Recensione Sony Xperia Z3: un eroe sconosciuto tra gli smartphone

Jonathan Bray Jon ha armeggiato con la tecnologia sin dai tempi in cui 128 KB erano molto spazio di archiviazione e i giochi impiegavano 20 minuti per caricare tramite cassetta. Da allora ne è rimasto affascinato e, avendo deciso di intraprendere una carriera nel giornalismo tecnologico, da oltre 20 anni sta testando, esaminando e distribuendo consigli equilibrati e obiettivi. Se è stato rilasciato in quel periodo e ha un qualche tipo di processore, probabilmente lo ha testato.Nonostante abbia scritto su abbastanza PC, laptop, tablet, router, smartphone, cuffie, schede grafiche, monitor, stampanti, scanner, fotocamere , automobili e tecnologia intelligente per riempire un magazzino Amazon, il suo entusiasmo per tutto ciò che è brillante non è mai tramontato. Ulteriori informazioni 9 gennaio 2015

Abbiamo messo le mani per la prima volta sul Sony Xperia Z3 qualche tempo fa, ma nella corsa natalizia è stato uno di quei prodotti che è sfuggito alla rete, trascurato a favore di prodotti più luccicanti e più interessanti. Vedi anche: qual è il miglior smartphone del 2015?

Ma, avendo preso il posto dell'eccellente Nexus 6 in tasca, siamo rimasti tranquillamente colpiti dallo smartphone di punta di Sony. Questo è un telefono Android che non si fa largo a gomitate in prima fila, vantandosi a gran voce del più veloce questo o del più grande di quello - invece, offre un perfezionamento di una formula già di successo.

Recensione Sony Xperia Z3: caratteristiche chiave e design

Invece di stare al passo con gli ultimi telefoni con i loro display AMOLED Quad HD (QHD), l'Xperia Z3 ha lo stesso schermo Full HD da 5,2 pollici del suo predecessore, il Sony Xperia Z2.

Anche il design è abbastanza piacevole, senza afferrarti per i risvolti. È disponibile in una serie di colori diversi, che ci piacciono, in particolare la tonalità rame del nostro portatile recensito, e sia la parte anteriore che quella posteriore sono rivestite con vetro resistente e "temperato".

Le cornici strette a sinistra ea destra dello schermo e i bordi curvi lo rendono facile da impugnare con una mano e la parte posteriore piatta assicura che non oscilli avanti e indietro se interagisci con esso mentre è acceso una superficie piana. E proprio come ogni altro dispositivo Xperia di fascia alta, lo Z3 è resistente all'acqua e alla polvere, classificato IP68, con alette sigillate che coprono tutte le porte e gli slot. Uno di questi copre uno slot microSD in grado di accettare schede fino a 128 GB di capacità.

In generale, ci piace il design. È un po 'più sottile, più leggero e più compatto dello Z2 e pensiamo che sia anche più bello. Un punto negativo, però: il vetro sul davanti e sul retro rende il telefono super scivoloso. Sembra che tu stia tenendo in mano una costosa saponetta e fai attenzione a posizionarla su qualsiasi superficie liscia che non sia completamente piatta. Distogli lo sguardo per un momento ed è probabile che scivoli via di nascosto e precipiti sul pavimento.

Recensione Sony Xperia Z3: hardware e prestazioni

La centrale elettrica principale è un SoC Qualcomm Snapdragon 801 quad-core da 2,5 GHz, che è perfettamente veloce, ma non è certo l'ultimo nella tecnologia mobile. In effetti, è lo stesso modello dell'Xperia Z2, ha un clock di 200 MHz più veloce ed è supportato dalla stessa GPU, una Adreno 330 e gli stessi 3 GB di RAM.

Tuttavia, con un semplice display a 1080p in primo piano, ci sono meno pixel da spostare rispetto ai telefoni dotati di display QHD a risoluzione più elevata, e di conseguenza le prestazioni rimangono perfettamente accettabili. I punteggi di Geekbench 3 di 961 e 2.713 nei test single e multi-core lo mettono al livello del suo predecessore e il frame rate medio di 29 fps nel GFXBench T-Rex HD (sullo schermo) è esattamente lo stesso.

Anche se lo schermo non contiene pixel come l'LG G3 o il Samsung Galaxy Note 4, la qualità è piuttosto buona. La luminosità raggiunge un bruciante 631cd / m2 (candele per metro quadrato), molto più brillante dello Z2 e persino dell'iPhone 6, promettendo un'eccellente leggibilità alla luce del giorno. Il contrasto è quello che ti aspetteresti da un display IPS, a 1.053: 1, ed è in grado di visualizzare il 98,8% della gamma di colori sRGB. Purtroppo, la precisione del colore non è la migliore, ma puoi utilizzare le regolazioni del bilanciamento del bianco di Sony per modificare la temperatura del colore a tuo piacimento: i bianchi sono leggermente bluastri e freddi con le impostazioni predefinite.

Altrove, questo è supportato dal solito stuolo di hardware di punta per smartphone: la connettività wireless comprende Bluetooth 4, Wi-Fi 802.11ac, NFC e 4G; e la batteria è ben 3.100 mAh.

Stranamente, quest'ultimo è un downgrade dello Z2, che ha una batteria da 3.200 mAh. Nonostante ciò, la durata della batteria è lodevolmente buona. In generale, abbiamo riscontrato che lo Z3 ha superato facilmente 24 ore intere e poi alcune, ed è andato bene nei nostri test di benchmark della batteria, consumando solo il 6,3% all'ora durante la riproduzione di un video a 720p (con lo schermo impostato su 120cd / m2 luminosità) e 1,3% l'ora durante lo streaming di un podcast da SoundCloud. Nel test della batteria GFXBench, lo Z3 ha promesso un'autonomia prevista di 3 ore e 16 minuti.

Recensione Sony Xperia Z3: fotocamera

A questo punto, non sarai sorpreso di scoprire che le specifiche della fotocamera della Z3 sono esattamente le stesse della Z2. La fotocamera posteriore cattura ancora immagini fisse a 20,7 megapixel e video 4K da un sensore da 1 / 2,3 pollici attraverso un obiettivo f / 2, mentre la fotocamera anteriore è uno sforzo da 2,2 megapixel. Non c'è alcun aggiornamento alla stabilizzazione ottica qui, né autofocus a rilevamento di fase, quindi l'autofocus è un po 'lento.

La qualità è più che accettabile, ma è in gran parte simile all'output dello Z2: in altre parole, è un eccellente tuttofare che non può eguagliare il meglio del settore. Le nostre preoccupazioni principali riguardano l'ammorbidimento dei dettagli attraverso l'eccessiva compressione e una grande dose di distorsione ottica che piega i bordi diritti e inclina gli edifici fuori di testa.

Tuttavia, nella maggior parte delle condizioni, lo Z3 è in grado di catturare scatti perfettamente riparabili e video ben bilanciati.

Recensione Sony Xperia Z3: software, qualità delle chiamate, audio

Come al solito con gli smartphone Sony, sull'Xperia Z3 viene caricata una versione personalizzata di Android. In questo caso, è Android 4.4.4 (un aggiornamento a 5 è promesso a febbraio) - e, una volta rimossi tutti i widget Sony dalle schermate home, è una skin piuttosto discreta con alcune aggiunte pratiche.

Ci sono sempre piaciute le modifiche apportate da Sony al cassetto delle app, che ti consentono di ordinare le app in molti modi diversi, ma ci sono molti extra interessanti disponibili tramite le impostazioni del telefono, tra cui una modalità guanti ipersensibili, un'impostazione che mantiene vivo lo schermo se lo guardi e una selezione di impostazioni di risparmio energetico per aiutarti a sfruttare al massimo la batteria quando stai per esaurirsi.

Non abbiamo riscontrato problemi con la qualità delle chiamate durante il tempo trascorso con il telefono, ma gli altoparlanti non sono i più rumorosi o chiari in circolazione. L'HTC One M8 e il Nexus 6 mantengono quella corona per ora.

Recensione Sony Xperia Z3: verdetto

In sintesi, l'Xperia Z3 è uno smartphone più che dignitoso e uno che ci porteremmo volentieri in giro di giorno in giorno. È ben progettato, ha un'ottima durata della batteria e un bel display.

Ma allora, anche lo Z2 era abbastanza buono, e ora è molto più economico dello Z3 per un elenco quasi identico di caratteristiche e prestazioni (a parte lo schermo). Notiamo che le scorte sembrano esaurirsi per lo Z2, ma se riesci a metterne le mani su uno, è quello che compreremmo. Speriamo in un grande passo avanti con l'Xperia Z4.

Sony Xperia Z3

Recensione Sony Xperia Z3: fantastico nel 2014, surclassato nel 2018

Pagina 1 di 2 Recensione Sony Xperia Z3: fantastico nel 2014, surclassato nel 2018

Un bel design, buone prestazioni e una durata della batteria molto lunga rendono il Sony Xperia Z3 un telefono fantastico

Abbiamo recensito il Sony Xperia Z3 nel 2014 e all'epoca era un telefono eccellente. Dal suo rilascio, il prezzo è diminuito. Il telefono può essere trovato per soli £ 265, il che lo fa sembrare un ottimo affare dal suo prezzo originale.

Tuttavia, nel 2018, ci sono telefoni di gran lunga migliori per i soldi: suggeriamo invece di acquistare l'Honor 9 Lite, che al momento dell'aggiornamento di questo articolo costa solo £ 120, e tuttavia, offre uno schermo più grande e un miglior set di fotocamere.

Se sei ancora curioso di conoscere l'Xperia Z3, continua a leggere la nostra recensione.

Recensione Sony Xperia Z3: cosa devi sapere

In passato, l'acquisto di uno degli smartphone di punta di Sony è stato una scommessa, poiché spesso mancano solo sei mesi a un nuovo smartphone Sony. Lo Z3 non è lontano dal suo predecessore, l'Xperia Z2: mantiene lo stesso display Full HD da 5,2 pollici, ha lo stesso design impermeabile che lo protegge fino a una profondità di 1,5 m.

Tuttavia, in termini di design, sembra un telefono completamente diverso con i suoi angoli arrotondati in nylon, che ne facilitano la presa. La sua piastra posteriore è realizzata con un vetro scivoloso, risultando in un telefono meno robusto da impugnare come telefoni con un design strutturato.

Recensione Sony Xperia Z3: display

Sony ha anche migliorato lo schermo dello Z3. Ora è molto, molto più luminoso e Sony afferma che è il primo telefono al mondo a fornire un livello di luminosità di 600cd / m2. I miei test non erano lontani, poiché il nostro calibratore di colore ha misurato un livello di bianco di 592,12 cd / m2, rendendolo di gran lunga uno degli schermi più luminosi che abbia mai provato.

Questa è un'ottima notizia quando arriva l'estate (o se sei abbastanza fortunato da andare a sciare in inverno) e fa risaltare i colori dallo schermo. Ciò è in parte dovuto alla tecnologia X-Reality di Sony, che aiuta a far apparire le immagini notevolmente più ricche e vibranti sullo schermo, ma lo schermo stesso ha una fantastica precisione del colore indipendentemente dal fatto che X-Reality sia abilitato o meno. Il nostro calibratore di colore ha mostrato che stava visualizzando un impressionante 97% della gamma di colori sRGB, che è proprio quello che mi aspetterei da un pannello IPS.

Una luminosità maggiore, tuttavia, ha il suo svantaggio, poiché significa che i livelli di nero dello schermo non sono così profondi come i telefoni con display più deboli. Ho misurato un livello di nero di 0,52 cd / m2, che è un po 'più alto di quanto avrei voluto per un telefono di fascia alta, e significava che i neri apparivano leggermente grigi rispetto alle cornici nere del telefono. Tuttavia, il contrasto era eccellente, misurando 1.139: 1, fornendo molti dettagli nelle aree più scure e un testo nitido e di facile lettura; ha anche ottimi angoli di visione.

^ Oltre al bianco, Xperia Z3 è disponibile anche in nero, rame e verde chiaro

Recensione Sony Xperia Z3: prestazioni

All'interno, l'Xperia Z3 è ancora una volta molto simile allo Z2. Utilizza lo stesso processore quad-core Qualcomm Snapdragon 801 del suo predecessore e viene fornito con 3 GB di RAM. La differenza principale sta nell'aumento della velocità di clock del processore da 2,3 GHz a 2,5 GHz, corrispondente al Samsung Galaxy S5 e all'LG G3. È un piccolo cambiamento, ma che rende il telefono molto più reattivo rispetto alla concorrenza.

La versione di Sony di Android 4.4.4 è stata sfrecciata a un ritmo vertiginoso, con le schermate dei menu e la barra delle applicazioni molto più veloci e scattanti rispetto al G3. Sono anche un grande fan dello sfondo dinamico del nastro di Sony, che gira e gira e cambia gradualmente colore a ogni passaggio della schermata iniziale.

Lo Z3 ha ottenuto ottimi punteggi anche nei benchmark JavaScript di SunSpider. Ha accelerato fino a un impressionante 815 ms in Chrome, mettendolo appena davanti al punteggio di Z2 di 862 ms e al punteggio di G3 di 977 ms. Il Galaxy S5 ha ancora un vantaggio, sia in Chrome, dove ha ottenuto 731 ms, sia nel browser proprietario di Samsung che ha ottenuto un super veloce 391 ms, ma è improbabile che tu possa notare la differenza nell'uso quotidiano.

Le prestazioni web dell'Xperia Z3 sono state meravigliosamente fluide. Le pagine web del desktop si sono caricate rapidamente senza quasi alcun segno di balbuzie o esitazione e sono stato in grado di ingrandire e fare una panoramica sullo schermo con pochissimi problemi. Non è necessario aumentare lo zoom così spesso, poiché la risoluzione Full HD della Z3 significava che il testo era chiaro e leggibile anche sui siti desktop.

La GPU Adreno 330 della Z3 è anche uno dei chip grafici più potenti che abbia mai visto su un telefono di punta. Ha raggiunto il massimo dei nostri test 3DMark Ice Storm e Ice Storm Extreme e ha ottenuto un impressionante punteggio di 18.228 (o 75,3 fps) in Ice Storm Unlimited. È una potenza più che sufficiente per eseguire qualsiasi tipo di gioco o app nel Google Play Store e la sua frequenza fotogrammi media di 54,2 fps in Epic Citadel con impostazioni di altissima qualità significa che anche i giochi più impegnativi dovrebbero comunque apparire spettacolari.

Videos about this topic

Xperia Z3 in 2019?
Sony Xperia Z3 Compact\: la recensione
Recensione Sony Xperia Z3
Sony Xperia Z3 Compact, recensione in italiano
Review Android Marshmallow (6.0.1) on Sony Xperia Z3 Compact [ITA]
RECENSIONE SONY XPERIA XZ3\: e Bravia Sony!