Recensione di Apple OS X Yosemite 10.10.1

Conclusione

Ancora il miglior sistema operativo desktop che puoi ottenere, Yosemite è elegante, bello e ricco di comodità e nuove funzionalità. Vanta inoltre l'uso più efficiente dello spazio sullo schermo di qualsiasi sistema operativo desktop, insieme a una profonda integrazione dei social media e dell'ecosistema Apple.

  • Torna all'inizio
  • Yosemite: un nuovo look ovunque
  • Yosemite: posta, markup, Finder

Il nuovo look rinnovato e coerente consente di utilizzare al meglio lo spazio sullo schermo.

Integrazione unica e utile con dispositivi con iOS 8.1.

Curva di apprendimento poco profonda per nuove funzionalità.

Incoerenze minori nelle funzionalità di Continuity.

Il carattere di sistema probabilmente non sarà per tutti i gusti.

Le notifiche possono accumularsi.

OS X Yosemite, la decima versione del sistema operativo desktop di Apple, ottiene il suo primo aggiornamento dopo un mese di esistenza, con la 10.10.1. L'aggiornamento risolve problemi con Wi-Fi, e-mail, Torna al mio Mac e molti altri nodi e problemi di sicurezza. Yosemite rimane la manifestazione tecnicamente più spettacolare di sempre del sistema operativo desktop di Apple, e ora è migliore che mai. È un aggiornamento gratuito per chiunque utilizzi un Mac realizzato nel 2008 o successivamente (e alcuni modelli 2007), ma (ovviamente) funziona meglio con l'hardware recente. Nei nostri test, Yosemite è stato incredibilmente veloce su un MacBook Pro con display Retina (su Amazon) e, non sorprende, un po 'lento su un MacBook 2010 che è anche lento con tutto il resto.

Tutto nel sistema operativo assume un aspetto coerente, pulito e appiattito. Nuove funzionalità come annotazioni e markup in Mail e Preview sono inserite facilmente in app familiari. Le straordinarie funzionalità di Continuity ti consentono di utilizzare il tuo iPhone o iPad (con iOS 8.1.1) come estensione del tuo Mac. Ciò significa che puoi rispondere a una telefonata sul tuo iPhone e continuare la conversazione utilizzando il microfono e gli altoparlanti del tuo Mac. Oppure puoi avviare un messaggio di posta in OS X, quindi correre fuori dalla porta con il tuo iPad o iPhone e terminare e inviare lo stesso messaggio dal tuo dispositivo iOS.

Windows 8.1 non è certo un sistema operativo desktop veloce e conveniente, ma il sistema operativo Microsoft fatica a mettere insieme un sistema operativo tablet e un sistema operativo desktop in un unico sistema e finisce con due browser diversi e altre duplicazioni inutili: il sistema operativo X ha ragione lasciando che il sistema operativo desktop e il sistema operativo mobile facciano ciò che sanno fare meglio, consentendo loro di condividere e comunicare in un modo completamente nuovo.

Come sempre con gli aggiornamenti di OS X, la curva di apprendimento per le nuove funzionalità è essenzialmente inesistente, ma dovrai imparare uno o due semplici trucchi per utilizzare al meglio le nuove funzionalità di Continuity. Il design visivo è, nel complesso, un trionfo di elegante efficienza - e il nuovo look è spettacolare su un display Retina - anche se ho sentimenti contrastanti su alcuni aspetti della riprogettazione e alcuni piccoli dubbi su alcune nuove funzionalità. Ma non c'è dubbio che con Yosemite, OS X ha nuovamente ampliato il suo vantaggio sulla concorrenza come miglior sistema operativo desktop al mondo e rimane la nostra scelta degli editori.

Prodotti simili

Microsoft Windows 8.1

Continuity e Handoff Innanzitutto, le spettacolari funzionalità Continuity, che, a proposito, possono essere disattivate nelle Preferenze di Sistema di OS X e nelle Impostazioni di iOS se non le vuoi. Se il tuo iPhone e il tuo Mac sono connessi alla stessa rete Wi-Fi ed entrambi sono collegati allo stesso account iCloud, puoi rispondere al telefono sul tuo Mac. Il telefono e il Mac squillano entrambi (con la stessa suoneria) e viene visualizzata una notifica in alto a destra sul desktop di OS X. Fai clic su Accetta per rispondere alla chiamata, utilizzando gli altoparlanti e il microfono del Mac. Puoi anche fare clic su un numero di telefono in OS X (ad esempio, nell'app Contatti o su una pagina web) e chiamarlo, usando il Mac o il tuo iPhone per parlare e ascoltare. Una funzione correlata ti consente di utilizzare il tuo Mac per inviare e ricevere messaggi di testo SMS, quelli che appaiono in verde sul telefono perché non fanno parte dell'ecosistema iCloud.

Un'altra funzione di Continuity si chiama Handoff. Quando inizi a scrivere un messaggio di posta elettronica sul tuo iPhone o iPad ed è sulla stessa rete Wi-Fi del tuo Mac, accanto al dock di OS X verrà visualizzata un'icona di Handoff. Fare clic sull'icona e terminare il messaggio sul Mac: è stato passato da un dispositivo all'altro.

Puoi anche fare il contrario. Inizia a scrivere in OS X e un'icona Handoff apparirà sulla schermata di blocco di iOS. Se fai scorrere l'icona verso l'alto, puoi continuare a scrivere il messaggio sul tuo dispositivo iOS. Mi ci è voluto un po 'per scoprire che dovevo far scorrere l'icona del blocco schermo verso l'alto per farlo funzionare, ma una volta capito, non lo dimenticherai. Handoff funziona anche in tutte le altre app OS X in cui ti aspetteresti, inclusi Safari (che si apre sulla stessa pagina che stavi utilizzando su un altro dispositivo), Contatti, Promemoria, Mappe, Pagine, Numbers, Keynote e altro. p>

Una piccola limitazione di Handoff è che se inizi a scrivere un testo nell'app Messaggi su un dispositivo e poi passi all'altro dispositivo e fai clic sull'icona Handoff, l'app Messaggi passerà alla stessa conversazione in cui ti trovavi sul primo dispositivo, ma (a differenza di Handoff in Mail) l'app non visualizzerà il testo che stavi digitando sul primo dispositivo.

Una caratteristica interessante per i viaggiatori è la possibilità di utilizzare il tuo iPhone come hotspot Internet. Viene visualizzato nell'elenco di reti wireless disponibili di Yosemite come qualsiasi altra rete, anche se dovrai assicurarti che il Bluetooth sia abilitato sul tuo telefono e Mac. L'ho testato su un iPhone con iOS 8.1 installato e ci sono voluti un paio di tentativi prima che il telefono e il MacBook si accoppiassero con altri, ma poi ha funzionato perfettamente e sorprendentemente rapidamente. Tutte le funzionalità di Handoff, a proposito, funzionano solo con i Mac dal 2012 in poi (fine 2013 per MacBook Pro).

Yosemite: un nuovo look ovunque

Un nuovo look ovunque Nel corso degli anni, OS X è stato paralizzato da molte caratteristiche di interfaccia incoerenti. Per la prima volta, tutto, e intendo proprio tutto, ha un aspetto coerente ed è diverso da quello di tutte le versioni precedenti.

Come in iOS 8.1, tutto è piatto. Non ci sono più pulsanti o barre degli strumenti scolpiti, non più dock 3-D. Le barre degli strumenti sono ridotte ovunque, con pulsanti e icone che prima erano distribuiti su due o più barre degli strumenti ora combinate in una, e tutte le barre degli strumenti sono più coerenti ed eleganti. Mi piace particolarmente il modo in cui la barra degli URL di Safari è centrata, non bloccata da nessuna parte. La calcolatrice non finge più di essere la calcolatrice tascabile che hai buttato via anni fa. Ottiene invece un design piatto ed elegante che è perfettamente a suo agio nel mondo digitale.

I pulsanti rosso, giallo e verde in alto a sinistra di tutte le finestre ora sono coerenti ovunque. Il rosso chiude l'app, il giallo la riduce a icona e il verde la espande alla visualizzazione a schermo intero. Quando passi il mouse sopra i pulsanti, mostrano piccole icone che indicano cosa fanno. Il pulsante rettangolare a schermo intero in alto a destra, calzante in alcune versioni fa, è scomparso, sostituito dal pulsante verde appena coerente.

Tutte le icone delle app che non sono state aggiornate in Mavericks sono state ridisegnate, alcune di esse in modo splendido: il cestino traslucido è una meraviglia da vedere, altre meno. Il sorriso sulla nuova icona del Finder sembra sia compiaciuto che sciocco, e le nuove icone delle cartelle sono di un blu sgargiante e distraente che spero che qualcuno capisca come cambiare. L'icona di iTunes ora è rossa, non blu, e gli amanti del jazz mancheranno il vecchio stile delle note blu.

Per il carattere tipografico utilizzato in OS X, Apple ha sostituito Lucida Grande con Helvetica Neue, lo stesso carattere utilizzato in iOS 8.1. Il nuovo carattere è spazioso e leggibile e, come molte altre cose nel nuovo design, è meno invadente rispetto al vecchio design, ma ha un aspetto meccanico leggermente freddo. Questo è probabilmente parte del punto del cambiamento: ti consente di concentrarti maggiormente sul contenuto della tua app, meno sul sistema operativo stesso, ma ci vorrà del tempo per abituarsi. (Ho detto la mia altrove su cosa c'è che non va nell'Helvetica originale, e il nuovo Helvetica è molto simile a quello vecchio.)

I veterani di OS X conoscono un'opzione ben nascosta che ti consente di invertire la combinazione di colori del sistema operativo per l'uso in luoghi bui (vedi Preferenze di Sistema> Tastiera> Scorciatoie> Accessibilità). Yosemite aggiunge un'opzione opzionale "barra dei menu scura e Dock" (accessibile nel pannello Generale nelle Preferenze di Sistema) che sostituisce il menu di colore chiaro e il Dock con quelli scuri discreti. Lo preferisco all'impostazione predefinita e lo vedrai nella maggior parte delle schermate della presentazione di questa storia.

Windows 8.1 ha la sua schermata iniziale piastrellata, progettata per assomigliare alla schermata iniziale del telefono, ma molti utenti esperti di Windows cercano l'opzione per l'avvio direttamente sul desktop di Windows e aggiungono alla barra delle applicazioni del desktop le app che hanno usa di più. In Yosemite, come in tutte le versioni recenti, OS X ha la sua controparte della schermata iniziale: è il display del Launchpad che puoi visualizzare toccando un tasto funzione, che mostra tutte le tue app in una griglia simile alla schermata iniziale. Nel corso degli anni, ho incontrato esattamente una persona che usa Launchpad, il che suggerisce perché OS X, a differenza di Windows, fa le cose bene aprendosi per impostazione predefinita invece sul desktop.

Oggi e domani Prendendo in prestito alcune idee da iOS, OS X ora aggiunge una vista Oggi al pannello di notifica che scorre dal bordo destro dello schermo quando fai clic sull'icona di notifica in alto a destra o fai uno scorrimento con due dita dalla destra del trackpad. Questo pannello personalizzabile può visualizzare elementi del calendario, promemoria, meteo, azioni, una calcolatrice e un orologio mondiale. Un widget di social media ti consente di pubblicare su Twitter, LinkedIn, Facebook o i messaggi di Apple. Per coloro che pensano al futuro, la vista Oggi include anche un piccolo elenco di eventi e promemoria per domani. Un avvertimento sulle notifiche è che ogni sito esperto di Mac ora offre di aggiungerle; attenzione quando si fa clic sul messaggio OK su MacRumors.com.

La visualizzazione Oggi sostituisce la dashboard quasi dimenticata delle versioni precedenti di OS X, ma non è possibile utilizzare i vecchi widget della dashboard nella nuova visualizzazione Oggi. Se acquisti un nuovo Mac con Yosemite installato, non vedrai un'icona per la dashboard nel tuo Dock, ma se vuoi tornare alla dashboard, digita semplicemente "Dashboard" in Spotlight, premi Invio e guarda la dashboard riempire lo schermo come sempre. Se esegui l'upgrade a Yosemite su un sistema esistente e hai utilizzato la dashboard in passato, tutti i tuoi vecchi widget rimarranno disponibili.

Il cambiamento più grande nelle app integrate è il nuovo Spotlight. Non è più bandito in una piccola finestra in alto a destra, ma ora è al centro della scena con una grande finestra al centro dello schermo. Offre anche molte più funzionalità, come le ricerche su Wikipedia e gli orari dei film locali, con la possibilità di avviare una telefonata direttamente da un numero di telefono trovato in Spotlight. Esegue anche ricerche su iTunes, ricerche su mappe e conversioni di unità. Digita "100 euro" in Spotlight e ottieni l'equivalente in dollari; premere Invio e si apre la calcolatrice. Mi ricorda un po 'il campo di ricerca di Google, quindi continuo ad aspettarmi che faccia cose che non può. Ad esempio, non riconosce gli errori di ortografia e suggerisce alternative, quindi è meglio che tu sappia come si scrive Kookamunga (o qualsiasi altra cosa tu stia cercando).

Yosemite: posta, markup, Finder

Mail, Markup, Finder e Altro Mail hanno un nuovo aspetto pulito e condividono con Anteprima una nuova funzione Markup che ti consente di annotare immagini e file PDF. Con un'immagine o un PDF aperto in Mail o Anteprima, fai clic su un'icona della barra degli strumenti per accedere agli strumenti di markup, tra cui una penna, una tavolozza delle forme (comprese le frecce), una bacchetta magica per la selezione, sovrapposizioni di testo e altro ancora.

Un'altra nuova funzionalità di Mail è la manutenzione automatica delle impostazioni del tuo account, che aggiorna silenziosamente l'indirizzo del tuo server di posta se il tuo ISP o provider di posta lo cambia. Questa opzione è abilitata per impostazione predefinita e puoi vedere che è abilitata, perché il campo Server posta in arrivo nelle impostazioni dell'account sarà disattivato e apparentemente non modificabile. Se l'impostazione automatica sbaglia l'indirizzo del server, disabilita l'opzione di manutenzione automatica nella scheda Avanzate dell'account interessato e sarai quindi in grado di digitare l'indirizzo corretto. Apple utilizza un database di indirizzi di server per questa manutenzione automatica e, se il tuo server non è elencato correttamente, ancora, nel database, puoi utilizzare questa tecnica per sovrascrivere il database.

Molti utenti hanno segnalato account di posta non funzionanti dopo l'aggiornamento a Yosemite, come mostra una ricerca su "mail Yosemite" nei forum di supporto di Apple, ma l'aggiornamento 10.10.1 risolve questo problema. Anche Mavericks ha avuto problemi di posta al momento del lancio, soprattutto con la posta di Google Apps; gli aggiornamenti hanno risolto anche questo. Per coloro che riscontrano problemi di posta, Apple fornisce una pagina di risoluzione dei problemi di posta di OS X. Un altro problema di posta elettronica risolto dall'aggiornamento riguarda gli account che utilizzano Microsoft Exchange, che ha influito anche sulla sincronizzazione del calendario.

Parlando di sincronizzazione, OS X e iOS ora semplificano la sincronizzazione e il salvataggio dei file su iCloud Drive di Apple, disponibile anche per Windows, proprio come OneDrive di Microsoft è disponibile per Mac. Il tuo iCloud Drive appare nel Finder come qualsiasi altra unità, anche se gli utenti esperti noteranno che la gerarchia delle cartelle in iCloud Drive è una gerarchia "virtuale", non il normale file system OS X, quindi non puoi usare "Vai a" del Finder Folder. "Voce di menu per accedere rapidamente a una cartella di iCloud Drive.

Yosemite supporta anche la funzione Family Sharing introdotta con iOS 8.1 che consente a un massimo di sei persone, ciascuna con un account iCloud separato, di condividere app e scaricare iTunes. Una delle novità migliori di iCloud è che Drive e Foto sono ora disponibili in qualsiasi browser Web accedendo a icloud.com. Un'altra funzionalità di iCloud, Torna al mio Mac, che ti consente di estrarre file da un desktop remoto o di impegnarti nella condivisione dello schermo, è stata corretta nell'aggiornamento 10.10.1 dopo alcuni intoppi iniziali.

L'integrazione tra le app OS X, già impressionante, diventa ancora migliore. Gli elementi del calendario visualizzano mappe in miniatura che mostrano la posizione di un evento. Fai clic sulla mappa e una versione più grande si apre nell'app Maps, completa di un'icona che ti dice quanto tempo ci vorrà per arrivare fino a destinazione dalla tua posizione attuale.

Alcune altre modifiche ingegnose che mi hanno portato a notare includono il supporto RSS in Safari (finalmente ripristinato dopo essere scomparso da Mail due versioni precedenti) e un pannello di anteprima disponibile in tutte le visualizzazioni del Finder. E non è necessario utilizzare un servizio come DropBox o WeTransfer per inviare file di grandi dimensioni; un'opzione consente all'app Mail di caricare i file su iCloud e inviare un collegamento al destinatario.

La mia lista dei desideri Uso ancora una macchina Windows per svolgere parte del mio lavoro, soprattutto perché Word per Windows si adatta alle mie abitudini lavorative meglio di Pages o dell'attuale versione di Word per Mac e perché Windows rimane più intuitivo rispetto a OS X. Ma porto con me un Mac quando viaggio e ne uso uno ogni volta che posso a casa e al lavoro. Questo non mi impedirà di fare qualche lamentela su Yosemite, e ci arrivo adesso.

Innanzitutto, vorrei che OS X includesse un'opzione per impostare il Finder in modo che funzioni nel modo in cui penso che gli utenti più esperti vogliano usarlo. Per impostazione predefinita, visualizza un elenco di "Tutti i miei file", ma gli utenti esperti sanno dove si trovano i loro file e desiderano vederli elencati in una gerarchia di cartelle tradizionale. Voglio un pulsante "Usa opzioni avanzate" che modifichi le impostazioni del Finder in modo che il mio disco rigido venga visualizzato sul desktop e il Finder mostri per impostazione predefinita il mio utente o la cartella Documenti.

Potrei vivere senza la nuova funzione di traslucenza, che offre una vaga visione della finestra sottostante sotto alcune barre degli strumenti e altri elementi dell'interfaccia. Sembra che non ci sia modo per disattivarlo e per me è più fonte di distrazione che di aiuto.

Inoltre, vorrei che Yosemite includesse un tastierino da utilizzare quando voglio effettuare una chiamata tramite il mio Mac, o almeno un modo semplice per chiamare un numero utilizzando la tastiera. La funzione di chiamata telefonica di Yosemite funziona solo con i numeri che OS X riconosce come numeri di telefono, quindi l'unico modo per digitare un numero e comporlo è digitarlo nel campo di ricerca in FaceTime e quindi fare clic sul pulsante Audio. Se, come me, non ti piace guardare la tua faccia in FaceTime, puoi anche inviarti un numero di telefono per e-mail e fare clic sul numero nel messaggio ricevuto.

Forse Windows 10 raggiungerà OS X in termini di eleganza e facilità d'uso, e forse no. Nel frattempo, Windows 8.1, sebbene migliore di Windows 8.1, è ancora in ritardo. Yosemite surclassa ogni altro sistema operativo in termini di coerenza, coerenza e praticità e ha il vantaggio unico di una profonda integrazione con il resto dell'ecosistema Apple. Immagino che un'enorme percentuale di utenti Mac possieda anche iPhone o iPad o entrambi, e tutti questi dispositivi ora funzionano insieme in modi che nessuno aveva immaginato in precedenza. Molti utenti troveranno qualche pidocchio da scegliere con Yosemite, anche se è solo il sorriso sciocco sull'icona del Finder, ma in quasi tutti i modi, Yosemite si classifica come il miglior aggiornamento mai realizzato per il miglior sistema operativo esistente e la chiara scelta degli editori per sistemi operativi desktop.

Un aggiornamento gratuito che ogni utente Mac dovrebbe scaricare

Dalle nuove funzionalità Continuity a piccole e utili modifiche alle app principali, Mac OS X Yosemite è un download imperdibile per gli utenti Mac.

Aggiornamento della fine del 2016

Dal rilascio di Mac OS X Yosemite nell'ottobre 2014, Apple ha rilasciato due nuove versioni del suo sistema operativo desktop - El Capitan nel 2015 e Sierra nel 2016 - e ne ha cambiato la nomenclatura. Ora nota come MacOS, la variante più recente è dotata di funzionalità ispirate al software mobile iOS o progettate per aiutare i Mac a funzionare meglio con i prodotti iOS, aggiungendo ulteriore incentivo a mantenere il tuo hardware all'interno del giardino recintato di Apple, che include iPhone, Apple Watch e Mac computer. (Leggi la recensione completa di MacOS Sierra qui.)

Nel novembre 2016, l'azienda ha aggiornato la sua gamma di MacBook Pro da 13 e 15 pollici. Notevolmente più sottili, più veloci e più costosi dei suoi predecessori, i nuovi modelli presentano alcuni elementi innovativi, in particolare la dinamica Touch Bar di Apple. C'è anche un modello da 13 pollici meno costoso senza Touch Bar.

Il tema comune tra la versione di MacOS Sierra e i nuovi modelli di MacBook è una maggiore enfasi sull'usabilità e la produttività, piuttosto che sulle prestazioni in sé. Allegato A: la Touch Bar, un mini display che corre lungo la parte superiore della tastiera che fornisce diverse icone e opzioni per diverse app. Slider, tasti di scelta rapida e pulsanti di funzione emergono al volo in base alle necessità.

Oltre a sfruttare la TouchBar, la versione più recente di Sierra (release 12.10.1), integra per la prima volta l'assistente vocale di Apple, Siri, con il sistema operativo Mac. Offre nuovi modi per condividere e sincronizzare i dispositivi Apple e porta Apple Pay sul desktop. Conclusione: se il tuo hardware è in grado di supportare la nuova versione di MacOS, ecco un elenco dei sistemi supportati, vale la pena aggiornarlo gratuitamente.

Nota del redattore, 22 novembre 2016: segue la recensione originale di Apple Mac OS X Yosemite, pubblicata per la prima volta nell'ottobre 2014.

Yosemite dà al tuo Mac un nuovo aspetto e nuove funzionalità (immagini)

Con il suo ultimo sistema operativo, Apple sta facendo lavorare tutti i suoi dispositivi più strettamente insieme, aggiungendo funzionalità di continuità tramite iOS 8.1 che ti consentono di "trasferire" un progetto o una telefonata da un dispositivo all'altro. Ma aggiunge anche tonnellate di perfezionamenti per semplificare il tuo lavoro quotidiano con un centro notifiche più ricco e ricerche Spotlight che accedono alle informazioni sul Web. Insieme ai principali perfezionamenti delle funzionalità, emerge un nuovo design dell'interfaccia più piatto che prende lezioni da iOS 7, ma riesce a rimanere un'esperienza unica per desktop e laptop.

Il risultato di questo mix di nuove funzionalità e di un'estetica del design rielaborata è un aggiornamento gratuito di Mac OS che è più utile delle versioni precedenti con un tocco moderno che lo rende il miglior Mac OS mai realizzato.

Ora disponibile gratuitamente sul Mac App Store, Mac OS X 10.10 Yosemite è stato annunciato per la prima volta alla Worldwide Developers Conference di giugno ed è il secondo aggiornamento che prende il nome da un luogo nello stato di origine di Apple, la California, dopo quello dell'anno scorso Mavericks.

Nuovo design

Il nuovo design di Yosemite è la prima cosa che noti al primo avvio. È importante per la traslucenza e per rendere la ricerca in primo piano e al centro. Le finestre e gli elementi di navigazione, come la barra laterale, diventano trasparenti e scuri, il che conferisce al sistema operativo un certo vantaggio. Tutte le icone sono molto più piatte, spostando lo schema di progettazione di Mac OS X per essere più in linea con iOS 7. Ma non dare per scontato che sia una copia diretta. Invece, ha una sensazione simile, ma è chiaramente fatto per i Mac, differenziandosi dagli altri dispositivi Apple.

Praticamente ogni app, dalla barra dei menu ai messaggi, mostra questo nuovo design elegante. Il calendario, ad esempio, ha un nuovo aspetto per la vista settimanale, oltre a nuovi dettagli in una vista degli eventi della giornata a colpo d'occhio. Safari ha una barra dei menu più piccola e traslucida che mantiene tutte le funzionalità di Safari in Mavericks, permettendoti di sperimentare più contenuti Web che stai guardando. Anche la barra dei menu e i caratteri di sistema sono stati sostituiti per dare a Yosemite un aspetto più pulito ed elegante.

Quando confronti le icone nel Dock in Mavericks (in alto) e Yosemite, puoi vedere il design più piatto. Screenshot di Jason Parker / CNET

Le app a schermo intero ottengono un aggiornamento molto sensato in Yosemite, rendendo i pulsanti "semaforo" più efficienti. Il pulsante rosso chiude ancora una finestra e il giallo la riduce comunque a icona nel Dock. Ma il pulsante verde ora alterna tra app a schermo intero e finestre standard, il che lo rende molto più logico rispetto a Mavericks che aveva il pulsante a schermo intero in un'altra area in alto a destra.

In altre parole, le modifiche al design non sono né rivoluzionarie né rappresentano un cambiamento importante come abbiamo avuto da iOS 6 a iOS 7, ma le modifiche rendono Yosemite più moderno e i suoi elementi ripuliti e le nuove funzionalità aiutano a semplificare il tuo flusso di lavoro.

Notifiche e widget

Il nuovo Centro notifiche in Mac OS X 10.10 Yosemite dovrebbe essere molto più utile di prima con l'aggiunta sia della vista Oggi che dei widget.

È vero che Mac OS X Mavericks aveva già un centro notifiche, con una finestra scorrevole da destra a cui si poteva accedere con uno scorrimento con due dita sul trackpad o facendo clic su un pulsante in alto a destra. In Yosemite, avrai la stessa funzionalità con tutti i consueti aggiornamenti, con l'aggiunta della nuova visualizzazione Oggi e widget dalle app principali di Apple (e sempre più da software di terze parti man mano che il sistema operativo matura), avrai più informazioni a portata di mano.

Il Centro notifiche ora dispone di una visualizzazione giornaliera in modo da poter visualizzare rapidamente la pianificazione a colpo d'occhio. Screenshot di Jason Parker / CNET

La visualizzazione Oggi si collega al calendario, ai social network, ai promemoria e altro ancora per darti una rapida panoramica della tua giornata. Puoi visualizzare riunioni e appuntamenti, eventuali promemoria che hai impostato nell'app Promemoria, il tempo corrente nella tua località e i compleanni di oggi in modo da sapere a chi inviare un messaggio. È tutto realizzato con un design pulito che divide sensibilmente ogni categoria in modo che sia facile da leggere a colpo d'occhio.

Ciò che rende il centro di notifica della barra laterale ancora più utile è l'aggiunta di widget. Precedentemente relegato alla dashboard, ora sarai in grado di aggiungere widget Apple principali come calendario, meteo, azioni, orologi mondiali, social network, calcolatrice e promemoria in modo da poter interagire direttamente con loro senza lasciare il centro notifiche.

Tutti questi sono inclusi in Yosemite al momento del lancio. Ma ci saranno anche diversi sviluppatori di terze parti che aggiungeranno i propri widget al mix in modo da poter controllare rapidamente i risultati sportivi da ESPN o ottenere gli ultimi titoli della CNN personalizzati per le storie che ti interessano.

Spotlight si espande nel Web

Proprio come hai fatto clic sulla lente di ingrandimento in alto a destra (o Comando-barra spaziatrice) per cercare nel tuo disco rigido in Mavericks, Spotlight in Yosemite utilizza gli stessi controlli per fornire risultati locali sul tuo disco rigido e ora trova anche risultati pertinenti dal Web.

Quando cerchi un ristorante in Spotlight, ricevi foto, numero di telefono, indirizzo e puoi ottenere indicazioni stradali tramite Apple Maps. Screenshot di Jason Parker / CNET

Ad esempio, la ricerca di "Golden Gate Bridge" in Mavericks restituisce i risultati nella parte in alto a destra dello schermo dal mio account di posta elettronica connesso e qualsiasi altro file o app con quel nome sul mio disco rigido. Nella parte inferiore della casella di ricerca ci sono le opzioni per cercare il Golden Gate Bridge nel Web o Wikipedia, che apre Safari per caricare i risultati. Ovviamente eseguire una ricerca spotlight per il Golden Gate Bridge a Mavericks non è l'ideale perché cerca solo nel disco rigido, ma illustra perché Yosemite è molto più conveniente.

In Yosemite, la ricerca del Golden Gate Bridge fornisce risultati basati sulla posizione in Mappe, notizie sul ponte, la voce Wikipedia associata e qualsiasi riferimento al ponte nei tuoi account di posta elettronica collegati. Una ricerca simile su Google ti fornirà molte delle stesse informazioni, ma devo ammettere che è abbastanza facile premere la barra spaziatrice dei comandi e digitare una posizione per un rapido elenco di risultati.

Inoltre, durante la ricerca di un ristorante, Spotlight visualizzerà una mappa, un indirizzo e un numero di telefono, inoltre potrai utilizzare Handoff di Yosemite per chiamare il numero direttamente dal tuo Mac.

Funzionalità di continuità e Handoff

Le funzioni di continuità ti consentono di iniziare a lavorare su un dispositivo, quindi di "passare" a un altro e ti consentono di effettuare chiamate direttamente dal tuo Mac.

Con l'handoff, puoi iniziare a scrivere un'email sul tuo iPad e poi passare al tuo Mac. Il tuo Mac sa automaticamente che stavi scrivendo l'e-mail su un dispositivo nelle vicinanze e visualizza una notifica nell'angolo inferiore sinistro che ti consente di aprire immediatamente l'e-mail e continuare a scrivere da dove eri rimasto. Allo stesso modo, potresti lavorare su un grafico in Numbers sul tuo Mac, quindi passare al tuo iPad, tirare su dalla notifica in basso a sinistra dello schermo e continuare a lavorare sul grafico sul tuo iPad.

Con Continuity, una chiamata in arrivo sul tuo iPhone verrà mostrata sul tuo Mac dove potrai rispondere in vivavoce. Screenshot di Jason Parker / CNET

Come accennato in precedenza, Continuity si estende anche alle chiamate e ai messaggi del tuo iPhone. Quando ricevi una telefonata sul tuo iPhone, sarai in grado di ottenere l'ID chiamante e rispondere alla chiamata sul tuo Mac purché entrambi i dispositivi siano sulla stessa rete Wi-Fi. Una volta che sei impegnato in una chiamata e ne arriva un'altra, riceverai una notifica sulla nuova chiamata, insieme a un'opzione per mettere in attesa la chiamata corrente per rispondere; riagganciare e rispondere alla nuova chiamata; o aggiungi la persona a una chiamata in conferenza con te nell'altra chiamata.

Gli utenti di Google ricorderanno che puoi fare la stessa cosa con Google Voice. Apple rende la composizione e la risposta alle chiamate onnipresenti per tutti gli utenti di Yosemite, anche da una pagina Web.

Tutto questo avviene utilizzando il bluetooth e la stessa connessione Wi-Fi. Ma durante i miei test, sono rimasto piacevolmente sorpreso dalle funzionalità per l'avviso di chiamata e le chiamate in conferenza e posso sicuramente vedere come questo sarà utile praticamente per chiunque.

Safari si toglie di mezzo

Come accennato in precedenza, i nuovi elementi di design in Yosemite tentano di mettere i contenuti al primo posto e Safari è uno dei migliori esempi. La nuova barra degli strumenti in alto è molto più sottile, ma riesce a mantenere tutti gli strumenti a cui sei abituato da Mavericks. Ha anche la traslucenza trovata in tutte le app di Yosemite che mostra più di ciò che c'è dietro gli strumenti per offrirti un'esperienza di navigazione migliore.

Anche la navigazione in Safari è più semplice, perché ti consente di visualizzare tutte le tue schede in pile con la Visualizzazione schede e di trovare più facilmente il sito che desideri. Quando fai clic nella barra di ricerca, tutti i tuoi siti preferiti vengono visualizzati come icone appena sotto in modo che tu possa fare clic immediatamente per andare ai siti che frequenti.

Videos about this topic

Stop Buying the MacBook Air
Mac Tutorial for Beginners - Switching from Windows to macOS
11 Best macOS 11 Big Sur Features You NEED to Know!
Apple M1 Mac Review\: Time to Recalibrate!
Here\'s why I\'m officially quitting Apple Laptops.
OSX Yosemite Beta Preview - tutte le novità, prova su iMac 2014