Recensione di Xperia XZ1: questo telefono Sony è rimasto indietro nel passato

L'Xperia XZ1 offre molta potenza e l'ultima versione di Android, ma il design ingombrante di questo telefono, la batteria piccola e la mancanza di un sensore di impronte digitali lo fanno sembrare decisamente datato.

Il nostro verdetto

L'Xperia XZ1 racchiude molta potenza e l'ultima versione di Android, ma il design ingombrante di questo telefono, la batteria piccola e la mancanza di un sensore di impronte digitali lo fanno sembrare decisamente datato.

  • Potente processore
  • Jack per cuffie
  • Offre già Android 8.0 Oreo
  • 3D Creator è divertente

Contro

  • Nessun sensore di impronte digitali nel modello statunitense
  • Design datato
  • Durata della batteria mediocre rispetto alle principali ammiraglie

Nota del redattore: abbiamo aggiornato questa recensione il 20 novembre per notare che Sony da allora è uscita con i telefoni Xperia XZ2 e XZ3. Se stai cercando un telefono più compatto con uno schermo delle stesse dimensioni del display da 5,2 pollici dell'Xperia XZ1, consulta la nostra guida ai migliori telefoni di piccole dimensioni attualmente disponibili.

In questi giorni senti spesso che la maggior parte degli smartphone sembra troppo simile. Ma non scambiereste mai l'Xperia XZ1 più recente di Sony per qualsiasi altra cosa sul mercato. Sony ha ripreso esattamente da dove si era interrotta con la famiglia Xperia XZ del 2016, evitando le tendenze e le caratteristiche del design moderno per una lastra piatta e nitida di un'ammiraglia che mantiene le campane e i fischietti al minimo.

Il risultato è niente se non distintivo. Sfortunatamente, l'Xperia XZ1 non si distingue sempre per le giuste ragioni.

Specifiche

Prezzo $ 699OSAndroid 8.0 OreoDimensioni schermo (risoluzione) 5.2 pollici (1920 x 1080) LCDCPUQualcomm Snapdragon 835RAM4GBStoccaggio 64GBmicroSD Slot? SìFotocamera posteriore19-MP f / 2.0Fotocamera anteriore13-MP f / 2.0Durata della batteria (ore: minuti) 9: 45Resistenza all'acquaIP68Size5. 8 x 2,9 x 0,3 pollici Peso 5,5 once

Prezzo e disponibilità

L'Xperia XZ1 ha debuttato a $ 699 ed è disponibile in una sola configurazione: 64 GB di spazio di archiviazione abbinati a 4 GB di RAM. Negli Stati Uniti, puoi acquistare il dispositivo sbloccato da Best Buy e Amazon. È compatibile solo con le reti GSM, comprese T-Mobile e AT&T.

Il prezzo dell'XZ1 è diminuito da quando abbiamo pubblicato questa recensione all'inizio di quest'anno, poiché Sony è uscita con nuove ammiraglie, inclusa una - l'Xperia XZ2 Compact - che in realtà preferiamo all'XZ1, grazie al suo design più moderno e durata della batteria superiore alla media.

Design: è ora di cambiarlo

Mentre molti nuovi smartphone hanno optato per schermi più ampi e quasi privi di cornice, l'Xperia XZ1 di Sony sfida questo cambiamento con la sua straordinaria forma rettangolare e le ampie cornici sopra e sotto il display. Il risultato è un telefono che assomiglia a una versione rimpicciolita del vecchio tablet Xperia Z4 del lontano 2015, nonché generazioni di ammiraglie Sony passate.

Il Venus Pink Xperia XZ1 che abbiamo testato misura 5,8 x 2,9 x 0,3 pollici, presenta un esterno resistente in alluminio anodizzato ed è classificato come resistente all'acqua IP68. Un foglio di Gorilla Glass 5 protegge lo schermo ma cade leggermente lungo il perimetro per adattarsi ai lati curvi del dispositivo. Lungo il lato destro del telefono, troverai un pulsante di accensione incassato - un segno distintivo delle ammiraglie di Sony - così come un bilanciere del volume che è semplicemente troppo corto e piccolo per aiutarti a discernere dall'alto verso il basso. Almeno il bordo superiore del telefono ha un jack per le cuffie, qualcosa che sta scomparendo dalle ammiraglie in questi giorni.

Una cosa non da poco del pulsante di accensione: nei mercati al di fuori degli Stati Uniti, quel tasto funge anche da sensore di impronte digitali. Sony ha ancora una volta disabilitato quel livello di sicurezza per i clienti statunitensi. Qualunque sia la ragione, è stata un'omissione imperdonabile nella linea Xperia XZ dello scorso anno che purtroppo non è cambiata.

Xperia XZ1 è disponibile anche in Moonlit Blue, Warm Silver e nero. È interessante notare che Sony ha colorato il vetro per abbinare la tonalità dell'alluminio su tutti e tre i modelli non neri. Ci auguriamo di vederlo più spesso da aziende come Apple e Google, poiché conferisce alla parte anteriore del dispositivo una maggiore personalità.

L'XZ1 è più largo del Galaxy S8 (5,9 x 2,7 x 0,3 pollici) di 0,2 pollici, quindi ottenere una presa comoda è difficile se hai le mani piccole. L'S8 ha uno schermo più grande dell'XZ1 ma un rapporto di aspetto diverso, quindi finisce per essere più stretto del telefono di Sony.

Se riesci a far entrare l'XZ1 nella tasca dei pantaloni, potresti sentire un colpo da uno dei bordi affilati del telefono, ma alla fine dipende da quanto sono stretti i tuoi pantaloni. (Nessun giudizio!) Le tasche più larghe che troverai su maglioni o giacche fanno perfettamente bene a contenere questo imponente telefono.

Sorprendentemente, il lungo telaio dell'Xperia è abbastanza leggero, arrivando a soli 5,4 once. Questo è 1,4 once più leggero dell'Xperia XZ Premium di Sony (6,8 once) e un pelo più leggero del Galaxy S8 (5,5 once).

Display: grazioso e piuttosto datato

Il display LCD da 5,2 pollici e 1080p all'interno dell'Xperia XZ1 può sembrare insignificante sulla carta, ma è un pannello abbastanza carino per un telefono di fascia alta. Non aspettarti che ti sbalordisca come gli schermi OLED presenti su alcuni dei suoi concorrenti.

È un po 'strano per Sony continuare a dedicarsi ai display LCD negli smartphone considerando che ha dato al mondo il suo primo televisore OLED esattamente dieci anni fa e continua a produrli oggi. Lo schermo abilitato per HDR dell'XZ1 è colorato e nitido e, come con i suoi predecessori, puoi personalizzare la modalità di visualizzazione di questo telefono per ottenere tonalità più o meno saturate. Ma l'XZ1 non è in grado di offrire l'ampio rapporto di contrasto e neri perfetti che abbagliano gli utenti del Galaxy Note 8 o che diventano luminosi come l'iPhone X.

L'XZ1 ha mostrato una luminosità massima a schermo intero di 477 nit, rispetto ai 574 nit dell'iPhone X. Il telefono di Sony copriva il 158% dello spazio colore sRGB nella modalità di visualizzazione stock e ha registrato una valutazione di precisione del colore Delta-E di 0,36 (dove i numeri più vicini a 0 sono migliori). Questi sono numeri perfettamente soddisfacenti, ma con voci che turbinano che Sony si unirà finalmente ai ranghi di Apple, Samsung, LG e Google e lancerà un display OLED sulle sue ammiraglie del 2018, lo schermo dell'XZ1 sembra ancora il meglio della vecchia tecnologia, piuttosto che dove è diretto il settore.

Fotocamera: solida, ma non eccezionale

Mentre altri produttori di telefoni hanno deciso di dare ai loro dispositivi due obiettivi, Sony ha scelto un'unica fotocamera sul retro dell'Xperia XZ1. È un sensore da 19 megapixel con un'apertura f / 2.0 e solo stabilizzazione elettronica dell'immagine - nessuna ottica qui. Per i selfie, c'è uno sparatutto frontale da 13 MP a tua disposizione.

L'app della fotocamera dell'Xperia XZ1 non è caricata con una serie di modalità di scatto e funzioni speciali, il che è in realtà un sollievo dopo aver sperimentato le interfacce eccessivamente disordinate delle ammiraglie concorrenti. Apprezziamo anche che Sony continui a includere una chiave hardware dedicata per l'otturatore, per coloro che preferiscono la precisione e il feedback tattile di un pulsante fisico. Tuttavia, alcuni utenti potrebbero lamentare la mancanza di una modalità ritratto come si trova su molti degli ultimi telefoni premium.

Portando la nostra unità all'aperto insieme al Galaxy S8 da 12 MP per alcuni scatti di confronto, abbiamo visto che i due telefoni eccellevano sotto diversi aspetti. In questo primo scatto, all'interno di una caffetteria illuminata da una finestra in un pomeriggio vivace ma soleggiato, la XZ1 ha avuto difficoltà a frenare la luce intensa che cadeva dalla vetrina. Tuttavia, il telefono ha gestito il resto del frame meglio del dispositivo Samsung, con la sua scarsa esposizione e dettagli granulosi e sfocati. Anche il bilanciamento del bianco dell'Xperia è apparso più neutro.

Girandomi per un primo piano su alcuni oggetti in vendita, ho scoperto che la XZ1 ha affermato che lo scatto era più debole e rumoroso, non riuscendo a compensare le condizioni di scarsa illuminazione. Il Galaxy S8 aveva colori leggermente più caldi e mostrava meglio l'intera scena. E il suo campo visivo più stretto non distorceva i bordi del fotogramma in modo altrettanto significativo.

Uscendo dal bar, mi sono imbattuto in questa scena del tardo pomeriggio, che è stata impegnativa per entrambi i telefoni, principalmente a causa della luce del sole che filtrava da dietro la casa a sinistra. L'XZ1 ha mantenuto la sua tinta più fredda e quei megapixel extra hanno sicuramente aiutato il telefono a tirare fuori più dettagli verso l'orizzonte. Ma un forte bagliore ha anche offuscato gran parte del risultato finale. Nel frattempo, l'inquadratura del Galaxy S8 si è rivelata complessivamente un po 'più scura, soprattutto nell'ombra, come si vede sotto il portico della casa blu e la pianta in vaso all'angolo della strada.

Infine, la fotocamera grandangolare per selfie dell'Xperia ha fornito un ritratto nitido che dipingeva delicatamente la sfumatura blu del cielo in un modo in cui lo sparatutto da 8 megapixel del Galaxy S8 semplicemente non poteva, anche se la foto della Sony avrebbe potuto essere leggermente più luminosa.

/ p>

I videografi potrebbero apprezzare una funzionalità che Sony ha portato dall'Xperia XZ Premium. Come quel telefono, l'XZ1 può filmare video in super slow motion a 960 fotogrammi al secondo e una risoluzione di 720p, di gran lunga più fluida rispetto alla modalità 240 fps di iPhone 8 e X.

Acquisire video a questa velocità è semplicissimo: tocca un pulsante durante la registrazione del video per perfezionare un momento specifico. Assicurati solo di scattare all'aperto o in ambienti ben illuminati, poiché questa modalità riduce davvero la luminosità del feed della fotocamera. È una caratteristica vantaggiosa, ma utile solo nelle scene con molto movimento.

Prestazioni: uno dei più veloci di Android

L'Xperia XZ1 è dotato del processore Snapdragon 835 ad alte prestazioni di Qualcomm per competere con le altre ammiraglie Android attuali. L'XZ1 non ha mostrato alcun accenno di ritardo quando abbiamo utilizzato quel potente chip per navigare sul web, riprodurre video in streaming e giocare ai nostri giochi preferiti.

Nel test Geekbench 4 per le prestazioni complessive del sistema, l'XZ1 ha ottenuto un enorme 6.506, superando il Galaxy S8 (6.295), Google Pixel 2 (6.282) e Xperia XZ Premium (6.206). OnePlus 5T ha ottenuto un punteggio leggermente più alto di 6.674, anche se la nostra unità di prova OnePlus ha ottenuto quel punteggio con 8 GB di RAM. È piuttosto impressionante che la XZ1 sia riuscita a classificarsi al secondo posto con solo metà della memoria.

Le prestazioni di navigazione web di Xperia non sono delle più veloci, ottenendo un 65,70 nel nostro test JavaScript JetStream 1.1. Sia il Galaxy S8 (70.26) che l'XZ Premium (70.04) hanno ottenuto punteggi più veloci, sebbene l'XZ1 si sia comportato leggermente meglio di OnePlus 5T (62.08).

Tuttavia, l'ultimo telefono di Sony ha dominato nel nostro test di editing video, transcodificando un video clip 4K di 2 minuti in 1080p utilizzando l'app Adobe Premiere Clip. L'XZ1 ha elaborato il file in 2 minuti e 55 secondi, che in realtà è morto anche con Pixel 2.

In termini di grafica, l'XZ1 ha ottenuto 38.730 nel test 3DMark Ice Storm Unlimited, dimostrando che questo telefono è in grado di gestire giochi più semplici, come Episode e Futurama: Worlds of Tomorrow, così come titoli più impegnativi, come Modern Combat 5.

Batteria: cerca altrove la longevità

L'Xperia XZ1 è dotato di una batteria da 2.700 mAh che supporta la ricarica rapida 3.0 di Qualcomm, ideale per gli utenti che non vogliono aspettare a lungo prima che il telefono si ricarichi. La batteria dell'Xperia dispone anche della tecnologia Qnovo Adaptive Charging per estendere la durata del dispositivo (a differenza degli iPhone di Apple) e Smart Stamina, che disabilita le app non essenziali quando la batteria si esaurisce al 15% o meno.

Nonostante tutto ciò, il telefono è durato 9 ore e 45 minuti nel test della batteria Tom's Guide, che consiste in una navigazione web continua sulla rete LTE di T-Mobile. Sebbene questo dato sia in linea con il risultato medio per gli smartphone, non è paragonabile ai tempi di altri telefoni Android di punta, come il Galaxy S8 (10:39), Google Pixel 2 (11:07) e OnePlus 5T (11 : 22), tutte trasportano batterie più grandi. Tuttavia, il tempo dell'XZ1 è migliorato di 23 minuti (9:22) rispetto a quello del suo fratello maggiore più costoso, l'Xperia XZ Premium.

Software: Oreo, con alcune modifiche

Potrebbe sembrare una posta in gioco lanciare un telefono con l'ultima versione di Android a bordo, ma succede meno spesso di quanto speri. Per questo motivo, dobbiamo consegnarlo a Sony per aver rilasciato l'Xperia XZ1 con Android 8.0 Oreo, piuttosto che promettere un aggiornamento a una data futura indeterminata come ha fatto la stragrande maggioranza dei produttori di telefoni.

Intendiamoci, non è proprio Oreo nella sua forma originale. Sony ha incluso il proprio launcher, che consente di espandere la griglia di app sulla schermata principale, modificare le animazioni di transizione che appaiono tra le pagine e persino modificare la dimensione delle icone. L'XZ1 include anche le app stock di Sony, come Album, Musica, Video, Sketch e Xperia Lounge, l'ultima delle quali funziona come una raccolta di giochi, media, temi e così via curata da Sony. Anche il menu Impostazioni è leggermente diverso.

Non è certo un allontanamento dal sistema operativo di Google come si trova nelle interfacce fortemente personalizzate di LG o Huawei. Ma sembra ancora un cambiamento per amore del cambiamento, per non parlare del fatto che anche l'interfaccia sembra piuttosto datata. Proprio come la sua estetica esterna, l'interfaccia utente di Xperia è rimasta praticamente la stessa negli ultimi tre anni.

Tuttavia, una caratteristica speciale che non troverai da nessun'altra parte è il 3D Creator di Sony.

Questa app utilizza la fotocamera posteriore dell'XZ1 per scansionare volti, cibo e oggetti, che possono quindi essere inseriti in foto e video come modelli AR, o anche stampati in 3D se si dispone dell'hardware appropriato o si accede a un servizio di stampa 3D.

/ p>

In pratica, 3D Creator è incostante. Spostare lentamente una telecamera attorno a un oggetto fermo per modellarlo è molto, molto più difficile di quanto sembri, specialmente quando l'oggetto in questione è estremamente grande o piccolo e lo spazio è stretto. Ma quando funziona, l'effetto è divertente e quasi magico. L'app ti indirizzerà a scansionare prima la testa di una persona, che ho subito scoperto essere la cosa più semplice da scansionare; animali imbalsamati e modellini di automobili si sono rivelati notevolmente più difficili. Finirai rapidamente le cose da fare con un busto poligonale testurizzato del tuo migliore amico, ma sarà fantastico la prima volta che ci giochi.

Conclusione

Non esiste un flagship Android come l'ultimo di Sony, ma in questo caso non è una cosa particolarmente positiva. Devi riconoscere l'abilità di elaborazione di Xperia e il supporto Oreo, ma a parte questo, la concorrenza offre semplicemente di più.

Il Samsung Galaxy S8 gestisce uno schermo OLED più grande e un modulo più facile da usare con una sola mano. Google Pixel 2 XL è veloce quanto l'XZ1, ma vanta una durata della batteria ai vertici della categoria e probabilmente la migliore fotocamera di qualsiasi smartphone oggi (almeno, qualsiasi telefono che non provenga da Cupertino). OnePlus 5T promette più RAM, un secondo obiettivo e altri vantaggi degni di nota per centinaia di dollari in meno. E, naturalmente, tutti e tre questi telefoni hanno sensori di impronte digitali.

Inoltre, i progressi compiuti da Sony non sono rilevanti per l'utente medio. La registrazione video al rallentatore e il 3D Creator sono divertenti e tecnologicamente entusiasmanti, ma sono novità in fondo. Dove conta, l'Xperia XZ1 è semplicemente ineguagliato.

Credito: Shaun Lucas / Tom's Guide

Recensione Sony Xperia XZ1: lo stesso vecchio Sony

Qualità di costruzione in metallo solido Display LCD IPS vibrante L'app per la creazione 3D funziona bene Espansione microSD Supporto audio ad alta risoluzione Android 8.0 Oreo fuori dalla scatola Altoparlanti stereo frontali

Il design sembra obsoleto Nessun sensore di impronte digitali negli Stati Uniti La fotocamera è priva di gamma dinamica ed è debole in condizioni di scarsa illuminazione L'interfaccia utente di Sony non si adatta a Oreo

Il Sony Xperia XZ1 ha alcuni aspetti interessanti come il creatore 3D e Android Oreo fuori dagli schemi, ma quando si riassume tutto è più o meno lo stesso di Sony. I fan del design e dell'hardware di Sony apprezzeranno l'XZ1, ma per tutti gli altri ci sono molte opzioni migliori disponibili.

Il Sony Xperia XZ1 ha alcuni aspetti interessanti come il creatore 3D e Android Oreo fuori dagli schemi, ma quando si riassume tutto è più o meno lo stesso di Sony. I fan del design e dell'hardware di Sony apprezzeranno l'XZ1, ma per tutti gli altri ci sono molte opzioni migliori disponibili.

Mentre altre aziende hanno adottato display Quad HD, doppia fotocamera e design quasi senza cornice, Sony si attiene alle sue armi e continua a creare smartphone come meglio crede. L'ultimo di Sony, l'Xperia XZ1, può competere con altre ammiraglie pur rimanendo fedele alla sua formula di smartphone collaudata? Scopriamolo nella recensione della Sony XZ1.

Progettazione

L'Xperia XZ1 sembra molto familiare. Presenta lo stesso design squadrato e rettangolare che Sony ha utilizzato per anni. Il design dell'XZ1 è un leggero aggiornamento, con il design del loop infinito implementato da Sony lo scorso anno che arrotonda i lati per un aspetto leggermente più arrotondato. Questo design ad anello ora si estende alle parti superiore e inferiore del telefono. Di conseguenza, il telefono non può più stare in verticale su una superficie piana da solo.

Sony sta decisamente cercando di aggiornare l'aspetto del telefono, ma il design sta iniziando a diventare obsoleto. Questo problema è ulteriormente aggravato dagli entusiasmanti design dei telefoni che stiamo attualmente vedendo da LG, Samsung, Xiaomi e Apple. Accanto alla concorrenza, la XZ1 non sembra proprio un'ammiraglia del 2017.

Sony sta decisamente cercando di aggiornare l'aspetto del telefono, ma il design sta iniziando a diventare obsoleto.

Le cornici dell'XZ1 sono piuttosto spesse tutt'intorno, ma soprattutto lungo le parti superiore e inferiore. Sony ne fa buon uso includendo altoparlanti stereo frontali, ma Pixel 2 ha dimostrato che non hai bisogno di cornici enormi per gli altoparlanti frontali. Utilità a parte, semplicemente non hanno un bell'aspetto.

La qualità costruttiva dell'XZ1 è senza dubbio di prim'ordine, però. Il design interamente in metallo è robusto, resistente e non attira le impronte digitali, anche se non è il telefono più comodo da tenere in mano.

Display

Il display della XZ1 è considerevolmente più piccolo della maggior parte delle ammiraglie del 2017, pensato che potrebbe essere positivo per alcuni. Ha un display LCD IPS da 5,2 pollici con una risoluzione di 1.920 x 1.080 e la tecnologia TRILUMINOS di Sony. Non è lo schermo più grande o con la risoluzione più alta sul mercato, ma i pannelli degli smartphone Sony non hanno mai deluso e l'XZ1 non fa eccezione. I livelli di nero potrebbero non essere paragonabili a quelli di un pannello AMOLED, ma la qualità complessiva del display è abbastanza buona.

La riproduzione del colore è piacevole e vibrante. La visibilità all'aperto anche sotto la luce solare intensa era sorprendentemente molto buona. Il software di Sony consente anche di modificare il bilanciamento del bianco dello schermo e ci sono tre diverse modalità di colore con professionale, standard e super vivido che altereranno la gamma di colori e il contrasto dello schermo.

La modalità professionale utilizza la gamma di colori sRGB standard e fornirà i colori più realistici possibili, ma potrebbe non essere la modalità colore più accattivante per l'uso quotidiano poiché i colori sembrano molto piatti. La modalità standard è l'impostazione predefinita per il display e questo aumenta la vivacità per un aspetto più vivido e utilizza invece la gamma di colori TRILUMINOS di Sony. La modalità super vivida darà al display ancora più vivacità, ma questa era la mia meno preferita delle tre poiché i colori sembrano eccessivamente saturi e la forte quantità di contrasto rendeva il contenuto innaturale o eccessivamente scuro.

Il display è anche certificato HDR10. Ciò significa che potrai goderti i contenuti con colori, chiarezza e contrasto migliori grazie a servizi come Netflix. In effetti, l'XZ1 è stato recentemente aggiunto al breve elenco di dispositivi HDR supportati da Netflix.

Prestazioni

All'interno, le specifiche per fortuna non si discostano dalla maggior parte delle altre ammiraglie che stiamo vedendo nel 2017. L'XZ1 è alimentato dal processore Snapdragon 835 di Qualcomm e dai soliti 4 GB di RAM. Il telefono ha specifiche di alto livello e si vede che funziona molto bene sotto tutti gli aspetti. Le app si avviano rapidamente. Lo scorrimento e lo scorrimento sono fluidi e piacevoli. La reattività al tocco è eccezionale.

Le specifiche di livello superiore dell'XZ1 si comportano molto bene sotto tutti gli aspetti.

Attività più pesanti come il multitasking e la riproduzione di giochi graficamente impegnativi come Need For Speed: No Limits o Marvel’s Contest of Champions non erano un problema per la XZ1. Hanno funzionato in modo molto fluido senza alcuna discontinuità o perdita di frame.

Approfondiremo il software più avanti nella recensione, ma Sony fa sempre un ottimo lavoro mantenendo l'esperienza leggera, il che aiuta molto con le prestazioni complessive del telefono.



Hardware

In termini di hardware, l'XZ1 ha molto da offrire. Per cominciare, il telefono è dotato di 64 GB di memoria interna e supporta l'espansione microSD fino a 256 GB aggiuntivi. Come molti telefoni Sony negli anni passati, l'XZ1 è certificato IP68, il che significa che il telefono può sopravvivere all'immersione in acqua, alla fuoriuscita occasionale o all'uso sotto la pioggia.

Gli audiofili apprezzeranno sicuramente ciò che può fare l'Xperia XZ1.

Gli audiofili adoreranno sicuramente ciò che può fare l'XZ1. Il telefono ha un jack per cuffie, quindi non avrai bisogno di adattatori per il tuo paio di cuffie cablate preferite. I doppi altoparlanti stereo frontali dell'XZ1 sono una caratteristica che è in qualche modo svanita nell'attuale panorama degli smartphone, ma sono fantastici da vedere qui.

Questa volta Sony ha implementato uno "SmartAmp" che presumibilmente fornisce il 50% in più di pressione sonora e un minore degrado degli altoparlanti nel tempo. Gli altoparlanti suonano estremamente bene con un'eccellente chiarezza e nessun segno di distorsione anche al massimo volume, ma suonano solo leggermente più forti rispetto alle precedenti ammiraglie Sony. Anche il vecchio Nexus 6P suona molto più forte.

Per fortuna, Sony compensa questo problema offrendo un'esperienza in cuffia più impressionante. Se provieni da telefoni Sony precedenti, sarai già abituato a molte delle funzionalità audio fornite su XZ1, che supporta una varietà di codec audio Hi-Res come LPCM, FLAC, ALAC e DSD.

Queste opzioni significano che non rimarrai bloccato con i formati audio più con perdita di dati utilizzati da Spotify, Google Play Music e Apple Music. Tuttavia, anche se preferisci riprodurre in streaming la tua musica, cosa che molti di noi fanno, l'XZ1 supporta la tecnologia DSEE HX di Sony, che migliorerà i tuoi formati audio lossy e ti darà qualcosa di un po 'più vicino al suono Hi-Res. È supportato anche il codec LDAC che Sony ha regalato a Google per Android Oreo.

Altre caratteristiche che si possono trovare a bordo dell'XZ1 sono il supporto per AptX HD audio e Bluetooth 5. Una caratteristica che ancora non troverai nell'XZ1 (almeno se sei negli Stati Uniti) è un sensore di impronte digitali, che è piuttosto deludente.

Batteria

Sulla carta la batteria dell'XZ1 sembra altrettanto deludente. Ha una batteria da 2.700 mAh, relativamente piccola rispetto ad altre ammiraglie concorrenti con celle da 3.000 mAh. Tuttavia, regge ancora piuttosto bene per un utilizzo tipico. Sono riuscito a ottenere più di 4 ore di tempo sullo schermo quando l'utilizzo è limitato a compiti più medi come il controllo di e-mail, social media, messaggi di testo e navigazione web leggera o YouTube.

I giochi pesanti o l'utilizzo dell'app 3D Creator possono ridurre drasticamente la durata della batteria del telefono.

Giochi pesanti o l'utilizzo della nuova applicazione 3D Creator di Sony possono ridurre drasticamente la durata della batteria del telefono. Anche l'utilizzo di 3D Creator per periodi prolungati può surriscaldare il telefono. Per alcuni utenti esperti potrebbe essere necessario caricare l'XZ1 almeno una volta a metà giornata. L'XZ1 è dotato di ricarica rapida con Quick Charge 3.0 di Qualcomm, quindi non è un ostacolo per lo meno.


Fotocamera

L'Xperia XZ1 sembra aver saltato la mania della doppia fotocamera di quest'anno. Non offre modalità bokeh a doppia fotocamera o trucchi di registrazione video fantasiosi, ma sta facendo un paio di cose molto interessanti che non abbiamo mai visto prima su altri smartphone. La fotocamera stessa è un sensore Exmor RS da 19 MP con stabilizzazione dell'immagine a 5 assi, registrazione video 4K e video al rallentatore a 960 fotogrammi al secondo, introdotto per la prima volta quest'anno con gli Xperia XZ.

Sony ha soprannominato questa fotocamera "Motion Eye" perché ha funzionalità di acquisizione predittiva che aiutano a catturare movimenti imprevisti. Tutto ciò accade automaticamente quando la fotocamera rileva il movimento durante il processo di scatto della foto, come un'auto in movimento o una persona che corre. Se la fotocamera lo rileva, scatterà tre foto prima che venga scattata la foto effettiva, per un totale di quattro foto (la quarta è quella che hai scattato). Puoi quindi rivederli tutti e scegliere quale ti sembra migliore (o semplicemente tenerli tutti). Può anche catturare emozioni inaspettate come un bambino che sorride in modo casuale, ma questo non era qualcosa che ho potuto testare.

Per quanto possa essere ingannevole, le funzionalità di motion capture predittivo funzionano abbastanza bene. Sono rimasto molto colpito dai risultati e quando lo abbini alle funzionalità di autofocus ibrido predittivo della fotocamera puoi catturare soggetti in movimento piuttosto facilmente con poca o nessuna sfocatura di movimento.

La più grande caratteristica distintiva della fotocamera della XZ1 è la nuova app 3D Creator che ti consente di creare scansioni 3D dei volti delle persone, del cibo e di altri oggetti casuali. Non tutti troveranno utile questa funzione, ma avere capacità di scansione 3D su un telefono cellulare è innegabilmente impressionante. Sony sta lavorando duramente per offrire a questa tecnologia una varietà di casi d'uso oltre alla creazione di GIF 3D e adesivi.

Videos about this topic

Sony XZ2 Compact focus con Android Pie
Sony Xperia XZ1\: recensione completa in italiano
Sony Xperia XZ1 Unboxing and Android Oreo Tour
Sony Xperia XZ1, recensione in italiano
Sony Xperia XZ1 Test Game PUBG 4 Finger Full Gyro | Solo Vs SQuad 27 Kills ( WAR Mode )
Sony XZ1 recensione batista70phone