Recensione di Office 2016 per Mac: la suite di produttività che gli utenti Apple stavano aspettando?

La prima suite Office di Microsoft a raggiungere il Mac in cinque anni ha ancora del lavoro da fare.

Design intelligente e moderno

Familiarità con Office 2013

Alcuni supporti per le funzionalità Mac

Handoff / altre funzionalità mancanti

Parità delle funzionalità non perfetta

Microsoft Office potrebbe aver iniziato la vita su Mac prima che arrivasse a Windows, ma per molti utenti Mac sembra che sia stata l'ultima volta che abbiamo avuto qualcosa di Office-y prima dei nostri fratelli che usavano Windows.

Questa versione di Office per Mac, quindi, riguarda principalmente il colmare il divario con Office 2013 di Windows, in termini non solo di parità di funzionalità e compatibilità dei documenti, ma anche armonizzando l'interfaccia tra Mac, Windows e dispositivi mobili.

Nella maggior parte dei casi, se non del tutto, ci riesce e, cosa più importante, sembra e si sente come un cittadino Mac contemporaneo; sebbene Office 2011 (la precedente versione per Mac) supportasse i display Retina, aveva iniziato a sembrare molto antiquato con l'avanzare dell'estetica di OS X.

Funzionalità

Tuttavia, mentre Microsoft ha finalmente abbracciato _alcuni_ moderni sviluppi del Mac - gesti multi-touch per zoom e panoramica, schermo intero nativo - ce ne sono altri che non ha.

Prevedibilmente, ad esempio, non esiste l'integrazione di iCloud Drive; non è uno spettacolo dal momento che l'archiviazione cloud OneDrive di Microsoft offre alcuni se non tutti i vantaggi, ma questo potrebbe irritare a seconda dei flussi di lavoro. Anche il controllo delle versioni di OS X, in particolare, non è supportato; c'è _è_ il controllo delle versioni disponibile tramite OneDrive, ma è più complicato.

E forse la cosa più eclatante, nonostante la stretta parità tra le app iOS e le nuove app Mac Office, non c'è supporto per Handoff tra desktop e mobile. Difficilmente disastroso, e potrebbe essere in arrivo con un aggiornamento, ma è frustrante vedere Microsoft che si trascina sull'implementazione di nuove entusiasmanti funzionalità Apple.

In Office 2016 non si tratta davvero di aggiungere nuove funzionalità rivolte ai clienti, anzi, alcune funzionalità come la visualizzazione del taccuino di registrazione audio di Word e la capacità di PowerPoint di esportare presentazioni come film sono state abbandonate, ma ce ne sono alcune.

In particolare, Excel dispone di alcune funzionalità di fascia alta come i filtri dei dati di tabella pivot, per aiutare a setacciare vaste fasce di dati, e un componente aggiuntivo opzionale degli strumenti di analisi per aiutare l'ingegneria complessa e l'analisi statistica.

La visualizzazione del presentatore di PowerPoint è stata migliorata e l'app ora include alcuni nuovi modelli aziendali meno comici che hanno anche varianti intelligenti.

Outlook offre piccole funzionalità utili come la possibilità di proporre un nuovo orario quando si rifiuta un invito a una riunione e l'opzione di definire firme diverse per le nuove e-mail come per le risposte, ma non c'è niente di particolarmente eccitante.

Per la prima volta su Mac, OneNote, l'equivalente Evernote di Microsoft, si unisce alla suite, anche se per un po 'sei stato in grado di ottenerlo gratuitamente, autonomo, tramite gli app store per Mac e iOS.

Prestazioni

Office 2016 per Mac non riguarda quindi le funzionalità, ma una migliore compatibilità multipiattaforma e parità di funzionalità, ed è fantastico che sia l'interfaccia utente sia più familiare tra le piattaforme e che i documenti siano più portabili tra di loro.

Nota, tuttavia, che è imperfetto; sebbene, ad esempio, la compatibilità con le funzioni di Excel create in Office 2013 su Windows sia stata potenziata, non tutte sono supportate, il che significa che nonostante gli sforzi di Microsoft per attirare l'utente esperto di Excel con questo aggiornamento, c'è ancora attrito negli ambienti a piattaforma mista. La maggior parte degli utenti probabilmente non farà mai nulla di sufficientemente avanzato per incappare in questo problema, ma è irritante che le differenze esistano oggi.

Altrove ci sono anche fastidiose incongruenze; la collaborazione, ad esempio, è ancora molto più debole rispetto a Google Docs (e persino iWork) e non viene applicata in modo uniforme.

In Word, ogni parte deve salvare un documento affinché le modifiche vengano propagate (anziché apparire in tempo reale), mentre la collaborazione è veramente attiva in OneNote e in Excel, sebbene tu possa condividere un documento, solo una persona può lavorare su di esso in una volta.

E di sicuro, alcune app della suite sono più potenti di altre; Keynote crea probabilmente presentazioni migliori, più veloci di PowerPoint, Word e Pages sono più o meno uguali per tutte le attività di elaborazione testi tranne le gigantesche (con quest'ultima che lo borda per DTP di base), e sebbene Numbers sia più capace di quanto molte persone probabilmente realizzino, Excel è ancora indubbiamente il papà per i fogli di calcolo e l'analisi dei dati.

Usabilità

Anche se non altro, però, Office 2016 _sembra_ fantastico - familiare allo stesso tempo agli utenti di Windows ma anche completamente Mac, visivamente - e le barre del titolo colorate opzionali ti aiutano a orientarti.

Il menu Ribbon ridisegnato raggruppa le attività in modo logico e allo stesso modo della versione Windows e, sebbene a volte esista ancora una proliferazione di modi per ottenere le stesse cose, la maggior parte sarebbe d'accordo sul fatto che sia una buona soluzione per rendere utilizzabile la complessità di Office.

Microsoft pubblicizza il nuovo Task Pane, ma onestamente ha fatto poco più che agganciare la Casella degli strumenti mobile dalle versioni precedenti.

Nel complesso, Office 2016 si sente ancora un po 'isolato dal più ampio mondo Mac - utilizzando i propri dizionari piuttosto che OS X, diciamo - un approccio che non è né empiricamente buono né cattivo, ma il cui fascino dipende dal fatto che tu abbia investito di più negli ecosistemi Mac o Office.

Se la tua vita prevede regolarmente lo scambio di documenti con il mondo esterno, la seccatura di fare un giro di andata con l'importazione / esportazione, per non parlare del potenziale di errori di traduzione, spesso significa che fare affidamento su iWork o un altro concorrente di Office è una cattiva idea.

Se sei tu, probabilmente ti risparmierai molti mal di testa se mordi i denti e acquisti Office. (Al momento è disponibile solo tramite Office 365; una versione autonoma arriverà a settembre).

Verdetto

Anche se è fantastico vedere una versione moderna e migliorata di Office per Mac, a volte è faticoso che una suite nata su questa piattaforma non si senta ancora del tutto nativa e il lungo periodo trascorso dall'ultima version ha consentito ai concorrenti di creare alternative interessanti che si adattano bene ai modelli di lavoro emergenti e ha consentito a molti consumatori di scoprirle.

Presa in astratto, questa è una superba suite per ufficio e accogliamo con favore quello che è successo sopra e sotto la superficie, anche se alcune delle aree di ulteriore miglioramento sono palesemente ovvie.

Ma su Mac, dove iWork è effettivamente gratuito per molti e in un mondo in cui le app web di Google collaborano meglio, è più difficile che mai da giustificare.

Gli utenti aziendali e dell'istruzione, grandi e piccoli, ne saranno grati poiché aiuterà i sistemi gestiti a funzionare in modo più fluido in ambienti a piattaforme miste, ma la maggior parte degli utenti regolari dovrebbe provarlo prima per vedere se apporta vantaggi tangibili e per garantire non ha abbandonato le funzionalità su cui fanno affidamento.

Recensione: Office 2016 per Mac offre una nuova interfaccia e funzionalità migliori

Gli utenti Mac che stavano aspettando che Microsoft aggiornasse Office possono prendere coraggio: la nuova versione è finalmente arrivata e vale la pena aspettare.

Redattore collaboratore, Computerworld |

Gli utenti Mac di Office che si sono sentiti esclusi da Microsoft (perché l'ultima versione, Office 2011 per Mac, è stata rilasciata nell'ottobre 2010) ora hanno motivo di essere contenti: la versione finale di Office 2016 per Mac porta la suite fuori dai secoli bui e nel mondo moderno.

Suggerimenti su ciò che il nuovo Office avrebbe offerto erano disponibili da un po 'di tempo, in particolare l'anteprima di Outlook, introdotta nell'ottobre 2014. Ma i proprietari di Mac hanno dovuto attendere fino all'inizio di luglio per il rilascio finale della suite completa, incluso il applicazioni principali Word, PowerPoint ed Excel.

È valsa la pena aspettare. Office 2016 per Mac presenta un'interfaccia di gran lunga migliore di Office 2011, si integra bene con l'archiviazione cloud di Microsoft OneDrive e migliora notevolmente Outlook.

(Nota: Mac per Office 2016 richiede Yosemite OS X o versioni successive. Attualmente è disponibile solo come parte di un abbonamento a Office 365, che ti consente di installare Office su più dispositivi. Verrà venduto come prodotto Mac autonomo in seguito mese.)

Nuova interfaccia Sculacciata

Nel momento in cui esegui un'applicazione di Office, sai di esserti lasciato alle spalle il vecchio Office 2011. È meno ingombrante, più pulito e dall'aspetto più elegante, più organizzato logicamente, più colorato e più semplice da usare. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che la barra multifunzione è stata rifatta e ora appare e funziona come nella versione Windows di Office.

La barra multifunzione è molto più prominente e ora si trova vicino alla parte superiore dello schermo piuttosto che (come prima) sotto una lunga fila di icone per fare cose come aprire e chiudere file, stampare e così via. Anche il solito menu Mac che si trova sopra le applicazioni Mac è nascosto, anche se puoi rivelarlo spostando il cursore nella parte superiore dello schermo. È un modo intelligente per collegare i mondi di Office e Mac OS X.

Non tutti sono fan di Ribbon, tuttavia, e coloro che desiderano che se ne vada, o vogliono semplicemente darsi un po 'più di spazio sullo schermo, possono nasconderlo facendo clic su una piccola freccia su all'estrema destra del Nastro. Il nastro scompare e la freccia gira verso il basso. Fare clic sulla freccia per far tornare la barra multifunzione.

Non solo la barra multifunzione è stata spostata, ma è stata riorganizzata, il che è positivo. Ad esempio, la confusa scheda Elementi documento di Word è scomparsa; la maggior parte di ciò che c'era può ora essere trovata nella scheda Inserisci più logicamente chiamata. Quindi ora usi la scheda Inserisci quando vuoi inserire qualsiasi cosa, che si tratti di arte, una tabella, un'intestazione, un collegamento e così via. In Office 2011 dovevi fare una caccia al tesoro attraverso molte schede diverse per trovare tutto questo. Troverai riorganizzazioni simili in tutto Office.

Per me, questa barra multifunzione riorganizzata ha reso Office più utilizzabile e molto più piacevole da usare rispetto alla versione precedente. Inoltre, utilizzo la versione Windows di Office e, poiché la versione per Mac ora la rispecchia da vicino, ho riscontrato che il passaggio da Office su Windows a Office su Mac è in gran parte semplice.

Aspetto e design standardizzati

In Office 2016, Microsoft sta portando un aspetto e un aspetto comuni alla suite su tutte le piattaforme, motivo per cui questa versione per Mac assomiglia molto a Office 2016 IT Pro e Developer Preview recentemente rilasciato. Tuttavia, ci sono ancora alcune differenze tra la versione per Mac e l'anteprima di Windows Office. Come per l'anteprima di Windows 2016, sul Mac le applicazioni sono codificate a colori: blu per Word, verde per Excel e rosso per PowerPoint.

Nella versione per Mac manca anche una delle funzionalità più utili della versione per Windows: un riquadro all'estrema destra del nastro con il testo "Dimmi cosa vuoi fare". Digita un'attività e sarai guidato attraverso le opzioni e i menu. L'ho trovato eccezionalmente utile e spero che alla fine Microsoft lo introduca nella versione finale di Office 2016 per Mac.

Un'altra differenza: la barra multifunzione non ha la scheda File. Nella versione Windows di Office, quando fai clic sulla scheda File, vieni indirizzato a ciò che Microsoft chiama Backstage, per eseguire operazioni come l'apertura di un file, la visualizzazione dei servizi basati su cloud associati ai tuoi account e così via. Manca nella versione per Mac.

Puoi fare parte di ciò che offre Backstage nella versione per Mac: ad esempio, puoi aprire i file facendo clic sull'icona di una cartella appena sopra la barra multifunzione sul lato sinistro dello schermo o premendo Comando- O combinazione di tasti. Ma ciò non offrirà ancora altre funzionalità di Backstage, come il controllo delle modifiche che le persone possono apportare a un documento. Nella versione per Mac, lo fai nella scheda Revisione.

E non sono riuscito a individuare altre due funzionalità di Backstage nella versione Mac di Office: controllare un documento per vedere se contiene informazioni personali nascoste e gestire le versioni precedenti di un file. Può essere che siano nascosti così profondamente che non sono riuscito a trovarli. Ma è un difetto della versione Mac di Office, anche se è solo minore.

Integrazione con OneDrive

Microsoft ha integrato il suo servizio OneDrive basato su cloud sia in Windows che in Office e quindi, come ci si aspetterebbe, l'accesso a OneDrive è integrato direttamente in Office 16 per Mac. Puoi scegliere di aprire o salvare i file su OneDrive basato su cloud o sul disco rigido del tuo Mac.

Mi ci è voluto un po 'di tempo per abituarmi all'interfaccia un po' confusa di OneDrive. Quando scegli File / Apri o premi Comando-O, viene visualizzata una schermata chiaramente progettata per essere come ogni altra schermata di Office, con gli stessi colori, dimensioni delle icone e così via. Puoi quindi scegliere di aprire un file su OneDrive o sul tuo Mac locale.

Se scegli di aprire un file OneDrive, ottieni la stessa interfaccia simile a Office. Tuttavia, se scegli un file basato su Mac, passi all'interfaccia del Finder del Mac e devi utilizzarla per accedere ai file archiviati nella tua versione locale di OneDrive.

L'utilizzo di due diverse interfacce per aprire i file è inizialmente fastidioso e richiede tempo per abituarsi. Tuttavia, dopo un paio di volte mi sono abituato ad affrontarlo. Probabilmente lo farai anche tu.

Word 2016

Come con le altre applicazioni di Office, la novità principale di Word è l'interfaccia. Ma ci sono anche altri cambiamenti.

Ora è disponibile una funzionalità di collaborazione un po 'scomoda che consente a due persone di lavorare simultaneamente nello stesso documento. In teoria suona bene; in pratica non sono rimasto impressionato. Non vedrai le modifiche apportate dal tuo collaboratore finché non salva il documento e non vedrà le tue modifiche finché non lo salverai. Non è esattamente una collaborazione in tempo reale. Bel tentativo, ma non userò presto la funzione: Google Docs è di gran lunga superiore in questo settore, perché utilizza una vera collaborazione in tempo reale.

Word e le altre applicazioni di Office ottengono il trattamento completo della barra multifunzione in Office 16 per Mac.

Tra i lati positivi, c'è un nuovo riquadro Stili che ti consente di applicare stili preimpostati a testo e paragrafi. È facile trascurare, perché è disponibile solo nella scheda Home. Per usarlo, vai alla scheda Home e fai clic sull'icona del riquadro degli stili in alto a destra dello schermo e viene visualizzato il riquadro. Fare di nuovo clic sull'icona per eliminarla.

Word 2016 aggiunge anche un altro nuovo utile riquadro, il riquadro di navigazione, che ti consente di navigare in un documento tramite risultati di ricerca, intestazioni e miniature di pagina. Puoi anche navigare in base ai tipi di modifiche apportate al documento, come commenti e formattazione.

Excel 2016

Una delle aggiunte più gradite a Excel è che ora riconosce la maggior parte delle scorciatoie da tastiera di Windows. Ma non preoccuparti: non è necessario abbandonare le vecchie scorciatoie di Mac Excel, perché le riconosce anche. Essendo un utente di Windows Excel di lunga data, ho scoperto che questo mi ha fatto risparmiare molto tempo sul Mac. Era come tornare a casa.

Excel ora include nuove funzionalità di analisi dei dati e grafici.

I fantini del foglio di calcolo saranno lieti che Excel sia stato dotato di molte delle funzionalità della versione Windows, come l'aggiunta di filtri dei dati alle tabelle pivot. Con i filtri dei dati, crei pulsanti che semplificano il filtraggio dei dati in un rapporto tabella pivot, senza bisogno di ricorrere a elenchi a discesa. Sono state inoltre aggiunte una serie di nuove funzioni statistiche, come medie mobili e livellamento esponenziale.

Meno importante, quando fai clic su una cella, il cursore essenzialmente scorre su di essa in modo animato, come nella versione Windows 2013 di Excel. Questo cambierà la tua vita? Lontano da esso. Ma l'ho trovato solo un po 'divertente e io, per esempio, posso utilizzare tutto l'intrattenimento che posso ottenere quando utilizzo un foglio di calcolo.

Tuttavia, non tutto è roseo in questa nuova versione di Excel. Non è possibile creare grafici pivot in Excel, il che è un peccato, perché sono un ottimo modo per presentare informazioni complesse a colpo d'occhio e sono utili quando si creano dashboard destinati a visualizzare una grande quantità di dati contemporaneamente.

PowerPoint 2016

PowerPoint ha lo stesso tipo di funzionalità di collaborazione di Word e soffre delle stesse limitazioni: non è una vera collaborazione in tempo reale perché le modifiche non vengono visualizzate finché la persona con cui stai collaborando non le salva.

La nuova visualizzazione Presenter potrebbe essere la migliore nuova funzionalità di PowerPoint.

Tra i lati positivi, ho trovato la nuova visualizzazione Presenter un'aggiunta eccellente. Con esso, mentre stai proiettando una presentazione, il tuo pubblico vedrà la diapositiva corrente, mentre vedrai anche le tue note, la diapositiva successiva e un timer. In questo modo è facile leggere le note e sapere cosa succederà dopo durante la presentazione.

Un nuovo riquadro delle animazioni è utile per creare e visualizzare in anteprima le animazioni nelle presentazioni. L'ho trovato eccezionalmente utile perché mi permette di controllare praticamente tutto ciò che riguarda le animazioni nelle diapositive, inclusa la personalizzazione della durata dell'animazione, se riprodurre suoni insieme ad essa e una serie di opzioni di effetti. Ed è anche ottimo per aggiungere più animazioni a una diapositiva, perché puoi utilizzare il riquadro per cambiare facilmente l'ordine delle animazioni, eliminare animazioni e aggiungere notizie.

Outlook 2016

Se ritieni che Apple Mail sia un purgatorio, Outlook 2016 sarà un must.

Come con le altre applicazioni di Office 2016, Outlook ha subito un restyling visivo per farlo sembrare e funzionare più simile alla sua controparte Windows. Il disordine è stato ridotto, sebbene per molte attività continui a fare affidamento su un menu sopra la barra multifunzione.

Outlook ha un nuovo aspetto, ma ancora più importante potrebbero essere i miglioramenti delle prestazioni sotto il cofano.

I messaggi non letti ora sono contrassegnati da una barra verticale blu anziché da un testo in grassetto, il che li fa risaltare molto di più. Di conseguenza, ho trovato molto più facile scansionare la posta non letta nella mia casella di posta. I collegamenti al calendario, alle note, ai contatti e alle attività non sono più nascosti sotto le cassette postali nel riquadro di sinistra, ma appaiono invece in caratteri grandi nella parte inferiore dello schermo. Ora sono impossibili da perdere.

Le prestazioni sono state notevolmente migliorate. I messaggi vengono visualizzati immediatamente, la ricerca è rapida e non ho riscontrato ritardi o ritardi. Microsoft afferma che è perché è passato dal suo precedente database proprietario a SQLite. L'azienda afferma inoltre che questo rende il database di Outlook non solo più veloce, ma anche meno soggetto a crash e corruzioni.

Videos about this topic

Introducing the new Outlook for Mac
How to Get Microsoft Office Free for Windows , MacOS & Linux 💻💻 5 Best Free Alternatives !
Top 5 Best FREE MICROSOFT OFFICE Alternatives (2020)
The NEW M1 Macs 8GB vs 16GB - Don\'t Make a HUGE Mistake!
How to get MS Office for FREE on Mac and Windows in Hindi
Office 365 Vs Office 2019