GIMP e Photoshop

GIMP e Photoshop: confronto tra un editor di foto gratuito e lo standard del settore

Adobe Photoshop è da tempo in cima alla lista dei software di editing di immagini professionali, ma è sempre stato associato a un prezzo di livello professionale. Mentre Photoshop è molto più amichevole sul tuo portafoglio rispetto a anni fa grazie a un piano di abbonamento di $ 10, l'editor standard del settore non sarà mai così conveniente come GIMP, un editor di foto open source che comprende molti degli strumenti di Photoshop che colpiscono.

GIMP, che sta per GNU Image Manipulation Program, è un'alternativa gratuita e open source a Photoshop. Oltre al prezzo gratuito, il design open source significa che il programma accetta modifiche al codice, oltre ad essere disponibile per Mac, Windows e Linux. Ma come si sovrappone a un programma così popolare da essere stato trasformato in un verbo? Ecco cosa devono sapere gli editor di foto quando cercano di decidere tra GIMP e Photoshop.

Pro GIMP

  • Gratuito
  • Download ridotto
  • Include molti degli stessi strumenti
  • Codice modificabile

Contro GIMP

  • Manca l'interfaccia professionale di Photoshop
  • Gli aggiornamenti non sono così frequenti
  • Mancano alcuni strumenti avanzati
  • Manca di funzionalità di progettazione grafica, come CMYK

Sebbene GIMP possa essere gratuito, Photoshop non è più il programma da 700 dollari che era una volta. Con l'avvento di Creative Cloud, Adobe ha spostato tutti i suoi principali programmi su un modello di abbonamento, il che significa che dovrai continuare a pagarlo per tutto il tempo che desideri utilizzarlo e quelle tariffe mensili si sommeranno tempo. Fortunatamente, se sei nel mercato solo per Photoshop, il piano fotografico da $ 10 è abbastanza facile da digerire. Inoltre, il modello di abbonamento ti garantisce di eseguire sempre la versione più recente dell'app.

Il piano fotografico include anche Lightroom, un editor e organizzatore di foto RAW non distruttivo che si integra bene con Photoshop; Adobe Camera RAW per la conversione e l'apertura di immagini RAW in Photoshop; e 20 gigabyte di spazio di archiviazione nel cloud, a cui è possibile aggiungerne altri a un costo aggiuntivo. Tutto ciò si traduce in un valore innegabilmente buono a $ 10 al mese, ma risulta comunque più che gratuito.

GIMP non offre un pacchetto completo come il piano fotografico Creative Cloud. Non include l'archiviazione cloud né il proprio processore e organizzatore RAW, anche se puoi optare per un concorrente Lightroom open source come RawTherapee. GIMP necessita anche di un plug-in per convertire e aprire file RAW, che, fortunatamente, è anche gratuito.

Funzionalità

Photoshop è da tempo uno standard di settore per il fotoritocco e il design grafico. GIMP, come altri programmi open source, tende ad avere meno funzionalità avanzate, poiché non esiste azienda motivata da un profitto per migliorarlo continuamente. Ma gratis non significa male, e per alcuni tipi di utenti GIMP ha tutti gli elementi essenziali necessari senza inutili gonfiori. Inoltre, occupa meno spazio sul disco rigido.

In quanto programma open source, GIMP è facile da personalizzare. Anche se non hai le conoscenze di programmazione per regolare il codice open source, GIMP ha diversi plugin per espandere le funzionalità, mentre l'interfaccia utente può anche essere facilmente personalizzata. Il programma è leggero, quindi oltre a occupare meno spazio sul computer, è anche compatibile con computer meno recenti e dispositivi economici che potrebbero non avere la RAM richiesta da Photoshop.

Dal punto di vista degli strumenti, GIMP può gestire le stesse modifiche di base e di medio livello e, in alcuni casi, anche le modifiche più avanzate che Photoshop può eseguire. Se hai solo bisogno di ritagliare e ridimensionare una foto, GIMP può facilmente fare il lavoro. Sebbene non sia così avanzato come Photoshop, GIMP non è solo un semplice fotoritocco. Offre ancora livelli, curve, filtri e molti altri strumenti che vanno ben oltre il semplice.

Ma essendo lo standard del settore con una società dedicata che effettua frequenti aggiornamenti, Photoshop è sicuramente il programma più potente. Ad esempio, GIMP ha un solo strumento pennello correttivo mentre Photoshop ne ha quattro. GIMP inoltre non gestisce il colore CMYK, non consente il fotoritocco non distruttivo utilizzando i livelli di regolazione e richiede plug-in per alcune funzionalità integrate in Photoshop. Adobe innova anche a un ritmo incredibile e ha iniziato a integrare l'intelligenza artificiale in Photoshop diversi anni fa con strumenti come Face-Aware Fluidifica, che rileva automaticamente le caratteristiche del viso di una persona e ti consente di ridimensionare gli occhi, la bocca e il naso senza doverne selezioni manuali.

Questo non vuol dire che GIMP non vede mai gli aggiornamenti, infatti, il software di solito vede una sorta di aggiornamento minore o maggiore ogni pochi mesi e sono in corso piani sia per l'editing non distruttivo che per il supporto CMYK.

Interfaccia utente

L'interfaccia di Photoshop sembra meno goffa e, come standard del settore, più familiare agli utenti esperti. GIMP potrebbe non essere progettato in modo così pulito, ma poiché ha meno strumenti e più modi per personalizzarlo, può sembrare meno intimidatorio per i principianti, se non esattamente carino. Entrambi i programmi hanno un'ovvia curva di apprendimento per i nuovi utenti e, grazie alla sua popolarità, Photoshop ha più tutorial per aiutarti a imparare a padroneggiarlo, sia di proprietà di Adobe che da una serie di risorse online come CreativeLive. Ma non avrai difficoltà a trovare tutorial su GIMP su YouTube, poiché il programma ha una comunità attiva che lavora per supportarlo.

Conclusione

Per un programma gratuito, GIMP ha molto da offrire. In effetti, anche se non fosse gratuito, sarebbe comunque uno degli editor di immagini più ricchi di funzionalità in circolazione. Ma i fotografi più seri e gli utenti frequenti tendono a preferire gli strumenti, l'interfaccia e la perfetta compatibilità di Photoshop con Lightroom. Ha anche un paio di enormi vantaggi, come i livelli di regolazione, che consentono l'editing non distruttivo, e il supporto CMYK, che, sebbene sia una caratteristica di nicchia, è assolutamente necessario per coloro che ne hanno bisogno.

Con tutto il denaro dell'abbonamento a Creative Cloud che si riversa ogni mese, Adobe può anche sviluppare continuamente nuove funzionalità, di solito molto prima di chiunque altro. E, in realtà, a $ 10 al mese per il piano fotografico, Photoshop non è esattamente costoso. Il valore che i fotografi e i designer seri riceveranno sembra valerne la pena. Ma per i principianti o per le persone che hanno solo bisogno di ritoccare l'immagine dell'occasione, GIMP è più che sufficiente per portare a termine il lavoro e non possiamo discutere con il prezzo.

Gimp review 2017

Fatti in breve

Cos'è Gimp?

"GIMP è un editor di immagini gratuito e open source."

GIMP, che sta per GNU Image Manipulation Program, è un editor di immagini gratuito, che fa un ottimo lavoro nella messa a punto di immagini e foto, nella composizione fotografica e nella creazione di opere d'arte.

Contiene tutte le funzionalità essenziali, come livelli, pennelli, filtri, miglioramento delle immagini. GIMP è anche in grado di ritoccare, ritagliare, regolare il colore, tutto ciò seguito da un'interfaccia utente personalizzabile. Sono disponibili anche molti plugin.

GIMP può essere scaricato gratuitamente per piattaforme operative Windows, Mac OS, Solaris e Linux. Molti utenti chiamano questa applicazione "Photoshop gratuito".

Gimp ha ottenuto un punteggio di 88/100 nella categoria Modifica immagini. Ciò si basa sulla soddisfazione degli utenti (85/100), sul buzz della stampa (68/100), sulle tendenze recenti degli utenti (in aumento) e su altre informazioni pertinenti su Gimp raccolte da tutto il Web.

Confronta Gimp

Premi Gimp

Recensione di Gimp

Revisione degli editori da parte del team di revisione del software di modifica delle immagini

GIMP è un software di modifica delle immagini. Progettato per essere un programma gratuito, GIMP è facile da usare e accessibile da chiunque online. Ha un'interfaccia semplice in cui è possibile accedere a una miriade di strumenti e funzionalità come tavolozze dei colori, cursori di luminosità e contrasto e la possibilità di ritagliare, clonare e ruotare le immagini. È, essenzialmente, una versione freeware di prodotti software di editing di immagini popolari come Adobe Photoshop.

Funzionalità di GIMP

Il prodotto software dispone di un'interfaccia utente personalizzabile dotata di un'ampia gamma di strumenti e funzionalità di modifica delle immagini. È possibile utilizzare vari strumenti per ritagliare e pulire le immagini. Puoi anche usarlo per creare arte digitale. Dato che ha quasi la stessa quantità di strumenti e funzionalità dei prodotti software di editing di immagini tradizionali, non è esagerato affermare che con GIMP, le possibilità su ciò che puoi fare per quanto riguarda l'editing di immagini e l'arte digitale sono infinite.

In caso di problemi nell'utilizzo del freeware, GIMP ha diversi documenti di aiuto e forum online per assistenza. È anche open source, il che significa che gli utenti possono modificare il codice.

Suite per la creazione di immagini e il fotoritocco

All'apertura del software, viene mostrata un'interfaccia con diverse schede contenenti diversi strumenti. Puoi aprire file dal desktop o creare immagini. Le schede sono suddivise in gruppi come "Immagine", "Livello", "Colori" e "Filtri". Questi gruppi sono molto intuitivi e ti consentono di sapere istintivamente quale strumento si trova in quale scheda. Ciò semplifica enormemente il processo di ricerca della funzione appropriata anche se sei nuovo nel prodotto software.

La dashboard può essere personalizzata in base alle tue preferenze. È possibile modificare lo schema dei colori, gli spazi dei widget e le dimensioni delle icone. Il prodotto software ha anche un pannello laterale che è possibile popolare con "finestre di dialogo agganciabili", che sono mini-pannelli che contengono i vari strumenti del software. Esempi di questi includono i pannelli Canali, Percorsi, Istogramma e Livelli. C'è anche l'opzione per sganciarli, il che si traduce in GIMP che produce diverse finestre che puoi chiudere e richiamare in base a quelle che ti servono al momento. Puoi anche attivare una modalità a schermo intero. Questo farà sì che il pannello principale occupi l'intero schermo, con gli altri pannelli che galleggiano sopra di esso.

Ci sono due schede univoche trovate qui, i Colori e il menu Strumenti. La scheda Colori può modificare diverse sfumature del contenuto dell'immagine come contrasto o monocromatico. La scheda Strumenti può accedere a diversi strumenti di creazione e manipolazione di immagini come la posa su tratti di pennello, il ritaglio, la cancellazione o l'aggiunta di testo. Condividono somiglianze con il programma Paint per disegnare su una tela bianca vuota e creare e / o modificare immagini.

Puoi, come è stato detto, modificare le immagini. Il software ha diverse funzionalità simili a Photoshop per aiutare con questo. È possibile modificare la luminosità e i filtri colore di ciascuna immagine. È inoltre possibile aggiungere effetti di luce e ombra. Infine, puoi combinare diversi file e forme per formare un'immagine coerente, oltre a correggere anche gli errori di prospettiva dalle lenti inclinate.

Utilizzando GIMP, diverse vecchie foto possono essere ritoccate digitalmente. In questo modo, puoi ripristinarli e perfezionarli. È disponibile uno strumento di clonazione per copiare oggetti da un'immagine e aggiungerli a un'altra. Puoi anche utilizzare uno strumento di pulizia per cancellare i dettagli indesiderati dall'immagine.

Console codice script

Oltre al programma vero e proprio, esiste una funzione di codifica degli script per automatizzare e modificare GIMP. Puoi accedervi da un documento di testo e inserire diversi codici di comando nella console.

Sono disponibili tre diversi codici che puoi utilizzare. È possibile inserire codici dell'interfaccia utente per apportare diverse modifiche all'interfaccia utente nel menu principale, tuttavia, è difficile eseguirne il debug. È inoltre possibile utilizzare le funzioni di base per modificare diverse attività. Questi sono tenuti separati dal resto dello script per isolare eventuali errori o funzioni. L'ultimo è lo pseudo-codice, che si concentra sulla semplice modifica.

L'unico problema in questa funzione è il punto di accesso. Potrebbe essere necessario scaricare programmi di scripting di terze parti come Script-Fu per utilizzare la console. Tuttavia, la base open source di GIMP significa che può facilmente integrarsi con questi programmi. È inoltre possibile aggiungere plug-in allo script per consentire esportazioni e download in altri formati di file o aggiungere filtri.

Vantaggi di GIMP

Poiché è freeware senza compromettere il numero di funzionalità che ha, GIMP è un prodotto software di editing di immagini impressionante. Con una sufficiente esperienza sui dettagli del software, puoi virtualmente fare qualsiasi cosa in termini di editing e creazione di immagini. Infine, puoi anche scegliere il formato del file e le dimensioni dell'immagine finita.

Anche la sua natura open source è una caratteristica eccezionale. Gli utenti avanzati possono utilizzare qualsiasi software di terze parti per modificare il codice del programma.

Prezzi di GIMP

Il software può essere scaricato gratuitamente. Le versioni obsolete e le build più recenti possono essere scaricate dal sito ufficiale (e anche da quelle di terze parti affidabili come MajorGeeks.com). Sono tutti disponibili per Linux, Mac OS e Windows.

GIMP è vasto. È possibile scaricare un manuale utente dal sito e nel programma stesso sono stati persino incorporati collegamenti a una serie di guide. Il sito ufficiale ha anche una sezione di notizie che consente agli utenti di conoscere il continuo sviluppo del freeware. Ai tutorial ufficiali si aggiungono la miriade di video tutorial caricati dalla comunità GIMP su siti tradizionali come YouTube.

Videos about this topic

Tavoletta senza schermo\: vale la pena?🐸 Fraffrog
ஒரே நிமிடத்தில் சுலபமாக போட்டோ Edit செய்வது எப்படி? | Fotophire Photo Editor | Tamil | Tech Satire
Photoshop vs GIMP\: A Complete Comparison
Free Lightroom Alternative\: Darktable Review
Can You Ditch Adobe for Affinity
Come usare la tavoletta grafica digitale con Gimp, Photoshop, Word, Whiteboard