Recensione LG UN7300 (TV LCD UHD 4K 2020)

LG UN7300

Progettazione

Qualità video

Porte e connettività

Sistema operativo, app e funzionalità

Prezzo / qualità

  • Buone capacità di upscaling
  • Input lag estremamente basso
  • Ottimi angoli di visuale
  • Prezzo basso
  • Luminosità e contrasto mediocri
  • HDR è deludente
  • Il rendimento del movimento è nella media
  • Niente HDMI 2.1 o Dolby Vision

Luoghi più economici da acquistare:

C'è un vasto mercato là fuori che cerca una TV per coprire le loro esigenze più elementari e per questo motivo LG ha creato quest'anno tre diverse categorie di prestazioni per essere in grado di bilanciare caratteristiche e costi di conseguenza. Ovviamente per chi cerca il meglio andrà per la serie OLED mentre chi cerca buone prestazioni ma a prezzi più contenuti guarderà ai modelli Nanocell. E poi c'è la serie 4K UHD che appartiene al fondo della scala delle prestazioni e oggi nella nostra recensione LG UN7300 esamineremo uno dei loro modelli per vedere cosa può offrire in questa categoria economica.

La serie 4K UHD è la serie più economica e LG ha dovuto eliminare molte delle caratteristiche prestazionali che vediamo nei modelli più costosi per raggiungere il limite di budget. Anche per qualche motivo LG ha aggiunto un'enorme quantità di modelli diversi in questa categoria, come puoi anche vedere nell'articolo dei nostri televisori LG per il 2020 con poche o quasi nessuna differenza tra loro aggiungendo molta confusione su ciò che ogni modello può offrire di diverso dagli altri . Sarebbe molto meglio per i consumatori offrire molti meno modelli con una distinzione più chiara tra loro.

Per quanto riguarda ciò che ci si può aspettare dall'UN7300, il televisore come modello economico viene fornito con il set di funzionalità più basilare poiché LG utilizza un processore Quad Core 4K di capacità non specificate, viene fornito con un pannello IPS con un LED diretto sistema leggero come al solito con tutti i televisori a basso budget, supporta solo HDR10 e HLG, ha un sistema audio di base a 2.0 canali e viene fornito con l'ultima versione di webOS di LG che ha raggiunto la versione 5.0 insieme a LG ThinQ e controllo vocale. E anche se non dovresti aspettarti molto in termini di funzionalità dell'immagine, almeno abbiamo le nuove modalità FILMMAKER e HGIG che analizzeremo a breve.

Abbiamo molto da fare, quindi senza ulteriori indugi iniziamo ...

Progettazione

Dal punto di vista del design, l'UN7300 non è molto diverso dallo scorso anno in quanto ha un aspetto generale molto simile. Come vediamo in tutti questi televisori a basso costo, il materiale principale utilizzato è la plastica e non è il tipo di design che è stato fatto per impressionare, ma piuttosto per essere funzionale. Lo spessore è più o meno il solito che vediamo in questa categoria che misura circa 3,5 "(9 cm) e non dovrebbe sembrare troppo male nel caso in cui desideri montarlo a parete.

L'UN7300 non è molto sottile con i suoi bordi e sporgono leggermente dallo schermo. Sul retro è dove troviamo tutte le connessioni separate in due diversi gruppi nell'angolo in basso a destra mentre il connettore di alimentazione è tenuto separatamente a sinistra. La faccia posteriore è piuttosto piana con la parte superiore leggermente curva verso l'alto mentre in termini di gestione dei cavi in ​​realtà non ce n'è.

Anche se alcuni televisori hanno almeno speciali scanalature sul retro per guidare i cavi o includono supporti con schienali cavi per tenerli nascosti, l'UN7300 non ha nulla di tutto ciò. L'unica altra cosa che troviamo sul retro sono i fori speciali per il supporto VESA.

E poiché abbiamo menzionato il supporto, quello fornito con l'unità è il solito supporto da banco che utilizza quasi l'intera lunghezza del televisore e questo significa che avrai bisogno di un mobile piuttosto grande su cui posizionarlo. D'altra parte questo tipo di supporto mantiene il televisore piuttosto stabile con oscillazioni minime rispetto ai più eleganti ma meno stabili supporti centrali a forma di Y. Il supporto fornito con l'UN7300 è la versione più semplice di esso in quanto non vi è alcuna gestione dei cavi per aiutare a guidare i cavi sul retro come abbiamo visto in altri tipi simili in precedenza.

E mentre il design della TV è semplice e nel complesso poco entusiasmante, il telecomando che viene fornito con esso è una storia diversa in quanto è lo stesso Magic Remote che LG utilizza per tutti i suoi televisori nel 2020 ed è chiamato MR20. Il telecomando non è cambiato molto negli ultimi anni e LG apporta solo lievi miglioramenti e aggiunte a un design altrimenti eccellente.

La caratteristica più unica del Magic Remote è ovviamente la sua funzionalità di puntatore che è unica e rende molto più facile la gestione di tutti i menu e la navigazione. Ma a parte questo, può anche essere utilizzato come telecomando universale anche se le altre apparecchiature non supportano la funzione HDMI-CEC necessaria ed è una funzione che LG ha incluso dall'anno scorso. Con il microfono incluso puoi impartire i tuoi comandi a uno degli assistenti vocali integrati ma come sempre la loro funzionalità è limitata e non tutte le funzioni o le impostazioni possono essere modificate in questo modo.

Nel complesso, chiameremmo il telecomando incluso uno dei punti di forza del design UN7300 e può rendere l'esperienza complessiva molto più semplice e piacevole che dover combattere con il telecomando per raggiungere una determinata funzione o app che stai cercando per.

Non possiamo giudicare l'UN7300 in modo molto severo in quanto è un modello a basso costo e questo si vede praticamente nel complesso. Il telecomando magico è una differenza evidente e plaudiamo a LG per averlo incluso al posto di un telecomando dallo stile semplice, ma a parte questo non dovresti aspettarti molto di più in questa categoria.

Qualità video

Tecnologia del processore utilizzata

LG sta utilizzando tre diversi processori per alimentare i suoi televisori 2020 con gli OLED che ottengono la terza generazione di processore a9 e le Nanocell che ottengono la terza edizione della variante a7. D'altra parte, la serie UHD 4K inferiore sta ottenendo un processore quad core 4K, ma LG non ha fornito molte informazioni su questo e sulle sue capacità.

Ovviamente stiamo perdendo le capacità di intelligenza artificiale che abbiamo visto nei processori a7 e a9 e LG ha fatto pubblicità in modo così aggressivo, il che significa che le capacità di aumento dell'IA sono più limitate qui. Il processore supporta la riduzione del rumore oltre a creare colori più vivaci e un migliore contrasto.

Abbiamo provato vari contenuti da contenuti a bassa risoluzione 480p fino a video 1080p e risoluzione 4K e i risultati che abbiamo ottenuto sono stati piuttosto buoni poiché non abbiamo notato grossi problemi con l'immagine ingrandita. Ovviamente un confronto fianco a fianco rivelerebbe eventuali limiti reali delle capacità di up-scaling di questa TV, ma come è adesso e per una TV con specifiche basse abbiamo ottenuto risultati molto soddisfacenti.

Il processore Quad Core 4K è la prima di molte riduzioni che troviamo nell'UN7300 rispetto ai modelli di livello superiore, ma anche così il processore è andato davvero bene per la categoria in cui ci troviamo.

Tecnologia di illuminazione utilizzata

E mentre il processore Quad Core 4K è una delle caratteristiche principali della serie 4K UHD, il secondo deve essere il sistema di illuminazione utilizzato poiché tutti i televisori di questa serie utilizzano un sistema LED diretto senza Local Dimming. E questa è una caratteristica comune che vediamo nei televisori a basso costo poiché LG ha riservato i propri sistemi di illuminazione LED FALD e Edge solo per la serie Nanocell.

Il sistema Direct LED utilizza la luce dietro il pannello IPS incluso, ma è molto meno capace di un sistema FALD, il che significa molta meno luminosità, minore precisione della luce e contrasto inferiore, il che significa che i neri appariranno per i grigi rispetto ai veri neri. E con le funzionalità a basso contrasto del pannello IPS UN7300, l'omissione del Local Dimming peggiora ulteriormente le cose.

Non ci aspettavamo molto qui, poiché negli ultimi anni avere un sistema LED diretto è abbastanza comune nella categoria di fascia bassa e in linea con quello che abbiamo visto in molti altri televisori con un prezzo simile. Almeno avere un pannello IPS in combinazione con il sistema di illuminazione a LED diretto rende l'UN7300 meno incline a qualsiasi grave problema di burn-in.

Luminosità / Contrasto

E il primo e più ovvio risultato dell'utilizzo del sistema LED diretto sub-par è nelle prestazioni di luminosità. Essendo in una categoria a budget così basso, di solito vediamo livelli di luminosità che in nessun modo possono rappresentare l'HDR nel modo in cui dovrebbe essere mostrato e mentre tutti questi televisori affermano di supportare l'HDR, la realtà è molto più diversa.

Ora, nel caso dell'UN7300 che utilizza la modalità Cinema e con la massima luminosità, siamo stati in grado di misurare 293 nits di luminosità SDR nel nostro test della finestra del 10% che è mediocre ma adeguato per i contenuti SDR. Di solito i requisiti di luminosità non sono così grandi qui e se hai un ambiente poco illuminato dovresti stare bene sotto questo aspetto.

Ma non possiamo dire lo stesso nel nostro test HDR poiché il test della finestra del 10% ci ha fornito una misurazione di 360 nits che non è in alcun modo sufficiente per visualizzare l'HDR nel modo in cui dovrebbe, quindi non aspettarti di vedere differenze importanti tra questo e materiale SDR. Sfortunatamente questa è un'area in cui i produttori non sono riusciti a pubblicizzare adeguatamente i loro prodotti poiché l'UN7300 chiaramente non è un televisore realizzato per l'HDR anche se lo supporta.

Infine, per quanto riguarda le prestazioni di contrasto, la TV non se la cava molto bene. E questo deriva dal fatto che utilizza un pannello IPS e tutti i televisori che utilizzano tale tecnologia soffrono di prestazioni di contrasto mediocri. Ciò significa che i neri non sono molto profondi e sembrano più grigiastri, soprattutto se guardi in ambienti poco illuminati o completamente bui.

Quando si tratta di TV economiche, la luminosità e il contrasto sono due aree chiave che riscontriamo importanti downgrade poiché le persone che guardano a modelli così economici non hanno requisiti elevati per questi due. Hanno solo bisogno di una TV in grado di fornire l'esperienza di base e l'UN7300 fa proprio questo. Se non ti aspetti altro, non rimarrai deluso.

Angoli di visualizzazione

L'UN7300 è dotato di un pannello IPS e come al solito gli angoli di visualizzazione sono adeguati. Potrebbe non essere in grado di raggiungere gli angoli estremi che vediamo negli OLED, ma rispetto ai pannelli VA la tecnologia IPS è leggermente migliore in questo senso.

Dopo aver testato vari angoli, diremmo che un massimo di 30 gradi è il massimo che questo può fare perché provare ad andare ancora di più ai lati renderebbe l'immagine troppo degradata per essere guardabile con precisione del colore, luminosità e nero livelli molto al di fuori dei livelli ottimali.

Non sono i migliori angoli di visuale che abbiamo visto in generale, ma per un modello così a basso costo potremmo dire che è più che buono, soprattutto quando abbiamo visto alcuni modelli di livello superiore e più costosi avere prestazioni peggiori in questo senso.

Supporto HDR

Per quanto riguarda il supporto HDR, l'UN7300 ha solo le basi. LG ha spogliato Dolby Vision dalla sua linea 4K UHD e, ad eccezione dell'UN8500, tutti gli altri modelli ottengono solo l'HDR10 di base richiesto per la riproduzione 4K UHD insieme a HLG che viene utilizzato principalmente per la trasmissione.

E insieme a Dolby Vision, è scomparsa anche la nuova funzione che abbiamo visto nell'LG CX chiamata Dolby Vision IQ che poteva regolare automaticamente la mappatura dinamica dei toni Dolby Vision in base alla luce ambientale nella stanza. Nessun motivo ovviamente per averlo visto che Dolby Vision è completamente assente.

E mentre Dolby Vision è stato spogliato per motivi di budget, HDR10 + è completamente MIA da tutti i televisori LG e non vediamo che lo supportino nel prossimo futuro almeno con il forte supporto di LG di Dolby Vision e la rivalità che hanno con Samsung sul fronte HDR.

Copertura del colore

Un'altra caratteristica che vediamo in questi televisori economici è la minore copertura di colore che possono ottenere. E sebbene i produttori non lo menzionino direttamente, di solito questi televisori non possono visualizzare un'ampia gamma di colori, essenziale per la visualizzazione 4K HDR. E questa è un'altra area grigia su questi cosiddetti televisori HDR in quanto potrebbero essere in grado di visualizzare HDR ma senza un'ampia gamma di colori non dovrebbero essere considerati veri televisori HDR.

L'UN7300 può coprire l'85% dello spazio colore DCI-P3, il che è discreto, ma c'era da aspettarselo. D'altra parte, nel più ampio spazio colore REC.2020, la copertura del colore scende drasticamente fino a appena il 61% e questo mostra le capacità limitate quando si tratta delle prestazioni del colore di questo modello.

Questi numeri erano sorprendenti? Non ad essere onesti, ci aspettavamo che fossero più o meno a questo livello. Come abbiamo detto in precedenza nella nostra sezione sulla luminosità, questi modelli sono pensati per i consumatori che non chiedono molto in termini di qualità dell'immagine e prestazioni, quindi i numeri che abbiamo ottenuto sono in realtà abbastanza buoni per l'uso a cui sono destinati.

Prestazioni in movimento

Vediamo ora come può fare la TV nei test delle prestazioni di movimento. Ancora una volta troviamo che l'UN7300 viene fornito con specifiche piuttosto semplici che sono molto comuni per questa categoria. Utilizza un pannello nativo a 50 Hz (o 60 Hz a seconda della regione) e ha una frequenza di attenuazione della retroilluminazione di 120 Hz che può far sì che lo schermo mostri uno sfarfallio.

Il televisore viene fornito con l'interpolazione del movimento standard per uniformare il movimento e può essere abilitata dall'impostazione TruMotion e regolando il cursore De-judder. Contrariamente ai modelli di livello superiore, l'UN7300 non ha il secondo dispositivo di scorrimento Elimina sfocatura che mostra le capacità limitate ottenute qui. Abilitare l'interpolazione del movimento può darti risultati soddisfacenti, ma la TV non riesce a produrre un'immagine chiara poiché quando le cose si fanno frenetiche non riesce a elaborare il movimento senza artefatti visibili.

Non è disponibile il Black Frame Insertion (BFI), quindi l'interpolazione del movimento standard tramite l'impostazione TruMotion è la tua unica scommessa per migliorare un po 'il movimento nel caso in cui trovi le sue prestazioni molto distrarre. Inoltre, l'UN7300 non ha alcun tipo di supporto VRR, sia HDMI Forum VRR, FreeSync o G-Sync che è un po 'deludente ma non inaspettato a questo prezzo.

Input lag

Se c'è una caratteristica che i produttori sembrano migliorare, indipendentemente dalla categoria di prezzo, è il ritardo di input poiché abbiamo visto che questo diminuisce ogni singolo anno nelle loro formazioni annuali e abbiamo raggiunto un punto ora che il ritardo di input è stato raggiunto cifre singole.

E l'UN7300 è un televisore che ti stupirà davvero a questo proposito, poiché abbiamo misurato una media di input lag di 9,5 ms per entrambe le risoluzioni 1080p e 4K. Tieni presente che questo numero viene raggiunto quando viene utilizzata la modalità di gioco poiché al di fuori di essa il ritardo di input sale alle stelle a circa 103 ms.

La TV è inoltre dotata della modalità Auto Low Latency Mode (ALLM), una funzionalità che può essere utilizzata con dispositivi che supportano anche console di gioco come PS4 e Xbox e possono davvero avvantaggiare i loro utenti. Ma per quest'anno LG ha incluso anche la nuova modalità HGiG che è la tecnologia HDR Gaming Interest Group che ti assicura di goderti i giochi HDR nel modo in cui i loro creatori e sviluppatori intendevano. HGiG riconosce le prestazioni TV e la qualità delle immagini, quindi sintonizza la grafica HDR per fornire la migliore esperienza HDR possibile.

Solo per avere un'idea di come si comporta la TV con il suo basso input lag, abbiamo usato la nostra PS4 e abbiamo fatto qualche giro intorno a Suzuka in F1 2019. L'UN7300 è un vero piacere quando si tratta di giochi come non lo facevamo notare eventuali ritardi o lag durante i nostri test. Tutti i nostri comandi sono stati immediatamente visualizzati sullo schermo e questo ha fornito la migliore esperienza complessiva possibile. Se stai cercando una TV economica per il tuo piacere di gioco, l'UN7300 ti coprirà senza dubbio.

Impressioni sulla qualità dell'immagine

Quando si testa un modello di budget così basso, dovrebbe sempre essere giudicato in base al suo prezzo e al mercato di consumo a cui mira. E a questo proposito l'UN7300 non impressiona né delude. Offre l'esperienza di base che ti aspetteresti in quanto non c'è nulla di particolarmente impressionante che possa distinguerlo dalla concorrenza. Ma ad essere onesti, chiunque stia cercando una TV del genere cerca principalmente le basi e non si preoccupa così tanto della qualità dell'immagine, quindi a questo proposito la TV ti darà ciò di cui hai bisogno.

Ci sono piaciute le capacità di upscaling della TV, i buoni angoli di visione e il ritardo di input estremamente basso insieme a ALLM che lo rendono un'ottima soluzione per i videogiochi. L'aggiunta della modalità Filmmaker che dovrebbe mostrare i contenuti nel modo in cui dovrebbero essere mostrati è benvenuta, ma con le funzionalità limitate della TV non dovresti aspettarti molto da essa.

D'altra parte, avere un sistema di illuminazione a LED diretto meno capace fa sì che la TV abbia un'uscita di luminosità inferiore a quella stellare mentre si utilizza un pannello IPS in combinazione senza l'oscuramento locale, il contrasto è mediocre nella migliore delle ipotesi con i neri che sembrano più grigi. La copertura del colore e le prestazioni di movimento possono essere descritte come medie mentre perdiamo anche il supporto Dolby Vision.

Con tutto quanto sopra in mente, l'UN7300 è una buona offerta nel caso in cui le prestazioni dell'immagine siano l'ultima delle tue preoccupazioni e desideri solo una TV in grado di supportare 4K HDR e essere utilizzata anche come TV da gioco, ma senza preoccuparti di quanto sia buona può mostrarlo. In questo caso l'UN7300 può essere un eccellente modello economico da prendere in considerazione.

Qualità audio

Passando all'audio, è comune che tutti questi set economici presentino un sistema audio a 2.0 canali piuttosto standard e di bassa qualità che può essere utilizzato solo per le basi. E l'UN7300 non riserva sorprese nemmeno qui, poiché il sistema audio a 2.0 canali incluso è in grado di fornire una potenza di uscita totale di 20 W, che è più che sufficiente per una visione casuale ma niente di più.

LG sembra fare più affidamento sul software incluso per migliorare in qualche modo le prestazioni audio complessive dell'UN7300 piuttosto che utilizzare un sistema audio migliore che potrebbe aumentare il prezzo. Per questo motivo il televisore è dotato di un paio di funzioni audio, una delle quali è l'Ultra Surround che è una tecnologia che cerca di eliminare il suono distorto, fornendo una maggiore gamma di audio con l'uso di algoritmi che sono responsabili dell'invio del suono in direzioni diverse cercando di creare una sensazione simile che può essere trovata in un cinema.

Un'altra caratteristica che troviamo si chiama AI Sound e questa è una versione più semplice della tecnologia AI Sound Pro che abbiamo visto nell'LG CX ed è responsabile del missaggio dell'audio legacy in un suono surround 5.1 virtuale. Infine, otteniamo il sistema di sintonizzazione acustica AI che la TV utilizza insieme all'aiuto del microfono del telecomando magico per regolare le impostazioni audio di conseguenza e fornire il miglior risultato possibile. Pensa a questo come ai sistemi di calibrazione automatica che troviamo in quasi tutti i ricevitori AV ma in una forma più semplice.

Infine, la TV è Bluetooth Surround Ready, una nuova funzionalità che vediamo nei televisori LG 2020 e con questa puoi utilizzare il Bluetooth integrato per collegare gli altoparlanti posteriori alla TV. Ma come abbiamo accennato prima, l'aggiunta di un paio di altoparlanti posteriori non significa che si possa avere un vero sistema audio a 5.1 canali poiché la TV utilizzerà solo una traccia stereo legacy e la mixerà a tutti gli altoparlanti disponibili insieme al quelli posteriori Bluetooth. Di conseguenza l'effetto surround non è buono o preciso come ci si aspetterebbe, ma sicuramente è leggermente migliore dei due semplici canali frontali.

C'è così tanto che puoi fare con un hardware così limitato e con il semplice sistema a 2.0 canali dell'UN7300 anche l'uso di software specializzato per migliorare le prestazioni audio complessive non ti offrirà un chiaro miglioramento. Il software non può fare miracoli quando l'hardware non è presente, non importa quanto sia buono e l'UN7300 è un ottimo esempio. E per rendere le cose ancora peggiori, LG sembra aver rimosso il supporto per DTS da tutte le sue nuove versioni per il 2020 e anche se questo potrebbe non fare una grande differenza, è ancora considerato un downgrade rispetto allo scorso anno.

Se desideri migliorare la qualità audio complessiva della tua TV, ti consigliamo vivamente di scegliere almeno una soundbar poiché anche una a basso costo può offrire risultati molto migliori di quelli che otteniamo qui.

Porte e connettività

Quando si tratta di connessioni, l'UN7300 sembra portare avanti la configurazione degli ultimi anni poiché tutto è come per lo stesso. In quanto tali, otteniamo due gruppi di connettori con uno che guarda lateralmente ed è più facile da usare se si desidera montare a parete la TV mentre l'altro gruppo guarda indietro ed è molto più difficile da usare in una situazione simile. Tutti i collegamenti si trovano nell'angolo inferiore destro della parte posteriore in speciali inserti per nascondere i connettori dei cavi.

Partendo prima dai connettori laterali troviamo un paio di porte HDMI insieme a un'unica porta USB per il collegamento di dispositivi di archiviazione esterni o altri dispositivi di streaming. Per le porte posteriori otteniamo un altro ingresso HDMI, una porta USB aggiuntiva, un'uscita audio ottica digitale, una porta Ethernet, un ingresso video component e un ingresso audio stereo analogico.

Prima di tutto, mentre LG sembra aver abbracciato il più recente HDMI 2.1, i modelli 4K UHD più bassi dovranno accontentarsi del vecchio HDMI 2.0. Ciò significa che mentre otteniamo la funzionalità ARC sul lato che guarda HDMI 2, non è disponibile eARC. Tutte le porte USB sono le più vecchie 2.0 e saremmo sorpresi di vedere qualcos'altro in una TV così a basso costo. Avere ingressi video component e stereo analogici è un vantaggio, ma non molti li useranno più anche in un modello di livello così basso.

L'UN7300 è dotato di WiFi integrato (802.11ac) mentre siamo lieti di vedere anche il supporto per il più recente Bluetooth 5.0 che garantisce connessioni migliori e più stabili.

Sistema operativo, app e funzionalità

Successivamente esamineremo il webOS 5.0 che alimenta l'UN7300 ed è responsabile di tutte le funzionalità della smart TV di questa unità. Non c'è molta differenza qui rispetto ad altri televisori LG poiché la maggior parte di essi è dotata di quasi tutte le funzionalità incluse. Ci sono alcune funzioni mancanti qui rispetto all'LG CX, ad esempio, che avevamo testato di recente, ma queste sono molto specializzate e di certo non influiscono sulla funzionalità complessiva e sulle prestazioni della smart TV della TV.

L'anteprima AI che LG aveva aggiunto in webOS in precedenza è di nuovo qui e questa è fondamentalmente una seconda riga sopra la barra di avvio che fornisce consigli e contenuti specifici. Ci sono molte app che sembrano supportare questo come Youtube o Netflix ma ce ne sono molte altre che non lo supportano, quindi l'usabilità è ancora un po 'limitata. Fino a quando più sviluppatori non adottano questa funzione, non raggiungerà la massa critica, ma è bene averla.

Uno dei principali punti di forza di webOS è che ha sempre ricevuto un enorme supporto da parte degli sviluppatori. Ciò significa che non ti perderai nessuna delle grandi app che la maggior parte delle persone utilizza e questo significa che sono presenti tutti i nomi noti come Netflix, Youtube, Amazon Prime, Vudu, Hulu e Google Play Movies. E queste sono solo la punta dell'iceberg poiché il numero di app di streaming disponibili è sbalorditivo. E con così tanto supporto non potevano mancare nemmeno le più recenti Apple TV e Disney +.

Sfortunatamente sembra che per le sue versioni del 2020 LG abbia dovuto rimuovere alcune applicazioni di recupero che erano precedentemente disponibili come BBC iPlayer, ITV Hub e 4 On Demand poiché non avevano ancora raggiunto un accordo con loro. LG ha detto che ci stanno lavorando, ma non ci sono ancora aggiornamenti sulla situazione attuale al momento della scrittura.

Quando una piattaforma come questa ha così tanto supporto e tante app disponibili diverse è sempre bene fornire gli strumenti di personalizzazione necessari per poter riorganizzare tutto a proprio piacimento rendendo la navigazione e il controllo più facili e veloci. webOS ha sempre offerto buoni strumenti di personalizzazione, quindi se stai utilizzando più app puoi metterle in un ordine particolare.

Ma non sono disponibili solo app e servizi di streaming poiché la TV è dotata anche di Apple Airplay 2 e HomeKit. Con Airplay 2 puoi riprodurre in streaming contenuti da altri dispositivi Apple sulla tua TV mentre HomeKit ti consente di controllare alcuni aspetti della TV tramite il tuo dispositivo mobile.

Una nuova funzionalità che LG ha aggiunto quest'anno alla maggior parte delle sue offerte è quella che viene chiamata "Sports Alert". Con questo puoi essere informato dalla TV sulle prossime partite imminenti della tua squadra preferita o sul risultato in diretta mentre accade. Sports Alert sembra funzionare con il sintonizzatore interno ed è disponibile per 14 sport (come calcio, basket, baseball e hockey) mentre puoi selezionare fino a 20 squadre. Il numero di team disponibili è soddisfacente, ma speriamo che LG ne includa altri in futuro.

Un'altra funzione fornita con il set di funzionalità standard è il supporto incluso per LG ThinQ AI insieme ad entrambi gli assistenti vocali che la maggior parte delle persone utilizza sono Amazon Alexa e Google Assistant. Con LG ThinQ AI puoi cercare varie informazioni mentre con i due assistenti vocali disponibili puoi estendere il tuo controllo su altri dispositivi domestici intelligenti che potresti avere diversi dalla tua TV e trasformarli così nel tuo hub di casa intelligente centrale. Tutto questo si ottiene con il microfono incluso nel Magic Remote da cui puoi impartire tutti i tuoi comandi.

Ma il controllo vocale non è l'unico modo per gestire la TV poiché LG si è assicurata di includere anche il supporto per le app. Quindi l'UN7300 può essere controllato anche tramite l'app ThinQ disponibile sia per dispositivi Android che iOS. Tieni presente che l'app LG TV Plus che fino a poco tempo fa era supportata dai televisori LG non funziona qui, quindi non dovresti provarla.

Una funzionalità che proviene dallo scorso anno è la Home Dashboard che ti consente di avere un aspetto generale di tutte le connessioni della TV in ogni momento. Questo può essere molto utile nel caso in cui desideri vedere cosa è connesso mentre ti consente anche di accedere ai dispositivi intelligenti collegati in remoto da un grande schermo.

Videos about this topic

2020 New Crystal UHD TV Samsung TU8000 - Full Review - Indonesia (with English subtitle)
OLED vs QLED | What\'s better? | Trusted Reviews
Analisis Samsung Nu7100 Lo Bueno Lo Malo Y Lo Feo + ¿Y Vale La Pena La Nu7500 ?
Samsung TV Comparison\: NU8000 Series vs NU7100 Series
Samsung RU7100 vs LG UM7300
LG UN7000 vs Samsung TU7000 Television Comparison