Recensione di Apple iMac da 27 pollici con display Retina 5K (2017)

Conclusione

Il nuovissimo iMac Apple da 27 pollici è una macchina meravigliosa con un display brillante e una manciata di aggiornamenti moderni a un prezzo allettante. Non è rivoluzionario, ma è la migliore versione di iMac fino ad oggi.

  • Torna all'inizio
  • Un classico moderno
  • Funzionalità aggiornate
  • Velocità costanti
  • Il buono diventa migliore

Il design elegante e di tendenza rimane.

Lo straordinario display 5K è più luminoso di prima.

Include USB-C con Thunderbolt 3.

Le porte rivolte all'indietro sono scomode.

Inclinazione limitata e nessuna opzione di regolazione dell'altezza.

L'iMac ha definito il desktop all-in-one (AIO) dieci anni fa, ponendo le basi per un'impennata di macchine Windows premium costruite nel suo stampo. Da allora Apple ha perfezionato il design dell'iMac prima di raggiungere l'attuale versione in alluminio super sottile, che è rimasta sostanzialmente invariata dal 2012. Questa volta l'iMac da 27 pollici con display Retina 5K ($ 1,799) ha uno schermo più luminoso, connessioni più moderne e un modesto aumento delle prestazioni rispetto al suo predecessore di due anni, rendendolo il desktop Apple da acquistare se un display di grandi dimensioni e macOS sono necessari. Ma è solo una questione di tempo prima che gli AIO di fascia alta per Windows come Microsoft Surface Studio e HP Envy 34 Curved All-in-One inizino a farsi strada nella torta di Apple.

Un classico moderno

Non si può negare che il nuovo iMac assomiglia molto al vecchio iMac, quindi non cercare nuove decorazioni qui. La struttura in alluminio e vetro che definisce il genere è rimasta sottile ed elegante: è facile darlo per scontato poiché è in circolazione da così tanto tempo, ma rimane un'impresa ingegneristica impressionante, soprattutto perché parti sempre più potenti sono imballate all'interno. La versione di quest'anno del più piccolo iMac 4K da 21,5 pollici (su Amazon) condivide il design della sua controparte più grande, senza variazioni estetiche oltre alle dimensioni (sebbene ci siano alcune differenze nei componenti descritte di seguito).

Il display è quasi lo stesso dell'ultima versione, un bellissimo schermo Retina 5K da 27 pollici con una risoluzione di 5.120 x 2.880 sotto il vetro da bordo a bordo. Non c'è funzionalità di tocco qui, quindi se ti piace, dovrai prendere la strada di Windows. Apple ha una serie di nuove funzionalità in arrivo nel prossimo MacOS, High Sierra, ma l'interazione tattile è ancora limitata a iOS.

Prodotti simili

All-in-One curvo HP Envy 34 (2017)

Microsoft Surface Studio

Apple iMac da 21,5 pollici con display Retina 4K (2017)

Dell XPS 27 (7760)

Aura della tempesta digitale

HP Envy All-in-One (27-b010)

Lenovo ThinkCentre X1

Dell OptiPlex 7450 All-in-One

Acer Veriton Z4820G-I5650TZ

Microsoft Surface Studio (su Microsoft Store) combina tocco e maggiore convertibilità con il suo schermo 5K, se il tuo lavoro trarrebbe vantaggio da un digitalizzatore integrato e desideri comunque la risoluzione ultraelevata. Surface Studio può essere reclinato quasi completamente in orizzontale per fungere da tavolo da disegno digitale, mentre lo schermo di iMac può essere inclinato di circa 45 gradi, si inclina solo leggermente verso il basso e non è possibile regolare l'altezza del display. Il Dell XPS 27 (7760) è un'altra opzione che non ha tutte le funzionalità di Studio, ma dispone di un ampio touch screen 4K e può essere reclinato in modo simile.

Tuttavia, la qualità dell'immagine dell'iMac è incredibilmente nitida, proprio lì con lo schermo 5K di Surface Studio. Le immagini risaltano davvero e sarebbe difficile rendere il testo più nitido. Il carattere e l'interfaccia utente sarebbero troppo piccoli con un rapporto pixel 1: 1 in 5K, quindi un'impostazione di ridimensionamento è attiva (l'impostazione predefinita è una scala che appare come una risoluzione di 2.560 x 1.440) per renderlo utilizzabile, anche se puoi modificare questo nelle impostazioni di sistema se vuoi provare la risoluzione nativa.

La luminosità dello schermo su tutti i nuovi iMac è stata aumentata a 500 nit e si vede. A piena luminosità il display è quasi dolorosamente luminoso e non ti biasimerei per averlo ridotto dal massimo (c'è anche un'opzione di regolazione automatica). Se hai bisogno di vedere dettagli precisi, tuttavia, specialmente nell'editing di foto e video, questo è di grande aiuto, così come il supporto per l'ampio colore del display (P3). I colori sul nuovo iMac sono incredibilmente vivaci.

Per ottenere una conclusione più quantitativa, ho testato la precisione del colore utilizzando il colorimetro e il software Spyder5Elite di Datacolor. Il pacchetto esegue un test sulla capacità dello schermo di visualizzare diversi spettri di colore utilizzati per una varietà di scopi nei diversi settori. La precisione del colore è importante per molti professionisti per la rappresentazione digitale dei colori reali per facilitare la stampa fisica, i campioni e altro ancora. Il display di iMac copre il 100% dello spettro sRGB, l'87% di NTSC e il 92% di Adobe RGB. La copertura non è completa, ma i risultati sono comunque ottimi e dovrebbero soddisfare la maggior parte dei casi d'uso.

Nel complesso, l'iMac potrebbe non fornire l'effetto avvolgente dell'enorme schermo curvo da 34 pollici di HP Envy ($ 1,699,99 da HP), ma a differenza dell'Envy, le sue proporzioni tradizionali 16: 9 sono supportate da servizi di streaming video e supporti fisici .

Funzionalità aggiornate

Sebbene il design complessivo della scocca sia rimasto sostanzialmente invariato, le porte di iMac sono state modernizzate. L'angolo inferiore sinistro del pannello posteriore contiene quattro porte USB 3.0, due porte USB-C con Thunderbolt 3, un jack Ethernet, uno slot per schede SDXC e un jack per cuffie. L'iMac 2015 utilizzava porte Thunderbolt 2, quindi l'aggiornamento significa trasferimenti di dati più rapidi e una migliore versatilità lungimirante per gli accessori. Data l'inclusione di USB 3.0 e USB-C, non avrai bisogno di troppi adattatori finché avrai alcune periferiche USB-C. Tuttavia, ci sono alcune eccezioni, poiché potresti dover acquistare l'adattatore da USB-C a Thunderbolt 2 di Apple ($ 49) o un adattatore da USB-C a HDMI di terze parti se disponi di periferiche o accessori che dipendono da quelle porte.

La posizione dei connettori di iMac è leggermente scomoda, come lo è con Surface Studio, in particolare per le cuffie, ma è il prezzo da pagare con un sistema così sottile. L'Envy condivide molte delle stesse connessioni, ma ha due porte HDMI e solo una porta USB-C con Thunderbolt 3. Tuttavia, alcune delle sue porte si trovano sul lato destro della sua base, che è abbastanza spessa da accoglierle. < / p>

L'iMac è dotato di altoparlanti integrati, di qualità superiore alla media per un dispositivo all-in-one. Puoi riprodurre contenuti multimediali ad alto volume sul nuovo iMac senza troppe distorsioni, anche se è ancora a corto di una vera configurazione degli altoparlanti stereo. D'altra parte, l'HP Envy integra una soundbar di alta qualità lungo la sua base, che è una delle nostre cose preferite al riguardo, e il Dell XPS 27 vanta una folle configurazione a 10 altoparlanti.

Per quanto riguarda le altre funzionalità, l'iMac 2017 integra Wi-Fi 802.11ac e Bluetooth 4.2 e viene fornito con Magic Mouse 2 e Magic Keyboard wireless di Apple. Il mouse supporta lo scorrimento basato sul tocco, anche se trovo ancora scomoda la sua forma poco profonda e l'angolazione della tastiera ei tasti sono altrettanto a basso profilo. Tuttavia, sia il mouse che la tastiera sono di alta qualità per le periferiche in bundle.

Sono disponibili una manciata di opzioni di configurazione: la nostra è l'unità Core i5 a prezzo di partenza con 8 GB di memoria, grafica Radeon Pro 570 e Fusion Drive da 1 TB. Questo tipo di archiviazione è di base in ogni iMac da 27 pollici (l'iMac entry-level da 21,5 pollici inizia con un disco rigido standard); è uno stile ibrido che combina la memoria Flash Storage e un disco rigido rotante, quindi non è veloce come un SSD. Le uniche opzioni di aggiornamento post-acquisto sono per la memoria, quindi scegli attentamente il processore, la scheda grafica e lo spazio di archiviazione al momento dell'acquisto. Vale la pena notare che il nuovo iMac 4K da 21,5 pollici non viene fornito con componenti identici: la versione base include una GPU Radeon Pro 550 da 2 GB e un processore più lento, ad esempio, quindi fai attenzione a presumere che sia solo una decisione tra le dimensioni dello schermo.

Puoi configurare l'iMac da 27 pollici con un processore Core i7 fino a 4,2 GHz, un Fusion Drive da 3 TB o un SSD fino a 1 TB, 64 GB di memoria e una scheda grafica Radeon Pro 575 o 580. Queste opzioni di fascia alta diventano piuttosto costose: il modello più costoso costa $ 2.229 e può essere notevolmente aggiornato con queste opzioni.

Apple copre l'iMac con 90 giorni di supporto tecnico e una garanzia di un anno.

Velocità costanti

Il passaggio a un processore Kaby Lake è uno dei principali vantaggi dell'iMac 2017 e il chip Core i5-7500 a 3,4 GHz della nostra unità ha causato un aumento di velocità rispetto al modello 2015. Non eseguiamo test di benchmark basati su Windows su sistemi macOS, ma nei test multimediali, il nuovo iMac ha visto miglioramenti su tutta la linea, con tempi di Photoshop e freno a mano più rapidi e un punteggio CineBench più alto. Gli aumenti, tuttavia, non sono troppo considerevoli, come mostrato nella tabella dei benchmark di seguito.

Se hai un iMac 2015, potrebbe non essere necessario eseguire l'aggiornamento esclusivamente per la velocità, a meno che non si consideri una configurazione più costosa con un processore Core i7. L'HP Envy 34 Curved ha pubblicato quasi lo stesso tempo su Handbrake, ma ha avuto un punteggio CineBench molto più alto, mentre il Dell XPS 27 era più veloce su tutta la linea. Surface Studio è stato anche leggermente più veloce nei due test a tempo e se l'è cavata meglio su CineBench.

Anche le prestazioni 3D sono migliorate, sebbene non siano rivoluzionarie. L'AMD Radeon Pro 570 con 4 GB di VRAM è un aumento rispetto alla Radeon R9 M290 da 2 GB del modello 2015. Il software di animazione e rendering sarà più veloce su questa versione grazie all'aggiornamento, che andrà a vantaggio dei professionisti creativi. Per quanto riguarda i giochi, l'iMac 2017 è stato in grado di raggiungere una media di oltre 30 fotogrammi al secondo nei test Heaven e Valley con impostazioni di qualità ultra e risoluzione HD, sebbene la risoluzione nativa 5K sia, ovviamente, un ponte troppo lontano per l'hardware. Lo Studio è una macchina da gioco molto più capace, anche se questo non è lo scopo principale di alcun AIO.

Potrebbe essere necessario abbassare le impostazioni visive in giochi più all'avanguardia, ma puoi sicuramente goderti una varietà di titoli con impostazioni medio-alte sul nuovo iMac quando non stai lavorando. Apple ha annunciato il supporto per le cuffie VR al WWDC quest'anno, ma avrai bisogno di una scheda migliore della 570 per un'esperienza VR fluida. Tuttavia, ci sarà il supporto per SteamVR e le schede grafiche esterne, quindi la realtà virtuale non è fuori discussione qui.

Il buono diventa migliore

In termini di un confronto generazionale diretto, il nuovo modello migliora rispetto alla versione 2015 in molti aspetti, offrendo componenti più veloci, porte più recenti e un display più luminoso rispetto al suo predecessore. I cambiamenti di velocità non sono drastici rispetto al modello precedente, ma è un computer veloce in generale, e se fai lavori che richiedono un uso intensivo del processore come l'editing video, ogni minuto conta. Alcuni utenti devono semplicemente attenersi a macOS per le loro professioni e, se sei tu, questo è l'iMac più aggiornato e potente che puoi acquistare in questo momento. Se sei veramente sposato con macOS e desideri più muscoli, dovresti aspettare fino a dicembre per la workstation iMac Pro, che include componenti molto più potenti.

Detto questo, i desktop basati su Windows continuano a migliorare. L'hardware fisico è spesso ben progettato e vengono aggiunti importanti elementi di differenziazione ai progetti con display di grandi dimensioni. HP Envy è più accattivante con il suo enorme display curvo e la soundbar di alta qualità per poche centinaia di dollari in più rispetto all'iMac da 27 pollici di base. Il suo design premium in stile media center incarna meglio la categoria all-in-one di fascia alta, e quindi rimane la nostra prima scelta. Microsoft Surface Studio è un'altra opzione interessante che guadagna la nostra scelta degli editori per la sua innovazione, combinando un touch screen e un fattore di forma altamente convertibile per un potente PC e uno strumento di arte digitale in uno. Sebbene Apple non sia esattamente stagnante, la prossima gamma di iMac avrà bisogno di una revisione più significativa per tenere a bada la concorrenza di Windows. Da parte sua, l'iMac da 21,5 pollici 2017 conquista la nostra Editors 'Choice come uno spicco più chiaro rispetto alla concorrenza per dimensioni e prezzo.

Recensione: l'iMac da 21,5 "di Apple con display Retina 4K ottiene un solido aggiornamento architettonico del 2017

Apple ha radicalmente rivisto la sua gamma iMac per il 2017, offrendo ai suoi modelli Retina 4K da 21,5 pollici una grafica dedicata guidata dalle GPU AMD Radeon Pro 555/560; un display più luminoso con colori P3 migliorati; CPU Intel Kaby Lake più potenti; prese RAM aggiornabili; unità SSD più veloci e connettività USB C e Thunderbolt 3 moderna e ultraveloce.

Design esterno in stile MacBook

Apple ha annunciato per la prima volta il suo iMac Retina Display 4K un anno e mezzo fa, un anno dopo aver introdotto il nuovo iMac 5K di fascia alta alla fine del 2014. Fornisce la potenza di un desktop con lo straordinario design leggero e sottile di Apple MacBook, la linea unibody all-in-one di iMac è diventata il modello di Mac desktop più popolare di Apple.

I nuovi iMac 2017 sfoggiano lo stesso corpo in alluminio eccezionalmente sottile con bordi fino a 5 mm, collegato a un piedino in alluminio con una cerniera precisa che fornisce la regolazione accurata e fluida di un display MacBook. Se desideri montare a parete il tuo iMac, puoi ordinarlo con un adattatore VESA.

La vestibilità e la finitura degli iMac rimangono estremamente elevate; il corpo è rigido e forte e sembra bello da tutte le angolazioni.

Esternamente, l'ultimo iMac 4K del 2017 è sostanzialmente invariato rispetto alle edizioni precedenti, a parte le sue due porte Thunderbolt che passano da TB2 (jack Mini DisplayPort) a TB3 (utilizzando jack USB-C).

Anche Thunderbolt 3 e Lightning

La mossa degli iMac 2017 segue la migrazione delle porte effettuata per la prima volta sul MacBook Retina (che utilizza USB C) e la linea di MacBook Pro riprogettata lo scorso autunno (che ha introdotto Thunderbolt 3, in grado di pilotare più display esterni ad alta risoluzione e di accedere alla memoria esterna a un incredibile 40 Gbps).

Sull'iMac 4K, le porte Thunderbolt 3 possono supportare un singolo display esterno da 5K (5120x2880) a 60Hz con supporto per 1 miliardo di colori (colore a 10 bit) o ​​due display esterni 4K UHD (3840x2160) a 60Hz con supporto per 1 miliardi di colori; o due display esterni 4K (4096 x 2304) a 60 Hz con supporto per milioni di colori (colore a 8 bit).

Il supporto del monitor esterno funziona utilizzando anche il display 4K integrato di iMac con il suo supporto per 1 miliardo di colori tramite dithering a 10 bit. Apple ha anche migliorato il display 4K iMac, che ora offre una luminosità di 500 nit (il 43% più luminoso di prima). I nuovi iMac 2017 non dispongono della modalità di visualizzazione Target, che Apple ha smesso di supportare completamente dopo i modelli iMac di metà 2014.

Oltre alle due nuove porte Thunderbolt 3 / USB C, che supportano sia dispositivi USB 3.1 Gen 2 (fino a 10 Gbps) che hardware Thunderbolt 3 (fino a 40 Gbps) - Apple fornisce ancora quattro porte USB 3 standard, semplificando il collegamento di periferiche esistenti e dispositivi iOS tramite cavi Lightning senza bisogno di adattatori.

Apple include anche un cavo Lightning nella confezione, fornito per ricaricare il cuneo ultrasottile in dotazione della Magic Keyboard wireless e del Magic Mouse 2, entrambi i quali hanno utilizzato Lightning per ricaricare le batterie integrate sin dalla loro riprogettazione ultimamente 2015.

Un Kaby Lake più veloce con nuove abilità

All'interno, tuttavia, c'è ancora di più che è cambiato. L'iMac 4K entry level ora fornisce il processore Intel quad-core Core i5 Kaby Lake di settima generazione, che a 3,0 GHz è notevolmente più potente del Broadwell Core i5 di quinta generazione utilizzato nell'originale iMac 4K "Fine 2015", nonostante abbia un clock di 100 MHz più lento .

Tra le altre cose, Kaby Lake può accelerare hardware HEVC / H.265, il nuovo codec avanzato che Apple utilizzerà in macOS High Sierra e sui nuovi dispositivi iOS 11 per dimezzare le dimensioni dei file dei video 4K. Il nuovo chip Core i5 racchiude anche 6 MB di cache L3, rispetto ai 4 MB L3 del modello precedente.

Abbiamo testato il modello di livello superiore, che utilizza un Kaby Lake Core i5 da 3,4 GHz. Ha fornito un punteggio Geekbench multicore di 13763 e un punteggio single core di 4733, entrambi superiori del 13% rispetto al precedente modello 4K introdotto allo stesso prezzo (con punteggi di 12211 e 4182).

Sebbene sia un miglioramento, non si tratta di un enorme balzo di benchmark su due generazioni annuali di processori Intel, sottolineando il motivo per cui Apple si è sempre più concentrata sull'ottimizzazione delle prestazioni dei Mac nel mondo reale attraverso una pianificazione delle attività più efficiente e GPGPU elaborata dal processore grafico anziché dalla CPU.

Si noti inoltre che negli stessi due anni, il chip A10 Fusion progettato da Apple utilizzato su iPhone 7 ha fornito un aumento delle prestazioni della CPU del 40% rispetto all'A9 dello scorso anno ed è stato due volte più veloce del chip A8 che ha debuttato su iPhone 6 l'iMac 4K originale alla fine del 2015.

È anche utile sottolineare che nelle ultime generazioni della sua microarchitettura Core, Intel (come Apple nei dispositivi mobili) si è concentrata sull'efficienza e sulla gestione dell'alimentazione piuttosto che lavorare esclusivamente per aumentare le prestazioni di elaborazione.

Sebbene il ritmo di crescita del numero di riferimento sia rallentato, questo lavoro ha effettivamente giovato alle prestazioni reali degli iMac Intel.

Come notato dal nostro produttore di video Max Yuryev, l'iMac 5K di fascia alta del 2014 inizierebbe a surriscaldarsi e rallenterebbe la CPU se spinto al massimo, con conseguente limitazione termica delle prestazioni.

I processori Skylake più efficienti del modello della fine del 2015 hanno contribuito a ridurre le temperature quel tanto che basta a pieno carico per eliminare i rallentamenti in caso di uso prolungato ad alte prestazioni, ha osservato Yuryev.

Gli iMac più recenti del 2017 con processori Kaby Lake funzionano ancora più freddi, consentendo alle macchine di mantenere carichi di lavoro completamente inclinati per lunghi periodi di tempo.

Grafica AMD dedicata più veloce

L'iMac 4K entry level ora fornisce una grafica dedicata: un AMD Radeon Pro 555 con 2 GB di memoria video, rispetto al precedente iMac 4K che utilizzava la GPU integrata Iris Pro meno potente di Intel (e non offriva alcuna opzione di aggiornamento grafico) . Il nuovo iMac 4K offre anche un'opzione di livello migliorata di una GPU Radeon Pro 560 con 4 GB di memoria video, che era nell'unità che abbiamo testato.

Sebbene Apple non faccia alcuna menzione dei benchmark della CPU sul suo sito Web, rivendica prestazioni grafiche fino a 1,5 volte più veloci di editing video, grafica 3D 2 volte più veloce e giochi 3 volte più veloci sull'iMac 4K di livello superiore, grazie al suo architettura GPU più veloce e dedicata.


Si tratta di un salto molto più grande rispetto al lato CPU Intel, ma sembra ancora non essere all'altezza di quanto Apple ha offerto nei dispositivi mobili dal lato GPU negli ultimi due anni. Le sue prestazioni grafiche A10 Fusion erano 50 più veloci dell'A9 e tre volte più veloci dell'A8, anche usando la metà dell'energia.

Nelle generazioni precedenti di iMac, l'hardware grafico ha contribuito ai problemi termici sopra menzionati che potevano ridurre le prestazioni. Sebbene Intel abbia migliorato l'efficienza delle sue CPU, i loro core grafici sono rimasti gli stessi, quindi il calore generato era ancora molto alto.

Gli iMac Kaby Lake beneficiano anche di una riduzione del die del chip da 28 nm a 14 nm sulla grafica, abbassando ulteriormente le temperature anche se le prestazioni complessive continuano a salire.

Creato per la realtà virtuale

Sebbene nel complesso più veloci sotto molti aspetti, i nuovi iMac 4K e 5K sono progettati con l'obiettivo particolare di essere adatti per lo sviluppo e il contenuto di grafica avanzata.

Apple consiglia il suo iMac 5K con grafica Radeon Pro 580 (e 8 GB di memoria video) per la creazione di contenuti VR 3D e l'editing video immersivo a 360 gradi: una funzionalità che verrà aggiunta a Final Cut Pro X entro la fine dell'anno, apparentemente basata sul assunzione dello sviluppatore di 360VR Toolbox Tim Dashwood.

Insieme a GPU dedicate più potenti, i loro due connettori USB-C che supportano Thunderbolt 3 abiliteranno schede grafiche esterne in macOS High Sierra (Thunderbolt 3 è essenzialmente uno slot di espansione dati PCIe esterno su un cavo).

La scorsa settimana al WWDC, Apple ha mostrato le funzionalità VR del nuovo Mac invitando Industrial Light and Magic sul palco per dimostrare la disposizione di una scena VR 3D a tema Star Wars utilizzando l'Unreal Engine di Epic e il rendering su un iMac senza problemi 90 fotogrammi al secondo.

Essere veloci per la realtà virtuale significa anche che i nuovi iMac funzionano bene per i flussi di lavoro multimediali avanzati esistenti che vanno dall'editing di Final Cut Pro X alla produzione di Logic X, nonché per le app consumer come Foto, GarageBand e iMovie.

Architettura RAM e opzioni di archiviazione più veloci e aggiornabili

Entrambe le opzioni di iMac 4K ora utilizzano anche un'architettura RAM più veloce: 2400MHz PC4-19200 DDR4 (rispetto a 1867MHz PC3-14900 LPDDR3 della generazione precedente). Inoltre, la RAM non è più saldata, quindi può essere aggiornata oltre ciò con cui era stata ordinata.

I nuovi modelli supportano l'aggiornamento da 8 GB standard a 32 GB. Sebbene la loro RAM sia dotata di socket, i modelli da 21,5 pollici richiedono un disassemblaggio avanzato per accedere alla memoria per gli aggiornamenti, quindi non sono effettivamente "riparabili dall'utente" come lo sono gli iMac 5K da 27 pollici.

I nuovi iMac ora supportano anche Bluetooth 4.2, che Apple ha iniziato a incorporare sui suoi dispositivi iOS nel 2015, a partire da iPhone 6 e iPad Air 2, e continuano a fornire una porta Gigabit Ethernet e uno slot SDXC per i fotografi digitali.

Il livello iMac 4K più costoso del 2017, che fornisce il Fusion Drive da 1 TB con accelerazione SDD di Apple (rispetto al disco rigido standard incluso nel precedente modello 4K iMac), insieme a tutti gli altri miglioramenti descritti sopra (incluso il migliore Radeon Pro 560 GPU e un po 'più veloce 3.4GHz Core i5) - ora ha un prezzo di $ 1.499, lo stesso prezzo a cui ha debuttato l'originale iMac 4K.

Opzioni di aggiornamento

Sebbene sia molto più veloce di un disco rigido convenzionale, Fusion Drive di Apple (un disco rigido ibrido da 1 TB con 32 GB di cache SSD) potrebbe non essere abbastanza veloce per eseguire carichi di lavoro di fascia alta. L'aggiornamento dell'iMac 4K a un SSD completo costa $ 100 per 256 GB, $ 300 per 512 GB e $ 700 per un SSD da 1 TB. La connettività Thunderbolt 3 consente inoltre agli utenti professionisti di collegare SSD esterno o storage RAID per lavorare con i video.

Un'altra alternativa integrata meno costosa e che offre una capacità molto maggiore di quella accessibile tramite SSD puro, è quella di un Fusion Drive più grande. Le unità Fusion di Apple da 2 TB e 3 TB incorporano 128 GB di cache SSD, ma sono disponibili solo sull'iMac 5K da 27 pollici (rispettivamente come opzioni $ 200 e $ 300). Apple in realtà consiglia di configurare un iMac con 32 GB o più di RAM "con un Fusion Drive da 2 TB o più grande o con una memoria completamente SSD".

L'iMac 4K di livello superiore può essere aggiornato a un Core i7 da 3,6 GHz con 8 MB di opzione di aggiornamento della cache L3 per $ 300, mentre un aggiornamento della RAM a 16 GB costa $ 200 (il passaggio a 32 GB ti costerà $ 600, anche se aggiornamenti meno costosi e I kit fai da te sono disponibili da terze parti

Apple offre ora anche un iMac 4K entry level da $ 1.299, che risparmia sul prezzo utilizzando un disco rigido di base (e molto meno reattivo) da 5400 rpm 1 TB. Spostarlo su un Fusion Drive costa $ 100, la metà della differenza rispetto al passaggio al livello superiore. Considerando il ritardo connesso con il disco rigido standard (così come tutto il resto che ottieni al livello più alto) ha più senso acquistare il modello migliore, come generalmente accade.

Il livello base offre anche un'opzione di aggiornamento Core i7 a 3,6 GHz, ma è anche più costoso a $ 300. Offre anche solo un'opzione di aggiornamento a 16 GB per $ 200, sebbene una maggiore espansione della RAM potrebbe essere disponibile da terze parti.

Entrambi i modelli possono essere ordinati con Magic Trackpad 2 di Apple invece del Magic Mouse 2 standard per $ 50 in più, oppure puoi acquistare entrambi i dispositivi di puntamento per $ 129 aggiuntivi. Un'altra novità di questa estate è la Magic Keyboard wireless di Apple con tastierino numerico, venduta separatamente a $ 129.

Altre opzioni di iMac 2017

Oltre ai suoi iMac Retina 4K, Apple offre anche un iMac da 21,5 pollici non Retina (1920x1080) aggiornato con una CPU Kaby Lake dual-core da 2,3 GHz e grafica Intel Iris Plus, un'architettura RAM LPDDR4 più veloce e Thunderbolt 3, con un disco rigido standard da 1 TB per $ 1099.

Apple ha anche aggiornato il suo iMac 5K da 27 pollici (5120x2880) con CPU Kaby Lake che vanno da un Core i5 7500 a 3,4 GHz a un Core i5 7600K da 3,8 GHz o un Core i7 7700K a 4,3 GHz; Opzioni GPU della Radeon Pro 570 con 4 GB o della Radeon Pro 580 con 8 GB; e il potenziale di aggiornamento della RAM a 64 GB utilizzando quattro slot (che sono effettivamente accessibili all'utente). I livelli dei modelli da 5.000 vanno da $ 1799 a $ 2299.

Conclusione

Gli ultimi iMac Kaby Lake offrono notevoli miglioramenti alla linea di Mac desktop più popolare di Apple. Entro la fine dell'anno, Apple introdurrà iMac Pro di fascia più alta che va ancora oltre, anche se a un prezzo premium, a partire da $ 5000.

I modelli Mac 4K offrono prestazioni elevate allo stesso prezzo dei modelli precedenti, anche se consigliamo agli utenti di optare almeno per il livello intermedio (o eseguire l'aggiornamento oltre il disco rigido standard, conveniente ma penalizzante per le prestazioni per ottenere un Fusion Drive).

/ p>

Gli iMac offrono naturalmente prestazioni maggiori rispetto a un notebook più mobile, ma hanno anche solo un solo paio di connettori Thunderbolt 3, quindi gli utenti che desiderano utilizzare due display 5K dovranno optare per un MacBook Pro da 15 pollici o attendere il iMac Pro questo dicembre.

La scheda SD sui nuovi iMac supporta anche solo velocità UHS-1. La maggior parte delle nuove fotocamere supporta le schede SDXC UHS-2, quindi i fotografi professionisti ed appassionati hanno un altro motivo per considerare di aspettare l'iMac Pro.

Tuttavia, per gli utenti di grafica, video e ufficio tradizionali che giocano ai videogiochi e altri che vivono nel punto debole di iMac, la generazione di iMac Kaby Lake offre una grande formazione per i nuovi acquirenti o un forte aggiornamento per gli utenti che cercano per prestazioni più veloci e sostenute in un pacchetto dall'aspetto eccezionale con un display mozzafiato e potenti funzionalità di connettività.

Videos about this topic

Samsung Galaxy S21 - THIS IS IT
Samsung Galaxy S21 to END the Galaxy Note?
THIS Samsung Galaxy Will KILL The Notch in 2021?
Samsung Galaxy S21 Ultra — Trailer 2021
Samsung Galaxy S21\: NO Charger Already?🤦🏻‍♂️
Samsung Galaxy S21 - Apple Wins Again...