Recensione LG SK8

Una soluzione soundbar Dolby Atmos per £ 500? Sembra troppo bello per essere vero.

Con quale Hi-Fi? 31 agosto 2018

Il nostro verdetto

LG va alla grande in fatto di funzionalità, ma è a corto di qualità del suono

  • Suono chiaro, spazioso e avvolgente
  • Dimensioni e design pratici
  • Ampie funzioni musicali in rete

Contro

  • Mancanza di solidità sonora
  • Ha bisogno di maggiore dinamismo e forza
  • Nessun vero senso di altezza con i contenuti Atmos

Se ci fosse un premio per la coerenza, le soundbar di LG sarebbero probabilmente i vincitori. Ma sfortunatamente, quella corsa costante è stata di forma molto media nel corso degli anni.

C'era luce alla fine del tunnel, dato che abbiamo valutato la soundbar LG precedente che abbiamo testato - l'LG SK10Y di fascia alta - sopra la media, grazie alla sua efficace presentazione Dolby Atmos. Quindi l'SK8 è un'altra soundbar in controtendenza del gigante coreano?

A metà prezzo dell'SK10Y, ma con la caratteristica principale del supporto Dolby Atmos, sembrava allettante. Tuttavia, scopriamo presto che l'SK8, come il suo rivale Sony HT-ZD9, soffre di un'omissione lampante: i driver che sparano verso l'alto.

Invece tenta di dirigere il suono verso l'alto attraverso una configurazione 2.1 di driver frontali. Anche la logica di una "soundbar Dolby Atmos 2.1" è persa, ma l'elaborazione dell'SK8 è progettata per creare un'esperienza sonora "virtuale" degna del nome Atmos.

Testato a: £ 500

Potenza: 360 W

Ingressi: 1 HDMI (v1.4), 1 digitale ottico

Uscite: 1 HDMI (v1.4)

Bluetooth: sì

Dolby Atmos: sì

DTS: X: No

Sottotitolo esterno: sì

Dimensioni (hwd): soundbar 57,5 ​​x 106,1 x 8,7 cm

subwoofer 22,1 x 39 x 21,4 cm

Crea

Le somiglianze dell'SK8 con altre soundbar LG si estendono anche all'estetica. La barra - più o meno la lunghezza di una TV da 55 pollici - è rifinita in un elegante grigio metallizzato, e il fatto che sia di qualche centimetro più basso dello SK10Y dovrebbe piacere a coloro che non hanno molto spazio libero sul loro rack AV. / p>

Nel frattempo, il subwoofer wireless ha le dimensioni di un diffusore da scaffale e non dovresti faticare a trovarlo una casa sul pavimento vicino al bar.

Suono

Vale la pena notare che mentre gli ingressi HDMI, ottico e da 3,5 mm sono offerti sul pannello posteriore della soundbar, i contenuti Atmos possono essere riprodotti solo con una connessione HDMI. Puoi sapere se sta ricevendo un segnale Atmos premendo il pulsante "info" sul telecomando in dotazione: il display a LED della barra lo segnalerà.

L'immagine è forte e chiara sul display quando riproduciamo le familiari clip di presentazione Atmos di Dolby, che sono buoni indicatori dell'abilità Atmos di un prodotto. L'impressionante ampiezza e dimensione dell'LG è evidente dalla prima clip ("Amaze") mentre il suono degli uccelli che volano si estende sullo schermo e oltre.

C'è anche molta spaziosità, il tweeter del bar e quattro driver fanno un ottimo lavoro nell'individuare i dettagli e nello spazio tra loro.

Come ci si può aspettare dalla configurazione dei suoi altoparlanti, tuttavia, non cattura quel senso di altezza. Gli effetti della pioggia, che in una configurazione Atmos ideale suonerebbero come se cadessero sopra la testa, rimangono molto davanti a te - e questo è il caso anche delle astronavi che volano sopra la testa (in "Horizon").

Non è solo il bar a fare la sua parte. Sebbene non sia il più incisivo, il subwoofer garantisce l'assenza di scarsità di peso dei bassi ed è la chiave per fornire un ampio clunk e boom quando il Kingsman esplode o quando la seggiovia si schianta contro i pali del satellite.

In definitiva, è difficile dimenticare che il bar è di fronte a te. Suoniamo la scena della rissa del lazo bar in Kingsman: The Golden Circle, e sebbene sia un'esperienza più coinvolgente di quella offerta dalla colonna sonora TrueHD del film, grazie alla sua generosa larghezza e profondità, senza l'altezza e la presenza posteriore, la scena non suona del tutto. come un "tornado in un parcheggio per roulotte", per citare l'agente Whiskey.

Tuttavia, non ha problemi a riempire la nostra stanza e un pizzico di chiarezza, in particolare attraverso la gamma media, aiuta a garantire che ciò che sentiamo sia perfettamente pulito. Il dialogo contiene dettagli decenti, identificando facilmente il mix di accenti all'interno di Kingsman di Londra e Statesman del Tennessee.

Gli effetti meccanici, i sistemi di allarme e il suono sottile di estrarre le pistole dalle fondine sono tutti presenti, e la strumentale tematica Take Me Home, Country Roads alza chiaramente la testa sotto l'azione e il dialogo come dovrebbe.

Ringraziamo la messa a punto di LG, l'approccio più chiaro e diretto della modalità "musica" è preferibile per la riproduzione di musica. Giochiamo a Love Is To Die di Warpaint e, sebbene soffra di una mancanza di solidità e dinamica, la consegna chiara e nitida porta uno slancio e un'espressione decenti.

Non è solo il bar a fare la sua parte. Sebbene non sia il più incisivo, il subwoofer assicura che non vi sia scarsità di peso dei bassi ed è fondamentale per fornire un ampio clunk e boom quando il Kingsman esplode o quando la seggiovia si schianta contro i pali del satellite.

Ma come molte soundbar LG precedenti, l'SK8 ha alcuni difetti che non possiamo ignorare, uno dei quali è la mancanza di solidità sonora. Dal discorso al pianoforte di Elton John, ai colpi di arma da fuoco dagli ombrelli, c'è un bordo duro in cui vorremmo più corpo e sostanza. Questo si accentua solo alzando il volume. In definitiva, le frequenze medie e alte hanno bisogno di una buona messa a punto.

Le sue prestazioni dinamiche, sia in termini di portata che di potenza, sono inferiori a quelle che ci aspetteremmo da una soundbar a questo prezzo, il che significa che i momenti climatici sono spesso meno impattanti e stimolanti di quanto dovrebbero essere.

Per prestazioni ottimali, consigliamo di sperimentare con le modalità audio. Preferiamo la "musica", che offre un po 'più di attenzione attraverso i medi, o "film", che apre il campo sonoro ed enfatizza i bassi. Tuttavia, queste modalità non sono disponibili durante la riproduzione di contenuti Atmos.

Ringraziamo la messa a punto di LG, l'approccio più chiaro e diretto della modalità "musica" è preferibile per la riproduzione di musica. Giochiamo a Love Is To Die di Warpaint e, sebbene soffra di una mancanza di solidità e dinamica, la consegna chiara e nitida porta uno slancio e un'espressione decenti.

Funzionalità

Un'altra caratteristica moderna dell'SK8 è la compatibilità con l'Assistente Google. Gli utenti con un altoparlante Assistant compatibile, come il WK7 ThinQ di LG, possono controllare la riproduzione della soundbar tramite i comandi vocali.

La riproduzione musicale può essere ottenuta non solo tramite la connettività diretta, ad esempio, di un lettore Blu-ray (tramite HDMI o ottico) o un lettore musicale portatile (tramite ingresso da 3,5 mm), ma anche in modalità wireless tramite Bluetooth o rete domestica .

Collegando la soundbar a Internet tramite Ethernet o Wi-Fi (tramite l'app "LG Wi-Fi Speaker"), si aprono le porte per lo streaming da un server connesso o per il casting di Spotify, Tidal, Deezer e Servizi di YouTube Music tramite Chromecast. L'SK8 supporta anche Spotify Connect.

Verdetto

La storia della soundbar di LG è ancora una volta coerente. Sebbene offra una gamma di funzioni raffinate e alcune realizzazioni sonore, alla fine non riesce a fornire le prestazioni richieste a questo prezzo. Inoltre, non può davvero giustificare il punto di forza di Dolby Atmos come può fare il suo fratello SK10Y che spara verso l'alto con il conducente.

Sebbene la coerenza sia spesso vista come un tratto ammirevole, se LG dovesse vincere un premio, spererebbe sicuramente che fosse per la sua gamma affidabile di TV OLED leader della categoria invece delle sue soundbar per lo più nella media.

Recensione LG SK8Y (soundbar 2.1 Dolby Atmos)

LG SK8Y

Progettazione

Prestazioni nei film

Performance musicale

Input e funzionalità

Prezzo / qualità

  • Potenza sufficiente per riempire stanze di piccole e medie dimensioni
  • Buona qualità costruttiva
  • Molte funzioni
  • Configurazione semplice
  • Nessun vero senso dei suoni dall'alto
  • La dinamica del suono potrebbe essere migliore
  • L'audio posizionale non è ancora molto accurato
  • Poche porte di connessione

Luoghi più economici da acquistare:

Un paio di mesi fa abbiamo avuto il piacere di recensire l'LG SK10Y, la soundbar premium della gamma 2018 di LG che offriva prestazioni audio adeguate ma che alla fine non è riuscita a offrire un'esperienza immersiva completa mentre il prezzo ci ha lasciato delusi. Potete leggere la nostra recensione dettagliata dello SK10Y QUI. Oggi esamineremo un altro modello della gamma 2018 con lo SK8Y che è il terzo in linea dopo SK10Y e SK9Y.

Con così tanti modelli nella formazione di quest'anno, eravamo curiosi di vedere quante differenze ci sarebbero state tra loro e se l'enorme differenza di prezzo avrebbe influito sulle sue prestazioni. Se il loro modello top di gamma lasciava molto a desiderare, come può comportarsi un modello a un prezzo inferiore e può fornire ciò per cui è pubblicizzato? Tutto questo lo vedremo nella nostra recensione dell'LG SK8Y che segue.

Design, input e funzionalità

Dal punto di vista del design, l'SK8Y è una soundbar dall'aspetto incantevole senza nulla di speciale che attiri l'attenzione. Presenta un design compatto che è lungo poco più di un metro che lo rende ideale per TV da 55 "e oltre mentre l'altezza di 57,5 ​​mm lo rende ideale se hai poco spazio per posizionarlo. A differenza dello SK10Y, lo SK8Y ha solo woofer frontali, il che significa che non avrai problemi a posizionarlo in uno spazio chiuso intorno alla parte superiore e ai lati.

La soundbar viene pubblicizzata come soundbar a 2.1 canali avendo solo due woofer frontali e questo ci ha fatto grattarci la testa perché è un po 'strano che solo due woofer vengano pubblicizzati come soundbar Dolby Atmos. Quando una soundbar come la SK10Y dotata di woofer laterali e superiori non è in grado di riprodurre un campo surround completamente immersivo, cosa può fare l'SK8Y solo con due? Ma ne parleremo un po 'più tardi, quando ne analizzeremo le prestazioni. La soundbar è inoltre dotata di un subwoofer wireless da 200 W per offrire bassi più profondi.

Lo SK8Y è disponibile in una bella ed elegante finitura grigio metallizzato e ha bei angoli arrotondati mentre il subwoofer ha una dimensione di altoparlante a libro e può essere facilmente posizionato ovunque nella stanza. Ha un bordo superiore leggermente lucido e angoli arrotondati, mentre il pannello frontale è tutto grigliato in tessuto nero che copre il conducente del sub. Sul retro troviamo la presa d'aria del sub e una connessione di alimentazione.

Sulla parte anteriore della soundbar troviamo un display a LED che mostra le varie modalità o azioni che selezioni sia dal telecomando che dal pannello laterale che si trova nella parte destra della soundbar. Su questo pannello laterale troviamo i pulsanti per controllare il volume, un pulsante di accensione oltre a pulsanti di ingresso e selezione WiFi. Il posizionamento di questo pannello può essere piuttosto problematico se i tuoi mobili ostruiscono entrambi i lati della soundbar costringendoti a utilizzare solo il telecomando per il controllo.

Il pannello posteriore dell'SK8Y ospita tutte le connessioni e quello che abbiamo trovato qui sono due porte HDMI, un ingresso e un'uscita (con supporto ARC) con entrambe v1.4, una porta di uscita ottica, una da 3,5 mm Jack di ingresso AUX e USB utilizzato solo per l'assistenza. Per questa fascia di prezzo diremmo che ciò che è in offerta è quello che dovresti aspettarti, ma vorremmo avere un altro ingresso HDMI ma dovremo accontentarci.

Per quanto riguarda la connettività, SK8Y può connettersi a Internet sia tramite WiFi con supporto sia per 2.4G / 5G che con un filo attraverso la porta Ethernet inclusa. Inoltre è disponibile la connettività Bluetooth che supporta varie funzionalità della soundbar.

Il telecomando incluso è piuttosto piccolo e fornisce tutte le funzioni necessarie e importanti come alimentazione, volume, selezione ingresso e controlli di riproduzione. Sotto questi troviamo alcuni piccoli pulsanti che controllano varie funzioni dell'SK8Y come gli effetti sonori, la regolazione dell'EQ, AV Sync, Info, Auto power e Auto volume. In generale, abbiamo trovato il telecomando molto comodo e facile da maneggiare con i suoi pulsanti in gomma, ma sfortunatamente non esiste alcuna funzione di retroilluminazione.

Un'altra caratteristica di SK8Y è che è compatibile con l'Assistente Google, il che significa che se possiedi un altoparlante con l'Assistente Google puoi controllare le funzioni della soundbar tramite i comandi vocali. Un'altra caratteristica utile è che la soundbar passerà alla modalità Atmos quando rileva una traccia Dolby Atmos che può essere molto pratica. La riproduzione della musica può essere ottenuta tramite la connettività diretta dalle porte della soundbar o con la connessione wireless tramite WiFi o Bluetooth alla rete domestica.

SK8Y supporta anche una vasta gamma di servizi di streaming musicale online se lo colleghi a Internet con servizi come Spotify, Tidal, Deezer e i servizi YouTube Music con l'aiuto di Chromecast. Ultimo ma non meno importante, c'è il supporto per Spotify Connect.

Un'altra caratteristica benvenuta è il supporto per i file audio ad alta risoluzione. Ciò include tipi come FLAC (fino a 192 kHz), WAV, WMA e Apple Lossless.

La soundbar è inoltre dotata di una funzione di sincronizzazione AV con la quale è possibile regolare l'uscita del ritardo audio fino a 300 ms in caso di problemi di sincronizzazione labiale.

Ultimo ma non meno importante, troverai l'Adaptive Sound Control (ASC), una caratteristica dell'SK8Y che può regolare i parametri audio della soundbar in base alla sorgente audio. Si tratta di un'aggiunta alle modalità Film e Musica disponibili ed espande le capacità della soundbar oltre il supporto Dolby Atmos.

Prestazioni

Essendo una soundbar Dolby Atmos significa che può decodificare tutte le tracce Dolby Digital dal vecchio Dolby Digital 5.1 all'ultima traccia Dolby Atmos. Ma come con l'SK10Y che abbiamo recensito in precedenza, lo SK8Y non può decodificare le tracce DTS: X o DTS-HD: Master Audio poiché le estrapolerà solo dalla loro traccia DTS principale, un grave inconveniente a nostro avviso.

La configurazione è stata relativamente facile in quanto il collegamento della soundbar è stato semplice e veloce. Il subwoofer viene fornito accoppiato dalla fabbrica, ma comunque l'accoppiamento è molto semplice se segui il manuale di istruzioni. Anche la connessione a Internet è facile e senza sforzi.

Film

Lo SK8Y ha una potenza nominale di 360 W e sebbene possa non essere potente come SK10Y, è sufficiente per riempire la tua stanza di piccole e medie dimensioni senza troppi problemi. Volevamo testare come funziona la soundbar con le impostazioni di fabbrica, quindi abbiamo deciso di non calibrare manualmente la soundbar ma abbiamo utilizzato una delle modalità disponibili per vedere come andrà. Naturalmente per i nostri test sui film abbiamo provato la modalità Film e utilizzato il nostro disco 4K UHD di Pacific Rim: Uprising in varie scene.

La prima cosa che è immediatamente evidente è che non si ha la sensazione che i suoni provengano da dietro. Il campo sonoro è al 100% davanti allo spettatore e questo abbassa immediatamente molto l'immersione. Tutti gli effetti surround provengono dalla parte anteriore ma con un tono leggermente opaco.

Nella parte anteriore le cose migliorano con la separazione del suono tra i canali destro e sinistro che è chiara e precisa. La separazione del suono dava un senso di espansione oltre lo chassis fisico della soundbar, espandendo leggermente la bolla audio immersiva ai lati. Anche il dialogo è molto chiaro e si separa piacevolmente dal resto degli effetti sonori e dei suoni ambientali ambientali. C'è anche un leggero senso di elevazione del canale centrale che fa sembrare che si diriga dallo schermo anziché dalla soundbar.

Per quanto riguarda gli effetti Dolby Atmos, lo SK8Y fa sforzi coraggiosi per dare un senso di altezza ma ci riesce solo parzialmente. Gli effetti sonori dall'alto danno un senso di elevazione ma non si elevano mai sopra la testa dello spettatore. I proiettili e gli aerei da combattimento che volano in alto possono essere uditi ma non così nitidi e sufficientemente alti come se fossero presenti altoparlanti di altezza dedicati.

Il basso d'altra parte era un miscuglio. Molte volte sembrava che la soundbar stesse superando i bassi, ma il subwoofer non era molto attivo rendendo la soundbar, anche nelle scene in cui i bassi dovrebbero dominare la scena, per essere la più attiva rendendo la scena piatta e vuota. Solo quando abbiamo potenziato i bassi siamo stati in grado di avere un senso o un brontolio e abbiamo reso le prestazioni audio complessive più ricche.

Abbiamo provato ad aumentare il suono di un livello e la soundbar è stata fornita senza troppi problemi. Il suono era chiaro senza distorsioni o rumori di chassis.

Musica

Per la riproduzione della musica abbiamo deciso di utilizzare la modalità musicale disponibile e i risultati a nostro avviso sono stati piuttosto buoni. La soundbar è riuscita a fornire prestazioni nitide e chiare anche se sembrava che i bassi mancassero un po '. La regolazione manuale delle impostazioni EQ e l'aumento dei bassi sulla soundbar e sul subwoofer hanno migliorato leggermente le cose, offrendo prestazioni molto migliori.

Con le tracce musicali abbiamo avuto una migliore impressione generale e questo ha principalmente a che fare con il fatto che SK8Y nasconde il suo principale punto debole che è l'incapacità di riprodurre fedelmente gli effetti surround. Così, con un po 'di sintonizzazione manuale, siamo riusciti a far funzionare la soundbar a livelli soddisfacenti e a trascorrere alcune ore di divertimento musicale.

Considerazioni finali

Lo SK8Y si è comportato più o meno come ci aspettavamo. Sebbene avesse la potenza necessaria per riempire facilmente la stanza, le prestazioni erano carenti in molti reparti. Prima di tutto è stato un errore di LG pubblicizzare questa soundbar come Dolby Atmos in quanto non si sente l'audio surround dal retro mentre i suoni in altezza non sembravano in alcun modo sopra lo spettatore. Anche il subwoofer ci ha deluso con le sue prestazioni, poiché molte volte ci è sembrato che si rifiutasse di unirsi al divertimento, rendendo la visione piatta e vuota. Un'altra evidente omissione è l'assenza di DTS: supporto Virtual X o DTS: X in generale, poiché supporta solo la traccia DTS di base.

Ma non tutto è rovina e tristezza per lo SK8Y. Per quanto riguarda la riproduzione del suono dei frontali, la soundbar ha fornito una riproduzione molto chiara e una bella separazione tra i due canali. Anche il dialogo era chiaro e molto distinguibile dal resto dei suoni. Ha anche un bel design con un ingombro ridotto che lo rende ideale per spazi ristretti, le porte di connessione offerte sono più che adeguate per questa fascia di prezzo e il set di funzionalità con cui LG ha deciso di dotare questa unità è superiore a quanto offerto in media.

Se desideri una soundbar per uso misto senza essere molto esigente, lo SK8Y ti servirà bene. Potrebbe non offrire un'esperienza di visione surround completa, ma espanderà il campo sonoro appena un po 'più di una normale configurazione 2.1 pur avendo abbastanza potenza per aumentare il suono di una tacca. Il prezzo è diminuito dall'uscita, rendendolo un affare molto migliore ora rispetto a quando è uscito, quindi se hai poco budget e spazio, lo SK8Y è una buona alternativa per soddisfare le tue esigenze di home theater.

Videos about this topic

LG SPK8-S\: Wireless Surround Sound Kit – Hear The Whole Picture
LG Soundbar SL8YG unboxing,setup,Atmos demo and vs LG C9 speakers
User Review\: LG SK8Y 2.1 ch High Res Audio Sound Bar with Dolby Atmos (2018)
LG SK8 Review | High Res Audio Sound Bar with Dolby Atmos
Lg SK8Y Dolby Atmos Soundbar Unboxing!
LG SK8 2.1 Review | Best High Res Audio Sound Bar with Dolby Atmos