di canali integrati gratuiti come questo sono diventati comuni su molte piattaforme TV intelligenti, ma sebbene siano una bella inclusione, in realtà non servono come sostituto del cavo o di un servizio TV in diretta a tutti gli effetti. In altre parole, raramente mi sono ritrovato a navigare sul canale in questa selezione.

La linea di fondo

Il nuovo TV NanoCell 90 di LG offre prestazioni complessive solide, soprattutto quando si tratta di funzioni intelligenti e angoli di visione. Al rovescio della medaglia, le capacità di luminosità e contrasto del display non sono alla pari con alcune TV più economiche di marchi come Vizio, TCL e Hisense.

Dovresti acquistarlo?

A $ 1.199,99, il NanoCell 90 da 65 pollici è un acquisto decente per i clienti che desiderano una TV LCD con ampi angoli di visione e un supporto completo dell'assistente digitale per il loro soggiorno. Gli acquirenti che attribuiscono maggiore importanza alle prestazioni HDR di fascia alta, tuttavia, possono trovare televisori meno costosi che sono migliori per questo scopo.

Se desideri uno schermo più grande, NanoCell 90 è disponibile anche nei modelli da 75 pollici ($ 1.999,99) e da 86 pollici ($ 2,799,99). È disponibile anche una versione da 55 pollici ($ 949,99). Tieni presente, tuttavia, che le prestazioni di luminosità e attenuazione variano a seconda delle dimensioni del televisore.

Quali sono le tue alternative?

Esistono diverse valide alternative da 65 pollici al NanoCell 90 nella fascia di prezzo da $ 800 a $ 1.200. Hisense H9G ($ 999,99), TCL 6 Series ($ 899,99) e Vizio P-Series Quantum ($ 1,199,99), sono tutti dotati di funzionalità HDR più luminose e più zone di oscuramento locali, che dovrebbero tradursi in un'immagine più incisiva con livelli di nero più profondi. Hisense e Vizio aggiungono anche il supporto HDR10 +, che manca all'LG NanoCell 90.

Tra gli aspetti negativi, i modelli concorrenti hanno angoli di visualizzazione peggiori, sono generalmente soggetti a maggiori problemi di uniformità e dispongono di meno opzioni di assistente digitale integrate. Hisense ha un telecomando per l'Assistente Google ma manca un'opzione Alexa integrata. Nel frattempo, il TCL utilizza la ricerca vocale di Roku e il Vizio non dispone del tutto di un telecomando vocale.

Pro: schermo IPS con ampi angoli di visione, Magic Remote con Google Assistant o Alexa integrato, piattaforma smart TV reattiva, porte HDMI 2.1

Contro: notevole fioritura nelle scene scure durante la visione di contenuti HDR, la luminosità massima non è pari a quella dei televisori concorrenti, incongruenze con la riproduzione Dolby Vision (forse una fonte esterna o un problema DV piuttosto che la TV stessa)

Recensione LG 65NANO906

Verdetto

Una TV grande e ricca di funzionalità che ha un bell'aspetto con contenuti 4K, promette una brillante esperienza di gioco di nuova generazione e non costa un braccio e una gamba

  • Ha un bell'aspetto con contenuti 4K nativi
  • A prova di futuro, dal punto di vista dei giochi, così come vengono
  • Suono decente
  • Buon sistema operativo
  • Alcuni problemi di retroilluminazione
  • Non il più capace upscaler
  • Mancano i servizi TV di recupero del Regno Unito (per ora)
  • Sembra profondo se montato a parete

Specifiche chiave

  • Prezzo di revisione: £ 1699
  • HLG, HDR10, Dolby Vision, Dolby Vision IQ
  • webOS
  • controllo vocale
  • VRR, ALLM, FreeSync, HGiG
  • Modalità regista

L'LG NANO 90 (65NANO906) si trova vicino al top della gamma NanoCell 4K di LG ed è disponibile nelle dimensioni da 55, 65 e 75 pollici.

Ultimamente è stato difficile scuotere la sensazione che LG ami molto di più le sue gamme di TV OLED rispetto ai suoi design a LED. In una certa misura questo è comprensibile: considerando il successo e le vendite dei televisori OLED di LG, si può perdonare la società per aver distolto lo sguardo dalla sfera LED.

Ma con la sua nuova gamma Nano, di cui questo LG NANO 90 si trova proprio vicino alla parte superiore, sembra che LG sia quasi pronta a smettere di trattare i LED come un figliastro indesiderato e invece ad accoglierlo di nuovo in famiglia.

Correlati: migliori TV 4K

Design LG 65NANO906: insignificante, ma in senso positivo

Ovviamente, uno dei motivi per cui LG potrebbe essere diventato un po 'blasé sui televisori LED è che sono così poco affascinanti, almeno in termini di design, rispetto alle loro alternative OLED. Dai un'occhiata a questo LG NANO 90 e capirai cosa intendo.

Dal davanti, è insignificante in senso positivo. La cornice che circonda lo schermo IPS è sottile e leggermente curva agli angoli e la sua finitura grigio scuro non è troppo riflettente. I piedini su cui poggia sono plastici come la lunetta ma sono ugualmente adatti allo scopo (purché tu abbia una superficie molto ampia su cui appoggiarlo).

Dal lato, però, è una storia diversa. Parte del fascino dei televisori OLED è la loro magrezza quasi soprannaturale; questo profilo incredibilmente basso non è qualcosa che i TV LED potrebbero mai sperare di ottenere. Ma il 65NANO906 è profondo più di 7 cm, il che potrebbe non sembrare così tanto quando scritto, ma fa sembrare la TV antiquata nella carne. Chiunque voglia appendere la sua nuova e costosa TV al muro potrebbe dare un'occhiata al profilo dell'LG (o al suo peso di 24 kg) e decidere che non è per loro.

Nella parte posteriore, il 65NANO906 è solo una distesa curva di plastica. Tuttavia, c'è una sezione significativa in cui sono disposti i suoi input e output e, in termini di connettività, l'LG inizia ad avere molto più senso.

Ci sono quattro ingressi HDMI, due dei quali hanno una specifica 2.1 e sono compatibili con 4K / 120Hz, il che significa che sono felici di gestire qualsiasi cosa la Xbox Series X o PS5 di nuova generazione possa lanciargli contro. Sono uniti da tre ingressi USB 2.0, uno slot per schede CI, postazioni aeree per i sintonizzatori TV satellitari e terrestri di bordo e una presa Ethernet. Le uscite vanno a un'ottica digitale e una presa analogica da 3,5 mm (che è a livello di linea e quindi può essere utilizzata con le cuffie).

Queste connessioni fisiche sono unite da Wi-Fi dual-band, connettività AirPlay 2 e Bluetooth 5.0. Quest'ultimo è supportato da Bluetooth Surround Ready, quindi con un paio di altoparlanti wireless compatibili, puoi ottenere un audio surround home cinema indolore.

Correlati: i migliori televisori

Funzionalità di LG NANO 90: più di una manciata

È qui che LG dimostra quanto sia serio questa volta riguardo ai televisori LED. L'LG NANO 90 si accumula assolutamente nelle funzionalità e, di conseguenza, passa senza problemi da "leggermente interessante" a "veramente intrigante".

Il 65NANO906 utilizza la tecnologia NanoCell di LG per fornire le immagini più convincenti possibili. Utilizza nanoparticelle progettate per eliminare le frequenze di colore indesiderate dalle informazioni dell'immagine. In teoria, almeno, questo dovrebbe rendere i colori più puri e convincenti. Inoltre, l'array di pixel 3820 x 2160 è illuminato da LED disposti in una configurazione full-array e suddivisi in 32 zone di regolazione individualmente attivabili. "32" è tutt'altro che un numero impressionante in questo contesto, ma, come tutti sappiamo, non è il numero di singole zone di oscuramento disponibili, ma quello che ne fai.

Ovviamente, dopo aver retroilluminato i pixel e quindi purificato i colori che producono, l'LG offre una regolazione piuttosto ampia dei vari elementi delle prestazioni delle immagini. Ci sono alcune modalità di visualizzazione preimpostate (vivido, sportivo, standard e così via) così come la possibilità di personalizzare le immagini del 65NANO906 a un livello di "contrasto" o "temperatura del colore", per esempio. Ogni preset ha i suoi pro e contro, e ogni elemento di micro-regolazione può avere un ruolo nell'immagine risultante - ma la più interessante di tutte le modalità, per nessun altro motivo se non quello di cui si parlava al CES 2020, è la modalità Filmmaker .

In teoria, la modalità Filmmaker sconfigge ogni singolo algoritmo di elaborazione delle immagini della TV, cercando invece di fornire un'immagine il più vicino possibile all'intenzione originale del regista. In pratica, non funziona proprio così, come vedremo.

Per essere onesti, l'aspetto di Dolby Vision IQ è quasi altrettanto divertente. L'LG offre le modalità HLG, HDR10 e Dolby Vision HDR e Dolby Vision IQ, che utilizza il sensore di luce integrato nell'LG NANO 90 per effettuare regolazioni al volo della qualità dell'immagine.

I contenuti HDR sono disponibili da molti dei numerosi servizi di streaming incorporati nell'interfaccia della smart TV webOS di LG. Rimane uno dei sistemi operativi più chiari, meno contorti e più soddisfacenti in circolazione, nonostante i menu di impostazione dell'immagine piuttosto complicati, ed è pieno quasi fino all'orlo di opzioni di visualizzazione. Alle app obbligatorie Netflix e Amazon Prime Video si aggiungono Disney Plus, Apple TV e praticamente ogni altro servizio di streaming di alto profilo. Ci sono anche alcune opzioni più oscure raggruppate in una cartella chiamata "LG Channels".

Tuttavia, per la loro assenza spiccano le principali app TV di recupero del Regno Unito. In qualche modo LG e Freeview non sono riusciti a raggiungere un accordo in tempo perché BBC iPlayer, All4 e tutto il resto apparissero sulla gamma di TV 2020 dell'azienda. Tuttavia, dovrebbe essere fatto un accordo per evitare che ciò accada nel 2021. Nel frattempo, LG sta collaborando con le singole emittenti per inserire le loro app nella sua gamma attuale il prima possibile.

Oltre a fornire ampie opzioni di visualizzazione, webOS consente anche la configurazione e le routine di sequenziamento di qualsiasi dispositivo Internet of Things su una rete comune. C'è l'opportunità di essere coinvolto in qualche terapia di vendita al dettaglio (se qualcosa sullo schermo attira la tua attenzione) o di identificare la musica che accompagna le immagini.

La navigazione di questa vasta suite di funzionalità può essere ottenuta in due modi. Il 65NANO906 viene fornito con un telecomando point-and-click alimentato tramite Bluetooth “Magic”, che è un modo più rapido per immettere le informazioni rispetto al telecomando standard. Oppure c'è il controllo vocale, accessibile tramite il grande e in grassetto pulsante "mic" sul telefono (sono disponibili sia l'Assistente Google che Amazon Alexa), e lo schermo stesso ha un microfono da utilizzare con la gamma di prodotti AI di LG ThinQ.

L'LG è pieno di funzionalità per spettatori attivi e passivi. I giocatori saranno già in allerta grazie alla comparsa di ingressi HDMI 2.1 con capacità 4K / 120Hz - e LG offre ai giocatori ancora più novità con il suo supporto per la modalità Auto Low-Latency, Variable Refresh Rate, FreeSync e HGiG HDR mappatura dei toni. Aggiungili a un tempo di risposta inferiore a 13 ms, che sarà ancora più rapido a 120 Hz, e il 65NANO906 potrebbe essere il grande monitor per giochi che molte persone stavano aspettando.

Correlati: i migliori televisori LG

Qualità delle immagini LG NANO 90: offre prestazioni 4K HDR native piacevoli

Se hai intenzione di fare la cosa giusta con il tuo LG NANO 90 (e "la cosa giusta" in questo caso significa fondamentalmente "dagli da mangiare una dieta di materiale 4K HDR tramite un servizio di streaming o un lettore di dischi UHD "), Sarai ricompensato con un'immagine che è praticamente tutta" pro "e molto poco" contro ".

Un disco 4K HDR10 di BlacKkKlansman di Spike Lee, ad esempio, sembra piacevole in quasi tutti i modi. C'è una (lievemente ironica) mancanza di recupero dei dettagli dai toni più neri del film, ma una volta lassù il livello di dettaglio è piuttosto impressionante. Le informazioni riguardanti la consistenza, le sottigliezze dei modelli e le sfumature del tono della pelle sono tutte fornite in modo naturale e credibile. Anche qui la tecnologia NanoCell di LG sembrerebbe guadagnarsi da vivere: la tavolozza dei colori dalla quale dipinge il 65NANO906 è ampia e gode di una vera ampiezza di tonalità ed è convincente in ogni circostanza.

L'LG funziona bene anche con il movimento, mantenendo i bordi lisci e uniformi anche durante le istanze di movimento più difficili. C'è una ragionevole profondità di campo nelle immagini e il rumore dell'immagine viene represso con zelo.

La retroilluminazione del 65NANO906 può rivelarsi nei momenti di maggior contrasto, scene scure con elementi bianchi luminosi: c'è un alone lieve, ma distinguibile, attorno alle parti bianche di una scena altrimenti nera. Ma questo, insieme alla scarsità di dettagli nei toni di nero più profondi, è ciò che costituisce "difetti" per quanto riguarda le immagini della migliore opzione di LG.

Passa alla modalità Regista e le prime impressioni non sono poi così eccezionali: la nitidezza e la nitidezza dell'immagine sembrano avere un impatto. Ma guarda un po 'più a lungo, specialmente in ambienti con scarsa illuminazione - presumibilmente di cosa tratta la modalità Filmmaker - e vedrai i miglioramenti nella fedeltà dei colori e nei livelli di dettaglio del secondo stadio. E nonostante quello che potresti aver sentito, c'è ancora la possibilità di ritagliare l'immagine secondo i tuoi gusti. Ciò è particolarmente apprezzato quando si tratta di tracciamento del movimento.

L'LG sembra quasi altrettanto composto durante lo streaming del Mindhunter potenziato con Dolby Vision tramite Netflix. Potresti ritrovarti a immergerti nuovamente nei menu di configurazione per assicurarti che il movimento non diventi esitante, e di nuovo per provare a bilanciare quell'indisciplina della retroilluminazione con bei toni bianchi puliti. Tuttavia, arriva a un compromesso praticabile e l'LG NANO 90 è guardabile all'infinito. Tutto il buon lavoro che LG fa con un disco 4K è praticamente replicato qui, quindi il movimento, i dettagli (con lo stesso avvertimento sul nero profondo), la consistenza, la fedeltà dei colori e la definizione dei bordi sono tutti piacevoli all'estremo.

Diminuire la qualità si traduce in, beh, un calo nella qualità. Un disco Blu-ray 1080p di True Grit dei fratelli Coen gode ancora di molti dettagli (tranne nei toni del nero, che stanno iniziando a essere apertamente schiacciati dall'LG), un impressionante bilanciamento del colore e una gestione del movimento straordinariamente garantita. Rimane un discreto dinamismo ai contrasti, nonostante la crescente uniformità delle tonalità del nero. E sebbene il rumore dell'immagine inizi a farsi sentire in qualche modo, la presentazione generale è composta.

Tuttavia, qualsiasi cosa di qualità inferiore a questa viene trattata in modo abbastanza sprezzante. I DVD standard da babbano o, il cielo non voglia, le trasmissioni off-air a definizione standard possono sembrare un disastro: ampio rumore dell'immagine, definizione dei bordi frastagliata e incerta e una notevole riduzione dei livelli di dettaglio sono all'ordine del giorno. I colori perdono sottigliezza, i toni del bianco diventano sbiancati e privi di caratteristiche, e di conseguenza la guardabilità di base dell'LG ne risente.

Qualità audio LG NANO 90: una TV dal buon suono

Il 65NANO906 è dotato di un paio di driver a gamma completa con accensione verso il basso, alimentati da un totale di 20 watt. Non è che promettere una specifica per un televisore di queste dimensioni, anche se la capacità di comprendere codec audio fino a Dolby Atmos incluso è benvenuta.

E in pratica, l'LG risulta essere uno dei televisori meglio ordinati e con un suono migliore del suo tipo. C'è un accenno di presenza e peso a bassa frequenza, un morso e un attacco ben valutati all'estremità superiore e la gamma media è spinta in avanti di una quantità ragionevole per e

Videos about this topic

LG NANO86 65\" 4K NANOCELL (2020) TV \: Unboxing And Full Review After 1 Month! 💯
Gaming with LG Nanocell 90 Part 2
OLED vs QLED | What\'s better? | Trusted Reviews
LG Nano Cell 65\" Display - Don\'t Buy A New TV Until You See This!
LG NANO86,the WORST things about it!
LG NANO99 8K FALD TV ▶️ NanoCell 2020 series flagship REVIEW