Recensione della soundbar della barra dei comandi Polk

Suona alla grande ed è anche un buon ascoltatore

  • Soundbar
  • Polk
  • Vincitore dell'Editor's Choice Award

Cos'è la barra dei comandi Polk?

La Polk Command Bar è una soundbar a 2.1 canali con un'unità principale e un subwoofer attivo wireless separato. C'è il supporto per Dolby Digital e DTS, insieme a due ingressi HDMI, un'uscita HDMI con ARC, Bluetooth e Wi-Fi.

C'è persino un controller di dimensioni standard per un funzionamento quotidiano efficace e l'app remota di Polk Audio per una configurazione wireless più semplice. Se ciò non bastasse, c'è Amazon Alexa integrato, che ti consente di controllare la soundbar con la tua voce e fornisce un assistente intelligente completamente funzionante.

Questo è un set di funzionalità che non apparirebbe fuori luogo su una soundbar da £ 500, ma incredibilmente la barra dei comandi è quotata a soli £ 250! È questa la barra e il sub combo con il miglior rapporto qualità-prezzo sul mercato e quanto è utile Alexa integrato? Scopriamolo.

Progettazione

La Polk Command Bar sembra sicuramente la parte, con un'unità principale elegante che è abbastanza ampia per televisori più grandi ma utilizza un fattore di forma così basso da non bloccare lo schermo. La qualità costruttiva è buona per la fascia di prezzo, con una struttura in gran parte in plastica che utilizza una finitura nera opaca e un rivestimento in tessuto nero.

Il design è dominato da una sezione circolare illuminata con quattro controlli che fa sembrare che Polk abbia letteralmente incorporato un Echo Dot nella soundbar. Proprio come quel dispositivo, ci sono controlli di base e un anello di luce che si illumina quando si interagisce con Alexa.

La barra dei comandi utilizza altoparlanti diretti in una configurazione stereo, con prese d'aria sintonizzate acusticamente alle due estremità. Le connessioni si trovano in una zona incassata sul retro e, sul retro, troverai anche due fori per le viti per il montaggio a parete della soundbar se preferisci.

Il subwoofer wireless incluso è realizzato in plastica nera abbinata e utilizza un driver da 6,5 ​​pollici orientato verso il basso. Il subwoofer misura 188 x 367 x 368 mm (LxAxP) e pesa 3,92 kg, mentre l'unità principale misura 1091 x 51 x 102 mm (LxAxP) e pesa 2,25 kg.

Connessioni e controllo

La Polk Command Bar ha due ingressi HDMI e un'uscita HDMI con ARC (Audio Return Channel). Tutte queste connessioni sono HDMI 2.0b con supporto per 4K / 60p, ampia gamma di colori (Rec.2020) e alta gamma dinamica (HDR10 e Dolby Vision).

In termini di altre connessioni, c'è un ingresso digitale ottico e una porta USB per alimentare i dispositivi di streaming. Per quanto riguarda le connessioni wireless, c'è il supporto per Bluetooth e Wi-Fi.

In termini di controllo, puoi ovviamente usare la tua voce, grazie ad Alexa, ma ci sono altre opzioni. La sezione circolare centrale include anche controlli fisici per aumentare e diminuire il volume, disattivare l'audio e l'azione. Polk include anche un telecomando di dimensioni standard nero con finiture argentate e finitura in gomma. È comodo da impugnare e facile da usare con una mano.

Il telecomando include tutti i pulsanti necessari per controllare la soundbar come accensione, volume e mute, insieme a quelli separati per ciascuna delle sorgenti. Ci sono anche controlli per impostare il livello del subwoofer, il livello del canale centrale, riproduzione / pausa / salta in Bluetooth e quattro diverse modalità EQ (Film, Musica, Sport e Notte). C'è anche un pulsante per attivare Alexa, che può essere utile quando il volume è alto e non può sentirti correttamente.

Caratteristiche e specifiche della barra dei comandi Polk

La Polk Command Bar è insolitamente ben specificata per una soundbar che costa solo £ 249. Per cominciare, l'unità principale ha altoparlanti a due canali integrati, ciascuno composto da un tweeter da 1 pollice e un woofer midrange ovale che misura 1,25 pollici di altezza e 3,25 pollici di larghezza. Ci sono anche 80 W di amplificazione di classe D per ogni canale, quindi la soundbar ha un calcio.

È insolito avere un subwoofer wireless attivo a questo prezzo, ma Polk non ha lesinato nemmeno qui con un'unità con porting che ha un driver da 6,5 ​​pollici con accensione verso il basso e 100 W di amplificazione di classe D. L'array di driver nella soundbar e il sub stesso sono stati entrambi ottimizzati per offrire prestazioni integrate e c'è il supporto per i formati audio Dolby Digital e DTS.

Un'altra caratteristica insolita in una soundbar così relativamente economica è l'inclusione di due ingressi HDMI, oltre a un telecomando di dimensioni standard. Una volta inclusi Bluetooth e Wi-Fi integrati, inizi a capire che la barra dei comandi è una proposta interessante. C'è un'app Polk per una configurazione più semplice e la società fornisce anche un cavo HDMI e un cavo ottico per una buona misura.

Tutto questo prima ancora che menzionassi la caratteristica principale della barra dei comandi, l'assistente intelligente integrato di Alexa. Questo è molto diverso dai dispositivi che funzionano semplicemente con Alexa e, invece, la barra dei comandi ha effettivamente microfoni a campo lontano incorporati e un servizio vocale completo di Alexa. Ciò ti consente di controllare la soundbar e porre domande ad Alexa, proprio come faresti con qualsiasi altro altoparlante Alexa.

La barra dei comandi supporta anche la piattaforma Multi-Room Music di Amazon, che ti consente di riprodurre e controllare la musica su più dispositivi Amazon e chiedere ad Alexa di riprodurre in streaming le tue canzoni preferite. Infine, la barra dei comandi include la tecnologia di regolazione vocale proprietaria di Polk che consente dialoghi più chiari nelle complesse colonne sonore multicanale di oggi.

Configurazione e funzionamento

La barra di comando Polk è un gioco da ragazzi e tutto ciò di cui hai veramente bisogno per decidere è se stare in piedi o montare a parete l'unità principale e dove posizionare il subwoofer. La soundbar e il subwoofer dovrebbero accoppiarsi automaticamente (ci sono luci sul retro di entrambe le unità per indicare l'associazione), anche se in caso contrario c'è un pulsante di sincronizzazione manuale sul retro del sub. Quest'ultimo potrebbe anche richiedere un posizionamento accurato e un uso giudizioso del controllo di regolazione dei bassi per ottenere l'equilibrio del palcoscenico generale.

Grazie alla pratica app di Polk, dovrebbero essere necessari solo un paio di minuti per connettere la soundbar alla tua rete locale e far funzionare Alexa (segui le istruzioni). Se necessario, puoi anche aggiornare il firmware utilizzando l'app. Il display sulla barra dei comandi è composto da un singolo LED che cambia colore per indicare il tipo di contenuto, la sorgente e la selezione della modalità. Francamente, è impossibile ricordare tutte le diverse combinazioni di colori, ma poiché la soundbar ti parla, è in gran parte ridondante.

Puoi controllare la barra dei comandi utilizzando la voce o il telecomando in dotazione, ma se non bastano c'è anche la possibilità di utilizzare il telecomando della TV. Se stai utilizzando la connessione HDMI e la tua TV supporta CEC, puoi anche utilizzare il telecomando della TV per eseguire determinati comandi sulla soundbar. Se la TV non supporta CEC o è collegata tramite l'ingresso ottico, la TV potrebbe utilizzare alcuni dei codici IR precaricati. Tuttavia, anche in caso contrario, c'è ancora la funzione di apprendimento IR.

Quindi tutto ciò che devi fare è decidere quali dispositivi collegare direttamente alla soundbar e quali collegare alla TV prima di inviare nuovamente l'audio tramite ARC (se è un'opzione). Per il test, ho collegato il mio TV OLED LG 65C8 tramite HDMI-ARC alla barra dei comandi, quindi ho collegato un lettore Blu-ray UHD LG UP970 e una Sony PS4 Pro direttamente alla soundbar stessa. Ho anche collegato Amazon Alexa alla mia rete Wi-Fi per lo streaming e ho valutato la connessione Bluetooth utilizzando il mio Apple iPhone X.

Prestazioni

Il Polk Command Bar è un ottimo strumento per il prezzo, con un ampio palcoscenico frontale grazie alle dimensioni dell'unità principale e all'uso di tweeter e woofer efficaci. La larghezza della soundbar significa che c'è una discreta quantità di separazione stereo, ed è una buona corrispondenza per TV con dimensioni dello schermo fino a 65 pollici. Il Polk è capace di un'eccellente gamma media e ha anche una gamma alta ben definita, consentendo una migliore resa di musica ed effetti.

Nonostante la mancanza di un altoparlante centrale, i dialoghi hanno mantenuto la chiarezza ed erano ancorati allo schermo. Tuttavia, se ritieni che il dialogo sia difficile da capire, puoi utilizzare la tecnologia proprietaria VoiceAdjust di Polk per migliorare l'intelligibilità spostando il controllo vocale sul telecomando verso l'alto o verso il basso. L'inclusione di prese d'aria regolate acusticamente alle due estremità aiuta a creare un senso di larghezza, che consente alla barra dei comandi di fornire musica ed effetti su entrambi i lati dello schermo.

La soundbar ha anche una discreta quantità di amplificazione (160 W), che le consente di riempire un soggiorno di dimensioni normali. Significa anche che puoi alzare il volume abbastanza alto senza che l'unità principale esaurisca il vapore o si distorca. Di conseguenza, il Polk può aggiornare immediatamente le prestazioni audio della tua TV, e questo prima ancora che tu consideri i bassi extra dal subwoofer. L'inclusione di un subwoofer attivo wireless è insolita a questo prezzo, ma significa che la soundbar può fornire bassi più profondi.

Il subwoofer incluso, sebbene non massiccio, è sicuramente in grado di produrre bassi solidi ed è sintonizzato per integrarsi efficacemente con la soundbar. C'è anche un controllo dei bassi sul telecomando per regolare il livello del subwoofer per fonderlo con la soundbar. La combinazione della barra e del subwoofer può creare un grande palcoscenico che si diffonde nella parte anteriore e scava in profondità nella fascia bassa. Ci sono 100 W di amplificazione nel subwoofer e, se combinato con la soundbar, il risultato è un sistema bilanciato che può suonare naturale e dettagliato, ma aggiunge impatto quando necessario.

La barra dei comandi suona alla grande con i normali programmi TV e i dialoghi, in particolare, sono chiari e mirati. Ciò significa che i giornalisti o la voce fuori campo di un documentario hanno chiarezza, mentre la musica in uno spettacolo come The Great British Menu è ben definita. Passando a un programma con una colonna sonora più complessa come The Haunting of Hill House, il Polk è in grado di fornire il mix a strati al meglio delle sue capacità. C'è poco in termini di surround, ma la musica e i dialoghi sono chiari, gli effetti sono posizionati sul davanti e l'aggiunta di bassi conferisce maggiore impatto alle paure.

Non c'è supporto per i formati audio immersivi, ma non te lo aspetteresti per meno di £ 250. Tuttavia, la barra dei comandi supporta sia Dolby Digital che DTS, consentendo di fornire colonne sonore surround al meglio delle sue capacità. Guardando X-Men su Blu-ray, la soundbar e il sub si combinano per gestire molto bene i dialoghi, la musica e gli effetti, ma ovviamente non c'è una reale presenza surround nella scena in cui la voce disincarnata del Professor X si muove nella stanza. In definitiva, il Polk è in grado di creare un'efficace presenza sonora nella parte anteriore della stanza, ma non c'è nulla ai lati o sul retro.

Ci sono quattro modalità audio sulla barra dei comandi: Notte, Film, Sport e Musica. La modalità Notte riduce deliberatamente i bassi e la gamma dinamica e può essere utile per guardare i tuoi programmi preferiti quando il resto della famiglia è a letto. La modalità Sport non è solo per lo sport e migliora i contenuti ricchi di dialoghi. Quindi eventi sportivi, notiziari, talk show e documentari possono trarre vantaggio dall'uso di VoiceAdjust per aumentare la chiarezza del dialogo e ottimizzare i livelli del volume del subwoofer.

La modalità Film è progettata per film e fiction TV, aumentando i bassi per dare maggiore impatto ai film di successo. Aggiunge anche un maggior grado di consapevolezza spaziale alle colonne sonore, dando loro più scala senza diventare eco, mentre VoiceAdjust viene utilizzato per migliorare il dialogo. La modalità Film è la modalità audio predefinita per HDMI e sorgenti di ingresso ottico. Nel complesso, ho scoperto che questa modalità potrebbe dare ai film una maggiore presenza, ma generalmente ho sentito che i bassi erano un po 'troppo pesanti e gli effetti a volte perdevano la loro definizione.

Di conseguenza, di solito mi sono ritrovato a utilizzare la musica per la maggior parte dei contenuti, con questa modalità audio che offre un palcoscenico più bilanciato e bassi più fluidi. Gli effetti spaziali sono ridotti al minimo, il che significa che il suono ha una qualità più naturale e una migliore definizione. Durante l'ascolto dell'album Abattoir Blues di Nick Cave, ho scoperto che la sua voce era fornita con un dettaglio ruvido e la localizzazione degli strumenti era piacevolmente precisa. Il subwoofer ha dato un calcio alla batteria senza sopraffare il suono generale e la barra dei comandi ha fornito un'ottima performance a due canali.

L'inclusione di Amazon Alexa significa che puoi controllare la soundbar usando la tua voce, anche se ho scoperto che dovevi essere abbastanza preciso in termini di istruzioni. Tuttavia, come assistente intelligente, Polk è stato efficace quanto Dot o Echo, ascoltando le mie domande e comandi e rispondendo in modo utile. Potevo facilmente riprodurre musica in streaming da Spotify, che suonava molto bene, e la barra dei comandi interagiva perfettamente con Dot ed Eco già presenti a casa mia.

Nel complesso, la Polk Command Bar è un'impressionante combinazione di soundbar e subwoofer che offre prestazioni eccellenti considerando il costo e i suoi limiti di 2.1 canali. Vanta anche caratteristiche che normalmente ti aspetteresti di trovare su un prodotto il doppio del prezzo, rendendolo un vero affare.

Recensione Polk Command Bar: la soundbar basata su Alexa offre prestazioni di comando

    • 1
    • 2
    • 3
    • 4
    • 5
    • 6
    • 7
    • 8
    • 9
    • 10
    • 11
    • 12
    • 13
    • 14
    • 15
    • 16

    Barra dei comandi Polk

    Dove acquistare Vedi tutto

    Confronta questi

    VIZIO SB3621N-IT

    Q Acoustics 3020i

    Elac Debut 2.0 B6.2

    Sonos One

    The Good The Polk Command Bar offre un controllo Alexa integrato che "sente" la tua voce in modo più affidabile rispetto agli altoparlanti Sonos concorrenti. Con l'aiuto di un subwoofer wireless, la qualità del suono è migliore di Beam sia per la musica che per i film. Una festa di opzioni di connettività include dual HDMI e la possibilità di montare un Fire TV Stick a bordo.

    The Bad The Polk ha un palcoscenico più stretto rispetto a Sonos Beam e non ha la capacità di aggiungere altoparlanti posteriori. Non è (ancora) compatibile con Alexa multiroom. È grande e non è la soundbar più attraente sul mercato.

    Conclusione Il mix di funzionalità e l'elevata qualità del suono della Polk Command Bar la rende la migliore soundbar compatibile con Alexa.

    Rivedi le sezioni

    • Revisione
    • Prezzi
    • Specifiche
    • CNET
    • Audio
    • Altoparlanti
    • Barra dei comandi Polk

    Come ti dirà qualsiasi proprietario di Alexa, avere un altoparlante ad attivazione vocale in casa è davvero fantastico. Puoi chiedere il bollettino meteo, spegnere le luci o richiedere la tua canzone preferita. Ha anche degli svantaggi, tra cui l'altoparlante che non "ascolta" come vorresti e, nel caso della linea Echo di Amazon, offre un suono che difficilmente vale i tuoi brani o film preferiti.

    Inserisci "soundbar intelligenti". Non solo sono progettati per alzare il volume al livello del cinema, ma possono anche sentirti dire "Alexa" senza che tu debba gridare. La Polk Command Bar è uno dei primi esempi, sebbene la sua uscita sia stata oscurata dal Sonos Beam da $ 399 / £ 399 / AU $ 599. Entrambe le soundbar hanno Alexa integrato e migliorano notevolmente il suono della tua TV e ognuna presenta vantaggi distinti.

    Il Polk ha le caratteristiche per fare praticamente tutto ciò di cui hai bisogno per fare una barra intelligente, inclusi due ingressi HDMI e la possibilità di passare da uno all'altro con un comando vocale. La barra dei comandi non è compatta o carina come Sonos, ma l'aspetto non è tutto. Suona meglio e alla fine è più importante.

    Il Polk non è all'altezza del raggio per la musica multiroom (una specialità Sonos) e la flessibilità: Sonos supporta già AirPlay 2 e aggiungerà l'Assistente Google entro la fine dell'anno. Queste funzionalità potrebbero valere i $ 100 in più per la persona giusta, come qualcuno che possiede già molti dispositivi Sonos o Apple. Per tutti gli altri, in questa fase iniziale della gara della soundbar intelligente, la Polk Command bar è la mia scelta rispetto a Beam sia per la qualità del suono che per il valore.

    La Polk Command Bar è disponibile per $ 299 e viene fornita con Amazon Fire Stick gratuito ($ 40). La soundbar arriverà nel Regno Unito nel corso dell'anno per £ 349 e in Australia per un prezzo non annunciato: mi aspetterei circa AU $ 600.

    Progettazione

    La Polk Command Bar è una soundbar compatibile con Alexa con un subwoofer wireless.

    È difficile parlare del design dell'altoparlante senza prima parlare dell'elefante nella stanza: sì, quella cosa che sembra un Amazon Echo Dot al centro. In realtà non è un punto - mettere uno di quelli all'interno di una soundbar ad alto volume non funzionerebbe così bene - ma il fulcro di Polk è progettato per apparire e agire come il dispositivo ad anello di Amazon. L'array di microfoni che vive all'interno è il design di Polk.

    "Alexa, che ore sono?"

    La barra di comando è stata creata dallo stesso team dietro l'eccellente MagniFi Mini, eppure l'unica cosa in comune è che le due soundbar condividono lo stesso subwoofer wireless. L'altoparlante principale della barra è piuttosto grande con una larghezza di 43 pollici e una profondità di 4 pollici. Ospita una coppia di driver full range da 3 pollici, affiancati da due tweeter da 1 pollice posti alle estremità estreme della barra per un migliore isolamento dai microfoni. Il subwoofer wireless da 6,5 ​​pollici di Bar è grande e in plastica ma non poco attraente.

    I driver (e le porte dei bassi) si trovano alle estremità estreme della barra.

    Il telecomando è un passo avanti rispetto alla tariffa Polk standard e ci è piaciuta la sua sensazione arrotondata. Oltre alla qualità di costruzione aggiornata, il clicker ha un pulsante Alexa dedicato. A differenza del telecomando Fire TV, non ha un microfono, ma attiva la modalità di ascolto di Alexa sulla soundbar. È perfetto per le volte in cui Sting suona un po 'troppo forte perché l'assistente di Amazon possa sentirti pronunciare la "parola sveglia".

    Il telecomando include un pulsante Alexa dedicato nella parte superiore.

    Anche se la forma della soundbar è un po 'scomoda per il montaggio a parete - deve essere piatta orizzontalmente - è possibile grazie alle porte a buco della serratura incluse nella parte posteriore dell'unità.

    Funzionalità

    Polk è progettato per essere posizionato in piano su un'unità AV.

    Polk voleva chiamare la sua prima soundbar Echo Bar, ma secondo i rappresentanti di Polk con cui ho parlato, il nome alla fine è stato abbattuto dallo stesso CEO Jeff Bezos.

    Videos about this topic

    Polk Command Bar Unboxing and Setup!
    Sonos vs. Polk\: What smart sound bar is right for you? (The 3\:59, Ep. 429)
    Polk Audio — Revealing the Command Bar at CES 2018 — First Sound Bar with Alexa Built-in
    5 Best Yamaha Soundbars of 2019 | TOP Wireless Soundbar with Subwoofer
    Polk Command Bar Review\: Soundbar with Alexa Built-In
    Command Bar Unboxing, Setup, & Giveaway | Polk Audio\'s Soundbar with Alexa Built In!