Recensione: VIZIO SB3851

Surround 5.1 in un pacchetto da 38 pollici. Geddit?

L'interruttore principale

Utilizziamo link di affiliazione e potremmo ricevere una piccola commissione sugli acquisti. Ulteriori informazioni su di noi.

Anche se forse meglio conosciuto come creatori di televisori superlativi, VIZIO ha anche una bella linea di apparecchiature audio. Anche se devono ancora immergersi a capofitto in un home theater completo e avvolgente, la compagnia californiana sa sicuramente cosa sta facendo. Sono le loro soundbar per le quali sono meglio conosciute, con modelli che non solo completano la loro gamma esistente di TV, ma praticamente qualsiasi configurazione. Non è una posizione facile da prendere - le soundbar sono spesso oggetto di disprezzo da parte degli audiofili, specialmente quelli che sono completamente dediti al suono 5.1 o 7.1 - ma è una di quelle su cui l'azienda è andata all in e con un sistema soundbar SB3851 nei nostri test spazio per fare i conti, non vedevamo l'ora di scoprire se l'approccio avesse dato i suoi frutti.

  • Progettazione
  • Configurazione
  • Suono
  • Confezione
  • Accessori
  • Verdetto
  • Alternative
  • Tabella delle specifiche
  • Revisione video
La soundbar SB3851 è elegante e stupenda | L'interruttore principale

Design:

Le soundbar 5.1 sono piuttosto rare, rendendo questo modello qualcosa di anomalo. È disponibile in più dimensioni e configurazioni, molte delle quali possono essere viste sul sito di VIZIO. Di conseguenza, l'SB3851 è in realtà un sistema di più componenti, non solo la soundbar. In aggiunta a ciò, ottieni un piccolo ammaccatura di un subwoofer wireless e due altoparlanti satelliti. Arriviamo a quelli. Parliamo prima della soundbar.

È uno spettatore. Nessun dubbio a riguardo. Con una lunghezza di 38 pollici, la sua cornice nera si adatta perfettamente a quasi tutti i televisori, ricoperta su entrambi i lati da pannelli argentati con il logo VIZIO. Il design è minimalista, con controlli molto discreti in alto: una linea di cinque pulsanti, chiaramente contrassegnati, che quasi non noterai se non li stai effettivamente cercando. Il feedback è governato da una serie di luci verticali all'estrema sinistra della barra. È un sistema che abbiamo visto prima, su barre come il Polk MagniFi (recensione completa qui), ma sembra un po 'più di classe, grazie alle luci incassate dietro il tessuto nero che copre il bar. Dal punto di vista del design, quindi, la barra ottiene il massimo dei voti.

Potresti dire lo stesso per gli altoparlanti esterni. Il subwoofer è sorprendentemente piccolo: una piccola scatola nera ricoperta da una parte superiore argentata, che potresti tranquillamente nascondere in un angolo della stanza o da un lato. I controlli e le porte sono sul retro, inclusi un interruttore di alimentazione, un pulsante di accoppiamento e due porte per collegare gli altoparlanti satellitari. C'è anche una porta acustica, che è qualcosa su cui abbiamo ... pensieri. Ne parleremo quando parleremo del suono di questa cosa.

Gli altoparlanti satellite non sono veramente wireless; devi collegarli al subwoofer per farli funzionare, anche se lo fai tramite cavi abbastanza lunghi da poterli posizionare praticamente ovunque nella tua stanza. I due altoparlanti hanno all'incirca le dimensioni di lattine di Coca-Cola e rispecchiano il design del subwoofer.

Sebbene il design complessivo dell'intero pacchetto SB3851 non faccia nulla di drammatico o rivoluzionario, è chiaro che ci sono state alcune riflessioni su come si inserirà nell'estetica di una stanza e su come può essere realizzato sia per l'aspetto che per sentirsi naturali. È intuitivo, diretto e di classe. In un momento in cui così tante soundbar sono goffe come l'inferno, è bello vedere un po 'di pensiero progettuale.

Un semplice set di controlli rende la connessione un gioco da ragazzi | L'interruttore principale

Impostazione:

Morto facile. Brezza totale.

Anche se il bar potrebbe essere una festa in anticipo, sono tutti affari dietro, ed è una vasta gamma di porte che puoi utilizzare. Hai due ingressi / uscite HDMI, un ingresso digitale coassiale e un ingresso ottico. C'è persino una porta USB, un ingresso ausiliario e un ingresso ethernet per quando non vuoi connetterti al WiFi. Per la maggior parte, abbiamo scelto di collegarci alla nostra TV tramite l'ingresso HDMI ARC.

App SmartCast | L'interruttore principale

Anche il collegamento agli altoparlanti esterni è semplice. La soundbar crea la propria rete wireless, quindi tutto ciò che devi fare è impostare il subwoofer in modalità di accoppiamento e si connetteranno automaticamente. Una volta che lo hai effettivamente collegato, far sì che trasmetta il suono è il lavoro dei momenti.

È anche utile che ci siano tanti modi per controllarlo. Se non hai voglia di fare affidamento sull'eccellente telecomando, di cui parleremo tra poco, puoi sempre scaricare l'app SmartCast di VIZIO. Questa app, disponibile sia su iOS che su Android, è eccezionalmente ben progettata e ti consente di fare qualsiasi cosa, dall'impostazione della soundbar all'ascolto tramite Google Cast alla selezione di sistemi multiroom. È esattamente il genere di cose che ci aspettavamo di vedere e siamo stati contenti che non ci abbia deluso. Oggigiorno, non avere un'app per le apparecchiature audio della tua TV equivale ad ammettere che semplicemente non ti interessa.

Le soundbar sono sempre state famose per la facilità di configurazione, ma SB3851 va ben oltre. Ancora una volta, il massimo dei voti.

Ci auguriamo che i bassi del piccolo subwoofer fossero migliori | L'interruttore principale

Suono:

È qui che le cose iniziano a vacillare. Un po '.

A prima vista, l'SB3851 è dotato di funzionalità audio. Ha un completo miglioramento del suono surround e decodifica da DTS e Dolby Digital e mira a fornire un'impressione di gioco del suono surround 5.1. Non giudicheremo mai un sistema di soundbar dal modo in cui compete con una configurazione surround dedicata a più altoparlanti: non è davvero il loro scopo, che è quello di migliorare il suono della TV in ambienti in cui i sistemi home theater non avrebbero senso, come un piccolo appartamento . Non è stata l'abilità surround dell'SB3851 a farla scattare; una volta posizionati correttamente gli altoparlanti, ci ha dato una rappresentazione decente, anche se non spettacolare, dello spazio e dell'immagine. No, ciò che l'ha fatto scattare è stata la sua mancanza di chiarezza.

I problemi sono iniziati quando ci siamo resi conto di aver passato quella che sembrava una quantità di tempo eccessiva cercando di ottenere il suono giusto. Ci sono un sacco di opzioni per personalizzarlo, inclusi bassi, alti, bilanciamento surround, livello del subwoofer e simili, tutti accessibili tramite l'app o il telecomando. In teoria, questo dovrebbe significare che puoi creare quasi tutti i profili audio possibili, ma in pratica significa che per un bel po 'le cose non sono andate bene. Sarebbe bello avere un suono un po 'più finemente sintonizzato fuori dagli schemi, poiché ci è sembrato di impiegare molto più tempo di quanto avremmo voluto armeggiare con le impostazioni.

Anche quando abbiamo ottenuto il suono in un punto di cui eravamo soddisfatti, era chiaro che non sarebbe stato così buono come pensavamo che dovesse essere. Certo, per un sistema da $ 250, di certo non era male. C'era abbastanza presenza e peso nell'audio che non ci siamo mai sentiti come se fossimo scesi a compromessi, e una volta che abbiamo messo a punto le cose a nostro piacimento, elementi come il dialogo sono saltati fuori. I due altoparlanti satellitari hanno fornito un palcoscenico convincente e c'erano abbastanza dettagli nel mix per renderci felici, sia che stessimo ascoltando musica, giocando o guardando qualcosa su Netflix. Eppure: sembrava ancora un po 'rozzo. Come se mancasse qualcosa che non siamo riusciti a capire.

Il basso era un problema particolare. Mentre il piccolo subwoofer fornisce certamente un volume serio, spingendo fuori abbastanza basso da far tremare le finestre, non è mai sembrato che avesse la sottigliezza che volevamo. Amiamo i bassi potenti, ma il sub non sembrava in grado di conferirgli la vita e il carattere di cui ha bisogno per essere davvero buono. Pensiamo - e dobbiamo essere corretti qui - che il design del porting sia dietro a questo. Le porte consentono un volume extra sacrificando un po 'di chiarezza e tenuta, e sembra che sia decisamente così qui. Avremmo scambiato felicemente un po 'di grinta di fascia bassa per un'espressione più stretta. Quando un'esplosione nucleare suona più o meno come uno sparo, probabilmente il basso ha bisogno di un po 'più di lavoro.

Detto questo: non dovresti lasciarti spaventare da questo. Il suono è ancora un solido B +, soprattutto per il prezzo. Per chiunque abbia un budget limitato o che desideri aggiornare il proprio audio TV esistente, questo sarà un miglioramento immediato. Sicuramente rispetto a modelli simili, come il 2.1 Sony HT-CT370, il VIZIO tiene il passo

Confezione soundbar immediatamente riconoscibile! | L'interruttore principale

Imballaggio :

È sempre molto facile individuare la confezione della soundbar. Sembra una scatola con qualcuno seduto su un'estremità.

Fortunatamente per noi, VIZIO sa come far funzionare la scatola dalla forma strana. Apri un lato e puoi tirare fuori il subwoofer. Solleva l'estremità sottile ed è molto facile accedere alla soundbar e a tutti gli accessori inclusi. Sebbene ci siano molti distanziatori in cartone e materiale da imballaggio, non ce n'è quasi quanto altri produttori includono, il che è un bel cambiamento. Ottenere il bar e i suoi accessori fuori dagli schemi e lavorare non richiede molto tempo, il che ci piace molto.

Adoriamo il telecomando, che funziona davvero bene | L'interruttore principale

Accessori:

Devi passarlo a VIZIO. Il loro gioco degli accessori è perfetto. Poi di nuovo, siamo fanatici di qualsiasi prodotto che include un cavo HDMI. Quelle cose sono costose.

E non è solo l'HDMI: qui c'è l'imbarazzo della ricchezza. Ottieni un sacco di cavi, tra cui uno stereo da 3,5 mm, un cavo da 3,5 mm a 3,5 mm, un cavo coassiale, un cavo ottico digitale e cavi di alimentazione per il subwoofer e la barra. Ottieni anche due cavi molto lunghi e molto sottili per collegare il sub e gli altoparlanti del satellite. Anche se funziona perfettamente, sarebbe bello che questi altoparlanti fossero completamente wireless, anche se dovessero essere collegati a una presa di corrente. La dipendenza da una connessione cablata qui significa che hai un paio di fili molto lunghi che serpeggiano attraverso il tuo salotto, o hai una bobina gigante e disordinata in un angolo da qualche parte. Tuttavia, per quanto riguarda i cavi, c'è tutto ciò di cui hai bisogno.

Ci sono anche un paio di altri bei tocchi. Ottieni alcune strisce di velcro per aiutarti a gestire tutti quei cavi e ottieni anche kit di montaggio a parete sia per la barra che per gli altoparlanti satellite. Questo è qualcosa che non abbiamo testato - un padrone di casa non sarebbe molto contento - ma le staffe sembravano solide e, dato quanto è buono il design e la qualità costruttiva del sistema, non abbiamo dubbi che funzionerebbero bene. < / p>

Una parola sul telecomando. È fantastico. In realtà è piuttosto straordinario quante informazioni comunica attraverso il minuscolo schermo LCD in alto, ma se combinato con le luci reattive sulla parte anteriore della barra, rende facile regolare le cose (anche se non è altrettanto facile da sistemare su qualcosa che suona bene). Il telecomando sembra complicato a prima vista, ma in realtà è molto intuitivo e lo abbiamo trovato un gioco da ragazzi. È anche di dimensioni adeguate, il che significa che è improbabile che lo perda lungo lo schienale del divano.

L'SB3851 ha due altoparlanti satellite delle dimensioni di una lattina di coca cola | L'interruttore principale

Verdict:

È vero che il suono non era così chiaro o facile da gestire come avremmo voluto. Ma non si può negare che, in termini di rapporto qualità-prezzo, il sistema SB3851 è proprio lì.

Offre un'imitazione molto passabile della versione 5.1 completa, il tutto racchiuso in un pacchetto attraente che è intuitivo da usare e facile da configurare. È un aggiornamento immediato dell'audio della TV standard, a un prezzo molto conveniente, e saremmo scortesi se ti suggerisse di ignorarlo semplicemente perché il suono non è così buono come potrebbe essere. Preso per i suoi pregi, è un sistema solido con un paio di imperfezioni e se stai cercando di colmare il divario tra i diffusori della tua TV e una configurazione audio surround completa, questo è un modo molto semplice per farlo

<”Buono:
  • Design elegante ed elegante.
  • Un sacco di accessori.
  • Ottimo telecomando.
  • Buon rapporto qualità-prezzo.
  • Facile da configurare e utilizzare.

<”Bad:
  • Suono leggermente mediocre.
  • Bassi non focalizzati.
L'SB3851 è facile da collegare e configurare | L'interruttore principale

Alternative:

Polk Audio Omni SB1 Plus

In realtà è abbastanza raro trovare sistemi di soundbar con oltre 2.1 canali, rendendo l'SB3851 una specie di rarità. Un confronto facile, anche se non ortodosso, è Polk Audio Omni SB1 Plus, un aggiornamento del loro SB1 originale.

Questo sistema soundbar offre 3.1 canali e, sebbene sia un po 'più costoso del VIZIO e non includa altoparlanti satellite, preferiamo di gran lunga la sua firma sonora complessiva, in particolare i bassi, che sono ricchi e profondi. Lo faresti se vuoi una soundbar davvero buona e non sei troppo preoccupato per i due canali extra.

Sony HT-CT370

Sta diventando un po 'vecchio ora, ma questo è ancora uno dei nostri modelli preferiti. Offre solo 2.1 canali rispetto a 5.1 di VIZIO, ma per suono e funzionalità è proprio lì.

Ci piace in particolare la qualità audio dettagliata e ambiziosa, che rende breve il lavoro di quasi tutte le sorgenti audio che gli lanci. E come bonus, l'HT-CT370 ha un aspetto davvero fantastico, con un elegante design angolato che amiamo ancora oggi.

VIZIO SB4051

Beh perchè no? L'SB3851 ha molto da consigliarlo e, poiché è disponibile in più dimensioni e configurazioni, nulla ci impedisce di individuare un altro dei modelli dell'azienda qui.

Il 4051 aggiunge due pollici alla soundbar e viene fornito con un subwoofer dalla forma insolita che offre bassi più profondi rispetto al modello qui esaminato. Se vuoi qualcosa di un po 'più completo, dai un'occhiata a questo.

VIZIO S3851w-D4 38 "sistema soundbar 5.1

Sebbene molti sistemi di soundbar offrano con successo un'alternativa di alta qualità agli altoparlanti televisivi standard, pochissimi possono misurare fino a una vera configurazione 5.1. Certo, alcuni modelli forniscono modalità di suono surround simulato e, sebbene queste opzioni possano essere efficaci a vari livelli, raramente si avvicinano alla realtà.

Questo ci porta al nuovo sistema soundbar 5.1 S3851w-D4 di VIZIO. Con questo ultimo modello da 38 ", l'azienda sta facendo tutto il possibile a un prezzo molto conveniente, rinunciando a qualsiasi tentativo di suono surround virtuale a favore del vero affare includendo due satelliti posteriori dedicati e un subwoofer wireless da abbinare al principale altoparlante a tre canali. Ma come si comporta effettivamente il sistema economico? È davvero la soluzione audio surround compatta, economica e facile da usare che sostiene di essere? Bene, analizziamola passo dopo passo.

Configurazione e design:

L'S3851w-D4 viene fornito con tutto ciò di cui un utente ha bisogno per configurare il proprio sistema audio in modo rapido e indolore. Nella confezione, i clienti troveranno l'unità soundbar da 38 pollici, il subwoofer wireless, due altoparlanti satellite posteriori, un telecomando, staffe di montaggio a parete per ogni altoparlante e diverse opzioni di connessione, tra cui un cavo ottico digitale, un cavo audio coassiale , un cavo da RCA stereo a 3,5 mm e cavi audio separati per ciascun altoparlante satellite.

La soundbar stessa misura 38 "x 3,6" x 2,8 "e pesa 6,4 libbre, leggera ma comunque robusta. Tre canali audio separati sono inclusi nell'unità, consentendo alla singola barra di agire come sinistra, centrale e destra altoparlante. I canali sinistro, destro e centrale sono dotati di driver full-range da 3,0 ". Nel frattempo, ogni altoparlante satellite misura 3,2 "x 7,4" x 2,8 "e pesa 1,2 libbre. Entrambi sono dotati di driver full-range da 2,5". Infine, il subwoofer misura 6 "x 11" x 13,6 ", pesa 11,2 libbre e dispone di una portata wireless di 60 Ft. Il sistema complessivo offre un livello di pressione sonora di 100 dB con meno dell'1% di distorsione armonica totale e una bassa frequenza di 50 Hz. Visivamente, l'intero sistema è decisamente sobrio ma comunque attraente, offrendo un design funzionale e gradevole.

Poiché tutto è essenzialmente imballato nella confezione, l'installazione si rivela estremamente semplice e veloce. Gli utenti devono semplicemente collegare un cavo di alimentazione alla soundbar e al subwoofer, collegare i satelliti posteriori al woofer con i cavi degli altoparlanti inclusi, quindi collegare i componenti desiderati (lettore Blu-ray, console di gioco, TV, ecc.) Direttamente in il retro della soundbar con i cavi audio appropriati (non è richiesto alcun ricevitore A / V). Sebbene sia tutto abbastanza indolore, va notato che i cavi di alimentazione sono relativamente corti, quindi la soundbar e il subwoofer dovranno essere posizionati abbastanza vicino a una presa o una ciabatta. Per fortuna, i cavi dei diffusori satellitari sono belli e lunghi, offrendo agli acquirenti un certo margine di manovra quando si tratta di posizionarli in relazione al subwoofer.

Una volta collegati tutti i cavi, i clienti devono solo accendere la soundbar e il subwoofer. Le due unità verranno quindi accoppiate automaticamente in modalità wireless. Gli utenti possono quindi passare all'ingresso desiderato con il telecomando incluso per iniziare a godersi il sistema. Il telecomando stesso presenta un piccolo schermo LCD in bianco e nero e una disposizione dei pulsanti abbastanza standard. Scorrendo il menu sul display LCD, agli utenti vengono fornite molte altre opzioni per la regolazione di varie impostazioni, inclusi i livelli dei singoli altoparlanti, alti, bassi, una modalità notturna e DTS TruVolume. Sfortunatamente, lo schermo del telecomando non è retroilluminato, il che può rendere difficile la visualizzazione del display in situazioni di scarsa illuminazione. Inoltre, una fila di indicatori LED blu sulla parte anteriore della soundbar si accenderà in base alle modifiche del volume e del livello effettuate con il telecomando.

Ai fini di questa recensione, non ho utilizzato le staffe di montaggio a parete incluse e ho semplicemente posizionato la soundbar davanti alla mia TV e gli altoparlanti posteriori su supporti. L'unità è progettata per essere accoppiata a display da 42 "o più grandi, e il sistema sembrava fantastico con il mio plasma da 50". Per tutti i miei test audio, ho utilizzato principalmente una Sony PS3 collegata alla soundbar con il cavo ottico digitale incluso. L'altoparlante offre supporto nativo per la decodifica audio Dolby Digital e DTS standard (non lossless) insieme a DTS Circle Surround per matrice 5.1, DTS Studio Sound per applicazioni PC e streaming Bluetooth per la riproduzione da dispositivi mobili e computer.

Prestazioni film:

Per testare le prestazioni del suono surround dell'S3851w-D4 ho utilizzato un'ampia varietà di film e programmi TV in Blu-ray, tra cui "Skyfall", "The Avengers", "Game of Thrones" e "Saving Private Ryan". La scena di apertura dell'ultima avventura di James Bond si è rivelata un'ottima demo iniziale e mi ha dato una forte impressione di apertura dei relatori. La sequenza dell'inseguimento in moto è stata vivace e coinvolgente e il paesaggio sonoro sorprendentemente profondo del sistema è stato immediatamente chiaro. I veicoli hanno eseguito una panoramica senza interruzioni attraverso l'unità anteriore e posteriore quando appropriato, ei rumori del traffico ambientale si sono riversati nella stanza con un convincente senso di atmosfera e attività circostante. Allo stesso modo, vari arresti anomali, motori che sfrecciavano e spari si sono verificati con una forte presenza di bassi che era più che adeguata per il soggiorno del mio appartamento ai livelli predefiniti, dimostrando che VIZIO non ha lesinato sulle basse frequenze qui.

Considerando le dimensioni del sistema, i risultati sono stati altrettanto impressionanti su tutta la linea con il resto del mio materiale dimostrativo. L'episodio "Blackwater" di Game of Thrones è diventato una delle mie "scene" per provare i bassi, e l'S3851w-D4 non ha deluso. La caotica scena della battaglia era avvolgente con una presenza profonda e imponente che smentiva le piccole dimensioni del sistema, e la famigerata sequenza di incendi ha prodotto un segnale a bassa frequenza molto distinto e potente. Allo stesso modo, sono stati trasmessi adeguatamente anche suoni più piccoli e momenti più tranquilli, creando un'atmosfera lunatica caratterizzata da legno scricchiolante e tamburi di guerra lontani. Lasciando alle spalle Westeros per le coste della Francia, anche la scena iniziale di Omaha Beach da 'Saving Private Ryan' è stata degna di nota, fornendo un paesaggio sonoro appropriatamente aggressivo per gli altoparlanti che sparavano proiettili sfrigolanti sia sulla parte anteriore che su quella posteriore con immagini, separazione e bassi solidi .

Detto questo, i relatori occasionalmente hanno rivelato alcune limitazioni. Mentre le basse frequenze sono sorprendentemente forti, il sistema non è così abile sugli alti. A tal fine, la barra del suono si inclina verso il lato opaco e questo può lasciare il dialogo un po 'confuso in alcuni casi. Il parlato è sempre chiaramente udibile, ma manca della precisa chiarezza e fedeltà che producono gli altoparlanti di fascia alta. Tuttavia, la regolazione dei livelli dei bassi e degli acuti nel menu produrrà alcuni miglioramenti a questo riguardo, e per fortuna gli utenti hanno la possibilità di adattare le cose alle loro preferenze personali.

Per motivi di confronto, ho anche campionato diverse scene con la soundbar e poi con il mio solito sistema di altoparlanti 5.1 Pioneer SP-PK52FS, e le differenze erano comprensibilmente evidenti. Ci sono stati sicuramente momenti in cui le sfumature più piccole dell'audio sono state soffocate un po 'da effetti più aggressivi sul sistema VIZIO e il livello di distinzione tra frequenze e livelli all'interno del lavoro di progettazione non è stato trasmesso con precisione. Sulla stessa nota, la gamma dinamica complessiva era decente ma non eccezionale, anche se questo problema è probabilmente più dovuto alla decodifica con perdite della soundbar che agli altoparlanti stessi.

A suo merito, l'unità anteriore fa un lavoro ammirevole nel creare un vero e proprio palcoscenico a tre canali, ma la barra da 38 "non può raggiungere lo stesso livello di separazione di tre altoparlanti dedicati, e questo limita il senso generale del sistema di spazio. Infine, il subwoofer non era sempre fluido come avrei voluto e c'erano alcune scene in cui la posizione del sub era un po 'troppo evidente. I casi isolati producevano anche un leggero rantolo nel sub durante i momenti intensi (questo era particolarmente vero per il climax in 'The Avengers') e alcuni segnali LFE erano troppo aggressivi e sbilanciati con le impostazioni predefinite. Per fortuna, le regolazioni ai livelli del subwoofer nel menu hanno aiutato a mitigare alcuni di questi singhiozzi, e gli utenti probabilmente vorranno farlo riaggiusta le impostazioni da quelle predefinite per adattarle meglio alle dimensioni e alle dinamiche della stanza.

Nel complesso, questi avvertimenti erano tutti relativamente minori e non mi sono mai chiesto se questo fosse un vero sistema 5.1. Nonostante alcuni problemi qua e là, la barra audio, il subwoofer e i satelliti hanno funzionato molto bene insieme per creare una vera esperienza di visione di film con audio surround che è riuscita a produrre un campo sonoro relativamente avvolgente e potente da una configurazione molto piccola.

Prestazioni di gioco:

Per dimostrare le prestazioni di gioco dell'unità ho caricato alcuni titoli per PS3, tra cui "Killzone 3", "God of War: Collection" e "Star Wars: The Force Unleashed II". Proprio come ha fatto con i film, l'S3851w-D4 ha davvero brillato qui, creando un'esperienza coinvolgente che diffonde in modo convincente e naturale gli effetti del gioco nella stanza. "Killzone 3" è stato particolarmente impressionante, e mi sembrava davvero di essere nel bel mezzo di un campo di battaglia vivo e pulsante. Mentre mi muovevo nell'ambiente, il suono si spostava intorno a me con immagini continue e sono stato in grado di individuare la direzione del fuoco nemico in base alla posizione dei suoni nella stanza.

Il resto dei giochi offriva prestazioni altrettanto elevate e gli altoparlanti gestivano bene gli ambienti in continua evoluzione con una grande presenza di suono surround. Tuttavia, alcuni dei problemi che ho notato con la riproduzione dei film erano evidenti, anche se in misura minore. Le basse frequenze sembravano particolarmente sbilanciate con "Star Wars: The Force Unleashed II", ma alcune modifiche alle impostazioni hanno prodotto risultati migliori.

Esibizione musicale:

Infine, per i test musicali, ho utilizzato principalmente una combinazione di Blu-ray da concerto e MP3. La prima è stata l'uscita in Blu-ray di "The Grateful Dead Movie". Lo stile eclettico della band è emerso con tutta la sua forza e la soundbar ha fatto un ottimo lavoro nel trasmettere le tracce più delicate e le canzoni più aggressive. Tutti gli strumenti avevano una presenza profonda e chiara e la separazione tra gli elementi era uniforme, creando un suono avvolgente. Allo stesso modo, gli effetti della folla ambientale hanno colpito le parti posteriori in modo naturale e le voci erano corpose, evitando completamente la qualità minuscola e fragile a volte associata a configurazioni di altoparlanti più piccole di questo tipo. Ancora una volta, gli alti non erano così distinti e pronunciati come avrei voluto e il palcoscenico anteriore era relativamente limitato, ma date le dimensioni compatte del sistema, la musica suonava abbastanza bene.

Successivamente, ho campionato alcuni brani MP3 tramite la porta USB della PS3, inclusi brani di Arcade Fire, Gnarls Barkley, Smashing Pumpkins e Radiohead. Mentre la musica suonava decente, gli MP3 hanno portato alla luce alcuni dei punti deboli del sistema, rivelando un suono occasionalmente piatto e opaco con una fascia bassa leggermente opprimente. Detto questo, le canzoni contenevano ancora una solida separazione stereo. Inoltre, con i surround attivati, il sistema esegue automaticamente la matrice dell'audio in 5.1, ma onestamente, per la maggior parte delle tracce non ho visto molti vantaggi in quanto l'immersione aggiunta era un po 'indistinta.

Videos about this topic

The Best Affordable TV of 2020 VIZIO V Series 4K 6 Month Review
Sony Conveniently Adds Back VRR On The X900H Support Page, After Major Backlash!
Vizio S4251w 5.1 Soundbar - Review
VIZIO S3851w D4 38 5 1 Channel Sound Bar Reviews
Vizio S3851W-D4 - Review
VIZIO 38\" 5.1 Sound Bar