BTGuard VPN Review 2020: tienilo a mente prima di acquistare

BTGuard è un piccolo provider VPN e proxy BitTorrent che offre un servizio ridotto ma sicuro. Sebbene offrano un servizio VPN completo, il loro obiettivo principale è fornire sicurezza e anonimato per il torrenting.

Questa è una buona scelta per una VPN. Tuttavia, non pensiamo che "va bene" sia sufficiente. "Okay" non supera neanche i blocchi geografici di Netflix. Per questo, consiglierei uno di questi fornitori, che sono garantiti per sbloccare le librerie Netflix.

Preferiamo la migliore VPN del settore come NordVPN. Offre privacy eccezionale e torrenting sicuro a un prezzo competitivo, superando BTGuard in ogni area.

BTGuard ha una piccola rete di 3 server in 3 paesi: Canada, Paesi Bassi e Singapore. A causa della loro piccola rete, questa VPN non dovrebbe essere la tua prima scelta per aggirare le restrizioni geografiche sui contenuti. Tuttavia, offrono velocità di download illimitate, crittografia avanzata e molto supporto per il torrenting. Ecco una panoramica dettagliata delle caratteristiche e delle prestazioni di BTGuard:

Streaming: BTGuard funziona con Netflix?

BTGuard ha server solo in alcune posizioni selezionate e il servizio non dà la priorità a bypassare i blocchi geografici.

Non ci sono server negli Stati Uniti, quindi BTGuard non è in grado di sbloccare siti di streaming con sede negli Stati Uniti come Hulu.

La stessa cosa vale per il Regno Unito e BBC iPlayer.

Indipendentemente dalla regione, BTGuard non è stato in grado di sbloccare Netflix in nessuno dei nostri test.

Sebbene BTGuard non funzioni con Netflix, il nostro fornitore n. 1 consigliato, NordVPN, lo fa. Ha velocità fulminee, server in ogni posizione Netflix e la capacità di abbattere i blocchi geografici più difficili.

Velocità BTGuard

Sfortunatamente, la piccola rete di server di BTGuard influisce sulla velocità di connessione e sull'affidabilità della VPN, soprattutto se sei lontano dalle tre posizioni dei server di BTGuard.
Abbiamo testato ciascuna delle posizioni dei server di BTGuard con la loro configurazione OpenVPN con una velocità di base di 70 Mbps . Ecco i nostri risultati di velocità quando ci si connette al server più vicino in Canada:

Con le velocità del server canadese di 15-20 Mbps, c'era un notevole aumento dei tempi di caricamento . La connessione era abbastanza veloce per la navigazione occasionale ma non ideale per siti Web e contenuti video con molti media. La connessione a uno dei due server più lontani ha comportato velocità notevolmente inferiori. Abbiamo avuto una media inferiore a 5 Mbps sia per i Paesi Bassi che per le sedi di Singapore.

Nel complesso, la connessione al server BTGuard più vicino può comportare velocità di download funzionali ma non ideali. Probabilmente avrai problemi a utilizzare questa VPN per attività impegnative come lo streaming e i giochi.

L'unico lato positivo è che le velocità di caricamento erano abbastanza buone in tutte e tre le località.

BTGuard è adatto per il torrenting?

BTGuard supporta decisamente il torrenting. Questa VPN è stata effettivamente progettata con torrent anonimo come obiettivo principale. Il "BT" nel suo nome in realtà sta per BitTorrent.

Il torrenting illimitato è consentito su qualsiasi server BTGuard. Lo svantaggio è che hanno una piccola rete di server, il che significa che non siamo rimasti molto colpiti dalle velocità di download di questa VPN.

Sicurezza: BTGuard è sicuro?

Come accennato in precedenza, BTGuard offre un servizio VPN semplice e ridimensionato che non è ricco di funzionalità ma protegge comunque la tua connessione con crittografia robusta e protocolli sicuri.

Crittografia

BTGuard mantiene la tua connessione estremamente sicura con crittografia AES a 256 bit di livello militare. Consentono inoltre di scegliere tra due protocolli: OpenVPN e PPTP.

È bello avere una scelta di protocolli, ma consigliamo vivamente di restare con OpenVPN, se possibile. Sebbene alcuni dispositivi meno recenti possano avere problemi a supportarlo, OpenVPN è ampiamente considerata l'opzione più sicura.

Nel frattempo, PPTP è un protocollo più vecchio che a volte offre velocità migliori, ma è praticamente obsoleto quando si tratta di sicurezza rispetto ad altri protocolli popolari. La VPN di BTGuard manca anche di un kill switch automatico, che è qualcosa che di solito speriamo in una VPN che si commercializza come uno strumento per torrenting sicuro e anonimo.

BTGuard conserva i registri?

Sebbene il sito Web ufficiale di BTGuard indichi "Nessun record di utilizzo memorizzato", la loro politica sulla privacy chiarisce che conservano alcune informazioni personali, ma sono un po 'ambigui su ciò che include.

Ciò solleva alcune preoccupazioni se la tua priorità più grande è il vero anonimato, soprattutto considerando che BTGuard ha sede in Canada, ben all'interno della giurisdizione della 5/9/14-Eyes Alliance.

Ciò significa che se il governo canadese dovesse inviare a BTGuard una richiesta legale di informazioni, dovrebbe conformarsi. Queste informazioni potrebbero quindi essere facilmente condivise con altri paesi all'interno dell'alleanza per la condivisione dell'intelligence.

Tuttavia, BTGuard dichiara chiaramente nella propria informativa sulla privacy che non raccoglie il tuo indirizzo IP reale o l'attività di navigazione.

Prezzo e rapporto qualità-prezzo

BTGuard offre più lunghezze di piano tra cui scegliere, ognuna con le stesse funzionalità incluse. Ottieni più valore per i tuoi soldi con un abbonamento più lungo.

BTGuard non dispone di un piano gratuito o di una versione di prova gratuita. Inoltre, non offrono alcuna garanzia di rimborso sul loro servizio VPN.

Se desideri provare il servizio, ti consigliamo di acquistare un abbonamento di un mese in modo da poter vedere se ti piace prima di impegnarti con un piano più lungo.

BTGuard è compatibile con il mio dispositivo?

Sebbene BTGuard non disponga di un client dedicato, il vantaggio di questo è che BTGuard è compatibile con tutte le principali piattaforme. Il loro sito web fornisce guide all'installazione su come configurare la VPN su ogni dispositivo con PPTP o OpenVPN.

Puoi configurare BTGuard su tutti i dispositivi che desideri. Tuttavia, ciò non significa che questo sia un servizio condiviso dalle famiglie.

BTGuard afferma che ogni account è destinato a un singolo utente e lo applica in modo abbastanza rigoroso. Se notano che ti stai connettendo da più posizioni contemporaneamente, hanno il diritto di chiudere il tuo account.

BTGuard è compatibile con i seguenti dispositivi:

  • Windows
  • MacOS
  • Android
  • iOS
  • Linux

Servizio clienti BTGuard

Il sito Web BTGuard fornisce alcune risorse utili per il supporto, tra cui:

  • Istruzioni dettagliate per la configurazione di tutte le principali piattaforme
  • Immagini per guidarti durante il processo di installazione
  • Domande frequenti

A parte queste risorse, tuttavia, non siamo rimasti molto colpiti dal servizio clienti di BTGuard. Non esiste supporto per chat dal vivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, né una linea telefonica da chiamare. L'unico modo per entrare in contatto con l'assistenza clienti è inviare un ticket tramite il sito Web BTGuard.

Hai la possibilità di inviare il tuo ticket al reparto vendite per problemi relativi a pagamenti e piani di abbonamento o al reparto di supporto per domande e dubbi tecnici.

Spesso impiegano tre giorni o più per rispondere a un ticket e, se il problema non viene risolto, l'unica opzione è inviare un altro ticket e attendere di nuovo.

Sebbene siamo rimasti colpiti dalle guide di configurazione complete di BTGuard, in genere ci aspettiamo servizi di assistenza clienti più reattivi da una VPN nella fascia di prezzo di BTGuard.

Esperienza utente

Se non ti dispiace configurare manualmente la tua VPN, BTGuard rende il processo piuttosto semplice. Le guide all'installazione sul loro sito web sono facili da seguire e includono indicazioni per ogni piattaforma principale.

Poiché BTGuard non dispone di un client dedicato, si affida a un software OpenVPN open source. Le guide all'installazione forniscono un collegamento e illustrano come installare questo software gratuito. È facile da scaricare dal sito Web di OpenVPN ed è anche disponibile come app su Google Play Store per Android o tramite App Store per iOS.

Lo svantaggio è che BTGuard non offre molte impostazioni e funzionalità avanzate che gli utenti esperti potrebbero cercare. Anche il fatto di dover reinserire nome utente e password ogni volta che ti connetti a un server può diventare frustrante. Se sei abituato a un client VPN dedicato, potresti perdere l'interfaccia user-friendly.

Puoi selezionare la posizione del tuo server come parte del processo di installazione, ma dopo che la VPN è stata configurata, le tue uniche opzioni sono connettere e disconnettere il servizio.

Conclusione

Nonostante la mancanza di un client dedicato, BTGuard è facile da installare su qualsiasi piattaforma principale e offre una forte protezione con la sua crittografia sicura e il supporto OpenVPN. Se stai cercando una VPN leggera che offra crittografia robusta e supporto per il torrenting, BTGuard potrebbe essere la soluzione giusta per te.

Tuttavia, a causa delle posizioni dei server molto limitate, BTGuard non è un'ottima scelta per il geo-spoofing. Anche le velocità di connessione di BTGuard probabilmente non sono abbastanza veloci per lo streaming HD, soprattutto se non ti trovi vicino a uno dei server BTGuard. Perché invece non dai un'occhiata alle nostre migliori scelte per lo streaming? Sono garantiti per funzionare ovunque tu sia, con velocità elevate e affidabili.

Se desideri un pacchetto VPN più completo, scegliNordVPN o una delle nostre 10 migliori VPN.

Caratteristiche Dettagli Numero di paesi con server 3 Numero di indirizzi IP 1000 La VPN conserva i registri? In parte VPN include un kill switch? No Numero di dispositivi per licenza 5

Facilità d'uso

BTGuard non dispone di un client dedicato per nessuna piattaforma. Invece, si affidano a software OpenVPN open source di terze parti.

Per utilizzare BTGuard, devi prima scaricare il software OpenVPN disponibile gratuitamente per il tuo dispositivo. Il sito web di BTGuard fornisce collegamenti al software OpenVPN e semplici istruzioni passo passo per l'installazione.

Il processo è piuttosto semplice se segui la guida di BTGuard. Dopo l'installazione, è facile selezionare il server che desideri e connetterti.

Tuttavia, il processo non è così facile da usare come la connessione con un clic che puoi ottenere con un client VPN dedicato.

Revisione BTGuard

In origine, BTGuard VPN è salito alla ribalta grazie all'approvazione di TorrentFreak. Da allora, tuttavia, i consumatori hanno spesso interrotto il servizio, lamentando una scarsa velocità di connessione e instabilità. Poi, alcuni anni fa, è emersa la notizia che BTGuard VPN memorizzava le password in testo normale e le inviava tramite e-mail in chiaro ai clienti. Questo è un comportamento assolutamente terribile da parte di un'azienda che dovrebbe fornire privacy e sicurezza ai suoi abbonati. Un tale enorme fallimento ci ha costretti ad aggiornare la recensione di ProPrivacy.com, ritirando il nostro supporto e la raccomandazione del servizio. Nell'interesse di essere sempre aggiornati, tuttavia, e poiché è passato molto tempo da allora (e tutte le VPN meritano una seconda possibilità), abbiamo ritenuto giusto aggiornare la nostra recensione su BTGuard per riflettere adeguatamente il suo servizio attuale.

Il risultato? Abbiamo scoperto che si tratta di un servizio spaventoso e costoso che non si avvicina nemmeno a competere con altre VPN disponibili sul mercato a un prezzo simile. Scopri perché nella nostra recensione su BTGuard.

0 Recensioni degli utenti

Scrivi una recensione - Passaggio 1

Scrivi una recensione - Passaggio 2

Raccontaci più in dettaglio di questo prodotto

Scrivi una recensione - Passaggio 3

Scelte alternative per te

Funzionalità

BTGuard VPN ha funzionalità estremamente limitate e quelle che ha sono tutte fornite di serie con il software di terze parti che gli abbonati devono utilizzare per connettersi alla VPN. Permetteteci di spiegare. BTGuard VPN viene eseguito sul software OpenVPN di terze parti. Questo software è open source ed è molto bravo nel suo lavoro. Con questo in mente, è un modo molto efficace per connettersi ai tre server di BTGuard.

Inoltre, quel software open source è affidabile e oggigiorno fornisce protezione da perdite DNS (Domain Name System) (anche se non siamo riusciti a far funzionare quella versione con i file .ovpn di BTGuard e abbiamo dovuto utilizzare una versione obsoleta senza DNS protezione dalle perdite).

Tuttavia, le migliori VPN forniscono un software VPN personalizzato con funzionalità professionali come kill-switch e connessione automatica, per proteggere l'identità degli abbonati in caso di interruzione della connessione VPN. A causa del fatto che BTGuard funziona su OpenVPN di terze parti, queste funzionalità non si vedono da nessuna parte. La maggior parte dei provider VPN offre agli utenti anche più connessioni simultanee, mentre BTGuard ne offre solo una. Secondo la knowledge base di BTGuard, gli utenti rischiano persino la chiusura del proprio account se vengono scoperti utilizzando più di una connessione contemporaneamente. Considerando il costo dell'abbonamento, tutto questo è incredibilmente irritante. Perché costa così tanto, per le funzionalità a malapena allettanti e per l'accesso a soli tre server in posizione media?

Tre posizioni server

I server si trovano solo in tre luoghi: Canada, Paesi Bassi e Singapore. In quanto tale, questa VPN non è adatta per scopi di sblocco, come guardare BBC iPlayer fuori dal Regno Unito o trasmettere Netflix negli Stati Uniti. Abbonati solo se desideri accedere a queste tre posizioni. Tuttavia, BTGuard offre velocità di download illimitate attraverso questi server.

Protocolli

BTGuard fornisce l'accesso ai suoi server tramite solo due protocolli. Dato che il protocollo PPTP (Point-to-Point Tunneling Protocol) ha dimostrato di essere insicuro da un po 'di tempo, consigliamo vivamente agli abbonati di non utilizzarlo mai. La buona notizia è che gli utenti possono connettersi ai server di BTGuard utilizzando il miglior protocollo VPN: OpenVPN. Tuttavia, come accennato in precedenza, per farlo, gli abbonati dovranno utilizzare il software OpenVPN di terze parti.

Velocità e prestazioni

Abbiamo testato BTGuard utilizzando testmy.net su una connessione Internet a 50 Mbps. Di solito, su ProPrivacy.com testiamo un server del Regno Unito, un server statunitense, un server di Hong Kong e un server australiano. Purtroppo, a causa del fatto che BTGuard non dispone di server in nessuna di queste posizioni, passare attraverso la nostra normale metodologia di test della velocità era impossibile. Per questo motivo, abbiamo testato il Canada da un server di test degli Stati Uniti (San Francisco), Singapore da un server di test di Singapore e i Paesi Bassi da un server di test del Regno Unito (per dare un'idea della differenza di velocità tra il nostro test non VPN nel Regno Unito e le velocità con la VPN attivata il più vicino possibile).

Naturalmente, tieni presente che parte della perdita di velocità è dovuta alla distanza geografica.

Come puoi vedere, abbiamo registrato un notevole calo delle velocità. Tale calo è stato altrettanto enorme su tutti i server, anche tenendo conto della perdita di velocità dovuta alla distanza geografica.

Poiché non siamo riusciti a far funzionare BTGuard con l'ultima versione di OpenVPN, nel software non era presente nemmeno la protezione da perdite DNS o WebRTC.

Questo è un vero peccato. Abbiamo usato ipleak.net e abbiamo riscontrato che non c'erano perdite di indirizzi IP o WebRTC. Tuttavia, abbiamo rilevato perdite DNS a diversi indirizzi DNS, incluso GoogleDNS (che conserva i registri). Questo è un grave fallimento da parte di un'azienda che afferma di fornire privacy ai propri utenti.

Prezzi e piani

1 mese

BTGuard VPN offre due piani di abbonamento separati. Questi possono essere pagati mensilmente o annualmente (con una riduzione del prezzo del 25% per il pagamento annuale). Il primo è un servizio proxy rivolto principalmente agli utenti BitTorrent (la parte BT del loro nome sta per BitTorrent). Il secondo è un servizio VPN completo con server a Toronto, Amsterdam e Singapore.

Proxy BitTorrent

Questo piano è rivolto agli utenti BitTorrent che desiderano scaricare file in modo anonimo. Lo fa fornendo un indirizzo IP (protocollo Internet) proxy con il quale gli utenti possono nascondere il loro vero indirizzo IP. Questo è uno strumento estremamente utile per proteggere la tua identità da altri utenti su qualsiasi rete peer-to-peer (P2P). Inoltre, BTGuard fornisce la crittografia per gli utenti la cui larghezza di banda è limitata dal proprio provider di servizi Internet (ISP). Per far funzionare le persone, BTGuard VPN viene fornito con una versione preconfigurata del client uTorrent BitTorrent.

Inoltre, fornisce istruzioni per configurare manualmente altri client torrent con i suoi server proxy. Per chiunque desideri nascondere la propria identità durante la condivisione di file, questo servizio proxy farà sicuramente il lavoro. Tuttavia, tieni presente che a $ 6,95 al mese è molto costoso. In effetti, a quel prezzo (e spesso a meno) potresti ottenere un servizio VPN completo altrove, quindi perché accontentarti solo di un servizio proxy?

Servizio VPN BTGuard

Il servizio VPN di BTGuard costa $ 9,95 al mese. Oppure gli utenti possono optare per diversi piani mensili e un piano annuale che viene fatturato a una tariffa ridotta di $ 89,95 per un anno (25% di sconto). Tutti i piani sono identici in termini di servizio offerto: uso illimitato di soli tre server VPN. Questo è estremamente costoso e, senza server VPN nel Regno Unito, negli Stati Uniti e in molti altri luoghi utili, il servizio è incredibilmente limitato considerando il prezzo altissimo. Ci sono tantissime altre opzioni VPN disponibili che offrono un livello di servizio di qualità molto più elevato complessivamente a meno di quanto si pagherebbe per la scarsa offerta di BTGuard. In effetti, per quanto ci riguarda, puoi allontanarti da questa recensione ora: BTGuard VPN è una fregatura totale (e il resto di questa recensione lo dimostra in modo definitivo).

Oltre a tutto ciò, BTGuard non offre alcun tipo di prova gratuita o garanzia di rimborso, quindi non c'è modo per gli utenti di testare il servizio da soli prima di impegnarsi completamente. Quando ti iscrivi a BTGuard, stai essenzialmente andando completamente alla cieca e rischiando i tuoi sudati soldi su un servizio terribilmente scadente senza alcuna rete di sicurezza di cui parlare sotto forma di una prova gratuita di VPN o garanzia di rimborso. Fortunatamente per te, abbiamo testato noi stessi il servizio, quindi possiamo tranquillamente farti sapere che non c'è alcun motivo per sprecare i tuoi soldi qui.

Sicurezza e privacy

BTGuard ha sede in Canada, un luogo che non è più considerato particolarmente indicato per la privacy dei dati. Negli ultimi anni, il Canada ha approvato una serie di leggi invasive, che lo rendono un luogo tutt'altro che ideale per la base di una VPN. Inoltre, ha a che fare con l'accordo di condivisione dell'intelligence Five Eyes.

A parte questo, BTGuard afferma di non conservare alcun registro, il che è positivo. Purtroppo, mantiene alcune informazioni personali su file per scopi di fatturazione. Inoltre, l'informativa sulla privacy non è scritta nella lingua più chiara possibile, il che è un po 'preoccupante. Almeno si specifica che nessun dato verrà condiviso con terze parti a meno che non venga concesso il permesso dall'abbonato.

Tuttavia, ciò che ci preoccupa di quella parte dell'informativa sulla privacy è che, se si tratta veramente di un provider VPN a log zero, non dovrebbero esserci dati da condividere in primo luogo. Ciò implica che vengono conservati alcuni log di connessione, quindi suggeriamo che BTGuard significhi davvero che non vengono conservati log di utilizzo.

Crittografia

La crittografia viene gestita tramite PPTP, che è un protocollo obsoleto non consigliato o OpenVPN. L'implementazione di OpenVPN è la seguente: Il canale dati utilizza la cifratura Blowfish-128 con autenticazione dati HMAC (Secure Hash Algorithm 1) (SHA1) con codice hash con chiave. Questo non è eccezionale, ma è probabilmente irrilevante perché per accedere al canale dati (con cosa sono crittografati i dati effettivi), è necessario prima interrompere il canale di controllo o la connessione TLS (Transport Layer Security).

La connessione TLS è crittografata come segue: AES-256 (Advanced Encryption Standard) con handshake RSA-1028 e Perfect Forward Secrecy per gentile concessione di Diffie-Hellman Exchange. Purtroppo, l'handshake RSA-1028 non è considerato abbastanza forte per gli standard odierni, quindi l'implementazione complessiva di OpenVPN su BTGuard è leggermente inferiore ai migliori provider VPN. Il verdetto? Questa VPN è troppo costosa e non fornisce la forza della privacy che dovrebbe per ciò che gli utenti sono costretti a pagare per il servizio.

Facilità d'uso

Il sito web di BTGuard ha un aspetto davvero elegante e ha un'incantevole animazione in Flash sulla sua homepage. Questo fa il lavoro di farlo sembrare molto, molto meglio di quanto non sia in realtà. Il logo e il sito web neri sono decisamente progettati per infondere un aspetto estremamente professionale alla VPN ben nota.

Tuttavia, bastano uno o due clic per scoprire che questo marchio non viene mantenuto in tutto il sito web. È solo un'astuta tecnica di vendita progettata per attirare i consumatori. Le pagine di supporto e le domande frequenti presentano agli utenti un'interfaccia generica del forum che è brutta e porta a casa il messaggio che questa VPN mira a privare le persone dei loro sudati guadagni per poco. ritorno.

Diventa anche rapidamente ovvio che l'intero sito web è estremamente scarso in termini di funzionalità e informazioni. Certo, ciò che è disponibile è corretto e soddisfa il suo compito. Tuttavia, altre VPN hanno blog sugli sviluppi nel settore delle VPN e sulla privacy in generale. Anche altre VPN tentano di informare i propri abbonati sugli aggiornamenti alla piattaforma. Questo tipo di cose non è disponibile con BTGuard. Fornisce il servizio più semplice possibile, senza alcun tentativo di aggiornare o migliorare questo servizio interamente di base.

Assistenza clienti

Anche l'assistenza clienti di BTGuard è estremamente semplice: solo un servizio di posta elettronica basato su ticket. Anche in questo caso, considerando l'alto costo del servizio, a nostro avviso, questo non è affatto appropriato. La maggior parte delle VPN di un costo simile fornisce un servizio clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Molti hanno persino una funzione di chat dal vivo sui loro siti web. Ancora più sconcertante è che quando inserisci una richiesta di biglietto, BTGuard avvisa che ci vorranno da uno a tre giorni prima che un rappresentante dell'assistenza risponda. Inseriamo un ticket con varie domande sul servizio, per vedere a che tipo di tempo di risposta saremmo soggetti.

Il sistema di ticket ci ha fornito una notifica di errore, ma quando abbiamo effettuato il check-in "ticket attivi" avevamo ticket attivi. Incredibilmente, né i nostri messaggi di prevendita né i due biglietti che abbiamo inviato (uno contrassegnato come urgente) hanno mai avuto risposta! Questo è follemente schifoso e piuttosto spaventoso considerando il prezzo elevato che le persone pagano. Senza dubbio, uno dei peggiori supporti che abbiamo mai incontrato nel settore delle VPN.

Il sito web offre una sezione Supporto, che include alcune guide alla configurazione e alcune domande frequenti di base, in modo che gli utenti possano controllarle se hanno bisogno di aiuto o hanno una domanda. Ma chiunque abbia commesso l'errore di acquistare un abbonamento BTGuard non dovrebbe aspettarsi di ricevere molto (se presente) aiuto da un vero essere umano.

Il processo

Registrazione

La registrazione è facile. Per iscriversi sono necessari solo un indirizzo e-mail e i dettagli di pagamento. Il pagamento è accettato tramite PayPal o carta di credito / debito. Inoltre, siamo felici di dire che dall'ultima volta che abbiamo testato il servizio, la VPN ha aggiunto bitcoin come opzione di pagamento.

Come accennato in precedenza, BTGuard non dispone di un proprio software VPN. Invece, gli utenti devono connettersi a uno dei suoi tre server utilizzando il software OpenVPN open source di terze parti. Ottenere quel software è facile: è disponibile su Google Play Store per Android, tramite iTunes per iOS e Mac e dal sito Web di OpenVPN per Windows. Inoltre, BTGuard si collega a tutte queste versioni, quindi prenderle non è un problema.

Abbiamo provato a installare l'ultima versione di OpenVPN 2.4.1, in quanto ha caratteristiche eccellenti come DNS (incluso il protocollo Internet versione 6 - IPv6) e la protezione da perdite di Web Real-Time Communication (WebRTC). Purtroppo, nonostante l'installazione di tutti i segni di OpenVPN e dei suoi driver di tocco di rete (TAP) e la reinstallazione, BTGuard semplicemente non si collegherebbe utilizzando l'ultima versione. Per questo motivo, siamo stati costretti a utilizzare una versione precedente (openvpn-install-2.3.14-I601-x86_64.exe) per farlo funzionare.

Questa versione ha funzionato come un sogno MA manca di quelle eccellenti nuove funzionalità. Questo è davvero triste perché quando abbiamo testato le perdite DNS utilizzando ipleak.net, abbiamo ricevuto una perdita di richieste DNS (e sembra che utilizzi comunque GoogleDNS).

Problemi di compatibilità

Abbiamo provato a contattare BTGuard per vedere perché i loro file .ovpn non erano compatibili con la versione più recente di OpenVPN, ma non abbiamo ricevuto risposta. Assicurarsi che i suoi file di configurazione .ovpn siano compatibili con il nuovo client OpenVPN è qualcosa che dovrebbe essere un gioco da ragazzi: è molto facile da fare. Una volta installato il software sulla piattaforma dell'utente, l'abbonato deve scaricare i file .ovpn dall'area download del sito web. Questi file devono essere estratti sul dispositivo e quindi importati nel software OpenVPN utilizzando la funzione di importazione (nell'app) o inseriti nei file di programma> OpenVPN> config su Windows.

L'intero processo è semplice e BTGuard ha una guida per guidare gli utenti attraverso il processo. Tuttavia, se si verificano problemi, la comunicazione con BTGuard non è 24 ore su 24, 7 giorni su 7, come lo è con molte altre VPN nella stessa fascia di prezzo. Una volta che il software è installato e i file .ovpn sono stati importati, la connessione è facile. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'icona sul desktop ed eseguire come amministratore, quindi fare clic con il pulsante destro del mouse su un server e selezionare Connetti. Ti verranno richiesti nome utente e password.

Una volta in esecuzione, fai clic con il pulsante destro del mouse sull'icona nella barra delle applicazioni in basso a destra dello schermo (su Windows) o utilizza il pulsante Connetti nelle varie app per smartphone. Seleziona semplicemente la posizione desiderata e connettiti al server. Una volta stabilita la connessione, l'icona diventa verde per farti sapere che tutto funziona come dovrebbe. Una volta connesso, è una buona idea utilizzare ipleak.net per assicurarsi che la connessione funzioni correttamente. È anche una buona idea testare le perdite DNS.

Videos about this topic

How To NOT Get Caught When Pirating Or Downloading Torrents! Helpful Tips!
TRASFERIRE IL FONDO PENSIONE
La tua guida all\'avvio di impresa 2021 - 7 step da seguire
how to put proxy in utorrent
BTGuard BitTorrent Proxy
Virtual Private Networks and BitTorrents.