Motorola Moto G

Recensione Moto G (prima generazione): ancora un'ottima scelta economica per il 4G

Pagina 1 di 3 Recensione di Moto G (prima generazione) - Ancora un'ottima scelta economica per il 4G

Ora disponibile con 4G, il Moto G è un vero affare che supera di gran lunga il suo peso ed è ancora il miglior smartphone economico in circolazione

Specifiche

Processore: Quad-core 1.2GHz Qualcomm Snapdragon 400, Dimensioni schermo: 4,5 pollici, Risoluzione schermo: 1.280x720, Fotocamera posteriore: 5 megapixel, Memoria: 8 GB, Dati wireless: 3G, 4G, Dimensioni: 130x66x11,6mm, Peso: 143 g, Sistema operativo: Android 4.4.2

Da quando il Moto G è stato lanciato alla fine del 2013, ha continuato ad annientare ogni altro smartphone economico in circolazione, rendendolo una presenza costante nella nostra lista dei migliori telefoni cellulari. Ora è stato sostituito dal nuovo superbo Moto G, ma la strana decisione di Motorola di rendere la seconda generazione del suo inarrestabile telefono economico un telefono solo 3G significa che la versione 4G del vecchio Moto G ha ancora molta vita al suo interno, soprattutto da allora Motorola ha iniziato a distribuire un aggiornamento di Android Lollipop in alcune regioni e speriamo di riceverlo qui nel Regno Unito a breve.

Ovviamente, i prezzi dei contratti 4G diventano molto più costosi una volta che inizi ad aggiungere più dati, ma indipendentemente dalla rete che desideri, il Moto G 4G è ancora lo smartphone da acquistare per tutti coloro che non cercano un modello di punta . La versione 4G è inoltre dotata di uno slot per schede microSD per espandere gli 8 GB di memoria interna del telefono, qualcosa che mancava al 3G Moto G.

^ Il Moto G è un telefono solido, non ha senso, non è elegante ma non è nemmeno brutto

Sotto ogni altro aspetto, le versioni 3G e 4G del vecchio Moto G sono esattamente le stesse. Potrebbe non essere il tipo di telefono che ti salta subito all'occhio, ma la sua qualità costruttiva è superba per un telefono così economico. A 130x66x11,6 mm, non è nemmeno il portatile più sottile, ma le cornici sono piccole ed è abbastanza compatto considerando il suo display da 4,5 pollici. A 143 g, però, sembra un po 'pesante nella mano.

Puoi facilmente aggiungere un po 'di colore al tuo telefono grazie alle cover posteriori a scatto di Motorola, disponibili in sette colori per £ 13 ciascuno. Ci sono anche custodie rigide con cover frontali che rimangono chiuse grazie ai magneti e accendono automaticamente il telefono quando lo apri. Costano £ 25 ma sembrano valere la spesa extra, data la protezione che forniscono. C'è anche un Grip Shell con un telaio in gomma per maggiore aderenza e protezione dagli impatti.

^ I Flip Shell sono di plastica resistente e ruvida all'esterno.

^. con una finitura morbida all'interno della copertura dello schermo

Parlando di protezione, una caratteristica che ha fatto il passaggio dai precedenti telefoni Motorola è il rivestimento a prova di schizzi. Ciò significa che dovrebbe sopravvivere a qualcosa di meno che una completa immersione in acqua, abbiamo versato una pinta sul primo RAZR senza effetti negativi. Ha anche Gorilla Glass 3 per proteggere lo schermo dai graffi.

MOTO G ANDROID 4.4

Ovviamente, ciò che vedi sullo schermo è probabilmente più importante di ciò che lo circonda. Il Moto G 4G viene fornito con l'ultima versione del sistema operativo di Google, Android 4.4, ma il Moto G 3G viene fornito con Android 4.3 leggermente più vecchio. Fortunatamente, è stato ora rilasciato un aggiornamento ad Android 4.4.4 per 3G Moto G e dovresti aggiornare immediatamente il tuo telefono se necessario: vai su App tray, Impostazioni, Info sul telefono, per controllare il numero di versione.

Motorola ha lasciato il sistema operativo di Google, in gran parte intatto, aggiungendo solo un paio di funzioni utili e modificando l'app della fotocamera. L'app Assist rende il tuo telefono più intelligente, ad esempio puoi impostare le ore in cui dormi di solito e il telefono diventerà automaticamente silenzioso, o consentirà solo i chiamanti preferiti o quelli che chiamano due volte di seguito. Inoltre continuerà a vibrare se hai una riunione nel tuo diario. Entrambi potrebbero essere utili, sebbene siano ancora un po 'rigidi per i nostri gusti.

Motorola ha anche ampliato ciò che puoi fare con le foto dall'app della galleria. Ora puoi applicare un'ampia gamma di filtri alle foto che scatti, aggiungere cornici attorno ad esse, ritagliarle in vari modi e persino scrivere (o disegnare) sullo schermo con il dito in qualsiasi colore tu voglia. Puoi anche stampare le foto direttamente dalla galleria su servizi come Cloud Print di Google.

Android 4.4 supporta anche la nuova versione di Hangouts che combina le tue app di messaggistica istantanea e SMS in una sola, anche se devi comunque passare da uno all'altro per tenere traccia di tutte le tue conversazioni tramite entrambi.

La schermata di blocco ora mostra anche la copertina dell'album appropriata per la musica che stai ascoltando e include i controlli di riproduzione di base, quindi non devi sbloccare il telefono per mettere in pausa o saltare i brani. Hai anche la modalità immersiva, in cui la barra di stato e i controlli scompaiono, consentendo alle app di andare a schermo intero finché non scorri dall'alto.

^ La nuova schermata di blocco delizierà gli amanti della musica

La navigazione leggermente più veloce è un altro vantaggio, con il benchmark del browser JavaScript SunSpider che registra un punteggio di 1.297 ms, un piccolo ma apprezzabile miglioramento rispetto al suo punteggio di 1.410 ms quando lo abbiamo testato per la prima volta. Altri benchmark non sono stati influenzati dal cambiamento, anche se Google afferma che l'utilizzo della memoria è migliorato, il telefono è più reattivo al tocco e il multi-tasking ora è più veloce.

MOTO G MIGRATE

Motorola ha semplificato il passaggio da un altro telefono Android a Moto G. A tale scopo, installare prima l'app Motorola Migrate dal Google Play Store sul vecchio telefono. Una volta fatto connetti i due telefoni direttamente tramite Wi-Fi, il che non richiede altro che puntare la fotocamera del tuo vecchio telefono verso il codice QR visualizzato sul Moto G. Il trasferimento parte quindi automaticamente.

Per una volta, in realtà è così facile come sembra il video promozionale

L'app visualizzerà registri delle chiamate, messaggi di testo, immagini, film e musica sul vecchio telefono. Abbiamo ricevuto un avviso che tutti i dati potrebbero non essere trasferiti (ma poi stavamo testando con un Samsung S3 da 16 GB e un Moto G da 8 GB). Ci vuole del tempo per completare il trasferimento, ma puoi usare il telefono per altre cose contemporaneamente. Nel nostro caso ha trasferito correttamente i registri delle chiamate, le immagini e la musica, ma i messaggi di testo non sono stati ricevuti e ha esaurito lo spazio per copiare i video (una scelta sensata per andarsene).

I contatti e le e-mail verranno comunque trasferiti in quanto fanno parte del tuo account Google, quindi questo è solo Motorola che mette in ordine le cose di cui Google non si è occupata. È molto ordinato, molto intelligente e dovrebbe alleviare le preoccupazioni di coloro che non vogliono una lavagna pulita su un nuovo telefono. Continua a pagina 2

Recensione dello smartphone Motorola Moto G

Per la recensione originale in tedesco, vedere qui.

L'onnipresente produttore Google sta attualmente sperimentando una corsa con i dispositivi della sua linea di prodotti Nexus. Il prezzo di acquisto è più che giusto rispetto ai modelli che competono con il Nexus 5. Il Moto G è il primo modello di fascia media di Motorola sul mercato che attira con un prezzo molto interessante e mette altri produttori in una situazione difficile. Il modello da 8 GB è disponibile per 169 euro (

$ 229) e la versione da 16 GB costa 199 euro (

$ 270). Il prezzo include uno schermo da 4,5 pollici accanto a uno Snapdragon 400 quad-core da 1,2 GHz, incorporato in un involucro in policarbonato antiscivolo. Se la combinazione di hardware e software offre ciò che promette, è molto probabile che Google abbia lanciato sul mercato un altro dei più venduti.

L'involucro del Moto G è interamente in plastica. Sebbene la batteria possa essere sostituita solo da un esperto, il coperchio posteriore può essere rimosso. Ciò è possibile per due motivi: la scheda micro-SIM è inserita sotto il coperchio e sono disponibili diversi colori per il retro intercambiabile.

Lo smartphone non può certo essere definito sottile con dimensioni di 129,9 x 65,9 x 11,6 mm. Questo è un vantaggio per la rigidità della carcassa, ma uno svantaggio per portarlo in tasca. Questo è ancora 2,5 mm più spesso e 4 grammi più pesante del modello Nexus 4. Il modello di fascia media presenta una costruzione precisa e solida. Lo smartphone ha facilmente sfidato i nostri tentativi di deformazione ed è anche resistente alla pressione selettiva.

Connettività

La porta USB si trova sul bordo inferiore del dispositivo. Come al solito, può essere utilizzato per ricaricare il telefono o collegarlo a un computer. Non sono state trovate interfacce a sinistra. Sia il bilanciere del volume che il pulsante di accensione sono installati a destra. Sul bordo superiore è presente un jack da 3,5 mm per lettori esterni.

La cover posteriore è intercambiabile, ma la batteria deve essere sostituita solo da un esperto. Inoltre, la memoria interna non può essere espansa tramite una scheda SD. Pertanto, l'acquirente dovrebbe valutare attentamente se la versione da 8 GB o da 16 GB abbia più senso.

Poiché Motorola è associata al gruppo Google, il sistema di Moto G dovrebbe essere aggiornato principalmente in modo tempestivo. La versione 4.3 di Android è ora installata, ma Google ritiene che KitKat verrà lanciato all'inizio del 2014. Come è noto dai dispositivi della linea Nexus, Android è installato in uno stato originale e incontaminato. Nessun fronzolo o altre app che creano problemi paralizzano il sistema.

Comunicazione e GPS

Devono essere accettati alcuni tagli in considerazione del prezzo di acquisto. Uno si trova negli standard del modulo Wi-Fi. Trasmette in 802.11 b / g / ne non supporta la modalità dual-channel. Tuttavia, sia la velocità di trasmissione che quella di ricezione sono sufficientemente elevate per eseguire tutte le funzioni con le condizioni note. È anche possibile una connessione stabile ad altre periferiche tramite Bluetooth.

Ovviamente, dovrebbe essere installato un modulo GPS, che supporta anche GLONASS. La connessione ai satelliti corrispondenti viene eseguita rapidamente ed è abbastanza precisa anche all'interno. Il Garmin Edge 500 ha chiaramente sconfitto il Moto G nel nostro test. Lo smartphone ha perso circa 400 metri in totale. Abbiamo particolarmente sovraccaricato il Moto G su un tratto di strada con una curva stretta, ma ha mostrato una precisione piuttosto elevata nei boschi.

Telefonia e qualità vocale

Abbiamo riscontrato una riproduzione chiara e forte nelle nostre numerose chiamate di prova. Il Moto G ha anche un buon volume in modo che sia possibile effettuare chiamate anche in ambienti leggermente più rumorosi. Poiché non sono inclusi auricolari in-ear, solo la funzione vivavoce è disponibile quando l'utente è occupato. È naturalmente possibile collegare al telefono un auricolare in-ear opzionale.

Fotocamere e multimedia

Lo smartphone a basso prezzo dispone di un totale di due moduli fotocamera. Un sensore da 1,3 MP è sul davanti e una fotocamera da 5 MP è installata sul retro. L'unità posteriore può ovviamente registrare video in qualità HD. Questa operazione viene eseguita con un massimo di 30 fotogrammi al secondo in formato MPEG4.

Rispetto alle immagini dei modelli concorrenti, la fotocamera da 5 MP del Moto G funziona bene. Tuttavia, abbiamo notato negativamente che le aree scure mancano di profondità. Inoltre, lo screenshot "Surroundings" mostra un'intensa vignettatura nell'angolo superiore dell'immagine. In termini di nitidezza, la fotocamera fa il meglio che può, ma da un modulo da 5 MP non ci si dovrebbero aspettare miracoli. Tuttavia, il risultato è abbastanza utilizzabile.

Accessori e garanzia

Non ci si può aspettare una vasta gamma di accessori considerando il prezzo competitivo di 169 euro del campione della recensione (8 GB) (

$ 229). Oltre all'alimentatore modulare, nella confezione sono presenti varie istruzioni stampate e condizioni di garanzia. Il "Motorola Shell" è disponibile opzionalmente in diversi colori per personalizzare il Moto G. Costano tra i 15 ei 20 euro (

$ 27) a seconda del colore. Oltre a ciò, esiste anche una versione con una protezione per lo schermo flip-cover, anch'essa in molti colori.

Come per tutti i dispositivi Google, il produttore include solo una garanzia di 12 mesi. La batteria è coperta solo per 6 mesi.

Dispositivi di input e controlli

Uno schermo capacitivo che supporta i gesti multi-touch è installato nel Moto G. Può essere utilizzato con un massimo di 5 dita. Gli input vengono implementati immediatamente e con precisione. C'è appena un segno di ritardo. Ovviamente, le prestazioni non sono alla pari con i dispositivi premium, ma tutte le attività sono state elaborate in modo affidabile e a una velocità accettabile. Grazie alla tastiera spartana di Google, l'input copre meno del 50% dello schermo sia in modalità orizzontale che verticale.

Display

Con 4,5 pollici, il Moto G è grande quasi quanto il precedente modello premium della casa madre Google. Lo schermo ha una risoluzione di 1280x768 pixel. Naturalmente, ora sono possibili risoluzioni notevolmente più elevate. Tuttavia, quanto senso abbiano in schermi così piccoli è ancora discutibile. Oltre a ciò, non ci si può aspettare componenti di fascia alta per un prezzo di acquisto di 169 o 199 euro (

Tuttavia, il Moto G tiene la sua posizione sul banco di prova. Lo schermo è molto luminoso con una luminosità media di 416,6 cd / m² e raggiunge un risultato molto migliore rispetto al Nexus 4 (275,3 cd / m²). L'omogeneità è data anche con l'89%. L'unica cosa che ostacola un contrasto superiore a 1000: 1 è il livello del nero leggermente aumentato di 0,54 cd / m², e il Moto G supera appena 800: 1.

Lo schermo del Moto G ha problemi a riprodurre il rosso, il che si traduce in una riproduzione dei colori pallida. Abbiamo osservato l'opposto nelle tonalità blu. Il tasso DeltaE 2000 ha fornito un tasso accettabile di 4,83 in media - ovviamente, visto in relazione al prezzo. Il risultato della temperatura del colore è stato un po 'più scadente perché la scala di grigi non corrisponde ad alcun colore naturale con 8364 K. Cambiamenti maggiori nelle tonalità di grigio chiaro sono stati particolarmente notati nel gradiente della scala di grigi.

Uno smartphone moderno = uno schermo all'avanguardia con un'elevata stabilità dell'angolo di visualizzazione. Al giorno d'oggi, testiamo a malapena dispositivi in ​​cui la qualità del contenuto visualizzato dipende dall'angolo di visione specifico. I produttori forniscono in gran parte risultati di alta qualità con questo componente. Tuttavia, ci sono piccole differenze qui. Tutto ha funzionato in modo soddisfacente nel Moto G: un buon punteggio nel test dell'angolo di visuale.

In generale, tutti i campioni recensiti fanno un buon lavoro nell'uso all'aperto nella stagione invernale perché i dispositivi non devono lottare tanto con i riflessi per la mancanza di luce solare. Tuttavia, il Moto G ha un'elevata luminosità, essenziale per il buon risultato dello smartphone. Gli utenti che desiderano ridurre i riflessi dovrebbero considerare l'acquisto di una protezione per schermo opaca.

Il modello di fascia media di Motorola sfoggia uno Snapdragon 400 di Qualcomm. È costruito nel processo a 28 nm e segue il set di istruzioni ARMv7. Il SoC dispone di quattro core e ogni clock con 1.2 GHz (ARM Cortex A7). Un quad-core funziona anche nel più grande Snapdragon 400, ma viene utilizzata una CPU Krait 400 con una frequenza di clock più elevata. Oltre alla GPU Adreno 305, è installata una memoria di lavoro da 1 GB.

Abbiamo aggiunto il fiore all'occhiello di Google all'elenco di confronto come riferimento. Ovviamente, il Moto G ha solo una piccola possibilità contro il modello premium, ma è notevole quanto siano vicini i risultati di entrambi gli smartphone a volte, considerati una pietra di paragone. Il Samsung Galaxy Ace 3 e il nostro campione di recensione si scambiano spesso di posto, il che è un segno che le loro prestazioni sono a un livello simile. I punteggi del Nexus 5 e del Moto G sono abbastanza simili sia nei vecchi benchmark NenaMark2 che Linpack per Android. Possiamo confermare questi punteggi soggettivamente perché a malapena si riscontrano differenze di prestazioni nella lettura delle e-mail o nella routine di navigazione in Internet.

Il Moto G si è comportato sorprendentemente bene con Browsermark 2.0. Ad eccezione dell'iPhone 5c e del Nexus 5 di Google, lo smartphone a basso prezzo supera tutti i contendenti. Il punteggio viene riportato un po 'in prospettiva nei seguenti benchmark basati su browser. Tuttavia, il campione recensito si mostra dal suo lato migliore.

*. più piccolo è meglio

Sempre buono per una sorpresa, abbiamo pensato nel primo confronto alle velocità di accesso in lettura e scrittura accertate. Lo smartphone ha vinto quasi tutti i test e alcuni con un grande vantaggio. Motorola stabilisce standard estremamente elevati e mostra anche alla concorrenza quanta potenza è possibile con un budget ridotto.

Giochi e video

Le sezioni di test precedenti hanno chiaramente dimostrato che il Moto G e il suo Snapdragon 400 non devono affatto nascondersi dalle applicazioni ad alta intensità di prestazioni. Abbiamo ricontrollato se i ritardi di caricamento oi ritardi si evolvono in base a vari giochi 2D e 3D. Non importa se fosse Modern Combat 4: Zero Hour, GTA ViceCity o il meno impegnativo Angry Birds: nessun titolo potrebbe spingere lo smartphone al limite dei suoi limiti di prestazioni.

Abbiamo anche fatto un'osservazione simile con la riproduzione di video Full HD. Tutte le sequenze possono essere riprodotte in modo impeccabile utilizzando il lettore installato. Ci sono stati solo problemi con la riproduzione di video QFHD (Ultra-HD), ma Qualcomm non afferma che lo Snapdragon 400 possa farlo comunque. La differenza con lo Snapdragon 800 più grande e più costoso diventa evidente qui.

Emissioni

Temperatura

Abbiamo naturalmente accertato la temperatura massima a pieno carico. Era una media di 32,5 ° C sul davanti e solo 29,8 ° C sul retro. I contendenti non si avvicinano neanche lontanamente a questo. Con 34,9 ° C, il Galaxy Ace 3 è notevolmente più caldo e le temperature del Nexus 4 sono ancora più alte con tassi che vanno da 36,8 ° C a 37,8 ° C. Le temperature del Moto G scendono ancora di più in idle. Abbiamo misurato non più di 27 ° C - 28 ° C sulle sue superfici. Il Galaxy Ace 3 si avvicina a queste velocità, ma il Nexus 4 non scende sotto i 30 ° C. Ottime prestazioni insieme alle basse temperature: cos'altro potrebbe desiderare l'utente?

Altoparlanti

Il piccolo altoparlante sul retro fa molto rumore e il suono è abbastanza buono fino al 90% del volume massimo. I toni bassi sono inesistenti, ma il suono distorce appena. Questo è fondamentalmente in linea con l'impressione generale del Moto G. Non ci si possono aspettare miracoli per questo prezzo di acquisto, ma le sorprese accadono sempre.

Gestione energetica

Consumo energetico

Per lavorare con Moto G. è necessario un fabbisogno energetico compreso tra 0,4 e 2,8 watt. Questo è suddiviso come segue: quando vengono eseguite principalmente attività non impegnative, l'hardware consuma tra 0,4 e 1,0 watt. Il Nexus 4 non è così frugale come quello con velocità da 0,7 a 1,4 watt. Ciò diventa ancora più chiaro a pieno carico perché il Nexus 4 necessita di 3,9 - 6,5 watt e il Moto G consuma solo 2,1-2,8 watt. La differenza di prestazioni di entrambi i dispositivi non è così estrema come si è visto in precedenza in questo rapporto di prova. Tuttavia, il Nexus 4 ha uno schermo leggermente più grande, il che è sicuramente un motivo per il suo consumo energetico leggermente superiore.

Autonomia della batteria

Il risultato di questa parte dipende sicuramente molto dal consumo di energia. Tuttavia, anche la capacità della batteria gioca un ruolo. La batteria del Moto G ha 2070 mAh ed è quasi altrettanto forte di quella del Nexus 4 (2100 mAh). Lo smartphone ha raggiunto un'autonomia a pieno carico di poco più di 4 ore. L'LG G2 estremamente longevo non può competere con quello (3:40 h). Il telefono economico è durato per 25 ore e 15 minuti eccezionali con luminosità dello schermo ridotta e SoC inattivo. Il G2 di LG presenta solo un runtime leggermente migliore nel test Wi-Fi. Tuttavia, la resistenza del Moto G è più che soddisfacente con 15 ore e 30 minuti.

Videos about this topic

RECENSIONE MOTO G 5G Plus\: Motorola all\'attacco della fascia media
Recensione MOTO G8 plus
MOTO G8 PLUS 2019 Trailer Concept Design Official introduction !
Moto G 5G Plus VS Samsung Galaxy A51 5G | ultratech phone
I MOTO G non deludono MAI | Recensione Moto G7 Plus | ITA | TuttoAndroid
Recensione MOTO G Pro, PENNINO integrato e tanta AUTONOMIA!