Recensione Panasonic DMP-UB900

Il Blu-ray Ultra HD è arrivato e il lettore di Panasonic ha sferrato un primo colpo devastante. Testato a £ 600

Con quale Hi-Fi? 15 marzo 2016

Il nostro verdetto

Il futuro dell'home cinema, su disco. Uno spettacolo da vedere.

  • Colori lussureggianti
  • Forte contrasto
  • Ottima definizione e chiarezza
  • Operazione rapida

Contro

  • Il suono potrebbe essere un po 'più agile

Per farla breve: i Blu-ray Ultra HD sono dischi Blu-ray con steroidi e il Panasonic DMP-UB900 può riprodurli.

Abbiamo sentito a lungo sussurri di Blu-ray 4K, prima che quei sussurri diventassero promesse. Poi non è successo niente e abbiamo iniziato a pensare che forse era tutto uno scherzo molto crudele, che questi dischi non avrebbero mai visto la luce del giorno.

In un'epoca in cui i servizi di streaming diventano ogni mese più forti e completi, sembrava una possibilità forte.

Il momento è finalmente arrivato ed è con grande entusiasmo che confermiamo che il Blu-ray UHD è una cosa reale. Lo sappiamo perché in questo momento stiamo accarezzando i dischi. Stiamo anche accarezzando la macchina in grado di farli girare: la Panasonic DMP-UB900, il primo lettore Blu-ray UHD dedicato.

Che cos'è un lettore Blu-ray UHD? Più o meno come sembra: un lettore Blu-ray, ma che gira dischi 4K. Ciò significa che riproduce un'immagine con una risoluzione massima di 3840 x 2160 e, per l'avvio, in HDR (High Dynamic Range).

Gestisce il Rec. Spazio colore 2020 (molto ampio), in grado di riprodurre colori non visualizzati su televisori HD, che utilizzano Rec. 709.

I frame rate arrivano fino a 60p e la luminosità ha un intervallo dichiarato tra 1000 e 10.000 nit, dove un pelo equivale all'incirca alla luce di una candela.

Build e funzionalità

Data l'iperbole che circonda il Blu-ray UHD, ci aspettavamo quasi che il dispositivo fosse un po 'Space Age. Ma il DMP-UB900 non sembrerebbe fuori posto accanto a un lettore Blu-ray "normale".

Forse è un po 'più alto, ma puoi aspettarti che lo stesso design essenziale fiorisca. È una scatola di metallo (solida, rassicurantemente pesante) con pannelli di plastica lucida per aggiungere un tocco di fascia alta. Il piano e i fianchi hanno un sottile effetto metallo spazzolato mentre il frontale sfoggia una finitura a specchio.

Come è consuetudine per Panasonic, un lembo elastico nasconde ordinatamente le caratteristiche nella parte anteriore del dispositivo: un vassoio del disco, uno slot per scheda SD (compatibile con SDXC) e una porta USB. La parte posteriore presenta un numero generoso di connessioni.

Ottieni audio analogico a due canali e 7.1 canali, oltre a uscite ottiche e coassiali. Il DAC interno è in grado di gestire file ad alta risoluzione fino a 32 bit / 192 kHz. I formati compatibili includono DSD, ALAC, FLAC, AAC, WAV e WMA. Sono presenti due uscite HDMI, una che gestisce video e audio, l'altra solo audio.

È disponibile una porta Ethernet per la connessione cablata, anche se puoi anche andare online con il Wi-Fi dual-band. Le funzioni di rete includono la certificazione DLNA e Miracast, il che significa che puoi eseguire lo streaming di contenuti da un'unità NAS o "eseguire il mirroring" dello schermo di un dispositivo portatile.

Puoi anche andare online con app come BBC iPlayer, Amazon e Netflix. Quest'ultimo, come speri, offre stream 4K.

Software

Ovviamente, il bello dei supporti fisici è che puoi creare e riprodurre la tua raccolta offline, quindi parliamo dei dischi.

I Blu-ray UHD sembrano normali Blu-ray e DVD prima di loro: dischi da 12 cm con un lato stampato e un lato lucido. Panasonic ci dice che chiunque acquisterà il DMP-UB900 riceverà anche copie UHD di Mad Max: Fury Road e San Andreas.

La nostra unità di prova è arrivata con Mad Max e Pan. Questi dischi - almeno questi primi - sono offerte multiformato. Ottieni UHD e Blu-ray normali nella stessa confezione, oltre a un pezzo di carta con un codice per un download digitale.

Le scatole Blu-ray UHD sono sottili e un po 'fragili. Ci vuole poco sforzo per rimuovere i dischi dall'esterno, il che solleva preoccupazioni per le consegne online. Speriamo che se la cavino meglio delle custodie di cartone "snapper" che affliggevano i primi DVD.

Configurazione

Durante la configurazione, assicurati di utilizzare l'ingresso HDMI corretto sulla tua TV o proiettore 4K. È abbastanza comune per i produttori dedicare solo uno o due ingressi alla visualizzazione 4K.

Se scegli la porta sbagliata, potresti non ricevere l'intera offerta Blu-ray UHD. Cerca un ingresso con l'etichetta "HDCP 2.2". Avrai anche bisogno di un cavo HDMI ad alta velocità, ce n'è uno incluso con il lettore.

Diamo da mangiare alla Panasonic Mad Max: Fury Road (probabilmente sarà il disco di riferimento di tutti per un po 'perché offre un valore enorme come disco di prova, molto più dell'anemico Pan). Il DMP-UB900 lo carica con una velocità impressionante, alla pari dei normali Blu-ray.

Sono necessari 30 secondi per passare dal vassoio del disco che si chiude alla visualizzazione del menu del Blu-ray UHD e altri 20 secondi per arrivare all'inizio del film, oltre i soliti loghi e gli avvisi di pirateria.

Anche la navigazione è veloce. Siamo abituati al fatto che i lettori Blu-ray siano un lavoro ingrato da navigare, ma qui non c'è alcun segno di ritardo del pulsante.

Prestazioni delle immagini

Ai fini di questo test, utilizziamo Panasonic DMP-UB900 con un proiettore Sony VPL-VW520ES (4K, HDR) e una TV Samsung UE65JU7000 (4K, non HDR). Abbiamo anche un Cambridge CXU, il nostro lettore Blu-ray di fascia alta preferito.

Iniziamo con il proiettore, andando tutto con 4K e HDR. Questo è un enorme passo avanti rispetto al tipo di qualità dell'immagine a cui siamo stati abituati e, come ci si aspetterebbe, siamo un gruppo esigente. Ricorderemo questo momento, perché questo è il futuro dell'home cinema.

Prendiamo i colori. Oh wow! I colori. Mad Max è noto per il suo aspetto stilizzato e saturo, ma questo lo fa salire di un livello. Sì, la tua TV avrà una modalità "vivida", ma questo semplicemente porta i colori all'oblio e offre poco in termini di verosimiglianza. Il Blu-ray UHD offre una gamma di tonalità più varia e naturale di quella che abbiamo visto su qualsiasi display.

La noia non è una risposta appropriata alle esplosioni, eppure oggigiorno ne vediamo così tante che a volte è difficile sentirsi eccitati. Il Blu-ray UHD risolve questo problema. Ogni esplosione di fiamma è un evento elettrizzante. Le esplosioni sembrano pericolose.

Non sono più nuvole piatte arancioni: ci sono anche fili gialli e rossi, con macchie di braci ardenti che bruciano a intensità variabile. Le gradazioni di colore aggiungono una dimensionalità all'immagine che rende il 3D quasi ridondante.

Le fiamme sono abbastanza convincenti che ci interroghiamo sulle precauzioni per la salute e la sicurezza sul set del film.

A proposito di HDR: si parla molto del picco di luminosità, ma non lasciarti confondere nell'aspettarti un'immagine complessivamente più luminosa. Semmai, un Blu-ray UHD potrebbe inizialmente sembrare un po 'più scuro di un normale Blu-ray, perché ora non è necessario che l'immagine sia così luminosa per poter distinguere i dettagli più scuri.

Ottieni bianchi più luminosi e neri più scuri, con più gradi di separazione intermedi. Fissiamo questa immagine per ore, ma siamo infinitamente colpiti dal contrasto offerto. Le aree luminose, ad esempio la luce del sole che brilla sul cofano di un monster truck, brillano abbastanza da farti socchiudere gli occhi.

Eppure, nella stessa cornice, il DMP-UB900 rivela un'enorme quantità di dettagli in ombra nelle aree più scure, come lo sporco sul sottocarro del camion.

I livelli di dettaglio sono sbalorditivi. C'è molta sporcizia, sangue e sabbia nel film, ed è tutto reso con il tipo di nitidezza e chiarezza che ci fa quasi sentire che stiamo guardando l'immagine attraverso lenti ingrandite.

C'è poco in termini di compressione o artefatti da movimento. Adoriamo il nostro Netflix 4K, ma il Blu-ray UHD sembra essere miglia avanti. La sua definizione offre una solidità e una stabilità che devono ancora essere raggiunte dallo streaming.

Come si confronta l'immagine 4K HDR con un Full HD? Carichiamo un normale Blu-ray dello stesso film in un Cambridge CXU. Abbiamo già detto che è il nostro lettore Blu-ray di fascia alta preferito, ma vale la pena ripeterlo, perché è sorprendente.

Mostra solo che il contesto è la chiave. Normalmente giureremmo sul Cambridge e sulla sua capacità di maneggiare un'immagine 1080p con gusto, ma semplicemente non è all'altezza della Panasonic DMP-UB900 armata di Blu-ray UHD.

Il normale Blu-ray è notevolmente ridotto. Tutto è meno chiaro. Le trame sono meno definite. Il contrasto è più debole e i colori sono più piatti.

La differenza è meno netta quando passiamo dal proiettore 4K HDR a un Samsung UE65JU7000, una TV 4K senza HDR. Ma è ancora un grande salto in termini di chiarezza e definizione. E anche senza HDR, notiamo che il Blu-ray UHD offre un forte contrasto.

Tempo per un po 'di upscaling. La Panasonic si dimostra all'altezza del compito, poiché i raggi Blu sono resi con buoni dettagli e poco rumore. Tuttavia, il movimento soffre leggermente con l'introduzione di artefatti da movimento.

È lo stesso per l'upscaling di DVD: definizione sorprendentemente buona, a costo della stabilità del movimento. Tuttavia, è un buon compromesso: il movimento non è mai abbastanza problematico da interrompere il tuo godimento di ciò che stai guardando.

Ora, una parola sul 3D. Non è ufficialmente incluso nelle specifiche dei Blu-ray UHD, ma la Panasonic DMP-UB900 è compatibile con i Blu-ray 3D, quindi non buttarli ancora. Non abbiamo problemi con il nostro Blu-ray 3D di Life of Pi.

L'immagine è sufficientemente luminosa e i colori, sebbene non all'altezza delle prestazioni HDR, sono solidi. Avrai ancora bisogno di una TV 4K compatibile con il 3D per vedere l'effetto, attenzione.

Suono

È normale per il reparto audio, che non ha beneficiato della stessa revisione radicale che ha ricevuto l'immagine. La specifica Blu-ray UHD include il suono Dolby Atmos.

Se non disponi di una configurazione Atmos, otterrai la colonna sonora Dolby TrueHD 7.1.

Il DMP-UB900 è un dispositivo dal suono eccellente, coerente con le nostre aspettative ed esperienze dei lettori Blu-ray di Panasonic. Ciò che ottieni, quindi, è una consegna ricca e pesante.

Potrebbe essere più agile ed espressivo, rispetto al Cambridge CXU, ma in nessun momento riteniamo che il suono della Panasonic manchi. C'è un buon senso di scala e non manca di potenza.

Gli effetti sonori sono posizionati in modo chiaro e deliberato e forniti con sufficiente dinamismo da attirare la tua attenzione. Se vuoi essere intrattenuto, andrà benissimo.

Verdetto

Ammetteremo di essere molto nervosi per la Panasonic DMP-UB900. Non è facile essere il primo di una nuova razza. Non solo deve funzionare bene, ma deve farlo con la distinzione richiesta per pubblicizzare a fondo un nuovo formato.

Per quanto ci riguarda, è la missione compiuta. Ciò che la Panasonic DMP-UB900 ci ha mostrato è il futuro dell'home cinema: un'immagine magnifica con una nitidezza sorprendente, colori splendidi e un contrasto abbastanza forte da difendersi dagli avversari dello streaming online.

Il Blu-ray UHD è arrivato e Panasonic ha sferrato un primo colpo devastante. La tua mossa, Samsung.

Vedi tutte le nostre recensioni Panasonic

Lettori Blu-ray

Recensione Panasonic DMP-UB900 (Blu-ray UHD)

Dopo quella che sembra un'epoca di speculazioni, il BD 4K Ultra HD è finalmente arrivato e la Panasonic DMP-UB900 è il suo primo campione. Posizionato sopra il rivale di Samsung UBD-K8500 sia nel prezzo che nelle specifiche, questo lettore progettato per servire gli appassionati di AV: è il primo componente sorgente che abbiamo visto per ottenere la certificazione THX 4K Source, il che implica alcuni rigorosi test delle prestazioni, senza che venga interamente valutato oltre il 4K curioso.

Sebbene ci siano molte nuove tecnologie sotto il coperchio, dall'esterno questo sembra un classico giradischi Panasonic. Il telaio è a tutta larghezza, mezza profondità, con un cruscotto traslucido a discesa. I bordi smussati si fondono nel corpo principale, mentre i grandi piedi argentati aggiungono un'aria di superiorità. È una bella scatola, ma non si avvicina alla costruzione della corazzata a cui siamo abituati da artisti del calibro di Oppo, Cambridge Audio o Pioneer.

Un nuovo standard non porta con sé sorprese di connessione, ma ciò che è qui è eccellente. Le doppie uscite HDMI, designate per video / audio e audio, si adattano a chi ha un ricevitore AV non 4K / HDR: collega il lettore direttamente allo schermo, lasciando l'uscita audio per fornire suoni multicanale senza immagini all'amplificatore. Gli utenti a prova di futuro possono semplicemente indirizzare l'uscita video / audio a un ricevitore AV che offre il supporto necessario. Vale la pena notare che il lettore non può riprodurre simultaneamente 4K da questi HDMI.

Inoltre, è disponibile un banco completo di uscite analogiche 7.1, oltre a una coppia fono stereo dedicata e uscite digitali ottiche e coassiali. Sono disponibili Ethernet e Wi-Fi dual-band. Sotto il ponte levatoio anteriore si trovano una porta USB e un lettore di schede SD.

Viene avviato e la home page principale di Panny offre pulsanti per video, musica, foto, rete domestica e servizi di rete. Quest'ultimo è essenzialmente il portale di contenuti Panasonic di prima generazione. Sebbene l'interfaccia sia familiare (e un po 'antiquata), le app YouTube, Netflix e Amazon Video sono in 4K. Inoltre ci sono BBC iPlayer, BBC News and Sport, MySpace resuscitato, DailyMotion e un mucchio di cose VOD nell'App Store che non vorrai mai guardare.

Un netto miglioramento

Allora, cosa offre questo giocatore? Bene, sono rimasto sbalordito dalla qualità delle immagini 4K HDR che offre: pensa a gradazioni di colore meravigliosamente uniformi, un sacco di dettagli e dinamiche straordinarie. È un netto miglioramento rispetto al Full HD BD. A quanto pare, avevo solo due dischi UHD da girare (San Andreas e The LEGO Movie), e il primo è un'esperienza HDR estremamente OTT, mentre il secondo vanta un fascino più psichedelico. Resta da vedere se entrambi riflettono la posizione in cui sarà l'authoring di dischi Blu-ray UHD tra un anno: il settore è su una curva di apprendimento.

Un aspetto del DMP-UB900 che interesserà i primi acquirenti di TV 4K è la conversione della gamma dinamica regolabile (DRC) del lettore. Ciò consente agli utenti di personalizzare la riproduzione per gli schermi che non sono abilitati per HDR. Selezionabile tramite il menu delle opzioni nelle impostazioni dell'immagine, DRC offre una scala di regolazione scorrevole, variabile tra -12 e +12 (più alto è il valore, più luminosa sarà l'uscita).

Un'estremità della scala è destinata ai pannelli LED intrinsecamente luminosi, l'altra a quelli opachi, con il punto medio adatto a quei televisori LCD LED standard che hanno una luminosità media di circa 350 nit.

Per vedere come funzionava, ho collegato l'UB900 a una TV 4K Sony X9005 di prima generazione. Un'impostazione mediocre (ho scelto +3) era più o meno giusta per questa schermata. Usando la sequenza "punta il cappello" di San Andreas, il cielo blu fornisce un utile punto di riferimento. Alterare la gamma dinamica dell'immagine non influisce solo sulla luminosità, ma anche sul colore e c'è un punto in cui il cielo assume una tonalità viola innaturale.

Diventa subito chiaro che c'è un'enorme differenza nella qualità dell'immagine percepibile quando si guardano dischi Blu-ray 4K su uno schermo HDR e su un rivale SDR. Il nuovo formato del disco ha impiegato del tempo per arrivare qui, ma data l'importanza dell'HDR nell'esperienza visiva, forse il momento è perfetto.

I lettori Blu-ray, ovviamente, devono fare molto di più che girare i film per guadagnarsi da vivere. Come riproduttore di file, l'UB900 è ben equipaggiato. Il client DLNA ha trovato rapidamente server multimediali compatibili sulla mia rete e il supporto dei codec è ampio. Gli MKV funzionano bene, così come MP4, MOV e MPEG-2, e come tutti i contenuti ottengono un upscaling 4K. È anche compatibile con l'audio. Hai una scorta segreta di file DSD (DFF o DSF) con cui vuoi ballare? Accendili, maestro: questo mazzo è caldo da trottare e riprodurrà persino DSD64 5.1 multicanale, il che è quanto di più esoterico possibile. Altri formati supportati includono AAC, ALAC, FLAC, WAV e WMA.

Videos about this topic

BEST BLU RAY PLAYER 2020
✅Blu-Ray Player\: TOP 5 Best 4K Blu-Ray Players 2020 (Buying Guide)
DMP UB900 Blu Ray Player Review
OPPO UDP-203 vs Panasonic DMP-UB900\: Picture Quality Comparison
Panasonic ub820 vs ub9000 Comparison & Review
Panasonic DP-UB820 & DP-UB9000 4K Blu-ray players | Crutchfield