Recensione dell'altoparlante Sony LF-S50G: un vero rivale di Google Home?

5 min di lettura 5 min

Puoi provare a resistere, ma gli altoparlanti intelligenti conquisteranno la tua casa. Sony sta scommettendo seriamente per riempire ogni angolo della tua casa di musica, specialmente i luoghi dove di solito ci sono liquidi. Il Sony LF-S50G è un altoparlante a 360º con tutta la potenza dell'Assistente Google e alcuni assi nella manica.

Valutazione

  • ✓ Suoni a 360º con un buon volume
  • ✓ Riconoscimento vocale versatile
  • ✓ Compatibile con Google Home
  • ✓ IPX3 (a prova di schizzi)
  • ✓ Associazione Bluetooth con NFC
  • ✓ Orologio

  • ✕ Il controllo dei gesti deve essere migliorato
  • ✕ Il suono potrebbe essere migliore

Design Sony LF-S50G e qualità costruttiva

Questo altoparlante intelligente ha un design molto elegante. In alto possiamo vedere il logo del brand affiancato da due fori dove si trovano i microfoni. Il corpo è ricoperto da un tessuto a rete che gli conferisce una consistenza molto morbida ma si attacca alle mani. La base è abbastanza sottile con riflessi e ha una gomma antiscivolo nella parte inferiore.

Compatto ed elegante. / © NextPit

Nella parte superiore dello schermo è presente un simbolo NFC per aiutare ad accoppiare il dispositivo tramite Bluetooth. Vicino a dove si collega il cavo di alimentazione abbiamo un pulsante per disattivare i microfoni e un altro per accoppiare manualmente tramite Bluetooth.

In termini di dimensioni, è leggermente più compatto dell'originale Google Home e più piccolo del Sonos One. Mi piace molto anche il fatto che abbia un orologio digitale sul davanti.

Pulsante per disattivare il microfono e accoppiare il Bluetooth. / © NextPit

Il dispositivo è resistente agli schizzi con un certificato IPX3, ma fai attenzione: se trovi del liquido direttamente su di esso, potresti avere problemi. Il rivestimento può essere rimosso per lavare la zona con tessuto senza pericolo di intaccare i componenti elettronici.

Suono a 360º che supera l'originale Google Home

Il suono viene emesso da due altoparlanti: un altoparlante da 48 mm e un subwoofer da 2,09 pollici. La qualità è molto buona e molto migliore dell'originale Google Home, ma è in ritardo rispetto a Sonos One, che è più grande e ha più altoparlanti. Per proiettare il suono in tutte le direzioni, i diffusori sono orientati verticalmente e il suono viene distribuito tramite dissipatori conici. Ha anche un sistema di potenziamento dei bassi con tecnologia di riflessione. La cosa più sorprendente della Sony LF-S50G è l'alto volume che può offrire.

L'orologio non è esattamente futuristico, ma davvero utile. / © NextPit

Il riconoscimento vocale è spettacolare. Puoi impostarlo per riconoscere i comandi di altre persone o solo quelli provenienti dalla tua stessa voce. In entrambi i casi il riconoscimento è molto buono, a meno che il volume del dispositivo non sia così alto da non poterci sentire. Anche le risposte sono molto rapide, il che va accolto con favore.

Tutta la potenza dell'Assistente Google e altro ancora

Per configurarlo è sufficiente che sul nostro smartphone sia installata l'applicazione Google Home. Ciò ti consente di associare il tuo dispositivo a un account Google con cui utilizzare l'Assistente Google. Dall'applicazione Google Home possiamo regolare diversi parametri del dispositivo.

Ad esempio, abbiamo una modalità notturna per ridurre il volume delle risposte, regolare il volume degli allarmi, gestire i dispositivi accoppiati, abilitare il riconoscimento vocale per altre persone e scegliere i dispositivi predefiniti da trasmettere, se ne abbiamo più nella stessa stanza .

È possibile controllare l'intensità della luminosità dell'orologio. / © NextPit

Renderlo compatibile con Google Home significa anche che puoi controllare altri dispositivi compatibili e l'altoparlante Sony da essi, se lo consentono. Puoi anche trasmettere da altre applicazioni musicali o podcast, anche se non vengono riconosciuti dall'applicazione Google Home.

Se la nostra applicazione preferita non supporta Chromecast o vogliamo semplicemente riprodurre musica o audio da un dispositivo non connesso al nostro account Google Home, possiamo utilizzare il Bluetooth per tutta la vita. Per connettere un dispositivo Bluetooth abbiamo due opzioni: tramite NFC sul retro dell'altoparlante oppure premere il pulsante di accoppiamento Bluetooth in basso accanto al cavo di alimentazione. Una volta accoppiato con un dispositivo possiamo inviare musica e controllare il volume dallo smartphone.

Controllo gestuale molto futuristico

Oltre a poter controllare il Sony LF-S50G tramite i comandi vocali dell'Assistente Google, ha anche una serie di gesti disponibili senza la necessità di toccare il dispositivo. Se vuoi passare al brano successivo, sposta la mano sul dispositivo a destra, ascolta di nuovo il brano precedente a sinistra, metti in pausa o riprendi la riproduzione all'indietro e fai una domanda all'Assistente Google in avanti. Questi quattro gesti di solito funzionano abbastanza bene.

Ruota il dito per modificare il volume. / © NextPit

Puoi anche controllare il volume spostando il dito in cerchio sopra l'altoparlante, in senso orario per aumentare e in senso antiorario per diminuire. Questo gesto è più difficile da controllare, a volte è difficile da riconoscere ed è difficile regolare esattamente a un certo livello di volume.

Verdetto finale

L'altoparlante Sony LF-S50G è un'ottima alternativa al tradizionale Google Home. Ha una migliore qualità del suono ed è leggermente più versatile. La connessione Bluetooth funziona abbastanza bene e apre il campo a più dispositivi che non hanno nulla a che fare con il nostro account Google, come gli smartphone di un amico. Certificato a prova di schizzi e il tuo orologio è perfetto per la cucina o il bagno, un ottimo compagno per cantare sotto la doccia o mentre cucini. Ha molto volume per riprodurre bene tutte le attività rumorose che si svolgono in questa zona della casa.

Il suo prezzo di partenza è di circa $ 200, un po 'alto per la qualità del suono che offre rispetto a Sonos One. Tuttavia, se è in vendita, è una buona opportunità per portare l'Assistente Google in qualche angolo della tua casa.

Polizia Android

  • Ultime notizie
  • Android 11
  • Android 10
  • Sistema operativo Android
  • Chrome OS
  • Smartwatch e dispositivi indossabili
  • Android TV
  • Android Auto
  • Giochi
  • Applicazioni
  • Roundup
  • Recensioni delle app
  • Recensioni dei giochi
  • Tutte le recensioni
  • Recensioni del telefono
  • Recensioni sui tablet
  • Recensioni indossabili
  • Altre recensioni
  • Google
  • Samsung
  • LG
  • Xiaomi
  • Motorola
  • Sony
  • HTC
  • Huawei

Recensione Sony LF-S50G: le funzionalità innovative non riscattano questo costoso altoparlante con l'Assistente Google

  • Recensioni audio
  • Notizie
  • Sony
  • Video

Nella corsa agli armamenti per l'assistenza personale, le due vere opzioni per gli utenti Android sono l'Assistente di Google e Alexa di Amazon, ed entrambe le società hanno capito che la vittoria richiederà l'ubiquità, non come risultato finale, ma come mezzo. A tal fine, ognuno ha aperto la propria piattaforma per hardware di terze parti e il nome (non) fantasioso di Sony LF-S50G sfrutta l'Assistente di Google allo stesso modo del primo Google Home, condito con alcune caratteristiche uniche come il gesto controlli e un orologio.

A circa $ 200, tuttavia, non credo che l'altoparlante di Sony valga i soldi extra per la maggior parte delle persone oltre i $ 130 di Google Home, a meno che tu non abbia requisiti particolari.

Dicono che non ci siano prodotti scadenti, solo prezzi scadenti e $ 200 sono molto da pagare per un altoparlante alimentato dall'assistente, specialmente uno di soli 18 watt. I $ 70 extra qui ti danno solo un subwoofer medio, un orologio e controlli gestuali mediocri. Quindi, anche se l'LF-S50G diventa molto più rumoroso di altri altoparlanti, dipende da te se le altre caratteristiche valgono il premio di $ 70.

Specifiche

Dimensioni raggio 110 mm (4,33 pollici), altezza 162 mm (6,38 pollici), 750 g (26,46 once). Altoparlanti Un driver da 48 mm (1,9 "), un subwoofer da 53 mm (2,09"). Connettività Wi-Fi 2,4 / 5GHz (802.11a / b / g / n), NFC, Bluetooth 4.2. Consumo energetico annunciato 8 W, 0,5 W in modalità "Off". Supporto software Google Assistant / Chromecast.

Il buono

Orologio Non pensavo che sarei stato così entusiasta, ma avere un orologio su un altoparlante intelligente è fantastico. Google dovrebbe farlo. Suono Diventa piuttosto rumoroso e la qualità è OK. Design La griglia in tessuto intrecciato è bella da vedere. Assistant Google Assistant è la migliore soluzione di assistente personale disponibile. Google Cast Come destinazione di Google Cast, è facile riprodurre in streaming l'audio dalle applicazioni supportate. Bluetooth Anything Cast non supporta può essere fatto alla vecchia maniera. Microfono È abbastanza sensibile e fa un buon lavoro nell'annullare il rumore ambientale.

Il non così buono

Controlli tramite gesti In teoria una buona idea, ma funzionano male. Suono, di nuovo Bassi mal definiti a volumi più alti. Qualità costruttiva La griglia rimovibile rende il tutto un po 'cigolante, non ispira fiducia. La resistenza all'acqua IPX3 è piuttosto mediocre. Il prezzo di $ 200 è una discreta quantità di denaro per un altoparlante cablato da 8 W.

Progettazione

In apparenza, l'LF-S50G di Sony è un cilindro alto 6,3 "con un leggero arrotondamento ai bordi superiore e inferiore.

È disponibile in due colori: bianco e nero. Non posso parlare con la modella bianca, perché non ho avuto la possibilità di giocarci, ma i materiali di quella nera non sono i più belli. La base è di plastica metallizzata lucida e la mia unità presentava delle sfortunate macchie sulla finitura riflettente, che non ho trovato troppo attraente.

I lati del cilindro sono anche le griglie degli altoparlanti. La faccia esterna è una rete in tessuto sintetico ragionevolmente finemente tessuta. Sotto il tessuto c'è un guscio di plastica semitrasparente traforato. Con una rapida rotazione si stacca dall'altoparlante, forse per una facile pulizia.

I due piloti si fronteggiano, sparando contro un cono montato tra di loro. Apparentemente uno dei due altoparlanti è un subwoofer (Sony lo chiama così), ma con la differenza di dimensioni tra i due che è di ben 5 mm, onestamente non posso dire quale sia visivamente. Penso che sia quello in alto, data la porta imbottita dei bassi collegata alla camera dietro di essa.

Sotto la griglia sulla parte anteriore c'è un orologio, probabilmente la caratteristica visivamente più distintiva della LF-S50G. È un display del tempo a sette segmenti con LED blu-bianchi. I numeri sono alti circa un centimetro, con l'ora a due cifre posta sopra il minuto a due cifre.

La parte superiore non fa parte della griglia rimovibile ed è in plastica, con due fori per due microfoni. Lo spazio piatto è anche l'area di rilevamento per gli ingressi gestuali che l'LF-S50G accetta.

La parte posteriore ha un badge NFC in plastica dove si trova l'antenna per la configurazione Bluetooth. Sotto quello sul bordo inferiore ci sono due pulsanti per la configurazione Bluetooth manuale e la disattivazione del microfono, oltre all'ingresso di alimentazione. La parte inferiore dell'altoparlante ha altri due pulsanti, uno dei quali attiva l'illuminazione per l'orologio illuminato, l'altro impedisce al dispositivo di accettare input da altri pulsanti o gesti.

Software / configurazione

Il processo di configurazione dell'altoparlante non è difficile. Collegalo e installa l'app Google Home dal Play Store. All'avvio, l'app dovrebbe dirti che ha trovato un dispositivo che deve essere configurato.

La configurazione dell'altoparlante è semplice.

Da quel momento in poi, Google ti tiene per mano durante il processo di configurazione, incluso il collegamento al Wi-Fi, l'addestramento del tuo modello vocale per il riconoscimento e la fornitura di alcune opzioni di personalizzazione come i servizi collegati. Finché segui le istruzioni, non puoi davvero sbagliare e tutto può essere modificato in seguito se decidi di apportare modifiche.

Controlli nell'app Home.

Una volta terminato, puoi utilizzare l'LF-S50G come altoparlante Chromecast collegato, attivare i messaggi e inviare comandi ai dispositivi domestici intelligenti (tra un elenco più lungo di funzioni dell'Assistente Google). Se la tua casa inizia a riempirsi di altoparlanti intelligenti con assistente, puoi anche configurarli in gruppi per l'ascolto multi-room.

Per ulteriori informazioni su come configurare il tuo nuovo altoparlante nell'orribile app Google Home, puoi leggere le diverse impostazioni o consultare la nostra guida completa.

Google ha anche un breve video che descrive il processo di configurazione:

Assistente

Se hai utilizzato l'Assistente Google su un telefono, è (quasi) la stessa cosa. Pronuncia le hotword "OK Google" o "Hey Google" per attivarlo e da lì effettui la richiesta. Se è qualcosa che l'Assistente può fare, lo fa (o ci prova). In caso contrario, te lo dice.

Ci sono alcune differenze degne di nota tra Assistant sulle sue varie piattaforme. Per prima cosa, non è possibile effettuare chiamate su tutti i dispositivi, compreso l'hardware di terze parti come Sony LF-S50G, e i messaggi non sono supportati su alcun hardware autonomo alimentato da Assistant.

Proprio come sopra, abbiamo una copertura più dettagliata su come utilizzare al meglio l'Assistente altrove, ma è sufficiente dire che l'esperienza qui è quasi identica a quella che ti aspetteresti da hardware di prima parte come Google Home e Home Mini .

Gesti

L'LF-S50G evita i pulsanti hardware per un sistema di controllo basato sui gesti. L'idea sembra abbastanza futuristica: con un gesto della mano puoi controllare l'altoparlante, mettere in pausa o aumentare il volume senza sforzo. Ci sono anche altri vantaggi, come poter mettere in pausa la riproduzione per rispondere al telefono mentre le tue mani potrebbero essere ancora sporche dalla cucina. Con un debole battito del polso puoi allontanare la musica come una mosca invadente.

È un'ottima idea. È un peccato che i controlli dei gesti siano in realtà piuttosto scadenti. In effetti, erano l'unica cosa più frustrante dell'oratore. La regolazione del volume su o giù era incredibilmente imprecisa. Avrebbe alzato o abbassato la scala arbitraria 0-100 troppo rapidamente, o semplicemente avrebbe ignorato l'input. Comporre qualsiasi valore entro 5-10 di quello che desideri è difficile, poiché molto probabilmente lo supererai un paio di volte e richiede molta concentrazione e pazienza per farlo funzionare correttamente, il che vanifica lo scopo in la mia opinione. Altri gesti per riproduzione / pausa, traccia successiva / precedente e trigger dell'assistente erano più facili da usare, ma anche in questo caso avrei perso alcuni input.

Anche i gesti sembrano superflui. Voglio dire, ha un microfono. Per quanto riguarda i controlli a mani libere, è molto meglio. Se agito con le mani sporche in cucina, forse non sto toccando un pulsante, ma gocciolerò o lascerò cadere le cose direttamente su di esso, proprio dove sono i fori del microfono. La mia voce ha i vantaggi di controlli più precisi e vari su una gamma simultanea più ampia.

I controlli dei gesti non sono solo imprecisi e difficili da usare, sono completamente eclissati da un migliore metodo di input alternativo. Mi chiedo, qual è il punto? Ogni comando registrato dai gesti ha un equivalente vocale.

Come molti altoparlanti con assistente intelligente, è in grado di connettersi tramite Bluetooth e configurarlo è facile. Basta premere e tenere premuto il pulsante Bluetooth nella parte inferiore posteriore dell'altoparlante per capovolgerlo in modalità di accoppiamento, a quel punto diventa un dispositivo rilevabile per il tuo telefono, tablet, computer, ecc. Ha anche NFC, quindi con un rapido tocco i dispositivi possono anche connettersi senza alcun problema.

L'ho usato principalmente come dispositivo autonomo / trasmettervi contenuti, ma sono stato in grado di usarlo come altoparlante Bluetooth abbastanza facilmente e sembrava funzionare e suonare bene, anche se c'era una differenza nella qualità della riproduzione della musica rispetto a . Bluetooth. Presumo che non supporti gli standard audio wireless di qualità superiore come AptX.

Suono

Mi aspettavo che l'LF-S50G avesse dei bassi decenti dato il subwoofer dedicato che dovrebbe includere. Sebbene offra bassi più potenti rispetto al Google Home originale, ha una portata limitata, con frequenze definite in cui la risposta è più forte.

Potrei essere pignolo visto che è solo un altoparlante da 18 watt, ma su tutta la linea l'altoparlante potrebbe utilizzare un po 'più di messa a punto da parte di Sony. A metà della sua gamma di volume (circa 40-70 sulla scala 1-100 che usa per il volume), suona al meglio. Sotto, l'equilibrio tra alti / bassi sembra un po 'fuori, e sopra è praticamente tutto medio e acuto. Non dubito che la mancanza di bassi più forti sia dovuta alla potenza e alle dimensioni limitate del woofer, ma quella gamma di volume extra non è molto utile se è tutta nella fascia alta.

Se i medi faticosi sono la tua marmellata, almeno l'altoparlante di Sony non soffre molto di distorsione ad alto volume. Con la griglia rimovibile e i piccoli driver, mi aspettavo almeno un po 'di un crepitio o un po' di stridore con esso alzato, ma non ce n'erano. Gli abitanti degli appartamenti possono stare tranquilli sapendo che saranno in grado di disturbare i loro vicini con chiarezza.

Una cosa sfortunata da notare: ad alto volume, l'altoparlante di Sony ha un po 'di difficoltà a captare le cose sul suo microfono, quindi se giri accidentalmente le cose a 11, avrai un po' di tempo cercando di "OK Google 'te stesso a un volume più basso. A mio parere, è totalmente perdonabile: diventa piuttosto rumoroso.

Un'altra curiosità che ho scoperto è che l'altoparlante suona un po 'meglio con la griglia rimossa, anche se non è molto attraente senza di essa. Anche le prestazioni dei bassi sono state leggermente migliorate posizionandole contro un muro.

La qualità del suono è perfettamente accettabile (anche se forse non a questo prezzo), ed è decisamente migliore di Google Home o Home Mini di serie, ma speravo che l'inclusione di un subwoofer dedicato avrebbe portato a bassi migliori. Tuttavia, non sono sicuro di come si comporti rispetto al JBL Link 20 dal prezzo simile. Rita ha recensito quell'altoparlante e, in base al volume delle sue lodi, potrebbe avere un suono migliore.

Conclusione

A meno che tu non sia davvero interessato all'idea dei controlli gestuali, ignorerei praticamente il fatto che questo altoparlante li abbia. Non funzionano abbastanza bene da essere un punto degno di considerazione. Ciò lascia solo alcuni vantaggi in termini di funzionalità rispetto ad altri altoparlanti: l'orologio, la qualità del suono e la resistenza all'acqua IPX3.

Con altoparlanti come il JBL Link 20 con una classificazione IPX7 superiore, due altoparlanti da 10 W e una batteria integrata da 6000 mAh, il Sony LF-S50G lo ha appena fatto. un orologio. Bene, questo e un elenco di nuovi svantaggi, poiché è meno potente, manca di batteria, ha controlli gestuali scadenti, ecc.

Videos about this topic

Sony LF-S50G | Smart Speaker Review
Sony LF S50G Wireless Speaker With Google Assistant built in
Google Home vs Sony LF-S50G Smart Speaker
Sony Google Assistant Built-in Wireless Speaker LF-S5OG
Sony LFS50G Speaker With Google Assistant Review - YouTube Tech Guy
5 Reasons to Buy Google Home Mini!