Eros.com vive ancora, ma il raid per la sicurezza interna ha preoccupato i lavoratori del sesso

Il destino della popolare piattaforma pubblicitaria per adulti rimane poco chiaro dopo un raid sui server di Eros nella Carolina del Nord.

Il sito di servizi per adulti Eros è ancora attivo per ora, ma gli agenti federali hanno sequestrato server, documenti e computer contenenti informazioni sensibili su migliaia di americani durante il raid del suo quartier generale della Carolina del Nord lo scorso mercoledì. E i federali non diranno perché.

"Questo smaschererà un intero gruppo di persone innocenti", ha detto a ABC 11 di Raleigh-Durham Maxine Doogan, presidente dell'Erotic Service Providers Legal, Education, and Research Project. onorare la privacy delle persone. Le persone hanno diritto alla loro privacy e non dovrebbero essere condannate o incriminate per un giudizio morale per attività adulte. "

Eros.com è classificato come "directory di escort e intrattenimento per adulti". È affiliato a una società chiamata Bolma Star Services, gestita da Greg Huling, che opera a Youngsville, nella Carolina del Nord. Ma la sua portata è molto, molto più ampia: più di 100 siti specifici per area in tutto il mondo.

Gli agenti delle indagini per la sicurezza interna hanno trascorso ore sul posto l'8 novembre, caricando molte scatole sui loro camion, secondo i notiziari locali. L'ufficio del procuratore degli Stati Uniti ha affermato che il raid faceva parte di una "indagine attiva", ma non sono state presentate accuse né arresti.

Qualunque cosa stia succedendo, per ora il caso rimane chiuso. E il destino della popolare piattaforma pubblicitaria rimane poco chiaro.

Quando il Department of Homeland Security (DHS) e l'FBI hanno rimosso piattaforme pubblicitarie per adulti come Rentboy.com, The Review Board e MyRedbook, la loro presenza sul web è stata simultaneamente chiusa. Quindi è possibile che il raid di Eros sia correlato a uno specifico caso criminale che coinvolge uno o più utenti, non a un tentativo sul sito stesso.

Se è così, tuttavia, il volume di materiale prelevato dalla centrale operativa di Eros è preoccupante. Sicuramente il governo avrebbe potuto semplicemente chiedere informazioni sull'account per gli indagati. La dimensione di questo sequestro suggerisce più di un interesse per alcuni utenti di Eros. Quello o uno sbalorditivo superamento.

Una terza possibilità è che i proprietari e le società dietro Eros (e c'è una rete confusa di loro) siano sotto inchiesta per motivi finanziari.

In ogni caso, il DHS ora può avere accesso a milioni di "immagini, informazioni finanziarie, preferenze sessuali, identità di genere e altro", osserva in una dichiarazione il Sex Workers Outreach Project. "[Che] cosa vuole il Department of Homeland Security con tutte queste informazioni?"

"Con l'aggiunta di siti come Eros.com e rentboy.com alla lista di chiusura del governo, [perdiamo] l'opportunità di definire in modo sicuro e appropriato i confini, le aspettative e le linee guida del servizio per le nostre interazioni", ha continuato il gruppo. "Un altro sito fuori uso mette direttamente più persone in pericolo. Il Department of Homeland Security sta creando un ambiente in cui gli autori della violenza possono eseguire un fango e passare alla loro prossima vittima senza essere scoperti."

Videos about this topic

JD Sumner\'s Testimony (FULL)
Still Lives
My Husband Thinks We\'ve Hit The Jackpot!
Still Lives Through
\"The Lord Still Lives In This Old House\" By JD Sumner (FULL)
i completed this legendary bottle flip using my secret wall bounce technique